37697–37712 di 74503 risultati

Indagini incrociate

La squadra investigativa ha chiuso: questa la giustificazione. Ma il vero motivo del trasferimento di John Rebus e di Siobhan Clarke è il loro notorio carattere difficile, che li ha resi scomodi a superiori e colleghi. A Gayfield Square, però, nessuno ha bisogno di un ispettore in più, e Rebus si ritrova a seguire, quasi informalmente, un caso d’omicidio a sfondo razzista nella bassa periferia della città, afflitta da problemi di droga, disoccupazione e ora anche immigrazione. Nel frattempo, Siobhan indaga sulla sparizione della figlia di una coppia benestante che qualche anno prima è stata coinvolta in un doloroso processo per lo stupro subito dalla sorella maggiore, poi morta suicida. Un terzo fronte investigativo si apre sul ritrovamento di due scheletri nello scantinato di un pub di Edimburgo: una donna e un neonato. Sebbene si scopra che le ossa della prima sono vecchie di un secolo e quelle del secondo siano in realtà di plastica, quasi seguendo un meccanismo inesorabile le tre indagini si intersecano saldandosi in un mistero ancor più fitto. Rebus e Siobhan, sempre alleati ma costantemente divisi da un filo di tensione, possono contare solo su se stessi. Sullo sfondo di una Scozia aspra e cupa, con la soluzione dei misteri si delinea un nuovo, appassionante ritratto al nero di Edimburgo quale solo Rankin è capace di tratteggiare.

Indagine su Tankur

Tankur è un pianeta che possiede una strana caratteristica: rivolge sempre la stessa faccia al proprio sole. Tre razze aliene abitano il pianeta, assieme agli umani, che vi sono sbarcati secoli addietro. La vita vi scorre, tra alti e bassi, con serena tranquillità: c’è persino una missione archeologica terrestre che sta studiando alcuni antichissimi manufatti alieni venuti alla luce. All’improvviso però qualcosa accade: in una costruzione d’origine non-terrestre vengono scoperti due cadaveri, e dell’indagine viene incaricato un detective terrestre, Ben Takent. Che subito si trova di fronte a una serie di misteri: chi può averli uccisi in una stanza che appare chiusa dall’interno? Chi è, e cosa vuole, la sua misteriosa cliente, che gli sta scandalosamente mentendo? Chi erano gli antichi abitatori di Tankur? Ed è proprio vero che si sono estinti? Tante domande che richiedono una risposta veloce, perché tempi gravi si preparano.
Copertina di Vicente Segrelles

Indagine mortale

Frank Behr è assetato di verità e vendetta: il suo migliore amico e mentore è stato ucciso senza apparente motivo e senza lasciare indizi. Frank giura a sé stesso che, a prescindere da quanto impegno la polizia metterà nel risolvere il caso, lui utilizzerà ogni minuto, ora, giorno e mese necessari a trovare le belve che hanno commesso quell’omicidio. Ma prima che le sue indagini finiscano inesorabilmente in un vicolo cieco, un’agenzia d’investigazioni private lo contatta per proporgli un caso molto delicato: la scomparsa di due dei suoi migliori detective. Behr accetta e da ex polizotto metterà in moto tutti i suoi vecchi contatti e le poche informazioni raccolte non gli eviteranno una ricerca nei recessi più oscuri della città. Il mondo sommerso della criminalità di Indianapolis lo risucchierà in una rete complessa di alleanze e rivalità, dove brutalità e ferocia sono le regole per la sopravvivenza. Ma proprio muovendosi in questo torbido sistema, creato da una potentissima famiglia criminale, Behr si confronterà con una rivelazione scioccante che collega i due detective scomparsi all’omicidio del suo amico fraterno.Dall’autore di Senza traccia, un nuovo, avvincente caso per Frank Behr, stretto nella morsa del suo passato e dei suoi affetti più profondi; un caso personale, straziante e più pericoloso che mai.

(source: Bol.com)

L’indagine del tenente Gregory

Da cimiteri, obitori e camere ardenti spariscono misteriosamente i cadaveri. Un poliziotto, nella nebbia di un’inquietante Londra, deve risolvere un mistero che ha del fantastico e in cui sembra delinearsi addirittura la presenza del sovrannaturale. Ma ecco venirgli in aiuto un collega esperto in una delle scienze più moderne e più lontane dal clima delle storie gotiche: la statistica. Così la matematica, con le sue inflessibili certezze, fatte di numeri e logica, si contrappone all’ipotesi irrazionale e spaventosa suggerita dalla sparizione dei cadaveri. Ma non è detto che la spiegazione del mistero sia meno spaventosa e terribile delle sue agghiaccianti premesse…
La prima traduzione, dall’originale polacco (*Sledztwo*, 1959), di un altro dei capolavori di uno dei più grandi scrittori polacchi del Novecento.

Indagine al faro. Me, mum & mistery: 6

Emily partecipa con Jamie a una gita al faro di Brymm, ma al momento di tornare a casa scoppia un violento nubifragio, che blocca la comitiva sull’isola. Nel frattempo a Blossom Creek e in tutta la regione viene diramato un comunicato della polizia: un pericoloso assassino è evaso dal carcere, ed è stato avvistato proprio sul traghetto per Brymm! Linda, eccezionalmente, si allea con l’ispettore Mulberry: devono trovare un modo per raggiungere l’isola nonostante la tempesta, per fermare il criminale e salvare Emily e Jamie. Età di lettura: da 9 anni.
**

L’incubo. Quando il confine fra sogno e realtà non esiste più, il risultato è qualcosa di terribile…

Greg Donner, un giovane scrittore, s’innamora di Ginny Winters, una bellissima giovane dal misterioso passato, ma stranamente è la Ginny Winters protagonista di un suo incubo ricorrente dove egli continua a inseguirla nello scenario agghiacciante e irreale di una Chicago deserta. Una mattina, Greg Donner si risveglia nei panni di un certo Richard Iles, un maestro di scuola ricoverato in una clinica del Kentucky. Non solo Iles è sposato con una donna chiamata Ginny Winters, ma presto scopre che la sua identità di Greg Donner è solamente un… Un incubo terrificante, un gioco di scatole cinesi all’inseguimento della realtà. Ma la realtà di chi?

L’incubo di Leonardo

Milano, 1484. Nuvole di tempesta si addensano sui domini di Ludovico il Moro, minacciati dall’ambizioso duca di Pontalba. Tutte le speranze del signore di Milano sono riposte nel suo ingegnere di corte, Leonardo da Vinci, che sta mettendo a punto un’arma rivoluzionaria: una macchina volante. Ma i lavori s’interrompono bruscamente quando, nei giardini del Castello Sforzesco, viene ritrovato il cadavere del capo degli apprendisti con accanto alcuni disegni preparatori del prototipo. Il ragazzo aveva deciso di tradire il Moro e di vendere il progetto al nemico? Oppure si è sacrificato per proteggere quelle carte così preziose? Destreggiandosi da par suo tra i sospetti e i rancori che turbano la corte, Leonardo chiede aiuto al suo più fidato assistente, Dino, che però è costretto a muoversi con estrema cautela. Il falegname incaricato della costruzione della macchina volante è infatti suo padre, il quale ha subito riconosciuto in lui la figlia Delfina, scappata di casa un anno prima: se l’uomo rivelasse l’inganno, spezzerebbe per sempre il sogno della giovane di diventare pittrice. Divisa tra la necessità di proteggere il proprio segreto e l’obbedienza dovuta a Leonardo, Delfina dovrà attingere alle proprie riserve di coraggio e di astuzia per squarciare la fitta rete di misteri e tradimenti: in pericolo, non c’è soltanto il suo futuro, ma anche la vita del Maestro…

Incubo a seimila metri

Torna in libreria Richard Matheson con i suoi capolavori assoluti, diciassette racconti tra i più famosi del maestro americano del fantastico, tra cui pagine epocali come La preda, storia della lotta feroce tra una donna e un malvagio bambolotto esotico, diventata un film televisivo notissimo in Italia. E poi Incubo a seimila metri, fonte di uno degli episodi più amati di Ai confini della realtà. E una serie di classici della paura, della paranoia, del disagio contemporaneo, quali Il vestito di seta bianca e I figli di Noè, che hanno sancito la fama di Richard Matheson come uno dei più radicali narratori della zona d’ombra. I suoi racconti, accanto alla maestria nel tratteggiare il soprannaturale e la suspense, sono caratterizzati da un rigoroso realismo e da una paradossale ‘credibilità’, da un’attenzione commossa verso quell’umanità marginale e soggiogata da un potere, da un sistema, da una volontà che assume caratteri ‘mostruosi’.

L’incosciente

In una città mai nominata, il protagonista del libro viene invitato da due amici a fare una gita nelle vicine colline. L’uomo restio a qualsiasi novità, si lascia trascinare per inedia e insieme agli amici raggiunge un castello. Lì, con sua massima sorpresa, c’è una gran moltitudine di gente e tanti, troppi visi conosciuti. Gli incontri si susseguono, le ore passano e, all’inizio della notte, l’uomo inizia a capire che quelle migliaia di persone sono lì esclusivamente per lui: per processarlo. Sono tutte persone che in qualche modo, spesso indirettamente, hanno avuto a che fare con lui. Le difese dell’uomo, anche le più psichicamente sottili, cadono a una a una e mettono a nudo una verità impronunciabile.
**

L’incontro

Maurizio ha dieci anni e non vede l’ora che comincino le vacanze. Per lui l’estate significa stare dai nonni a Crabas: lì ogni anno ritrova Franco e Giulio, fratelli di biglie, di ginocchia sbucciate e caccia alle libellule, e domina con loro un piccolo universo retto da legami che sembrano destinati a durare per sempre. Ma nell’estate del 1986 qualcosa di imprevedibile incrinerà la loro infanzia e mostrerà a tutti, adulti e ragazzi, quanto possa essere fragile il granito delle identità collettive. Basta un prete venuto da fuori a fondare una nuova parrocchia per portare una scintilla di fanatico antagonismo dove prima c’erano solo fratellanze. In quella crepa della comunità l’estraneo può assumere qualunque volto, persino i capelli rossi di un inseparabile compagno di giochi. In questo racconto insieme comico e profondo, la penna inconfondibile di Michela Murgia ci regala una storia di formazione in cui il protagonista scopre – insieme al lettore – cosa significa dire “oi”. “Non era un pronome come negli altri posti, ma la cittadinanza di una patria tacita dove tutto il tempo si declinava così, al presente plurale”.
**

Incontro con Rama (Urania Collezione)

11 settembre, data fatidica: in quel giorno (ma nel 2077) un grosso meteorite si abbatte sulla Pianura padana, devastandola. Per evitare che disastri del genere possano ripetersi, viene approvato d’urgenza il progetto Guardia Spaziale, con il compito di catalogare e studiare l’orbita degli asteroidi nel sistema solare. Poi, nel 2130, i radar della Guardia Spaziale individuano un oggetto che sulle prime viene scambiato per un grosso asteroide, ma che è in realtà un oggetto volante sconosciuto. Il comandante Norton riceve l’ordine di esaminare da vicino, con la sua astronave Endeavour, il silenzioso colosso, e se possibile sbarcarvi. È la storia di questa memorabile visita che Arthur C. Clarke ci racconta col suo inimitabile piglio avventuroso e scientifico, ironico e drammatico, magistralmente realistico e carico di affascinanti aperture sull’Universo.
**
### Sinossi
11 settembre, data fatidica: in quel giorno (ma nel 2077) un grosso meteorite si abbatte sulla Pianura padana, devastandola. Per evitare che disastri del genere possano ripetersi, viene approvato d’urgenza il progetto Guardia Spaziale, con il compito di catalogare e studiare l’orbita degli asteroidi nel sistema solare. Poi, nel 2130, i radar della Guardia Spaziale individuano un oggetto che sulle prime viene scambiato per un grosso asteroide, ma che è in realtà un oggetto volante sconosciuto. Il comandante Norton riceve l’ordine di esaminare da vicino, con la sua astronave Endeavour, il silenzioso colosso, e se possibile sbarcarvi. È la storia di questa memorabile visita che Arthur C. Clarke ci racconta col suo inimitabile piglio avventuroso e scientifico, ironico e drammatico, magistralmente realistico e carico di affascinanti aperture sull’Universo.

Incontri con uomini straordinari

Le avventure picaresche raccontate in questo libro «con una semplicità orientale che sconcertava per la sua apparenza di ingenuità» sono per Gurdjieff innanzitutto uno strumento per iniziare il lettore alle sue dottrine, per sottoporlo a una serie di choc e di paradossi che possono orientarlo verso il risveglio.