41985–42000 di 66541 risultati

Tutte le Barzellette su Totti

Tra i più amati calciatori del nostro campionato, Francesco Totti raccoglie in questo volume tutte le barzellette che circolano su di lui. Quelle che girano tra i bambini italiani, anche romanisti, nei quartieri, nelle città, nei paesi, ma anche attraverso internet e gli SMS. E anzi è proprio la “piazza elettronica” il luogo in cui circolano più spesso le barzellette.

Tutte le avventure dei corsari

Il ciclo completo• Il Corsaro Nero• La Regina dei Caraibi• Jolanda, la Figlia del Corsaro Nero• Il Figlio del Corsaro Rosso• Gli Ultimi FilibustieriA cura di Sergio CampaillaEdizioni integraliD’istinto, dopo aver creato e ambientato il ciclo di Sandokan nel Borneo, nella Malesia e in India, ricavandone immediata popolarità, Salgari cerca nuovi spazi narrativi per la sua immaginazione e per il suo pubblico. Felice istinto, sulla carta geografica dispiegata sotto gli occhi, che gli spalanca adesso un orizzonte coloratissimo nel centro America, con le risorse dell’epopea corsara, il gusto di una libera trasgressione, un diverso esotismo. Manca sì un protagonista assoluto come Sandokan, ma lo scrittore supera la sfida inventiva, scoccando a ripetizione frecce dal suo arco, con fantasiose variazioni: il Corsaro Nero e il Corsaro Rosso, la pirateria al maschile e al femminile, le successive fasi generazionali dei personaggi. Ne deriva il vantaggio di situazioni fuori dallo standard dell’eroe statuario ma inevitabilmente troppo uguale a se stesso. In culture meno legate alla classicità, Stevenson aveva dato alle stampe già nel 1883 un bestseller mondiale come L’isola del tesoro, scoprendo un filone fortunatissimo che nel nostro secolo arriva alla saga multimiliardaria di Hollywood sui Pirati dei Caraibi, interpretata in maniera fenomenale da Johnny Depp e prodotta da un mago del serial contemporaneo come Jerry Bruckheimer. Ma in Italia il brevetto porta la firma di Salgari. In lui riconosciamo un precursore geniale, il custode prezioso dell’avventura e del regno dell’infanzia. Emilio Salgari(Verona 1862 – Torino 1911) compì l’apprendistato letterario collaborando a diversi giornali, come ‘La Nuova Arena’, presso cui pubblicò anche i suoi primi racconti. Raggiunse un vastissimo successo di pubblico con una lunga serie di romanzi d’avventura ambientati in paesaggi esotici e centrati su eroi come Sandokan e il Corsaro Nero. Ma gli ultimi anni della sua vita furono tragici: le precarie condizioni economiche, la cattiva salute, la perdita progressiva dell’ispirazione narrativa e infine il ricovero della moglie in manicomio ridussero lo scrittore alla disperazione, fino al gesto drammatico con cui pose termine ai suoi giorni. Di Salgari la Newton Compton ha pubblicato Il Corsaro Nero. Le Tigri di Mompracem, Sandokan. I pirati della Malesia, e i volumi unici Tutte le avventure di Sandokan e Tutte le avventure dei corsari.
(source: Bol.com)

Tuttalpiù muoio

Filo, il protagonista del romanzo, è sceso in guerra per riscattarsi: spesso subisce cocenti sconfitte, dai risvolti comici irresistibili, talvolta riesce a trionfare. La vita che scorre a un ritmo vertiginoso nelle pagine di questo libro è una lunga lotta contro la fame di amore, di cibo e di sesso. Ma soprattutto di riconoscimento umano. Riuscirà Filo a vincere e a vendicarsi? O almeno ad essere accettato? A sua disposizione ha una strepitosa energia fisica e un umorismo che colora tutte le sue avventure: a scuola, in parrocchia, sulla pista di pattinaggio, nella giungla dei ritrovi gay, tra le quinte del palcoscenico, a letto.
**
### Sinossi
Filo, il protagonista del romanzo, è sceso in guerra per riscattarsi: spesso subisce cocenti sconfitte, dai risvolti comici irresistibili, talvolta riesce a trionfare. La vita che scorre a un ritmo vertiginoso nelle pagine di questo libro è una lunga lotta contro la fame di amore, di cibo e di sesso. Ma soprattutto di riconoscimento umano. Riuscirà Filo a vincere e a vendicarsi? O almeno ad essere accettato? A sua disposizione ha una strepitosa energia fisica e un umorismo che colora tutte le sue avventure: a scuola, in parrocchia, sulla pista di pattinaggio, nella giungla dei ritrovi gay, tra le quinte del palcoscenico, a letto.

Tutta mio padre

“Qui non c’è più nessuno.” Una figlia smarrita, che ha perso padre madre e cane, chiosa: “Il cordoglio provato per la scomparsa dei genitori naturali è piscio di gallina in confronto al dolore irrimediabile che si prova per la morte del cane.” È solo l’inizio di un picaresco e straziante viaggio al termine della notte, a ritroso in un tempo spento e bruciante, alla ricerca dell’impossibile riscatto di una figura paterna speculare e complementare a quella dell’io narrante, che mette in scena con coraggio assoluto il gran teatro di splendori e miserie in una decadenza familiare. Una storia unica, ineguagliata eppure simile a tutte le altre nel senso ultimo, da una prova di coraggio all’inevitabile disillusione che sublima la sofferenza. È un’Odissea da vertigine nell’Italia in bianco e nero del secolo scorso, con giganti, maghe, mostri marini e allegrie di naufragi, smitizzata da una prosa feroce e appassionata, colta e barocca eppur versata alle più impensate contaminazioni fino a farsi stile inconfondibile. Qui Ulisse è un uomo che ha tentato così tante vite da non viverne davvero neppure una, la sua; eppure sa – lo aveva sempre saputo, e infatti aveva recitato la parte di se stesso solo per ispirare l’unica persona che potesse raccontarla – che un giorno la figlia lo renderà davvero un eroe, quale nella realtà mai era stato, nelle pagine di un romanzo destinato a restare, dove il riso più sfrenato suona dal profondo degli abissi della commozione. “Il sacco con le spoglie di mio padre lo caricherò sulle spalle e lo porterò via. Piccola e ostinata come una formica che trasporti la carcassa di un cervo volante. Lo custodirò con cura, mi accaparrerò i suoi resti e la sua memoria.” Così, quando si arriva all’ultima pagina non c’è che la voglia di ricominciare dalla prima, per rileggere o meglio riascoltare la storia dell’umanità narrata attraverso quella di un uomo che volle essere se stesso senza riuscirci, se non nella memoria fedelmente infedele della figlia.

TUTTA LA VERITA’

L’ambiziosa Stella Marz, capo della sezione omicidi della procura di Steelton, vede avvicinarsi una promozione poiché il suo superiore, Arthur Bright, sembra intenzionato a candidarsi come sindaco. In questo contesto, la morte per overdose di Tommy Fielding, responsabile del progetto di un nuovo stadio, progetto determinante per la campagna elettorale del sindaco uscente, si abbatte sulla città come un fulmine a ciel sereno. E le cose si complicano quando il noto avvocato Jack Novak, altro esponente di spicco della comunità, viene trovato impiccato ed evirato…

Tutankhamon. Il libro delle ombre

Egitto, 1321 a.C. La vita di Rahotep, capo della polizia di Tebe, sta per diventare molto complicata. Nelle ombre che invadono le strade della città vengono ritrovati i corpi di alcuni giovani mutilati in modo orrendo. Atti violenti ed enigmatici che però rappresentano, come presto diventa evidente, una chiara minaccia al regime, già precario a causa della corruzione dilagante e dell’impoverimento provocato da guerre troppo lontane. E la frattura fra ricchi e poveri si fa sempre più profonda. Tutankhamon ha ereditato un impero che dovrebbe essere al culmine della sua gloriosa storia. Ma il Faraone, che ha solo diciotto anni, e la sua giovane regina devono affrontare cospirazioni politiche e intrighi privati che rendono la Corte un inferno. Un’aspra lotta per la successione sta per cominciare, e Tutankhamon deve impedire che l’Egitto sprofondi nel baratro sul cui orlo lo ha condotto il regno dì suo padre, Akhenaton, e riaffermare l’autorità della sua dinastia.

Turms l’etrusco

Nato ad Efeso, nella Grecia sconvolta dalle guerre con i Persiani, il giovane Lars Turms viene spinto da presagi divini a partire in cerca delle proprie origini. È l’inizio di un lungo viaggio che lo porterà prima in Sicilia – dove incontrerà la bella e crudele sacerdotessa di Afrodite – quindi in una Roma agli albori della propria potenza, e infine in Etruria, dove compirà il proprio destino. In questo classico del romanzo storico, l’autore di Sinuhe l’egiziano non ci dà solo una descrizione dettagliata del mondo antico, ma anche una potente immagine delle forze che lo animavano. Turms si muove in un tempo impregnato di sacro e sensualità, dove le manifestazioni del soprannaturale convivono con le difficoltà del quotidiano. Per questo, il suo è anche il romanzo degli Etruschi, il più misterioso tra i popoli che hanno abitato il Mediterraneo e l’origine oscura della nostra civiltà. Per la stesura di questo romanzo, Waltari soggiornò più volte nell’alto Lazio, e fu forse una statua di Venere custodita nel museo di Orvieto a fornirgli l’ispirazione decisiva per portare a termine libro. Ma in Turms l’etrusco la scrittura avvolgente e ricca di suggestioni di Waltari non si limita a trasportarci nell’altrove del mondo antico, dà forma a desideri e timori profondi che sono anche quelli dell’uomo contemporaneo.
**

Il tuo pane fatto in casa

Penso che il complimento migliore che si possa ricevere, quando si prepara da mangiare, sia sentire la nonna che dice: “lo non lo so fare così buono”. Ebbene, questo mi è successo. E mi è successo anche che la stessa nonna mi chiedesse di insegnare, a lei, scrigno di sapienza culinaria, a fare il pane e la focaccia. Forte di questo successo, ancor più che di quello della prima edizione di questo libro, mi sono messo d’impegno per fare di questa seconda edizione qualcosa di speciale. Il nucleo è rimasto lo stesso: le ricette per fare il pane in casa e farlo riuscire sempre perfetto. A queste ricette ne ho poi aggiunte molte altre, anche nuovissime, come la focaccia di Recco, il pane cafone, la pizza (imperdonabile mancanza dell’edizione precedente). Ne è venuto fuori un manuale pratico e ampiamente sperimentato, ancor più ricco del precedente, con cui potrete veramente imparare a fare il pane – e non solo mangiando meglio e risparmiando denaro e, come scoprirete, anche tempo, perché fare il pane richiede meno tempo che comprarlo.
**

Il tuo nome sulla neve (Gnanca na busia)

Settant’anni, molti ricordi, un solo amore. Può capitare che si perda quell’unico amore e che venga voglia di scrivere. Per sanare la ferita, sfogare la rabbia, colmare il tempo vuoto. Si riempiono fogli, quaderni, ma la carta non basta ancora. Allora capita di aprire un armadio e di prendere un lenzuolo bianco dal corredo, uno di quelli che non si useranno più per riposare, per amare. E ci si rovescia sopra tutta una vita. Si torna alle origini, umilissime, quando si andava a scuola solo d’inverno, con gli zoccoli ai piedi e un cappotto rammendato. Quando si mangiava solo polenta, ché di pane ce n’era poco. Nel resto del tempo bisognava lavorare la terra, seminare, raccogliere. E prepararsi alla guerra, con lo straniero in casa, le tessere al mercato, i muri crivellati, la paura delle bombe e del padrone. Ad alleviare la fatica, l’amore per i figli, quelli allevati e quelli persi. E per un ragazzo dagli occhi azzurri, conosciuto a quattordici anni e sposato a diciotto. Questa è la storia semplice e straordinaria di Clelia Marchi, ‘gnanca na busia’. Quando il marito muore in un incidente, Clelia è già anziana e su un lenzuolo a due piazze inizia a trascrivere la storia della sua vita, distillata in righe numerate, perché non si perda nulla di quel racconto ‘sul filo della sincerità’. Grazie all’Archivio diaristico nazionale, quel lenzuolo è diventato un libro. Il tuo nome sulla neve nasce da una scrittura di sé che diventa terapia e, insieme, testimonianza di una civiltà contadina sempre più remota. Ed è la realizzazione del desiderio di Clelia di vedere letta la sua storia, che sentiva simile a quella di molte altre donne, eppure esemplare.
(source: Bol.com)

Il tuo nome è una promessa

Una foto con due bambine dalle lunghe trecce, dietro il mare. È quello che resta a Abigail della sua famiglia. La Storia l’ha divisa da sua sorella Esther, e l’Albania che l’ha accolta generosamente quand’era in fuga dalla Germania nazista è diventata poi la sua prigione. Mezzo secolo dopo, a Tirana arriva Rebecca. Fugge da un matrimonio in crisi, ma forse vuole ricomporre il suo album di famiglia ricostruendo la storia che sua madre Esther non le ha mai davvero raccontato.
Nella vita di Rebecca la fuga a un certo punto è l’unica trama possibile. Il suo matrimonio con Thomas probabilmente è arrivato al capolinea, meglio non assistere alla consunzione dell’amore. Per questo accetta l’incarico dell’organizzazione internazionale per cui lavora: destinazione Tirana. Non è mai stata in Albania, ma di quel paese sa molte cose. Sa per esempio che l’ospite è sacro e che la parola data viene presa seriamente. Quello infatti è il paese che ha dato ospitalità a sua madre Esther in fuga dalla Berlino nazista, il paese che le ha salvato la vita. Ma proprio nell’Albania di re Zog, che accoglieva gli ebrei durante la Seconda guerra mondiale, Esther ha perso sua sorella Abigail – catturata dai nazisti e deportata a Dachau. E quello strappo mai ricucito è ancora troppo doloroso per essere raccontato. Ad accoglierla a Tirana, Rebecca trova un ragazzo dalla voce rauca ma che con le parole sa fare vertiginosi ricami: Andi sarà il suo assistente, e forse qualcosa di piú. Rebecca farà cosí i conti col passato della sua famiglia ma anche con Thomas, che la raggiungerà per provare a dare un nuovo corso alla loro storia. Sarà proprio lui, fotografo di fama, a riannodare i fili di quelle vite spezzate ricostruendo in un documentario le vicende degli ebrei salvati da re Zog, e delle due sorelle Esther e Abigail. Anilda Ibrahimi torna a raccontare la Storia con la forza narrativa e la poesia di Rosso come una sposa, regalandoci personaggi emozionanti, legati indissolubilmente dalla promessa dell’ospitalità e della cura.
(source: Bol.com)

IL TUO DOLCE ADDIO

Alex Anderson sta realizzando il suo sogno, finalmente lui e la sua band sono sulla cresta dell’onda, e ne approfitta per passare da una donna e l’altra, finché un giorno incontra due bellissimi occhi azzurri che lo guardano spogliandogli l’anima, e allora capisce che Crystal la ragazza dagli occhi di ghiaccio deve essere sua.
James Taylor, non riesce a godersi la sua celebrità, tutto ciò per cui ha lavorato duramente svanisce di fronte alla scoperta di un segreto che lo sta distruggendo giorno dopo giorno, e nonostante questo preferisce buttarsi sulla droga pur di non sfogarsi con i suoi migliori amici nonché componenti del gruppo di cui fa parte; ma quando Alex gli presenterà Crystal, allora capirà che la vita ha in serbo per lui molto di più di quello che pensa. Non sa che il futuro con Crystal sarà bellissimo ma che un qualcosa di sconvolgente porterà via Crystal dalla sua vita, e non solo. Alex e James vivranno un amore tormentato e doloroso, dove alla fine solo uno di loro avrà il cuore di Crystal, ma a scapito di qualcosa di veramente doloroso.
Saranno pronti ad affrontare il dolore? A poter amare la vita per godersi il loro amore?
**
### Sinossi
Alex Anderson sta realizzando il suo sogno, finalmente lui e la sua band sono sulla cresta dell’onda, e ne approfitta per passare da una donna e l’altra, finché un giorno incontra due bellissimi occhi azzurri che lo guardano spogliandogli l’anima, e allora capisce che Crystal la ragazza dagli occhi di ghiaccio deve essere sua.
James Taylor, non riesce a godersi la sua celebrità, tutto ciò per cui ha lavorato duramente svanisce di fronte alla scoperta di un segreto che lo sta distruggendo giorno dopo giorno, e nonostante questo preferisce buttarsi sulla droga pur di non sfogarsi con i suoi migliori amici nonché componenti del gruppo di cui fa parte; ma quando Alex gli presenterà Crystal, allora capirà che la vita ha in serbo per lui molto di più di quello che pensa. Non sa che il futuro con Crystal sarà bellissimo ma che un qualcosa di sconvolgente porterà via Crystal dalla sua vita, e non solo. Alex e James vivranno un amore tormentato e doloroso, dove alla fine solo uno di loro avrà il cuore di Crystal, ma a scapito di qualcosa di veramente doloroso.
Saranno pronti ad affrontare il dolore? A poter amare la vita per godersi il loro amore?

Il tuo amore per il trono

LA FAMIGLIA REALE DI NIROLI – VOL. 3. Con due dei possibili eredi al trono fuori gioco, re Giorgio decide che per Luca, pecora nera della famiglia Fierezza, è giunto il momento di abbandonare lo stile di vita libertino. La ragion di stato, però, si scontra con la relazione che il giovane rampollo ha con Megan Donovan, il cui scomodo passato sta per essere rivelato da una foto giunta nelle mani della stampa. Come reagirà Luca all’ultimatum del sovrano, che gli impone una dolorosa scelta fra il trono di Niroli e l’amore per Megan?
I romanzi della serie:
1) L’erede al trono
2) La scelta del principe
3) Il tuo amore per il trono
4) Nobile scelta
5) Un ospite a palazzo (dal 10/11)
6) Scandalo reale (dal 10/11)
7) Il pretendente al trono (dal 10/11)
8) L’erede venuto dal deserto (dal 10/11)
(source: Bol.com)

Il tunnel dell’orrore

Un Luna Park fa da sfondo a un’agghiacciante vendetta che Conrad insegue da anni. Infatti trent’anni prima sua moglie Ellen aveva ucciso il suo unico figlio solo perché era un “freak”. Ora lei ha una nuova vita e due splendidi figli…
**

Tua fino all’alba

Gabriel, ufficiale di marina, è tornato cieco dalla guerra. Le avversità lo hanno reso anche irascibile e misantropo: come trovare un’infermiera che lo sopporti? Impossibile, almeno finchè non arriva la dolce Samantha, che sembra conoscerlo da sempre… A poco a poco Gabriel le si avvicina, rivelandole infine il segreto che lo tortura più della cecità: l’antico e sempre vivo amore per una donna, Cecily. E Samantha saprà curare anche quella ferita, perchè a sua volta nasconde un segreto…