36785–36800 di 65579 risultati

La sceneggiatura

Nella terminologia cinematografica, un progetto si definisce «in turnaround» quando viene abbandonato dalla casa di produzione che per prima ha acquisito i diritti della sceneggiatura, e proposto ad altre compagnie. E questo è quello che succede alla sceneggiatura intorno alla quale ruotano i tre protagonisti di questo «hard boiled» hollywoodiano, ambientato nella Los Angeles decadente degli anni Settanta: Jerry Rexford, scrittore frustrato e aspirante sceneggiatore in gravi difficoltà economiche; Richard Heidelberg, giovane regista sulla cresta dell’onda; e Alexander Hellstrom, potentissimo dirigente di una grande casa di produzione. Tra cocaina, alcol, sesso, e notti che sembrano non finire mai, i tre verrano travolti dai rispettivi egoismi e coinvolti in una estenuante e per certi versi tragica vicenda cinematografica che vedrà le loro vite intrecciarsi, e cambiare per sempre. Quella che invece sembra non cambiare mai, e che è la vera protagonista del romanzo, è Hollywood, la città che Carpenter ha saputo raccontare come nessun altro. Hollywood con i suoi viali infiniti e i suoi tramonti struggenti, con le sue atmosfere molli e tentatrici, le star, gli studios, i locali, e i sogni: i sogni realizzati e, soprattutto, quelli infranti. La sceneggiatura (titolo originale Turnaround, 1981) è uno dei tre romanzi che Don Carpenter ha dedicato al mondo di Hollywood, insieme a A Couple of Comedians e The True Life Story of Jody McKeegan.

Scenari d’esilio: quindici parabole

Nata a Nuoro nel 1928, trasferitasi in Danimarca nel 1957, Maria Giacobbe esordisce nello stesso anno con “Diario di una maestrina” (Laterza, poi Il Maestrale), per poi proseguire un’intensa attività giornalistica, narrativa e saggistica. In questo volume presenta quindici racconti, o “parabole” come recita il sottotitolo. Narrazioni allegoriche che, dopo il positivo riscontro di pubblico e critica in Danimarca, sono proposte ora al lettore italiano. Gesti, oggetti, parole hanno valori altri, in una scrittura ri-scrittura della leggenda e del mito.

La scelta di Logan

Come beta del branco di Dark Hollow, Ian dovrebbe essere quello tranquillo e ragionevole ma, quando un giovane Cacciatore viene catturato, la sua irresistibile attrazione per quello splendido uomo, lo fa gire in maniera opposta al suo carattere. In quanto nemico giurato del branco di lupi il prigioniero non può essere liberato, ma il branco odia l’idea di tenere imprigionato Logan. L’unica soluzione è convincerlo ad accoppiarsi con uno dei lupi in un legame indissolubile. Non volendo vederlo accoppiato con nessun altro, Ian prende una decisione: deve farlo innamorare di lui, in modo che decida di rimanere come suo compagno. Logan sarà in grado di affrontare questa difficile scelta e lasciarsi alle spalle la vita che ha vissuto finora? Quando Ian viene catturato e torturato dai cacciatori, Logan deve fare la scelta più ardua della sua vita.
(source: Bol.com)

La scelta dello sceicco

Indomabile come il deserto, il principe Kareef è adorato da tutto il suo popolo. Kareef e Jasmine si sono amati alla follia. Lei è la sola che lui abbia mai davvero desiderato, ma la forza dei loro sentimenti li ha portati sull’orlo della distruzione. Ora Jasmine non è più la ragazza di un tempo, è diventata una donna… ma lui non può più averla. Non è adatta a diventare la moglie di un re, così Kareef si trova di fronte a un bivio: dimenticarla, e seguire il proprio destino reale, oppure farla sua, rinunciando a tutto il resto.

La scelta del cavaliere rosso

Una giovane e affascinante nobildonna inglese, fin da giovanissima si è assunta le proprie responsabilità di castellana. Perciò trova inaccettabile che, alla morte del padre, il re Edoardo le imponga di scegliere un marito. A quel punto l’unica soluzione sembra quella di optare per un consorte sgradito al sovrano, nella speranza che questi rifiuti il proprio consenso, lasciandola quindi libera nel suo feudo. E chi meglio del temibile Cavaliere Rosso potrebbe fare al caso suo? Ma la donna s’inganna: Edoardo non si oppone alla sua scelta e a lei non resta che convolare a nozze con quell’uomo dalla fama sinistra…
**

La scelta del buio

Alcune persone nascono col buio dentro. Altre, nel buio, ci devono entrare per catturare chi ha deciso di vivere nell’oscurità. Il commissario Vito Strega è rientrato in servizio operativo dopo che una commissione disciplinare interna lo ha reintegrato. Strega deve fare luce sul suicidio di un ispettore della Omicidi e nota da subito delle incongruenze. Conosceva la vittima, avevano condotto un’indagine insieme, anni prima. Non crede che il collega si sia suicidato e inizia a indagare alle spalle dei superiori. Presto scoprirà di averci visto giusto, e si troverà a fronteggiare l’incubo più grande per qualsiasi poliziotto. Vito Strega è un investigatore che ha fatto dello studio e della lotta al Male la sua ragione di vita. Un uomo geniale, ma dall’animo spezzato. Dopo aver vinto con Il canto degli innocenti il Premio Franco Fedeli, i Corpi Freddi Awards 2015, il Premio Grotte della Gurfa 2016, il Premio Garfagnana in Giallo 2016 e il Premio Serravalle noir 2016, Pulixi torna con una nuova storia che spazia dal thriller psicologico al poliziesco più nero.

(source: Bol.com)

La scelta decisiva

IL NUOVO THRILLER DI CHARLOTTE LINK, UN’AUTRICE DA 30 MILIONI DI COPIE VENDUTE NEL MONDO

Simon sognava di trascorrere le vacanze di Natale con i figlie e la sua compagna in un tranquillo paesino nel sud della Francia. Ma a quanto pare il sogno è destinato a non realizzarsi: i figli gli comunicano che hanno tutt’altri progetti, e la compagna lo abbandona all’ultimo momento. Ciononostante Simon decide di partire da solo, finché, lungo la strada, incontra una giovane donna, Nathalie: disperata, senza soldi, senza documenti non sa dove andare e Simon le dà un passaggio e d’impulso le offre di ospitarla nella casa che ha affittato. Non sa che questa sua decisione lo farà precipitare in un incubo e in un mondo le cui tracce, macchiate di sangue, conducono fino in Bulgaria e a una ragazza di nome Selina che cercava una vita migliore ma che ha trovato l’inferno. Selina riesce a sfuggire ai suoi aguzzini ma la sua vicenda si intreccerà in modo drammatico e inaspettato ai destini di Simon e Nathalie a mille chilometri di distanza…

(source: Bol.com)

Sceglimi

Giovane, ricco e affascinante, Damien Stark è il sogno proibito di ogni donna, un uomo cui è difficile, se non impossibile, dire di no. Eppure, dietro quella maschera di granitica sicurezza, si cela una personalità profondamente tormentata, e l’unica a conoscere la sua fragilità è Nikki Fairchild. Fin dal loro primo incontro, infatti, tra i due è nata una complicità tanto intensa da non poter essere repressa. Un sentimento così puro e sincero da spazzare via ogni paura. Un’attrazione tanto potente da sgretolare le loro difese e mettere a nudo le loro anime, rivelando i segreti di un oscuro passato di cui entrambi portano le cicatrici. Nikki ha deciso: sarà soltanto sua. Ma, in fondo al cuore, sa che Damien le nasconde ancora la verità e che non si è liberato delle ombre che offuscano la sua vita. Lei però non è disposta ad aspettare per sempre. Perché ha bisogno di essere scelta, perché ha bisogno di essere amata…

Le scarpe rosse

Sono passati quattro anni da quando Vianne Rocher e la figlia Anouk hanno lasciato il paese di Lansquenet. Hanno peregrinato di villaggio in villaggio, senza mai trovare stabile dimora: lo scandalo e le chiacchiere le hanno seguite, perseguitate, minacciate pericolosamente, ancora di più da quando Vianne ha dato alla luce la piccola Rosette. Alla fine hanno trovato rifugio e anonimato a Montmartre a Parigi e qui si sono rifatte una vita, assumendo un’altra identità. Ma tutto è diverso da prima. Sono spariti i tarocchi, gli incantesimi, persino Pantoufle, il vecchio compagno di giochi di Anouk, non esiste più. Il vento ha smesso di soffiare, almeno per un po’. Ma poi nella loro vita compare Zozie de L’Alba, la donna con le scarpe rosse, e tutto cambia. Zozie è tutto quello che era una volta Vianne: bella, solare e misteriosa. Offertasi di aiutare Vianne in negozio, ben presto lo trasforma pezzo per pezzo, e conquista la fiducia di Anouk e Rosette. Spietata, ambigua e seducente, Zozie ha un piano: distruggere la vita di Vianne, portandole via quello che ha di più caro. E mentre tutto quello che ama è in pericolo, Vianne deve scegliere: fuggire, come ha fatto tante volte prima, oppure affrontare il nemico più pericoloso con le uniche armi a sua disposizione: il cioccolato e la magia. Il libro è il seguito del famoso “Chocolat”.
**

Le scarpe magiche di Percy

Percy è arrivato nella scuola elementare da pochi giorni ed è già chiaro a tutti che è lui il bambino più forte. Porta i capelli tagliati a spazzola, è bravissimo a fare a pugni, sputa e dice parolacce; insomma, non assomiglia a nessuno degli amici di Ulf. Ulf lo ammira incondizionatamente e darebbe qualunque cosa per essere un po’ meno goffo e imbranato e conquistarne l’amicizia. Un giorno Percy confida a Ulf che tutta la sua abilità gli deriva da quel lurido paio di scarpe da ginnastica che non si toglie mai. Da quel momento Ulf non pensa ad altro che a entrarne in possesso. Età: a partire dai 9 anni.
**

Le scarpe di lady Latimer (I Romanzi Classic)

Mai e poi mai Barnaby Adair, consulente di Scotland Yard, e sua moglie Penelope avrebbero pensato di trovarsi nel bel mezzo di un fitto mistero proprio durante il primo grande ballo della Stagione. Su un vialetto di ghiaia sotto la terrazza laterale dell’elegante villa dei Fairchild, non lontano dallo sfavillante ricevimento, viene ritrovato il cadavere di lady Galbraith. I primi sospetti si concentrano sul figlio maggiore di lei, Hartley, che è stato visto uscire proprio da quella parte all’ora dell’omicidio. Ma gli indizi spesso conducono lontano dalla verità

(source: Bol.com)

Gli scarafaggi non hanno re

Quando Ruth Grubstein, la sua ragazza, si trasferisce da lui, Ira Fishblatt fa ristrutturare la cucina per farla sentire a casa sua. Lei ne è felicissima. Non così centinaia di altri ospiti dell’appartamento: una banda di scarafaggi filosofi che se la passavano benissimo prima di venire stanati, affamati e perseguitati da Ruth. La carestia li uccide a poco a poco finché uno di loro, Numeri, escogita un piano: con l’involontaria collaborazione di uno spacciatore locale, le blatte incoraggiano un idilio tra Ira ed Elizabeth, la graziosa vicina di casa e si tolgono dai piedi Ruth e la sua fissazione per il pulito. Intanto c’è sempre l’ex ragazza di Ira, la cui passione è quella di gettare scompiglio e roba da mangiare in giro per la casa…
**

Scandalose

Una scultrice che spara alle sue opere, una musicista che insulta il suo pubblico, una fotografa che mescola i generi, una modella che rompe il canone della bellezza occidentale, una poetessa che sostiene di vivere nell’antico Egitto, un’antropologa che si interessa ai misteri africani vietati ai bianchi. Le donne raccontate in questo libro sono tutte cattive ragazze che nessuna famiglia perbene vorrebbe mai in casa. Nel corso del Novecento hanno dato scandalo con la loro vita sentimentale, i loro gusti sessuali, il modo di pensare e creare, di intendere la bellezza, di vestirsi, di parlare chiaro. Il mondo non offriva loro niente e loro si sono prese tutto, pagando spesso prezzi altissimi ma non permettendo a nessuno di fermarle. Hanno usato lo scandalo come un’arma. Davanti a una donna scandalosa la folla si ritrae, imbarazzata, spaventata, aprendo uno spazio che prima era nascosto, lasciandola respirare, avanzare. Ognuna di loro ha trovato il suo personale modo per farsi largo. Con eccesso. Con fantasia. Con allegria. Con disperazione. E il fragore del loro scandalo non si è ancora spento. Tallulah Bankhead, Louise Bourgeois, Pearl S. Buck, Lydia Cabrera, Claude Cahun, Marguerite Duras, Elsa von Freytag-Loringhoven, Tove Jansson, Toto Koopman, Else Lasker-Schüler, Clarice Lispector, Mina Loy, Grace Metalious, Nahui Olin, Jean Rhys, Niki de Saint Phalle, Albertine Sarrazin, Annemarie Schwarzenbach, Nina Simone, Violet Trefusis.

Scandalo e passione

Alexandra Bolton ha rinunciato all’amore per prendersi cura della famiglia, ma dopo che il padre ha dilapidato l’intero patrimonio e compromesso irrimediabilmente il nome dei Bolton con il suo stile di vita dissoluto, è costretta ad arrendersi all’evidenza: l’unico modo per salvare le sorelle dalla rovina è accettare il matrimonio con un ricco signorotto di campagna. L’incontro con il chiacchierato Duca di Clarewood riaccende in lei speranze e passioni cui credeva di aver rinunciato per sempre. Eppure, quando lui, dopo un’indimenticabile notte d’amore, l’accusa di aver tramato per costringerlo a sposarla, trova la forza di rifiutarlo e se ne va. E per riconquistarla l’arrogante Stephen si troverà costretto per la prima volta in vita sua a giocare secondo regole che non ha dettato lui.
Dialoghi brillanti e un’impeccabile ricostruzione storica fanno da cornice a un altro appassionate episodio della saga dei de Warenne.

Scandalo a High Chimneys

Un terribile cappio grava ancora sulla coscienza di Matthew Damon: quello della forca alla quale vent’anni prima aveva fatto condannare Harriet Pyke. In seguito, convintosi dell’innocenza della donna, aveva adottato la creatura di lei, non rivelando ad alcuno la vera storia della sua nascita. Ma viene il giorno in cui Damon deve svelarla, questa verità. Qualcuno però glielo impedirà, uccidendolo con un colpo di rivoltella nella sua casa di High Chimneys. Chi aveva interesse a tenere sepolto per sempre l’antico segreto? Nei quartieri malfamati della Londra vittoriana, tra fuligginose atmosfere dense di suspense e di terrore, l’ex ispettore Whicher ingaggia una disperata lotta contro il tempo per salvare un innocente e smascherare il vero assassino.