38673–38688 di 62912 risultati

La sposa rapita

Londra, 1809
Da quando il nonno gli ha tagliato i fondi, Temple è costretto a una vita di miseria. Certo non la vita adatta a un pretendente della bellissima ereditiera lady Diana Fordham. Temple decide di rinunciare a lei, ma Diana non è donna da farsi sfuggire l’uomo che ama. E per farsi sposare si fa rapire dal pericoloso visconte Cordell, giocatore accanito e assassino. Ciò che né Diana né Temple possono immaginare è che saranno in molti a mettersi sulle tracce della ragazza, persino degli agguerritissimi agenti segreti francesi…
Il marchese di Templeton ha fronteggiato ogni sorta di pericolo nel suo lavoro per il Re, ma dare la caccia ad una zitella capricciosa che ha avuto la sfrontatezza di fuggire con l’uomo sbagliato non sembra davvero degno del suo considerevole talento. Ma quando l’ereditiera in questione non è altri che Lady Diana Fordham, Templeton sta per incontrare la sua degna compagna… Tempestosa e passionale, dotata di forte volontà e caparbia, la signora è tutto ciò che un uomo dovrebbe evitare… Diana non ha intenzione di rendere semplice il compito di Templeton. Infatti ha tutte le ragioni per rovinargli la vita, proprio come lui ha fatto tanti anni prima quando le ha spezzato il cuore. Adesso è il turno di Diana di dare a Templeton una lezione d’amore, da uno sguardo dispettoso ad uno scandaloso abbraccio…

Una sposa per il principe

Non è facile per un uomo solo occuparsi di dodici figlioli. Così, per la terza volta, lord Bannor decide di sposarsi. La prescelta dovrà essere una donna robusta e di buon senso, ma non bella: Bannor non vuole più saperne delle lusinghe dell’amore. E quando si accorge che la moglie che il maggiordomo gli ha trovato è in realtà una fanciulla giovane e sensuale, Bannor ha un solo pensiero: liberarsene! Ma il cuore, si sa, segue strade che la ragione non conosce. E non è così facile prendersene gioco…

La sposa obbediente

Non appena ereditato il titolo, il visconte Geoffrey Astor si sente in dovere di garantire un futuro alla famiglia del suo defunto predecessore, sposando una delle tre figlie. Ma considerandola una formalità che non influirà sulla propria vita, non si cura neppure di scegliere. Così ad accettare di sposarlo è Arabella, diciottenne timida e poco appariscente, che per lui prova ammirazione e timore reverenziale. Da buona consorte, Arabella si impegna ad adempiere ai doveri coniugali, fino a quando scopre che il marito ha continuato a mantenere un’amante. E allora Geoffrey dovrà rivedere molte delle proprie convinzioni, se non vorrà perdere l’amore di una moglie che ha iniziato ad apprezzare davvero…
(source: Bol.com)

Sposa di primavera (eLit)

Inghilterra, 1461 – Alla morte improvvisa del padre, la bella Raine Blanchett rimane sola con un fratellino, così si fa coraggio e parte per Londra in missione: trovarsi un marito alla corte del re. Per impedire al cugino Denley di sposarla per forza ha infatti bisogno di un uomo che faccia da tutore al piccolo William, erede delle proprietà di famiglia. Ma Den si fa sempre più pericoloso e il tempo stringe. Quando mette gli occhi sul nobile e onesto Benedict Answorth, Raine non esita a escogitare un trucco per costringerlo a sposarla. Ma il potente lord Benedict è anche un uomo bello e affascinante…
(source: Bol.com)

La sposa di Newgate

La bella e altera ereditiera Caroline Ross si ferma sulla soglia della cella della prigione e saluta il condannato a morte. «Darwent, poiché domani salirete sul patibolo, voglio che ora diventiate mio marito».
Poi la giovane aristocratica sorride con aria crudele e ironica, aspettando che Richard Darwent risponda. Per il detenuto è difficile non solo rispondere, ma anche credere a quello che vede e sente. Prima di tutto non dovrebbe essere in prigione. Non è stato lui, grida, a uccidere in duello Lord Francis Orford. È il cocchiere mascherato il colpevole che, dopo averlo colpito, lo ha portato via sulla sua carrozza e rinchiuso in una stanza della residenza di campagna della vittima. Solo che il cocchiere non si trova, la casa di cui Richard parla è chiusa da due anni e la stanza è coperta di polvere e ragnatele. E ora Caroline vuole sposarlo. Perché sta per morire. C’è da impazzire. È tutto così incredibile, terrificante come tutta la storia, d’altra parte, scritta da un autentico mago di atmosfere gialle.

La sposa di lord Carew (I Romanzi Classic)

Durante una passeggiata solitaria in campagna, Samantha Newman si ritrova nella proprietà del marchese di Carew. Qui incontra Hartley Wade, un uomo gentile, all’apparenza un giardiniere. Non è bello, zoppica vistosamente e ha una mano rovinata, eppure tra loro si instaura subito un profondo legame. Tornata a Londra, Samantha viene avvicinata da lord Kersey, il crudele libertino che sei anni prima le ha spezzato il cuore e nei cui confronti si sente ancora vulnerabile. Ma per fortuna Hartley l’ha seguita, e quando le propone di sposarlo Samantha accetta, ignorando che in realtà si tratta di lord Carew e che la ama profondamente. Ma è ancor più inconsapevole delle maldicenze che la affliggeranno e del malanimo di lord Kersey…

(source: Bol.com)

Una sposa deliziosa

Mai e poi mai Lucy Potter, figlia di un ricco mercante, si sarebbe aspettata che un giorno il padre sarebbe tornato a casa portandole una notizia tanto sconvolgente: uno sconosciuto gentiluomo titolato, rappresentato da un avvocato di nome Polyphant, ha chiesto la sua mano! E, per di più, il misterioso lord, in salute e di buon carattere, pur di mettere le mani sulla sua cospicua dote si dichiara pronto a trattarla con affetto e considerazione. A Lucy, ormai pronta a sciogliere il lutto per la morte della madre e a fare finalmente il suo ingresso in società, tutto ciò appare a dir poco ridicolo. Eppure…

Sposa a Natale

Per mantenere la promessa fatta all’anziano padre, il ricchissimo Edgar Downes è intenzionato a sposarsi entro Natale con una lady titolata. Londra è piena di signorine graziose e qualificate, ma a catturare la sua attenzione è una giovane vedova, lady Helena Stapleton. Per la verità, niente di lei aderisce al profilo ideale della futura madre dei suoi figli, eppure Edgar è attratto da tanta bellezza e intelligenza. Helena è a sua volta intrigata da quell’uomo affascinante, ma sa che un’unione tra loro non è contemplabile. Una notte di passione è tutto ciò che si possono concedere, tuttavia il destino sembra avere altri piani. E, dopotutto, Natale è un momento dell’anno davvero speciale…

Lo spogliatoio

Xander Karcek ha sempre voluto due sole cose dalla vita: Christian Edwards e il basket, l’uomo che ama e lo sport che lo ha aiutato a fuggire da un’infanzia che preferirebbe dimenticare. Le sue due ossessioni gli sono state d’aiuto. Lui e Chris hanno battuto ogni record riuscendo a giocare insieme alle superiori, all’università e dritti nell’NBA.
Ma vivere sotto la lente d’ingrandimento della fama non è facile, soprattutto quando due uomini fingono di essere amici fraterni affinché il mondo non scopra che sono praticamente sposati. La loro relazione sopravvive ai sacrifici che devono fare e alle menzogne che raccontano per rimanere insieme, ma quando il loro segreto è svelato, le conseguenze rischiano di distruggerli come nient’altro potrebbe fare.
Chris e il basket sono le due cose che tengono Xander in piedi. Ora il mondo chiede a Xander di fare una scelta. Esiste un’opzione che comprenda un futuro con l’uomo che ama?
(source: Bol.com)

Uno splendido isolamento

In una grande casa isolata, immersa nella campagna irlandese, vive Josie, un’anziana signora che ha alle spalle un matrimonio infelice con un ubriacone violento. Adesso che è vecchia e malata si trova a dover affrontare di nuovo la solitudine con un uomo brutale. Si tratta di McGreevy, soprannominato “La bestia”, un membro dell’Ira ricercato dalla polizia e dall’esercito, che le piomba in casa all’improvviso in cerca di rifugio. Tra le pareti al contempo protettive e opprimenti della casa si instaura ben presto un legame fra i due diversissimi personaggi.

Uno splendido inganno

«*Tra suspense e ironia la conferma di un grande talento.*» **Marco Vichi** «*È nato un nuovo, autentico narratore del giallo italiano. Ma è svizzero, e si chiama Andrea Fazioli.*» **Gianni Biondillo** Guido Moretti è un uomo onesto, integerrimo, e ha sempre svolto in modo ineccepibile le sue mansioni di contabile, prima in Italia e poi nella Svizzera italiana. Un giorno la stazione di servizio dove lavora, vicino alla frontiera, viene rapinata. Nessuno si fa male, ma Guido – e soltanto lui – nota un dettaglio, un piccolo fatto che non lo lascerà più in pace. Di lì a poco va in pensione. Cominceranno giornate monotone di passeggiate e partite a carte? Nemmeno per idea. Nella sua vita regolare s’insinuano gli occhi e la figura provocante di Karin, una bella truffatrice di professione. Si sarà davvero innamorata di Guido? E se così non fosse, allora che cosa vuole da lui? In una Zurigo ricca e pulita, nella quale i vizi sono nascosti sotto i prati ben tosati delle ville, e poi sulla riva placida di Ascona, con puntate a Milano, Andrea Fazioli dà vita a un giallo insolito con al centro i temi, più che mai attuali, della verità e della menzogna, della realtà truccata. Il perbenismo danaroso veste abiti eleganti sotto cui battono cuori molto ambigui, e i truffatori veri sono forse più limpidi, nei loro imbrogli simili a giochi di prestigio, degli austeri borghesi che collezionano soldi, residenze e quadri d’autore. E sanno esercitare una sottile forma di violenza nelle loro danze di riunioni e cocktail in riva al lago…
**
### Sinossi
«*Tra suspense e ironia la conferma di un grande talento.*» **Marco Vichi** «*È nato un nuovo, autentico narratore del giallo italiano. Ma è svizzero, e si chiama Andrea Fazioli.*» **Gianni Biondillo** Guido Moretti è un uomo onesto, integerrimo, e ha sempre svolto in modo ineccepibile le sue mansioni di contabile, prima in Italia e poi nella Svizzera italiana. Un giorno la stazione di servizio dove lavora, vicino alla frontiera, viene rapinata. Nessuno si fa male, ma Guido – e soltanto lui – nota un dettaglio, un piccolo fatto che non lo lascerà più in pace. Di lì a poco va in pensione. Cominceranno giornate monotone di passeggiate e partite a carte? Nemmeno per idea. Nella sua vita regolare s’insinuano gli occhi e la figura provocante di Karin, una bella truffatrice di professione. Si sarà davvero innamorata di Guido? E se così non fosse, allora che cosa vuole da lui? In una Zurigo ricca e pulita, nella quale i vizi sono nascosti sotto i prati ben tosati delle ville, e poi sulla riva placida di Ascona, con puntate a Milano, Andrea Fazioli dà vita a un giallo insolito con al centro i temi, più che mai attuali, della verità e della menzogna, della realtà truccata. Il perbenismo danaroso veste abiti eleganti sotto cui battono cuori molto ambigui, e i truffatori veri sono forse più limpidi, nei loro imbrogli simili a giochi di prestigio, degli austeri borghesi che collezionano soldi, residenze e quadri d’autore. E sanno esercitare una sottile forma di violenza nelle loro danze di riunioni e cocktail in riva al lago…

Una splendida bugia

One Week Girlfriend 4.5 Insicuro. Ecco come Owen, il fratello di Fable, si è sentito per tutta la sua vita. Proprio ora che tutto sembrava essere sotto controllo, la sua ragazza Chelsea gli comunica che trascorrerà l’estate lontana da lui. Owen vorrebbe dirle di non andare, ma per Chelsea è un’opportunità da prendere al volo e lui deve supportarla. Se la ama davvero – e lui la ama più di ogni altra cosa – sa che non può e non deve trattenerla. Ma anche Owen deve cogliere le sue opportunità e ha intenzione di lavorare sodo per riuscirci, esattamente come Chelsea. Il problema è che sembrano non avere più tempo l’uno per l’altra: continuano a promettersi che si vedranno il fine settimana successivo, ma ogni volta la promessa viene infranta… La loro relazione sarà forte abbastanza da resistere ai cambiamenti? Monica MurphyÈ autrice di diversi romanzi, bestseller del ‘New York Times’ e di ‘USA Today’. Oltre all’acclamata serie One Week Girlfriend (Non dirmi un’altra bugia, Dammi un’altra possibilità, Promettimi che mi amerai, Resta per sempre con me, disponibili anche nel volume unico Segrete Bugie), la Newton Compton ha pubblicato con successo anche la Private Club Series (Non posso fare a meno di te, Ti odierò fino ad amarti, La risposta è amore e Scommettiamo che sarà per sempre?). Con Il mio sogno proibito inizia una nuova saga, la Reverie Series, incentrata sull’amore di Nick e Reverie Hale.
(source: Bol.com)

Lo spirito della fantascienza

I lettori di Bolaño l’hanno capito da tempo: l’universo narrativo di questo autore (oggetto di un culto fervido quanto ormai diffusissimo) è simile a una ragnatela, a un labirinto, alla mappa di un’isola misteriosa, a una galleria degli specchi come quella della ”Signora di Shanghai”, a una scacchiera, a un campo gravitazionale – o a un complesso organismo vivente. In ogni suo libro, infatti, quasi in ogni sua pagina, vi sono tracce, indizi, sintomi che rimandano ad altro, a qualcosa che era già – o che sarebbe poi stato – presente in altri libri. Qui, sullo sfondo di una Città del Messico concretissima e fantasmatica al tempo stesso, assistiamo all’iniziazione alla vita e all’amore di ‘un goffo poeta di ventun anni’, ‘un nuovo arrivato piuttosto pretenzioso’, il quale divide una stanza sul tetto con un giovanissimo scrittore che non esce mai di casa, vede topi mutanti sul soffitto e scrive lettere liriche e deliranti ad autori nordamericani di fantascienza. Un filo narrativo al quale (come sempre in Bolaño) se ne intrecciano altri: le lezioni radiotrasmesse del responsabile dell’Accademia della Patata di Santa Bárbara, scene della seconda guerra mondiale, aneddoti su altri scrittori… In questo libro – che è in sé stesso un rito di iniziazione, e un ritratto dell’autore da giovane – la scrittura di un Bolaño non ancora trentenne è letteralmente sfrenata: un fuoco d’artificio di effetti speciali, apparizioni, visioni, allucinazioni, sogni psichedelici e scene surreali – quasi una scrittura ‘in acido’. E invece gli appunti che troviamo in appendice al volume rendono conto dell’intenso e meditato lavoro di messa a punto dell’architettura del romanzo.

(source: Bol.com)

Spiral (GD Team #3)

Ariel Levy, detto Digger, ha sempre difeso la sua privacy anche dagli altri membri del Team: non è una scelta, è qualcosa che deve fare.La sua famiglia è stata smembrata, due volte, e ora Digger teme che anche quella sorella che, da bambina, teneva il suo cuore tra le mani, possa essere in pericolo. David G. Langdon rientra alla base dopo gli eventi che hanno sconvolto la vita della sua Alex. Il Team è ancora alla ricerca dell’Olandese, sospettato di essere il responsabile dell’attentato in cui anche GD ha rischiato la vita. L’uomo finora senza volto si è macchiato di un nuovo delitto, ma continua a scivolare tra le maglie della rete che il Team cerca invano di stringere attorno a lui, rimanendo nell’ombra. I misteri attorno al Team si infittiscono. Per avere risposte, GD dovrà ancora una volta cercare nel passato, nel suo passato, e trovare nel presente alleati preziosi: una donna sopravvissuta a stento ai suoi due uomini, un soldato in cerca di un modo per curare una ferita forse insanabile. Il mondo del Team è pericoloso, ma può risolvere, può sanare.
(source: Bol.com)

Spiral (GD Team #3)

Ariel Levy, detto Digger, ha sempre difeso la sua privacy anche dagli altri membri del Team: non è una scelta, è qualcosa che deve fare.La sua famiglia è stata smembrata, due volte, e ora Digger teme che anche quella sorella che, da bambina, teneva il suo cuore tra le mani, possa essere in pericolo. David G. Langdon rientra alla base dopo gli eventi che hanno sconvolto la vita della sua Alex. Il Team è ancora alla ricerca dell’Olandese, sospettato di essere il responsabile dell’attentato in cui anche GD ha rischiato la vita. L’uomo finora senza volto si è macchiato di un nuovo delitto, ma continua a scivolare tra le maglie della rete che il Team cerca invano di stringere attorno a lui, rimanendo nell’ombra. I misteri attorno al Team si infittiscono. Per avere risposte, GD dovrà ancora una volta cercare nel passato, nel suo passato, e trovare nel presente alleati preziosi: una donna sopravvissuta a stento ai suoi due uomini, un soldato in cerca di un modo per curare una ferita forse insanabile. Il mondo del Team è pericoloso, ma può risolvere, può sanare.
(source: Bol.com)

Spinoza Per Tutti

Paolo Cristofolini, che a Spinoza ha dedicato molti anni di ricerca, ha voluto offrire al lettore una rete di itinerari che attraversano l’opera, ciascuno in una sua direzione. I “sette tracciati” individuati dall’autore aiutano a risolvere, uno ad uno, gli enigmi del testo nella trasparenza di un disegno ricostruttivo. In particolare l’autore vuole svelare la tessitura enigmatica dell’Etica, il suo abito rigorosamente geometrico e sistematico che intende trattare delle passioni umane “come si trattasse di curve, angoli e figure”, con il fascino di un sottile paradosso che rinnova la sua sfida all’intelligenza interpretativa dei critici.
**