35441–35456 di 64539 risultati

Il sovrano delle ombre

‘Un racconto impavido e commovente… una scrittura mossa, armoniosa, che irretisce’
**El Pais**

Nessuna famiglia sfugge al proprio passato
Il nuovo romanzo dell’autore di Soldati di Salamina

Dopo il successo dell’Impostore, Javier Cercas ritorna con un romanzo denso, coinvolgente, dolorosamente necessario.
Al centro, la breve vita di un ragazzo che nel 1936, all’inizio della guerra civile, si arruolò con l’esercito di Franco e due anni dopo fu ucciso nella battaglia dell’Ebro. Quel ragazzo, che aveva combattuto per una causa ingiusta ed era morto dal lato sbagliato della Storia, era il prozio materno di Javier Cercas, che oggi sente il dovere di capire il senso delle sue scelte per separare la verità dalla menzogna. Il risultato è un libro dal passo ipnotico, pieno di azione, emozione e ironia, che ci riporta ai temi fondamentali della narrativa di Cercas: la natura poliedrica e misteriosa dell’eroe, l’inevitabile ambiguità di ogni ricostruzione storica, la difficoltà di farsi carico del proprio passato, soprattutto se scomodo.
Indagine personale e collettiva, romanzo sulla guerra profondamente contrario alla guerra, Il sovrano delle ombre risponde in modo inaspettato e illuminante alle domande sollevate dall’autore oltre quindici anni fa con Soldati di Salamina.

(source: Bol.com)

Sottomessa al piacere

L’agente speciale Shane Dominic non ha mai dimenticato la conturbante Laura Vasquez, nonostante lei lo abbia lasciato senza una spiegazione per sposare un altro uomo. Ora, dopo dodici anni, le loro strade tornano a incontrarsi e lo fanno nel peggiore dei modi: il marito di Laura, sospettato di essere a capo di una banda internazionale di ladri, viene trovato ucciso e Shane capisce di avere un’ultima chance di scoprire tutti i pericolosi segreti che Laura custodisce. Ma per indurla a confessare dovrà prima conquistarsi la sua fiducia e lui conosce un solo modo per farlo, procurandole il piacere più squisito tramite la sottile arte della sottomissione. Tre giorni in un cottage isolato, lontano da tutti, saranno sufficienti per far capire a entrambi di appartenere l’uno all’altra nel senso più intimo e sconvolgente del termine.

Sotto un cielo cremisi

Quando Hap e Leonard vengono contattati dal loro vecchio amico Marvin Hanson, che vorrebbe liberare sua nipote da alcuni trafficanti di droga, i due non hanno problemi a svolgere il lavoro. L’unico problema è che quegli spacciatori lavorano per persone molto più malvagie e feroci di loro. Nasce così una vera e propria guerra senza limiti e restrizioni, durante la quale Hap e Leonard conosceranno un misterioso e leggendario assassino, chiamato Vanilla Ride; e dopo quell’incontro, le cose si metteranno davvero male per loro.

Sotto la pelle

Un’estate londinese torrida e calda, Zoe, Jennifer e Nadia, tre donne che non si conoscono e non hanno nulla in comune – salvo il fatto d’essere bionde e minute – ricevono agghiaccianti messaggi da uno sconosciuto che fruga nella loro vita privata, mette a nudo le loro debolezze e paure e minaccia di uccidere.
**

Sotto la città: Un’indagine per l’agente Erlendur Sveinsson

«L’Islanda ha trovato il suo Mankell… Assolutamente nordico, un narratore che rappresenta un marchio di grande qualità. Erlendur è un personaggio meraviglioso.»Die Welt«Misteri ricchi di pathos… Uno scrittore che merita davvero di essere letto.»The Daily Telegraph«L’agente Erlendur, un antieroe in versione islandese… un personaggio interessante, sintomatico del marcio e del non detto della società contemporanea.»L’ExpressC’è un biglietto dal significato misterioso accanto al corpo del vecchio Holberg, trovato col cranio sfondato nel suo appartamento di Reykjavík. All’agente Erlendur, solitario cinquantenne divorziato, a cui vengono affidate le indagini, sembra un caso banale, ma non appena comincia a scavare nella vicenda emergono sul conto dell’uomo dettagli inquietanti che conducono a un passato torbido, fatto di stupri e di perversioni. Ma non solo. Indizio dopo indizio, Erlendur scoprirà una città sconosciuta e segreta, una Reykjavík che cela un mondo sotterraneo, macabro e sconosciuto: la «Città dei barattoli», la sezione della facoltà di Medicina in cui un tempo venivano conservati organi umani a scopi scientifici e didattici…«Indriðason è il miglior scrittore di gialli dei paesi nordici.»The Times«Indriðason riempie il vuoto lasciato da Stieg Larsson.»Usa Today«Se amate i gialli di classe, allora questo autore fa per voi.»The Irish Time

Sotto il sole giaguaro

“Un libro che sto scrivendo parla dei cinque sensi, per dimostrare che l’uomo contemporaneo na ha perso l’uso. Il mio problema scrivendo questo libro &egrave che il mio olfatto non &egrave molto sviluppato, manco d’attenzione auditiva, non sono un buongustaio, la mia sensibilit&agrave tattile &egrave approssimativa, e sono miope”. (Italo Calvino)

Sotto gli occhi dell’Occidente

Narra la vicenda di una provocazione montata dalla polizia zarista con il fine di compromettere un gruppo di rivoluzionari che agisce dall’estero. Al centro dell’ingranaggio campeggia la tormentata figura di Ramuzov, strumento e insieme vittima della trama imbastita dai servizi segreti.

Sotto controllo

Siamo nell’84 e mentre il sottoscritto aveva appena un anno e più che mangiare e cagare non faceva, in America già si facevano i conti con le innovazioni scientifiche nel campo medico, biomedico e comportamentale. È nel lontano 1974 che per la prima volta si intravede negli Stati Uniti una regolamentazione che controlli le sperimentazioni sui bambini, i ritardati e i feti ma dieci anni dopo c’erano ancora case farmaceutiche pronte a scavalcare qualsiasi tipo di etica per brevettare nuove cure. È in questo contesto che troviamo Adam, studente di medicina, alle prese con la Arolen, una multinazionale con degli strani interessi verso la ginecologia e le donne incinta. Già in una condizione economica poco invidiabile, scopre che la moglie aspetta un bambino e, proprio per salvarlo, dovrà combattere una guerra contro il colosso farmaceutico, superando prove impossibili per evitare che il male gli rubi un figlio non ancora nato. Robin Cook ha il pregio di riuscire a scrivere di argomenti insidiosi come la scienza biomedica con una facilità estrema, inserendoli in narrazioni alle quali tutti possono avvicinarsi.
**
### Sinossi
Siamo nell’84 e mentre il sottoscritto aveva appena un anno e più che mangiare e cagare non faceva, in America già si facevano i conti con le innovazioni scientifiche nel campo medico, biomedico e comportamentale. È nel lontano 1974 che per la prima volta si intravede negli Stati Uniti una regolamentazione che controlli le sperimentazioni sui bambini, i ritardati e i feti ma dieci anni dopo c’erano ancora case farmaceutiche pronte a scavalcare qualsiasi tipo di etica per brevettare nuove cure. È in questo contesto che troviamo Adam, studente di medicina, alle prese con la Arolen, una multinazionale con degli strani interessi verso la ginecologia e le donne incinta. Già in una condizione economica poco invidiabile, scopre che la moglie aspetta un bambino e, proprio per salvarlo, dovrà combattere una guerra contro il colosso farmaceutico, superando prove impossibili per evitare che il male gli rubi un figlio non ancora nato. Robin Cook ha il pregio di riuscire a scrivere di argomenti insidiosi come la scienza biomedica con una facilità estrema, inserendoli in narrazioni alle quali tutti possono avvicinarsi.

La sottile linea scura

Nell’afosa estate texana del 1958, il tredicenne Stanley Mitchell lavora nel drive-in del padre, e mette il naso in un segreto che doveva rimanere celato. E la “perdita dell’innocenza” di Stanley, in quell’estate in cui il mondo per lui cambia per sempre, coincide con il miracolo di una resurrezione davvero magica. In perfetta naturalezza, Lansdale ricrea le voci, il sapore, la vita, di un tempo scomparso del tutto, come non fosse mai esistito. La “sottile linea scura”, che segna per Stanley la scoperta del male del dolore e della morte insieme con l’esplosione del sesso e la consapevolezza del conflitto razziale, diventa la parete trasparente da varcare per immergerci in quegli anni Cinquanta lontani ormai come la preistoria.
**

I sotterranei di Notre-Dame

**Il libro più atteso e avvincente dell’anno
Un grande thriller storico
C’è un segreto nascosto nei sotterranei di Notre-Dame.
L’unico uomo che può svelarlo si nasconde in Vaticano…
PARIGI, 1301. **Perché il re di Francia e i suoi uomini più fidati si aggirano furtivi nei sotterranei di Notre-Dame? Che cosa stanno disperatamente cercando? Filippo il Bello è disposto a tutto pur di scongiurare un evento fatale per il suo regno e la sua discendenza. Anche a mobilitare i migliori consiglieri perché raggiungano Roma: proprio in Vaticano, sotto la protezione del papa, si nasconde il celebre Arnaldo da Villanova, noto come il Catalano, geniale e discusso medico di Bonifacio VIII, un tempo al servizio di Filippo il Bello, poi accusato di praticare la magia. Ora il re lo rivuole presso di sé. Per quale motivo? Il pontefice nutre dei sospetti su quella richiesta e teme che Filippo il Bello stia orchestrando un complotto contro la Santa Sede. Per questo affida il compito di indagare al nipote, Crescenzio Caetani, giovane studente in Medicina, e a Dante Alighieri, delegato della Repubblica di Firenze. Addentrandosi nei meandri della Biblioteca Apostolica, sfogliando inestimabili trattati medici del mondo antico, i due tenteranno di scoprire cos’è che tormenta il monarca più potente della cristianità. Un segreto che il Catalano, custode della tradizione magica dell’Oriente, pare conoscere, ma che non sembra disposto a rivelare…
**Una terribile minaccia è nascosta nei sotterranei della cattedrale di Notre-Dame
L’unico uomo in grado di porvi riparo si trova in Vaticano
Perché il papa si affiderà a Dante Alighieri?
Hanno scritto dei suoi libri:**
«Una studiosa che ha dedicato anni di lavoro e altre opere a questo argomento… Si legge con gusto.»
**Umberto Eco**
«È un libro che si beve.»
**Corrado Augias**
«La fantasia del lettore già corre.»
**la Repubblica**
**Barbara Frale**
(Viterbo, 1970) è una storica del Medioevo nota in tutto il mondo per le sue ricerche sull’ordine dei Templari. Autrice di varie monografie scientifiche, ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e documentari storici entrando nel dibattito internazionale su temi di vivo interesse per il grande pubblico quali il processo ai Templari e la Sindone di Torino. Nel campo della narrativa storica, ha pubblicato i romanzi *La lingua segreta degli dei *e *Il gioco degli arcani*, e curato, in collaborazione con Franco Cardini, la consulenza storica per la serie* I Medici. Master of Florence *in onda sulla RAI.
**
### Sinossi
**Il libro più atteso e avvincente dell’anno
Un grande thriller storico
C’è un segreto nascosto nei sotterranei di Notre-Dame.
L’unico uomo che può svelarlo si nasconde in Vaticano…
PARIGI, 1301. **Perché il re di Francia e i suoi uomini più fidati si aggirano furtivi nei sotterranei di Notre-Dame? Che cosa stanno disperatamente cercando? Filippo il Bello è disposto a tutto pur di scongiurare un evento fatale per il suo regno e la sua discendenza. Anche a mobilitare i migliori consiglieri perché raggiungano Roma: proprio in Vaticano, sotto la protezione del papa, si nasconde il celebre Arnaldo da Villanova, noto come il Catalano, geniale e discusso medico di Bonifacio VIII, un tempo al servizio di Filippo il Bello, poi accusato di praticare la magia. Ora il re lo rivuole presso di sé. Per quale motivo? Il pontefice nutre dei sospetti su quella richiesta e teme che Filippo il Bello stia orchestrando un complotto contro la Santa Sede. Per questo affida il compito di indagare al nipote, Crescenzio Caetani, giovane studente in Medicina, e a Dante Alighieri, delegato della Repubblica di Firenze. Addentrandosi nei meandri della Biblioteca Apostolica, sfogliando inestimabili trattati medici del mondo antico, i due tenteranno di scoprire cos’è che tormenta il monarca più potente della cristianità. Un segreto che il Catalano, custode della tradizione magica dell’Oriente, pare conoscere, ma che non sembra disposto a rivelare…
**Una terribile minaccia è nascosta nei sotterranei della cattedrale di Notre-Dame
L’unico uomo in grado di porvi riparo si trova in Vaticano
Perché il papa si affiderà a Dante Alighieri?
Hanno scritto dei suoi libri:**
«Una studiosa che ha dedicato anni di lavoro e altre opere a questo argomento… Si legge con gusto.»
**Umberto Eco**
«È un libro che si beve.»
**Corrado Augias**
«La fantasia del lettore già corre.»
**la Repubblica**
**Barbara Frale**
(Viterbo, 1970) è una storica del Medioevo nota in tutto il mondo per le sue ricerche sull’ordine dei Templari. Autrice di varie monografie scientifiche, ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e documentari storici entrando nel dibattito internazionale su temi di vivo interesse per il grande pubblico quali il processo ai Templari e la Sindone di Torino. Nel campo della narrativa storica, ha pubblicato i romanzi *La lingua segreta degli dei *e *Il gioco degli arcani*, e curato, in collaborazione con Franco Cardini, la consulenza storica per la serie* I Medici. Master of Florence *in onda sulla RAI.

I sotterranei del Vaticano

Lafcadio Wluiti scopre di essere figlio naturale del vecchio conte Agénor de Baraglioul di cui diventa uno degli eredi. A Pau, un suo ex compagno di scuola, Protos, ha inventato un colossale imbroglio: che il papa Leone XIII è tenuto prigioniero nei sotterranei di Castel Sant’Angelo da una congiura della massoneria e che è stato sostituito da un sosia. Per estorcere denaro organizza una crociata. Fra le vittime c’è il cognato del fratellastro di Lafcadio, Amédée che muore gettato dal treno da Lafcadio per un “atto gratuito”. Protos, testimone del fatto, ricatta Lafcadio, mentre Carola denuncia Protos credendolo colpevole. Viene però da lui uccisa. Lafcadio, turbatissimo, non sa decidersi a confessare.

Il sospetto

Per la centesima volta Scott James ripensa a quella notte. A quella sparatoria in cui ha perso la sua partner, uccisa da un proiettile di un AK-47. Lui e lei, due poliziotti della Divisione Metro della polizia di Los Angeles, a terra, insanguinati. Un unico indizio nella sua memoria. L’assassino, per un secondo, si è alzato il passamontagna e delle basette sono comparse, folte, grigio argento. Troppo poco. Eppure in quel piazzale dove è avvenuto lo scontro a fuoco alcune tracce sono rimaste, impalpabili, invisibili, ma il poliziotto non lo può immaginare. E non sa ancora che dalla parte opposta della città c’è un pastore tedesco di nome Maggie, abbandonato in un canile della squadra Cinofila, che ha un fiuto eccezionale ed è capace di “vedere” gli odori come se fossero colori. Anche il cane, come l’agente Scott, è sopravvissuto a un attacco e ha perso il suo accompagnatore in un attentato in Afghanistan, anche il cane sente di non farcela più e si sta lasciando andare, come l’agente Scott. Due sopravvissuti, uomo e cane, costretti a una indagine quasi impossibile che diventa la loro ultima chance.
Ecco l’ultima magistrale invenzione di Robert Crais, che scrive in modo appassionato un thriller sempre uguale, sempre diverso.
**
### Sinossi
Per la centesima volta Scott James ripensa a quella notte. A quella sparatoria in cui ha perso la sua partner, uccisa da un proiettile di un AK-47. Lui e lei, due poliziotti della Divisione Metro della polizia di Los Angeles, a terra, insanguinati. Un unico indizio nella sua memoria. L’assassino, per un secondo, si è alzato il passamontagna e delle basette sono comparse, folte, grigio argento. Troppo poco. Eppure in quel piazzale dove è avvenuto lo scontro a fuoco alcune tracce sono rimaste, impalpabili, invisibili, ma il poliziotto non lo può immaginare. E non sa ancora che dalla parte opposta della città c’è un pastore tedesco di nome Maggie, abbandonato in un canile della squadra Cinofila, che ha un fiuto eccezionale ed è capace di “vedere” gli odori come se fossero colori. Anche il cane, come l’agente Scott, è sopravvissuto a un attacco e ha perso il suo accompagnatore in un attentato in Afghanistan, anche il cane sente di non farcela più e si sta lasciando andare, come l’agente Scott. Due sopravvissuti, uomo e cane, costretti a una indagine quasi impossibile che diventa la loro ultima chance.
Ecco l’ultima magistrale invenzione di Robert Crais, che scrive in modo appassionato un thriller sempre uguale, sempre diverso.
### Dalla seconda/terza di copertina
Nato in Louisiana, Robert Crais si è dedicato alla carriera di scrittore dopo gli studi di ingegneria. Ha lavorato come sceneggiatore a Hollywood firmando diversi telefilm di grande successo, come “Miami Vice”. I suoi ultimi romanzi pubblicati da Mondadori sono La sentinella (2013) e Deserto di sangue (2014).

Il sospettato X

Nel loro piccolo appartamento in un quartiere decentrato di Tokyo, Yasuko e Misato, madre e figlia, vivono cercando di lasciarsi alle spalle il ricordo di Togashi, ex marito e patrigno, un uomo violento e alcolizzato. Quando però Togashi ricompare alla porta di casa con l’ennesima richiesta di denaro e le solite minacce, Yasuko perde il controllo e, con l’aiuto della figlia, lo uccide. Ma c’è qualcuno lì accanto che ha sentito tutto: è Ishigami, il vicino di casa, un solitario professore di matematica di mezz’età, da tempo segretamente innamorato di Yasuko. Ishigami è determinato ad aiutare le due donne: si occuperà lui di far sparire il cadavere e di costruire un alibi inoppugnabile, allestendo uno scenario in cui tutto è congegnato secondo le regole ferree di un teorema. Un atto di totale devozione alla scienza e alla sfortunata Yasuko. Solo una mente altrettanto deduttiva e razionale può individuare l’anello debole della catena: il dottor Yukawa, assistente di Fisica all’Università Imperiale, vecchio compagno di studi di Ishigami, e già collaboratore della polizia. In una emozionante partita a scacchi in cui ogni mossa è un esame minuzioso della psicologia dell’avversario, Il sospettato X è un thriller di una suspense e una raffinatezza uniche.

(source: Bol.com)

La sorte sbagliò tre volte

Peter Duluth, tenente di marina, e la sua incantevole moglie Iris sono in vacanza in una splendida villa nei dintorni di Reno, la capitale dei divorzi. Niente di male, quindi, che nella stessa villa ci siano alcune signore in attesa di divorzio. Peter, però, rimane piuttosto perplesso quando la padrona di casa gli presenta anche i mariti delle divorziande. Gli sembra che una situazione simile debba necessariamente dare adito a complicazioni, e i suoi presentimenti si rivelano anche troppo giustificati. Una donna muore mentre balla con Peter, e questi non è per niente convinto quando il medico dichiara che si tratta di una morte naturale. Nient’altro che un dubbio, ma il dubbio diventa certezza quando un’altra donna muore misteriosamente dopo una nuotata al chiaro di luna. Peter Duluth dà inizio alle indagini, ma dovrà risolvere vari interrogativi prima di mettere le mani sul colpevole. Le difficoltà, comunque, non scoraggiano il tenente di marina che, nelle vesti di investigatore dilettante, vive nella dorata atmosfera di Reno una delle sue più straordinarie avventure.