39633–39648 di 72802 risultati

Oltre il destino (My Hell and Paradise Trilogy Vol. 3)

Mentire è un enorme passo falso, quando ami qualcuno.
Custodire nel cuore un segreto in grado di cambiare radicalmente la vita di chi la circonda, è un peso troppo grande da portare per Alyson. La paura che tutto possa scivolarle dalle mani e stare a guardare mentre Kaden si allontana dalla sua vita, la paralizza.
È tempo di crescere e di prendere decisioni. Anche se queste sono le più difficili mai affrontate.
Lui sembra finalmente guarito, libero da quel passato che lo attanagliava e lo rendeva incapace di mutare in maniera drastica per andare avanti.
Per Kaden adesso, il futuro è una pagina bianca tutta da riscrivere.
Alyson corre il rischio di mettere la parola fine a quell’amore che ha resistito a tutto.
A tutto. Tranne che alla menzogna.
**
### Sinossi
Mentire è un enorme passo falso, quando ami qualcuno.
Custodire nel cuore un segreto in grado di cambiare radicalmente la vita di chi la circonda, è un peso troppo grande da portare per Alyson. La paura che tutto possa scivolarle dalle mani e stare a guardare mentre Kaden si allontana dalla sua vita, la paralizza.
È tempo di crescere e di prendere decisioni. Anche se queste sono le più difficili mai affrontate.
Lui sembra finalmente guarito, libero da quel passato che lo attanagliava e lo rendeva incapace di mutare in maniera drastica per andare avanti.
Per Kaden adesso, il futuro è una pagina bianca tutta da riscrivere.
Alyson corre il rischio di mettere la parola fine a quell’amore che ha resistito a tutto.
A tutto. Tranne che alla menzogna.

Oltre il destino

Bestseller in Italia Sexy e appassionante The Tattoo Series Il romanzo che ha scandalizzato l’America Rowdy St. James vive alla giornata, passa il tempo con gli amici e non prende nulla sul serio. Quando si tratta di ragazze poi, cerca solo storie senza futuro e soprattutto senza sentimenti. Bruciato dall’amore una volta, non ha intenzione di fidarsi di nuovo di una donna. Finché al lavoro non arriva una nuova collega, che rischia di portare con sé tutti i fantasmi del passato di Rowdy. Salem Cruz è cresciuta in una casa con troppe regole e poco divertimento, un mondo di infelicità che non vedeva l’ora di dimenticare. Ma una cosa bella dell’infanzia le è rimasta: il ricordo del dolce ragazzo dagli occhi azzurri che era stato perdutamente innamorato di sua sorella minore. Adesso che il fato ha finalmente riunito lei e Rowdy, Salem è determinata a dimostrargli che si era innamorato della sorella sbagliata. E tutto sembra andare a gonfie vele finché un imprevisto non complica tutto… Dall’autrice bestseller del New York Times e USA Today «Deliziosamente vero, crudo, e romantico. Jay Crownover è incredibile!» Monica Murphy «Una lettura selvaggiamente coinvolgente!» Cora Carmack «I personaggi della serie della Crownover sono tutti irresistibilmente reali, così veri che le loro storie diventano indimenticabili.» RT Book Reviews «Pieno di scene piccanti, questo romanzo porta i lettori su una montagna russa di emozioni.» Booklist Jay CrownoverVive in Colorado. La sua The Tattoo Series ha avuto un successo scandaloso negli USA e i suoi libri stanno uscendo in traduzione in numerosi Paesi europei e in Russia. La Newton Compton ha già pubblicato Oltre le regole, Oltre noi l’infinito, Oltre l’amore, Oltre i segreti e Oltre il destino.

Oltre il confine

Quando il destino gli offre l’occasione di passare oltre il confine, il giovane Billy Parham compie la sua scelta e dirige il cavallo verso il Messico. In un attimo fatale, come il Lord Jim di Conrad, Billy inaugura la propria storia. Siamo alle soglie della Seconda guerra mondiale, Billy e Boyd sono figli di un piccolo allevatore del New Mexico, autoritario e taciturno. Dentro di loro è ancora vivo il ricordo della nonna materna, messicana, e il Paese al di là del confine attira entrambi con un fascino irresistibile. Catturata una lupa che si sta accanendo sul bestiame della famiglia, Billy decide di non consegnarla al padre, che la ucciderebbe, ma di riportarla sulle montagne messicane per restituirla al suo mondo. Inizia cosí, come un’insolita e struggente storia d’amore, il lungo viaggio avventuroso che porterà Bill e il fratello Boyd a ricongiungersi, a perdersi e a ritrovarsi di nuovo. Una storia d’apprendistato e di eterno vagabondare di cavalli e cavalieri, tra deserti di sale, montagne innevate e pianure d’erba alta.

Oltre il buio

Contiene:
– Prima dell’alba
– Tornerò per farti fuori
– Una libertà molto condizionata

Oltre i segreti

Dall’autrice di Oltre le regole Bestseller In Italia The Tattoo Series Saint Ford ha lavorato sodo per realizzare il suo sogno: diventare un’infermiera. Concentrata sul lavoro, dedita ai pazienti, nella sua vita non c’è spazio per l’amore. Non ha bisogno di un ragazzo che arrivi a turbare la sua calma, soprattutto adesso che è serena e ha dimenticato cosa le ha distrutto la vita quando era al liceo. Cupo e introverso, Nash Donovan potrebbe non ricordarsi di lei e del terribile dolore che le causò. Ma fu lui la persona che stravolse il suo mondo… e che sta per farlo di nuovo. Saint non sa che Nash non è più quello di una volta. La scoperta di uno sconvolgente segreto di famiglia lo ha profondamente cambiato, e ora sta lottando per capire cosa fare. Non può lasciarsi distrarre dalla bella infermiera che incontra ovunque. E tuttavia non può ignorare le scintille tra loro, né rinunciare a una ragazza così divertente e dolce, soprattutto ora che sembra l’unica cosa ad avere senso nella sua vita. Il romanzo che ha scandalizzato l’America «Una lettura che crea una disperata dipendenza!» Cora Carmack «Deliziosamente vero, crudo e romantico. Jay Crownover è incredibile!» Monica Murphy «I personaggi maschili della Crownover sono tutti eccentrici e incredibilmente passionali, ma anche così autentici che le loro storie diventano indimenticabili.» RT Book Reviews Jay CrownoverVive in Colorado. Ama i tatuaggi e l’arte di modificare il corpo e cerca di fare in modo che la sua scrittura sia permeata da tutto ciò che vede. Le piace leggere, soprattutto storie che la coinvolgano e appassionino; naturalmente, se c’è un bad boy bello e tatuato è sempre meglio. La Newton Compton ha già pubblicato Oltre le regole, Oltre noi l’infinito, Oltre l’amore e Oltre i segreti.

L’olivo e l’olivastro

Un viaggio immaginario in Sicilia, sulle tracce della memoria letteraria: dalle vicende dei Malavoglia ai personaggi del mito come Ulisse, dai ricordi di viaggio di Goethe e Maupassant, all’incontro fra Verga e Pirandello. Un libro originale nel quale l’autore rivisita con linguaggio poetico e vibrante, il passato della sua terra.

L’olio giusto: Perché è scoppiata la guerra dell’olio

Nel mondo le bocche da sfamare sono più di 7 miliardi, entro il 2050 supereremo la soglia dei 9 miliardi. La Terra, però, è una sola: produrre di più e meglio, con meno sprechi, è la vera sfida globale.
L’olio, ingrediente cardine della nostra alimentazione, è diventato un bene prezioso. Per questo, le diverse varietà (di palma, colza, soia, oliva, semi di girasole ecc.) sono al centro di un colossale agrobusiness in cui grandi compagnie si contendono enormi superfici da coltivare e quote di mercato. I protagonisti della guerra dell’olio hanno spesso trasformato una battaglia commerciale in una sfida parascientifica poco trasparente a difesa della salute e dell’ambiente, facendo leva sul coinvolgimento emotivo del grande pubblico.
Da questi presupposti gli autori prendono le mosse per raccontare come e perché si può produrre un olio giusto in linea con i principi di sostenibilità e di equità sociale. Ci sono aziende che hanno già raccolto la sfida, perché su questo terreno si gioca una partita decisiva per la salvaguardia del Pianeta.
**
### Sinossi
Nel mondo le bocche da sfamare sono più di 7 miliardi, entro il 2050 supereremo la soglia dei 9 miliardi. La Terra, però, è una sola: produrre di più e meglio, con meno sprechi, è la vera sfida globale.
L’olio, ingrediente cardine della nostra alimentazione, è diventato un bene prezioso. Per questo, le diverse varietà (di palma, colza, soia, oliva, semi di girasole ecc.) sono al centro di un colossale agrobusiness in cui grandi compagnie si contendono enormi superfici da coltivare e quote di mercato. I protagonisti della guerra dell’olio hanno spesso trasformato una battaglia commerciale in una sfida parascientifica poco trasparente a difesa della salute e dell’ambiente, facendo leva sul coinvolgimento emotivo del grande pubblico.
Da questi presupposti gli autori prendono le mosse per raccontare come e perché si può produrre un olio giusto in linea con i principi di sostenibilità e di equità sociale. Ci sono aziende che hanno già raccolto la sfida, perché su questo terreno si gioca una partita decisiva per la salvaguardia del Pianeta. 

Ognuno potrebbe

Perché la parola “io” è diventata un’ossessione? Perché fare spettacolo di ogni istante del proprio vivacchiare? Giulio non lo sopporta, e soprattutto non lo capisce. Si sente fuori posto e fuori tempo. Ma di questa sua estraneità non si compiace: sospetta di essere un “rompiballe stabile”, come lo definisce la fidanzata Agnese.
In un’imprecisata pianura che fu industriale e non è quasi più niente, Giulio si aggira in attesa che qualcosa accada. Per esempio che qualcuno gli spieghi a cosa servono, se non a perdersi meglio, le rotonde stradali; o che qualcuno compri il capannone di suo padre, che fu un grande ebanista. Una bottega un tempo florida e adesso silenziosa e immobile, come un grande orologio fermo.
Scritto quasi solo al presente, come se passato e futuro fossero temporaneamente sospesi, Ognuno potrebbe è il rimuginare sconsolato e comico di un vero e proprio eroe dell’insofferenza. Un viaggio senza partenza e senza arrivo che tocca molte delle stazioni di una società in piena crisi. Nella quale la morte del lavoro e della sua potenza materiale ha lasciato una voragine che il narcisismo digitale non basta a riempire.
**
### Recensione
**Nel capannone di Serra l’inverno del nostro scontento**
*Bruno Gambarotta*, Tuttolibri – La Stampa
Con perfetto tempismo, sono comparsi sui muri delle nostre città dei manifesti pubblicitari che mostrano bambini e ragazzi biondi allineati frontalmente; tutti tengono con entrambe le mani un dispositivo elettronico e lo manovrano stando con la testa china in avanti. Illustrano la «Sindrome dello Sguardo Basso», una fra le tante brillanti diagnosi messe a punto da Michele Serra per dare un nome ai mali del nostro presente. Colpisce Agnese che cammina guardando lo schermo dell’egòfono (traduzione letterale di Iphone) e non vede il ciclista che l’investe e le procura una piccola ferita alla testa. Per raccontare «l’inverno del nostro scontento», **Michele Serra** mette in campo un protagonista che parla in prima persona e tenta invano di difendersi dalla marea montante del pensiero unico. E’ Giulio Maria, figlio tardivo di una Maria 40enne e di un Giulio 60enne; tutti lo chiamano Giulio ma la fidanzata Agnese lo chiama Ciccio. Nato nel 1980, sta per compiere 36 anni ed è un antropologo ricercatore; in coppia con il collega Ricky studia l’esultanza dei calciatori dopo che hanno realizzato un goal, per un assegno di 700 euro al mese. Analizzano le registrazioni delle partite e classificano le reazioni. Ricky è «sconsideratamente ottimista»: «da anni non si dice più posto di merda, si dice non luogo».
Siamo a «Capannonia», l’estesa conurbazione padana ai piedi degli Appennini e appunto della vendita di un capannone deve occuparsi Giulio. E’ quello lasciatogli in eredità dal padre ebanista e commerciante in legnami, morto dieci anni prima. E’ stata sufficiente una sola generazione per passare da un lavoro vero a uno finto. Di fianco c’è il capannone di Squarzoni che non si arrende e si ostina a lavorare i metalli «come Geppetto che accende il moccolo nella pancia della balena». Agnese lavora con sua madre nel locale di famiglia, Ai Tre Pini: «il fatto che i tre pini siano due cipressi è brillantemente riassuntivo dell’aspetto incongruo, comicamente casuale di questi posti».
Ai Tre Pini Giulio ha un’epifania: è lì per dare una mano nel locale affittato per una rumorosa festa di ragazzi quando alle due di notte salta la luce; fino all’alba dovrà lavare a mano montagne di stoviglie e sperimenterà la sotterranea musica del lavoro manuale («lavori e non pensi più a te stesso»). La scoperta non sarà sufficiente a dare una svolta alla sua vita. In compenso, attraverso le vicende di Giulio, Michele Serra può rappresentare con feroce allegria gli aspetti demenziali del nostro mondo. «Le rotonde sono milioni, da queste parti. Produciamo rotonde». Grazie a loro, una sera Giulio si perde nei campi, perché il traffico è stato deviato in seguito alla morte di un cinghiale travolto da un’auto. Attorno all’animale si forma una «rotonda» di persone che sparano pareri demenziali, rivolte non ai presenti ma a lontani interlocutori tramite l’egòfono.
Giulio è allergico ai selfie da tradurre «sestessino, eghino»; un tempo per gli adolescenti americani «farsi un selfie» significava masturbarsi. Si arrabbia con Agnese perché quando è con lui non resiste: «dò un’occhiata alle mail» e passeggiando risponde alle telefonate, e Giulio stenta a capire che non si sta rivolgendo a lui. E’ stato allievo al liceo della professoressa Oriani che ora affitta un piccolo appartamento nella casa dove vivono lui e la madre; è un’accanita lettrice ma la cultura tradizionale non aiuta a comprendere in «un mondo di ragazzi di tutte le età». Giulio ha una passione per il rock di Caleb Followill ma la scoperta che ha due anni meno di lui lo getta nello sconforto: «non sono io che invecchio, sono gli altri a ringiovanire».
Ad ogni occasione la scrittura di **Michele Serra** s’impenna in pirotecniche e iperboliche evoluzioni, usando come magistrali propellenti gli avverbi. Su 126 pagine effettive ne abbiamo contati 181. Come succede con i grandi pessimisti – Ceronetti, Cioran – grazie allo stile la visione catastrofica del presente si traduce nel lettore in una sferzata di energia propositiva. Giulio finirà per vendere il capannone ai cinesi ma la sua resa non è indirizzata al lettore. La spiegazione del titolo arriva al capitolo 24, sui 30 di cui si compone il libro. Durante una fantasia di onnipotenza, indotta dall’ascolto di California Waiting di Caleb, Giulio, e con lui **Michele Serra**, arriva ad affermare: «Ognuno potrebbe salvare il posto dove vive. O perlomeno ha il diritto di vivere per un istante pensando che sarebbe capace di farlo».
### Sinossi
Perché la parola “io” è diventata un’ossessione? Perché fare spettacolo di ogni istante del proprio vivacchiare? Giulio non lo sopporta, e soprattutto non lo capisce. Si sente fuori posto e fuori tempo. Ma di questa sua estraneità non si compiace: sospetta di essere un “rompiballe stabile”, come lo definisce la fidanzata Agnese.
In un’imprecisata pianura che fu industriale e non è quasi più niente, Giulio si aggira in attesa che qualcosa accada. Per esempio che qualcuno gli spieghi a cosa servono, se non a perdersi meglio, le rotonde stradali; o che qualcuno compri il capannone di suo padre, che fu un grande ebanista. Una bottega un tempo florida e adesso silenziosa e immobile, come un grande orologio fermo.
Scritto quasi solo al presente, come se passato e futuro fossero temporaneamente sospesi, Ognuno potrebbe è il rimuginare sconsolato e comico di un vero e proprio eroe dell’insofferenza. Un viaggio senza partenza e senza arrivo che tocca molte delle stazioni di una società in piena crisi. Nella quale la morte del lavoro e della sua potenza materiale ha lasciato una voragine che il narcisismo digitale non basta a riempire.

Ogni volta che mi baci muore un nazista

“Qualcuno lo chiama ‘criminale poetico seriale’, qualcun altro lo ha definito ‘l’ultimo dei poeti’. Ma chi è in realtà Guido Catalano? Per scoprirlo, basta leggere i suoi versi: chi lo ha fatto giura di non essere più riuscito a smettere. Molti si sono emozionati, tutti confessano di aver riso a crepapelle, c’è chi alla fine si è pure innamorato. In questa raccolta ci sono poesie per tutte le occasioni: quelle da leggere da soli la sera, accoccolati sotto il piumone, e quelle da declamare a voce alta; quelle per fare colpo sulla persona che ti piace; quelle per chi sogna labbra lontane. Ci sono poesie per chi è stato mollato e per chi, più modestamente, aspetta soltanto di far bollire le carote. Ci sono fidanzate vecchie e nuove, sbronze sotto la luna, invasioni di zombie. Ma anche tanta vita quotidiana: l’ispirazione che non arriva, i black-out estivi e un mondo di rondini, muratori e passanti ubriachi che si fa beffe del poeta al lavoro. Di nazisti, invece, non ce n’è nemmeno uno: il tasso di baci presente in queste pagine non l’avrebbe consentito. Catalano è il poeta che ha infranto le gabbie in cui si vorrebbero relegati i poeti per prendersi uno spazio di cui si ignorava l’esistenza, sorprendendo critica e pubblico con i suoi reading in giro per l’Italia, e adesso ci racconta i ‘piccoli fatti felici’ della vita e dell’amore come solo lui sa fare. Conquistandoci senza rimedio, un bacio dopo l’altro”.
**

Ogni tuo desiderio è un ordine, bastardo

Secondo Candice, sua sorella Olivia è ambiziosa e testarda, spinta dal desiderio di diventare un’Event Manager di successo. Tuttavia sa essere anche dolce, ma per arrivare a quella dolcezza, bisogna prima trivellare a fondo quella corazza di irascibilità e spavalderia che la rende un po’ pericolosa da maneggiare. In quanto sua sorella, Candice le vuole bene, anche se la preferisce a distanza di sicurezza quando frequenta un ragazzo perché Olivia sa essere più efficace di una cintura di castità, quando vuole. In sua difesa, Olivia può solo dire che il fine giustifica i mezzi e che bisogna lottare per ciò che si vuole e per non lasciarsi mettere i piedi in testa da qualche bastardo arrogante che osa comandarla. Secondo Devon Pierson, Olivia è una stronza che ha osato umiliarlo al loro primo incontro e per questo deve pagare. La vuole piegare al suo volere, senza farsi trascinare dall’attrazione che prova per lei. Cosa succederà quindi quando Olivia prenderà il posto di cameriera della sorella a casa Pierson per un mese intero? Chi la dura, la vince… e Olivia e Devon intendono vincere anche se questo significa giocare sporco, perché in guerra e in amore non ci sono regole! Che la guerra (o l’amore) abbia inizio! “Un romanzo assolutamente esilarante, intrigante, romantico e allo stesso tempo brillante, popolato di personaggi che non puoi non amare fin dalle prime pagine, per non dire fin dal titolo stesso” – Blog LettereInLibertà “Iniziatelo di giorno e non di sera come me, altrimenti vi ritroverete alle cinque del mattino a lottare con le mani per potervi fermare!” – Blog Le Passioni di Brully Altri libri dell’autrice: – Collana Elle Proprio perché ti amo Il non fidanzato peggiore del mondo – Collana Fire Generation Attrazione di sangue Confederazione di sangue Promessa di sangue

Ogni promessa

«Sara se n’è andata via il giorno in cui è finita la scuola. L’estate si è spalancata all’improvviso: ha inghiottito i miei bambini tutti insieme, ha svuotato la mia casa e io sono rimasto lì, una macchina sul ciglio di un burrone». Ogni sera Pietro si china sulla pancia di Sara per sapere se dentro c’è qualcosa che nasce, e ogni sera lei, toccandosi il ventre, aspetta di poter dare un nome al loro futuro insieme. Ma la speranza rimane un’attesa, e l’attesa spacca tutto come una crepa nel muro. Fino a quando ogni cosa si sfalda e sul tavolo della cucina resta soltanto un foglio, o meglio una bomba che si prepara a esplodere. «Telefonato tua madre, è morto Mario». E poco sotto una domanda scritta di fretta: «Mario?» Mario è il nonno di Pietro, ma più che un parente è lo scheletro nell’armadio di una famiglia e di un paese intero. Tornato folle dalla campagna di Russia, vissuto dentro una clinica eppure morto per tutti, per lui la guerra non è mai finita. Ora fa la sua comparsa morendo per davvero, come un fantasma molto terreno che ha lasciato troppe domande dietro di sé. L’estate si apre quel giorno con un duplice addio, spalancata come una casa vuota e piena di strade possibili. La prima è un viaggio a ritroso, con in tasca il peso di un segreto che Pietro e Sara si sono nascosti tanto a lungo da non poterlo dimenticare. La seconda è un viaggio sul Don, carico di tutte le storie che Mario non ha mai raccontato: un percorso lungo quasi settant’anni, alla ricerca vana di una Russia che non c’è più, come provare a tuffarsi nelle acque del 1943. Sono i ricordi degli altri che dentro di noi non trovano appiglio, come promesse tradite dal tempo. Con una scrittura tesa e tersa fino alla poesia, Andrea Bajani ci racconta la responsabilità e la difficoltà di ricordare. La memoria è una trama forata, i fili si slacciano e si disperdono nell’ordito di una realtà vissuta al presente. Ma è proprio lì, tra le omissioni e le mancanze, che forse si annida un senso. Lungo quelle strade deviate, dove si affacciano risposte impreviste a domande mal poste.

Ogni parola è un seme

Susanna Tamaro, in questa raccolta di scritti nati in occasioni diverse, si interroga sulle ragioni della mancanza di stabilità e di pace, si chiede perché viviamo immersi e storditi dal fracasso. “Il silenzio è morto e, scomparendo, ha trascinato con sé tutto ciò che costituisce il fondamento dell’essere umano.” Ma come cogliere il mistero, lo splendore della vita se non sappiamo rinunciare alla sicurezza degli oggetti, se non riusciamo a insegnare ai giovani che il frastuono impedisce un vero dialogo?
(source: Bol.com)

Ogni Notte

La notte ha un suo odore, ci penetra, ci attraversa, spingendoci verso il gusto di un soffice piacere.Candy ha un corpo sublime, le sue movenze e i suoi gesti sono in grado di ammaliare i clienti della Maison de Ville, un locale particolare dove ogni notte si esibisce. Una giorno viene invitata a ballare in una sontuosa villa, in quanto un cliente molto speciale le ha commissionato un servizio e desidera, più di ogni altra cosa, averla solo per sè. Ma questo sconosciuto cela un segreto, un segreto che Candy nemmeno immagina. Lo scoprirà presto pagandone le conseguenze.

Ogni maledetta volta

*Sembrava solo un timeout, invece era la partita più difficile da vincere.*
Edoardo De Santis, capitano della Stars Roma, non è un uomo facile: orgoglioso, prepotente e scontroso, affronta la vita con rabbia e una buona dose di arroganza. Finché un infortunio fa crollare le sue certezze e lo intrappola in una spirale di dolore e sfiducia nel futuro. L’aiuto che riceve inaspettatamente da Sophie Molinari, figlia del presidente della squadra, è la terapia migliore. Ma cosa nasconde quella donna dietro un sorriso che incanta e un corpo che farebbe impazzire chiunque? Edoardo sarà capace di accantonare l’orgoglio per lasciarsi aiutare? La sfida si gioca su un terreno insidioso, e mettere insieme i pezzi di un uomo distrutto potrebbe avere per Sophie un prezzo altissimo. Edoardo è l’unico che può salvare se stesso e capire davvero cosa vuole nella vita.
Dopo il successo di “A letto con il nemico”, questa è la storia ardente e appassionata che stavate aspettando.

Ogni istante di felicità

Stephanie Adams è una madre e moglie devota, ma intrappolata in un matrimonio senza più amore: da quando ha scoperto che suo marito Bill la tradiva, il loro rapporto è diventato freddo e distaccato, ed è stato solo per i figli, ora adulti, che sono rimasti insieme.
Ma, durante un fine settimana in montagna, un attacco di cuore colpisce inaspettatamente Bill.
La morte del marito getta Stephanie in un mare di emozioni contrastanti, e non è facile per lei cercare di ricostruirsi una vita.
Fino a quando, di ritorno da un weekend con gli amici, imbocca per sbaglio la strada verso Las Vegas: la vecchia Stephanie sarebbe tornata indietro, ma la nuova decide di buttarsi nell’avventura.
Con lo stesso spirito, riparte il giorno successivo per una gita nel Grand Canyon e qui, nel mezzo della natura più incontaminata, incontra Chase Taylor.
Stephanie non lo riconosce, ma è uno dei più celebri e affascinanti cantanti country al mondo.
Una tenera amicizia nasce immediatamente tra i due, ed è destinata a diventare qualcosa di più: l’occasione per Stephanie di gettare il passato alle spalle, di ritrovare se stessa e aprirsi alla vita.
Chase le mostrerà un mondo nuovo e Stephanie scoprirà che può ricominciare ad amare.
**Un dolcissimo romanzo sulla famiglia, il matrimonio, l’amore e gli amici, una danza tra il passato e il futuro che insegna l’importanza di saper cogliere l’attimo.**
**
### Sinossi
Stephanie Adams è una madre e moglie devota, ma intrappolata in un matrimonio senza più amore: da quando ha scoperto che suo marito Bill la tradiva, il loro rapporto è diventato freddo e distaccato, ed è stato solo per i figli, ora adulti, che sono rimasti insieme.
Ma, durante un fine settimana in montagna, un attacco di cuore colpisce inaspettatamente Bill.
La morte del marito getta Stephanie in un mare di emozioni contrastanti, e non è facile per lei cercare di ricostruirsi una vita.
Fino a quando, di ritorno da un weekend con gli amici, imbocca per sbaglio la strada verso Las Vegas: la vecchia Stephanie sarebbe tornata indietro, ma la nuova decide di buttarsi nell’avventura.
Con lo stesso spirito, riparte il giorno successivo per una gita nel Grand Canyon e qui, nel mezzo della natura più incontaminata, incontra Chase Taylor.
Stephanie non lo riconosce, ma è uno dei più celebri e affascinanti cantanti country al mondo.
Una tenera amicizia nasce immediatamente tra i due, ed è destinata a diventare qualcosa di più: l’occasione per Stephanie di gettare il passato alle spalle, di ritrovare se stessa e aprirsi alla vita.
Chase le mostrerà un mondo nuovo e Stephanie scoprirà che può ricominciare ad amare.
**Un dolcissimo romanzo sulla famiglia, il matrimonio, l’amore e gli amici, una danza tra il passato e il futuro che insegna l’importanza di saper cogliere l’attimo.**

Ogni giorno per sempre

Un esordio che ricorderete per sempre Haley ha vent’anni e vive in California con sua zia Tess. La sua vita è cambiata tre mesi prima, quando la madre è morta e il padre le ha attribuito la colpa, cacciandola di casa. Con un passato tanto doloroso alle spalle non è facile ricominciare, ma ben presto Haley conosce alcuni ragazzi del posto: Joey, una coetanea che diventa subito sua amica, e poco dopo Landon Carter, il tatuatore più affascinante di Santa Monica. Landon di solito s’interessa alle ragazze con un unico scopo… ma con Haley sembra diverso. Tra i due scatta subito una fortissima attrazione, ma quando James, l’ex di Haley, che l’ha tradita con la sua migliore amica, si presenta a sua insaputa a Santa Monica, le cose si fanno davvero complicate… L’esordio italiano per mesi numero 1 in classifica sul web Non avrebbe mai voluto lasciarsi coinvolgere, ma con lui era tutta un’altra storia «Mi è piaciuta tantissimo Haley che, anche se con fatica, si è ricreata uno spazio nel mondo, ma soprattutto Landon, che piano piano è riuscito a far breccia nel cuore di Haley… ma anche nel cuore di chi legge.» «Mi sono emozionata tantissimo, è scritto bene e lo consiglio a chi come me ama i romanzi rosa.» Adelia MarinoHa 24 anni, è italo-canadese, vive in Calabria. Ama leggere, aggiornare il suo blog e scrivere. Adora Wattpad e parlare con chi condivide la sua stessa passione. Deve alla nonna il suo amore per i libri.