3937–3952 di 81643 risultati

Atlantis Genesi

***The Revelation Saga*** **
Un grande thriller
1 milione di copie negli Stati Uniti
** Più di 70.000 anni fa l’umanità è stata sul punto di estinguersi. È miracolosamente sopravvissuta, ma nessuno sa come. Ora è pronta per compiere un nuovo passo verso un livello evolutivo superiore, ma il tempo stringe. La dottoressa Kate Warner, brillante genetista, è convinta di aver trovato la cura contro l’autismo, invece ha fatto una scoperta ben più pericolosa per lei, e per l’intera razza umana. Intanto, in Antartide, una missione scientifica ha identificato un sommergibile nazista sepolto all’interno di un iceberg e difeso strenuamente dagli agenti dell’Immari, misteriosa e potentissima organizzazione globale, suddivisa in tante sottosezioni con diramazioni in ogni campo e in tutto il mondo. L’agente David Vale ha passato gli ultimi dieci anni a tentare di comprendere cosa questa organizzazione protegga con tanta tenacia, ma ormai è troppo tardi: gli uomini dell’Immari sono sulle sue tracce e lo stanno braccando. L’unica persona al mondo che può aiutarlo è proprio Kate Warner. Insieme, lei e David dovranno cercare di sventare una minaccia globale e capire cosa nasconde il gene di Atlantide e quali sono le vere origini dell’uomo. Ma gli agenti dell’Immari sono disposti a tutto, persino a uccidere il 99.9% della popolazione del pianeta Terra, pur di fermarli. **
Un bestseller mondiale
Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti
Tradotto in 20 Paesi
Enigmatico come Dan Brown
La storia dell’umanità protegge un segreto
Da questo libro presto un film
** «Se state cercando il più innovativo thriller dell’anno, allora dovete assolutamente leggere questo libro.»
« *Atlantis Genesi* mi ha preso fin dall’inizio, sembra di vedere un film.» **
**
**A.G. Riddle**
Cresciuto in Nord Carolina, da giovane ha fondato la sua prima società con gli amici d’infanzia. Dopo aver lavorato dieci anni in alcune aziende online, negli ultimi tempi si è dedicato esclusivamente alla sua vera passione: scrivere romanzi. Attualmente vive a Lake Lure, sempre in Nord Carolina, con la moglie. *Atlantis Genesi* – originariamente autopubblicato in ebook – è il primo volume di una trilogia bestseller mondiale da cui la CBS trarrà presto un film. È da poco uscito il suo quarto romanzo, *Departure*. **
### Sinossi
***The Revelation Saga*** **
Un grande thriller
1 milione di copie negli Stati Uniti
** Più di 70.000 anni fa l’umanità è stata sul punto di estinguersi. È miracolosamente sopravvissuta, ma nessuno sa come. Ora è pronta per compiere un nuovo passo verso un livello evolutivo superiore, ma il tempo stringe. La dottoressa Kate Warner, brillante genetista, è convinta di aver trovato la cura contro l’autismo, invece ha fatto una scoperta ben più pericolosa per lei, e per l’intera razza umana. Intanto, in Antartide, una missione scientifica ha identificato un sommergibile nazista sepolto all’interno di un iceberg e difeso strenuamente dagli agenti dell’Immari, misteriosa e potentissima organizzazione globale, suddivisa in tante sottosezioni con diramazioni in ogni campo e in tutto il mondo. L’agente David Vale ha passato gli ultimi dieci anni a tentare di comprendere cosa questa organizzazione protegga con tanta tenacia, ma ormai è troppo tardi: gli uomini dell’Immari sono sulle sue tracce e lo stanno braccando. L’unica persona al mondo che può aiutarlo è proprio Kate Warner. Insieme, lei e David dovranno cercare di sventare una minaccia globale e capire cosa nasconde il gene di Atlantide e quali sono le vere origini dell’uomo. Ma gli agenti dell’Immari sono disposti a tutto, persino a uccidere il 99.9% della popolazione del pianeta Terra, pur di fermarli. **
Un bestseller mondiale
Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti
Tradotto in 20 Paesi
Enigmatico come Dan Brown
La storia dell’umanità protegge un segreto
Da questo libro presto un film
** «Se state cercando il più innovativo thriller dell’anno, allora dovete assolutamente leggere questo libro.»
« *Atlantis Genesi* mi ha preso fin dall’inizio, sembra di vedere un film.» **
**
**A.G. Riddle**
Cresciuto in Nord Carolina, da giovane ha fondato la sua prima società con gli amici d’infanzia. Dopo aver lavorato dieci anni in alcune aziende online, negli ultimi tempi si è dedicato esclusivamente alla sua vera passione: scrivere romanzi. Attualmente vive a Lake Lure, sempre in Nord Carolina, con la moglie. *Atlantis Genesi* – originariamente autopubblicato in ebook – è il primo volume di una trilogia bestseller mondiale da cui la CBS trarrà presto un film. È da poco uscito il suo quarto romanzo, *Departure*.

***The Revelation Saga*** **
Un grande thriller
1 milione di copie negli Stati Uniti
** Più di 70.000 anni fa l’umanità è stata sul punto di estinguersi. È miracolosamente sopravvissuta, ma nessuno sa come. Ora è pronta per compiere un nuovo passo verso un livello evolutivo superiore, ma il tempo stringe. La dottoressa Kate Warner, brillante genetista, è convinta di aver trovato la cura contro l’autismo, invece ha fatto una scoperta ben più pericolosa per lei, e per l’intera razza umana. Intanto, in Antartide, una missione scientifica ha identificato un sommergibile nazista sepolto all’interno di un iceberg e difeso strenuamente dagli agenti dell’Immari, misteriosa e potentissima organizzazione globale, suddivisa in tante sottosezioni con diramazioni in ogni campo e in tutto il mondo. L’agente David Vale ha passato gli ultimi dieci anni a tentare di comprendere cosa questa organizzazione protegga con tanta tenacia, ma ormai è troppo tardi: gli uomini dell’Immari sono sulle sue tracce e lo stanno braccando. L’unica persona al mondo che può aiutarlo è proprio Kate Warner. Insieme, lei e David dovranno cercare di sventare una minaccia globale e capire cosa nasconde il gene di Atlantide e quali sono le vere origini dell’uomo. Ma gli agenti dell’Immari sono disposti a tutto, persino a uccidere il 99.9% della popolazione del pianeta Terra, pur di fermarli. **
Un bestseller mondiale
Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti
Tradotto in 20 Paesi
Enigmatico come Dan Brown
La storia dell’umanità protegge un segreto
Da questo libro presto un film
** «Se state cercando il più innovativo thriller dell’anno, allora dovete assolutamente leggere questo libro.»
« *Atlantis Genesi* mi ha preso fin dall’inizio, sembra di vedere un film.» **
**
**A.G. Riddle**
Cresciuto in Nord Carolina, da giovane ha fondato la sua prima società con gli amici d’infanzia. Dopo aver lavorato dieci anni in alcune aziende online, negli ultimi tempi si è dedicato esclusivamente alla sua vera passione: scrivere romanzi. Attualmente vive a Lake Lure, sempre in Nord Carolina, con la moglie. *Atlantis Genesi* – originariamente autopubblicato in ebook – è il primo volume di una trilogia bestseller mondiale da cui la CBS trarrà presto un film. È da poco uscito il suo quarto romanzo, *Departure*. **
### Sinossi
***The Revelation Saga*** **
Un grande thriller
1 milione di copie negli Stati Uniti
** Più di 70.000 anni fa l’umanità è stata sul punto di estinguersi. È miracolosamente sopravvissuta, ma nessuno sa come. Ora è pronta per compiere un nuovo passo verso un livello evolutivo superiore, ma il tempo stringe. La dottoressa Kate Warner, brillante genetista, è convinta di aver trovato la cura contro l’autismo, invece ha fatto una scoperta ben più pericolosa per lei, e per l’intera razza umana. Intanto, in Antartide, una missione scientifica ha identificato un sommergibile nazista sepolto all’interno di un iceberg e difeso strenuamente dagli agenti dell’Immari, misteriosa e potentissima organizzazione globale, suddivisa in tante sottosezioni con diramazioni in ogni campo e in tutto il mondo. L’agente David Vale ha passato gli ultimi dieci anni a tentare di comprendere cosa questa organizzazione protegga con tanta tenacia, ma ormai è troppo tardi: gli uomini dell’Immari sono sulle sue tracce e lo stanno braccando. L’unica persona al mondo che può aiutarlo è proprio Kate Warner. Insieme, lei e David dovranno cercare di sventare una minaccia globale e capire cosa nasconde il gene di Atlantide e quali sono le vere origini dell’uomo. Ma gli agenti dell’Immari sono disposti a tutto, persino a uccidere il 99.9% della popolazione del pianeta Terra, pur di fermarli. **
Un bestseller mondiale
Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti
Tradotto in 20 Paesi
Enigmatico come Dan Brown
La storia dell’umanità protegge un segreto
Da questo libro presto un film
** «Se state cercando il più innovativo thriller dell’anno, allora dovete assolutamente leggere questo libro.»
« *Atlantis Genesi* mi ha preso fin dall’inizio, sembra di vedere un film.» **
**
**A.G. Riddle**
Cresciuto in Nord Carolina, da giovane ha fondato la sua prima società con gli amici d’infanzia. Dopo aver lavorato dieci anni in alcune aziende online, negli ultimi tempi si è dedicato esclusivamente alla sua vera passione: scrivere romanzi. Attualmente vive a Lake Lure, sempre in Nord Carolina, con la moglie. *Atlantis Genesi* – originariamente autopubblicato in ebook – è il primo volume di una trilogia bestseller mondiale da cui la CBS trarrà presto un film. È da poco uscito il suo quarto romanzo, *Departure*.

Only registered users can download this free product.

Atlantis Code

***The Revelation Saga*
Tradotto in 20 paesi
Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti**
**Un grande thriller**
Nord del Marocco: la dottoressa Kate Warner è convinta di essere riuscita a scongiurare un’epidemia planetaria ed è pronta a usare anche su di sé la terapia che ha somministrato agli altri malati. Ma si sbaglia. Così come si è sbagliata sulla cospirazione di Atlantide: l’umanità, infatti, deve ancora affrontare un nemico inimmaginabile. Con pochissimo tempo a disposizione per l’intera razza umana, Kate troverà in un messaggio cifrato un potenziale aiuto.
Osservatorio di Arecibo, Puerto Rico: Mary Caldwell ha aspettato per tutta la vita un segnale da un’intelligenza superiore proveniente dalla galassia. E quando quel giorno sembra finalmente giunto, si ritrova davanti a un dilemma vecchio quanto il mondo: a chi dovrà credere? Ai suoi simili o ai nuovi arrivati?
Antartide: mentre la Peste di Atlantide si sta diffondendo, anche Dorian Sloane è in guai seri. Ares, il suo nemico, ha appena scatenato un cataclisma in grado di distruggere la Terra. Stavolta per Kate Warner e David Vale – già protagonisti dei primi due episodi della *Revelation Saga* – sembra non esserci più alcuna via di scampo…
**Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti
Il virus più letale della storia 
Indecifrabili segnali dallo spazio 
Un mistero sepolto nei secoli 
Cosa nasconde il codice Atlantis? **
«Un grande finale per una grande trilogia.»
«Trama affascinante e idea molto intrigante. Anche questo terzo capitolo è davvero piacevole.»
«Un libro che conferma quanto visto nei primi due. Grazie al talento di Riddle, non vi annoierete mai a leggerlo.»
«Grazie per l’intera serie!»
«Una sorpresa dietro l’altra. Molto avvincente.»
**A.G. Riddle**
Cresciuto in Nord Carolina, da giovane ha fondato la sua prima società con gli amici d’infanzia. Dopo aver lavorato dieci anni in alcune aziende on line, negli ultimi tempi si è dedicato esclusivamente alla sua vera passione: scrivere romanzi. Attualmente vive a Parkland, in Florida. Dopo *Atlantis Genesi* e *Atlantis Secret* , *Atlantis Code* è il terzo volume della serie *The Revelation Saga* , i cui diritti cinematografici sono stati acquistati dalla CBS. **
### Sinossi
***The Revelation Saga*
Tradotto in 20 paesi
Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti**
**Un grande thriller**
Nord del Marocco: la dottoressa Kate Warner è convinta di essere riuscita a scongiurare un’epidemia planetaria ed è pronta a usare anche su di sé la terapia che ha somministrato agli altri malati. Ma si sbaglia. Così come si è sbagliata sulla cospirazione di Atlantide: l’umanità, infatti, deve ancora affrontare un nemico inimmaginabile. Con pochissimo tempo a disposizione per l’intera razza umana, Kate troverà in un messaggio cifrato un potenziale aiuto.
Osservatorio di Arecibo, Puerto Rico: Mary Caldwell ha aspettato per tutta la vita un segnale da un’intelligenza superiore proveniente dalla galassia. E quando quel giorno sembra finalmente giunto, si ritrova davanti a un dilemma vecchio quanto il mondo: a chi dovrà credere? Ai suoi simili o ai nuovi arrivati?
Antartide: mentre la Peste di Atlantide si sta diffondendo, anche Dorian Sloane è in guai seri. Ares, il suo nemico, ha appena scatenato un cataclisma in grado di distruggere la Terra. Stavolta per Kate Warner e David Vale – già protagonisti dei primi due episodi della *Revelation Saga* – sembra non esserci più alcuna via di scampo…
**Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti
Il virus più letale della storia 
Indecifrabili segnali dallo spazio 
Un mistero sepolto nei secoli 
Cosa nasconde il codice Atlantis? **
«Un grande finale per una grande trilogia.»
«Trama affascinante e idea molto intrigante. Anche questo terzo capitolo è davvero piacevole.»
«Un libro che conferma quanto visto nei primi due. Grazie al talento di Riddle, non vi annoierete mai a leggerlo.»
«Grazie per l’intera serie!»
«Una sorpresa dietro l’altra. Molto avvincente.»
**A.G. Riddle**
Cresciuto in Nord Carolina, da giovane ha fondato la sua prima società con gli amici d’infanzia. Dopo aver lavorato dieci anni in alcune aziende on line, negli ultimi tempi si è dedicato esclusivamente alla sua vera passione: scrivere romanzi. Attualmente vive a Parkland, in Florida. Dopo *Atlantis Genesi* e *Atlantis Secret* , *Atlantis Code* è il terzo volume della serie *The Revelation Saga* , i cui diritti cinematografici sono stati acquistati dalla CBS.

***The Revelation Saga*
Tradotto in 20 paesi
Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti**
**Un grande thriller**
Nord del Marocco: la dottoressa Kate Warner è convinta di essere riuscita a scongiurare un’epidemia planetaria ed è pronta a usare anche su di sé la terapia che ha somministrato agli altri malati. Ma si sbaglia. Così come si è sbagliata sulla cospirazione di Atlantide: l’umanità, infatti, deve ancora affrontare un nemico inimmaginabile. Con pochissimo tempo a disposizione per l’intera razza umana, Kate troverà in un messaggio cifrato un potenziale aiuto.
Osservatorio di Arecibo, Puerto Rico: Mary Caldwell ha aspettato per tutta la vita un segnale da un’intelligenza superiore proveniente dalla galassia. E quando quel giorno sembra finalmente giunto, si ritrova davanti a un dilemma vecchio quanto il mondo: a chi dovrà credere? Ai suoi simili o ai nuovi arrivati?
Antartide: mentre la Peste di Atlantide si sta diffondendo, anche Dorian Sloane è in guai seri. Ares, il suo nemico, ha appena scatenato un cataclisma in grado di distruggere la Terra. Stavolta per Kate Warner e David Vale – già protagonisti dei primi due episodi della *Revelation Saga* – sembra non esserci più alcuna via di scampo…
**Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti
Il virus più letale della storia 
Indecifrabili segnali dallo spazio 
Un mistero sepolto nei secoli 
Cosa nasconde il codice Atlantis? **
«Un grande finale per una grande trilogia.»
«Trama affascinante e idea molto intrigante. Anche questo terzo capitolo è davvero piacevole.»
«Un libro che conferma quanto visto nei primi due. Grazie al talento di Riddle, non vi annoierete mai a leggerlo.»
«Grazie per l’intera serie!»
«Una sorpresa dietro l’altra. Molto avvincente.»
**A.G. Riddle**
Cresciuto in Nord Carolina, da giovane ha fondato la sua prima società con gli amici d’infanzia. Dopo aver lavorato dieci anni in alcune aziende on line, negli ultimi tempi si è dedicato esclusivamente alla sua vera passione: scrivere romanzi. Attualmente vive a Parkland, in Florida. Dopo *Atlantis Genesi* e *Atlantis Secret* , *Atlantis Code* è il terzo volume della serie *The Revelation Saga* , i cui diritti cinematografici sono stati acquistati dalla CBS. **
### Sinossi
***The Revelation Saga*
Tradotto in 20 paesi
Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti**
**Un grande thriller**
Nord del Marocco: la dottoressa Kate Warner è convinta di essere riuscita a scongiurare un’epidemia planetaria ed è pronta a usare anche su di sé la terapia che ha somministrato agli altri malati. Ma si sbaglia. Così come si è sbagliata sulla cospirazione di Atlantide: l’umanità, infatti, deve ancora affrontare un nemico inimmaginabile. Con pochissimo tempo a disposizione per l’intera razza umana, Kate troverà in un messaggio cifrato un potenziale aiuto.
Osservatorio di Arecibo, Puerto Rico: Mary Caldwell ha aspettato per tutta la vita un segnale da un’intelligenza superiore proveniente dalla galassia. E quando quel giorno sembra finalmente giunto, si ritrova davanti a un dilemma vecchio quanto il mondo: a chi dovrà credere? Ai suoi simili o ai nuovi arrivati?
Antartide: mentre la Peste di Atlantide si sta diffondendo, anche Dorian Sloane è in guai seri. Ares, il suo nemico, ha appena scatenato un cataclisma in grado di distruggere la Terra. Stavolta per Kate Warner e David Vale – già protagonisti dei primi due episodi della *Revelation Saga* – sembra non esserci più alcuna via di scampo…
**Oltre 1 milione di copie negli Stati Uniti
Il virus più letale della storia 
Indecifrabili segnali dallo spazio 
Un mistero sepolto nei secoli 
Cosa nasconde il codice Atlantis? **
«Un grande finale per una grande trilogia.»
«Trama affascinante e idea molto intrigante. Anche questo terzo capitolo è davvero piacevole.»
«Un libro che conferma quanto visto nei primi due. Grazie al talento di Riddle, non vi annoierete mai a leggerlo.»
«Grazie per l’intera serie!»
«Una sorpresa dietro l’altra. Molto avvincente.»
**A.G. Riddle**
Cresciuto in Nord Carolina, da giovane ha fondato la sua prima società con gli amici d’infanzia. Dopo aver lavorato dieci anni in alcune aziende on line, negli ultimi tempi si è dedicato esclusivamente alla sua vera passione: scrivere romanzi. Attualmente vive a Parkland, in Florida. Dopo *Atlantis Genesi* e *Atlantis Secret* , *Atlantis Code* è il terzo volume della serie *The Revelation Saga* , i cui diritti cinematografici sono stati acquistati dalla CBS.

Only registered users can download this free product.

Atlantide e i mondi perduti

In questo volume le cronache complete di Poseidonis, estremo avamposto dell’arcipelago sprofondato nel mare, insieme alle storie della leggendaria contrada medievale di Averoigne, ai regni impossibili di Xiccarph, un mondo perduto nello spazio, e di Zothique, l’ultimo continente della terra. Mondi sinistri e stupefacenti, dominati dalle oscure leggi della magia e restituiti a noi in una nuova traduzione integrale, basata sull’edizione corretta della Night Shade Books di San Francisco. **
### Sinossi
In questo volume le cronache complete di Poseidonis, estremo avamposto dell’arcipelago sprofondato nel mare, insieme alle storie della leggendaria contrada medievale di Averoigne, ai regni impossibili di Xiccarph, un mondo perduto nello spazio, e di Zothique, l’ultimo continente della terra. Mondi sinistri e stupefacenti, dominati dalle oscure leggi della magia e restituiti a noi in una nuova traduzione integrale, basata sull’edizione corretta della Night Shade Books di San Francisco.

In questo volume le cronache complete di Poseidonis, estremo avamposto dell’arcipelago sprofondato nel mare, insieme alle storie della leggendaria contrada medievale di Averoigne, ai regni impossibili di Xiccarph, un mondo perduto nello spazio, e di Zothique, l’ultimo continente della terra. Mondi sinistri e stupefacenti, dominati dalle oscure leggi della magia e restituiti a noi in una nuova traduzione integrale, basata sull’edizione corretta della Night Shade Books di San Francisco. **
### Sinossi
In questo volume le cronache complete di Poseidonis, estremo avamposto dell’arcipelago sprofondato nel mare, insieme alle storie della leggendaria contrada medievale di Averoigne, ai regni impossibili di Xiccarph, un mondo perduto nello spazio, e di Zothique, l’ultimo continente della terra. Mondi sinistri e stupefacenti, dominati dalle oscure leggi della magia e restituiti a noi in una nuova traduzione integrale, basata sull’edizione corretta della Night Shade Books di San Francisco.

Only registered users can download this free product.

Atena Nera

Con una tesi rivoluzionaria, “Atena nera” sfata il mito eurocentrico della civiltà greca. Non più la sola e vera madre della cultura europea ma, prima di tutto, essa stessa debitrice delle più antiche civiltà, in particolare quella egiziana e fenicia. Afroasiatica, e quindi nera. Attraverso l’indagine storiografica, le testimonianze iconografiche, le ricerche linguistiche, la filologia classica, la sociologia della conoscenza, Martin Bernal rivaluta il ruolo delle civiltà pregreche non europee, mettendo in luce le radici afroasiatiche della civiltà classica. Scompone criticamente la tesi romantica elaborata dagli studiosi tedeschi e inglesi tra Sette e Ottocento, contrapponendo al modello “ariano” il modello interpretativo “antico” opportunamente rivisto. Già gli antichi greci erano consapevoli delle loro vere radici – le civiltà semitiche e africane -, e sapevano di essersi evoluti grazie agli intensi scambi, alle profonde influenze e ai frequenti prestiti culturali con l’Oriente. “Atena nera”, per mezzo di una rigorosa ricerca che si estende dal V secolo a.C. fino a considerare le testimonianze critiche del XX secolo, aderisce alla corrente di pensiero, nota come Black Studies, per la rivalutazione delle antiche culture extraeuropee, con l’obiettivo, allo stesso tempo conoscitivo e politico, di “sminuire l’arroganza culturale europea”.

Con una tesi rivoluzionaria, “Atena nera” sfata il mito eurocentrico della civiltà greca. Non più la sola e vera madre della cultura europea ma, prima di tutto, essa stessa debitrice delle più antiche civiltà, in particolare quella egiziana e fenicia. Afroasiatica, e quindi nera. Attraverso l’indagine storiografica, le testimonianze iconografiche, le ricerche linguistiche, la filologia classica, la sociologia della conoscenza, Martin Bernal rivaluta il ruolo delle civiltà pregreche non europee, mettendo in luce le radici afroasiatiche della civiltà classica. Scompone criticamente la tesi romantica elaborata dagli studiosi tedeschi e inglesi tra Sette e Ottocento, contrapponendo al modello “ariano” il modello interpretativo “antico” opportunamente rivisto. Già gli antichi greci erano consapevoli delle loro vere radici – le civiltà semitiche e africane -, e sapevano di essersi evoluti grazie agli intensi scambi, alle profonde influenze e ai frequenti prestiti culturali con l’Oriente. “Atena nera”, per mezzo di una rigorosa ricerca che si estende dal V secolo a.C. fino a considerare le testimonianze critiche del XX secolo, aderisce alla corrente di pensiero, nota come Black Studies, per la rivalutazione delle antiche culture extraeuropee, con l’obiettivo, allo stesso tempo conoscitivo e politico, di “sminuire l’arroganza culturale europea”.

Only registered users can download this free product.

Assaporare L’oscurità

Quando si incontra qualcosa per cui vale la pena morire, averne un assaggio non basta. Un’anima sperduta varca la soglia della morte e viene accolta da un principe vampiro che diventa il mentore di cui ha bisogno, e l’amante che ha sempre desiderato.
Mezzo umano e mezzo vampiro, Akito James vuole solo essere un eroe. Ma dopo aver deciso di attaccare una pericolosa congrega di streghe, viene esiliato per la sua iniziativa e abbandonato anche dai suoi migliori amici. Tormentato dalle voci nella sua testa, Akito si butta nel fiume Charles di Boston. Quando riprende conoscenza, scopre che a vegliarlo c’è uno spettro solitario che solo lui riesce a vedere: un vampiro alto, moro e vestito di pelle, che lo accoglie con calore nel regno delle ombre.
In una città tanto antica, persino i morti devono fare attenzione di notte. Nessuno lo sa meglio di Lyandros Dragoumanos, fratello del Signore della Guerra, condannato a vagare da solo per le strade di Boston, senza poter essere visto né sentito, fino a quando tra lui e uno sconosciuto tormentato dagli occhi lucenti e i capelli neri come l’inchiostro non scatta una scintilla. Dopo aver assistito al suicidio del giovane, Lyandros coglie al volo quell’occasione imperdibile. Akito potrebbe essere la chiave della sua salvezza… e il suo tocco la promessa di piaceri inenarrabili.
**
### Sinossi
Quando si incontra qualcosa per cui vale la pena morire, averne un assaggio non basta. Un’anima sperduta varca la soglia della morte e viene accolta da un principe vampiro che diventa il mentore di cui ha bisogno, e l’amante che ha sempre desiderato.
Mezzo umano e mezzo vampiro, Akito James vuole solo essere un eroe. Ma dopo aver deciso di attaccare una pericolosa congrega di streghe, viene esiliato per la sua iniziativa e abbandonato anche dai suoi migliori amici. Tormentato dalle voci nella sua testa, Akito si butta nel fiume Charles di Boston. Quando riprende conoscenza, scopre che a vegliarlo c’è uno spettro solitario che solo lui riesce a vedere: un vampiro alto, moro e vestito di pelle, che lo accoglie con calore nel regno delle ombre.
In una città tanto antica, persino i morti devono fare attenzione di notte. Nessuno lo sa meglio di Lyandros Dragoumanos, fratello del Signore della Guerra, condannato a vagare da solo per le strade di Boston, senza poter essere visto né sentito, fino a quando tra lui e uno sconosciuto tormentato dagli occhi lucenti e i capelli neri come l’inchiostro non scatta una scintilla. Dopo aver assistito al suicidio del giovane, Lyandros coglie al volo quell’occasione imperdibile. Akito potrebbe essere la chiave della sua salvezza… e il suo tocco la promessa di piaceri inenarrabili.

Quando si incontra qualcosa per cui vale la pena morire, averne un assaggio non basta. Un’anima sperduta varca la soglia della morte e viene accolta da un principe vampiro che diventa il mentore di cui ha bisogno, e l’amante che ha sempre desiderato.
Mezzo umano e mezzo vampiro, Akito James vuole solo essere un eroe. Ma dopo aver deciso di attaccare una pericolosa congrega di streghe, viene esiliato per la sua iniziativa e abbandonato anche dai suoi migliori amici. Tormentato dalle voci nella sua testa, Akito si butta nel fiume Charles di Boston. Quando riprende conoscenza, scopre che a vegliarlo c’è uno spettro solitario che solo lui riesce a vedere: un vampiro alto, moro e vestito di pelle, che lo accoglie con calore nel regno delle ombre.
In una città tanto antica, persino i morti devono fare attenzione di notte. Nessuno lo sa meglio di Lyandros Dragoumanos, fratello del Signore della Guerra, condannato a vagare da solo per le strade di Boston, senza poter essere visto né sentito, fino a quando tra lui e uno sconosciuto tormentato dagli occhi lucenti e i capelli neri come l’inchiostro non scatta una scintilla. Dopo aver assistito al suicidio del giovane, Lyandros coglie al volo quell’occasione imperdibile. Akito potrebbe essere la chiave della sua salvezza… e il suo tocco la promessa di piaceri inenarrabili.
**
### Sinossi
Quando si incontra qualcosa per cui vale la pena morire, averne un assaggio non basta. Un’anima sperduta varca la soglia della morte e viene accolta da un principe vampiro che diventa il mentore di cui ha bisogno, e l’amante che ha sempre desiderato.
Mezzo umano e mezzo vampiro, Akito James vuole solo essere un eroe. Ma dopo aver deciso di attaccare una pericolosa congrega di streghe, viene esiliato per la sua iniziativa e abbandonato anche dai suoi migliori amici. Tormentato dalle voci nella sua testa, Akito si butta nel fiume Charles di Boston. Quando riprende conoscenza, scopre che a vegliarlo c’è uno spettro solitario che solo lui riesce a vedere: un vampiro alto, moro e vestito di pelle, che lo accoglie con calore nel regno delle ombre.
In una città tanto antica, persino i morti devono fare attenzione di notte. Nessuno lo sa meglio di Lyandros Dragoumanos, fratello del Signore della Guerra, condannato a vagare da solo per le strade di Boston, senza poter essere visto né sentito, fino a quando tra lui e uno sconosciuto tormentato dagli occhi lucenti e i capelli neri come l’inchiostro non scatta una scintilla. Dopo aver assistito al suicidio del giovane, Lyandros coglie al volo quell’occasione imperdibile. Akito potrebbe essere la chiave della sua salvezza… e il suo tocco la promessa di piaceri inenarrabili.

Only registered users can download this free product.

Arrivano i barbari. Le guerre persiane tra poesia e memoria

Nella memoria collettiva degli antichi, come nella memoria riflessa dei moderni, le grandi vittorie ottenute dai Greci a Maratona, alle Termopili e a Salamina hanno assunto un enorme valore simbolico. I 300 Spartani che, seppur vinti, riescono a sconfiggere i vincitori. I nemici storici, Sparta e Atene, che si alleano in nome di un bene superiore. Ma soprattutto i barbari, i nemici della libertà e della civiltà, che si infrangono di fronte alla resistenza di una minoranza unita e determinata a difendere i propri diritti. La narrazione e la celebrazione, in esaltanti scritture poetiche, delle epiche gesta della confederazione ellenica contro la soverchiante armata di terra e di mare approntata dal Gran Re Serse hanno fornito una serie di topoi letterari che hanno influenzato e continuano a influenzare il nostro immaginario. Tanto da costituire un patrimonio che riemerge costantemente ogniqualvolta la storia lo richieda: da Lepanto a Nelson vincitore a Trafalgar, dai testi incendiari del nostro Risorgimento fino alle canzoni della Resistenza. Un libro appassionato e divertente, alla riscoperta dei mille fili che ci legano al nostro passato più remoto. **

Nella memoria collettiva degli antichi, come nella memoria riflessa dei moderni, le grandi vittorie ottenute dai Greci a Maratona, alle Termopili e a Salamina hanno assunto un enorme valore simbolico. I 300 Spartani che, seppur vinti, riescono a sconfiggere i vincitori. I nemici storici, Sparta e Atene, che si alleano in nome di un bene superiore. Ma soprattutto i barbari, i nemici della libertà e della civiltà, che si infrangono di fronte alla resistenza di una minoranza unita e determinata a difendere i propri diritti. La narrazione e la celebrazione, in esaltanti scritture poetiche, delle epiche gesta della confederazione ellenica contro la soverchiante armata di terra e di mare approntata dal Gran Re Serse hanno fornito una serie di topoi letterari che hanno influenzato e continuano a influenzare il nostro immaginario. Tanto da costituire un patrimonio che riemerge costantemente ogniqualvolta la storia lo richieda: da Lepanto a Nelson vincitore a Trafalgar, dai testi incendiari del nostro Risorgimento fino alle canzoni della Resistenza. Un libro appassionato e divertente, alla riscoperta dei mille fili che ci legano al nostro passato più remoto. **

Only registered users can download this free product.

Archeologia misterica. Le scoperte scomode che l’archeologia ufficiale vuole ignorare

Una città sommersa al largo delle coste giapponesi. Piramidi rinvenute in Cina. Gli enigmatici e giganteschi disegni di Nazca. Una rete di cunicoli dalla quale sarebbero emersi reperti di inestimabile valore, opera di una civiltà sconosciuta. Lo scheletro di una scimmia che mostra sorprendenti affinità con quello umano. Un sistema di scrittura che risale all’età della pietra. E ancora leghe metalliche sconosciute, geodi, curiose statuette mesoamericane, strane mummie…
Contenuto esplosivo e foto inedite sulla vera storia della razza umana.
Da decenni gli archeologi riportano alla luce reperti che mettono in discussione le nostre attuali conoscenze. Il più delle volte la scienza ufficiale non ne divulga neppure l’esistenza e questi oggetti misteriosi, spesso, finiscono dimenticati nei sotterranei dei musei e delle università. Luc Burgin è andato a caccia di questi reperti insoliti, è riuscito a scovarli e ha raccolto una notevole documentazione fotografica. La storia dell’umanità è forse da riscrivere? I diversi capitoli affrontano altrettanti casi emblematici: una città sommersa ritrovata al largo delle coste giapponesi; le piramidi rinvenute in Cina; gli enigmatici e giganteschi disegni di Nazca; il rebus della piramide di Cheope; le grotte di Burrow e molto altro ancora.

Una città sommersa al largo delle coste giapponesi. Piramidi rinvenute in Cina. Gli enigmatici e giganteschi disegni di Nazca. Una rete di cunicoli dalla quale sarebbero emersi reperti di inestimabile valore, opera di una civiltà sconosciuta. Lo scheletro di una scimmia che mostra sorprendenti affinità con quello umano. Un sistema di scrittura che risale all’età della pietra. E ancora leghe metalliche sconosciute, geodi, curiose statuette mesoamericane, strane mummie…
Contenuto esplosivo e foto inedite sulla vera storia della razza umana.
Da decenni gli archeologi riportano alla luce reperti che mettono in discussione le nostre attuali conoscenze. Il più delle volte la scienza ufficiale non ne divulga neppure l’esistenza e questi oggetti misteriosi, spesso, finiscono dimenticati nei sotterranei dei musei e delle università. Luc Burgin è andato a caccia di questi reperti insoliti, è riuscito a scovarli e ha raccolto una notevole documentazione fotografica. La storia dell’umanità è forse da riscrivere? I diversi capitoli affrontano altrettanti casi emblematici: una città sommersa ritrovata al largo delle coste giapponesi; le piramidi rinvenute in Cina; gli enigmatici e giganteschi disegni di Nazca; il rebus della piramide di Cheope; le grotte di Burrow e molto altro ancora.

Only registered users can download this free product.

Aquitania

Oscuri traffici d’armi, misteriosi intrighi di generali, insidiose trame di agenti segreti… Un diabolico disegno di militari senza scrupoli.Qualcuno vuole trasformare il mondo occidentale in una tetra fortezza sotto un oppressivo governo dittatoriale. Un uomo solo, l’avvocato Converse, lotta disperatamente contro la più spaventosa congiura dei nostri tempi. **
### Sinossi
Oscuri traffici d’armi, misteriosi intrighi di generali, insidiose trame di agenti segreti… Un diabolico disegno di militari senza scrupoli.Qualcuno vuole trasformare il mondo occidentale in una tetra fortezza sotto un oppressivo governo dittatoriale. Un uomo solo, l’avvocato Converse, lotta disperatamente contro la più spaventosa congiura dei nostri tempi.

Oscuri traffici d’armi, misteriosi intrighi di generali, insidiose trame di agenti segreti… Un diabolico disegno di militari senza scrupoli.Qualcuno vuole trasformare il mondo occidentale in una tetra fortezza sotto un oppressivo governo dittatoriale. Un uomo solo, l’avvocato Converse, lotta disperatamente contro la più spaventosa congiura dei nostri tempi. **
### Sinossi
Oscuri traffici d’armi, misteriosi intrighi di generali, insidiose trame di agenti segreti… Un diabolico disegno di militari senza scrupoli.Qualcuno vuole trasformare il mondo occidentale in una tetra fortezza sotto un oppressivo governo dittatoriale. Un uomo solo, l’avvocato Converse, lotta disperatamente contro la più spaventosa congiura dei nostri tempi.

Only registered users can download this free product.

Antiche terapie essene e lettura dell’aura

A dieci anni di distanza da “Le vesti di luce”, l’autrice condivide con noi molte tecniche terapeutiche non descritte in quel primo libro e tanto meno in “L’altro volto di Gesù. Memorie di un esseno”, che ci fece conoscere Anne e Daniel Meurois-Givaudan. Sono tuttavia le stesse tecniche che venivano insegnate dagli esseni duemila anni fa, e che oggi rivivono in un libro completo, che ci inizia alla pratica della palpazione eterica, all’uso degli olii e della “voce lattea”, e a numerose altre forme terapeutiche proposte insieme agli esercizi pratici per imparare a servirsene.

A dieci anni di distanza da “Le vesti di luce”, l’autrice condivide con noi molte tecniche terapeutiche non descritte in quel primo libro e tanto meno in “L’altro volto di Gesù. Memorie di un esseno”, che ci fece conoscere Anne e Daniel Meurois-Givaudan. Sono tuttavia le stesse tecniche che venivano insegnate dagli esseni duemila anni fa, e che oggi rivivono in un libro completo, che ci inizia alla pratica della palpazione eterica, all’uso degli olii e della “voce lattea”, e a numerose altre forme terapeutiche proposte insieme agli esercizi pratici per imparare a servirsene.

Only registered users can download this free product.

Anna dai capelli rossi-Anna dei tetti verdi

Siamo sul finire dell’Ottocento, in Canada. Avonlea è un tranquillo paesino di campagna nell’Isola del Principe Edward. Ma c’è una novità: Matthew e Marilla Cuthbert, fratello e sorella piuttosto avanti con gli anni, proprietari della fattoria dei Tetti Verdi, hanno deciso di adottare un orfano. Hanno pensato di farlo soprattutto per avere un aiuto concreto nel lavoro nei campi, visti anche i problemi cardiaci di Matthew, che gli impediscono di svolgere gran parte dei lavori più pesanti. Ma a causa di un malinteso Matthew, all’appuntamento in cui avrebbe dovuto ricevere il ragazzino, trova invece una bambina. Ha undici anni, i capelli rossi, è magrissima, pallida e piena di lentiggini. Ha una fantasia effervescente e una gran chiacchiera. Il suo nome è Anna Shirley. Avventure, episodi e buffi personaggi descritti con umorismo. Età di lettura: da 10 anni.

Siamo sul finire dell’Ottocento, in Canada. Avonlea è un tranquillo paesino di campagna nell’Isola del Principe Edward. Ma c’è una novità: Matthew e Marilla Cuthbert, fratello e sorella piuttosto avanti con gli anni, proprietari della fattoria dei Tetti Verdi, hanno deciso di adottare un orfano. Hanno pensato di farlo soprattutto per avere un aiuto concreto nel lavoro nei campi, visti anche i problemi cardiaci di Matthew, che gli impediscono di svolgere gran parte dei lavori più pesanti. Ma a causa di un malinteso Matthew, all’appuntamento in cui avrebbe dovuto ricevere il ragazzino, trova invece una bambina. Ha undici anni, i capelli rossi, è magrissima, pallida e piena di lentiggini. Ha una fantasia effervescente e una gran chiacchiera. Il suo nome è Anna Shirley. Avventure, episodi e buffi personaggi descritti con umorismo. Età di lettura: da 10 anni.

Only registered users can download this free product.

Anharra: Il trono della follia

In un’epoca di grande violenza e di grande magia, il mondo conosciuto è diviso in quattro terre. La più misteriosa e pericolosa è il Vuoto, un deserto inesplorato, popolato di miraggi e strani popoli. Qui, secoli prima, Vemerin il Re Pazzo ha eretto la città di Anharra, dove ha regnato con il suo esercito composto di esseri umani e creature terribili. Ora Vemerin è morto, sepolto in una tomba custodita da sette statue colossali, di cui nessuno conosce l’esatta ubicazione. Anche dell’antica Anharra è rimasto solo il ricordo confuso, ma si racconta di tesori favolosi nascosti tra le sue rovine, tesori che l’impero che governa le terre conosciute ha deciso di conquistare. **

In un’epoca di grande violenza e di grande magia, il mondo conosciuto è diviso in quattro terre. La più misteriosa e pericolosa è il Vuoto, un deserto inesplorato, popolato di miraggi e strani popoli. Qui, secoli prima, Vemerin il Re Pazzo ha eretto la città di Anharra, dove ha regnato con il suo esercito composto di esseri umani e creature terribili. Ora Vemerin è morto, sepolto in una tomba custodita da sette statue colossali, di cui nessuno conosce l’esatta ubicazione. Anche dell’antica Anharra è rimasto solo il ricordo confuso, ma si racconta di tesori favolosi nascosti tra le sue rovine, tesori che l’impero che governa le terre conosciute ha deciso di conquistare. **

Only registered users can download this free product.

Angeli dell’universo

“Il giorno in cui sono nato è una data storica: mi hanno dato il benvenuto con lanci di sassi e di gas lacrimogeni”. È il 30 marzo 1949, il giorno in cui l’Islanda, fra contestazioni e polemiche, ha aderito alla NATO: ci sono scontri, da ogni parte si levano colonne di fumo, “simili a quelle che Ingolfur, il primo colono dell’isola, si vedeva intorno, mentre cercava un nome da dare al posto”. Quella stessa mattina la madre ha uno strano sogno: i futuri quattro figli le appaiono come quattro cavalli che galoppano su un prato; ma uno, di colpo, si mette a girare in tondo fino a stramazzare al suolo. Come nelle antiche saghe, sogni e segni premonitori preannunciano per Páll, fin dalla nascita, un destino diverso. E come nelle fiabe, un veggente si china sulla sua culla con una profezia: “Su questo bambino vegliano gli angeli”. Ma non è una fata-madrina che può salvarlo dalla maledizione, è Baldvin, uno dei tanti pazzi che gli saranno compagni, quello che ha trovato l’acqua della vita nel suo giardino e che sa dagli spiriti di essere re d’Inghilterra. È Páll stesso che racconta la propria storia, e la racconta dopo che un giorno d’estate ha deciso di prendere “congedo dalla casa della solitudine e da questo mondo terreno”. Ma anche da quel privilegiato punto d’osservazione che gli dà la morte, da cui può ricordare tutto e ridere, non arriva a comprendere i perché. Può raccogliere i fili sparsi delle sue esperienze, rivivere l’infanzia nel “paradiso terrestre” del cortile di casa, le scorribande con gli inseparabili compagni, le amicizie, gli incontri, gli amori, e ricostruire il tracciato di tutte quelle esistenze che si sono intersecate con la sua. Può scoprire che tutte le vie percorse non facevano che portarlo a Kleppur, l’ospedale psichiatrico dove, come in un castello dei destini incrociati, in un modo o nell’altro si rincontrano tutti i personaggi. Ma neppure agli angeli dell’universo è dato di capire dov’è quel bivio fra normalità e follia in cui alcuni continuano diritti, mentre altri si ritrovano “sempre alla casella di partenza, sempre al capolinea, con la solitudine come professione”.

“Il giorno in cui sono nato è una data storica: mi hanno dato il benvenuto con lanci di sassi e di gas lacrimogeni”. È il 30 marzo 1949, il giorno in cui l’Islanda, fra contestazioni e polemiche, ha aderito alla NATO: ci sono scontri, da ogni parte si levano colonne di fumo, “simili a quelle che Ingolfur, il primo colono dell’isola, si vedeva intorno, mentre cercava un nome da dare al posto”. Quella stessa mattina la madre ha uno strano sogno: i futuri quattro figli le appaiono come quattro cavalli che galoppano su un prato; ma uno, di colpo, si mette a girare in tondo fino a stramazzare al suolo. Come nelle antiche saghe, sogni e segni premonitori preannunciano per Páll, fin dalla nascita, un destino diverso. E come nelle fiabe, un veggente si china sulla sua culla con una profezia: “Su questo bambino vegliano gli angeli”. Ma non è una fata-madrina che può salvarlo dalla maledizione, è Baldvin, uno dei tanti pazzi che gli saranno compagni, quello che ha trovato l’acqua della vita nel suo giardino e che sa dagli spiriti di essere re d’Inghilterra. È Páll stesso che racconta la propria storia, e la racconta dopo che un giorno d’estate ha deciso di prendere “congedo dalla casa della solitudine e da questo mondo terreno”. Ma anche da quel privilegiato punto d’osservazione che gli dà la morte, da cui può ricordare tutto e ridere, non arriva a comprendere i perché. Può raccogliere i fili sparsi delle sue esperienze, rivivere l’infanzia nel “paradiso terrestre” del cortile di casa, le scorribande con gli inseparabili compagni, le amicizie, gli incontri, gli amori, e ricostruire il tracciato di tutte quelle esistenze che si sono intersecate con la sua. Può scoprire che tutte le vie percorse non facevano che portarlo a Kleppur, l’ospedale psichiatrico dove, come in un castello dei destini incrociati, in un modo o nell’altro si rincontrano tutti i personaggi. Ma neppure agli angeli dell’universo è dato di capire dov’è quel bivio fra normalità e follia in cui alcuni continuano diritti, mentre altri si ritrovano “sempre alla casella di partenza, sempre al capolinea, con la solitudine come professione”.

Only registered users can download this free product.

Ancora dodici chilometri: Migranti in fuga sulla rotta alpina

I giornali la chiamano «la rotta alpina», anche se ne parlano solo in occasione di qualche fatto straordinario: il ritrovamento di un cadavere, la dichiarazione di un politico, lo sconfinamento accidentale di una pattuglia francese. Sono i dodici chilometri che separano Claviere, l’ultimo paese italiano prima del confine, dalla cittadina francese di Briançon, attraverso il passo del Monginevro. Da quei dodici chilometri passa un’intera umanità che cerca la salvezza come i polmoni cercano l’aria. È un’umanità che non si può fermare, che non conosce ostacoli, infinitamente più forte e motivata di noi. Il loro percorso è iniziato mesi prima, a molte migliaia di chilometri di distanza. Dal ventre dell’Africa, masse di uomini e donne in fuga da guerra e fame, senza nulla da perdere, hanno affrontato la savana, hanno attraversato il Sahara, sono stati rinchiusi e torturati nei campi di internamento libici, sono saliti su barconi a malapena in grado di stare a galla e sono poi stati trattenuti in centri di raccolta italiani. Poi, alla spicciolata, sono arrivati fin quassù, a Claviere, in fuga anche da un’Italia che non li vuole e in cerca di un nuovo inizio, proprio come fecero, su quegli stessi dodici chilometri, i nostri emigrati del dopoguerra. In questo libro appassionato, scritto con una voce unica, Maurizio Pagliassotti ci racconta senza pudore quei sentieri alpini dopo averli setacciati per anni, per il suo mestiere di cronista e per spirito di cittadinanza. Attorno a quel percorso si mettono in mostra la condizione umana, le piccolezze, le miserie, le violenze, e insieme i grandi gesti d’amore e di giustizia. Ciò che resta, su quella striscia di confine e nei lettori di questo libro così lancinante perché vero, sono le ipocrisie dei mille discorsi d’occasione, le contraddizioni delle politiche sulla migrazione e l’evidenza, spietata, di uno snodo storico epocale.
« *Ciò che voglio fare nelle prossime pagine è togliere la speranza* » scrive Pagliassotti. « *Creare un sentimento che porti alla resa incondizionata rispetto alla speranza che questa armata possa essere fermata. Il razzista e il fascista figli dell’alienazione devono sapere che il loro gioire di fronte ai barconi che affondano o ai migranti che muoiono divorati dai lupi nei boschi delle valli torinesi è solo un passatempo privo di speranza, che gli viene dato al fine di non pensare al suo mondo saccheggiato* ». 
**
### Sinossi
I giornali la chiamano «la rotta alpina», anche se ne parlano solo in occasione di qualche fatto straordinario: il ritrovamento di un cadavere, la dichiarazione di un politico, lo sconfinamento accidentale di una pattuglia francese. Sono i dodici chilometri che separano Claviere, l’ultimo paese italiano prima del confine, dalla cittadina francese di Briançon, attraverso il passo del Monginevro. Da quei dodici chilometri passa un’intera umanità che cerca la salvezza come i polmoni cercano l’aria. È un’umanità che non si può fermare, che non conosce ostacoli, infinitamente più forte e motivata di noi. Il loro percorso è iniziato mesi prima, a molte migliaia di chilometri di distanza. Dal ventre dell’Africa, masse di uomini e donne in fuga da guerra e fame, senza nulla da perdere, hanno affrontato la savana, hanno attraversato il Sahara, sono stati rinchiusi e torturati nei campi di internamento libici, sono saliti su barconi a malapena in grado di stare a galla e sono poi stati trattenuti in centri di raccolta italiani. Poi, alla spicciolata, sono arrivati fin quassù, a Claviere, in fuga anche da un’Italia che non li vuole e in cerca di un nuovo inizio, proprio come fecero, su quegli stessi dodici chilometri, i nostri emigrati del dopoguerra. In questo libro appassionato, scritto con una voce unica, Maurizio Pagliassotti ci racconta senza pudore quei sentieri alpini dopo averli setacciati per anni, per il suo mestiere di cronista e per spirito di cittadinanza. Attorno a quel percorso si mettono in mostra la condizione umana, le piccolezze, le miserie, le violenze, e insieme i grandi gesti d’amore e di giustizia. Ciò che resta, su quella striscia di confine e nei lettori di questo libro così lancinante perché vero, sono le ipocrisie dei mille discorsi d’occasione, le contraddizioni delle politiche sulla migrazione e l’evidenza, spietata, di uno snodo storico epocale.
« *Ciò che voglio fare nelle prossime pagine è togliere la speranza* » scrive Pagliassotti. « *Creare un sentimento che porti alla resa incondizionata rispetto alla speranza che questa armata possa essere fermata. Il razzista e il fascista figli dell’alienazione devono sapere che il loro gioire di fronte ai barconi che affondano o ai migranti che muoiono divorati dai lupi nei boschi delle valli torinesi è solo un passatempo privo di speranza, che gli viene dato al fine di non pensare al suo mondo saccheggiato* ».

I giornali la chiamano «la rotta alpina», anche se ne parlano solo in occasione di qualche fatto straordinario: il ritrovamento di un cadavere, la dichiarazione di un politico, lo sconfinamento accidentale di una pattuglia francese. Sono i dodici chilometri che separano Claviere, l’ultimo paese italiano prima del confine, dalla cittadina francese di Briançon, attraverso il passo del Monginevro. Da quei dodici chilometri passa un’intera umanità che cerca la salvezza come i polmoni cercano l’aria. È un’umanità che non si può fermare, che non conosce ostacoli, infinitamente più forte e motivata di noi. Il loro percorso è iniziato mesi prima, a molte migliaia di chilometri di distanza. Dal ventre dell’Africa, masse di uomini e donne in fuga da guerra e fame, senza nulla da perdere, hanno affrontato la savana, hanno attraversato il Sahara, sono stati rinchiusi e torturati nei campi di internamento libici, sono saliti su barconi a malapena in grado di stare a galla e sono poi stati trattenuti in centri di raccolta italiani. Poi, alla spicciolata, sono arrivati fin quassù, a Claviere, in fuga anche da un’Italia che non li vuole e in cerca di un nuovo inizio, proprio come fecero, su quegli stessi dodici chilometri, i nostri emigrati del dopoguerra. In questo libro appassionato, scritto con una voce unica, Maurizio Pagliassotti ci racconta senza pudore quei sentieri alpini dopo averli setacciati per anni, per il suo mestiere di cronista e per spirito di cittadinanza. Attorno a quel percorso si mettono in mostra la condizione umana, le piccolezze, le miserie, le violenze, e insieme i grandi gesti d’amore e di giustizia. Ciò che resta, su quella striscia di confine e nei lettori di questo libro così lancinante perché vero, sono le ipocrisie dei mille discorsi d’occasione, le contraddizioni delle politiche sulla migrazione e l’evidenza, spietata, di uno snodo storico epocale.
« *Ciò che voglio fare nelle prossime pagine è togliere la speranza* » scrive Pagliassotti. « *Creare un sentimento che porti alla resa incondizionata rispetto alla speranza che questa armata possa essere fermata. Il razzista e il fascista figli dell’alienazione devono sapere che il loro gioire di fronte ai barconi che affondano o ai migranti che muoiono divorati dai lupi nei boschi delle valli torinesi è solo un passatempo privo di speranza, che gli viene dato al fine di non pensare al suo mondo saccheggiato* ». 
**
### Sinossi
I giornali la chiamano «la rotta alpina», anche se ne parlano solo in occasione di qualche fatto straordinario: il ritrovamento di un cadavere, la dichiarazione di un politico, lo sconfinamento accidentale di una pattuglia francese. Sono i dodici chilometri che separano Claviere, l’ultimo paese italiano prima del confine, dalla cittadina francese di Briançon, attraverso il passo del Monginevro. Da quei dodici chilometri passa un’intera umanità che cerca la salvezza come i polmoni cercano l’aria. È un’umanità che non si può fermare, che non conosce ostacoli, infinitamente più forte e motivata di noi. Il loro percorso è iniziato mesi prima, a molte migliaia di chilometri di distanza. Dal ventre dell’Africa, masse di uomini e donne in fuga da guerra e fame, senza nulla da perdere, hanno affrontato la savana, hanno attraversato il Sahara, sono stati rinchiusi e torturati nei campi di internamento libici, sono saliti su barconi a malapena in grado di stare a galla e sono poi stati trattenuti in centri di raccolta italiani. Poi, alla spicciolata, sono arrivati fin quassù, a Claviere, in fuga anche da un’Italia che non li vuole e in cerca di un nuovo inizio, proprio come fecero, su quegli stessi dodici chilometri, i nostri emigrati del dopoguerra. In questo libro appassionato, scritto con una voce unica, Maurizio Pagliassotti ci racconta senza pudore quei sentieri alpini dopo averli setacciati per anni, per il suo mestiere di cronista e per spirito di cittadinanza. Attorno a quel percorso si mettono in mostra la condizione umana, le piccolezze, le miserie, le violenze, e insieme i grandi gesti d’amore e di giustizia. Ciò che resta, su quella striscia di confine e nei lettori di questo libro così lancinante perché vero, sono le ipocrisie dei mille discorsi d’occasione, le contraddizioni delle politiche sulla migrazione e l’evidenza, spietata, di uno snodo storico epocale.
« *Ciò che voglio fare nelle prossime pagine è togliere la speranza* » scrive Pagliassotti. « *Creare un sentimento che porti alla resa incondizionata rispetto alla speranza che questa armata possa essere fermata. Il razzista e il fascista figli dell’alienazione devono sapere che il loro gioire di fronte ai barconi che affondano o ai migranti che muoiono divorati dai lupi nei boschi delle valli torinesi è solo un passatempo privo di speranza, che gli viene dato al fine di non pensare al suo mondo saccheggiato* ».

Only registered users can download this free product.