35937–35952 di 65579 risultati

Uscita per l’inferno

Barton George Dawes sta facendo incetta di armi. Eppure all’apparenza è un uomo ordinario dalla vita tranquilla. Ma ha appena scoperto che i lavori per il prolungamento di un inutile tratto autostradale minacciano la casa in cui abita da sempre, e persino il luogo di lavoro. Ebbene, questa cosa non gli piace per niente. È arrabbiato, molto. E vuole vendetta. Contro chi sta cercando di cancellare i suoi ricordi, la sua intera vita.
Sarà guerra, senza esclusione di colpi. In fondo, il tempo non gli manca…
Dal genio visionario di Stephen King, un thriller tesissimo ai limiti della follia.
**
### Sinossi
Barton George Dawes sta facendo incetta di armi. Eppure all’apparenza è un uomo ordinario dalla vita tranquilla. Ma ha appena scoperto che i lavori per il prolungamento di un inutile tratto autostradale minacciano la casa in cui abita da sempre, e persino il luogo di lavoro. Ebbene, questa cosa non gli piace per niente. È arrabbiato, molto. E vuole vendetta. Contro chi sta cercando di cancellare i suoi ricordi, la sua intera vita.
Sarà guerra, senza esclusione di colpi. In fondo, il tempo non gli manca…
Dal genio visionario di Stephen King, un thriller tesissimo ai limiti della follia.

Uscita di sicurezza

Un fatto è certo: la crisi che stiamo vivendo non nasce dal nulla, ma è stata causata da decenni di scelte irresponsabili in cui si è lasciato che il mercato finanziario divorasse nel nome del profitto il benessere delle nazioni e i risparmi dei cittadini. In questo saggio Giulio Tremonti denuncia i colpevoli di questa letale degenerazione dell’economia e spiega con chiarezza le misure da prendere al più presto per salvare l’Italia dal fallimento: ristabilire il primato delle regole sull’anarchia finanziaria; separare l’attività produttiva dall’attività speculativa; imporre trasparenza ed equilibrio ai rapporti tra politica e mercato; e soprattutto pensare a investimenti pubblici mirati al bene comune e al rilancio dell’economia reale. Perché è solo così, riportando lo Stato sopra la finanza e l’ordine al posto del caos, che troveremo la traccia per raggiungere insieme l’uscita di sicurezza da questo mostruoso meccanismo speculativo di cui siamo prigionieri.

(source: Bol.com)

Usare Sigil per scrivere ebook fruibili su qualsiasi lettore

Il libro si rivolge a chi, pur con conoscenze minime d’informatica, desidera scrivere e pubblicare in modo autonomo e-book che potranno essere letti su kindle, IPad, tablet ecc.
Questo è possibile farlo utilizzando il software Sigil del quale questo testo è un manuale d’uso (per i sistemi operativi Windows, MAC e Linux).
Sigil, software Open Source, lavora similmente ai programmi di videoscrittura, ma essendo rivolto alla scrittura di e-book ha opzioni dedicate a questa finalità e salva in formato EPUB.
EPUB è lo standard specifico per libri digitali, le cui specifiche consentono di creare e-book di alto impatto visivo fruibili su kindle, IPad, tablet ecc.
Nel testo sono descritti comandi, strumenti e metodi che caratterizzano Sigil per la scrittura di e-book.
Anche se in alcuni siti web i formati accettati per la trasformazione di file in e-book sono molteplici (doc, docx, pdf, ecc.), Sigil permette di scrivere e salvare in modo EPUB nativo mantenendo le caratteristiche desiderate che invece alla trasformazione dagli altri formati non è detto siano compatibili o disponibili.
Nel dettaglio, questa guida pratica descrive come procurarsi il software,
da indicazioni su come impaginare i capitoli delle pubblicazioni elettroniche dove il testo è fluido e non fisso come lo è nei testi cartacei,
usare la grafica e le immagini con il testo attorno,
realizzare indici e sommari in modo automatico o personalizzato,
creare collegamenti ipertestuali fra pagine dell’e-book, di Internet, note, piè di pagina ecc.
Per la copertina, sono date indicazioni per caratteristiche, dimensioni e metodi d’inserimento.
Nella parte avanzata, ma non indispensabile e scrivere e-book, sono descritti i CSS per la personalizzazione di colori, fondo pagina, testo, collegamenti ipertestuali ecc.
Gli esempi d’impaginazione, grafica, link ecc. sono scaricabili dal sito dell’autore, commentati passo-passo e pronti all’uso, inoltre possono essere facilmente modificati (è spiegato come) ed utilizzati senza chiedere autorizzazioni.
Per realizzare un prodotto conforme agli standard e validare l’e-book rendendolo pronto per il mercato,
un’ampia sezione descrive la validazione con:
FlightCrew (intergrato in Sigil),
EpubChek per Kindle di Amazon e dei
CSS con W3C (direttamente da Sigil).
Tutti i metodi sono gratuiti.
Per quanto riguarda i risultati delle validazioni, nel manuale sono fornite delucidazioni riguardanti i messaggi (in lingua inglese) con spiegazione, in italiano, degli eventuali errori riscontrati e metodi di correzione.
Sono inoltre indicati indirizzi Internet (in lingua italiana) ai quali collegarsi per la pubblicazione, fra i quali Amazon e Narcissus con descrizioni dettagliate ed immagini delle videate che verranno riscontrate.
Grazie a Narcissus e al formato EPUB, è possibile pubblicare e-book direttamente e senza spese, vendendoli in tutte le librerie online come per es. Kindle Store, Apple iBooks Store, Google Play Store, KoboBooks, Amazon eccetera
**
### Sinossi
Il libro si rivolge a chi, pur con conoscenze minime d’informatica, desidera scrivere e pubblicare in modo autonomo e-book che potranno essere letti su kindle, IPad, tablet ecc.
Questo è possibile farlo utilizzando il software Sigil del quale questo testo è un manuale d’uso (per i sistemi operativi Windows, MAC e Linux).
Sigil, software Open Source, lavora similmente ai programmi di videoscrittura, ma essendo rivolto alla scrittura di e-book ha opzioni dedicate a questa finalità e salva in formato EPUB.
EPUB è lo standard specifico per libri digitali, le cui specifiche consentono di creare e-book di alto impatto visivo fruibili su kindle, IPad, tablet ecc.
Nel testo sono descritti comandi, strumenti e metodi che caratterizzano Sigil per la scrittura di e-book.
Anche se in alcuni siti web i formati accettati per la trasformazione di file in e-book sono molteplici (doc, docx, pdf, ecc.), Sigil permette di scrivere e salvare in modo EPUB nativo mantenendo le caratteristiche desiderate che invece alla trasformazione dagli altri formati non è detto siano compatibili o disponibili.
Nel dettaglio, questa guida pratica descrive come procurarsi il software,
da indicazioni su come impaginare i capitoli delle pubblicazioni elettroniche dove il testo è fluido e non fisso come lo è nei testi cartacei,
usare la grafica e le immagini con il testo attorno,
realizzare indici e sommari in modo automatico o personalizzato,
creare collegamenti ipertestuali fra pagine dell’e-book, di Internet, note, piè di pagina ecc.
Per la copertina, sono date indicazioni per caratteristiche, dimensioni e metodi d’inserimento.
Nella parte avanzata, ma non indispensabile e scrivere e-book, sono descritti i CSS per la personalizzazione di colori, fondo pagina, testo, collegamenti ipertestuali ecc.
Gli esempi d’impaginazione, grafica, link ecc. sono scaricabili dal sito dell’autore, commentati passo-passo e pronti all’uso, inoltre possono essere facilmente modificati (è spiegato come) ed utilizzati senza chiedere autorizzazioni.
Per realizzare un prodotto conforme agli standard e validare l’e-book rendendolo pronto per il mercato,
un’ampia sezione descrive la validazione con:
FlightCrew (intergrato in Sigil),
EpubChek per Kindle di Amazon e dei
CSS con W3C (direttamente da Sigil).
Tutti i metodi sono gratuiti.
Per quanto riguarda i risultati delle validazioni, nel manuale sono fornite delucidazioni riguardanti i messaggi (in lingua inglese) con spiegazione, in italiano, degli eventuali errori riscontrati e metodi di correzione.
Sono inoltre indicati indirizzi Internet (in lingua italiana) ai quali collegarsi per la pubblicazione, fra i quali Amazon e Narcissus con descrizioni dettagliate ed immagini delle videate che verranno riscontrate.
Grazie a Narcissus e al formato EPUB, è possibile pubblicare e-book direttamente e senza spese, vendendoli in tutte le librerie online come per es. Kindle Store, Apple iBooks Store, Google Play Store, KoboBooks, Amazon eccetera

Un urlo a Soho

Londra. Un grido terribile squarcia il silenzio ovattato della notte di Soho. L’ispettore McCarthy di Scotland Yard accorre sulla presunta scena del delitto, muovendosi nel buio assoluto e quasi surreale imposto dal coprifuoco (siamo negli anni della seconda guerra mondiale). Lì trova uno stiletto e un fazzoletto da donna insanguinati. Tutto lascia pensare a un fatto di sangue, ma tanto la vittima quanto l’aggressore sembrano essersi volatilizzati nel nulla. C’è un solo posto dove McCarthy può trovare la chiave per svelare l’enigma: i bassifondi del quartiere, tra piccoli gangster italiani, spie, aristocratici inglesi e ricchi tedeschi. John G. Brandon guida il lettore per le strade di Soho, immergendolo in una storia intrigante e ricca di mistero sullo sfondo di una Londra anni ’40, di cui offre un ritratto intenso e coinvolgente.
(source: Bol.com)

Un uomo solo

Una profonda malinconia è la nota dominante di quest’ultimo racconto cassoliniano, che si svolge in un piccolo paese della provincia di Grosseto, negli anni precedenti la seconda guerra mondiale.
Il paesaggio mirabilmente nitido, tagliato da grandi fasce d’ombra e di luce, si fonde, con lo stato d’animo dei personaggi: la giovane Grazia, che si getta nella vita con la sua volontà di dominio e le sue torbide contraddizioni (in quel senso è uno dei più complessi caratteri femminili creati da Cassola), a suo padre Tito, che dalla vita sta prendendo congedo. A poco a poco Tito si rivela il vero protagonista, che accentra l’interesse del narratore e del lettore. Anarchico ottocentesco, candido e onesto, non si è mai piegato al fascismo e ne ha sopportato le conseguenze: intorno a lui c’è il vuoto, e tutto si rivela come un’illusione. L’ideale anarchico non trionferà mai, i migliori sono in carcere o emigrati, la massa è inerte; anche la moglie e la figlia lo disprezzano perché non ha saputo farsi largo nel mondo, diventare un borghese. A Tito, nella sua solitudine, non rimane che una sterile soddisfazione: “la coscienza di aver tenuto fede alle proprie idee”.

L’uomo senza casa

La Svizzera è un posto misterioso. Sembra un luogo lindo e tranquillo, ma sotto la superficie strisciano inganni, delitti e soldi, tanti soldi, che magicamente volano nelle banche. Tra i misteri elvetici si aggira anche Elia Contini, un investigatore privato che lavora a Lugano, sul lago, in mezzo agli intrighi della politica e della finanza, ma che ogni sera se ne torna a casa in un villaggio di montagna, dove gli piace osservare le volpi che abitano nel bosco. Una vita che scorre più o meno uguale, finché un giorno è costretto a scontrarsi con un mistero che lo riguarda da vicino: quello di un paese sommerso dall’acqua per la costruzione di una diga. Il paese nel quale era cresciuto. Da allora molte cose sono cambiate. Però c’è chi ancora non ha dimenticato: qualcuno che vuole tornare indietro, vuole rivedere i volti del passato, e per farlo è disposto a uccidere. Toccherà proprio a Contini dipanare il mistero. Combattendo fino all’ultimo per salvare se stesso e tutto ciò che ama.
**

L’uomo nelle rovine

In giro per la California meridionale con la giovane moglie e due bambini, il fotografo Greg Howard avvista in un vallone le rovine di un edificio abbandonato e scende per esplorarle. Ora, non c’è bisogno di facoltà extra-sensoriali per capire che una simile esplorazione è quanto meno imprudente, e che Howard si caccerà in una tragica avventura. Ma non aspettiamoci mostri spaziali né alieni pronti all’invasione, perché tra quelle rovine c’è soltanto un uomo: un uomo dall’aria (relativamente) innocua, e perfettamente immobile.
Copertina di Karel Thole

L’uomo liquido.

Come l’Homo di Faber discende dal Pitecantropo e questo a sua volta dalla Scimmia, così l'”Uomo liquido” di C. B. Gilford indubbiamente discende dall'”Uomo invisibile” di H. G. Wells, che deriva a sua volta dal “Dottor Jekyll” di R. L. Stevenson. Ma il romanzo di Gilford – ambientato in una tipica cittadina americana d’oggi, tra personaggi familiari come la figlia del signor Stanley (che gira volentieri in bikini), il ragazzo Billy Pearson (che scopre la vecchia auto presso il lago), il capo della polizia locale, il proprietario del drugstore, ecc. – ha un suo specifico “horror” e una sua particolare solidità di costruzione drammatica, che ne fanno ben di più di una semplice variazione sul tema dell’incauto scienziato che sperimenta su se stesso una scoperta pericolosa.

L’uomo in rivolta

Ne L’uomo in rivolta, pubblicato nel 1951, trova la sua più rigorosa formulazione teorica la riflessione di Camus sull’idea – fondamentale – della rivoluzione, intesa come ricerca di equilibrio, azione creatrice, unica possibilità data all’uomo per fare emergere un senso in un mondo dominato dal non senso. L’opera sancì la rottura definitiva di Camus con Sartre e diede origine a infinite polemiche che divisero l’avanguardia intellettuale francese ma non riuscirono a pregiudicare la validità di una lezione di coraggio, generosità e moralità che rimane attualissima ancora oggi.

L’uomo in fuga

Ben Richards decide di partecipare alle selezioni per “L’Uomo in fuga”, un sadico e famosissimo show televisivo in cui il protagonista, braccato dai cacciatori della Rete e da chiunque lo riconosca, guadagna cento dollari per ogni ora di sopravvivenza e, se è fortunato ed è ancora vivo allo scadere dei trenta giorni concessigli, un miliardo di dollari. Ben, che vuole quei soldi per curare la figlia malata, supera le selezioni… Stephen King pubblicò questo romanzo, e altri quattro titoli, con lo pseudonimo di Richard Bachman.

L’uomo dietro il vetro

Coventry, anni ’40. Dopo la morte del marito Martha Vine deve crescere da sola sette figlie: un’impresa non facile, soprattutto durante la seconda guerra mondiale. Ma quando la più piccola Cassie, ribelle e inquieta, si rifiuta di dare in adozione il figlio nato da una relazione occasionale, Martha vede in quel bimbo un segno del destino e decide che verrà allevato a turno dalle sette sorelle e dalle loro famiglie. Cassie è inoltre convinta che, come tutte loro, anche il piccolo Frank abbia qualcosa di speciale. E sarà durante il soggiorno presso la zia Una che Franck rivelerà il suo dono. Prima annunciando alla zia la nascita di due gemelli (predizione che puntualmente si avvera) e poi intrattenendo un fitto dialogo con «l’uomo dietro il vetro»…
**

L’uomo della sabbia e altri racconti

Sogni, allucinazioni, angosce, follie frantumano la realtà, rivelando le forze oscure della psiche. È il mondo di Hoffmann, grande figura del romanticismo tedesco, amato da Freud, Baudelaire, Dostoevskij.
**

L’uomo del terrore

Quando la giovane e promettente Sof’ja Baryšnikova entra nei Servizi Segreti russi, crede di essere forte abbastanza per affrontare qualsiasi cosa, forte del suo senso di giustizia. Ma nel 2002 la Russia si ritrova catapultata dentro a un incubo: i bambini cominciano a scomparire, e l’FSB si ritrova davanti a un caso che sembra irrisolvibile. Poche tracce e ancora meno piste faranno brancolare la polizia nel buio per due anni, finché compare un nome tra i sospettati. Una flebile speranza che, agli occhi di Sof’ja, sembra solo l’ennesimo buco nell’acqua. Perché il Governo vuole chiudere il caso anche quando il colpevole non sembra esserlo davvero? Chi è veramente l’uomo del terrore? Cosa è successo a tutti quei bambini?
L’uomo del terrore, prequel del romanzo Contaminati, vi porterà a indagare su un orribile mistero insieme a Sof’ja, e tutte le domande porteranno a un solo nome che lei e tutta la Russia non potranno mai dimenticare.