41585–41600 di 62912 risultati

Le donne della Rivoluzione

“Per le donne il cuore è tutto” sostiene in queste pagine uno dei maggiori storiografi della Rivoluzione francese, Jules Michelet. Ma questa frase, ben lungi dal voler suonare riduttiva, intende invece sottolineare come le migliaia di donne che aderirono in prima persona a quel grande moto che doveva sconvolgere il mondo lo fecero non solo per le fredde e logiche “ragioni della ragione”, ma anche spinte da un impulso del cuore che non poteva più tollerare un mondo ingiusto e profondamente diviso. In questo libro Jules Michelet ricostruisce vita, passioni, entusiasmi e sconfitte di migliaia di donne che furono coinvolte, anche a costo della vita, in quel gigantesco rovesciamento di un mondo.
**

Donne col rossetto nero

Tre giovani donne vengono trovate senza vita. Ogni volta il referto del medico legale parla di arresto cardiaco, eppure qualcosa non torna: tutte hanno il viso pesantemente truccato e presentano segni di legature sui polsi. Anglesio si lascia coinvolgere dalla vicenda più di quanto avrebbe mai immaginato, e comincia a investigare sul caso in modo frenetico, quasi si trattasse di una questione personale, fino a compromettere la propria vita privata e affettiva. E a poco a poco, con difficoltà, davanti ai suoi occhi emerge una realtà miserabile e perversa, che lo porta a spingersi oltre i limiti della legge.

Donne che amano troppo

Perché amare diviene “amare troppo”, e quando questo accade? Perché le donne a volte pur riconoscendo il loro partner come inadeguato o non disponibile non riescono a liberarsene? Mentre sperano o desiderano che lui cambi, di fatto si coinvolgono sempre più profondamente in un meccanismo di assuefazione. Donne che amano troppo, un bestseller che ha raggiunto il record di cinque milioni di copie vendute, offre una casistica nella quale sono lucidamente individuate le ragioni per cui molte donne si innamorano dell’uomo sbagliato e spendono inutilmente le loro energie per cambiarlo. Con simpatia e assoluta competenza professionale Robin Norwood indica un possibile itinerario verso la consapevolezza di se stessi e verso l’equilibrio dei sentimenti.

Una donna può tutto

‘Possibile siano donne? Così brave, abili, precise, spietate? Così incuranti del pericolo? Arrivano la notte all’improvviso, seminano il terrore e poi toccano di nuovo il cielo. Misteriose, sfuggenti, inafferrabili. Sembrano streghe. Nachthexen, streghe della notte.’

‘Sono donne, quelle raccontate da Ritanna Armeni, che hanno sconfitto il nazismo, che hanno sconfitto il nazismo, che hanno vinto la Seconda guerra mondiale.’
Aldo Cazzullo

‘L’avventura delle donne sovietiche alla guida degli aerei militari che sganciavano bombe alla fine della Seconda guerra mondiale. Una testimone racconta la storia appassionante delle streghe, ragazze che volevano sfidare e superare i loro colleghi uomini, con tutte le contraddizioni e le umiliazioni di ieri e di oggi. Si legge di corsa e si ama fin dalle prime righe. Sono entusiasta.’
Barbara Palombelli

Le chiamavano Streghe della notte. Nel 1941, un gruppo di ragazze sovietiche riesce a conquistare un ruolo di primo piano nella battaglia contro il Terzo Reich. Rifiutando ogni presenza maschile, su fragili ma agili biplani, mostrano l’audacia, il coraggio di una guerra che può avere anche il volto delle donne.
La loro battaglia comincia ben prima di alzarsi in volo e continua dopo la vittoria. Prende avvio nei corridoi del Cremlino, prosegue nei duri mesi di addestramento, esplode nei cieli del Caucaso, si conclude con l’ostinata riproposizione di una memoria che la Storia al maschile vorrebbe cancellare.
Il loro vero obiettivo è l’emancipazione, la parità a tutti i costi con gli uomini. Il loro nemico, prima ancora dei tedeschi, il pregiudizio, la diffidenza dei loro compagni, l’oblio in cui vorrebbero confinarle.
Contro questo oblio scrive Ritanna Armeni, che sfida tutti i ‘net’ della nomenclatura fino a trovare l’ultima strega ancora in vita e ricostruisce insieme a lei la loro incredibile storia.
È Irina Rakobolskaja, 96 anni, la vice comandante del 588° reggimento, a raccontarci il discorso, ardito e folle, con cui l’eroina nazionale Marina Raskova convince Stalin in persona a costituire i reggimenti di sole aviatrici. È lei a descriverci il freddo e la paura, il coraggio e perfino l’amore dietro i 23.000 voli e le 1100 notti di combattimento. E a narrare la guerra come solo una donna potrebbe fare: ‘Ci sono i sentimenti, la sofferenza e il lutto, ma c’è anche la patria, il socialismo, la disciplina e la vittoria. C’è il patriottismo ma anche l’ironia; la rabbia insieme alla saggezza. C’è l’amicizia. E c’è – fortissima – la spinta alla conquista della parità con l’uomo, desiderata talmente tanto – e questa non è retorica – da scegliere di morire pur di ottenerla’.

Guarda il video in cui Ritanna Armeni ci racconta come è nato il suo ultimo libro #unadonnapuòtutto

(source: Bol.com)

La donna nel frigo

Petrolio e sangue nella nuova indagine di Varg Veum. Le piattaforme che di notte luccicano come diamanti di fronte alla costa norvegese hanno trasformato Stavanger in un Eldorado per affaristi e sfruttatori di ogni sorta. È in questa antica cittadina di pescatori che ha venduto l’anima ai signori del cemento e dei locali notturni che il detective di Bergen approda per ritrovare Arne Samuelsen, tecnico di una compagnia americana scomparso senza lasciare traccia. Niente di strano, un’indagine di routine, finchè Varg non perquisisce la casa del giovane e apre lo sportello del frigorifero. Il mistero si tinge di sangue, ogni pista conduce a una cortina di omertà, e a complicare le cose a quell’inguaribile romantico di Varg ci si mette la languida Elsa, prostituta d’alto bordo abituata a giocare con il fuoco. Ma è impossibile non scottarsi in una società snaturata dal denaro facile, in cui il vizio è un lucroso business, e tutto, anche la vita, ha un prezzo.
**

La donna in bianco. Libro quinto

Libro quinto: la serie completa de La donna in bianco è composta da sei libri in formato ebook.
La donna in bianco, pubblicato a puntate sulla rivista “All the Year Round” fra il 1859 e il 1860, ebbe un grande successo sul pubblico dell’epoca che faceva la coda per acquistare i numeri del settimanale. È un romanzo poliziesco pieno di colpi di scena e suspence incentrato sulla somiglianza e sostituzione di persona di due affascinanti donne: la bionda e ricca Laura e la folle Anne Catherick, solitaria figura che appare completamente vestita di bianco.
**
### Sinossi
Libro quinto: la serie completa de La donna in bianco è composta da sei libri in formato ebook.
La donna in bianco, pubblicato a puntate sulla rivista “All the Year Round” fra il 1859 e il 1860, ebbe un grande successo sul pubblico dell’epoca che faceva la coda per acquistare i numeri del settimanale. È un romanzo poliziesco pieno di colpi di scena e suspence incentrato sulla somiglianza e sostituzione di persona di due affascinanti donne: la bionda e ricca Laura e la folle Anne Catherick, solitaria figura che appare completamente vestita di bianco.

La donna della luce

Javier è un uomo di successo, ha denaro, potere, ricchezze. E soddisfatto di sé e del suo mondo e fiducioso di ciò che la vita gli riserva. Ma un terribile incidente sconvolge la sua esistenza, precipitandolo in un baratro senza fine. Condannato dalla medicina tradizionale, è l’incontro con una curandera di grande saggezza ad aprirgli gli occhi, spingendolo a interrogarsi, a cercare nuove risposte. Sarà lei a parlargli di una civiltà di semidei di cui narrano le leggende più antiche: sono gli “Immortali” che vivono in perfetta armonia in città sotterranee, collegate tra loro da una fitta rete di gallerie al centro della quale sorge la fonte dell’eterna giovinezza. Sarà lei a rivelargli che talvolta è concesso a un umano entrare in contatto con questo popolo affascinante e misterioso. E Javier, godendo di questo privilegio, intraprende un viaggio nelle viscere della terra, durante il quale dovrà affrontare da solo le sue paure e insicurezze. Un percorso nel segreto del suo cuore che lo condurrà a una nuova consapevolezza, dissipando le ombre che hanno sempre imprigionato la sua vita, per ritrovare infine la luce, e scoprire un mondo possibile di pace e armonia. Attraverso un’avventura emozionante e coinvolgente, Javier segna la strada che tutti siamo chiamati a percorrere per ritrovare noi stessi e realizzare i nostri sogni.
**

La donna del Nabucco Storia in breve della vita di Giuseppina Strepponi

**La vita di Giuseppina Strepponi lungo i suoi 82 anni di vita ricostruita, tramite un’approfondita e appassionata ricerca storiografica condotta dalla conterranea Maria Moretti, anch’essa lodigiana.
Ne emerge un ritratto di donna calata nella propria epoca che va al di là della famosa soprano e della compagna e poi sposa di Giuseppe Verdi: dal sostentamento garantito alla famiglia, calcando i palcoscenici mondiali, dopo la morte del padre, ai figli considerati all’epoca ‘illegittimi’, dalle brucianti umiliazioni subite in quanto ‘convivente’ alla solitudine vissuta a Busseto quando, non ancora maritata, non poteva seguire Verdi nei suoi viaggi per non sollevare pettegolezzi.
Il libro è stato stampato in cartaceo e distribuito gratuitamente dall’associazione ‘Amici della Lirica’ e ‘Giuseppina Strepponi’ di Lodi e presentato pubblicamente nell’aula magna del liceo ‘Verri’ il 20 settembre 2015 in occasione del Bicentenario della nascita (Lodi, 8 settembre 1815) **
**
### Sinossi
**La vita di Giuseppina Strepponi lungo i suoi 82 anni di vita ricostruita, tramite un’approfondita e appassionata ricerca storiografica condotta dalla conterranea Maria Moretti, anch’essa lodigiana.
Ne emerge un ritratto di donna calata nella propria epoca che va al di là della famosa soprano e della compagna e poi sposa di Giuseppe Verdi: dal sostentamento garantito alla famiglia, calcando i palcoscenici mondiali, dopo la morte del padre, ai figli considerati all’epoca ‘illegittimi’, dalle brucianti umiliazioni subite in quanto ‘convivente’ alla solitudine vissuta a Busseto quando, non ancora maritata, non poteva seguire Verdi nei suoi viaggi per non sollevare pettegolezzi.
Il libro è stato stampato in cartaceo e distribuito gratuitamente dall’associazione ‘Amici della Lirica’ e ‘Giuseppina Strepponi’ di Lodi e presentato pubblicamente nell’aula magna del liceo ‘Verri’ il 20 settembre 2015 in occasione del Bicentenario della nascita (Lodi, 8 settembre 1815) **

La donna che rubava i mariti

Toronto, primi anni Novanta. Tony, Roz e Charis si conoscono dai tempi dell’università e sono tre tipi completamente diversi tra loro. Ciò che le accomuna, ed è alla base della loro amicizia, è Zenia, entrata nella vita di ciascuna di loro portandosi via i loro uomini; data per, morta ora riappare più splendida e conturbante che mai. Cercando di scoprire il mistero, le tre amiche percorrono la loro storia personale, con le ferite d’infanzia che le hanno segnate.

I doni della vita

Attraverso la storia della famiglia Hardelot Irène Némirovsky ripercorre trent’anni di storia francese, da quelli che precedettero la prima guerra mondiale a quelli che vedono l’occupazione della Francia da parte dei tedeschi, infatti l’autrice racconta gli eventi mentre stanno accadendo. Pierre Hardelot, ventiquattrenne promesso sposo alla grassa e ricca Simone, decide di infrangere tutte le convenzioni e sposa Agnès, senza dote ma innamorata perdutamente di Pierre. I due resteranno insieme per tutta la loro lunga vita, malgrado gli eventi gravi e luttuosi che dovranno affrontare. Una meravigliosa storia d’amore e di libertà raccontata da una delle più grandi penne del ‘900.
(source: Bol.com)

Donald Lam Sulla Pista

Comparso per la prima volta in italia nell’agosto del 1950, questo racconto, scritto dall’autore di Perry Mason con un altro pseudonimo, vede l’ivestigatore Donald Lam alle prese con la ricerca di una donna scomparsa 21 anni prima e che improvvisamente ricompare.Tra corteggiamenti e minacce fisiche Donald riesce anche questa volta a far sfoggio del suo acume e sbrogliare questa vicenda per la gioia della Grassa Bertha Cool.

Donald Lam e il cliente in incognito

Il cliente dichiara di chiamarsi Clayton Dawson. L’Agenzia Cool e Lam gode di una così buona reputazione, dice lui, che si è deciso a volare fino a Los Angeles, sicuro di mettere in buone mani una certa faccenda che gli sta a cuore. Dopo essersi riavuto dalla sorpresa, poiché, 1) credeva di trovare un «signor Cool» e non una «signora Cool», 2) Donald Lam è poco più di una mezza cartuccia e ha tutta l’aria del tipo incapace di far male a una mosca, Dawson mette le carte in tavola. Ma ecco il problema: è un onesto mazziere, oppure un baro? Quest’ultima ipotesi prevale, quando Lam, in un secondo tempo, va in cerca del cliente e scopre che il signor Dawson non si chiama Dawson, che l’indirizzo da lui dato, a Denver, è fasullo e che le famose carte da lui messe in tavola per assicurarsi i servigi dell’Agenzia Cool e Lam sono ancor più fasulle. Ma Donald, ormai, è troppo coinvolto negli affari del sedicente Dawson, per far macchina indietro, anche se si rende conto di essere a un passo dalla galera. Così, persiste nelle indagini, scoprendo il più sorprendente inghippo legale della sua carriera e, sia pure per un pelo, evita, anche questa volta, di dare al suo intimo nemico, il sergente Sellers della polizia di Los Angeles, la soddisfazione che sogna da anni: quella di «metterlo dentro» e, soprattutto, di togliergli definitivamente la licenza d’investigatore.

Don Gallo Social Club

I comandamenti civili del don Gallo-pensiero finalmente raccolti in un “breviario di strada”: i temi della giustizia sociale, della valorizzazione delle donne, dell’omosessualità, le battaglie contro il proibizionismo, le prese di posizione politiche e, come sempre, il suo grande amore per gli ultimi. Messaggi e appelli che chiamano in causa anche i big della politica e della cultura, attraversando i sentieri della tecnologia, dei nuovi media e dei social network: per il Don – secondo uomo religioso in Italia per numero di followers, subito dopo il papa – un’altra occasione per stare in contatto con il suo popolo.