40065–40080 di 66978 risultati

In ginocchio

Non c`e’ nulla di sbagliato nel sottomettersi…
Tre anni fa, Nicole si trasferiva a New York con un bagaglio pieno di speranze e di sogni, ignara di quanto potesse essere difficile la vita nella grande citta’. Si ritrova cosi’ intrappolata in un lavoro senza prospettive, indebitata fino al collo, e come se non bastasse, il suo ragazzo non c`e’ mai quando lei ne ha bisogno.
Ma Nicole non avra’ bisogno di lui ancora per molto…
Proprio quando le sembra di aver toccato il fondo, il misterioso Signor Daniels, un magnate dell`impreditoria edile, le fa un`offerta che lei non puo’ rifiutare…
Nata e cresciuta in una cittadina dell`America medioccidentale, A.C. Labouche scrive e legge libri romance sin dall`adolescenza. I suoi protagonist prediletti sono uomini alti, tenebrosi, ed e’ ancora piu` eccitata se sono ricchi e ben dotati.

In famiglia

UNO DEI PRIMI LIBRI PER RAGAZZI CON UNA PROTAGONISTA FEMMINILE, UN’EROINA SENZA PAURA CHE APRIRÀ LA STRADA A TUTTE LE ALTRE.

‘Dopo quattordici anni da Senza famiglia, Hector Malot regalò alla figlia il libro che questa aveva sempre aspettato. Il romanzo per ragazzi, anzi per ragazze, con una protagonista femminile che più in gamba di così non si poteva desiderare. Perrine è una ragazzina coraggiosa e piena di iniziativa, capace di guidare attraverso le vie di montagna dell’Asia e dell’Europa un carretto da fotografo ambulante trainato da un asino e probabilmente anche di scattare e sviluppare fotografie. […] Conosce anche la botanica ed è capace di cucirsi da sola i vestiti e addirittura di farsi un paio di scarpe. Una piccola Robinson che deve cercare di sopravvivere non su un’isola deserta, ma in una Parigi piena di delinquenti e in una regione industriale dove la legge spietata del profitto comincia a farsi sentire’.
Bianca Pitzorno

(source: Bol.com)

In città zero gradi

Max detesta il Natale e quest’anno, per la prima volta in vita sua, è fermamente intenzionato a lasciarselo alle spalle e a fuggire in un paradiso esotico. Purtroppo, però, ha fatto i conti senza Kurt, il suo cane. Kurt è stato un investimento sbagliato: passa la maggior parte del tempo a dormire e, quando si muove, tutt’al più lo fa per sbaglio. A chi affidarlo durante la vacanza? All’inizio Katrin non ha nulla a che spartire né con l’uno né con l’altro. Alla soglia dei trent’anni deve, suo malgrado, sopportare genitori che devono, loro malgrado, sopportare il fatto che lei non abbia ancora trovato l’uomo giusto. Con l’avvicinarsi del Natale e della tradizionale riunione di famiglia, la pazienza di tutti giunge al limite. Di colpo, però, ecco che all’orizzonte spunta Kurt. A Katrin non piacciono granché gli animali, ma a suo padre ancora meno. L’inserzione di Max per un dog-sitter è un’occasione troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire. Così in un attimo lei architetta un piano formidabile. Mentre in città la temperatura continua a scendere e la prima neve ammanta di bianco le strade, le vite di Max, Katrin e Kurt si intrecciano inesorabilmente, in un crescendo di sorprese, trovate geniali e battute memorabili. Una nuova e intensa storia d’amore, con il giusto mix di leggerezza e serietà e due indimenticabili protagonisti. Anzi, tre: fare i conti senza Kurt è davvero impossibile.
**

In cielo come in terra. Storia filosofica del male

“Ci chiediamo se spiegare le cose si avvicini troppo a giustificarle e, se è così, dove dovremmo fermarci. Ci preoccupiamo su come mantenere un impegno di giustizia quando il mondo intero non lo fa. Ci chiediamo quale sia lo scopo di dare senso teorico al mondo quando non possiamo dare un senso alla miseria e al terrore. Possiamo farlo con ironia, asciuttezza o passione, ma in ogni caso troviamo il modo per considerare una parte trascurata del problema come il senso stesso della vita. Concentrarsi su tali questioni non consiste nel sostituire il pensiero critico con il buonismo. Al contrario: i testi qui discussi dovrebbero rivelare che poche cose danno adito a un pensiero di profondità e rigore tali da togliere il fiato e che, soprattutto, danno adito al dialogo, il vero inizio della filosofia”: da queste considerazioni prende avvio la riflessione di Susan Neiman sul problema del male. Che senso ha un mondo dove gli innocenti soffrono? Quale fede in un potere divino o nell’umano progresso resiste a non catalogare il male? Il male è forte e radicato o banale e mediocre? Fino a quando l’impossibile può divenire possibile in termini di brutalità e violenza? In un serrato confronto con molte voci della filosofia degli ultimi tre secoli – da Voltaire e Rousseau a Kant, da Leibniz a Schopenhauer, passando per Nietzsche e Freud, fino a giungere ai contemporanei Adorno, Camus, Arendt e Rawls – Susan Neiman dimostra come il male non abbia una essenza costante.

In cerca di equilibrio

Jack, Gray e Mason hanno accettato il fatto che l’amore sia di molti tipi e si sono abituati alla loro relazione a tre. Le cose non sono state facili, e ora che Mason si è rimesso a studiare e Gray è interessato a diventare un detective, Jack si sente solo. I suoi compagni non ci sono più molto spesso, e a lui manca lo starsene stesi a letto insieme, a godersi i benefici di vivere con due uomini sexy.

Ma Jack ha dei segreti. Si sente a disagio ogni volta che indossa l’uniforme. Non si è mai ripreso dall’aver visto Mason tenuto in ostaggio, e non è più sicuro che il suo destino sia essere un poliziotto.

Stressato per il futuro e il dover affrontare le pressioni di Gray e Mason per portare allo scoperto la loro relazione, Jack rimane gravemente ferito nell’adempimento del proprio dovere. La sua guarigione, sia fisica che emotiva, potrebbe essere più di quello che la loro relazione non convenzionale possa sopportare.

Jack avrà bisogno di tutto il coraggio e il supporto che i suoi amanti possono dargli se vuole tornare a vivere e creare la vita che sogna.
(source: Bol.com)

In cerca

Un investigatore privato dal passato oscuro e dal presente non meglio identificato, che divide equamente il suo tempo fra palestre diurne e sbornie notturne; una donna sensuale e misteriosa, disposta a “starci” ma solo finché e fin dove vuole lei; un uomo d’affari (sicuramente poco puliti) in perenne via di sparizione, sul cui conto nessuno sa più niente da oltre sei mesi, o meglio da sempre, data la sua patologica riservatezza. Rachel, la femme fatale, incontra Walker, il defective, a una ricca festa e lo ingaggia per ritrovare Malory, il businessman e suo ex manto: le premesse e i personaggi sembrerebbero quelli del romanzo poliziesco nella più sana tradizione realista americana. Ciò che il nostro eroe (e con lui il lettore) ancora non sa e che la folle caccia all’uomo lo porterà ad attraversare, in auto o in treno, sul pullman o in bici luoghi estremi e città via via più silenziose ed evanescenti, in un assurdo e imperscrutabile gioco di indizi allusioni rinvii e presagi vòlti a fare del braccatore un braccato e del suo inseguimento un’indagine metafisica dai molteplici punti di fuga. Guidato dall’istinto più che dalla proverbiale logica deduttiva, l’occhio inquadra paesaggi alienati, imbocca prospettive fantasma e fugge da apocalittici ingorghi autostradali, per poi perdersi in solitane piazze dechirichiane fino a sfidare il ghigno grottesco e fulminante di mostruose statue medievali, in una drammatica scena madre con svelamento (e relativo rovesciamento) delle parti. L’atteso nuovo romanzo dall’Autore di Natura morta con custodia di sax che, dopo essersi aggiudicato il Premio Somerset Maugham in patria, è giunto alla terza edizione italiana per i nostri tipi. Se il suo precedente esperimento di fusione letterano-musicale aveva incontrato il favore di critici e amanti del jazz, In cerca non potrà non incuriosire gli appassionati di fotografia, architettura, cinema noir e letteratura cavalleresca medievale, nonché ovviamente i lettori di gialli, tali e tanti sono i generi letterari che il rostro giovane Autore con sapiente dosaggio mescola e ricompone in un picaresco intrigo d’avventura riflessione e mistero.

In caso di disgrazia

La sera in cui Lucien Gobillot – uno dei più celebri avvocati di Parigi, la cui brillante carriera deve molto alle relazioni di sua moglie negli ambienti politici e mondani della capitale – riceve la visita di quella ragazza con «un viso da bambina e da vecchia allo stesso tempo, un misto di ingenuità e di astuzia … di innocenza e di vizio», cinica e palesemente pronta a tutto, ma anche, in un suo strano modo, commovente, che gli chiede di difenderla in un processo per tentata rapina, non immagina che la sua intera esistenza ne sarà sconvolta dalle fondamenta. A cominciare dalla ferrea, incrollabile complicità che per più di vent’anni lo ha legato alla moglie – la bella, la raffinata, la sprezzante Viviane. Con mano da maestro, Simenon ci fa percorrere tutte le tappe di un amour fou turbinoso e funesto, regalandoci uno dei suoi romanzi più intensamente erotici, più strazianti e appassionati. Scritto a Cannes nel 1955, “En cas de malheur” fu pubblicato l’anno seguente, e nel 1958 fu portato sullo schermo da Claude Autant-Lara.

In caso d’amore scappa. Le donne vengono da Venere e rompono le palle a tutto l’universo

Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere. Ma quando le loro traiettorie si incrociano sul pianeta Terra scoppia un casino grande come l’universo. Soprattutto per i maschi. Perché un uomo innamorato si riduce a fare ogni tipo di nefandezza. Lui che è sempre stato il re dell’abbacchio con patate, improvvisamente diventa un vegetariano convinto. O di colpo dà buca al calcetto del giovedì sera per sciropparsi la rassegna sul cinema nepalese. Tutto per fare contenta lei. Perché quando scoppia l’amore, il maschio alfa si trasforma in ectoplasma omega. C’è un solo rimedio per evitare il disastro: la fuga. È una strategia da mettere in pratica immediatamente, al primo insorgere di quello stato d’animo chiamato innamoramento, senza curarsi degli effetti collaterali. Come dicevano gli antichi romani: vita mea, mortacci tua. “In caso d’amore scappa” è molto più che un libro divertente. Dentro il racconto delle situazioni classiche c’è l’accorato grido d’allarme di un artista, Dario Cassini, che le donne le conosce e le ama moltissimo. Superata la soglia dei quarant’anni, le sue reiterate e sempre fallimentari relazioni con l’altro sesso l’hanno convinto che non c’è pace fra i due antagonisti presenti in natura. Al punto da fargli scrivere, in un picco di sconsolata lucidità: “Ma quando verrà la fine dei tempi, il mondo sarà donna o almeno in quell’occasione potremo fare come ci pare?”.
**

In Basso: Romanzo (Classic Reprint)

Excerpt from In Basso: Romanzo
Uscendo sere fa dal teatro Gerbino, dove si rappresentava con buon successo una nuova commedia di Ulisse Barbieri, intitolata Ronzii, sentii un tale che domandava al suo vicino:
– Insomma… chi e questo Barbieri?…
E nel fare questa domanda, pigliava la Gazzetta d’Italia da un chiosco, coll’atto di chi piglia tutti i giorni il medesimo giornale, dal medesimo rivenditore. – Come!… – dissi tra me – questo signore non sa ancora chi sia Ulisse Barbieri?… Ebbene, glielo diro io, e glielo diro appunto sulla sua Gazzetta.
About the Publisher
Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at [www.forgottenbooks.com](http://www.forgottenbooks.com)
This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works.”

In attesa di un sole. L’amore immaginato di Emily Dickinson

Sdraiato accanto a lei a occhi chiusi disegna con le dita il suo contorno, ne segue le curve, le sporgenze, i ricami delle vene, e lei sente che i limiti svaniscono, la sua pelle non la contiene più.
«Chi sei?» gli chiede «che mi porti fuori di me e mi incontri nello spazio vastissimo?» Lui le sorride. «Io non sono nessuno, e tu?» «Nemmeno io» gli risponde, «siamo uguali.
E inaccettabili.» Lui annuisce. «Hai paura?» «Solo di doverti dire addio fra tre giorni.» Un romanzo struggente e delicato, che completa con l’incanto dell’invenzione la biografia di una poetessa immortale.
**
### Sinossi
Sdraiato accanto a lei a occhi chiusi disegna con le dita il suo contorno, ne segue le curve, le sporgenze, i ricami delle vene, e lei sente che i limiti svaniscono, la sua pelle non la contiene più.
«Chi sei?» gli chiede «che mi porti fuori di me e mi incontri nello spazio vastissimo?» Lui le sorride. «Io non sono nessuno, e tu?» «Nemmeno io» gli risponde, «siamo uguali.
E inaccettabili.» Lui annuisce. «Hai paura?» «Solo di doverti dire addio fra tre giorni.» Un romanzo struggente e delicato, che completa con l’incanto dell’invenzione la biografia di una poetessa immortale.

Gli impostori

Il 22 giugno 1983, in un caldo pomeriggio di inizio estate, Emanuela Orlandi, giovane cittadina del Vaticano, scompare nel nulla. Nei giorni successivi si avviano ricerche spasmodiche, che nei mesi e negli anni porteranno a un susseguirsi di indagini giudiziarie, inchieste giornalistiche, ipotesi complottistiche più o meno fantasiose. Ma nessun indizio concreto aiuterà a far luce su uno dei misteri più inquietanti della recente storia d’Italia. Ora Emiliano Fittipaldi, giornalista d’inchiesta che ha già indagato sugli scandali della Santa Sede con i bestseller Avarizia e Lussuria, ricostruisce nuovi tasselli fondamentali della drammatica vicenda di Emanuela grazie a un documento misterioso, di provenienza vaticana. Da cui, se la sua veridicità venisse confermata, emergerebbero squarci impensabili sul destino della quindicenne; o, nel caso contrario, sulle inesauribili trame di cui si serve il potere per nascondere realtà impossibili da rivelare. È la prima delle tre inchieste che compongono questo libro, indagine serrata e documentatissima sulle mistificazioni dei potenti, troppe volte sicuri della propria impunità. La seconda inchiesta racconta i retroscena dell’indagine giornalistica che ha travolto a fine 2016 la giunta del sindaco di Roma Virginia Raggi, portando all’arresto di collaboratori importanti e aprendo la crisi del Movimento 5 Stelle nella capitale. La terza è dedicata all’ascesa del gruppo di potere che ha accompagnato la scalata di Matteo Renzi, presidente del Consiglio dal febbraio 2014 al dicembre 2016. Gli impostori, denuncia Fittipaldi, sono gli uomini che vendono rivoluzioni e speranze, ma fanno il contrario di quanto hanno promesso. Coloro che attraverso menzogne e propaganda si presentano davanti all’opinione pubblica con maschere che occultano la vera faccia del potere. Questo libro è un’energica e appassionata difesa del libero giornalismo d’inchiesta come antidoto irrinunciabile alle loro imposture. Che fine ha fatto Emanuela Orlandi dopo la sua scomparsa il 22 giugno 1983? Chi comanda davvero al Comune di Roma? Qual è la vera storia del “Giglio magico” di Matteo Renzi? Tre inchieste, tre indagini esplosive che smascherano le menzogne del Potere.
(source: Bol.com)

Impossibile non amarti

Christine Fischer è una ragazza solare e ironica e, quando incontra per la prima volta Sven Winter, si renderà presto conto che non le sarà facile seguire il consiglio della sorella di lui, Lene, che è anche la sua migliore amica la quale le suggerisce di non farsi coinvolgere in una relazione con il fratello. Sven è un ‘bastardo’ che non si è mai impegnato in una relazione seria con una ragazza e le sue scelte ”sentimentali” ricadono sempre su ragazze bellissime ma superficiali. Christine si troverà a combattere contro il sentimento sempre più forte che prova per Sven, mentre lui sembra sia totalmente indifferente a lei. Passerà più di un anno dal loro primo incontro, prima che tra loro si instauri una fragile complicità messa continuamente alla prova dalla paura che hanno entrambi di amare ed essere amati.
“IMPOSSIBILE NON AMARTI” è il secondo romanzo della serie “Destini incrociati” che racconta le storie d’amore di alcuni studenti universitari di Monaco di Baviera, amici tra loro, che condividono la passione per le moto. Le loro vicende sono legate sia dal destino sia dal fatto che si troveranno ad affrontare delle avversità che li metteranno alla prova e li faranno crescere. L’amore e l’amicizia saranno il loro unico sostegno in questo percorso lungo e difficile.
“L’amore vince ogni paura”

“SE MI AMASSI” è il primo romanzo della serie “Destini incrociati” pubblicato dalla PIEMME
“Sei la mia passione, la mia vita, il mio respiro”

Opere della stessa autrice
Collana: ”ROMANTIC SUSPENSE”
LA FARFALLA NELLA RAGNATELA (AUTOCONCLUSIVO)
QUANDO SCENDE IL SILENZIO (AUTOCONCLUSIVO)

Collana: ”NEW ADULT”
SE MI AMASSI (DESTINI INCROCIATI Vol. I) pubblicato dalla PIEMME
IMPOSSIBILE NON AMARTI (DESTINI INCROCIATI Vol. II)
CON TE SOLO PER AMORE (DESTINI INCROCIATI Vol. III)
VORREI PERDERMI IN TE (LE SCELTE DEL CUORE Vol. I)
VORREI TU FOSSI QUI (LE SCELTE DEL CUORE Vol. II)
VORREI AMARTI di Doris (LE SCELTE DEL CUORE Vol. III)
IL MIO AMORE A COLORI (AUTOCONCLUSIVO)
MI AMERAI (AUTOCONCLUSIVO)

Sito dove potete trovare le opere di Doris J. Lorenz e altri autori: http://www.librarsi.net/
(source: Bol.com)

L’impiccato

Nelle foto aveva il viso gonfio, pieno di lividi ed escoriazioni, un labbro spaccato, gli occhi pesti. Peter Decker quasi non ha riconosciuto in quelle immagini la donna bellissima che gli ha chiesto aiuto. Terry McLaughlin è stata picchiata selvaggiamente dal marito Chris Donatti, un killer professionista, e adesso ha paura. Poco dopo il loro incontro scompare nel nulla. Contemporaneamente una donna viene trovata in un cantiere edile, impiccata a una trave. Che cosa le è successo? È stato il suo stile di vita discutibile a portarla a una morte prematura, o è stata vittima di un serial killer? E Terry, è stata uccisa, o ha fatto perdere le proprie tracce di proposito? Le indagini puntano in direzioni diverse, ma in entrambi i casi il tempismo è fondamentale, perché con un assassino in giro nessuno è al sicuro. Sarà una lotta contro il tempo, in cui Decker, come nel gioco dell’impiccato, dovrà trovare la soluzione prima che l’avversario completi il suo schema criminale. La vita personale di Decker si intreccia con un’indagine all’ultimo respiro in un thriller incalzante che terrà i lettori con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.

Impeto e assalto

Inghilterra, 1872-1885
Strappato brutalmente dalle braccia della donna che amava e fatto sprofondare nella più tetra disperazione dall’altolocata famiglia di lei, Cam Monroe non ha che un desiderio, quello di vendicarsi di coloro che l’hanno fatto tanto soffrire. Partito alla volta dell’America, Cam fa ritorno in Inghilterra molti anni più tardi, ma questa volta ricco e potente al punto tale da poter mandare in rovina i famigliari dell’amata, gli Stanhope, nel caso respingessero la sua richiesta: la mano di Angela. Ed è a questo punto che succedono strani fatti che fanno pensare a segreti inconfessabili e a tentativi di allontanare ancora una volta Cam da colei che è diventata sua moglie e che è stata l’amore di tutta una vita: Angela.

L’impero. Lunga vita all’imperatore

**EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DEL NUOVO ROMANZO**
**Epico!
L’impero ha bisogno di eroi e la sua spada grida vendetta
I Romani hanno sbaragliato i ribelli Britanni, ma non per questo intendono fermare la loro avanzata.**
Adesso il loro piano prevede di impossessarsi della fortezza di Dinpaladyr e di consegnarla a un alleato fidato. Marco Aquila, che ha perso in guerra uno dei suoi migliori amici e ha quindi sete di vendetta, farà parte del gruppo di soldati scelti che parteciperanno alla missione, sotto le mentite spoglie di un anonimo centurione. Lo spietato imperatore Commodo, infatti, ha deciso di sterminare la sua famiglia e gli sta dando la caccia. La sua vera identità viene però presto smascherata e Aquila dovrà sfuggire ai pericolosi assassini che gli sono stati messi alle calcagna.
**Una saga che ha appassionato migliaia di lettori. 
Un soldato, una grande missione, la caccia all’uomo è cominciata.**
«Un romanzo ricco di suspense e pieno di intrighi e conflitti violenti che non potranno non affascinare il lettore di romanzi storici.»
**Independent Weekly**
«È una lettura fulminante, ti costringe ad andare avanti fino alla fine, con personaggi meravigliosi e una spruzzata di humour nero. Anthony Riches è un eccellente storico e un eccellente scrittore.»
**Conn Iggulden, autore di *****Il soldato di Roma***
«Da esperto di questioni militari, Riches è in grado di portare nelle sue storie elementi drammatici di prima qualità, una narrazione vivida e un realismo storico molto efficace. Terrificanti scene di battaglia, pericolose strategie imperiali, loschi intrighi dei capi delle tribù: un resoconto brutale degli uomini in guerra.»
**Burnley Express**
**Anthony Riches**
è laureato in Studi militari. Ha tenuto nel cassetto per dieci anni il primo romanzo della serie *L’impero*, rielaborandolo fino alla versione che è stata pubblicata con successo e che ha scalato le classifiche in breve tempo. La Newton Compton ha pubblicato *La spada e l’onore*, *La battaglia dell’aquila perduta*, *Lunga vita all’imperatore*, *Sotto un’unica spada* e il volume unico *L’impero *che raccoglie i primi tre romanzi della serie.
**
### Sinossi
**EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DEL NUOVO ROMANZO**
**Epico!
L’impero ha bisogno di eroi e la sua spada grida vendetta
I Romani hanno sbaragliato i ribelli Britanni, ma non per questo intendono fermare la loro avanzata.**
Adesso il loro piano prevede di impossessarsi della fortezza di Dinpaladyr e di consegnarla a un alleato fidato. Marco Aquila, che ha perso in guerra uno dei suoi migliori amici e ha quindi sete di vendetta, farà parte del gruppo di soldati scelti che parteciperanno alla missione, sotto le mentite spoglie di un anonimo centurione. Lo spietato imperatore Commodo, infatti, ha deciso di sterminare la sua famiglia e gli sta dando la caccia. La sua vera identità viene però presto smascherata e Aquila dovrà sfuggire ai pericolosi assassini che gli sono stati messi alle calcagna.
**Una saga che ha appassionato migliaia di lettori. 
Un soldato, una grande missione, la caccia all’uomo è cominciata.**
«Un romanzo ricco di suspense e pieno di intrighi e conflitti violenti che non potranno non affascinare il lettore di romanzi storici.»
**Independent Weekly**
«È una lettura fulminante, ti costringe ad andare avanti fino alla fine, con personaggi meravigliosi e una spruzzata di humour nero. Anthony Riches è un eccellente storico e un eccellente scrittore.»
**Conn Iggulden, autore di *****Il soldato di Roma***
«Da esperto di questioni militari, Riches è in grado di portare nelle sue storie elementi drammatici di prima qualità, una narrazione vivida e un realismo storico molto efficace. Terrificanti scene di battaglia, pericolose strategie imperiali, loschi intrighi dei capi delle tribù: un resoconto brutale degli uomini in guerra.»
**Burnley Express**
**Anthony Riches**
è laureato in Studi militari. Ha tenuto nel cassetto per dieci anni il primo romanzo della serie *L’impero*, rielaborandolo fino alla versione che è stata pubblicata con successo e che ha scalato le classifiche in breve tempo. La Newton Compton ha pubblicato *La spada e l’onore*, *La battaglia dell’aquila perduta*, *Lunga vita all’imperatore*, *Sotto un’unica spada* e il volume unico *L’impero *che raccoglie i primi tre romanzi della serie.