41953–41968 di 62912 risultati

Cortesie per gli ospiti

Nella torrida atmosfera di una città sul mare oppressa dalla calura estiva, Mary e Colin, due turisti inglesi legati da un rapporto in cui ‘il piacere stava soprattutto nell’amichevole mancanza di fretta, nella familiarità dei rituali e delle procedure’, si imbattono in un inquietante anfitrione. Robert, questo il suo nome, racconta ai nuovi amici, sul filo di un irrefrenabile crescendo, un passato di sottili crudeltà domestiche e di sottomissione a un padre estremamente autoritario. Prigioniera, piú che padrona della casa in cui agli ospiti si vanno preparando particolari cortesie, Caroline, moglie di Robert, ‘dava l’impressione di avere un piacevolissimo segreto’.
Ma è l’intero romanzo a celare un segreto, e McEwan, come in un thriller, lascia affiorare di volta in volta un nuovo, significativo indizio, preparando un finale apocalittico e liberatorio.
(source: Bol.com)

Corso di scienza politica

Questo volume intende rispondere alle esigenze di aggiornamento e riflettere l’assestamento della scienza politica, in particolare italiana, avvenuto in questi anni.

Corsari di Levante

Questa volta non c’è la terra a dare conforto con i suoi frutti, a parte brevi momenti in cui trovare ristoro fra le taverne di qualche approdo mediterraneo. Non ci sono donne da amare, per cui soffrire o duellare, ma soltanto bordelli dove riscaldare l’animo con il vino e con gli immancabili piaceri di una effimera compagnia. Non ci sono gli intrighi di corte, le congiure di palazzo, o le manovre dell’Inquisizione. C’è un periodo di stanza in una Napoli barocca e spagnola, alcune scaramucce con la gente del posto, i versi di don Francisco de Quevedo – per non perdere l’esercizio della lettura – una pericolosa lettera d’amore che riapre ferite lontane, e uno scontro a muso duro con un Alatriste più che mai pensieroso e solitario. Il resto è sole, vento, onde, isole e pirati, insenature e porti naturali, abbordaggi e duelli, in mezzo alla tempesta o alla bonaccia, con la salsedine appiccicata alla pelle e la prua a Levante. Imbarcato sulla Mulata, l’agile galea a ventiquattro banchi della flotta di Filippo IV, il giovane Iñigo si immerge nella dura vita militare e affronta le esperienze che lo porteranno a diventare uomo. Sotto la vigile presenza dell’amato capitano, di un compagno fedele e di un moro convertito, solcheranno i mari del Mediterraneo, a caccia dei corsari e degli inglesi, tra bordate e arrembaggi. Fino all’ultima battaglia, davanti a Iskenderun, dove, contro cinque galee turche, sarà il valore, o forse il caso, a decidere della vita e della morte.
**

Corsa Mortale

I ragazzi sono di nuovo in città – e Parigi brucia!

Dopo undici mesi di lontananza, Taylor MacAllister e Will Brandt, agenti speciali del Dipartimento di Sicurezza Diplomatica, cominciano a sentire la nostalgia. Una vacanza romantica potrebbe servire a colmare la separazione. Quando però Taylor individua un terrorista degli anni ’70, creduto a lungo morto ma assolutamente vivo, be’…c’est la vie.

Ora, invece di sorseggiare vino e apprezzare l’incanto di Parigi, i ragazzi devono dare la caccia, tra cimiteri e catacombe, a un nemico scaltro e pericoloso.

Certo, potrebbe andare peggio – ed ecco che subito il peggio è servito!
(source: Bol.com)

Corruption – Absolution: Dilogia

Un gioco sessuale, è questo il senso della passione che prova per lui, per Mr Black? Lorelei non sa come uscirne, prigioniera delle sensazioni che lo sconosciuto le fa provare. Non si fida di lui, eppure non riesce a pensare ad altro. Una ragazza come lei non ha mai desiderato appartenere a un uomo totalmente, invece le cose stanno cambiando da quando un estraneo in casa sua le fa questo effetto. Sua madre ne sembra altrettanto attratta, c’è un mistero che Lorelei non riesce a comprendere, ma l’unica cosa che capisce fino in fondo è quanto quegli occhi grigi la streghino, quanto quel corpo la chiami a sé. E non c’è buonsenso che tenga, quando il sesso domina i pensieri. Un romanzo che inizia i lettori alla Corruzione e non finirà se non quando li avrà soddisfatti. Un uomo che nasconde la sua vera identità, una ragazza che tenta di non cedere alla perdizione. Ma l’attrazione quando esplode non può essere fermata.

Corruption

*«Tutte qui lo hanno avuto» mi risponde un’altra. «E lo vorrebbero riavere.» «Quell’uomo mi fa impazzire» ammette dal lato opposto una ragazza che dovrebbe avere su per giù la mia età. «Sempre sfuggente e poi quando lo tocchi…» «L’unico con cui vale la pena scopare sul serio» la interrompe l’amica accanto per chiarire il concetto.*  Un  **gioco sessuale** , è questo il senso della passione che prova per lui, per Mr Black? Lorelei non sa come uscirne, prigioniera delle sensazioni che lo sconosciuto le fa provare. Non si fida di lui, eppure non riesce a pensare ad altro. Una ragazza come lei non ha mai desiderato appartenere a un uomo totalmente, invece le cose stanno cambiando da quando un estraneo in casa sua le fa questo effetto. Sua madre ne sembra altrettanto attratta, c’è un mistero che Lorelei non riesce a comprendere, ma l’unica cosa che capisce fino in fondo è quanto quegli occhi grigi la streghino, quanto quel corpo la chiami a sé. E non c’è buonsenso che tenga, quando il  **sesso** domina i pensieri. Un romanzo che inizia i lettori alla  *Corruzione*  e non finirà se non quando li avrà soddisfatti. Un uomo che nasconde la sua vera identità, una ragazza che tenta di non cedere alla perdizione.  **Ma l’attrazione quando esplode non può essere fermata.**
**Avvertimenti: *Scene forti ed esplicite, adatte a un pubblico adulto*. Non per tutte le sensibilità.**
Sito ufficiale della casa editrice: www.delraiedizioni.com Profilo autore su Faceobook: Marta Rei Altre pubblicazioni Delrai Edizioni:  **Fracture – Rya Series vol. 1**  di Barbara Bolzan **Dracula – L’amore non muore mai (Love never Dies)**  di Natascia Luchetti **Apri gli occhi e comincia ad amare**  di Elle Eloise  **Ribelle**  di Cristina Zavettieri **Di te – Piacere Russo Series**  di Malia Delrai  **Roman – Piacere Russo Series**  di Malia Delrai
**

I corrotti e gli inetti

Tra i grandi archetipi politici della cultura occidentale c’è Il Principe di Niccolò Machiavelli. Nel 500° anniversario di quest’opera, due interpreti d’eccezione, un giornalista e uno storico della filosofia, si confrontano sull’attualità di quel pensiero: tanto perturbante quanto popolare ed estremo. Nelle conversazioni incalzano le domande che l’attuale crisi politica ha reso ineludibili: il rapporto con l’etica, i confini dell’esercizio dell’autorità, l’errore e la responsabilità personale. Machiavelli indaga la precarietà di una società esposta alla decadenza, anticipando le inquietudini politiche che le filosofie del Novecento, soprattutto Nietzsche e Heidegger, hanno registrato con drammatica chiaroveggenza. La stessa breve storia d’Italia, dal Risorgimento al naufragio della prima repubblica, mostra la paradossale avventura di “un popolo che ha convissuto con il grottesco della politica senza prenderlo sul serio”, in perenne fuga dalle proprie responsabilità. Un’analisi originale, a tratti estrema, che attraverso cinque secoli di storia e filosofia politica ripensa l’attuale crisi dello Stato e le conseguenze sui destini dell’uomo contemporaneo. “È insegnamento machiavelliano che la politica ha un suo indiscutibile primato: per la conquista, non della forza, che è uno strumento, ma della civiltà.”
(source: Bol.com)

Corpo Nudo : I Racconti Erotici di Amanda: I Racconti Erotici di Amanda

Amanda è una bellissima e sensuale ragazza di 22 anni con un fisico mozzafiato ma con un passato difficile. Gli esami per lei nella vita sembrano non finire mai. Senza lavoro e un fratello più piccolo a cui pensare, si guadagna da vivere come modella in uno studio d’arte. Così incontra Leonard un pittore che la dipinge nuda e che è subito stregato dal suo corpo nudo, una vera poesia.
Passione, eros e sesso senza tabù li travolgeranno. Così ha inizio la favola, ma non sempre si è capaci di viverla fino in fondo…
Fantasmi del passato ricompaiono nella vita di Amanda che la travolgono facendola andare nel baratro rischiando così di perdere tutto…. riuscirà Amanda a superare tutte le avversità?
I racconti erotici di Amanda, ti terrà incollato al libro fino all’ultima parola!
Per contattare la scrittrice scrivete a : [email protected]
**
### Sinossi
Amanda è una bellissima e sensuale ragazza di 22 anni con un fisico mozzafiato ma con un passato difficile. Gli esami per lei nella vita sembrano non finire mai. Senza lavoro e un fratello più piccolo a cui pensare, si guadagna da vivere come modella in uno studio d’arte. Così incontra Leonard un pittore che la dipinge nuda e che è subito stregato dal suo corpo nudo, una vera poesia.
Passione, eros e sesso senza tabù li travolgeranno. Così ha inizio la favola, ma non sempre si è capaci di viverla fino in fondo…
Fantasmi del passato ricompaiono nella vita di Amanda che la travolgono facendola andare nel baratro rischiando così di perdere tutto…. riuscirà Amanda a superare tutte le avversità?
I racconti erotici di Amanda, ti terrà incollato al libro fino all’ultima parola!
Per contattare la scrittrice scrivete a : [email protected]

Il corpo nero

Parigi, 6 giugno 1944, lo sbarco alleato in Normandia scuote una città paralizzata da quattro anni di occupazione nazista. Le SS, il “corpo nero”, hanno instaurato un regime di terrore e saccheggio, di cui approfitta una cerchia di industriali, politici e affaristi senza scrupoli, che si ubriaca di champagne e piaceri in esclusivi salotti borghesi. Dove regna il compromesso, tutti hanno qualcosa da nascondere, e proprio Dora Belle, ex prostituta ora diva del cinema e amante di un gerarca nazista, deve destreggiarsi fra la giovane figlia, partigiana della Resistenza, e Domecq, spia gaullista infiltrata nella Buoncostume, che la tiene sotto ricatto usandola come informatrice. Gli eventi bellici incalzano, il Terzo Reich ha i giorni contati, quando Domecq ingaggia un serrato duello a distanza con la Gestapo per portare a termine una delicata missione, scoprendo le complicità sommerse di una società sedotta dal potere. Mentre l’aria di cambiamento semina il panico fra i collaborazionisti e Dora paga l’amaro prezzo di una vita di inganni, Domecq intreccia il suo destino alle vicende di quelli che perdono, di quelli che fuggono, di quelli che cambiano prontamente bandiera, e di quelli che si ritrovano sempre, chiunque abbia la meglio, nel campo dei vincitori.

Un corpo nel lago

‘Indriðason riempie il vuoto lasciato da Stieg Larsson.’
Usa Today

‘Se amate i gialli di classe, allora questo autore fa per voi.’
The Irish Time

‘Una nuova voce del vitalissimo neo-noir scandinavo.’
Il Venerdì di Repubblica

Uno scheletro spunta dalle acque del lago Kleifarvatn, a sud di Reykjavík, nel punto in cui il bacino si sta prosciugando. A trovarlo è una giovane idrologa addetta ai rilevamenti: si tratta dei resti di un uomo, databili intorno agli anni Sessanta. Lo scheletro è legato a uno strano apparecchio di fabbricazione sovietica, in apparenza una ricetrasmittente; nel cranio c’è un foro, grande come una scatola di fiammiferi. Omicidio o suicidio? Delle indagini è incaricato il solitario e spigoloso agente Erlendur Sveinsson, che per ragioni personali è ossessionato dai casi di persone scomparse. Come sempre, Erlendur è affiancato dai colleghi Sigurður Óli ed Elínborg, mentre nell’ombra lo aiuta il suo ex capo, Marion Briem, ormai in pensione. Gli indizi sono scarsi, tuttavia un elemento emerge con forza: la scomparsa dell’uomo è collegata in qualche modo a una rete spionistica del Patto di Varsavia, che operava ai tempi della Guerra fredda, quando il territorio islandese era considerato strategico dal punto di vista militare e ospitava una grande base NATO americana. Lo spettro del comunismo si aggira ancora per l’Islanda? Per trovare la risposta, Erlendur dovrà disseppellire rancori mai sopiti, ideologie tradite e amori indimenticati.

‘Erlendur… poliziotto disilluso che fa luce laddove l’Islanda pare immersa in una notte infinita. Insomma, un grande.’
Anna

‘Un autore da seguire e da amare. Uno scrittore di noir costruiti con intelligenza e capacità letterarie non comuni.’
Il Giornale

‘Indriðason si conferma abile a indagare passioni e sentimenti (anche i più morbosi) senza cedere al buonismo.’
Corriere della Sera

(source: Bol.com)

Il corpo docile

La vita per Milena è una minaccia.
Troppo grave la ferita che si porta dentro da quando è nata. Si è abituata a sopravvivere in un nido caldo di paura.
Una paura che non cessa, neppure lontano dalle pareti della prigione che è stata la sua prima culla.
Ma Milena è anche forte.
E cerca in ogni spiraglio d’amore il coraggio di rischiare.
Di salvarsi.
Seguendo con il fiato in gola Milena e la sua lotta per il diritto a ciò che consideravamo scontato, scopriamo che la posta in gioco per tutti è oggi la riconquista di ciò che ci rende umani.
***
Milena è nata in galera e lì è vissuta fino a tre anni. Oggi ne ha ventiquattro e si prende cura dei bambini reclusi, come Marlon. Marlon sarà presto strappato alla madre detenuta con cui vive. Milena conosce quel dolore e farebbe di tutto per evitarglielo. Eugenio invece fa parte della sua vita fin dall’inizio: era il ‘fratello’ con cui dividere il sonno, è stato l’amico che non aveva mai paura, è diventato il suo amante. L’incontro con un giornalista che vuole parlare dei bambini in carcere è il terremoto che fa tremare le mura dietro cui Milena si protegge da sempre. Il giornalista è intenzionato a forzare ogni porta, vuole liberarla, o solo averla. Ma quando sei nata in galera, anche l’amore può diventare una minaccia. Rosella Postorino racconta la gabbia delle nostre esistenze ‘separate e inconciliabili’, e insieme la felicità furiosa dei corpi che si toccano. Scrive un romanzo di esclusione e tenerezza, dove ogni nido cova violenza, ma il tentativo di salvare un altro essere umano è l’unico modo per salvare se stessi.
(source: Bol.com)

Il corpo di ghiaccio

Mancano poche settimane a Natale, quando una donna cerca di fuggire a un misterioso inseguitore, infilandosi nelle gallerie della metropolitana di una Oslo buia e fredda. Quello stesso giorno, dalle gelide acque del porto viene ripescato il corpo senza vita di Sveinung Adeler, giovane funzionario ministeriale impiegato al dipartimento delle Finanze. Aveva trascorso la sera precedente a brindare in un locale, forse aveva bevuto troppo? Potrebbe essere scivolato dal pontile? La polizia dubita che si tratti di un incidente: si dice che Adeler stesse lavorando a un delicato rapporto destinato al Fondo petrolifero norvegese, uno dei più ricchi del pianeta; e pare che a festeggiare con lui, poco prima che finisse nell’acqua a meno venticinque gradi, ci fosse una donna, un noto membro del Parlamento. È Lena Stigersand, il nuovo ispettore al fianco di Gunnarstranda, a occuparsi delle indagini. Poco più che trentenne, Lena è un’attraente poliziotta dai capelli rossi, temprata da lunghi allenamenti sulle piste da fondo, che l’amore per un giornalista fascinoso e imprevedibile rende ora vulnerabile. Una magnifica figura femminile, dolce e tenace, capace di affrontare gli ostacoli con determinazione e di rialzare la testa anche dopo i colpi più duri. Il caso è delicato, sono coinvolti personaggi di spicco, ma Lena vuole la verità, per quanto scomoda possa rivelarsi.
**

Il corpo del capo

Nell’aprile del 2001 milioni di italiani hanno ricevuto un fotoromanzo elettorale, “Una storia italiana”, dove Silvio Berlusconi presentava la storia della propria vita attraverso parole e immagini. Un album ricco di fotografie del Capo. Perché il creatore della neotelevisione ama così tanto le fotografie, perché ricorre alle immagini fisse per descrivere la propria persona? Questo libro racconta la vicenda del rapporto tra il tycoon televisivo e la fotografia a partire dagli anni Settanta, quando Berlusconi era un semisconosciuto imprenditore edile, sino ad arrivare alle sue ultime immagini: dalle pose all’Alain Delon degli anni Ottanta agli scatti che lo ritraggono nelle vesti di futuro capo di Stato del decennio successivo, dalle foto familiari a quelle elettorali. Il saggio descrive il modo in cui il magnate di Arcore ha usato, sia come imprenditore sia ai fini della sua strategia politica, il proprio corpo, e questo attraverso le foto ufficiali e non; ma ragiona anche sull’uso del corpo da parte dei politici postmoderni, e sulle similitudini tra il corpo di Mussolini e quello di Berlusconi. Dai trapianti di capelli alla bandana, dal ritocco fotografico alla chirurgia estetica, il corpo del Capo è diventato la metafora vivente della nostra stessa idea di corpo, della sua durata nel tempo, del suo valore e del suo sfruttamento economico.
**

Coriolano della Floresta

Dalle scalinate romane di Trinità dei Monti alle stradine di Napoli, dai boschi siciliani ai sotterranei e ai palazzi di Palermo continua la saga dei Beati Paoli.

A cinquant’anni dalle vicende del romanzo che rese famoso Luigi Natoli, la setta degli incappucciati continua ad agire nel buio dei sotterranei e dei vicoli di Palermo.

Sarà l’amore tragico e contrastato tra il giovane Cesare Brancaleone, valoroso ma di oscure origini, e la bella e nobile Giovanna Oxorio a far tornare sulla scena gli adepti della setta in difesa dei due giovani, vittime inconsapevoli di un sanguinoso intreccio di passioni e vendette familiari.

Al loro fianco si ergono quali paladini della giustizia i due indimenticabili protagonisti dei ”Beati Paoli”: Blasco di Castiglione e Coriolano della Floresta, vecchi compagni di avventure ancora una volta insieme nella eterna lotta tra il bene e il male.

Sullo sfondo di una Palermo settecentesca bellissima e decadente, si conclude con questo romanzo la saga dei Beati Paoli.

NOTE
Luigi Natoli, di famiglia messinese, nacque a Palermo nel 1857. Fu narratore, letterato e giornalista fecondo e brillante. La sua produzione letteraria è vasta e spazia dalla narrativa, alla storia, alla poesia.

(source: Bol.com)

Corella. L’ombra del Borgia

Con una scrittura avvolgente e raffinata, Federica Soprani ci guida attraverso la vita di Michele Corella, protagonista di un’avventura tanto grandiosa quanto effimera: l’ascesa e la caduta di Cesare Borgia. Micheletto, vissuto all’ombra del Valentino fino a diventare il custode dei suoi sogni, ci restituisce le vicende dei Borgia tra guerre, intrighi, tradimenti e delitti in un susseguirsi di grandezza e miseria che trascende la storia. Alla fine, non più protetto dal nome dei Borgia, non più tenuto a preservare la loro ambizione, Corella farà i conti con la propria vita e le proprie scelte.