40049–40064 di 65579 risultati

La casa del sonno

Dopo La famiglia Winshaw, un altro caleidoscopio di invenzioni narrative e un’altra girandola di personaggi ora commoventi ora comici, in un dormiveglia caotico che non conosce riposo. In La casa del sonno si racconta l’avventura di un gruppo di giovani. Da studenti, nei primi anni Ottanta, vivono tutti nella severa Ashdown: Gregory, che studia medicina e ha la mania di spiare il sonno altrui; Veronica, una lesbica volitiva, ultrapoliticizzata e appassionata di teatro; Terry, che dorme quattordici ore al giorno e da sveglio sogna di girare un film che richiederà cinquant’anni di riprese; Robert, romantico studente di lettere, che scrive poesie d’amore per Sarah; e Sarah, appunto, intorno alla quale girano le vicende di tutti gli altri. Dodici anni dopo, Ashdown è diventata una clinica dove si cura la narcolessia e nei sotterranei si svolgono oscuri esperimenti. E’ un autentico “castello dei destini incrociati”, dove si avverano sogni e si dissolvono visioni; dove c’è chi dorme troppo e chi troppo poco, chi ama sognare piuttosto che vivere e chi non vorrebbe perdere un solo minuto di vita nel sonno. E, mentre si interroga ossessivamente sul valore e il significato del sonno, l’eterogenea comunità di studenti, diventata adulta, inciampa nel malessere, nella follia e nelle comiche incongruenze della vita.
**
### Sinossi
Dopo La famiglia Winshaw, un altro caleidoscopio di invenzioni narrative e un’altra girandola di personaggi ora commoventi ora comici, in un dormiveglia caotico che non conosce riposo. In La casa del sonno si racconta l’avventura di un gruppo di giovani. Da studenti, nei primi anni Ottanta, vivono tutti nella severa Ashdown: Gregory, che studia medicina e ha la mania di spiare il sonno altrui; Veronica, una lesbica volitiva, ultrapoliticizzata e appassionata di teatro; Terry, che dorme quattordici ore al giorno e da sveglio sogna di girare un film che richiederà cinquant’anni di riprese; Robert, romantico studente di lettere, che scrive poesie d’amore per Sarah; e Sarah, appunto, intorno alla quale girano le vicende di tutti gli altri. Dodici anni dopo, Ashdown è diventata una clinica dove si cura la narcolessia e nei sotterranei si svolgono oscuri esperimenti. E’ un autentico “castello dei destini incrociati”, dove si avverano sogni e si dissolvono visioni; dove c’è chi dorme troppo e chi troppo poco, chi ama sognare piuttosto che vivere e chi non vorrebbe perdere un solo minuto di vita nel sonno. E, mentre si interroga ossessivamente sul valore e il significato del sonno, l’eterogenea comunità di studenti, diventata adulta, inciampa nel malessere, nella follia e nelle comiche incongruenze della vita.

La casa del padre

Tre generazioni di una famiglia romana a confronto. Pietro Bellelli è un ragazzo nostalgico, separato dal padre da un ombroso pudore. Amore e morte cadono insieme sulla scena del sofferto conflitto e a distanza di anni è suo figlio Mario, ventenne, a confrontarsi polemicamente con lui. Mentre Pietro rivolge a sé le domande che un tempo rivolgeva al padre, di nuovo padre e figlio sono uniti e divisi. Nessuna dimora, nessuna casa del padre sembra poter placare l’ansia di Pietro e Mario Bellelli. Finché un’improvvisa leggerezza prepara un vero e proprio colpo di scena, dal quale dovremo apprendere che non esistono padri e figli. Poiché siamo tutti padri, tutti figli, ospiti della medesima casa.

La casa dei ricordi

È il 1972 quando Ellen, James e i loro due bambini, spinti da problemi economici, fanno ritorno nel Wisconsin, nella casa dei suoceri. Ma qui Ellen trova un’atmosfera priva di amore, dove i rapporti sono inquinati da banali crudeltà, antiche amarezze e quotidiana violenza. James si rifiuta di cercare una casa dove la famiglia possa ricominciare a vivere senza l’oppressiva presenza dei genitori e soprattutto del padre che maltratta e terrorizza tutti. Dietro una facciata di falsa armonia e conformismo si consuma a poco a poco il sacrificio di Ellen e del suo spirito che non vuole accettare l’infelicità. Ma alla fine la donna scoprirà dentro di sé il coraggio e la forza per reagire e per trovare un’altra vita per sé e per i suoi figli.

La Casa dei Fantasmi

Considerato uno dei maggiori autori inglesi del suo secolo, egli è ritenuto dalla critica il ”fondatore” del romanzo sociale, che tratteggia la vita dei ceti sociali economicamente svantaggiati e denuncia situazioni di sopruso e pregiudizio, per la creazione del quale ”unì” due correnti narrative dell’Ottocento, ovvero quella del Romanzo picaresco, seguita da scrittori come Henry Fielding e Daniel Defoe, e quella più romantica e sentimentale, cui aderì, per esempio, Laurence Sterne
(source: Bol.com)

La casa dei destini intrecciati

La luce del tramonto colora di rosso la siepe intorno alla veranda. I piatti sul tavolo di ferro battuto sono quasi vuoti, e tutt’intorno aleggia ancora un profumo denso di enchiladas, pollo arrosto e pomodori grigliati. Kate inala ricordi e si guarda intorno. Oggi è un giorno speciale, la fine di un anno difficile e pieno di dolore, e le sue amiche sono lì, riunite accanto a lei per festeggiare la sua forza e il suo coraggio. Tutte loro nascondono un regalo inaspettato. Una sorpresa e una sfida. Una settimana di rafting in una profondissima gola del Grand Canyon. Kate è molto impaurita, ma accetta. A un patto, però. Ognuna delle sue amiche, nel corso dell’anno a venire, dovrà fare qualcosa che la terrorizza o che non vorrebbe mai affrontare. Qualcosa di difficile, forse impossibile, ma che le può aiutare a ritrovare la strada per il sogno, anche se sembra perduta. Come Caroline, una libraia che non riesce a disfarsi dei libri dell’ex marito; o Daria, che deve inventare una nuova ricetta per il pane e per la sua vita; Sara, che decide di perdersi tra le calli di Venezia per ricordare com’è il gusto dell’avventura; Hadley, che prendendosi cura del suo giardino deve scoprire la pianta giusta per curare la sua anima. Tutte quante devono mettersi in gioco e superare sé stesse. Compresa Kate, che, in piedi in cima al dirupo, guarda con terrore gli speroni di roccia e il cupo blu del fiume ancora più in basso, e si chiede se riuscirà a trovare di nuovo il coraggio di volare. Dopo il successo internazionale della Scuola degli ingredienti segreti, per mesi nella classifica dei bestseller grazie al solo passaparola, Erica Bauermeister ci regala un altro piccolo gioiello. In uscita contemporanea mondiale in più di venti paesi, è stato proclamato il romanzo preferito dei librai indipendenti americani. Una storia sulla forza dell’amicizia, la voglia di ricominciare e la speranza.
(source: Bol.com)

La casa dei desideri

Estate 1976, di nuovo in vacanza: mamma, papà, il caravan, il campeggio nei Galles del sud. Il quindicenne Richard non ha motivo di aspettarsi grandi sorprese. Ma una novità c’è: la grande casa abbandonata attorno cui Richard e il suo amico d’infanzia David amavano curiosare è improvvisamente abitata. A Wish House, la casa dei desideri, sono tornati i proprietari: i disinibiti, anticonformisti Dalton. Il pittore Jay, quasi un sacerdote dell’arte, a cui si dedica con instancabile e fanatico fervore; sua moglie Lucia, bella e trasognata; il figlio Joe appassionato di musica; e la bellissima figlia Clio, musa onnipresente nei quadri di Jay, da cui Richard è irresistibilmente, quasi perdutamente attratto. Lo stesso Jay mostra un interesse speciale per Richard, che aspira a entrare nel clan; e ben presto L’attrazione per Clio si trasforma in una storia d’amore, potente e intensa. Con lei trascorre giorni e notti indimenticabili, prendendo coscienza delle proprie emozioni e dei propri sensi. Fino a quando il genio di Jay non diventa distruttivo e un doloroso segreto viene alla luce…
**

La casa degli ulivi

Anna, quarantenne milanese immalinconita da una vita solitaria e senza emozioni, decide di affittare per le vacanze estive la Casa degli Ulivi, un’antica masseria calabrese reclamiz zata su un quotidiano. E in una Calabria assolata e abbacinante, che la stordisce con i suoi profumi e i suoi colori, Anna conosce le due proprietarie della casa, le sorelle Famularo, assai diverse tra loro: Angela, bonaria ed estroversa, e Teresa, altera e distante, che vive tormentosamente nel ricordo del suo unico amore, scomparso nel nulla trent’anni prima. Anna si accorge presto che nell’aria vibra una tensione impercettibile, un segreto inconfessabile nascosto dalle due donne. E il suo destino, soprattutto dopo l’ incontro con un giovane ed enigmatico pescatore, si lega imprevedibilmente a quello delle due sorelle. Misteri mai risolti, passioni che incendiano il cuore e la vita investono Anna come uragani e trasformano la sua vacanza in un viaggio interiore nel corso del quale perderà e ritroverà se stessa.
(source: Bol.com)

La casa degli scandali

**Ai primi posti delle classifiche inglesi
Dietro le apparenze si nasconde un terribile segreto
Bestseller in Inghilterra
Los Angeles, 1978. **Un evento tragico porta Vivien Lockhart, una famosissima attrice nota per le sue intemperanze, tra le braccia di Giovanni Moretti. Sembra che finalmente Vivien sia riuscita a guadagnarsi un po’ di serenità e abbia chiuso con i problemi, ma quando conosce la sorella di Giovanni, Isabella, tutto cambia. Il passato del suo nuovo marito getta un’ombra scura sulla loro vita. Toscana, giorni nostri. Lucy Whittaker ha bisogno di sparire, di cambiare aria. Per questo ha lasciato Londra in fretta e furia. Ma la sua nuova casa, il decadente Castello Barbarossa, è lontana dall’essere il paradiso romantico e isolato che si aspettava. A distanza di decenni, Vivien e Lucy si ritrovano intrappolate nell’idilliaca villa italiana. Per riuscire finalmente a scappare da lì, dovranno prima scoprire i segreti racchiusi all’interno delle mura del suo giardino. 
«Incalzante, claustrofobica e superbamente scritta, questa storia – una novità rispetto ai precedenti romanzi di Victoria Fox – onora *Rebecca* e *Jane Eyre*. C’è di più di uno splendido colpo di scena e un finale da mozzare il fiato: vi terrà incollati pagina dopo pagina.»
**Daily Mail**
«Un’avventura ricca di atmosfere mozzafiato.»
**Sunday Mirror**
«Ricco di presagi, è il perfetto omaggio contemporaneo alla tradizione gotica.»
**The Sun**
«Fox è un immenso talento letterario e questo suo romanzo è davvero impressionante.»
**Heat**
«Oscuro e intrigante, lo amiamo!»
**Now Magazine**
«Victoria Fox è la regina delle storie d’amore divertenti.»
**The Lady**
**Victoria Fox**
È nata nel 1983 e ha studiato Letteratura Inglese all’università. Ha lavorato in ambito pubblicitario, ma da qualche tempo si dedica completamente alla scrittura. Dopo una serie di commedie romantiche ad alto contenuto piccante, ha pubblicato *La casa degli scandali*, sperimentando un nuovo genere. Vive a Londra con il marito e la figlia.
**
### Sinossi
**Ai primi posti delle classifiche inglesi
Dietro le apparenze si nasconde un terribile segreto
Bestseller in Inghilterra
Los Angeles, 1978. **Un evento tragico porta Vivien Lockhart, una famosissima attrice nota per le sue intemperanze, tra le braccia di Giovanni Moretti. Sembra che finalmente Vivien sia riuscita a guadagnarsi un po’ di serenità e abbia chiuso con i problemi, ma quando conosce la sorella di Giovanni, Isabella, tutto cambia. Il passato del suo nuovo marito getta un’ombra scura sulla loro vita. Toscana, giorni nostri. Lucy Whittaker ha bisogno di sparire, di cambiare aria. Per questo ha lasciato Londra in fretta e furia. Ma la sua nuova casa, il decadente Castello Barbarossa, è lontana dall’essere il paradiso romantico e isolato che si aspettava. A distanza di decenni, Vivien e Lucy si ritrovano intrappolate nell’idilliaca villa italiana. Per riuscire finalmente a scappare da lì, dovranno prima scoprire i segreti racchiusi all’interno delle mura del suo giardino. 
«Incalzante, claustrofobica e superbamente scritta, questa storia – una novità rispetto ai precedenti romanzi di Victoria Fox – onora *Rebecca* e *Jane Eyre*. C’è di più di uno splendido colpo di scena e un finale da mozzare il fiato: vi terrà incollati pagina dopo pagina.»
**Daily Mail**
«Un’avventura ricca di atmosfere mozzafiato.»
**Sunday Mirror**
«Ricco di presagi, è il perfetto omaggio contemporaneo alla tradizione gotica.»
**The Sun**
«Fox è un immenso talento letterario e questo suo romanzo è davvero impressionante.»
**Heat**
«Oscuro e intrigante, lo amiamo!»
**Now Magazine**
«Victoria Fox è la regina delle storie d’amore divertenti.»
**The Lady**
**Victoria Fox**
È nata nel 1983 e ha studiato Letteratura Inglese all’università. Ha lavorato in ambito pubblicitario, ma da qualche tempo si dedica completamente alla scrittura. Dopo una serie di commedie romantiche ad alto contenuto piccante, ha pubblicato *La casa degli scandali*, sperimentando un nuovo genere. Vive a Londra con il marito e la figlia.

La casa degli amori impossibili

In un paesino della Castiglia di fine Ottocento, tra il profumo dei boschi e lo scorrere lento del fiume, vive Clara Laguna, la ragazza più bella che si sia mai vista. Il suo tempo è scandito dal calore del sole e dal ritmo delle stagioni, immutabile da sempre. Finché un giorno, in quel villaggio sperduto, arriva l’uomo che le sconvolgerà l’esistenza: è un cacciatore andaluso, che cavalca fiero per le strade polverose, senza degnare i paesani di uno sguardo. Solo Clara cattura i suoi occhi e lo incatena all’amore. Neanche lei può sottrarsi al fascino dell’elegante forestiero, ma la sua felicità è presto soffocata da una funesta predizione. Fin dall’inizio della stirpe, le donne della famiglia Laguna sono condannate a sopportare il peso di una terribile maledizione, e una dopo l’altra soffrono per amore e danno alla luce soltanto femmine che perpetueranno la crudele eredità. E così è. Dopo che Clara gli rivela di essere incinta, il giovane cavaliere la abbandona, lasciandole solo la casa rossa che era stata il loro nido. Accecata dalla rabbia, la ragazza apre la casa rossa a tutti gli uomini che la desiderano, e quando partorisce una bambina sa che la sventura sarà eterna. Sennonché, dopo generazioni condannate ad amori tragici, nasce il primo maschio. Sarà la fine della maledizione?
(source: Bol.com)

La casa dalle nuvole dentro

Andrea è un padre di famiglia che abita a Firenze. Conduce una vita da pendolare seguendo i suoi riti. Nella primavera del 2015, alcuni eventi improvvisi incrinano però il suo precario equilibrio. Una spirale di tensione e violenza coinvolgerà la moglie Rebecca e il figlio Luca in un crescendo di colpi di scena. A volte serve partire, per sapere come tornare. Con l’aiuto del terapeuta Ernesto, Andrea andrà in Calabria, luogo di origine del padre, per evitare di mettere ulteriormente a rischio la sicurezza della sua famiglia. Sarà qui, grazie all’affetto dei suoi parenti e a nuovi e vecchi incontri, che riuscirà a riappropriarsi della possibilità di scegliere che uomo diverso essere. Una possibilità che lo aspettava da più di trent’anni. Giacomo Grifoni lavora come psicologo e psicoterapeuta ed è socio fondatore e Responsabile della formazione del Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, il primo centro in Italia che si occupa di favorire il cambiamento di uomini violenti nelle relazioni affettive. Nel 2016 ha pubblicato con Franco Angeli il testo “L’uomo maltrattante. Dall’accoglienza all’intervento con l’autore di violenza domestica”. Ha scritto diversi saggi sull’argomento ed è al suo primo romanzo.
**
### Sinossi
Andrea è un padre di famiglia che abita a Firenze. Conduce una vita da pendolare seguendo i suoi riti. Nella primavera del 2015, alcuni eventi improvvisi incrinano però il suo precario equilibrio. Una spirale di tensione e violenza coinvolgerà la moglie Rebecca e il figlio Luca in un crescendo di colpi di scena. A volte serve partire, per sapere come tornare. Con l’aiuto del terapeuta Ernesto, Andrea andrà in Calabria, luogo di origine del padre, per evitare di mettere ulteriormente a rischio la sicurezza della sua famiglia. Sarà qui, grazie all’affetto dei suoi parenti e a nuovi e vecchi incontri, che riuscirà a riappropriarsi della possibilità di scegliere che uomo diverso essere. Una possibilità che lo aspettava da più di trent’anni. Giacomo Grifoni lavora come psicologo e psicoterapeuta ed è socio fondatore e Responsabile della formazione del Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, il primo centro in Italia che si occupa di favorire il cambiamento di uomini violenti nelle relazioni affettive. Nel 2016 ha pubblicato con Franco Angeli il testo “L’uomo maltrattante. Dall’accoglienza all’intervento con l’autore di violenza domestica”. Ha scritto diversi saggi sull’argomento ed è al suo primo romanzo.
### Dalla seconda/terza di copertina
Giacomo Grifoni lavora come psicologo e psicoterapeuta ed è socio fondatore e Responsabile della formazione del Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, il primo centro in Italia che si occupa di favorire il cambiamento di uomini violenti nelle relazioni affettive. Nel 2016 ha pubblicato con Franco Angeli il testo “L’uomo maltrattante. Dall’accoglienza all’intervento con l’autore di violenza domestica”. Ha scritto diversi saggi sull’argomento ed è al suo primo romanzo.