39137–39152 di 72802 risultati

Sacrificio

La decisione di Tora Hamilton di trasferirsi assieme al marito alle isole Shetland non è stata facile. Da medico abituato alla frenesia della vita d’ospedale, si è ritrovata catapultata in una comunità fatta di eterni e immutabili riti e in una natura tanto bella quanto aspra. Una domenica mattina, mentre scava una buca per seppellire un animale domestico, Tora scopre il cadavere di una donna. Il suo corpo, perfettamente conservato dal fondo argilloso, rivela ancora chiaramente la cavità che qualcuno, forse il suo assassino, le ha praticato nel petto per strapparle il cuore. Sulla schiena, incisi a sangue, tre simboli runici. L’autopsia, condotta in assenza di medico legale da Tora stessa, svela un altro agghiacciante dettaglio. La donna, al momento della morte, aveva appena partorito. Chi era la donna? Che macabro rituale si è svolto sul suo corpo? E soprattutto, dov’è il suo bambino? Enigmi che Tora dovrebbe lasciare alla polizia. Non farlo sarà la sua condanna. O forse la sua salvezza.

I sabotatori

Un grande thriller di Torsten PetterssonUn’indagine dello psichiatra Richard HalderDopo il grande successo di A L’alfabetista, una storia mozzafiato ambientata nella Germania nazistaBerlino, 1938Richard Halder, psichiatra, ha lasciato la Svezia per dimenticare una terribile tragedia familiare e vive in città ormai da diversi anni. La Germania è sempre più stretta nella morsa nazista: le retate e i pestaggi sono all’ordine del giorno e per le strade di Berlino si aggirano minacciose SS. Come molti berlinesi, Halder continua la sua vita fingendo di non vedere ciò che sta accadendo, fino al giorno in cui una sua paziente, la signora Pohl, gli chiede di indagare sulla misteriosa scomparsa di suo marito, un funzionario delle ferrovie del quale si sono perse le tracce da diversi giorni. Halder accetta l’incarico e comincia a ripercorrere i movimenti del signor Pohl, fino a scoprire che il giorno in cui è scomparso stava pedinando qualcuno… Ma chi? Pohl potrebbe essere ancora vivo? Ed esiste un collegamento tra la sua sparizione e la misteriosa morte di due SS, uccise a qualche giorno di distanza, in circostanze simili, nelle strade buie della periferia berlinese?Dall’autore del bestseller A L’alfabetistaPer le strade di Berlino si aggira un misterioso killer…Hanno scritto di Torsten Pettersson’Un thriller costruito alla perfezione, una tessera dopo l’altra, con incastri densi di logica sottile e sorprendente. Un romanzo che ti tiene avvinto, in continua attesa del tocco successivo, dell’invenzione seguente.’La Stampa’Trama complessa ma ben dominata dall’autore, che si concede un finale ricco di colpi di scena.’ Famiglia Cristiana’Un plot che non lascia scampo: fitte sono le sorprese, frenetiche le ipotesi, ellittiche le mosse dei protagonisti verso la scioccante soluzione finale.’Il Messaggero’Più duro di Henning Mankell.’Io DonnaTorsten PetterssonÈ nato in Finlandia nel 1955. Insegna Letteratura all’università di Uppsala, in Svezia. Autore di poesie e saggi accademici, ha raggiunto la notorietà internazionale (i suoi libri sono stati tradotti in tutta Europa) con la serie di thriller che vede protagonista il detective Harald Lindmark: A L’alfabetista e B Il Burattinaio, entrambi pubblicati con successo da Newton Compton.
(source: Bol.com)

Il rumore delle cose che iniziano

EDIZIONE SPECIALE DIGITALE: CONTIENE IL TESTO EXTRA “CARA NONNINA”. Cosa faresti se la tua bambina avesse paura di andare a scuola? Cosa le diresti per convincerla a farsi coraggio? Per la sua nipotina Ada, Teresa inventa un gioco: ogni volta che una cosa bella sembra finire, bisogna aguzzare le orecchie e prestare attenzione ai rumori. Solo così si possono riconoscere quelli delle cose che iniziano. Alcuni sono semplici e hanno dentro una magia speciale: un’orchestra che accorda gli strumenti, il vento in primavera, il tintinnio delle tazze riempite di caffè… Ma nella vita non sempre sappiamo riconoscere le cose belle. Quando perdiamo fiducia in noi stessi, quando qualcuno ci tradisce, o ci dice addio, sembra che nulla possa davvero iniziare. Ada ci pensa spesso, ora che nonna Teresa è ammalata. Nei corridoi dell’ospedale la paura di restare sola è così forte da toglierle il respiro, ma bastano due persone per ricordarle che si può ancora sorridere: Giulia, un’infermiera tutta d’un pezzo, e Matteo, che le regala margherite e la sorprende con una passione imprevista. Perché è proprio quando il mondo sembra voltarti le spalle che devi ascoltarne i rumori, e farti trovare pronta. Guardati intorno, allunga la strada, sbaglia a cuor leggero e ridi più spesso che puoi. Ogni volta che qualcosa finisce, da qualche parte ce n’è un’altra che inizia.

Il rumore dei ricordi

Linda ha trentotto anni, due ex mariti, un bimbo cileno in affido e una figlia adolescente: la sua è una vita ”di corsa”, che però non colma il suo grande desiderio d’amore. Matteo è il suo nuovo capo: un trentenne concreto, che ha pianificato razionalmente la propria vita senza lasciare spazio a colpi di testa e imprevisti. Sono due persone sbagliate che si incontrano al momento giusto, e si innamorano senza scampo. Ma la vita non è un sogno romantico, e non basta amarsi per vincere tutti i problemi.
(source: Bol.com)

Roulette russa per Mary Lester. Le indagini di Mary Lester, ispettore di polizia in Bretagna

Questa volta Mary Lester è sulla costa nord della Bretagna, a Saint-Quay-Portrieux, dove una strana serie di fatalità si abbatte su una famiglia russa di cinque fratelli che hanno rilevato la gestione del casinò. Ma sono realmente fratelli questi cinque Lissenkov che si somigliano così poco? Non apparterranno, forse, a quella mafia russa che in modo lento ma inesorabile si insinua nell’Europa del crimine? La morte “accidentale” di due di loro fa temere alle autorità di trovarsi di fronte all’inizio di una guerra tra clan che trasformerebbe la tranquilla stazione turistica estiva in un campo di battaglia. Mary viene inviata sul posto come osservatrice e le strane scoperte che fa sul campo non impediscono che altri “incidenti” decimino i Lissenkov. Ma chi può nutrire quest’odio mortale nei loro confronti? Chi li fa fuori uno dopo l’altro con una determinazione implacabile? Sarà necessario tutto il fiuto della giovane ispettrice francese per riuscire a smascherare l’assassino.

Rotta: Alpha Centauri

Fra tutte le costellazioni che popolano lo spazio c’è quella del Centauro. E nella costellazione del Centauro ci sono due stelle: Alpha e Proxima, ognuna con i suoi pianeti, i suoi satelliti, il suo complesso ed equilibratissimo sistema solare. Se l’uomo dovesse scegliersi un mondo da colonizzare, in quella zona di spazio, verso quale dei due Soli farebbe rotta? Alpha o Proxima? Forse, nessuno di quei lontanissimi mondi è abitabile. O forse, entrambe le stelle possiedono pianeti ricchi, generosi, capaci di dare alla Terra, ormai troppo sfruttata dagli uomini, impoverita dalle guerre, dissanguata dall’avidità dei suoi figli, quelle risorse di cui il progresso umano non può più fare a meno. Un gruppo di uomini sceglie come meta uno dei mondi di Proxima, perché qualcosa dà loro la certezza che quella sia la strada giusta, ma… Richard Bessière, versatile autore dalla inesauribile fantasia, abile narratore, vivace e amaro a un tempo, fa muovere i suoi personaggi in funzione di questo problema, al quale dà un originale sviluppo e una inattesa soluzione. Un romanzo nuovo, per concezione e per interesse.

Rossovermiglio

Torino 1928. L’eleganza e il rigore dell’aristocrazia piemontese inchiodano una giovane donna all’infelicità di un matrimonio combinato. Sulla sua strada però il destino mette l’affascinante ed enigmatico Trott, ed è come se si risvegliasse da un incantesimo. Tutto sta cambiando, nella società italiana ma anche dentro di lei: troppo moderna per adattarsi docilmente a proseguire nel solco tracciato dalle altre donne di famiglia, è tuttavia ancora troppo fragile per vivere la propria ribellione. Sceglie dunque di trasferirsi, sola, a San Biagio, una proprietà in disarmo nella campagna senese. Intorno, la bufera della Seconda guerra mondiale, la caduta del fascismo. Il desiderio di rinascita di un intero paese finisce per coincidere con la trasformazione graduale della fattoria semiabbandonata in una moderna azienda vinicola di successo. Qui, una breve e intensa riapparizione di Trott precede la sua improvvisa scomparsa, misteriosa e immotivata. La protagonista ha davanti a sé tutta una vita per comprendere che il confine tra realtà e apparenza, torto e ragione, verità e menzogna può essere talmente sottile da risultare spesso impercettibile..

Rosso nella notte bianca

Valtellina. Novembre 1994. Il settantenne Ulisse Bonfanti attende Mario Ferrari davanti al bar e lo ammazza a picconate. E, alla gente che accorre, dice di chiamare i carabinieri, che vengano a prenderlo, lui ha fatto quello che doveva. Erano quarantotto anni che Ulisse mancava da quei monti. Dopo avere lavorato tutta la vita con la madre Giuditta in una fabbrica tessile della Valsusa, è tornato e si è rifugiato nella vecchia baita di famiglia, o almeno in quel che ne è rimasto dopo un incendio appiccato nel 1944. Non un fiato, non un filo di fumo, non una presenza tutto intorno. In questo abbandono, tormentato da deliri e allucinazioni, Ulisse trascorre l’ultima notte di libertà: riposa davanti al camino, cammina nei boschi, rivive la tragedia che ha marchiato la sua esistenza. Dimenticato da tutti, si rinchiude come un animale morente in quella malga dove nessuno si è avventurato da decenni. I ricordi della povertà contadina, della guerra, della fabbrica, delle tragedie familiari, si alternano in una tormentata desolazione. Una desolazione che nasce dal trovarsi nel paese dove, nel 1946, è morta la sorella Nerina. È la stessa Nerina a narrare quanto accaduto. Uno di fronte all’altra, la neve sullo sfondo, Ulisse e la giovane sorella si raccontano le verità di sangue che rendono entrambi due fantasmi sospesi sul vuoto della Storia.
**

Rose Madder

In fuga da Norman, il marito che la tormenta da quattordici anni, Rose riesce a rifarsi una vita e perfino a incontrare l’uomo giusto. Proprio nella stessa occasione, s’imbatte anche in uno strano quadro, un ritratto, che misteriosamente comincia a interagire con lei… Purtroppo, il sadico Norman si è intanto messo sulle tracce della moglie, lasciandosi dietro una scia di sangue e terrore. E quando la raggiunge, Rose capisce che per salvarsi dovrà calarsi nel “suo” mito – celato nel quadro – e trasformarsi in una dea vendicatrice…

Rose e diamanti

L’investigatrice assicurativa Anastasia Miller è stata incaricata di recuperare un diadema preziosissimo e raro, chiamato “Corona di Rose” per la particolare sfumatura dei suoi diamanti. Per farlo dovrà, però, lavorare a fianco dell’agente Jake Monroe, la sua ex fiamma, l’uomo che dieci anni prima ha lasciato senza una spiegazione…
**
### Sinossi
L’investigatrice assicurativa Anastasia Miller è stata incaricata di recuperare un diadema preziosissimo e raro, chiamato “Corona di Rose” per la particolare sfumatura dei suoi diamanti. Per farlo dovrà, però, lavorare a fianco dell’agente Jake Monroe, la sua ex fiamma, l’uomo che dieci anni prima ha lasciato senza una spiegazione…

Il Ronin e la Volpe

Nel Giappone feudale, Kaede Hajime vive da ronin vagabondo, un samurai senza un signore. Quando passa la notte in una locanda, il proprietario lo implora di aiutarlo a fermare una pericolosa kitsune, uno spirito volpe, che tormenta il villaggio. Ma, quando cattura lo spirito, che ha la forma di un bellissimo ragazzo, Hajime scopre che anche la kitsune ha dei problemi. La perla che contiene l’anima dello spirito è stata rubata, rendendolo schiavo del suo nuovo padrone, che lo obbliga ad attaccare il villaggio. . Hajime accetta di aiutare la volpe a recuperare il gioiello, ma vivere con uno spirito volpe non è facile, e la fiducia che sta nascendo fra loro è continuamente messa alla prova. Le kitsune sono prima di tutto imbroglione, e Hajime deve capire quanto di ciò che la volpe gli dice sia la verità. A peggiorare le cose, un vecchio compagno di Hajime è in città, portando con sé gli amari ricordi dei suoi giorni da samurai. Hajime deve trovare un modo per recuperare il gioiello prima che il ladro scateni contro di lui i notevoli poteri della kitsune… e cercare di non rimetterci il cuore.
**

Romanzo fantasma

In “Romanzo fantasma”, il protagonista John Smith è costretto a letto dalla gotta e al suo capezzale sfilano sacerdoti e politici, spiritisti e luminari della scienza medica, fra cui l’appassionato sherlockiano non tarderà a riconoscere il claudicante John Watson.
**

La Roma segreta del film La Grande Bellezza

«Non basta essere competenti storici dell’arte per descrivere i luoghi in cui Paolo Sorrentino ha ambientato le splendide scene del suo film ‘La Grande Bellezza’. Bisogna conoscere la città in profondità e aver esplorato alcuni tra i suoi angoli più segreti e privati, che spesso non appaiono neanche sui libri.» Costantino D’Orazio ha investigato per anni la sua città, ne ha scandagliato i luoghi magici e sconosciuti, ne ha scrutato l’anima invisibile ai turisti. Non poteva, dunque, rimanere insensibile all’atto d’amore che il regista del film in corsa per l’Oscar ha dedicato alla Città Eterna. Con questo libro, l’autore ci conduce per mano alla scoperta dei luoghi del film, con passione e precisione documentaria. Dal Gianicolo, dove si apre il film, alle splendide terrazze che ospitano le feste e le indolenti conversazioni dei protagonisti, dal giardino di Villa Medici, in cui si svolge la passeggiata notturna di Jep e Ramona, fino all’EUR, dove Sorrentino ha genialmente «inventato» un negozio di lusso in quello che non è null’altro che l’atrio del Salone delle Fontane. Ricco di curiosità, ricostruisce gli spazi «impossibili» ricreati nel film (come casa Gambardella, il cui giardino dista, nella realtà, centinaia di metri dal terrazzo…). Una lettura imprescindibile per chi vuole vedere Roma con occhi diversi e per tutti coloro che hanno amato il film. Un invito ad assaporare fino in fondo la Grande Bellezza della città più bella del mondo.

Roma Caput Mundi. L’ultimo pretoriano (Roma Caput Mundi. Il romanzo del nuovo impero Vol. 1)

** *Il romanzo del nuovo impero*
Un autore da 1 milione di copie
«Frediani è un grande narratore di battaglie.»
Corrado Augias
L’impero romano sta cambiando.**
I barbari sono un pericolo sempre più pressante alle frontiere, ma sono anche le nuove reclute che ingrossano le file dell’esercito imperiale. Il Cristianesimo si dimostra capace di superare ogni ostacolo, perfino sanguinose persecuzioni, fino a diventare la più autorevole tra le religioni. Quando Diocleziano lascia il trono, si scatenano feroci lotte per la successione. Tra i protagonisti di queste trasformazioni c’è Costantino, figlio bastardo di uno degli imperatori tra cui Diocleziano ha diviso il potere: è il più spregiudicato e determinato tra coloro che si contendono il trono, e punta con ogni mezzo a ottenere quel potere dal quale è stato escluso. La sua irresistibile ascesa si incrocia con la vicenda di una donna fragile e ingenua, ma allo stesso tempo fortemente passionale, Minervina, e con quella di Sesto Martiniano, un pretoriano deciso a difendere i valori di una società e di una tradizione che si stanno sgretolando. Tra i due nascerà una storia d’amore intensa, epica e tormentata quanto l’epoca in cui vivono, fino all’epilogo nella fatidica battaglia di Ponte Milvio: il passaggio di testimone tra la Roma antica e quella medievale, tra gli dèi tradizionali e il Dio dei cristiani.
**Un autore da 1 milione di copie
Hanno scritto dei suoi romanzi:**
«Intrighi, passioni, sesso e omicidi. Andrea Frediani è uno dei maestri del romanzo storico.»
**Il Messaggero**
«Frediani è abile nell’immergere il lettore dentro le battaglie, nell’accendere emozioni, nel ricostruire fin nei minimi particolari paesaggi e ambienti, nel portare i lettori in prima linea, fra scintillii di spade e atroci spargimenti di sangue.»
**Corriere della Sera**
«Andrea Frediani accompagna i lettori a conoscere una civiltà straordinaria. Senza perdersi in luoghi comuni e tenendo fede alla correttezza della ricostruzione storica.»
**il Venerdì di Repubblica**
**Andrea Frediani**
È nato a Roma nel 1963; consulente scientifico della rivista «Focus Wars», ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi (tra cui *Le grandi battaglie di Roma antica* ; *I grandi generali di Roma antica* ; *I grandi condottieri che hanno cambiato la storia* ; *Le grandi battaglie di Alessandro Magno* ; *L’ultima battaglia dell’impero romano* e *Le grandi battaglie tra Greci e Romani* ) e romanzi storici: *Jerusalem* ; *Un eroe per l’impero romano* ; la trilogia *Dictator* ( *L’ombra di Cesare* , *Il nemico di Cesare* e *Il trionfo di Cesare* , quest’ultimo vincitore del Premio Selezione Bancarella 2011); *Marathon* ; *La dinastia* ; *Il tiranno di Roma* ; *300 guerrieri* e *300. Nascita di un impero*. Ha firmato la saga *Gli invincibili* , una quadrilogia dedicata ad Augusto ( *Alla conquista del potere* , *La battaglia della vendetta* , *Guerra sui mari* , *Sfida per l’impero* ). Le sue opere sono state tradotte in sette lingue.
**
### Sinossi
** *Il romanzo del nuovo impero*
Un autore da 1 milione di copie
«Frediani è un grande narratore di battaglie.»
Corrado Augias
L’impero romano sta cambiando.**
I barbari sono un pericolo sempre più pressante alle frontiere, ma sono anche le nuove reclute che ingrossano le file dell’esercito imperiale. Il Cristianesimo si dimostra capace di superare ogni ostacolo, perfino sanguinose persecuzioni, fino a diventare la più autorevole tra le religioni. Quando Diocleziano lascia il trono, si scatenano feroci lotte per la successione. Tra i protagonisti di queste trasformazioni c’è Costantino, figlio bastardo di uno degli imperatori tra cui Diocleziano ha diviso il potere: è il più spregiudicato e determinato tra coloro che si contendono il trono, e punta con ogni mezzo a ottenere quel potere dal quale è stato escluso. La sua irresistibile ascesa si incrocia con la vicenda di una donna fragile e ingenua, ma allo stesso tempo fortemente passionale, Minervina, e con quella di Sesto Martiniano, un pretoriano deciso a difendere i valori di una società e di una tradizione che si stanno sgretolando. Tra i due nascerà una storia d’amore intensa, epica e tormentata quanto l’epoca in cui vivono, fino all’epilogo nella fatidica battaglia di Ponte Milvio: il passaggio di testimone tra la Roma antica e quella medievale, tra gli dèi tradizionali e il Dio dei cristiani.
**Un autore da 1 milione di copie
Hanno scritto dei suoi romanzi:**
«Intrighi, passioni, sesso e omicidi. Andrea Frediani è uno dei maestri del romanzo storico.»
**Il Messaggero**
«Frediani è abile nell’immergere il lettore dentro le battaglie, nell’accendere emozioni, nel ricostruire fin nei minimi particolari paesaggi e ambienti, nel portare i lettori in prima linea, fra scintillii di spade e atroci spargimenti di sangue.»
**Corriere della Sera**
«Andrea Frediani accompagna i lettori a conoscere una civiltà straordinaria. Senza perdersi in luoghi comuni e tenendo fede alla correttezza della ricostruzione storica.»
**il Venerdì di Repubblica**
**Andrea Frediani**
È nato a Roma nel 1963; consulente scientifico della rivista «Focus Wars», ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi (tra cui *Le grandi battaglie di Roma antica* ; *I grandi generali di Roma antica* ; *I grandi condottieri che hanno cambiato la storia* ; *Le grandi battaglie di Alessandro Magno* ; *L’ultima battaglia dell’impero romano* e *Le grandi battaglie tra Greci e Romani* ) e romanzi storici: *Jerusalem* ; *Un eroe per l’impero romano* ; la trilogia *Dictator* ( *L’ombra di Cesare* , *Il nemico di Cesare* e *Il trionfo di Cesare* , quest’ultimo vincitore del Premio Selezione Bancarella 2011); *Marathon* ; *La dinastia* ; *Il tiranno di Roma* ; *300 guerrieri* e *300. Nascita di un impero*. Ha firmato la saga *Gli invincibili* , una quadrilogia dedicata ad Augusto ( *Alla conquista del potere* , *La battaglia della vendetta* , *Guerra sui mari* , *Sfida per l’impero* ). Le sue opere sono state tradotte in sette lingue.

Rollback

Trentotto anni fa, nel 2010, arriva il primo radiosegnale intelleggibile dallo spazio. A decifrarlo è soprattutto Sarah Halifax, ora un’anziana signora di ottant’anni. Ma le sue conoscenze sono così preziose che il milionario Cody McGavin decide valga la pena di finanziarne il ringiovanimento. Anche Don, marito di Sarah, viene ringiovanito, e anzi il procedimento funziona solo su di lui. Sarah si ritrova, vecchia e provata, di fronte a una doppia sfida: vedere la fine di un solido legame personale e sciogliere il dubbio del secondo segnale in arrivo dallo spazio. La risposta degli altri.

INDICE
ROBERT J. SAWYER – Ritorna l’autore del Neanderthal Parallax con un romanzo decisamente umano e sorprendente – l’Autore
GIUSEPPE LIPPI
BREVE PANORAMA DELLA FANTASCIENZA CINESE – In novembre “Urania” pubblicherà una nuova antologia della sf cinese. Ecco, in anticipo, uno sguardo sul tema – Dossier
LORENZO ANDOLFATTO

La rivoluzione dei gelsomini

Il centro del mondo si è spostato in Nord Africa. Dopo la Tunisia, l’Egitto, e poi chissà quali altri paesi ancora. Il popolo invade le strade e riempie le piazze. La polizia in parte solidarizza in parte reprime. Frange di fondamentalismo si mischiano alla maggioranza che chiede diritti e libertà, stemperando il proprio potenziale violento. Il mondo sta a guardare e fatica a prendere posizione. La voce di Tahar Ben Jelloun si leva con lucidità per spiegare in modo semplice cosa è accaduto, cosa sta accadendo e cosa accadrà. “Cadono dei muri di Berlino”, dice l’autore, e niente dopo questi fatti sarà più come prima nel mondo arabo. Questi paesi stanno scoprendo, hanno scoperto e rivendicheranno d’ora in poi, il valore e l’autonomia dell’individuo in quanto cittadino. Dopo i best seller dedicati al razzismo e all’Islam, l’autore marocchino di nazionalità francese torna a prendere di petto l’attualità più bruciante con tesi che faranno molto discutere, per nulla tenere con l’Occidente. Quali sono le colpe dell’Europa e degli Usa? Davvero l’Europa e gli Usa vogliono l’autodeterminazione dei popoli arabi? Oppure fanno più comodo pseudo-dittatori che flirtano con la finanza mondiale e i governi occidentali? Il petrolio c’entra e in che misura? Molte domande, alcune risposte per cosa sta accadendo sull’altra sponda del Mediterraneo.
(source: Bol.com)