36433–36448 di 65579 risultati

Starlight

UN CASO EDITORIALE SENZA PRECEDENTI IN ITALIA PER MESI IN VETTA ALLE CLASSIFICHE UNA NUOVA STRAORDINARIA STORIA D’AMORE

Quando la notte indossa le stelle pensa a me

‘Ho letto che esistono delle stelle che all’occhio umano si mostrano come un unico corpo celeste, ma che viste da vicino in realtà sono due che ruotano attorno allo stesso punto. Stanno sempre insieme, nonostante tutto, qualunque cosa succeda.’
‘Davvero?’ L’idea di quella stella mi affascinava.
‘Sì, sono talmente distanti da noi che il loro chiarore all’occhio umano si fonde in un’unica sorgente luminosa, ingannandoci. Ma in realtà là dietro ci sono due stelle che per il resto della loro vita ruoteranno insieme.’

I corridoi dell’università sembrano infiniti, soprattutto per una matricola come Daisy. Tutto è nuovo ed entusiasmante per lei.
Non riesce a immaginare un periodo più sereno della sua vita, fino a quando in quegli stessi corridoi incontra due occhi che avrebbe preferito non rivedere. Appartengono a Ethan, il suo migliore amico quando aveva dodici anni. Dietro quel ciuffo ribelle, Daisy riconosce il ragazzino timido e misterioso che l’aveva conquistata con le sue storie sul cielo e le costellazioni, soprattutto quelle stelle binarie che viste dall’occhio umano sembrano una sola, ma in realtà sono due e sono inseparabili. Ruotano sempre insieme nonostante tutto, qualunque cosa succeda. Così erano lei e Ethan. Poi tutto è cambiato. Perché lui ha tradito la sua fiducia e Daisy non crede che possa più esistere un legame così forte. Non crede più nella magia delle stelle. Lei crede nel fascino delle parole e dei ragionamenti. Non potrebbero essere più diversi di così, lei persa tra gli insegnamenti dei suoi amati filosofi e lui nelle formule astronomiche. Parlano due lingue differenti ormai.
Eppure rincontrarlo dopo tanto tempo le fa provare emozioni forti e contrastanti. Daisy deve scegliere tra perdonare e ricordare. Il primo istinto è quello di fuggire. Perché la luce delle stelle a volte può abbagliare. Ma stelle binarie si nasce, e non si può fare nulla per cambiare il destino. C’è sempre una forza che ti riporta indietro. Il tuo posto è lì, per sempre.

Cristina Chiperi ha solo diciotto anni ma è già un fenomeno editoriale senza paragoni. È l’autrice italiana più amata di Wattpad con oltre 20 milioni di visualizzazioni. I suoi libri della serie My dilemma is you sono stati per mesi in vetta alle classifiche. La stampa più prestigiosa e i principali programmi televisivi di cultura hanno parlato di lei. Le migliaia di suoi fan sui social media la adorano e chiedono senza sosta sue nuove storie. Ed ecco Starlight, il primo romanzo di una nuova imperdibile serie. La storia di un’amicizia che sembrava infinita. La storia di una promessa tradita che cambia tutto. La storia di una scelta che ricuce le ferite dell’anima. Perché anche le stelle possono perdersi, ma nessuno cielo è mai così infinito da non farle rincontrare.

(source: Bol.com)

Starcrossed

Primo libro della trilogia di Starcrossed. Helen, timida adolescente di Nantucket, sta quasi per uccidere il ragazzo più attraente dell’isola, Lucas Delos, davanti a tutta la scuola. L’episodio si rivela qualcosa di più di un mero incidente. Helen inizia a dubitare della sua salute mentale: ogni volta che incontra la sua mancata vittima, le appaiono tre donne misteriose che piangono lacrime di sangue. Il tentato omicidio la porta a scoprire che il suo destino è intrecciato inesorabilmente a quello di Lucas e che insieme sono costretti a interpretare i ruoli di un’antica tragedia d’amore. Helen, come l’omonima Elena di Troia, è destinata a scatenare un conflitto sanguinario tra dèi e mortali.

La stanza vuota

Nota: seconda parte dell’antologia contenente i racconti di “Fun With Your New Head” e “Getting into Death and Other Stories”, la prima parte è in “[La signora degli scarafaggi](https://www.goodreads.com/book/show/15823038.La_signora_degli_scarafaggi “La signora degli scarafaggi”)”
Otto tra le più inquietanti, sconcertanti storie di tutta la fantascienza concludono la grande antologia dei racconti di Disch iniziata in URANIA n. 750 con LA SIGNORA DEGLI SCARAFAGGI. La copertina di Karel Thole è dedicata come la precedente alla “Metamorfosi” di Franz Kafka e ne illustra l’orrendo finale.
Indice:
Apollo (Apollo, 1971)
Riva d’Asia (The Asian Shore,1973)
Gli uccelli (The Birds, 1974)
La Morte e la ragazza sola (The Death and the Single Girl, 1970)
Piume dalle ali di un angelo (Feathers from the Wings of an Angel, 1972)
Affrettiamoci alla porta d’avorio (Let Us Quickly Hasten to the Gate of Ivory, 1972)
X Yes (X Yes, 1969)
La stanza vuota (The Empty Room, 1976)
Copertina di Karel Thole

Una stanza tutta per gli altri

C’è una finzione letteraria nella costruzione di questo libro: l’autrice inventa di aver trovato il diario della domestica più emotivamente aggrovigliata nei fili psicologici di casa Woolf, confronta gli episodi da lei narrati con i diari, questi autentici, di Virginia e li sistema con gli appunti stesi durante una ricerca storico biografica, raccolti allo scopo di un racconto sul gruppo di Bloomsbury e la sua enigmatica protagonista. Così, Una stanza tutta per gli altri (già nel titolo, rovescio del celebre saggio emancipazionista della Woolf, Una stanza tutta per sé), romanzo su un romanzo da scrivere, è sopratutto il romanzo di Nelly, la domestica che dal 1916 al 1934 servì in casa Woolf. Certo, negli occhi di Nelly scorre il gruppo di Bloomsbury: il marito Leonard, i sodali del gruppo, Lytton Strachey, la sorella Vanessa, grande pittrice, Katherine Mansfield la tenera amica, Vita Sackville-West, l’amante, i conoscenti e i connessi per affari librari e editoriali della Hogarth Press, o per politica del partito laburista appena nato; e si riflette di Virginia, l’eterea presenza, quasi volatile, l’ipersensibilità, il suo desiderio di essere amata. Ma tutto questo è una cornice, uno sfondo, e forse, viene voglia di dire, la placenta che nutre un mondo segreto di donna che anela a nascere, ma diventa presto solo il decorso di una ossessione impossibile a sciogliersi: il modello di Virginia che si riversa su Nelly a cui è disperatamente vietato riviverlo, condividerlo, perché significa emanciparsene. Ciò che può vivere è solo un legame doppio. Quello di Nelly per Virginia: dapprima ammirata senza limiti, poi progressivamente odiata e amata in un sentimento mimetico. E il legame di Virginia per Nelly, in cui intravede, non la persona ma la personalità da romanzo: «Se questo diario non l’avessi scritto io e un bel giorno dovesse cadere nelle mie mani, cercherei di scrivere un romanzo su Nelly», confessa al suo diario la scrittrice, figurandosi di scrutare nella psicologia della domestica come in una Signora Dalloway sfortunata. Una stanza tutta per gli altri è un romanzo sottile, anticonvenzionale, in cui si può leggere di un’inevitabile ossessione, descritta senza ammantare di suggestioni un’esistenza solitaria e asservita. Ma è anche «una versione di Nelly», ovvero il disfarsi del gruppo novecentesco di più sofisticato libertarismo in una specie di sentimento del contrario che ne sovverte l’immagine, rendendolo ironicamente ancora di più rappresentativo del secolo.

La stanza di ossidiana

L’agente speciale Aloysius Pendergast è disperso. Il suo corpo non è ancora stato individuato e col passare dei giorni la speranza di trovarlo vivo sembra affievolirsi sempre di più. Constance, la sua storica assistente, è annichilita dal dolore e cerca conforto rifugiandosi nelle stanze sotterranee della residenza di famiglia di Riverside Drive; a niente servono le attenzioni di Proctor, la fedele guardia del corpo di Pendergast, che tenta di rassicurarla. Nella casa, però, un’ombra è in agguato. Una figura sinistra e minacciosa, che emerge dal passato e che all’improvviso trascina Constance via con sé. Proctor si lancia in un inseguimento mozzafiato sulle tracce del rapitore fin nei luoghi più remoti e lontani, dalla Mauritania alla Namibia al Botswana. Eppure, proprio nel momento in cui l’uomo sembra avvicinarsi alla soluzione, tutto si ribalta e un altro complesso ingranaggio comincia a muoversi: dov’è la vera Constance? Il rapitore non ha forse un volto conosciuto?La stanza di ossidiana è una caccia all’uomo travolgente e adrenalinica, capace di condurre il lettore attraverso una serie di camere vuote, dentro un labirinto impossibile in cui la soluzione, l’uscita, la fine sperata sembra essere sempre dietro l’angolo.

La stanza della morte: La decima indagine di Lincoln Rhyme #10

Robert Moreno, cittadino americano, viene ucciso alle Bahamas da un cecchino in grado di colpire il cuore delle sue vittime a oltre un chilometro di distanza. La responsabilità dell’attentato ricade sul governo degli Stati Uniti: la sparatoria parrebbe infatti essere la risposta all’attacco terroristico che l’uomo stava apparentemente ordendo ai danni di una compagnia petrolifera americana. Ma le prime indagini portano alla luce oscuri retroscena, tra i quali il macabro omicidio a sangue freddo di un innocente. Sarà Lincoln Rhyme a presentarsi sulla scena del crimine a Nassau, mentre la collega Amelia Sachs continua le indagini a New York. Ma qualcuno sta facendo sparire ogni prova. Il decimo romanzo della serie di Lincoln Rhyme.

La stanza dei gatti

«Ogni volta che mi illudo d’incontrare quel signore che ritengo sia il teatro, mi rendo conto di vivere la piú bella illusione della mia vita». La stanza dei gatti è un piccolo libro vertiginoso che addomestica provocatoriamente la sacralità del teatro, come può fare solo chi gli è stato amico per tutta la vita. È un dialogo acutissimo tra due persone piuttosto interessanti: un uomo capace di tutto e una donna che lo ha molto amato. Ed è anche un collier di memorie, prezioso per il tono con cui l’autrice racconta alcuni dei momenti cruciali della sua carriera artistica. L’angoscia degli esordi e la gioia delle tournée in giro per il mondo. Gino Cervi che scherza con il suggeritore che gli dà le battute. E quel soggiorno a Parigi insieme a Marcello Mastroianni in viaggio di nozze… In

La stanza d’hotel (eLit)

Arrivare in hotel e sentirsi dire che la sua prenotazione è stata cancellata è una specie di incubo per Jan Marone, per fortuna c'è Mick, il suo migliore amico, pronto a salvarla e a offrirle di dividere la stanza con lui. Ma sarà davvero una buona idea? Quando Mick si vede davanti Jan con uno strepitoso bikini, pronta a mettere l'intera Key West a fuoco e fiamme, comincia a pensare che, forse, ha sempre avuto la ragazza dei suoi sogni davanti agli occhi senza accorgersene. Chissà se anche Jan prova la stessa sensazione in quella stanza che sembra diventare sempre più piccola e… caliente?

Gli Stanislaski: Natasha (eLit)

GLI STANISLASKI 1 Chiamarsi Stanislaski, appartenere a quella prestigiosa famiglia di origine russa è motivo di orgoglio e comporta regole precise da rispettare.Natasha, ex ballerina, ha deciso di non soffrire mai più per amore. Il suo cuore è racchiuso all’interno di una torre inespugnabile e il suo temperamento focoso ha fatto fuggire più di un uomo. Eppure dentro di sé nasconde un animo dolce e generoso che nessuno, però, riesce a capire o svelare. L’orgoglio degli Stanislaski permea ogni sua parola e comportamento, nella sua vita non c’è spazio per il desiderio. Finché non incontra Spence Kimball…

Stai con me

ATTENZIONE!
“Stai con me” è il terzo volume della trilogia Found my way.
In questo romanzo è presente un linguaggio a volte forte e qualche scena erotica.
Erin e Carter si amano, ma la loro storia non è mai stata semplice. Hanno dovuto affrontare molti ostacoli, i quali spesso li hanno portati ad allontanarsi nonostante il loro amore fosse forte.
Adesso hanno deciso di provare a rimediare ai propri errori e far crescere il loro rapporto nel migliore dei modi. Ciò che desiderano è vivere la loro vita insieme, senza doversi mai più separare.
Entrambi sono cambiati, le loro vite sono decisamente migliorate.
Ma come ti comporti se qualcosa di più potente e incontrollabile prende il possesso della tua vita?
Solo due sono le soluzioni: ti arrendi e ti lasci sconfiggere, oppure combatti sperando di uscirne indenne.
Trilogia Found my way:
• Arrivi tu
• Amaro come noi
• Stai con me
**
### Sinossi
ATTENZIONE!
“Stai con me” è il terzo volume della trilogia Found my way.
In questo romanzo è presente un linguaggio a volte forte e qualche scena erotica.
Erin e Carter si amano, ma la loro storia non è mai stata semplice. Hanno dovuto affrontare molti ostacoli, i quali spesso li hanno portati ad allontanarsi nonostante il loro amore fosse forte.
Adesso hanno deciso di provare a rimediare ai propri errori e far crescere il loro rapporto nel migliore dei modi. Ciò che desiderano è vivere la loro vita insieme, senza doversi mai più separare.
Entrambi sono cambiati, le loro vite sono decisamente migliorate.
Ma come ti comporti se qualcosa di più potente e incontrollabile prende il possesso della tua vita?
Solo due sono le soluzioni: ti arrendi e ti lasci sconfiggere, oppure combatti sperando di uscirne indenne.
Trilogia Found my way:
• Arrivi tu
• Amaro come noi
• Stai con me

Stagioni diverse

Un «quartetto» di racconti in bilico tra l’orrore e l’avventura, l’incubo e la fantasia. Il riscatto di un uomo condannato ingiustamente per omicidio. Il morboso rapporto tra un adolescente e un ex nazista. Quattro ragazzini alla ricerca del cadavere di un coetaneo. Una donna che partorisce in circostanze surreali. Quattro storie da brivido, agghiaccianti e paradossali, che hanno per protagonisti mostri moderni. Tre di questi racconti hanno ispirato i film “Le ali della libertà”, “L’allievo” e “Stand by me”.

Una stagione selvaggia

Hap ha rinunciato da tempo a salvare il mondo: la sua unica preoccupazione è vivere tranquillo, tra chiacchiere oziose e interminabili bevute con l’inseparabile Leonard. Ma il grande sogno degli anni Sessanta gli è rimasto incollato addosso perché non ha mai dimenticato Trudy, la bionda con cui aveva giocato a fare la rivoluzione. Quando Trudy ricompare nella sua vita, chiedendogli di recuperare il bottino di una rapina in banca, accetta l’incarico finendo però a capofitto in una spirale di violenza alla quale potrà sottrarsi soltanto con l’aiuto di Leonard. Quei soldi fanno gola a molti, e c’è chi è disposto a tutto pur di non dover dividere il malloppo… Lansdale accompagna il lettore tra paludi melmose e palazzi fatiscenti, ormai accerchiati dalla nuova America dei centri commerciali e degli immensi parcheggi di cemento. E già dispensa a piene mani quel misto di umorismo sardonico e sottile nostalgia, di idealismo e disillusione che ha fatto di Hap Collins e Leonard Pine una coppia di detective tra le piú affascinanti e amate degli ultimi anni.

Sta zitto e baciami

Per Vivien Leigh Rochet, nota stella del cinema hollywoodiano, tornare a Charleston ha il gusto dolceamaro del passato, e ora che sua madre è mancata improvvisamente calde lacrime riempiono i suoi occhi. Forse Macy Jane non è stata un genitore perfetto, ma l’ha amata come nessun altro al mondo. Sola nella vecchia casa nella Carolina del Sud, Vivien accetta l’aiuto di Nonnie Whitley-Shuler, la ricca signora per cui la madre lavorava come donna di servizio, per organizzare il funerale e sistemare tutto. E la scopre diversa dai suoi ricordi infantili. Ma forse per Vivien la sorpresa più grande è rivedere Henry, il maggiore dei figli di Nonnie: tra i due scocca subito la scintilla di un amore inestinguibile…

La squadra volante (eNewton Zeroquarantanove)

La Signora della Scala è una vecchia casa abitata da Li Yoseph, un ricettatore e contrabbandiere noto alla polizia, ma abbastanza furbo da non essersi mai fatto incastrare. Il suo passatempo preferito è suonare il violino e osservare il traffico sul fiume. Un giorno, Li Yoseph viene assassinato con un colpo di pistola… e le note del violino continuano a perseguitare l’assassino, quasi che Li Yoseph fosse ritornato dall’aldilà per tormentare il suo uccisore. L’ispettore Bradley di Scotland Yard non esiterà a ricorrere a una serie di trucchi piuttosto eterodossi per far trionfare la legge.
**Edgar Wallace**
nacque nel 1875 a Greenwich (Londra). Cominciò a lavorare giovanissimo; a diciott’anni si arruolò nell’esercito ma nel 1899 riuscì a farsi congedare. Fu corrispondente di guerra per diversi giornali. Ottenne il suo primo successo come scrittore con* I quattro giusti*, nel 1905. Da allora scrisse, in ventisette anni, circa 150 opere narrative e teatrali di successo, nonché la sceneggiatura del celeberrimo *King Kong*. Definito “il re del giallo”, è morto nel 1932.
**
### Sinossi
La Signora della Scala è una vecchia casa abitata da Li Yoseph, un ricettatore e contrabbandiere noto alla polizia, ma abbastanza furbo da non essersi mai fatto incastrare. Il suo passatempo preferito è suonare il violino e osservare il traffico sul fiume. Un giorno, Li Yoseph viene assassinato con un colpo di pistola… e le note del violino continuano a perseguitare l’assassino, quasi che Li Yoseph fosse ritornato dall’aldilà per tormentare il suo uccisore. L’ispettore Bradley di Scotland Yard non esiterà a ricorrere a una serie di trucchi piuttosto eterodossi per far trionfare la legge.
**Edgar Wallace**
nacque nel 1875 a Greenwich (Londra). Cominciò a lavorare giovanissimo; a diciott’anni si arruolò nell’esercito ma nel 1899 riuscì a farsi congedare. Fu corrispondente di guerra per diversi giornali. Ottenne il suo primo successo come scrittore con* I quattro giusti*, nel 1905. Da allora scrisse, in ventisette anni, circa 150 opere narrative e teatrali di successo, nonché la sceneggiatura del celeberrimo *King Kong*. Definito “il re del giallo”, è morto nel 1932.