41169–41184 di 74503 risultati

Per scrivere un film

Sceneggiatore di film che appartengono ormai alla storia del cinema, Ugo Pirro introduce il lettore nel suo laboratorio e lo fa assistere e partecipare alla fasi principali della creazione cinematografica: come si scrive un soggetto, come si organizza il materiale fantastico intorno a un’idea, come si individua e si usa la trovata; con l’aiuto di innumerevoli esempi tratti sia dalla sua biografia sia dalla filmografia dei più celebrati autori. Scrive Pirro: “Questo libro è un rapporto sulle mie esperienze di scrittore di cinema; è insieme un tentativo di analizzare, dall’interno, il lavoro dello sceneggiatore, la sua funzione sconosciuta ai più, nonché di illustrare un possibile metodo di lavoro. Naturalmente esso non si rivolge ai professionisti, non intende, cioè, svelare a chi li conosce i segreti di un mestiere invidiato e oltraggiato, ma piuttosto agli spettatori. E fra gli spettatori io comprendo i critici cinematografici che, alla pari degli spettatori paganti, mostrano quotidianamente una consistente disinformazione circa i metodi di comporre un intreccio cinematografico e i problemi che esso comporta. Anche un bel film ha passi difficili, ma le difficoltà di lettura possono essere limitate se si riconosce allo spettatore il diritto di penetrare nella bottega del cinema, di utilizzare nel corso di una proiezione gli utensili che si usano più comunemente. Portarlo dietro lo “schermo”, addestrarlo a smascherare il prestigiatore, significa favorire la sua consapevolezza, difenderlo dai vecchi inganni”.

Per rivederti ancora

Sydney, 1946. Centinaia di mogli sono pronte a salpare verso l’Inghilterra per raggiungere i soldati che hanno sposato in tempo di guerra. Al posto della nave di lusso su cui credono di imbarcarsi trovano però la HMS* Victoria*, una portaerei piena di uomini. Inizia così il viaggio che fra dubbi, sospiri e ripensamenti, cambierà per sempre le loro vite…
**
### Sinossi
Sydney, 1946. Centinaia di mogli sono pronte a salpare verso l’Inghilterra per raggiungere i soldati che hanno sposato in tempo di guerra. Al posto della nave di lusso su cui credono di imbarcarsi trovano però la HMS* Victoria*, una portaerei piena di uomini. Inizia così il viaggio che fra dubbi, sospiri e ripensamenti, cambierà per sempre le loro vite…

Per puro caso

«La mia scrittrice preferita.» **Nick Hornby** «Un’autrice che rappresenta il meglio della letteratura americana di oggi, una squisita cronista della vita di tutti i giorni. I suoi personaggi fanno a un tempo rabbia e tenerezza, sono tradizionali eppure eccentrici.» **The Observer** «Anne Tyler dimostra una creatività instancabile: sembra non esserci fine alla quantità di storie che riesce a inventare.» **London Review of Books** «La Tyler si è fatta cronista attenta e affettuosa di un’America piccola piccola, e bisogna darle atto di una straordinaria bravura.» **La Stampa** Per puro caso è la storia di una quarantenne, Delia Grinstead, una donna sposata con tre figli ormai quasi grandi, che all’improvviso – semplicemente allontanandosi da una spiaggia, prendendo un passaggio in macchina, abbandonandosi al piacere di un piccolo viaggio imprevisto – si lascia alle spalle il matrimonio e la famiglia per costruirsi una nuova vita in una cittadina poco lontana da Baltimora, luogo centrale nella narrativa della scrittrice americana. Tutto avviene apparentemente per caso, eppure nulla è veramente casuale. Cosa ha spinto Delia a compiere questo gesto, in cui forse ogni donna può riconoscere un proprio desiderio, la tentazione di un momento? È la sensazione di essere diventata inutile? Il riaffiorare di antiche umiliazioni? O, semplicemente, il senso di insoddisfazione, di limitatezza che inevitabilmente un matrimonio trasmette? Delia, in ogni caso, non sfuggirà facilmente ai limiti, ai gravami, alle responsabilità di cui lei stessa si è caricata. Li ritroverà anzi intatti nella sua nuova esistenza. Poiché questo, che è un mirabile ritratto di matrimonio e forse il libro più intenso, più struggente e divertito insieme della Tyler, è anche la disamina del destino che ciascuno porta in sé, già scritto. Anche il matrimonio è un destino cui non ci si può sottrarre (e Delia avrà modo di rendersene conto). Ma più forte e più profonda è la soggezione che ciascuno ha verso i propri vincoli interiori, verso la propria vocazione. «Non esiste forse oggi uno scrittore americano migliore di Anne Tyler. Quando un autore è di questo livello, è impossibile trovare dei termini di paragone.» **Los Angeles Times** «Non è solo brava, è straordinariamente brava!» **John Updike** «Il piacere dei romanzi della Tyler: un miscuglio di pathos e ironia, di personaggi nevrotici o sbiaditi, di tragedie e di quotidianità.» **l’Espresso** «Semplici tragedie quotidiane. Stupidità del vivere, forse, ma scritta con una prosa che ci emoziona e ci incanta. Ogni volta.» **D di Repubblica** «Una voce innovativa nella scena letteraria americana.» **Corriere della Sera** (source: Bol.com)

Per ordine del re

Inghilterra, 1538
Stephen de Lacey, Barone di Wimberleigh, non ha mai fatto mistero di ciò che pensa della vita di corte e del suo sovrano. Eppure, quando Enrico VIII, indispettito dal suo atteggiamento sprezzante, gli impone di sposare la vagabonda che ha cercato di rubargli un cavallo, è costretto suo malgrado a obbedire. Convinto che il re si stancherà presto di quell’ennesimo giochetto e che sia solo questione di tempo prima che gli conceda l’annullamento, decide di stare ben lontano dalla novella sposa e di far finta che lei non esista. Eppure Juliana riesce a poco a poco a conquistare il suo cuore, a sciogliere i nodi più cupi della sua anima e a svelare i suoi più intimi segreti. Ma quando la felicità sembra ormai a portata di mano, ecco che il passato, minaccioso e mortale, torna ad affacciarsi dalle lontane pianure russe…

Per ogni giorno, per ogni notte (Youfeel)

Non ci sono leggi che possano frenare la passione
Erica ha un sogno: trasformare Villa Flora in un museo di abiti e gioielli che parlino dell’avventurosa vita della zia Orsola. Per farlo però deve vincere le resistenze dei Rocchi – gli eredi del marito della zia – che sulla villa hanno ben altre mire. E quando l’anziana donna finisce in ospedale, Erica si trova a combattere con Tiziano Mascari, avvocato della parte avversa. Affascinante e determinato, l’uomo è deciso a far prevalere i suoi clienti, ma anche a scalfire le resistenze di Erica per consumare l’attrazione innegabile che è sorta fra loro. E lei, improvvisamente consapevole di una parte di sé che ha sempre cercato di soffocare, non riesce a mettere a tacere i propri desideri. Ma Tiziano ha troppe cose da nasconderle, sia sul lavoro sia nella vita privata. Ed Erica deve decidere se fidarsi della propria ragione o lasciarsi del tutto andare agli istinti. A costo di farsi distruggere.
Una storia d’amore e desiderio intensa e appassionante, in cui l’eleganza si mescola alla sensualità.
Mood: Erotico – YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.
**
### Sinossi
Non ci sono leggi che possano frenare la passione
Erica ha un sogno: trasformare Villa Flora in un museo di abiti e gioielli che parlino dell’avventurosa vita della zia Orsola. Per farlo però deve vincere le resistenze dei Rocchi – gli eredi del marito della zia – che sulla villa hanno ben altre mire. E quando l’anziana donna finisce in ospedale, Erica si trova a combattere con Tiziano Mascari, avvocato della parte avversa. Affascinante e determinato, l’uomo è deciso a far prevalere i suoi clienti, ma anche a scalfire le resistenze di Erica per consumare l’attrazione innegabile che è sorta fra loro. E lei, improvvisamente consapevole di una parte di sé che ha sempre cercato di soffocare, non riesce a mettere a tacere i propri desideri. Ma Tiziano ha troppe cose da nasconderle, sia sul lavoro sia nella vita privata. Ed Erica deve decidere se fidarsi della propria ragione o lasciarsi del tutto andare agli istinti. A costo di farsi distruggere.
Una storia d’amore e desiderio intensa e appassionante, in cui l’eleganza si mescola alla sensualità.
Mood: Erotico – YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Per la gloria dell’impero (Macrone e Catone Vol. 14)

**N°1 in tutto il mondo
Nessuno come lui
Un grande romanzo storico
Se non conosci Scarrow, non conosci Roma**
**Britannia, 52 d.C. **Le tribù occidentali sono pronte a schierarsi. Ma saranno in grado di eguagliare la disciplina e il coraggio dei legionari? Macrone, ferito, è rimasto indietro a difesa dell’accampamento, mentre il prefetto Catone cerca di penetrare nelle colline. Il suo intento è consolidare il trionfo di Roma schiacciando definitivamente la roccaforte dei Druidi. Ma con l’inverno che avanza, il percorso è funestato dalle piogge fredde e dalle tempeste di neve. Quando le pattuglie di Macrone riferiscono che il presidio degli indigeni si sta assottigliando, un terribile sospetto prende forma nella mente del soldato. È possibile che il governatore Quintato abbia sottovalutato il nemico? Se c’è in atto un piano sofisticato e mortale, saranno Catone e i suoi uomini a pagarne il prezzo…
**5 milioni di copie nel mondo
Simon Scarrow è leggenda**
«Il miglior scrittore di romanzi storici? Simon Scarrow.»
**Corriere della Sera**
«Il nuovo capitolo della lunga serie di Scarrow sull’esercito romano è come sempre un grande piacere. Per gli appassionati di Catone e Macrone è rincuorante sapere che le loro avventure sono più che mai vive.»
**The Times**
«Un buon libro, facile da leggere ma travolgente.»
**Mail on Sunday**
**Simon Scarrow**
È nato in Nigeria. Dopo aver vissuto in molti Paesi si è stabilito in Inghilterra. Per anni si è diviso tra la scrittura, sua vera e irrinunciabile passione, e l’insegnamento. È un grande esperto di storia romana. *Il centurione*, il primo dei suoi romanzi storici pubblicato in Italia, è stato per mesi ai primi posti nelle classifiche inglesi. Scarrow è autore dei romanzi *Sotto l’aquila di Roma*,* Il gladiatore*, *Roma alla conquista del mondo*, *La spada di Roma*, *La legione*, *Roma o morte*, *Il pretoriano*, *La battaglia finale*,* Il sangue dell’impero*, *La profezia dell’aquila*, *L’aquila dell’impero*, *Sotto un unico impero*, *La spada e la scimitarra, Per la gloria dell’impero* e* I conquistatori* (con T.J. Andrews), tutti pubblicati dalla Newton Compton.
**
### Sinossi
**N°1 in tutto il mondo
Nessuno come lui
Un grande romanzo storico
Se non conosci Scarrow, non conosci Roma**
**Britannia, 52 d.C. **Le tribù occidentali sono pronte a schierarsi. Ma saranno in grado di eguagliare la disciplina e il coraggio dei legionari? Macrone, ferito, è rimasto indietro a difesa dell’accampamento, mentre il prefetto Catone cerca di penetrare nelle colline. Il suo intento è consolidare il trionfo di Roma schiacciando definitivamente la roccaforte dei Druidi. Ma con l’inverno che avanza, il percorso è funestato dalle piogge fredde e dalle tempeste di neve. Quando le pattuglie di Macrone riferiscono che il presidio degli indigeni si sta assottigliando, un terribile sospetto prende forma nella mente del soldato. È possibile che il governatore Quintato abbia sottovalutato il nemico? Se c’è in atto un piano sofisticato e mortale, saranno Catone e i suoi uomini a pagarne il prezzo…
**5 milioni di copie nel mondo
Simon Scarrow è leggenda**
«Il miglior scrittore di romanzi storici? Simon Scarrow.»
**Corriere della Sera**
«Il nuovo capitolo della lunga serie di Scarrow sull’esercito romano è come sempre un grande piacere. Per gli appassionati di Catone e Macrone è rincuorante sapere che le loro avventure sono più che mai vive.»
**The Times**
«Un buon libro, facile da leggere ma travolgente.»
**Mail on Sunday**
**Simon Scarrow**
È nato in Nigeria. Dopo aver vissuto in molti Paesi si è stabilito in Inghilterra. Per anni si è diviso tra la scrittura, sua vera e irrinunciabile passione, e l’insegnamento. È un grande esperto di storia romana. *Il centurione*, il primo dei suoi romanzi storici pubblicato in Italia, è stato per mesi ai primi posti nelle classifiche inglesi. Scarrow è autore dei romanzi *Sotto l’aquila di Roma*,* Il gladiatore*, *Roma alla conquista del mondo*, *La spada di Roma*, *La legione*, *Roma o morte*, *Il pretoriano*, *La battaglia finale*,* Il sangue dell’impero*, *La profezia dell’aquila*, *L’aquila dell’impero*, *Sotto un unico impero*, *La spada e la scimitarra, Per la gloria dell’impero* e* I conquistatori* (con T.J. Andrews), tutti pubblicati dalla Newton Compton.

Per grazia ricevuta

###
La fine del contrabbando di sigarette e l’esplosione del traffico di cocaina, la vitalità delle famiglie allargate e la solitudine dei nuovi single, la forza d’animo di adolescenti con i genitori in carcere e di madri costrette a farcela da sole: la difficoltà di vivere e di amare in una città, Napoli, in cui l’amore e la vita hanno i denti affilati e non concedono sconti.
*Per grazia ricevuta* ci regala quattro storie di donne e di uomini in un momento cruciale della loro vita, narrate con ironia ma anche con una passione a volte dolorosa. Le protagoniste di questi racconti diventano poli di attrazione per una fauna di personaggi indimenticabili: operai fascinosi e quindicenni effeminati, vecchi camorristi e nuovi notabili, tipografi clandestini e amici immaginati. Il tutto sostenuto dalla vitalità, dalla precisione, dalla sensualità di una scrittura che ha consacrato Valeria Parrella come una delle voci più belle delle nostre ultime stagioni letterarie.

Per chi suona la banana

Si parte dal marzo del 2007, quando ancora la rubrica di Marco Travaglio sull”Unità’ si chiamava Uliwood Party: governava, traballando, Romano Prodi. Si arriva al settembre del 2008: la rubrica si chiama Ora d’aria e sgoverna, anzi risgoverna Silvio Berlusconi, riesumato e rianimato dagli errori del centrosinistra. Per chi suona la banana racconta con graffiante puntiglio e feroce amore per la verità i dodici mesi finali dell’Unione Brancaleone e i primi sei del Berlusconi III. Con cadenza pressoché quotidiana, Travaglio registra fatti e dichiarazioni del teatrino politico-mediatico, richiama i suoi protagonisti alle loro dichiarazioni (dove troppo spesso latitano coerenza e logica), denuncia storture e stupidaggini. È la pratica di un giornalismo che ha come linee guida la libertà e l’indipendenza ��� e infatti gli strali colpiscono imparzialmente a destra e a sinistra. Si tratta in primo luogo di informare, dando spazio anche alle notizie che un’informazione addomesticata cerca di far sparire, riportando alla memoria il passato e creando nessi illuminanti tra fatti e frasi in apparenza distanti. Un giornalismo di questo genere assume così un compito di controllo e verifica nei confronti dei Palazzi, un ruolo fondamentale per il buon funzionamento di ogni democrazia. Per chi suona la banana, come gli altri libri di Marco Travaglio, finisce dunque per portare alla luce alcune delle dinamiche profonde – e a volte desolanti – della recente storia patria. Solo da qui, tuttavia, solo acquisendo consapevolezza di difetti e storture, è possibile iniziare a cambiare, immaginare un paese e una politica diversi. Chi preferisce il pessimismo all’utopia può invece provare a ipotizzare, partendo da queste pagine, la prossima tappa del degrado. Ma intanto questo paese e questa politica, così come li racconta Travaglio, sono spesso (purtroppo!) più divertenti delle gag di molti cabarettisti.
(source: Bol.com)

Per Addestrarti (Blood Bonds #4)

Credevo di sapere chi fossi. Cosa fossi.
Credevo di non avere più scampo, che la mia resistenza fosse ormai giunta al termine.
Poi ho sentito la sua voce pronunciare il mio nome.
Poi i suoi occhi hanno risposto al richiamo dei miei.
Non ha paura di me. Si avvicina. Mi parla. Mi tocca come se le appartenessi. È folle.
Lui è l’unica chance che ho per restare viva. Devo far sì che gli importi di me. Che sia lui ad avvicinarsi.
Ma non riesco a starle lontano.
Ma gli basta sfiorarmi perché perda di vista l’obiettivo.
L’arrivo della Regina è vicino.
Dovrò scegliere.
La sottomissione.
O la lama di André Lamaze.
Qualunque sia la sua decisione, finalmente dirò addio alla mia piccola rossa.
Dark Contemporary Romance
Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene violente e omicidi. Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18
**
### Sinossi
Credevo di sapere chi fossi. Cosa fossi.
Credevo di non avere più scampo, che la mia resistenza fosse ormai giunta al termine.
Poi ho sentito la sua voce pronunciare il mio nome.
Poi i suoi occhi hanno risposto al richiamo dei miei.
Non ha paura di me. Si avvicina. Mi parla. Mi tocca come se le appartenessi. È folle.
Lui è l’unica chance che ho per restare viva. Devo far sì che gli importi di me. Che sia lui ad avvicinarsi.
Ma non riesco a starle lontano.
Ma gli basta sfiorarmi perché perda di vista l’obiettivo.
L’arrivo della Regina è vicino.
Dovrò scegliere.
La sottomissione.
O la lama di André Lamaze.
Qualunque sia la sua decisione, finalmente dirò addio alla mia piccola rossa.
Dark Contemporary Romance
Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene violente e omicidi. Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18
### L’autore
Nata il 24 gennaio 1991, Chiara Cilli vive a Pescara. I generi di cui scrive spaziano dal Dark Fantasy e Dark contemporaneo all’Erotic Suspense. Ama le storie d’amore intense e tragiche, con personaggi oscuri, deviati e complicati.

Il pensiero politico del Novecento

Nel 2001 il Mulino ha pubblicato il “Manuale di storia del pensiero politico”, curato da Carlo Galli, un’utile strumento per lo studio della riflessione politica dall’antichità ai giorni nostri. Per venire incontro alle esigenze della didattica e dello studio universitario, viene ora riproposta in volume autonomo, a cura dello stesso Galli, la parte dedicata al pensiero politico del Novecento: dalla crisi dell’ordine politico moderno alla trasformazione delle principali ideologie (nazionalismo, socialismo, liberalismo), dalla tragedia dei totalitarismi alla “rinascita” della democrazia nel secondo dopoguerra, dalla crisi dello Stato sociale ai processi di decolonizzazione e al neo-liberalismo, fino alle questioni poste dai processi di globalizzazione.

Un pensiero infinito. Love

Aideen Collins è uno spirito libero. È cresciuta in una casa piena di uomini, e questo le ha insegnato a essere fredda e diretta. Kane Slater è un’anima tormentata. La gente si tiene alla larga da lui, a causa delle cicatrici che gli deturpano viso e corpo. Ma Kane ha imparato a usare a suo favore la paura che suscita negli altri, perché non vale la pena circondarsi di persone che non vedono oltre le apparenze. Si accontenta del piccolo giro di amicizie dei suoi fratelli e delle loro ragazze, almeno fino a quando un’irlandese di nome Aideen Collins non compare nella sua vita. Aideen è l’unica donna che osa dirgli in faccia quello che pensa di lui, senza timore di fargli male. E Kane è l’unico uomo che riesce a vedere oltre la dura scorza di Aideen. Non riescono a sopportarsi, eppure si desiderano…

Il pensiero giapponese classico

L’intreccio di correnti filosofiche e di percorsi religiosi diversi è andato costituendo nei secoli una tradizione spirituale profonda, originale, luminosa, capace di rinnovarsi con estrema libertà, che caratterizza ancora oggi la cultura del Giappone nei suoi tratti salienti e più affascinanti. Il libro di Massimo Raveri indaga la dimensione complessiva di tale tradizione spirituale seguendo due prospettive che si intersecano, quella storica e quella antropologica. Alle concezioni dello shintoismo, del buddhismo, del daoismo e del confucianesimo, tramandate dai testi dei grandi maestri e dai trattati di meditazione, si affiancano visioni più complesse, sul corpo, sullo spirito, sulla purezza, sulla morte e l’immortalità, sui paradisi e sugli inferni, espresse attraverso altri “linguaggi”, come i riti comunitari dei villaggi, i miti o le pratiche ascetiche dell’estasi svolte in segreto sulle montagne sacre. Un’analisi in profondità che non trascura neppure le forme artistiche, con una riflessione sul senso, profondamente religioso, che illumina talune arti “tradizionali”, come i giardini di pietra, la cerimonia del tè e Yikebana.
**

Pensare l’Islam: Un libro spregiudicato sulla religione, il terrorimo e le responsabilità dell’Occidente

« *IL CICLONE MICHEL ONFRAY CONTINUA A SCUOTERE IL MONDO DELLA CULTURA FRANCESE* ». **LA REPUBBLICA**
« *MICHEL ONFRAY, SPIRITO LIBERO E LIBERTARIO, UNO DEI MAGGIORI FILOSOFI CONTEMPORANEI FRANCESI, È AL CENTRO DI UNA POLEMICA A 360 GRADI, NEL MIRINO (COME SEMPRE) ANCHE DELLA SINISTRA “UFFICIALE”* ». **LA STAMPA**
Dopo i fatti di Charlie Hebdo, una nuova e più sanguinosa strage jihadista fa vacillare i valori fondamentali della Repubblica francese rischiando di innescare una deriva autoritaria in tutta l’Europa; questo mentre la coalizione contro l’ISIS si allarga pericolosamente facendo emergere complicità per troppo tempo ignorate e acuendo le tensioni tra gli Stati coinvolti nella crisi siriana.
Nel Corano si predica la pace o al contrario si inneggia alla guerra? Ha senso ritenere che l’Islam, in quanto tale, sia incompatibile con la cosiddetta civiltà occidentale? Ciò a cui stiamo assistendo non è forse il prodotto di un conflitto planetario scatenato più di un decennio fa in nome del profitto, un conflitto che ha armato la mano di coloro che oggi minacciano la nostra incolumità e che quasi ogni giorno seminano terrore e morte in tutto il mondo arabo? Michel Onfray, partigiano del libero pensiero che non ammette compromessi, cerca di rispondere a queste domande cruciali affidandosi alle armi della critica e all’analisi delle fonti, in un libro «vietato» in Francia, dove il dibattito pubblico si sta progressivamente omologando alla narrazione imposta dalle autorità e alle semplificazioni dei media. Per questo, il libro che qui presentiamo costituisce la prima edizione mondiale. Mantenere la lucidità, avere il coraggio di analizzare i fatti per quello che sono, senza infingimenti e ipocrisie, permette di tracciare una via di uscita da una catastrofe annunciata che nessuno sembra avere intenzione di scongiurare. Pensare l’Islam vuole contribuire al risveglio della razionalità in un mondo sempre più assediato dai demoni della follia, prima che sia troppo tardi.
**
### Sinossi
« *IL CICLONE MICHEL ONFRAY CONTINUA A SCUOTERE IL MONDO DELLA CULTURA FRANCESE* ». **LA REPUBBLICA**
« *MICHEL ONFRAY, SPIRITO LIBERO E LIBERTARIO, UNO DEI MAGGIORI FILOSOFI CONTEMPORANEI FRANCESI, È AL CENTRO DI UNA POLEMICA A 360 GRADI, NEL MIRINO (COME SEMPRE) ANCHE DELLA SINISTRA “UFFICIALE”* ». **LA STAMPA**
Dopo i fatti di Charlie Hebdo, una nuova e più sanguinosa strage jihadista fa vacillare i valori fondamentali della Repubblica francese rischiando di innescare una deriva autoritaria in tutta l’Europa; questo mentre la coalizione contro l’ISIS si allarga pericolosamente facendo emergere complicità per troppo tempo ignorate e acuendo le tensioni tra gli Stati coinvolti nella crisi siriana.
Nel Corano si predica la pace o al contrario si inneggia alla guerra? Ha senso ritenere che l’Islam, in quanto tale, sia incompatibile con la cosiddetta civiltà occidentale? Ciò a cui stiamo assistendo non è forse il prodotto di un conflitto planetario scatenato più di un decennio fa in nome del profitto, un conflitto che ha armato la mano di coloro che oggi minacciano la nostra incolumità e che quasi ogni giorno seminano terrore e morte in tutto il mondo arabo? Michel Onfray, partigiano del libero pensiero che non ammette compromessi, cerca di rispondere a queste domande cruciali affidandosi alle armi della critica e all’analisi delle fonti, in un libro «vietato» in Francia, dove il dibattito pubblico si sta progressivamente omologando alla narrazione imposta dalle autorità e alle semplificazioni dei media. Per questo, il libro che qui presentiamo costituisce la prima edizione mondiale. Mantenere la lucidità, avere il coraggio di analizzare i fatti per quello che sono, senza infingimenti e ipocrisie, permette di tracciare una via di uscita da una catastrofe annunciata che nessuno sembra avere intenzione di scongiurare. Pensare l’Islam vuole contribuire al risveglio della razionalità in un mondo sempre più assediato dai demoni della follia, prima che sia troppo tardi. 

Pensa se non ci avessi provato. L’autobiografia

Con la sua solita schiettezza, il “dottor Rossi” confessa i risvolti più gustosi di una vita intensissima. La sublime follia del passaggio alla Yamaha “alla ricerca di qualcosa che si chiama motivazione”, con tanto di tormenti interiori e retroscena esilaranti. Le rivalità pepate con gli altri piloti, e poi il modo in cui nascono le gag, i pensieri prima e dopo le gare, il rapporto con gli amici, con i fan e con i giornalisti, l’amore per la notte e quello, viscerale, per la moto.
**

Pensa se non ci avessi provato: l’autobiografia

Con la sua solita schiettezza, il “dottor Rossi” confessa i risvolti più gustosi di una vita intensissima. La sublime follia del passaggio alla Yamaha “alla ricerca di qualcosa che si chiama motivazione”, con tanto di tormenti interiori e retroscena esilaranti. Le rivalità pepate con gli altri piloti, e poi il modo in cui nascono le gag, i pensieri prima e dopo le gare, il rapporto con gli amici, con i fan e con i giornalisti, l’amore per la notte e quello, viscerale, per la moto.

Penombre

Penombre
Emilio Praga, scrittore, poeta, pittore e librettista italiano (1839-1875)
Questo libro elettronico presenta «Penombre», di Emilio Praga.
Indice interattivo
– Presentazione
– Preludio
– Meriggi
**
### Sinossi
Penombre
Emilio Praga, scrittore, poeta, pittore e librettista italiano (1839-1875)
Questo libro elettronico presenta «Penombre», di Emilio Praga.
Indice interattivo
– Presentazione
– Preludio
– Meriggi