40001–40016 di 63547 risultati

Quintetto di Buenos Aires

Lo zio d’America, che nelle famiglie spagnole non manca mai, incarica Carvalho di andare in Argentina a cercare il figlio Raúl, il cugino di Pepe, volontariamente desaparecido dopo essersi salvato durante la dittatura militare. Carvalho parte, convinto di immergersi nell’appassionata atmosfera del tango, si ritrova invece calato in una realtà ben diversa e sconcertante. Gli basta contattare amici ed ex compagni di lotta di Raúl perché il groviglio degli eventi lo travolga. Ci ritroviamo così a seguire un Carvalho curioso e scettico nelle realtà più disparate (le madri di plaza de Mayo, il mondo del pugilato, quello dell’alta finanza e dell’alta cucina, quello della polizia…), e ovunque salta fuori un cadavere nascosto nell’armadio. Intorno a Carvalho ruota tutta una schiera di diseredati, sognatori, falliti: Alma Modotti, una donna segnata dalle sofferenze di cui Pepe sente di potersi innamorare; il ragazzo che finge di essere, a turno, figlio illegittimo di Jorge Luís Borges o di Ernesto Sábato; l’ex militante che recita nei teatri off; un finto Robinson Crusoe e un finto Venerdì; don Vito, il socio dell’agenzia investigativa che Pepe sceglie per finanziarsi il soggiorno… La Buenos Aires descritta da Montalbán è epica e tragica insieme, profonda e cialtrona, una delle città più complesse e contraddittorie dei giorni nostri, una società che deve rigenerarsi dopo un lungo periodo di lutti oscuri, ma dove forse c’è ancora spazio per la poesia.

(source: Bol.com)

Quinta Strada

Stephen King: “Annoveratemi come sostenitore entusiasta di Christopher Smith. Smith è un genio artistico”
# 1 NELLA CLASSIFICA TOP 100 DEI BESTSELLER INTERNAZIONALI
PER SETTE MESI BESTSELLER INTERNAZIONALE NELLA CLASSIFICA TOP 100
# 1 NELLA CLASSIFICA BESTSELLER INTERNAZIONALE: IN “MYSTERY E THRILLER”
Descrizione:
Dietro al potere e la ricchezza rappresentati dalla Quinta Strada di New York, vi è avidità, sangue e vendetta. In “Quinta Strada”, thriller bestseller internazionale, ciascuno di questi elementi si mescola all’interno di una società rispettata, che non è preparata a un uomo che ha l’obiettivo di distruggere un altro uomo, responsabile di aver ucciso sua moglie vent’anni prima.
Quell’individuo è Louis Ryan: George Redman, sua moglie, le due figlie e i loro amici più intimi sono il suo bersaglio. Entrambi sono miliardari che si sono fatti da sé e rivendicano il loro diritto alla Quinta Strada. Ma quando Louis Ryan ingaggia un assassino di fama internazionale per fare letteralmente a pezzi la famiglia Redman, una serie di eventi inarrestabili catapulta tutti in un thriller frenetico e senza compromessi, in cui nessuno è al sicuro.
Si svelano dei segreti. Si mette in mostra la vita sessuale. Si coinvolge la Mafia. E le due figlie di George, Celina e Leana Redman, sono in prima linea. Più di tutti, sono loro a subire le conseguenze del passato del padre, mentre il desiderio cieco di uccidere tutta la famiglia Redman assume dei risvolti inattesi.
Notizie sull’autore del libro:
Christopher Smith è l’autore del bestseller internazionale n° 1 “Quinta Strada”, del seguito “Running of the Bulls”, “From Manhattan with Love”, “A rush of Violence”, “From Manhattan with Revenge”, e “Park Avenue”. “You Only Die Twice” è un thriller a sé stante. Smith ha scritto anche la serie bestseller: “Bullied”, “Revenge”, “Witch” e “War”, romanzi che trattano tutti l’argomento del bullismo. Benché parte della “Serie Quinta Strada”, “A Rush to Violence” fa da esordio a una nuova serie di tre libri, che includerà “A Rush to Murder” e “A Rush to Vengeance”.
Per quattordici anni Smith è stato critico cinematografico per un importante giornale del Northeast. Per otto anni, è apparso settimanalmente su le affiliate della NBC e per due anni sulla rete nazionale E!. Ha scritto oltre 4000 recensioni ed è stato nominato dall’MPA come Miglior Critico del 2010. Ha pubblicato due precedenti libri nella sua serie “Queued” Nestflix, raccolta di centinaia delle sue recensioni cinematografiche. Christopher Smith vive nel Maine.
**
### Sinossi
Stephen King: “Annoveratemi come sostenitore entusiasta di Christopher Smith. Smith è un genio artistico”
# 1 NELLA CLASSIFICA TOP 100 DEI BESTSELLER INTERNAZIONALI
PER SETTE MESI BESTSELLER INTERNAZIONALE NELLA CLASSIFICA TOP 100
# 1 NELLA CLASSIFICA BESTSELLER INTERNAZIONALE: IN “MYSTERY E THRILLER”
Descrizione:
Dietro al potere e la ricchezza rappresentati dalla Quinta Strada di New York, vi è avidità, sangue e vendetta. In “Quinta Strada”, thriller bestseller internazionale, ciascuno di questi elementi si mescola all’interno di una società rispettata, che non è preparata a un uomo che ha l’obiettivo di distruggere un altro uomo, responsabile di aver ucciso sua moglie vent’anni prima.
Quell’individuo è Louis Ryan: George Redman, sua moglie, le due figlie e i loro amici più intimi sono il suo bersaglio. Entrambi sono miliardari che si sono fatti da sé e rivendicano il loro diritto alla Quinta Strada. Ma quando Louis Ryan ingaggia un assassino di fama internazionale per fare letteralmente a pezzi la famiglia Redman, una serie di eventi inarrestabili catapulta tutti in un thriller frenetico e senza compromessi, in cui nessuno è al sicuro.
Si svelano dei segreti. Si mette in mostra la vita sessuale. Si coinvolge la Mafia. E le due figlie di George, Celina e Leana Redman, sono in prima linea. Più di tutti, sono loro a subire le conseguenze del passato del padre, mentre il desiderio cieco di uccidere tutta la famiglia Redman assume dei risvolti inattesi.
Notizie sull’autore del libro:
Christopher Smith è l’autore del bestseller internazionale n° 1 “Quinta Strada”, del seguito “Running of the Bulls”, “From Manhattan with Love”, “A rush of Violence”, “From Manhattan with Revenge”, e “Park Avenue”. “You Only Die Twice” è un thriller a sé stante. Smith ha scritto anche la serie bestseller: “Bullied”, “Revenge”, “Witch” e “War”, romanzi che trattano tutti l’argomento del bullismo. Benché parte della “Serie Quinta Strada”, “A Rush to Violence” fa da esordio a una nuova serie di tre libri, che includerà “A Rush to Murder” e “A Rush to Vengeance”.
Per quattordici anni Smith è stato critico cinematografico per un importante giornale del Northeast. Per otto anni, è apparso settimanalmente su le affiliate della NBC e per due anni sulla rete nazionale E!. Ha scritto oltre 4000 recensioni ed è stato nominato dall’MPA come Miglior Critico del 2010. Ha pubblicato due precedenti libri nella sua serie “Queued” Nestflix, raccolta di centinaia delle sue recensioni cinematografiche. Christopher Smith vive nel Maine.

La quinta Sally

Dopo Una stanza piena di gente, un nuovo, affascinante viaggio negli oscuri recessi della mente umana Una donna. Quattro personalità diverse. Un viaggio attraverso i recessi insondabili della mente umana. Sally Porter apre gli occhi in un letto d’ospedale. Non ha nessun ricordo della sera precedente né di come sia finita lì. Di una cosa però è certa: non è possibile che abbia tentato il suicidio, come le hanno riferito i medici, e neppure che abbia quasi ucciso i due uomini che l’hanno salvata per poi cercare di violentarla. Eppure i medici non mentono, ed è così che Sally scopre di soffrire di un grave disturbo dissociativo dell’identità. Infatti era Nola, l’artista che possiede uno studio al Greenwich Village, che voleva morire, ed è stata Jinx, la violenta assassina, a difendersi dagli aggressori. Tuttavia in Sally albergano altre due personalità, che prendono di volta in volta il sopravvento e la spingono a comportarsi in maniera bizzarra: Derry, la cameriera gentile e affabile con tutti, e Bella, la seduttrice. Sconvolta da quella rivelazione, Sally chiede aiuto al dottor Roger Ash, un esperto di personalità multipla. Per il dottor Ash, l’unica soluzione è fondere le diverse personalità per dare vita alla «quinta Sally», una Sally finalmente unita e completa. Si tratta di un procedimento complesso e doloroso, in cui Sally dovrà rivivere i traumi che hanno causato la scissione e accettarli come parte integrante del suo passato. Ma non sarà facile nemmeno per Roger Ash, perché le ombre nascoste nel labirinto della psiche di quella donna così tormentata ed enigmatica lo costringeranno ad affrontare anche i suoi demoni… Ispirato ai casi che Daniel Keyes ha studiato durante la sua lunga carriera, questo romanzo è un viaggio attraverso i recessi più oscuri e insondabili della mente umana e un’ideale continuazione del percorso cominciato dall’autore con Una stanza piena di gente.

Quindici giorni di novembre

Fra una poesia di Pessoa e il sax di Chat Beker, una striscia di Mafalda e una scena de “Il terzo uomo”, il detective Ricardo Blanco, a quarantaquattro anni, ha fatto fronte ai disastri della sua vita aprendo un’agenzia investigativa a Las Palmas. È sopravvissuto a due accoltellamenti, a una lunga serie di donne che l’hanno mollato e al caldo infernale di Gran Canaria. Almeno fino al primo di novembre, quando una donna, bella e ricca, entra nel suo studio per chiedergli di indagare sul presunto suicidio del compagno e futuro marito. Negli ambienti dei “figli di papà” dell’isola, dominati dalla menzogna e dall’invidia, Blanco, rischia più volte la pelle, tra storie di sesso, gelosie e lo spettro dell’aids, ma alla fine giunge alla verità; lo fa con intuito, ironia, e qualche caduta di stile – di quelle che Sam Spade non avrebbe mai fatto – ma del resto questa è Las Palmas, mica San Francisco.
**
### Sinossi
Fra una poesia di Pessoa e il sax di Chat Beker, una striscia di Mafalda e una scena de “Il terzo uomo”, il detective Ricardo Blanco, a quarantaquattro anni, ha fatto fronte ai disastri della sua vita aprendo un’agenzia investigativa a Las Palmas. È sopravvissuto a due accoltellamenti, a una lunga serie di donne che l’hanno mollato e al caldo infernale di Gran Canaria. Almeno fino al primo di novembre, quando una donna, bella e ricca, entra nel suo studio per chiedergli di indagare sul presunto suicidio del compagno e futuro marito. Negli ambienti dei “figli di papà” dell’isola, dominati dalla menzogna e dall’invidia, Blanco, rischia più volte la pelle, tra storie di sesso, gelosie e lo spettro dell’aids, ma alla fine giunge alla verità; lo fa con intuito, ironia, e qualche caduta di stile – di quelle che Sam Spade non avrebbe mai fatto – ma del resto questa è Las Palmas, mica San Francisco.

Qui, 87° Distretto!

Il cadavere di una donna uccisa con 4 colpi di pistola in un negozio di liquori. Nessun problema a individuarne il nome, alquanto più complicato fissarne la personalità… soltanto dopo si potrà puntare l’indice sull’assassino.

Questo suono è una leggenda

Nel 1940 Hieronymus Falk, detto Hiero, è un bel ragazzo di colore e un genio della musica. Dei componenti gli Hot-Time Swingers, una band di jazz già nota nei locali più famosi di Berlino e d’Europa, è il talento puro, il trombettista capace di prodigiose improvvisazioni mentre, come Robert Johnson, dà sfrontatamente le spalle al pubblico. Nella band vi sono buoni musicisti, come Chip Jones, ed onesti esecutori, come Sidney Griffiths, afroamericani approdati nel vecchio continente a cercare fortuna e a lasciarsi alle spalle il razzismo degli Stati Uniti del Sud. Ma soltanto Hiero è l’innovatore, il Louis Armstrong tedesco, il genio ammirato sui palcoscenici di mezza Europa. Nel 1940 gli Hot-Time Swingers e Hiero sono a Parigi, città nella quale sono appena entrate trionfalmente le truppe di Hitler. Registrano un disco, producono un suono strabiliante mai sentito prima e aspettano con ansia che Hiero riceva un visto per l’America, poiché per i reparti della Gestapo, acquartierati sugli Champs-Élysées, quel ragazzo che suona divinamente la tromba è, più di Chip e di Sidney, un’onta intollerabile, una ‘vergogna nera’. Hiero, infatti, appartiene a un gruppo raro e ristretto: i ‘bastardi della Renania’, i figli nati da donne tedesche e dai neri provenienti dalle colonie africane francesi. L’attesa si rivela, tuttavia, vana. In un amabile caffè parigino la Gestapo arresta il ragazzo, lo accusa di corrompere la razza ariana, di essere un apolide e un comunista, lo trattiene a Saint-Denis per due settimane e poi lo spedisce nel campo di Mauthausen. Trascorrono gli anni e degli Hot-Time Swingers resta la leggenda delle strabilianti registrazioni parigine, leggenda che costituisce la fortuna dei componenti della band sopravvissuti, Chip e Sidney innanzitutto. Di Hiero, del ragazzo che suonava come un Louis Armstrong tedesco, restano solo voci disparate e tristi. C’è chi dice che sia morto nell’agosto del ’48 a causa di un’embolia polmonare, chi che se n’è andato a causa di una pleurite, chi, invece, con un’immaginazione più romantica, parla di un arresto cardiaco dovuto alla denutrizione sofferta nel campo. Dalle rovine del passato emerge, tuttavia, a volte la verità. Verità che, nel caso di Hieronymus Falk, prende il crudele aspetto di uno sconvolgente, insospettabile tradimento. Pluripremiato nei maggiori concorsi letterari internazionali, Questo suono è una leggenda è stato un bestseller internazionale che ha consacrato Esi Edugyan come una delle voci più originali e di talento della narrativa mondiale.

(source: Bol.com)

Questo ero io

Curtis Dawkins sognava di fare lo scrittore, frequentava un corso di scrittura creativa in una delle migliori università americane, il suo talento era stato notato. Negli anni non aveva mai smesso di lavorare sodo alle pagine, aveva una compagna e tre figli. La sera di Halloween del 2004 va a una festa, prova una droga che non conosce. Su di giri, esce con gli amici e si lancia in una bravata, un furto maldestro. Prima di rendersene conto, ha ucciso un uomo.

Condannato all’ergastolo, si ritrova di colpo sorvegliato a vista in penitenziario. Tutte le sue giornate sono consegnate alla stessa lancinante solitudine, solo con se stesso e costretto alla vicinanza fisica con persone con cui non ha niente in comune e che pure sono simili a lui, unite nell’uguale sforzo per mantenersi stabili di mente. Quando entra in cella e sente la porta chiudersi con uno schianto, Curtis ha due possibilità: morire sopraffatto dal rimorso o imparare a vivere nel presente. Ma è uno scrittore, uno scrittore dal talento affilato che aveva saputo conquistarsi l’attenzione di insegnanti e critici, e l’unico modo che conosce per continuare a vivere è scrivere. La narrativa come una scialuppa su cui salire per allontanarsi dalla nebbia.

Queste pagine non sono un racconto del carcere, ma delle persone che lo popolano. E ”tutte le persone sono storie” scrive Dawkins. Un racconto che cerca di dirci, con una delicatezza disarmante, cosa significa rimanere umani quando la solitudine assoluta è l’orizzonte con cui ti svegli ogni mattina e le amicizie diventano fugaci quanto scambiarsi una sigaretta o un po’ d’inchiostro da tatuaggi. Quando ti assalgono i ricordi del mondo che hai lasciato. Quando hai perso quel filo fragile che tiene insieme la vita e che chiamiamo libertà.

(source: Bol.com)

Questo è il mio sangue

Perché ancora oggi le mestruazioni sono un argomento di cui ci si vergogna, che discrimina le donne? Perché per definirle usiamo perifrasi come ‘Ho le mie cose’, ‘Sono indisposta’, ‘Ho il ciclo’? Perché ci imbarazza cosí tanto il modo in cui funzionano i nostri corpi? E se fossero gli uomini ad averle? Per quasi quarant’anni, ossia per circa 2400 giorni, le mestruazioni accompagnano la vita di ogni donna. Eppure rimangono un argomento circondato da silenzio e vergogna. Perché abbiamo tanta paura di un processo naturale che ci permette di dare la vita? Come mai ci affrettiamo a nascondere nella borsa gli assorbenti quando capita di tirarli fuori per sbaglio? Perché bisbigliamo ‘mestruazioni’ mentre siamo pronti a gridare insulti di ogni tipo? Mescolando antropologia, storia, ecologia, medicina ed esperienza personale, Élise Thiébaut affronta un argomento delicato e insospettabilmente accattivante, riuscendo con la sua prosa vivace a dimostrare quanto sia complesso il principale protagonista della vita femminile. E quanto le superstizioni, le leggende, i non detti, abbiano influito per secoli sulla discriminazione delle donne. Sorprendente, chiaro, scientificamente accurato, Questo è il mio sangue, oltre a essere un appassionante viaggio alla scoperta di un fenomeno naturale come mangiare, bere, dormire, fare l’amore, è anche un manifesto della rivoluzione mestruale in atto. Perché parlare apertamente di mestruazioni significa, per ogni donna, accedere a una nuova consapevolezza di sé, del proprio corpo e della propria identità.

(source: Bol.com)

Questione di gusto (Youfeel)

“Non conosco nulla che vellichi così voluttuosamente lo stomaco e la testa quanto i vapori di quei piatti saporiti che vanno ad accarezzare la mente preparandola alla lussuria’ Marchese de Sade Erik, fotografo scanzonato che ha avuto per casa il mondo, è abituato ad ‘assaggiare la vita’ usando tutti e cinque i sensi. Laura, donna in carriera sessualmente frustrata, vegana dalla nascita per scelta materna, vive tra ansiolitici e attacchi di panico. In comune hanno solo l’elegante palazzo in cui entrambi vivono, ognuno nel proprio appartamento. Dal loro incontro-scontro nascerà un patto che li porterà in un viaggio sensuale di assaggi e sapori: un percorso che metterà a nudo le loro anime e li costringerà ad affrontare paure e tabù per scoprire qualcosa di più di sé stessi e dei propri desideri più segreti. Sette cibi. Sette assaggi. Un unico, stuzzicante filo conduttore: il Gusto. Mood: EROTICO – YouFeel RELOADED dà nuova vita ai migliori romanzi del self publishing italiano. Un universo di storie digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.
**
### Sinossi
“Non conosco nulla che vellichi così voluttuosamente lo stomaco e la testa quanto i vapori di quei piatti saporiti che vanno ad accarezzare la mente preparandola alla lussuria’ Marchese de Sade Erik, fotografo scanzonato che ha avuto per casa il mondo, è abituato ad ‘assaggiare la vita’ usando tutti e cinque i sensi. Laura, donna in carriera sessualmente frustrata, vegana dalla nascita per scelta materna, vive tra ansiolitici e attacchi di panico. In comune hanno solo l’elegante palazzo in cui entrambi vivono, ognuno nel proprio appartamento. Dal loro incontro-scontro nascerà un patto che li porterà in un viaggio sensuale di assaggi e sapori: un percorso che metterà a nudo le loro anime e li costringerà ad affrontare paure e tabù per scoprire qualcosa di più di sé stessi e dei propri desideri più segreti. Sette cibi. Sette assaggi. Un unico, stuzzicante filo conduttore: il Gusto. Mood: EROTICO – YouFeel RELOADED dà nuova vita ai migliori romanzi del self publishing italiano. Un universo di storie digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Questione di genere

Il libro che ha segnato un punto di svolta del femminismo internazionale e che è divenuto un classico del pensiero di genere. Judith Butler argomenta perché il corpo sessuato non è un dato biologico ma una costruzione culturale.”Questione di genere è un classico, nel senso migliore del termine: rileggere questo libro, o leggerlo per la prima volta, dà una nuova forma alle categorie attraverso cui facciamo esperienza delle nostre vite e dei nostri corpi. Il fatto che questo ci disturbi è un piacere intellettuale e una necessità politica.” Donna Haraway
(source: Bol.com)

Questione di cuore (Life)

È difficile custodire per tanti anni nel proprio cuore un amore non corrisposto. È ancora più difficile se si tratta del migliore amico di tuo fratello. Diventa impossibile se lui ti considera poco più che una sorella. Giorgia, ventitré anni e il sogno di diventare fotografa, ogni volta giura a se stessa di lasciar perdere, di andare avanti per la sua strada e ogni volta, puntualmente, ritorna sui suoi passi. Finché qualcosa non sembra cambiare. Alessandro, dopo aver trascorso un anno a Londra per dimenticare un dolore troppo profondo anche solo da raccontare, non è più quello di prima. C’è un’ombra nuova nel suo sguardo, quella di un segreto difficile da custodire e impossibile da perdonare. E qualcosa nel suo atteggiamento verso Giorgia è cambiato: non è più protettivo, ma geloso e possessivo, e le continue battute si sono trasformate in occasioni per flirtare e sedurla. Il fatto che si sia trasferito nell’appartamento accanto a quello della ragazza rende la situazione ancora più complicata… Giorgia scopre un Alessandro diverso, che finalmente la tratta come una vera donna: la osserva, la studia, la tocca. Ormai convinta che il suo sogno si stia per avverare, Giorgia però non sa che la realtà è ben più complessa e che ci sono verità che, se svelate, sono in grado di spezzare antiche amicizie e promesse. Quale sarà il prezzo di questo amore? E che cosa nasconde Alessandro con tanta tenacia? Questione di cuore, inizialmente autopubblicato su Amazon, per settimane ha occupato i primi posti della classifica. A grande richiesta delle lettrici, ora Carmen Bruni sta lavorando al seguito.
**
### Sinossi
È difficile custodire per tanti anni nel proprio cuore un amore non corrisposto. È ancora più difficile se si tratta del migliore amico di tuo fratello. Diventa impossibile se lui ti considera poco più che una sorella. Giorgia, ventitré anni e il sogno di diventare fotografa, ogni volta giura a se stessa di lasciar perdere, di andare avanti per la sua strada e ogni volta, puntualmente, ritorna sui suoi passi. Finché qualcosa non sembra cambiare. Alessandro, dopo aver trascorso un anno a Londra per dimenticare un dolore troppo profondo anche solo da raccontare, non è più quello di prima. C’è un’ombra nuova nel suo sguardo, quella di un segreto difficile da custodire e impossibile da perdonare. E qualcosa nel suo atteggiamento verso Giorgia è cambiato: non è più protettivo, ma geloso e possessivo, e le continue battute si sono trasformate in occasioni per flirtare e sedurla. Il fatto che si sia trasferito nell’appartamento accanto a quello della ragazza rende la situazione ancora più complicata… Giorgia scopre un Alessandro diverso, che finalmente la tratta come una vera donna: la osserva, la studia, la tocca. Ormai convinta che il suo sogno si stia per avverare, Giorgia però non sa che la realtà è ben più complessa e che ci sono verità che, se svelate, sono in grado di spezzare antiche amicizie e promesse. Quale sarà il prezzo di questo amore? E che cosa nasconde Alessandro con tanta tenacia? Questione di cuore, inizialmente autopubblicato su Amazon, per settimane ha occupato i primi posti della classifica. A grande richiesta delle lettrici, ora Carmen Bruni sta lavorando al seguito.

Una questione d’onore

Ian Sutherland, nobile scozzese ribellatosi al re inglese, ha una sola possibilità per sfuggire al patibolo: imbarcarsi per il Nuovo Mondo, dove verrà venduto come schiavo. Lo comprerà John Marsh, ricco possidente del Maryland, che morendo lascerà la moglie Fancy e i figli in balia del perfido fratello Robert. Ormai libero, Ian vorrebbe tornare in Scozia, ma l’onore lo spinge a restare in America per difendere Fancy. E presto l’onore di un cavaliere si trasformerà nella travolgente passione di un uomo…

Questa volta è diverso. Otto secoli di follia finanziaria

Nel corso della Storia, paesi ricchi e paesi poveri hanno contratto debiti e crediti, hanno subito tracolli e vissuto momenti di ripresa, lungo una sequenza straordinaria di crisi finanziarie. Gli esperti e i politici hanno sempre proclamato “questa volta è diverso”, affermando che la nuova situazione avesse poco a che fare con i disastri del passato. Questo libro è la dimostrazione che quello che dicono è sbagliato. Passando al vaglio sessantasei paesi appartenenti ai cinque continenti, “Questa volta è diverso” rappresenta uno sguardo comprensivo e accessibile alla varietà delle crisi finanziarie e ci guida attraverso otto folli secoli di panico bancario, default e inflazione, dalla svalutazione della moneta nel Medioevo alla catastrofe attuale. Carmen M. Reinhart e Kenneth S. Rogoff, prestigiosi economisti che con le loro ricerche hanno influenzato il dibattito politico e scientifico legato alla crisi d’inizio millennio, sostengono che le crisi sono riti di passaggio sia per i mercati emergenti, sia per quelli consolidati. E traggono importanti lezioni dalla Storia per mostrare quanto abbiamo imparato. Con analisi persuasive e messe di dati inoppugnabili, Reinhart e Rogoff dimostrano come i tracolli dei vari paesi colpiscano all’unisono con straordinaria frequenza, durata e ferocia. Esaminano le caratteristiche delle cadute delle monete, l’inflazione e l’inadempienza delle nazioni nei confronti dei debiti internazionali.
**

Questa non è una canzone d’amore

Un fortunato autore televisivo ha abbandonato la trasmissione cui deve la fama e una discreta agiatezza. Si chiama Crazy Love e racconta la vita sentimentale della «né buona né brava gente della Nazione». Sotterfugi, tradimenti, odio, passioni e rancori, al motto di «Anche questo fa fare l’amore». Un enorme successo, ma lui non ne può più. Felice e orgoglioso della sua scelta, una sera gli si presenta in casa un tizio che cerca di ucciderlo. Si salva la vita, ma da qui in poi cominciano i guai. Una coppia di killer colti e professionali, due zingari in cerca di vendetta, una giovane segugia col cuore in frantumi, collezionisti e contrabbandieri di souvenir nazifascisti, qualche morto di troppo. Sullo sfondo accanto a una Milano multietnica e luccicante, la vita brulicante del campo rom, la sua cultura, la sua eticità.
Questo di Robecchi è un giallo e una commedia, tra Scerbanenco e le canzoni di Enzo Jannacci. Una commedia nera, piena di suspense, di sorprese e paradossi. Raccontata da una voce caustica e cattiva, che tutto commenta e descrive con acuminata ironia, e che tiene in equilibrio il sarcasmo ribelle e sfacciato del suo investigatore chandleriano appassionato di Bob Dylan) e il cinismo a suo modo morale del punto di vista criminale e della vendetta. A riprova che un thriller di qualità è sempre anche critica sociale e romanzo di costume.

Quello che non uccide

Da qualche tempo Millennium non naviga in buone acque e Mikael Blomkvist, il giornalista duro e puro a capo della celebre rivista d’inchiesta, non sembra più godere della popolarità di una volta. Sono in molti a spingere per un cambio di gestione e lo stesso Mikael comincia a chiedersi se la sua visione del giornalismo, per quanto bella e giusta, possa ancora funzionare. Mai come ora, avrebbe bisogno di uno scoop capace di risollevare le sorti del giornale insieme all’immagine – e al morale – del suo direttore responsabile. In una notte di bufera autunnale, una telefonata inattesa sembra finalmente promettere qualche rivelazione succosa. Frans Balder, un’autorità mondiale nel campo dell’intelligenza artificiale, genio dell’informatica capace di far somigliare i computer a degli esseri umani, chiede di vederlo subito. Un invito che Mikael Blomkvist non può ignorare, tanto più che Balder è in contatto con una super hacker che gli sta molto a cuore. Lisbeth Salander, la ragazza col tatuaggio della quale da troppo tempo non ha più notizie, torna così a incrociare la sua strada, guidandolo in una nuova caccia ai cattivi che punta al cuore stesso dell’Nsa, il servizio segreto americano che si occupa della sicurezza nazionale. Ma è un bambino incapace di parlare eppure incredibilmente dotato per i numeri e il disegno a custodire dentro di sé l’elemento decisivo per mettere insieme tutti i pezzi di quella storia esplosiva che Millennium sta aspettando.

(source: Bol.com)