42833–42848 di 66978 risultati

Il sogno del drago: Dodici settimane sul Cammino di Santiago da Torino a Finisterre

**Leggere è un’esperienza all’aria aperta**
** **
**La nuova collana in collaborazione con il C.A.I.**
Camminare è un modo di respirare e di conoscere, un ritmo con cui si sceglie di vivere, una trasformazione costante. È una via per incontrare gli altri superando confini, pregiudizi, inibizioni. Per **Enrico Brizzi**, scrittore, padre, pellegrino, il cammino è una danza, una preghiera, una musica senza parole che segue il respiro antico del mondo, libera la mente dall’inessenziale e vince il drago che si nasconde in ognuno di noi. Con lo zaino carico di curiosità, di pazienza, di libertà, si pone sempre nuovi obiettivi, unico rimedio alla nostalgia che si prova quando si arriva alla meta. Così, dopo essere stato da Canterbury a Roma, dalla Vetta d’Italia a Capo Passero, da Roma a Gerusalemme, si incammina con i Buoni cugini alla volta di Santiago de Compostela, partendo dalla sua amata Torino. E lungo il percorso – che valica le Alpi e i Pirenei correndo come un filo rosso attraverso storie e miti dell’Occidente, da Annibale a Carlo Magno, dal Cid Campeador a d’Artagnan, dai giacobini ai miliziani spagnoli – si interroga sulle radici del nostro Vecchio continente, cucendole insieme nel magico idioma dei viandanti. 
«Camminando ruggisci e preghi, mediti e impari a conoscere, ripercorri orme vecchie di secoli e apri la strada per chi verrà dopo di te».
«Ogni pellegrinaggio è una vita in miniatura, una metafora del labirinto che ci tocca traversare prendendo le decisioni corrette a ogni bivio, ed è inutile arrovellarsi su cosa ci apparirà alla sua conclusione; bisogna arrivarci e basta, e a quel punto lo si scoprirà». 
**
### Sinossi
**Leggere è un’esperienza all’aria aperta**
** **
**La nuova collana in collaborazione con il C.A.I.**
Camminare è un modo di respirare e di conoscere, un ritmo con cui si sceglie di vivere, una trasformazione costante. È una via per incontrare gli altri superando confini, pregiudizi, inibizioni. Per **Enrico Brizzi**, scrittore, padre, pellegrino, il cammino è una danza, una preghiera, una musica senza parole che segue il respiro antico del mondo, libera la mente dall’inessenziale e vince il drago che si nasconde in ognuno di noi. Con lo zaino carico di curiosità, di pazienza, di libertà, si pone sempre nuovi obiettivi, unico rimedio alla nostalgia che si prova quando si arriva alla meta. Così, dopo essere stato da Canterbury a Roma, dalla Vetta d’Italia a Capo Passero, da Roma a Gerusalemme, si incammina con i Buoni cugini alla volta di Santiago de Compostela, partendo dalla sua amata Torino. E lungo il percorso – che valica le Alpi e i Pirenei correndo come un filo rosso attraverso storie e miti dell’Occidente, da Annibale a Carlo Magno, dal Cid Campeador a d’Artagnan, dai giacobini ai miliziani spagnoli – si interroga sulle radici del nostro Vecchio continente, cucendole insieme nel magico idioma dei viandanti. 
«Camminando ruggisci e preghi, mediti e impari a conoscere, ripercorri orme vecchie di secoli e apri la strada per chi verrà dopo di te».
«Ogni pellegrinaggio è una vita in miniatura, una metafora del labirinto che ci tocca traversare prendendo le decisioni corrette a ogni bivio, ed è inutile arrovellarsi su cosa ci apparirà alla sua conclusione; bisogna arrivarci e basta, e a quel punto lo si scoprirà».

Sogni sull’acqua

Alex, disincantato, non crede più a nulla. Zoë, sognatrice e forse ingenua. Non potrebbero essere più diversi. Ma gli opposti, si sa, si attraggono… Alex Nolan vive a Friday Harbor. Cinico e disilluso, combatte i demoni che affollano la sua mente grazie all’aiuto di una bottiglia di whisky. Vive in un inferno privato che ogni giorno rende più arido e solitario attorno a sé. Fino al giorno in cui una creatura vi accede, ma dev’essere un fantasma perché solo Alex riesce a vederla. Forse ha davvero attraversato in maniera definitiva la sottile linea che separa la sanità dalla follia.
Zoë Hoffman è un’inguaribile romantica e quando incontra Alex, che le mostra il proprio lato più intrigante, il suo istinto le urla: scappa! Persino Alex la invita a fuggire da lui. Ma nella mente di Zoë si fa strada un’idea, bizzarra e sempre più insistente: che forse un antico fantasma possa ridare nuova speranza a un cuore spezzato. E che l’amore possa superare ogni barriera di tempo, spazio, e perfino buon senso…

(source: Bol.com)

I sogni di una debuttante

Inghilterra, 1816 – Susannah Hampton sogna da sempre di incontrare il vero amore, o almeno di poter partecipare a una stagione mondana a Londra, che tuttavia la madre non può permettersi. Le sue aspirazioni si realizzano inaspettatamente quando un’amica di famiglia eredita una fortuna e decide di aiutarla: la giovane si ritrova così catapultata nella vita fantasmagorica della capitale, invitata a balli, serate musicali e ricevimenti. Lusingata dalle attenzioni dei giovanotti della buona società, Susannah però ha occhi soltanto per l’affascinante Lord Pendleton. E per sciogliere il cuore di ghiaccio dell’arrogante gentiluomo e conquistare il suo amore è disposta a ricorrere a qualunque mezzo.
**
### Sinossi
Inghilterra, 1816 – Susannah Hampton sogna da sempre di incontrare il vero amore, o almeno di poter partecipare a una stagione mondana a Londra, che tuttavia la madre non può permettersi. Le sue aspirazioni si realizzano inaspettatamente quando un’amica di famiglia eredita una fortuna e decide di aiutarla: la giovane si ritrova così catapultata nella vita fantasmagorica della capitale, invitata a balli, serate musicali e ricevimenti. Lusingata dalle attenzioni dei giovanotti della buona società, Susannah però ha occhi soltanto per l’affascinante Lord Pendleton. E per sciogliere il cuore di ghiaccio dell’arrogante gentiluomo e conquistare il suo amore è disposta a ricorrere a qualunque mezzo.

Sogni deliziosamente erotici

Nella vita reale Elizabeth Burke non aveva neppure ricevuto un bacio da quando il marito era morto.
Ma nei suoi sogni ad occhi aperti, delizosamente erotici, intessuti per gioco, era capace di rimuovere tutte le sue inibizioni, permettendo ad amanti immaginari di soddisfare tutti i suoi desideri inespressi.
Se solo avesse potuto calmare il suo latente desiderio tra le braccia di un misterioso avventuriero.
Thad Randolph non era un avventuriero, ma soltanto un uomo gentile.
Pure, quando la salvò dal pericolo in cui si trovava (era salita su un albero per salvare un gattino), Elizabeth si sentì inaspettatamente felice.
Cercò di convincersi che poteva offrire a Thad solo amicizia, ma l’uomo era nelle sue stesse condizioni, covava anche lui desideri inespressi, ed Elizabeth era così involontariamente tentatrice…

I Sogni Cominciano All’alba (MC Histoire)

Cosa è disposta a fare una donna per amore?
Nelly decide di raccogliere la sfida di un destino che sembra essere stato più generoso con la sorella Odeana che con lei. Non sa che seguire l’uomo di cui è innamorata cambierà non solo la sua vita, ma anche la Storia.
**
### Sinossi
Cosa è disposta a fare una donna per amore?
Nelly decide di raccogliere la sfida di un destino che sembra essere stato più generoso con la sorella Odeana che con lei. Non sa che seguire l’uomo di cui è innamorata cambierà non solo la sua vita, ma anche la Storia.

Sognando Jane Eyre

Giulietta è una trovatella, cresciuta in orfanotrofio a Verona. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della formazione primaria, decide di allargare i propri orizzonti e di rispondere all’annuncio di una famiglia londinese che cerca una istitutrice per tre bambini. I requisiti fondamentali sono che sia sentimentalmente libera e che parli correttamente le lingue inglese e italiana. Per Giulietta è come un segno del destino, l’annuncio sembra scritto proprio per lei. Dopo un lungo colloquio telefonico con il signor Charles Castelli, vedovo e padre dei tre bambini, decide di fare le valigie e partire per Londra. La spinge una grande curiosità e il desiderio di conoscere la patria di quei romanzi della letteratura inglese che ama tanto.
La realtà che incontra a Londra è leggermente diversa da come l’aveva dipinta la sua fantasia, ma Giulietta si innamora subito dei tre bambini e di Charles. Anche l’uomo comincia a provare qualcosa per lei, soprattutto una grande tenerezza e un sentimento di ammirazione per i solidi principi a cui si dimostra assolutamente fedele. Quando Charles decide di sposare lady Margareth, una donna dell’alta borghesia inglese, Giulietta torna a Verona, dove l’attende una inaspettata sorpresa. Anche se la sua vita cambia radicalmente, a distanza di un anno Giulietta non riesce a dimenticare Charles e quando la madre dell’uomo le comunica che ha subito un grave incidente, senza alcuna esitazione sale sul primo aereo per Londra. Nella città inglese la attendono nuove avventure, ma soprattutto la attende Charles. Riuscirà a conquistare definitivamente il cuore dell’uomo che ama?
Questo ebook è la riedizione del romanzo omonimo, liberamente ispirato al grande libro di Charlotte Bronte
**
### Sinossi
Giulietta è una trovatella, cresciuta in orfanotrofio a Verona. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della formazione primaria, decide di allargare i propri orizzonti e di rispondere all’annuncio di una famiglia londinese che cerca una istitutrice per tre bambini. I requisiti fondamentali sono che sia sentimentalmente libera e che parli correttamente le lingue inglese e italiana. Per Giulietta è come un segno del destino, l’annuncio sembra scritto proprio per lei. Dopo un lungo colloquio telefonico con il signor Charles Castelli, vedovo e padre dei tre bambini, decide di fare le valigie e partire per Londra. La spinge una grande curiosità e il desiderio di conoscere la patria di quei romanzi della letteratura inglese che ama tanto.
La realtà che incontra a Londra è leggermente diversa da come l’aveva dipinta la sua fantasia, ma Giulietta si innamora subito dei tre bambini e di Charles. Anche l’uomo comincia a provare qualcosa per lei, soprattutto una grande tenerezza e un sentimento di ammirazione per i solidi principi a cui si dimostra assolutamente fedele. Quando Charles decide di sposare lady Margareth, una donna dell’alta borghesia inglese, Giulietta torna a Verona, dove l’attende una inaspettata sorpresa. Anche se la sua vita cambia radicalmente, a distanza di un anno Giulietta non riesce a dimenticare Charles e quando la madre dell’uomo le comunica che ha subito un grave incidente, senza alcuna esitazione sale sul primo aereo per Londra. Nella città inglese la attendono nuove avventure, ma soprattutto la attende Charles. Riuscirà a conquistare definitivamente il cuore dell’uomo che ama?
Questo ebook è la riedizione del romanzo omonimo, liberamente ispirato al grande libro di Charlotte Bronte

Soffocami

Avevo tutto ciò che ho sempre sognato.
Non ho mai avuto la vita che sognavo.

Avevo lavorato sodo per arrivare dov’ero.
Violenza, soprusi e crudeltà mi avevano segnato per dieci anni.

Ero pronta a portare l’azienda di famiglia ai vertici del successo.
Ero pronto a saziare la mia vendetta contro chi aveva abusato di me per lungo tempo.

Poi mi hanno rapita.
Così ho preso la figlia di Nikolayev.

Ora devo sopravvivere a un uomo che mi consuma l’anima.
Non importa quanto lotterà, non ha scampo.

Non posso lasciare che mi soffochi con la sua presenza letale.
Perché la ucciderò.

**Attenzione**

Romanzo Dark Contemporaneo
Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene violente, linguaggio forte e rapporti sessuali di dubbio consenso o non consensuali. Non adatto a persone sensibili al dolore e alla schiavitù.

(source: Bol.com)

Sodoma e Gomorra

Sodoma e Gomorra, agora reeditado, é o volume 4 de Em busca do tempo perdido, a grande obra de Marcel Proust. A presente tradução é igualmente um clássico: trata-se da versão feita pelo poeta Mario Quintana para a antiga Globo de Porto Alegre, com revisão técnica de Olgária Matos. A presente edição conta ainda com prefácio, notas e resumo de Guilherme Ignácio da Silva e posfácio de Regina Salgado Campos.Se o “romance-rio” de Proust é uma obra multidimensional, três de suas dimensões se destacam: o aspecto balzaquiano de largo mural romanesco de uma época e de uma classe; a estrutura da obra em si, trabalhada e retrabalhada de modo a intensificar as amarras, os nexos e os desenvolvimentos ao longo dos vários volumes; e as evocações metaforicas. Em Sodoma e Gomorra, desenvolvido em grande parte durante a Primeira Guerra, com as editoras fechadas, Proust pôde aprofundar e alargar essas dimensões, “expandindo seu texto em uma imensa rede de sinais e enigmas”, nas palavras do prefácio.

(source: Bol.com)

Società segrete

Quali e quante società segrete esistono al mondo? Chi sono i loro membri? Per quali fini e con quali mezzi operano? Quanto in profondità influenzano la nostra vita?
Sylvia Browne ha dedicato anni alla ricerca sul mondo clandestino delle società segrete e in questo libro ci svela come a nostra insaputa queste associazioni in_ uenzino molteplici aspetti della vita quotidiana di tutti noi, dalla religione alla politica, dall’economia alla criminalità. Dai Templari in poi, le società segrete hanno messo in atto ogni tipo di coperture, cospirazioni, notizie false fatte circolare ad arte, hanno manipolato le coscienze. E continuano a farlo. Come e perché ce lo svelano in queste pagine Sylvia e il suo spirito guida, Francine, trascinandoci in un viaggio alla scoperta di segreti che riguardano molto da vicino la vita di tutti noi. Prepariamoci a scoprire, finalmente, ciò che per secoli ci hanno voluto tenere nascosto.
(source: Bol.com)

La società eccitata. Filosofia della sensazione

Alla fine, ecco il sensazionale. Dovrebbe essere raro, oltre che sconvolgente. Ma quell’emozione che fa sobbalzare, quel fremito che magnetizza, quell’eccitamento da clamore non costituiscono l’oltranza che, ogni tanto, viene a sovvertire il nostro pacato assetto percettivo. Sono la dismisura a cui noi, esseri umani senzienti, siamo ormai assuefatti. Se tutto il visibile e tutto l’udibile alimentano il notiziabile, e la logica stessa dell’informazione impone di impressionare per mezzo di stimoli sempre più forti, la soglia di ciò che eccita il nostro sensorio non smetterà di spostarsi in avanti. L’eccitabilità assurge dunque a decisivo imperativo sociale, motore di un’industria sia dell’immateriale sia delle merci. Da tempo il sensazionalismo, con il nuovo regime antropologico che ha configurato, è oggetto di riflessione per studiosi della società e filosofi, nonché terreno di elezione per moralisti in vena di astinenza mediatica e ascetismo emotivo. Soltanto Christoph Turcke però ha saputo ricostruirne il significato, rovesciando il punto di vista da cui finora lo si è preso in esame. Dal suo saggio illuminante apprendiamo che tra l’odierno “far sensazione”, ossia destare scalpore, e la sensazione intesa quale atto del percepire – al centro del pensiero moderno – esiste una consustanzialità, e non lo scarto che immagina con sussiego il discorso filosoficamente ben temperato.
**

La società dell’incertezza

Nel nostro mondo postmoderno non c’è posto per la stabilità e la durata, l’apparenza prevale sulla sostanza, il tempo si frammenta in episodi, la salute diventa fitness, la massima espressione di libertà è lo zapping. Dalle macerie del vecchio ordine politico bipolare sembra emergere solo un nuovo disordine globale. Le figure emblematiche che abitano questo traballante universo sono il giocatore (in borsa o alla lotteria) e il turista, lo sradicato e il “collezionista di sensazioni”. Ma forse, più di ogni altro, lo straniero. Per impedire che l’individuo diventi presto straniero anche a se stesso, è giunto forse il momento di guardare a nuove strategie di vita.
**

La società a costo marginale zero

In La società a costo marginale zero, Jeremy Rifkin sostiene che si sta affermando sulla scena mondiale un nuovo sistema economico. L’emergere dell’Internet delle cose sta dando vita al ‘Commons collaborativo’, il primo nuovo paradigma economico a prendere piede dall’avvento del capitalismo e del socialismo nel XIX secolo. Il Commons collaborativo sta trasformando il nostro modo di organizzare la vita economica, schiudendo la possibilità a una drastica riduzione delle disparità di reddito, democratizzando l’economia globale e dando vita a una società ecologicamente più sostenibile. Motore di questa rivoluzione del nostro modo di produrre e consumare è l”Internet delle cose’, un’infrastruttura intelligente formata dal virtuoso intreccio di Internet delle comunicazioni, Internet dell’energia e Internet della logistica, che avrà l’effetto di spingere la produttività fino al punto in cui il costo marginale di numerosi beni e servizi sarà quasi azzerato, rendendo gli uni e gli altri praticamente gratuiti, abbondanti e non più soggetti alle forze del mercato. Il diffondersi del costo marginale zero sta generando un’economia ibrida, in parte orientata al mercato capitalistico e in parte al Commons collaborativo, con ricadute sociali notevolissime. Rifkin racconta come i prosumers, consumatori diventati produttori in proprio, generano e condividono su scala laterale e paritaria informazioni, intrattenimento, energia verde e prodotti realizzati con la stampa 3D a costi marginali quasi nulli. I prosumers condividono anche automobili, case, vestiti e altri oggetti attraverso i social media a costi marginali bassi o quasi nulli. Gli studenti si iscrivono a corsi gratuiti online (MOOC) che funzionano a costi marginali quasi nulli. I giovani imprenditori sociali evitano l’establishment bancario attraverso il crowdfunding per finanziare attività ecologicamente sensibili in una nuova economia che utilizza monete alternative. In questo nuovo mondo il capitale sociale assume la stessa importanza del capitale finanziario, la libertà di accesso prevale sulla proprietà, la sostenibilità soppianta il consumismo, la cooperazione spodesta la concorrenza, e il ‘valore di scambio’ nel mercato capitalistico viene gradualmente sostituito dal ‘valore della condivisione’ nel Commons collaborativo. Così, quel processo iniziato agli albori dell’età moderna con le enclosures, le recinzioni dei terreni comuni a favore dei proprietari terrieri, potrebbe concludersi con il ritorno al Commons, i beni collettivi sottratti alla logica del profitto e del mercato. Il capitalismo – conclude Rifkin – sopravviverà a lungo, sebbene in un ruolo sempre più circoscritto, ed entro la fine del XXI secolo non sarà più l’arbitro esclusivo della vita economica. Stiamo progressivamente imparando ad andare oltre il mercato e a vivere in maniera più empatica e sostenibile in un Commons collaborativo globale sempre più interdipendente.
(source: Bol.com)

Il socialismo degli imbecilli. Propaganda, falsificazione, persecuzione degli ebrei

Il libro mette a fuoco una cesura determinante nella storia della tradizione antigiudaica europea: la rottura intervenuta dopo la prima emancipazione giuridica degli ebrei, in conseguenza della Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino nel 1789. Con lo Stato liberale e l’economia di mercato, lo stereotipo dell’accusa di usura si trasforma in un tipo di anticapitalismo che fa degli ebrei i capri espiatori delle crisi economiche. Scrittori antilluministi, come Bonald, cattolici intransigenti, come Drumont, attaccano lo Stato di diritto e individuano negli ebrei coloro che hanno tratto vantaggio dall’avvento delle libertà moderne. Con Toussenel e Proudhon il paradigma si diffonde anche in alcuni settori del movimento operaio europeo e, negli ultimi decenni del XIX secolo, con la depressione economica, viene rilanciato con enorme fortuna, soprattutto in Francia. L’anticapitalismo antiebraico dilaga in Europa occidentale: a Vienna con i cristiano-sociali e in Germania con le leghe antisemite, e si manifesta all’inizio del Novecento pure in Italia. La vicenda del paradigma antiebraico illumina anche la preistoria dei Protocolli dei savi anziani di Sion, il falso sulla presunta cospirazione ebraica per la conquista del potere mondiale: i testi della propaganda fornirono materiali, figure, argomenti e linguaggio politico per la fabbricazione di quel documento, ma il mito del complotto ebraico costituì un evento reale, che manipolò per decenni la psicologia collettiva.
**

Social In Love – Commedia romantica. Può l’amore nascere nei social?

Può l’amore sbocciare nella chat di un social network? Leila è una giovane donna tradita dall’amore. Non vuole saperne più degli uomini, dopo aver trascorso ore e giornate intere nascosta nella sua stanza, decide di aprire un blog e un gruppo nei social network : Social in Love. Inaspettatamente questi spazi virtuali diventano famosi, in un anno i follower sono migliaia e tutti nell’ambiente vogliono scoprire chi è Leila di Social In Love. Il gruppo è tutto al femminile, parlano di uomini, tradimenti, dispiaceri e di come affrontare la sconfitta e la chiusura di una relazione. Molti sono interessati al suo gruppo, tanti gli uomini curiosi che le scrivono per essere inseriti, ma lei nega l’ingresso al genere maschile. Riceve messaggi, mail e contatti, senza tuttavia dare a nessuno confidenza. Un giorno si imbatte in Henry, un giovane ragazzo curioso che comincia a corteggiarla in chat. Inizialmente rifiuta ogni contatto, ma ahimè, l’animo di Leila, incuriosita, cede e comincia un’amicizia virtuale in chat. La madre e l’amica Lorella vogliono che Leila trovi un ragazzo, si innamori nuovamente e sia felice. Lei però pensa che la felicità non sia legata a un uomo. Allo stesso modo la pensano anche le amiche del gruppo, nessuna deve avere alcuna relazione chi cede al corteggiamento di un uomo è allontanata. Leila decide di vivere un momento di rilassamento, non cerca l’amore, ma sarà l’amore a trovare Leila. Henry sarà quello giusto? Forse, peccato che nasconda un piccolo segreto. Tra incomprensioni, brutte figure, chat infuocate, screen e immagini rubate con liti e baruffe, Social in Love assicura amore, divertimento e sane risate. Citazioni «Sono d’accordo con te. Prima di andare però devo fare una cosa?» I miei occhi erano persi all’orizzonte, non lo vidi avvicinarsi e quando me ne accorsi non ebbi il tempo di rendermene conto. Poggiò una mano calda e confortevole sul mio viso e due labbra morbide si poggiarono con delicatezza sulle mie. Fu un bacio tenero. Aveva un sapore stupendo, dolce e desiderabile. «Vuoi picchiarmi?» Domandò subito dopo. Fu un bisbiglio che udii appena. «Non lo so ancora, ma credo che non lo farò.» Risposi. Henry si limitò ad annuire con la testa. «Sono affamato, andiamo.» Mi prese la mano e mi invitò a seguirlo. Non ci credevo, passeggiavo per la città più bella del mondo mano nella mano con un ragazzo come se fossimo una coppia felice. Coppia! Ero impazzita o cosa? Contatti autrice [email protected] Le altre pubblicazioni sono: – E tu quando lo fai un figlio? Luglio 2016 Rizzoli Youfeel – Quell’amore portato dall’Africa, Rizzoli Youfeel – Blogger e autore, la mia verità sul mondo social – L’ultima Notte (Delos -senza sfumature ) – Sensazioni dell’anima – Ritrovarsi, la forza dell’amore – Ritrovarsi, passione inaspettata – Patto con il vampiro – Il coraggio d’amare – Maya, angelo del mio cuore – Ha curato l’antologia benefica a favore dell’AIRC A Natale ti regalo l’amore – Parliamone Social, un ebook dove l’autrice parla della sua esperienza di blogger e presenta alcune uscite editoriali e diverse interviste agli autori. – Amore Tormentato, un romance drammatico suspense. Argomento, la violenza sulle donne. Giugno 2016 – Sonia, il ritorno della strega – Christmas in love collection Romance (raccolta di tre racconti) – Io, lui e il Bebè. Sequel di “E tu quando lo fai un figlio”. Racconto self. – Meglio soli ma non troppo! Febbraio 2017 opera scritta a quattro mani con la collega e amica Tiziana Iaccarino. – Proibito amarti – Marito in Affitto – Maledetta L’autrice Tiziana Cazziero è un’autrice presente nel web dal 2011, da quando ha aperto il suo blog sull’editoria. Collabora come articolista free lance con diverse redazioni online, scrive articoli di vario genere e vive a Siracusa, la città dove è nata e cresciuta. Convive con il suo compagno, è mamma di una bambina e ha due cani.
**

Soci e rivali

Vietato confondere la passione con gli affari!
Arrivata in California per stare vicino a suo padre, la pediatra Katie Logan non si aspettava certo che il socio di quest’ultimo fosse affascinante, sexy e per di più… dottore! Tuttavia non deve dimenticare che lo scopo di Nick Bellini è quello di rilevare la maggioranza delle quote dell’azienda vinicola, e che tutto ciò che lui dice o fa potrebbe essere usato contro di lei. Ma l’unica cosa a cui Katie riesce a pensare è trascorrere una sola, indimenticabile notte fra le sue braccia.
Sono i maghi del bisturi, i dottori più sexy e sfacciatamente ricchi in circolazione.
Ma saranno in grado di curare un cuore spezzato?
(source: Bol.com)