39521–39536 di 65289 risultati

Il Codice dei giusti

Omicidi banali, avvenimenti lontani, circostanze molto diverse, le vittime, spesso, sono individui spregevoli, “normale” violenza quotidiana, eppure… È Will Monroe, giovane cronista del “New York Times”, a intuire un incredibile legame: le vittime hanno compiuto, in un momento della loro vita, atti di eccezionale bontà. Qualcuno sta uccidendo persone buone. Perché? Per l’esordiente Will l’inchiesta è un’interessante opportunità professionale. Ma gli avvenimenti precipitano quando qualcuno rapisce la moglie di Will e lo mette in guardia: non può avvertire la polizia e non deve continuare la sua inchiesta. Disperato, Will fa ricorso a vecchi amici esperti d’informatica e misteri esoterici. Le tracce lo conducono nel cuore della comunità ebraica di New York, nell’impenetrabile mondo chassidico, dove scopre che la posta in gioco è molto più alta di quello che mai avrebbe immaginato. Con il passare delle ore si fa sempre più lunga, in giro per il mondo, la catena di inspiegabili omicidi: è un’antica profezia biblica che si compie e minaccia di avere un esito che l’intera umanità teme da migliaia di anni…

Codice Botticelli

Bestseller in Francia Un grande thriller storico Quale segreto si cela nel Voynich, il libro più misterioso del mondo? Firenze, 7 febbraio 1497. Il grande predicatore Girolamo Savonarola sguinzaglia per le strade della città bande di bambini per confiscare al popolo quegli oggetti che richiamano il lusso e il piacere. Nell’esaltazione religiosa del pentimento, tutto ciò che non è santo deve essere distrutto perché considerato peccaminoso. È ciò che passerà alla storia come il più famoso “falò delle vanità”. Sandro Botticelli contempla le ceneri del rogo quando Leonardo Da Vinci, suo grande amico, di ritorno da un lungo viaggio, lo informa della morte della madre Caterina. La donna gli ha lasciato in eredità una lettera segreta, indirizzata a entrambi. I due artisti, curiosi di decifrare il messaggio contenuto nello scritto e desiderosi di fuggire dal caos che regna in città, lasciano Firenze. È l’inizio di un’avventura che li porterà sulla strada del famoso Voynich, il libro più misterioso del mondo… Un thriller intrigante ambientato nel Rinascimento Botticelli e Leonardo sono i protagonisti di un’avventura straordinaria Riusciranno a svelare il mistero del libro più famoso della storia? «Una città magica, Firenze, fa da sfondo a un romanzo pieno di suspense.» «Un viaggio tra i tanti personaggi del Rinascimento. Emozionante fino alla fine.» «Lo consiglio a tutti gli amanti di thriller storici.» Agnès MichauxÈ una scrittrice e traduttrice francese molto nota nel suo Paese. Per dieci anni è stata giornalista di Canal+, lavorando tra le tante trasmissioni a uno show settimanale sul cinema d’autore. In seguito ha realizzato due documentari su Stanley Kubrick e Terrence Malick. Codice Botticelli ha riscosso un notevole successo in Francia.

Codice Blackbird

Il giorno di St. Patrick è una festa imprescindibile per ogni irlandese che si rispetti, soprattutto se vive negli Stati Uniti. Moira Kelly è stata invitata dalla sua famiglia a tornare a Boston per festeggiare insieme al Kelly’s Pub, il locale di loro proprietà. Il fatto che sarà presente anche Daniel, il ragazzo con cui lei ha avuto una storia infuocata ma saltuaria, non le rende le cose più facili. Nonostante tutto Moira torna a casa portando con sé il proprio socio Josh e il suo principale collaboratore, Michael. Di certo non immagina che si troverà al centro di un dramma che affonda le sue radici in una realtà e in un tempo molto lontani.

Il Codice Atlantide: romanzo

Egitto. Una campana di ceramica decorata con iscrizioni non riconducibili a nessuna lingua conosciuta: è questo il reperto che incuriosisce maggiormente Thomas Lourds, linguista di fama mondiale, giunto ad Alessandria per girare un documentario su alcune recenti scoperte archeologiche. All’improvviso, però, un gruppo di uomini armati irrompe negli studi televisivi e ruba il manufatto… Russia. Julija Hapaeva è consapevole di avere tra le mani un oggetto straordinario: un cembalo antichissimo che presenta iscrizioni apparentemente indecifrabili. Ma, poco dopo aver mandato un messaggio al suo amico e collega Thomas Lourds, la donna viene uccisa e il suo ufficio messo a soqquadro. Sconvolto dalla morte di Julija, Lourds decide quindi di partire per la Russia, convinto che i due furti siano collegati… Città del Vaticano. Il cardinale Stefano Murani è ossessionato dalla decadenza della Chiesa contemporanea. Tuttavia anni di studi lo hanno portato a credere che cinque strumenti musicali siano la chiave per svelare un segreto di enorme potere. E, quando una spedizione archeologica finanziata dal Vaticano individua una città sommersa nei pressi di Cadice, in Spagna, Murani è sicuro che quello sia il luogo dov’è nascosto il più grande dono che Dio ha fatto agli uomini…

Codex Templare

L’ultimo segreto dei cavalieri templari sta per essere svelato Un enigma senza tempo. Una reliquia leggendaria. Dall’autore della saga di Assassin’s Creed. Un grande thriller di Anton Gill Istanbul. Un gruppo di archeologi apre la tomba di Enrico Dandolo, doge di Venezia, in cerca di documenti che facciano luce sul legame tra questo misterioso e crudele personaggio, protagonista della Quarta Crociata, e il leggendario ordine dei Cavalieri Templari. Ma pochi giorni dopo tutta la squadra di archeologi sparisce senza lasciare traccia. E dalla tomba, evidentemente, manca qualcosa. Viene però ritrovata la fotografia di una strana chiave su cui è inciso un oscuro codice. Toccherà a tre esperti investigatori, Jack Marlow, Laura Graves e Leon Lopez, studiare il caso e cercare di svelare un mistero che attraversa i secoli e che coinvolge personaggi del calibro di Lenin e Hitler. La loro indagine si trasformerà presto in una pericolosissima caccia che li porterà da Istanbul a Berlino, da New York a Gerusalemme, alla ricerca di un’antica reliquia dagli enormi e terribili poteri, su cui in tanti hanno già messo gli occhi… Dall’autore di Assassin’s Creed, un thriller mozzafiato. Non riuscirete a smettere di leggerlo. Una squadra di archeologi scompare. Una tomba è stata profanata. Un oscuro codice da decifrare. Cospirazioni, antichi segreti: la ricerca della reliquia che avrebbe potuto cambiare il corso del mondo. Anton Gill È nato a Londra nel 1948 e ha studiato a Cambridge. È autore di diversi saggi sulla storia contemporanea europea (tra cui The Journey Back to Hell, vincitore dell’HH Wingate Award), e ha pubblicato una serie di thriller storici ambientati nell’Antico Egitto. Dopo aver vissuto a lungo tra Londra e Parigi, recentemente si è stabilito a Londra. Con lo pseudonimo Oliver Bowden ha pubblicato i romanzi della serie Assassin’s Creed, ispirati al celebre videogioco bestseller in tutto il mondo. Il suo sito internet è [www.antongill.com](http://www.antongill.com).

La coda del diavolo

L’Azzan, un gruppo terroristico islamico tra i tanti che insanguinano la storia recente con la loro jihad, e un esplosivo di ultima generazione, devastante e praticamente invisibile ai controlli, che fa gola a molti. La guerra può avere inizio, con la sua lunga scia di morte, rapimenti, brutalità. La prima mossa della delicata partita a scacchi che opporrà ai terroristi una squadra speciale interforze tutta italiana si gioca in una Praga cupa e decadente. Ma è solo l’inizio: Roma, Londra, Sahara Occidentale. E poi il Gambia, quella terra a forma di coda del Diavolo insinuata nel territorio del Senegal che sembra essere diventata il quartier generale dell’Inferno. E di quanti sono decisi ad avvolgere nelle sue fiamme i nemici.

Il Cobra

Washington, 2010. Il presidente degli Stati Uniti è più che mai deciso a riuscire dove tutti finora hanno fallito: sconfiggere i narcotrafficanti che riversano ogni anno tonnellate di cocaina nel mondo occidentale, causando povertà e morte. Una piaga che si sta inesorabilmente diffondendo e che deve essere fermata. Ma per affrontare uomini così spietati occorre qualcuno come loro, forse peggiore di loro: il Cobra, Paul Devereaux, una delle menti più brillanti del controspionaggio mondiale. All'ex agente della CIA, sprezzante e privo di scrupoli, viene affidata l'operazione volta ad annientare l'impero economico creato dal capo del cartello colombiano, il potentissimo Don Diego Esteban. Devereaux ha carta bianca e piena fiducia da parte del presidente. Sceglie come suo stretto collaboratore una vecchia conoscenza, Calvin Dexter, l'unico dimostratosi in grado di batterlo sul suo terreno preferito: l'astuzia. Di umili origini e di poche parole, passato attraverso le più crude sofferenze, Dexter è agli antipodi della superbia del Cobra, ma è dotato della sua stessa inflessibile determinazione. I due orchestrano così la più micidiale offensiva mai tentata contro i narcos colombiani, scatenando una lotta senza precedenti. Con Il Cobra Frederick Forsyth si riconferma maestro assoluto del thriller attingendo all'attualità più scottante e dando vita a un romanzo coinvolgente ed estremamente documentato dove, seguendo le rotte della droga dagli Stati Uniti al Sudamerica, passando per l'Africa fino all'Europa, fiction e realtà si intrecciano con un impatto formidabile sul lettore.

Il club dei suicidi

In una Londra cupa e piovigginosa può capitare di incontrare un innocente giovane che vi porge gustosissime paste alla crema prima di concedervi il lusso di un suicidio al tavolo da gioco, dove ogni carta ha un valore ugualmente letale. Oppure perdervi terrorizzati fra le peripezie di un giovane, sprovveduto americano e un cadavere troppo ingombrante che non vuole saperne di sparire per sempre. E può anche accadere che una stanza sontuosamente arredata sparisca davanti ai vostri occhi in una sorta di incubo senza spazio e senza tempo.In questo capolavoro di Robert Louis Stevenson tutti gli ingredienti del giallo classico si mischiano alle atmosfere allucinate e terrorizzanti del famoso autore de Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde e L’isola del tesoro.

Il club dei morti: Il ciclo di Sookie Stackhouse 3

Sookie Stackhouse ha seri problemi di cuore. Di recente Bill Compton, il suo fidanzato vampiro, si è mostrato più freddo e distante. Ora è addirittura partito per un altro Stato. Eric, il bello e crudele capo di Bill, ha qualche idea su cosa possa essere successo: è stato rapito dalla sua ex ragazza, la conturbante “vamp” Lorena. Prima ancora di rendersene conto, Sookie si ritrova perciò a Jackson, nel Mississippi, insieme ad Alcide, l’affascinante ragazzo-lupo che la corteggia. Si unirà così alle creature notturne dell’underground urbano che frequentano il Club dei morti, un locale poco raccomandabile dove i membri dell’élite dei vampiri vanno a divertirsi. Quando riuscirà finalmente a trovare Bill, Sookie lo sorprenderà a commettere un inaspettato tradimento e non saprà se salvarlo o meno. Un nuovo capitolo della serie sui vampiri di Charlaine Harris, scritto con quella esplosiva miscela di umorismo, erotismo, horror e romance che hanno decretato l’immenso successo della saga di Sookie Stackhouse.

Il Club dei Miliardari

Sei stanca dei soliti uomini noiosi? Ne vuoi uno che ti sbatta fra le lenzuola come nessun altro? Allora vieni al Club dei Miliardari. Il Club dei Miliardari è gestito da dieci uomini di successo che credono che tutte le donne debbano essere trattate da regine. Durante il giorno puoi rilassarti in piscina oppure farti coccolare alla spa. La sera, invece, goditi il piacere di essere sedotta dai nostri uomini, che ti porteranno in un sogno indimenticabile. Tutto al Club è fatto per renderti felice e soddisfatta. Lo staff è composto da soli uomini, pronti a prendersi cura di ogni tuo bisogno. Ti piace il ragazzo della piscina? Lui sì che ti prende nella sua rete. Ti serve qualcuno che faccia manutenzione? I nostri ragazzi sono molto accomodanti. Se preferisci invece la crème de la crème, puoi concederti esclusivamente al tuo miliardario. È il tuo momento, trascorrilo come ritieni più giusto. Te lo meriti. Al Club dei Miliardari, avrai il tuo mese di appagamento e di sesso sfrenato in cambio di una donazione di diecimila dollari. Al momento dell’iscrizione, puoi decidere gli enti di beneficenza a cui destinare i soldi. Il Club dei Miliardari è un’organizzazione non profit, e sai che il tuo contributo andrà per una giusta causa. Fai qualcosa per la comunità e per te, vieni al nostro club. Questa è la prima di quattro parti.

Il club dei filosofi dilettanti: Un caso per Isabel Dalhousie, filosofa e investigatrice

«*La ricerca della verità compiuta da Isabel segue un itinerario che offre stuzzicanti scorci di un complesso personaggio edimburghese e una lunga, meravigliosa veduta della mente di una donna riflessiva.*» **The New York Times Book Review su Il Club dei filosofi dilettanti** «*Chiunque abbia amato Precious Ramotswe sarà soggiogato dal fascino di Isabel Dalhousie.*» **The Mail on Sunday su Il Club dei filosofi dilettanti** «*Un grandissimo charme.*» **The Sunday Times su Il Club dei filosofi dilettanti** Dopo aver assistito a un concerto alla Usher Hall di Edimburgo, un ragazzo muore cadendo dalla balconata del teatro. È stato soltanto un incidente? Un suicidio? O forse qualcuno l’ha spinto perché sapeva troppo? Isabel Dalhousie, direttrice della «Rivista di etica applicata», fondatrice del Club dei filosofi dilettanti e donna di grande sensibilità, se lo vede cadere letteralmente davanti agli occhi. Le indagini ufficiali liquidano subito il caso come una banale fatalità. Ma Isabel non si accontenta delle conclusioni superficiali e affrettate della polizia e, spinta da quello che sente essere un suo dovere morale, decide di andare più a fondo e scoprire la verità. Si improvvisa detective e inizia a curiosare nella vita privata e professionale del ragazzo, giovane manager di una società di gestione fondi, ritrovandosi suo malgrado in un mondo, quello della finanza, che non potrebbe essere più lontano dal proprio. Tra un bicchiere di buon vino e le irrinunciabili parole crociate, Isabel porta avanti le sue indagini un po’ sui generis, circondata dalle persone a lei più care: Cat, l’adorata nipote, Jamie, l’affascinante ex fidanzato di Cat, e Grace, la fedele governante convinta che Edimburgo sia il fulcro del mondo… Dopo la signora Ramotswe e la sua Ladies’ Detective Agency N. 1, Alexander McCall Smith ci presenta un nuovo, originalissimo personaggio: un’investigatrice per caso, una filosofa colta e raffinata che conquista subito per la grande ironia, la rettitudine morale e la capacità di affrontare i problemi con intelligenza e simpatia umana, sullo sfondo di una Scozia straordinariamente viva che diventa protagonista con i suoi paesaggi e le sue atmosfere. «*Con Il Club dei filosofi dilettanti McCall Smith compie un salto di qualità narrativa, avvicinandosi allo spessore di Agatha Christie.*» **Il Sole 24 Ore** «*Uno scrittore meraviglioso, da leggere assolutamente.*» **The Guardian** «*Un indiscusso maestro del romanzo.*» **Publishers Weekly** ** ### Sinossi «*La ricerca della verità compiuta da Isabel segue un itinerario che offre stuzzicanti scorci di un complesso personaggio edimburghese e una lunga, meravigliosa veduta della mente di una donna riflessiva.*» **The New York Times Book Review su Il Club dei filosofi dilettanti** «*Chiunque abbia amato Precious Ramotswe sarà soggiogato dal fascino di Isabel Dalhousie.*» **The Mail on Sunday su Il Club dei filosofi dilettanti** «*Un grandissimo charme.*» **The Sunday Times su Il Club dei filosofi dilettanti** Dopo aver assistito a un concerto alla Usher Hall di Edimburgo, un ragazzo muore cadendo dalla balconata del teatro. È stato soltanto un incidente? Un suicidio? O forse qualcuno l’ha spinto perché sapeva troppo? Isabel Dalhousie, direttrice della «Rivista di etica applicata», fondatrice del Club dei filosofi dilettanti e donna di grande sensibilità, se lo vede cadere letteralmente davanti agli occhi. Le indagini ufficiali liquidano subito il caso come una banale fatalità. Ma Isabel non si accontenta delle conclusioni superficiali e affrettate della polizia e, spinta da quello che sente essere un suo dovere morale, decide di andare più a fondo e scoprire la verità. Si improvvisa detective e inizia a curiosare nella vita privata e professionale del ragazzo, giovane manager di una società di gestione fondi, ritrovandosi suo malgrado in un mondo, quello della finanza, che non potrebbe essere più lontano dal proprio. Tra un bicchiere di buon vino e le irrinunciabili parole crociate, Isabel porta avanti le sue indagini un po’ sui generis, circondata dalle persone a lei più care: Cat, l’adorata nipote, Jamie, l’affascinante ex fidanzato di Cat, e Grace, la fedele governante convinta che Edimburgo sia il fulcro del mondo… Dopo la signora Ramotswe e la sua Ladies’ Detective Agency N. 1, Alexander McCall Smith ci presenta un nuovo, originalissimo personaggio: un’investigatrice per caso, una filosofa colta e raffinata che conquista subito per la grande ironia, la rettitudine morale e la capacità di affrontare i problemi con intelligenza e simpatia umana, sullo sfondo di una Scozia straordinariamente viva che diventa protagonista con i suoi paesaggi e le sue atmosfere. «*Con Il Club dei filosofi dilettanti McCall Smith compie un salto di qualità narrativa, avvicinandosi allo spessore di Agatha Christie.*» **Il Sole 24 Ore** «*Uno scrittore meraviglioso, da leggere assolutamente.*» **The Guardian** «*Un indiscusso maestro del romanzo.*» **Publishers Weekly**

Il club dei filosofi che volevano cambiare il mondo

Cambridge, 1812. Quattro brillanti studenti universitari – William Whewell, John Herschel, Charles Babbage e Richard Jones – scoprono di avere in comune l’amore per la scienza, oltre che per il buon cibo e le grandi bevute. Al loro primo incontro ne seguono altri, ogni domenica mattina, fino all’istituzione di un vero e proprio Club dei filosofi. Ispirandosi al metodo induttivo di Bacone, i quattro amici si propongono di rivoluzionare il concetto di scienza, portandola fuori dai polverosi ambienti accademici per metterla al servizio dell’umanità e delle classi sociali meno agiate. In cinquant’anni di amicizia, dibattiti, invenzioni, successi e fallimenti, questi straordinari pensatori riescono a mettere in atto una profonda trasformazione della scienza. La loro storia è quella di un grande sogno, e dell’incredibile legame umano e professionale che li unì. Il ritratto affascinante di un’epoca di importanti innovazioni e scoperte scientifiche destinate a cambiare per sempre il mondo.La storia di quattro uomini straordinari e delle loro intuizioni rivoluzionarieI membri del Club dei filosofi:William Whewell studiò la scienza delle maree. Fu lui a coniare la parola “scienziato”Charles Babbage, genio della matematica, gettò le basi per l’invenzione del computerJohn Herschel realizzò la mappa stellare dell’emisfero sud e contribuì all’invenzione della fotografiaRichard Jones ridisegnò i confini della scienza dell’economiaLaura J. Snyderè professore associato di Filosofia alla St. John’s University e presidente dell’HOPOS (International Society for the History of Philosophy of Science). Nelle sue ricerche si è dedicata principalmente alla scienza e alla filosofia del diciannovesimo secolo e per i suoi studi ha ricevuto numerosi premi (American Philosophical Society, National Endowment for the Humanities, U.S. Fulbright Commission). Ha contribuito a diversi saggi e scritto numerosi articoli, ha tenuto conferenze in tutto il mondo ed è autrice del volume Reforming Philosophy: A Victorian Debate on Science and Society.

Il club dei desideri impossibili

Un aeroporto internazionale dove passa un fiume di persone con un bagaglio non solo di valigie, ma anche delle esperienze più diverse. Facce senza identità in uno spazio che è un limbo. In questa terra di nessuno ha trascorso la sua vita lavorativa lo spazzino Salvador Fuensanta. È un cantastorie dei nostri giorni, uno che, mentre sei in attesa di imbarcarti per l’India, ti racconta di un tale, amico suo, che era andato sulle rive del Gange in cerca di pace. Ma prima di sapere come va a finire, arriva il tuo volo. Ti resta la curiosità, ma ti ha distratto dalla noia. Ed è questa la funzione del suo narrare. Il vecchio Salvador è come uno scrigno pieno di storie sedimentate, costantemente rielaborate, non importa se vere. Storie rese ancora più incredibili, o forse possibili, dall’arte di narrare. E allora anche i desideri impossibili in un aeroporto si possono realizzare. Basta trovare un venditore che ti proponga di iscriverti a un club molto esclusivo, grazie al quale puoi essere chiunque tu voglia… Perché non crederci? In fondo è una possibilità. E la realtà non è forse una possibilità fra le tante? Purtroppo, però, anche i menestrelli invecchiano, e Salvador deve andare in pensione e prendere, letteralmente, per la prima volta il volo. Ma qui… comincia un’altra storia. Un romanzo che è un inno alla potenza del narrare, capace di trasformare i passeggeri in ascoltatori attenti e curiosi e i lettori in altrettanti passeggeri.

La clinica dell’orrore

Se il vostro problema è che non potete avere bambini, adottatene uno. Ma guardatevi dalla fecondazione artificiale, soprattutto se a proporvela fosse una certa clinica dello Stato di New York. In primo luogo potreste ritrovarvi con un neonato peloso come un gorilla, e in secondo luogo una strana coppia potrebbe venire a riprendersi il bambino spaccando nel contempo la testa della madre. Prima comunque di prendere una decisione aspettate che un certo dottor Gerson sia andato a vedere di persona cosa succede alla Karyll Clinic.
Copertina di Karel Thole

La clessidra infranta. Diario di un sopravvissuto agli zombie

Il mondo è in rovina. Dell’umanità non restano che alcuni superstiti: i morti viventi hanno preso il dominio sui vivi, e sono la nuova specie dominante. “Diario di un sopravvissuto agli zombie: La Clessidra Infranta” è il nuovo episodio della saga survival horror. In esso si alternano le pagine del diario che riporta la personale lotta per la sopravvivenza di un militare, e la storia dei sopravvissuti incontrati sulla sua strada, l’ultima speranza dell’umanità nella sua ora più oscura. Prigionieri nel disastro, i personaggi si troveranno da soli e in gruppo a dover affrontare atroci decisioni che potrebbero significare sopravvivere per un giorno ancora, o vagare nell’eterna dannazione di un cammino senza fine in un’orda di zombie…