42129–42144 di 74503 risultati

Gli insetti preferiscono le ortiche

Kanamé non ama e non ha mai amato la moglie Misako, eppure, nonostante non ci sia più niente tra loro l’uomo non riesce a prendere la decisione di separarsi da lei. Un romanzo dominato da una sottile inquietudine.

Inseparabili

Inseparabili. Questo sono sempre stati l’uno per l’altro i fratelli Pontecorvo, Filippo e Samuel. Come i pappagallini che non sanno vivere se non sono insieme. Come i buffi e pennuti supereroi ritratti nel primo fumetto che Filippo ha disegnato con la sua matita destinata a diventare famosa. A nulla valgono le differenze: l’indolenza di Filippo – refrattario a qualsiasi attività non riguardi donne, cibo e fumetti – opposta alla determinazione di Samuel, brillante negli studi, impacciato nell’arte amatoria, avviato a un’ambiziosa carriera nel mondo della finanza. Ma ecco che i loro destini sembrano invertirsi e qualcosa per la prima volta si incrina. In un breve volgere di mesi, Filippo diventa molto più che famoso: il suo cartoon di denuncia sull’infanzia violata, acclamato da pubblico e critica dopo un trionfale passaggio a Cannes, fa di lui il simbolo, l’icona in cui tutti hanno bisogno di riconoscersi. Contemporaneamente Samuel vive giorni di crisi, tra un investimento a rischio e un’impasse sentimentale sempre più catastrofica: alla vigilia delle nozze ha perso la testa per Ludovica, introversa rampolla della Milano più elegante con un debole per l’autoerotismo. Nemmeno l’eccezionale, incrollabile Rachel, la mame che veglia su di loro da quando li ha messi al mondo, può fermare la corsa vertiginosa dei suoi ragazzi lungo il piano inclinato dell’esistenza. Forse, però, potrà difendere fino all’ultimo il segreto impronunciabile che li riguarda tutti… Alessandro Piperno ritrova la famiglia Pontecorvo – già protagonista di Persecuzione – e chiude il dittico del Fuoco amico dei ricordi con un’opera del tutto autonoma che, al tempo stesso, scioglie ogni nodo lasciato in sospeso dal primo libro. Inseparabiliè la storia di una famiglia che deve lottare con l’amore e il rancore, il lutto e la solitudine, fino alla resa dei conti. È il racconto verosimile fino al dettaglio di quanto fortuito e inarrestabile sia il meccanismo che genera un grande successo mediatico e insieme il “referto” implacabile, scioccante, degli effetti che una pubblica glorificazione può sortire su chi ne è oggetto: sui suoi desideri, sul suo carattere, sulle relazioni con coloro che ama. È un libro splendente, ironico, emozionante, percorso da una felicità narrativa che ricorda l’euforia di Con le peggiori intenzioni – la cui protagonista, Gaia, fa da guest-star in un velenoso cammeo. Un grande romanzo di oggi, veloce, crudele ma cadenzato dal passo classico di una Commedia umana che senza tempo si ripete.

Gli insegnamenti di Don Juan

Carlos Castaneda racconta il suo apprendistato filosofico sotto la guida di un indio yaqui di nome Juan Matus, sciamano dalla personalità magnetica, e ci accompagna lungo un percorso iniziatico che conduce fino alle regioni inesplorate della nostra interiorità. Attraverso la descrizione delle pratiche rituali in uso presso la stirpe di don Juan, Castaneda ci insegna ad abbandonare i canoni di pensiero occidentali e a intraprendere un cammino di conoscenza e di ricerca interiori, per arrivare a riconoscere l’esistenza di una vita che trascende i confini della mera percezione sensibile. Ed è percorrendo questo itinerario – una vera e propria rinascita a cui i lettori partecipano passo dopo passo – che si potrà giungere finalmente alla piena consapevolezza di sé e a toccare il nucleo luminoso della propria libertà spirituale..

Gli inquilini di Dirt Street

La Amalgamated Vice Ltd è il paradiso del vizio: qui ogni londinese può soddisfare le sue inconfessabili fantasie erotiche in lascivi scenari preconfezionati. Ma il pubblico ha bisogno di stimoli sempre più forti e a Viper, magnate della depravazione, non resta che trovarglieli o fallire. Durante la sua ricerca di nuove, seducenti sceneggiature, Viper si imbatte in un Lord disperato e dedito all’alcol, con una riprovevole passione per la moglie di un vicario, ambiziosa, attraente e desiderosa di riprendere il controllo della propria vita sessuale. Mentre Lord Eylau si fa trascinare in un vortice di ricatto ed estorsione, la bella Helen trova alla Amalgamated Vice il suo ruolo naturale. Ma fino a che punto può arrivare la deviazione?

L’inquadratura e la composizione in fotografia

In fotografia uno degli aspetti più importanti da curare è la composizione dell’immagine; infatti il lasso di tempo che intercorre tra il momento in cui appoggiamo l’occhio al mirino ed il “click,” per quanto spesso sia brevissimo, è di eccezionale e fondamentale importanza per la realizzazione di una buona foto perché un’inquadratura sbagliata e una composizione non equilibrata, rischiano di penalizzare in modo irrimediabile anche un buon soggetto ripreso con ottima luce.Questo libro esamina tutti gli aspetti dell’inquadratura e della composizione in fotografia, delle loro regole scolastiche e delle loro eccezioni.Corredato con numerose fotografie e schemi esplicativi e sviluppato in tono discorsivo, il libro termina con l’analisi critica, dal punto di vista compositivo, di foto famose di alcuni grandi maestri della fotografia, con brevi note bibliografiche per ciascuno di essi. L’ultimo capitolo è un piccolo dizionario dei termini tecnici.E’ soprattutto un libro da leggere e non solo un manuale da consultare.
**
### Sinossi
In fotografia uno degli aspetti più importanti da curare è la composizione dell’immagine; infatti il lasso di tempo che intercorre tra il momento in cui appoggiamo l’occhio al mirino ed il “click,” per quanto spesso sia brevissimo, è di eccezionale e fondamentale importanza per la realizzazione di una buona foto perché un’inquadratura sbagliata e una composizione non equilibrata, rischiano di penalizzare in modo irrimediabile anche un buon soggetto ripreso con ottima luce.Questo libro esamina tutti gli aspetti dell’inquadratura e della composizione in fotografia, delle loro regole scolastiche e delle loro eccezioni.Corredato con numerose fotografie e schemi esplicativi e sviluppato in tono discorsivo, il libro termina con l’analisi critica, dal punto di vista compositivo, di foto famose di alcuni grandi maestri della fotografia, con brevi note bibliografiche per ciascuno di essi. L’ultimo capitolo è un piccolo dizionario dei termini tecnici.E’ soprattutto un libro da leggere e non solo un manuale da consultare.

Innovatori

”Solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo, alla fine, lo cambiano davvero.” Questa frase rappresenta la perfetta sintesi del mondo dell’innovazione e di chi lo rappresenta. Spesso giovanissimi e impertinenti, in ogni campo del sapere, gli innovatori sono un perfetto mix di razionale lucidità e folle lungimiranza. Nel campo della scienza e della tecnologia queste caratteristiche assumono connotati estremi e generano personalità capaci davvero di cambiare il corso delle storia. Questo libro racconta la loro storia e prova a tracciare il profilo di questi straordinari personaggi, da James Watt a Thomas Alva Edison, da Guglielmo Marconi fino a Steve Jobs.
(source: Bol.com)

L’innocenza

È il 1792 a Londra, e il traffico è intenso in Hercules Buildings: ventidue case a schiera di mattoni con un piccolo giardino sul davanti e un pub a ciascuna estremità della strada. Nel trambusto di carrozze, cavalli e barrocci, grida di pescivendoli, venditori di scope e fiammiferi,lustrascarpe
e calderai, Jem Kellaway, un ragazzo col viso allungato, gli occhi azzurri infossati
e i capelli biondo-rossicci, trasporta allinterno del numero 12 una sedia Windsor dopo laltra. È appena arrivato a Londra, coi genitori e sua sorella Maisie, dalla campagna del Dorsetshire.
Thomas Kellaway, suo padre, ha afferrato un giorno tutti i suoi arnesi di lavoro, i cerchi di legno per curvare i braccioli e gli schienali delle sedie, i pezzi del tornio utili a rifinire le gambe, i saracchi, le accette, gli scalpelli e i succhielli, li ha caricati su un carro ed è partito per Londra con tutta la famiglia per lavorare come carpentiere nel celebre circo di Philip Astley.
Astley li ha spediti al numero 12 degli Hercules Buildings, nellabitazione della signorina Pelham, la donna con indosso un abito giallo scolorito che ronza ora attorno alla casa e sbraita contro una ragazza dal viso impertinente e sveglio che è accorsa incuriosita: Maggie Butterfield, la figlia di Dick Butterfield, il vicino che ha osato vendere alla signorina Pelham falsi merletti delle Fiandre sfilacciatisi nel giro di pochi giorni.
È il mese di marzo e il caldo e il rumore sono insopportabili. Jem esploderebbe certamente di rabbia e stanchezza se dimprovviso non calasse una strana pausa di silenzio sulla strada e
la signorina Pelham non si zittisse e Maggie non smettesse di fissarlo. Seguendo il suo sguardo, il ragazzo scorge un uomo attraversare la via. Robusto, la faccia larga, la fronte spaziosa,
gli occhi grigi e la carnagione pallida, vestito semplicemente, camicia bianca, brache, calze e giacca nere, e un bizzarro berretto in testa, un bonnet rouge, il copricapo con la coccarda blu, bianca e rossa della Rivoluzione francese. È uno degli abitanti più noti degli Hercules Buildings: William Blake, lartista, il poeta che stampa «strani libretti» e inneggia alle idee che incendiano il paese dallaltra parte della Manica.
Così comincia questo romanzo, che a ritmo incalzante conduce il lettore davanti a tutti i suoi temi: il segreto di Maggie, lamore pericoloso di Maisie per John Astley, gli intrighi di Dick Butterfield, gli spettacoli maliardi del Circo Astley, le strade brulicanti della Londra
di fine Settecento, con le sue miserie e il suo splendore, e la straordinaria figura di William Blake, lautore dei Canti dellinnocenza e dellesperienza, con le sue folgoranti, improvvise apparizioni. Come nella Ragazza con lorecchino di perla, attraverso dei personaggi perfettamente delineati, Tracy Chevalier ci restituisce tutto il fascino di unepoca.
Londra 1792: quattro ragazzi, la loro innocenza, la loro malizia e un irresistibile maestro William Blake
«Ecco il magico tocco di Tracy Chevalier: evocare unepoca intera
attraverso lo sguardo particolare di personaggi perfettamente descritti».
The New York Times
«Tracy Chevalier dona il soffio della vita al romanzo storico».
Independent
**
### Sinossi
È il 1792 a Londra, e il traffico è intenso in Hercules Buildings: ventidue case a schiera di mattoni con un piccolo giardino sul davanti e un pub a ciascuna estremità della strada. Nel trambusto di carrozze, cavalli e barrocci, grida di pescivendoli, venditori di scope e fiammiferi,lustrascarpe
e calderai, Jem Kellaway, un ragazzo col viso allungato, gli occhi azzurri infossati
e i capelli biondo-rossicci, trasporta allinterno del numero 12 una sedia Windsor dopo laltra. È appena arrivato a Londra, coi genitori e sua sorella Maisie, dalla campagna del Dorsetshire.
Thomas Kellaway, suo padre, ha afferrato un giorno tutti i suoi arnesi di lavoro, i cerchi di legno per curvare i braccioli e gli schienali delle sedie, i pezzi del tornio utili a rifinire le gambe, i saracchi, le accette, gli scalpelli e i succhielli, li ha caricati su un carro ed è partito per Londra con tutta la famiglia per lavorare come carpentiere nel celebre circo di Philip Astley.
Astley li ha spediti al numero 12 degli Hercules Buildings, nellabitazione della signorina Pelham, la donna con indosso un abito giallo scolorito che ronza ora attorno alla casa e sbraita contro una ragazza dal viso impertinente e sveglio che è accorsa incuriosita: Maggie Butterfield, la figlia di Dick Butterfield, il vicino che ha osato vendere alla signorina Pelham falsi merletti delle Fiandre sfilacciatisi nel giro di pochi giorni.
È il mese di marzo e il caldo e il rumore sono insopportabili. Jem esploderebbe certamente di rabbia e stanchezza se dimprovviso non calasse una strana pausa di silenzio sulla strada e
la signorina Pelham non si zittisse e Maggie non smettesse di fissarlo. Seguendo il suo sguardo, il ragazzo scorge un uomo attraversare la via. Robusto, la faccia larga, la fronte spaziosa,
gli occhi grigi e la carnagione pallida, vestito semplicemente, camicia bianca, brache, calze e giacca nere, e un bizzarro berretto in testa, un bonnet rouge, il copricapo con la coccarda blu, bianca e rossa della Rivoluzione francese. È uno degli abitanti più noti degli Hercules Buildings: William Blake, lartista, il poeta che stampa «strani libretti» e inneggia alle idee che incendiano il paese dallaltra parte della Manica.
Così comincia questo romanzo, che a ritmo incalzante conduce il lettore davanti a tutti i suoi temi: il segreto di Maggie, lamore pericoloso di Maisie per John Astley, gli intrighi di Dick Butterfield, gli spettacoli maliardi del Circo Astley, le strade brulicanti della Londra
di fine Settecento, con le sue miserie e il suo splendore, e la straordinaria figura di William Blake, lautore dei Canti dellinnocenza e dellesperienza, con le sue folgoranti, improvvise apparizioni. Come nella Ragazza con lorecchino di perla, attraverso dei personaggi perfettamente delineati, Tracy Chevalier ci restituisce tutto il fascino di unepoca.
Londra 1792: quattro ragazzi, la loro innocenza, la loro malizia e un irresistibile maestro William Blake
«Ecco il magico tocco di Tracy Chevalier: evocare unepoca intera
attraverso lo sguardo particolare di personaggi perfettamente descritti».
The New York Times
«Tracy Chevalier dona il soffio della vita al romanzo storico».
Independent

Un’innocente Vacanza

Miranda Cavendish, detta Mimì, è concentrata solo sul suo lavoro, è un chirurgo alle prime armi, ma con tanta voglia di imparare; non è troppo incline alle relazioni ma, a quanto pare, gli amici non sono d’accordo e ne inventano di tutte per accasarla, spendendola persino a uno Speed Date. E se lì incontrasse un uomo che ha bisogno di un favore? Un uomo che ha già fatto parte della sua vita e che ora ha bisogno di lei… alle Hawaii. In fondo, una vacanza e una piccola bugia a fin di bene, non hanno mai fatto male a nessuno.
Secondo volume della serie Liars, dopo Jijì di “Un’innocente bugia”, adesso è Mimì alle prese con qualche piccola bugia che le cambierà la vita.
**
### Sinossi
Miranda Cavendish, detta Mimì, è concentrata solo sul suo lavoro, è un chirurgo alle prime armi, ma con tanta voglia di imparare; non è troppo incline alle relazioni ma, a quanto pare, gli amici non sono d’accordo e ne inventano di tutte per accasarla, spendendola persino a uno Speed Date. E se lì incontrasse un uomo che ha bisogno di un favore? Un uomo che ha già fatto parte della sua vita e che ora ha bisogno di lei… alle Hawaii. In fondo, una vacanza e una piccola bugia a fin di bene, non hanno mai fatto male a nessuno.
Secondo volume della serie Liars, dopo Jijì di “Un’innocente bugia”, adesso è Mimì alle prese con qualche piccola bugia che le cambierà la vita.

L’innamoratore

Ivan Sciarrino è un killer molto particolare. Forse il piu spietato. Perché alle sue vittime non toglie la vita, toglie l’amore. I suoi committenti sono uomini d’affari disposti, pur di rovinare i nemici, a ricorrere alle armi non convenzionali dell’innamoratore, colpendo le loro mogli e distruggendo i loro matrimoni. Un gigolò? No. Un truffatore? Neanche. Solo qualcuno dotato di un’innata, diabolica capacità di ascoltare le donne, scoprendo cosa desiderano davvero. Eppure per Ivan non si tratta solo di lavoro: è quello che prova a spiegare ai due carabinieri che lo stanno interrogando in ospedale, dove si trova dopo che qualcuno gli ha fatto esplodere l’auto. Già, perché l’ultimo incarico è finito male, con la sua macchina che saltava in aria e Soraya, splendida italo marocchina dagli occhi chiari e una timidezza quasi infantile, che pare scomparsa nel nulla. Lei che doveva essere la preda… e invece Ivan se ne è innamorato. Perché questa è la sua regola, l’unico metodo: per catturare il cuore di una donna, deve prima aprire il suo e donarglielo senza mezze misure. Ma a quale prezzo? E dove sta il confine tra vittima e carnefice?
**

Innamorata di un vampiro

Dopo essersi innamorata di Nathan e aver accettato l’idea di doversi nutrire di sangue, Carrie è convinta che la sua vita sia finalmente avviata verso una relativa tranquillità. Ma quell’illusione dura poco: all’improvviso, infatti, Nathan si trasforma in un mostro crudele. E come se non bastasse, a possedere la sua mente è una delle creature più potenti e malvagie che esistano, il Divoratore d’Anime. Come farà la giovane e inesperta Carrie a salvare lui e a non farsi uccidere da chi vorrebbe sterminare tutti i vampiri del mondo?

Innamorarsi di Cupido

Amanda Locke, figlia del duca di Norford, ha le idee chiare: si sposerà solo per amore. Con tanta bellezza e alto rango ha tutte le carte in regola per conquistare il cuore di qualsiasi uomo, eppure, alla sua terza Stagione, non ha ancora trovato marito. Per aiutarla a coronare il suo sogno d’amore la famiglia chiede aiuto a Devin Baldwin, noto allevatore di cavalli e occasionale “cupido”, che ha combinato diverse unioni basandosi sulla particolare teoria del magnetismo animale. Fin da subito, tuttavia, fra i due è battaglia aperta: riuscirà Devin a trovare l’uomo giusto per Amanda? O sarà l’amore a sorprendere entrambi?

L’inizio del gioco

The Ivy Chronicles Series Bestseller di USA Today Non sempre ciò che abbiamo sempre desiderato è anche ciò di cui abbiamo bisogno… Fin da quando riesce a ricordare, Pepper è innamorata del fratello della sua migliore amica. Hunter è l’uomo perfetto, la chiave per ottenere tutto ciò che lei ha sempre desiderato: sicurezza, stabilità, una famiglia. Ma se vuole realizzare i suoi sogni, Pepper deve fare in modo che Hunter si accorga di lei, che smetta di vederla solo come “l’amica di sua sorella” e che inizi a considerarla una vera donna. Certo lei non può contare su una grande esperienza in fatto di uomini, ma ha intenzione di rimediare passando da principiante a esperta del sesso con l’aiuto di qualcuno che sa il fatto suo. E le sue compagne di università sembrano avere il candidato ideale. Solo che il barman Reece non è affatto come Pepper se l’aspettava. È fantastico, d’accordo, ma è anche pericoloso, profondo, con un passato tormentato. Presto le “lezioni di seduzione” iniziano a sconvolgere le vite di entrambi, perché nessuno sa cosa può succedere quando si superano i preliminari e si fa sul serio… Sophie Jordanha scritto il suo primo libro alle superiori. Dopo la laurea in Inglese e Storia ha fatto l’insegnante per diversi anni e poi, dopo la nascita del primo figlio, ha lasciato il lavoro e ha deciso di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Meno di tre anni dopo, il suo primo romanzo è balzato tra i bestseller di USA Today.

L’inizio (Stardust #0)

“Ho sempre difeso la libertà di un autore di viaggiare nello spazio, oltrepassando i confini del paese dove vive. Ho sempre visto tanti autori viaggiare nel tempo, all’indietro soprattutto. Ora vi invito a partire per un nuovo viaggio insieme a me, a scoprire un nuovo mondo: il mondo dei Raven e degli Hawk, un mondo che vive nel nostro presente ma che parte, per quanto strano possa sembrare, dal futuro. Il sipario si alza su questo nuovo mondo e una ragazza ci viene incontro per accoglierci. Per raccontarci la sua storia. La conoscerete bambina, una bambina davvero straordinaria. Lascio la parola a Dana, figlia di Rave. La miglior guida che potessimo sperare di avere.” – Monica Lombardi
**
### Sinossi
“Ho sempre difeso la libertà di un autore di viaggiare nello spazio, oltrepassando i confini del paese dove vive. Ho sempre visto tanti autori viaggiare nel tempo, all’indietro soprattutto. Ora vi invito a partire per un nuovo viaggio insieme a me, a scoprire un nuovo mondo: il mondo dei Raven e degli Hawk, un mondo che vive nel nostro presente ma che parte, per quanto strano possa sembrare, dal futuro. Il sipario si alza su questo nuovo mondo e una ragazza ci viene incontro per accoglierci. Per raccontarci la sua storia. La conoscerete bambina, una bambina davvero straordinaria. Lascio la parola a Dana, figlia di Rave. La miglior guida che potessimo sperare di avere.” – Monica Lombardi

Inheritance: Il ciclo dell’eredità #4

Tutto è iniziato con Eragon… Tutto finisce con Inheritance. Sembrano appartenere a un’altra vita i giorni in cui Eragon era solo un ragazzo nella fattoria dello zio, e Saphira una pietra azzurra in una radura della foresta. Da allora, Cavaliere e dragonessa hanno festeggiato insperate vittorie nel Farthen Dûr, assistito ad antiche cerimonie a Ellesméra, pianto terribili perdite a Feinster. Una sola cosa è rimasta identica: il legame indissolubile che li unisce, e la speranza di deporre Galbatorix. Non sono gli unici a essere cambiati, però: Roran ha perso il villaggio in cui è cresciuto, ma in battaglia si è guadagnato rispetto e un soprannome, Fortemartello; Nasuada ha assunto il ruolo di un padre morto troppo presto, e porta sulle braccia i segni dell’autorità che ha saputo conquistare; il destino ha donato a Murtagh un drago, ma gli ha strappato la libertà. E ora, per la prima volta nella storia, umani, elfi, nani e Urgali marciano uniti verso Urû’baen, la fortezza del traditore Galbatorix. Nell’ultima, terribile battaglia che li attende rischiano di perdere ciò che hanno di più caro, ma poco importa: in gioco c’è una nuova Alagaësia, e l’occasione di lasciare in eredità al suo popolo un futuro in cui la tirannia del re nero sembrerà soltanto un orribile sogno.

L’ingrediente a sorpresa

Cosa succede quando sei a un passo dal realizzare il tuo più grande sogno, e all’improvviso crolla tutto?
Gaia, 28 anni, ha sempre desiderato diventare una pasticciera affermata, e Big Bakery, famoso talent show dedicato ai dolci, sembrava essere la sua grande occasione.
Purtroppo però qualcosa è andato storto, costringendola a tornare nel piccolo paese in riva al lago dove è nata e cresciuta, arruolata nella pasticceria di sua zia per darle una mano durante la stagione dei matrimoni.
Sarà proprio lì, tra torte multistrato, familiari strampalati, baci rubati e ritorni inattesi, che Gaia imparerà una lezione importante: non tutte quelle che sembrano sconfitte in realtà lo sono per davvero.
Un romanzo pieno di sogni, amore e colpi di scena, che racconta come a volte, per ritrovare se stessi, basti solo tornare al punto di partenza.
**
### Sinossi
Cosa succede quando sei a un passo dal realizzare il tuo più grande sogno, e all’improvviso crolla tutto?
Gaia, 28 anni, ha sempre desiderato diventare una pasticciera affermata, e Big Bakery, famoso talent show dedicato ai dolci, sembrava essere la sua grande occasione.
Purtroppo però qualcosa è andato storto, costringendola a tornare nel piccolo paese in riva al lago dove è nata e cresciuta, arruolata nella pasticceria di sua zia per darle una mano durante la stagione dei matrimoni.
Sarà proprio lì, tra torte multistrato, familiari strampalati, baci rubati e ritorni inattesi, che Gaia imparerà una lezione importante: non tutte quelle che sembrano sconfitte in realtà lo sono per davvero.
Un romanzo pieno di sogni, amore e colpi di scena, che racconta come a volte, per ritrovare se stessi, basti solo tornare al punto di partenza.

L’inganno

Quando Jonas e Stella Crane ricevono la visita della madre biologica del loro bambino, Sammy, capiscono che stanno per precipitare in un incubo. Il nuovo compagno di Terry è un uomo violento, un manipolatore e di sicuro non è mosso dall’impulso di appagare il desiderio della giovane donna di rivedere il figlio dato in adozione appena nato. Dentro un incubo, invece, si trova già Kate Linville, poliziotta di Scotland Yard, da quando il padre, ispettore di polizia in pensione, è stato trovato brutalmente assassinato a casa sua nello Yorkshire. Kate non si fida degli agenti che si occupano del caso, sa che suo padre nel corso di un’integerrima carriera si è fatto molti nemici fra i delinquenti che ha contribuito ad arrestare, ma tutte le indagini in quella direzione sembrano portare a un punto morto. E nel frattempo una donna viene uccisa nello stesso identico modo. Una donna apparentemente estranea alla vita di Richard Linville… Famiglie apparentemente estranee l’una all’altra, persone che nulla hanno in comune se non il disperato bisogno di nascondere i lati oscuri della propria vita, finché un assassino che da anni cova un odio feroce non tenterà di unire il loro destino in un mortale disegno di vendetta.