42097–42112 di 68366 risultati

Dream magic

Lily Shadow è diventata regina, ma i nemici di Castel Cupo sono sempre in agguato. Nell’aria c’è uno strano fermento. I morti si stanno risvegliando dalle tombe, i villaggi subiscono razzie e un esercito di troll si avvicina da nord. Il popolo comincia a dubitare della sua stessa regina. Lily però non è sola. Il coraggioso Thorn è il suo braccio destro ed entrambi sanno che l’unica possibilità di tenere unito il regno è controllare le Ombre. Lily infatti non ha ereditato solo il castello degli Shadow, ma anche la magia nera. Così, mentre la giovane regina si esercita nell’arte proibita e tiene a bada una lunga fila di pretendenti, le armate stringono i confini e inquietanti ragni si muovono nell’oscurità… Sarà sufficiente la determinazione di una ragazza a salvare Castel Cupo? Dream Magic è il secondo capitolo di una saga epica iniziata con Shadow Magic. Un’avventura fantastica dove non mancano azione, magia e verità nascoste che aspettano solo di essere svelate… Età di lettura: da 10 anni.
**

Dramocles: An Intergalactic Soap Opera

Il protagonista di questo originale romanzo un giorno si sveglia, si guarda intorno e non riesce a capire dove si trovi… Ma un momento (protesterà il lettore) dov’è l’originalità visto che diecimila altri romanzi cominciano nello stesso identico modo? Il punto è che qui il protagonista, nel suo colossale palazzo sul pianeta Glorm, fruisce di 47 stanze da letto più un’altra sessantina fornite di materasso o sacco a pelo, per cui è naturale che spesso, svegliandosi, non si raccapezzi; com’è naturale che per passare dalla stanza da letto al soggiorno o allo studio debba prendere il treno; come sono naturali tutti gli sviluppi successivi, purché si tenga conto che tutti i romanzi di Sheckley sono assolutamente pazzeschi e che quest’ultimo è senz’altro il più pazzesco di tutti.

Il dramma stregato

“In un testo del 1962, che qui fa da appendice ai racconti, Yukio Mishima scrive: “Per Tanizaki la bellezza, così ardua per chi la considera con lo sguardo del ricercatore, è un problema di una grande semplicità. Per renderla reale sarà sufficiente mutare aspetto alla realtà. E quando la bellezza si sarà manifestata, basterà inginocchiarsi al suo cospetto e chinare reverenti il capo. A ciò si aggiunga un espediente ancora più delicato ed ingegnoso. Come un creatore di bambole che infonda vita alle sue creature soffiandovi il suo respiro, basterà all’autore conferire alla bellezza “l’egoismo e la malignità” che, divenuti ormai prerogative della bellezza, l’allontaneranno di conseguenza dalla realtà, garantendo così “l’incommensurabile distanza” che della bellezza è l’elemento essenziale. […] Se la bellezza è così facilmente conquistabile, sparisce la sua problematicità. A Tanizaki non rimanevano che difficoltà di carattere artistico, quali la scelta dei vocaboli e lo stile. Ormai poteva esimersi dal dissipare le sue energie in questioni ideologiche, concentrando invece tutta la sua tenacia ed il suo entusiasmo nel perfezionamento del suo mestiere.” Lydia Origlia

Dragon

###
Agosto 1945: un bombardiere americano sta volando verso il Giappone. Un solitario caccia nipponico lo intercetta e lo abbatte. L’aereo si inabissa nel Pacifico e con esso il suo carico micidiale… Ottobre 1993: il Giappone, risorto dalle ceneri della sconfitta, è diventato la più grande potenza economica mondiale. Ma un’organizzazione clandestina di finanzieri cerca vendetta, vuole il potere assoluto sul mondo occidentale, ed è disposta a terrorizzare e a uccidere, usando la stessa arma dell’antico “nemico”: la bomba atomica. Lo scontro tra potenze si trasforma in un duello senza tregua tra spie, sicari e moderni samurai. Pochi uomini sono in grado di affrontare una simile sfida, da cui può dipendere la libertà del mondo intero. Pochi uomini, anzi uno solo: Dirk Pitt.
**

Il drago verde

**«Vi piacerà da morire.»
Antonio D’Orrico
Dall’autrice del bestseller *Che fine ha fatto Mr Y.*
Il libro più entusiasmante dai tempi di *Harry Potter ***
Effie Truelove è un’alunna dell’Accademia Tusitala per Ragazzi Dotati, Problematici e Bizzarri, un edificio strano e misterioso dove imperversa un’insegnante così terribile che fa venire gli incubi ai suoi studenti. Effie crede nella magia, proprio come suo nonno Griffin, che però non vuole parlarne né insegnarle nulla. Un giorno il nonno tanto amato è vittima di un’aggressione e finisce in condizioni critiche all’ospedale. Così incarica la nipote di prendersi cura della sua biblioteca. Ma un oscuro collezionista di libri antichi le ostacola la strada appropriandosi di tutti quei volumi, tranne uno. Quando Effie apre quel libro misterioso viene catapultata in un altro mondo, affascinante e al tempo stesso pericoloso. Qui si troverà ad affrontare la Diberi, un’organizzazione segreta che pianifica di distruggere l’intera umanità. Per Effie è impossibile farcela da sola e dovrà chiedere aiuto a degli amici molto speciali…
**Stimolante, coinvolgente, originale ed emozionante!
La nuova saga dell’autrice bestseller Scarlett Thomas**
«Un fantasy vivace, geniale, irresistibile.»
**Sunday Times**
«Una sorpresa continua… Effie e i suoi amici sono più divertenti e indimenticabili di tutta la gente di Hogwarts.»
**Financial Times**
«Un romanzo incantevole.»
**Daily Telegraph**
«Superbo.»
**Sunday Telegraph**
«Questa trilogia fantasy è un fuoco d’artificio!»
**The Guardian**
«Un successo annunciato.»
**Daily Express**
«Intrigante. Una delle firme più originali del fantasy contemporaneo.»
**Neil Gaiman, autore di *Coraline***
«Ingegnoso e originale.» 
**Philip Pullman**
**Scarlett Thomas**
È nata a Londra nel 1972. Insegna scrittura creativa presso la University of Kent e collabora con diverse testate giornalistiche. Nel 2001 l’«Independent on Sunday» l’ha segnalata tra i venti migliori giovani scrittori inglesi. È stata candidata al premio Orange e al South African Boeke Prize e i suoi libri sono stati tradotti in più di venti lingue. La Newton Compton ha pubblicato *Che fine ha fatto Mr Y.*; *PopCo*; *L’isola dei segreti*;* Il nostro tragico universo*; *Il giro più pazzo del mondo *e *Il messaggio segreto delle foglie*, tutti accolti con grande favore dal pubblico e dalla critica.
**
### Sinossi
**«Vi piacerà da morire.»
Antonio D’Orrico
Dall’autrice del bestseller *Che fine ha fatto Mr Y.*
Il libro più entusiasmante dai tempi di *Harry Potter ***
Effie Truelove è un’alunna dell’Accademia Tusitala per Ragazzi Dotati, Problematici e Bizzarri, un edificio strano e misterioso dove imperversa un’insegnante così terribile che fa venire gli incubi ai suoi studenti. Effie crede nella magia, proprio come suo nonno Griffin, che però non vuole parlarne né insegnarle nulla. Un giorno il nonno tanto amato è vittima di un’aggressione e finisce in condizioni critiche all’ospedale. Così incarica la nipote di prendersi cura della sua biblioteca. Ma un oscuro collezionista di libri antichi le ostacola la strada appropriandosi di tutti quei volumi, tranne uno. Quando Effie apre quel libro misterioso viene catapultata in un altro mondo, affascinante e al tempo stesso pericoloso. Qui si troverà ad affrontare la Diberi, un’organizzazione segreta che pianifica di distruggere l’intera umanità. Per Effie è impossibile farcela da sola e dovrà chiedere aiuto a degli amici molto speciali…
**Stimolante, coinvolgente, originale ed emozionante!
La nuova saga dell’autrice bestseller Scarlett Thomas**
«Un fantasy vivace, geniale, irresistibile.»
**Sunday Times**
«Una sorpresa continua… Effie e i suoi amici sono più divertenti e indimenticabili di tutta la gente di Hogwarts.»
**Financial Times**
«Un romanzo incantevole.»
**Daily Telegraph**
«Superbo.»
**Sunday Telegraph**
«Questa trilogia fantasy è un fuoco d’artificio!»
**The Guardian**
«Un successo annunciato.»
**Daily Express**
«Intrigante. Una delle firme più originali del fantasy contemporaneo.»
**Neil Gaiman, autore di *Coraline***
«Ingegnoso e originale.» 
**Philip Pullman**
**Scarlett Thomas**
È nata a Londra nel 1972. Insegna scrittura creativa presso la University of Kent e collabora con diverse testate giornalistiche. Nel 2001 l’«Independent on Sunday» l’ha segnalata tra i venti migliori giovani scrittori inglesi. È stata candidata al premio Orange e al South African Boeke Prize e i suoi libri sono stati tradotti in più di venti lingue. La Newton Compton ha pubblicato *Che fine ha fatto Mr Y.*; *PopCo*; *L’isola dei segreti*;* Il nostro tragico universo*; *Il giro più pazzo del mondo *e *Il messaggio segreto delle foglie*, tutti accolti con grande favore dal pubblico e dalla critica.

Il drago rinato. La ruota del tempo

L’Ultima Battaglia si avvicina, e così lo scontro finale tra il Drago Rinato e il Tenebroso: l’Ombra è pronta a oscurare ogni luogo del mondo. La Ruota del tempo sarà spezzata e le Epoche verranno ricostruite a immagine del Male. Ma Rand può salvare l’umanità, accettando il suo ruolo di Drago Rinato e trovando Callandor, l’antica spada del Drago, la spada che non può essere toccata. I destini di ognuno sono legati a quello di Rand. Mat combatte fra la vita e la morte a causa della contaminazione di Shadar Logoth, mentre Perrin è scisso fra il mondo degli umani e quello dei lupi. La missione di Moiraine diventa sempre più difficile e l’Aes Sedai sarà costretta a ricorrere a metodi proibiti da millenni per combattere la Progenie dell’Ombra.

Il drago raffreddato

Buongiorno ragazzi.
Qui è Alfred Hitchcock che vi parla dal castello di Re Artù. Sono giunto quaggiù per partecipare a una tavola rotonda, scusate il gioco di parole, sui draghi e sulle possibilità di utilizzazione degli stessi. Nel mio intervento ho sostenuto che anche ai giorni nostri è possibile, se non proprio raccomandabile, valersi di un drago per certe operazioni nelle quali si desidera ardentemente che i curiosi non ficchino il naso. Jupiter Jones, Pete Crenshaw e Bob Andrews, i Tre Investigatori che nel corso di questa storia si sono letteralmente trovati tra le zampe del drago, non hanno espresso un grande entusiasmo per la mia idea, ma anzi hanno proclamato a piena voce l’appassionato desiderio di non fare mai più simili incontri.
Alfred Hitchcock

Il drago nel cuore

Shoko Tendo lo rivendica fin dall’inizio: è la figlia di un boss della yakuza, la potentissima organizzazione mafiosa giapponese. Ma è prima di tutto una ragazza orgogliosa e ribelle, assetata di libertà, che rifiuta ogni forma di costrizione. Non può naturalmente restare estranea ai modelli di vita che la circondano e reagisce d’istinto alle discriminazioni e alle violenze che lei stessa subisce: a casa, a scuola, nelle risse tra gang giovanili, in riformatorio… E soprattutto dagli uomini, attratti da una bellezza apparentemente fragile e in realtà affilata come una lama. “Il drago nel cuore” è il resoconto, durissimo e sconvolgente, di un’educazione sessuale prima ancora che sentimentale: un crescendo di eccessi e di trasgressioni, all’insegna di una rivolta che è sete di vita e insieme ansia di morte, ricerca delle emozioni più forti e voglia di stordirsi, per dimenticare il cuore nero della propria sofferenza. È la stessa Shoko Tendo a confessarlo con lucidità, quando spiega che “è come se la mia mente e il mio corpo si trovassero in posti diversi”. Del resto il suo è un destino tutto scritto sul corpo, come dimostra la decisione di farsi tatuare sulla schiena il ritratto di una celebre cortigiana, e due draghi vicino al cuore. Gli stupri dell’anima che questa giovane donna ha subito nella forma più estrema sono gli stessi che subiscono milioni di donne, ogni giorno.

Il drago di mezzogiorno: romanzo

Galles, XIII secolo. Dopo essere riuscito a unificare sotto la sua bandiera l’intero Paese e a respingere gli attacchi di re Enrico d’Inghilterra, il principe Llcwelyn di Gwynedd si trova ad affrontare la sfida peggiore: il tradimento dei suoi fratelli. Già in passato il fratello maggiore Owen e il minore, e amatissimo, David si erano alleati per muovergli guerra. Ma Llewelyn era stato benevolo con loro: aveva risparmiato Owen confinandolo nel più isolato dei castelli di famiglia, e perdonato il giovane David. Ma sette anni dopo, in una notte di tregenda, Llewelyn scopre di essersi completamente sbagliato sul conto di chi lo circonda… e di avere in famiglia un alleato degli inglesi. Tuttavia nel difendere fino all’ultima battaglia l’unità del Galles troverà al suo fianco proprio un inglese su cui riporre le speranze di pace.

Il drago di ghiaccio (edizione illustrata)

Adara non ricordava quando aveva visto per la prima volta il drago di ghiaccio, sembrava avesse sempre fatto parte della sua vita. A quattro anni lo aveva visto da vicino, a cinque era salita per la prima volta sul suo possente dorso gelato. Era una bambina dell’inverno, nata durante la peggiore gelata che chiunque potesse ricordare e del drago non aveva paura.
In una quieta mattina estiva, i draghi che sputano fuoco, montati da cavalieri senza scrupoli, scendono in picchiata sulla fattoria dove Adara vive, dando sfogo alla loro furia sterminatrice. Solo una bambina dell’inverno, aiutata da un drago di ghiaccio, può salvare il mondo dalla distruzione.
‘Il drago di ghiaccio la guardò per dieci lunghi battiti del cuore, prima di ripartire. L’aria scricchiolò attorno a lei e attraverso di lei quando batté le ali per librarsi in volo, ma Adara provò una strana felicità.’
(source: Bol.com)

Il drago di fuoco

La Città Santa, annidata sulla riva di un lago e all’ombra di un vulcano sta emergendo dalle ceneri dei lunghi anni di guerra che hanno devastato la terra di Deverry. Fra i molti che vi hanno trovato rifugio ci sono gli uomini del Popolo dell’Ovest guidati dalla maga elfica Dallandra e protetti da Rhodry e dal possente drago suo amico. Ma da nord giungono i Fratelli dei Cavalli, antichi nemici del popolo dell’Ovest devoti alla maga Raena, loro somma sacerdotessa votata al culto della dea malvagia. Così, Rhodry e Raena ridanno vita alla loro lotta senza tempo, e dall’esito dello scontro dipenderà il destino della città.

Il drago come realtà

Da tempo immemorabile la narrazione fantastica ha sempre toccato, in tutte le sue forme, corde profonde dell’uomo. Dalla fiaba tramandata per generazioni e raccontata alla famiglia riunita davanti al focolare al poema epico, lontana eco di gloriose battaglie e indimenticabili eroi, alla letteratura fantasy del Signore degli Anelli o di Harry Potter, con le sue metafore sfuggenti e le sue suggestioni cangianti e multiformi, il fantastico si è sempre posto come infinito e prezioso deposto di archetipi dell’immaginario. Silvana De Mari, che si è imposta a livello internazionale tra i grandi scrittori di fantasy con L’Ultimo Elfo, ma che è anche psicoterapeuta e medico di professione, adoperando con successo gli strumenti propri del suo mestiere prova ad analizzare il perché dell’impatto sempre più crescente della letteratura fantastica sulle società: attraverso la neurobiologia, la psicologia, l’antropologia e, perché no, la politica, l’autrice traccia infatti una mappa ideale della storia dell’Uomo e della cultura, realizzando una guida originale e definitiva sul passaggio tra fiaba, fantasy e realtà attuale.
(source: Bol.com)

Il drago bianco

Gli abitanti di Pern sono in eterna lotta contro le invasioni dei Fili, spore distruttrici che in epoche fisse attraversano lo spazio. Ma i coloni terrestri sono aiutati dai Draghi, enormi animali prodotti per selezione genetica, dotati di intelligenza e di straordinarie facoltà, come la telepatia e la capacità di teletrasportarsi attraverso il tempo e lo spazio. In questo libro è narrata la storia del Drago Bianco, una creatura anomala nata da un uovo manomesso, ma che dietro il suo aspetto inconsueto nasconde capacità che lo faranno diventare il Re della stirpe dei draghi.