39793–39808 di 74503 risultati

Vela bianca

Sposati da otto anni e intrappolati in un’esistenza banale, Michael e Gail lottano disperatamente contro il naufragio del loro matrimonio. Un giorno decidono di lasciare tutto e salpare verso le terre inesplorate dell’emisfero australe, dove l’azzurro del cielo si stempera nelle mille sfumature del blu dell’oceano. Nel lungo viaggio verso la felicità i due portano solo la piccola scatola che un tempo un vecchio libraio di Auckland donò loro, con la promessa di aprirla in mare aperto. E presto si accorgono dello straordinario tesoro che hanno tra le mani, l’insegnamento più prezioso di tutti: il vero paradiso è dentro di noi, se solo vogliamo vederlo. Sergio Bambarén, il poeta dell’anima: un autore da 2 milioni di copie.

(source: Bol.com)

Vedrò Singapore

"Vedrò Singapore?" apre e insieme chiude la carriera di romanziere di Piero Chiara: primo progetto narrativo di ampio respiro abbozzato fin dagli anni Cinquanta, fu infatti anche l'ultimo romanzo pubblicato, nel 1981. La domanda del titolo è quella che si pone il protagonista al momento di imbarcarsi per l'Estremo Oriente, al termine di una tormentata e picaresca vicenda che copre per intero il "memorabile" anno iniziato il 23 novembre 1932. Personaggio principale e narratore è un impiegato di basso livello, trasferito da una sede all'altra per le pressioni di un Alto Commissario Speciale, che lo perseguita a causa della sua passione per il gioco e per le donne. Lo sfondo del racconto sono cittadine friulane e istriane come Aidussina e soprattutto Cividale, paradigma della provincia italiana, i cui bizzarri abitanti assistono come il coro di una tragedia antica ai molteplici e grotteschi colpi di scena, alle peripezie romantiche e agli episodi comici che costellano la parabola del "travet". Introduzione di Mauro Novelli.

Le vedove del giovedì

Alla periferia di Buenos Aires, dietro alti muri perimetrali, al di là di cancelli rinforzati e affiancati dalle garitte della vigilanza, si trova il complesso residenziale di lusso Altos de la Cascada. Fuori, la strada, la baraccopoli di Santa Maria de los Tigrecitos, l’autostrada, la città, il resto del mondo. Ad Altos de la Cascada vivono famiglie facoltose che hanno lo stesso stile di vita e che vogliono mantenerlo, costi quel che costi. In quest’oasi dorata di pace e tranquillità, un gruppo di amici si riunisce una volta alla settimana lontano dalla vista dei figli, delle donne di servizio e soprattutto delle mogli che, escluse da questi incontri virili, si autonominano, ironicamente, “le vedove del giovedì”. Ma una notte la routine si spezza rivelando il lato oscuro di una vita “perfetta”. Un complesso residenziale di lusso pervaso da un dolciastro odore di gelsomino e tre cadaveri in una piscina. “Un romanzo agile, un’analisi feroce di un microcosmo sociale in un accelerato processo di decadenza.” José Saramago

La vedova

Lo hanno visto tutti, il mostro, sbattuto in tv e sulle prime pagine dei giornali. Era accusato di un crimine raccapricciante, ma adesso che è morto, la verità finirà sepolta con lui. A meno che Jean, la vedova, la moglie devota che gli è sempre stata a fianco in tribunale, non si decida a parlare. A meno che Jean alla fine non decida di raccontare la sua storia. «Questo libro è il nuovo La ragazza del treno». The Observer «Il thriller dell’anno». Stylist «Un debutto potentissimo». The Independent «Questo è un libro con su scritto bestseller». Daily Mail «Fiona Barton sa bene come far crescere la tensione». The New York Times Book Review

Una Vedova Affascinante

Una nuova indagine del commissario De Nicola. Una donna, direttrice di banca, viene trovata uccisa nella propria abitazione e De Nicola dovrà scavare nella vita pubblica e privata della morta per sciogliere un intricato mistero.
**
### Sinossi
Una nuova indagine del commissario De Nicola. Una donna, direttrice di banca, viene trovata uccisa nella propria abitazione e De Nicola dovrà scavare nella vita pubblica e privata della morta per sciogliere un intricato mistero.

Il vecchio barone inglese

Nell’Inghilterra di Enrico VI, Sir Philip Harclay, rientrato in patria dopo una lunga assenza, parte per il castello dei Lovel nel tentativo di scoprire che cosa sia accaduto al suo caro amico Lord Lovel, che da diversi anni ha smesso di rispondere alle sue lettere. Giunto sul posto, apprende non soltanto che l’amico ha perso la vita nella spedizione militare contro i ribelli del Galles al seguito del re, ma che Lady Lovel, in attesa di un figlio, si è lasciata morire dal dolore alla notizia. Titolo e proprietà dell’amico sono stati ereditati da un cugino che, dopo avervi vissuto per un breve lasso di tempo, si è disfatto del castello vendendolo al cognato, il barone Fitz-Owen. Nel suo soggiorno presso la magione Sir Philip fa la conoscenza di Edmund Twyford, il figlio di un contadino che il barone Fitz-Owen ha preso stabilmente in casa, facendogli impartire la stessa istruzione dei figli. Edmund è un giovane di bell’aspetto, intelligente, brillante e imbattibile nel tiro con l’arco e nel maneggiare la spada. Inizialmente benvoluto dall’intera famiglia, Edmund cade presto in disgrazia a causa dell’invidia covata dai parenti del suo benefattore. Resosi conto dell’astio ingiustificato che i suoi parenti nutrono per Edmund, il vecchio barone propone che il ragazzo dimostri il proprio valore dormendo per tre notti in un’ala abbandonata del castello, dismessa da anni e sicuramente infestata dai fantasmi. Si vocifera, infatti, che chiunque metta piede in quelle stanze resti terrorizzato da misteriosi rumori e da strane apparizioni. Edmund rifiuta di credere a quelle che considera solo sciocche leggende e accetta la sfida, incon-sapevole che, proprio in quelle stanze, si imbatterà in un terribile segreto. Un segreto che ha a che fare con le sue stesse origini… Scritto nel 1777, Il vecchio barone inglese ebbe notevole influenza sulla stesura di Frankenstein di Mary Shelley e viene oggi considerato un classico della letteratura gotica. Un castello buio e spaventoso, un usurpatore malvagio, un eroe che ignora le sue nobili origini, una dimora infestata da spettri e strane presenze. ‘Clara Reeve: la grande innovatrice del romanzo gotico’. New York Times
(source: Bol.com)

Vecchie gelosie

Non capita tutti i giorni di diventare eredi di un ranch immenso quanto sconfinato,e nemmeno che ci si debba sposare per entrarne in possesso … La dolce Caroline Evans ,però, ha assolutamente bisogno di quella favolosa fortuna e per averla è disposta anche a sposare Nick Silverman,un perfetto sconosciuto,e a fare da mamma alla piccola Amanda. All’inizio,vecchie gelosie e incomprensioni da parte degli abitanti del ranch rendono difficile la vita a Caroline,ma il fascino e la gentilezza di Nick….

Vaticano. Un Affare Di Stato: Le Infiltrazioni, L’attentato. Emanuela Orlandi

Venti anni di indagini e ricerche portate avanti, nonostante ostacoli di ogni genere, anche dopo la caduta del muro di Berlino. Una storia vera, affascinante più di un giallo: dall’uccisione di Moro all’attentato al Papa, dalle infiltrazioni delle spie dell’Est in Vaticano al sequestro di Emanuela Orlandi e di Mirella Gregori. Tutte le iniziative terroristiche che il regime comunista in agonia attua nel tentativo di sopravvivere. Una storia incredibile dove la realtà supera qualsiasi fantasia.

la variante di carmody

Ricordate cosa scrivevamo ai tempi del Difficile ritorno del signor Carmody? “Un ago nel pagliaio dell’universo: ecco come appare la Terra al signor Carmody, un uomo più o meno come tutti, che dal suo tranquillo mondo di impiegato si trova di colpo scaraventato nel cuore della galassia…” Ebbene, ora la miracolosa dimensione di Carmody torna in un romanzo inedito. Lo accompagna una ricca scelta di racconti tra i più recenti (e parimenti inediti) di quell’insuperato manipolatore di mondi che è Robert Sheckley. D’invenzione in invezione, di meraviglia in meraviglia, per ritrovare un maestro intramontabile.
Indice:
– La variante di Carmody (Dimension of Miracles Revisited, 2000)
– Sono più furbo io (A Trick Worth Two of That, 2001)
– Gli psicoschiavi di Manitori (Mind-Slaves of Manitori, 1988)
– Il vaso di Pandora – Aprire con cautela (Pandora’s Box – Open With Care, 2000)
– La nuova Horlà (The New Horla, 2000)
– La città dei morti (The City of the Dead, 1994)
– Il robot chisciotte (The Quijote Robot, 2001)
– Emissario di un mondo gialloverde (Emissary from a Green and Yellow World, 1998)
– Il giorno che vennero gli alieni (The Day the Aliens Came, 1995)
– Giro turistico del 2179 (Sightseeing, 2179, 2002)
– La fuga di Agamennone (Agamennon’s Run, 2002)
Copertina di Franco Brambilla

Vanilla (versione italiana)

Elise sa cosa vuole a letto, e fa sempre in modo di ottenerlo. Da tempo ormai placa la sua sete di dominio con una serie di uomini ben felici di sottomettersi e inchinarsi davanti a lei.
Ma la soddisfazione sessuale è ben altra cosa rispetto all’amore. Elise lo sa bene, perché è stata scottata in passato donando il proprio cuore troppo in fretta. Quando incontra Niall, l’intesa che prova è intensa ed elettrizzante. Niall è bello, intelligente e dolce come la vaniglia. Così Elise, nonostante ci provi fino in fondo, non riesce a impedirsi di amarlo, anche se i suoi gusti sessuali sono così lontani da ciò di cui lei ha bisogno. Come può funzionare una relazione dove entrambi gli amanti vogliono essere il più forte?
**
### Sinossi
Elise sa cosa vuole a letto, e fa sempre in modo di ottenerlo. Da tempo ormai placa la sua sete di dominio con una serie di uomini ben felici di sottomettersi e inchinarsi davanti a lei.
Ma la soddisfazione sessuale è ben altra cosa rispetto all’amore. Elise lo sa bene, perché è stata scottata in passato donando il proprio cuore troppo in fretta. Quando incontra Niall, l’intesa che prova è intensa ed elettrizzante. Niall è bello, intelligente e dolce come la vaniglia. Così Elise, nonostante ci provi fino in fondo, non riesce a impedirsi di amarlo, anche se i suoi gusti sessuali sono così lontani da ciò di cui lei ha bisogno. Come può funzionare una relazione dove entrambi gli amanti vogliono essere il più forte?

Il Vangelo proibito

Al largo della costa siciliana Jack Howard, un archeologo di fama mondiale, e il suo inseparabile collega Costas Kazantzakis sono impegnati in un’immersione subacquea alla ricerca di un antico relitto, la nave che due millenni fa portò san Paolo a Roma. Nel frattempo nella villa dei Papiri a Ercolano una scossa di terremoto apre un passaggio segreto e riporta alla luce una camera rimasta integra: lo studio privato dell’imperatore Claudio. Jack e Costas capiscono che si tratta di una scoperta sensazionale: è il luogo dove l’imperatore si sarebbe ritirato alla fine della sua vita per custodire uno straordinario segreto. E così tra antiche cripte e oscuri templi, pericoli, enigmi e rivelazioni, i due studiosi intraprendono un viaggio che da Roma a Londra, dalla California a Gerusalemme, li porterà indietro nel tempo, fino all’alba della cristianità e a un misterioso documento che qualcuno vorrebbe sepolto per sempre…

Vangelia

Di ritorno da una bevuta con amici, Michael trova sulla sua strada una ragazza priva di sensi, il corpo ricoperto di tagli e lividi: Vangelia. Risalire alle origini di quelle cicatrici cambierà la sua vita, in una bella serata di ottobre. Una fiaba nera che affonda le radici della violenza nelle trame del destino. Racconto selezionato da Sognihorror.it.
(source: Bol.com)

Un vampiro

“[…] Nelle località dove questo fatto si produce, le donnicciole, i contadini corrono al cimitero, disseppelliscono il cadavere, lo bruciano… È provato che il Vampiro allora muore davvero; e infatti il fenomeno cessa… Tu dici che il tuo bambino…”
“Vieni a vederlo; non si riconosce più. Luisa è pazza dal dolore e dal terrore… Mi sento impazzire pure io, anche perché invasato dal diabolico sospetto… […]”
Misteriose e preoccupanti vicende capitano a una sfortunata coppia che si trova all’improvviso ad affrontare terrori notturni, presunte possessioni demoniache, stati di allucinazione. La scienza ufficiale non fornisce risposte logiche e convincenti. Non rimane che l’occulto e le sue creature della notte.
**
### Sinossi
“[…] Nelle località dove questo fatto si produce, le donnicciole, i contadini corrono al cimitero, disseppelliscono il cadavere, lo bruciano… È provato che il Vampiro allora muore davvero; e infatti il fenomeno cessa… Tu dici che il tuo bambino…”
“Vieni a vederlo; non si riconosce più. Luisa è pazza dal dolore e dal terrore… Mi sento impazzire pure io, anche perché invasato dal diabolico sospetto… […]”
Misteriose e preoccupanti vicende capitano a una sfortunata coppia che si trova all’improvviso ad affrontare terrori notturni, presunte possessioni demoniache, stati di allucinazione. La scienza ufficiale non fornisce risposte logiche e convincenti. Non rimane che l’occulto e le sue creature della notte. 

Vampire Empire. La principessa Geomante

Il secondo romanzo della trilogia Vampire Empire. Mentre le armate dei vampiri si apprestano a scatenare l’offensiva finale, l’amore tra la principessa Adele e Greyfriar, lo spadaccino mascherato, compromette l’alleanza di Equatoria con la Repubblica americana: scatena infatti le ire del vendicativo senatore Clark, al quale la giovane sovrana si è promessa in sposa. Ma Adele ha ormai preso la sua decisione: affronterà i nemici da sola, sfruttando l’antica arte della geomanzia e piegando al proprio volere le forze più arcane della terra. Affiancata dal vecchio saggio Mamoru, che l’ha introdotta nella sua potente setta segreta, e dall’indomito eroe mascherato, al quale si sente irresistibilmente avvinta, Adele risalirà il corso del Nilo e si avventurerà sulle misteriose Montagne della Luna. Qui la principessa guerriera è attesa da nuove sfide, dovrà sfuggire alle trappole del perfido Cesare e alle mogli combattenti dello spietato re Jaga, alleato con i più temibili clan dei vampiri.

Vampire Empire. Il principe di sangue nero

Il primo romanzo della trilogia Vampire Empire. Le grandi e sfarzose capitali dell’era industriale sono diventate cimiteri. I pochi sopravvissuti hanno dovuto cercare rifugio ai Tropici, il cui clima torrido è nocivo alle grigie creature della notte. Così, dall’Egitto al Centro America, fino ai templi immersi nelle foreste della Malesia, sono sorte nuove civiltà del vapore e del ferro, fondate sull’arte e la tecnologia. Anno 2020. Quello che resta del glorioso impero britannico è ora il regno di Equatoria, la cui erede al trono è la principessa Adele, un’intrepida guerriera, ma anche una ragazza colta e raffi nata, che trascorre intere giornate immersa nella lettura nei silenziosi saloni della mitica biblioteca di Alessandria. La sua intraprendenza e il suo spirito indomito risveglieranno però la crudeltà di un efferato clan di vampiri decisi a scatenare una nuova guerra. In questa lotta all’ultimo sangue, Adele troverà al proprio fianco il principe Greyfriar, affascinante signore delle tenebre dal volto mascherato. E il misterioso protettore le rivelerà la vera natura del conflitto tra gli uomini e i non-morti, combattendo con lei una battaglia epocale per la vita e per l’amore.

Il valzer dell’orrore

Il fratellastro di Hank, Earl, ha un figlio di nome Bill, che è entrato a far parte del Disaster Club, composto da giovani malviventi con una vera fissazione per il sesso e l’omicidio. Durante una delle loro aggressioni, le cose non vanno secondo i piani, e due del gruppo rimangono uccisi, mentre Bill riesce a fuggire; il giovane decide di rifugiarsi proprio dallo zio Hank, dato che il branco lo incolpa della morte dei compagni e chiede vendetta. Una vendetta che incombe sulla tranquilla vita di Hank, il quale dovrà chiedere l’aiuto di un fratello che è praticamente un estraneo per trovare un modo di salvare la propria famiglia dal massacro.