35393–35408 di 72034 risultati

La guerra dei gemelli

La guerra per la conquista della Dragonlance si è appena conclusa, a Krynn è tornata la pace, ma il potente e crudele mago Raistlin arroccato nelle Torri della Grande Stregoneria, anela a trascinare nuovamente l’umanità nelle tenebre. Soltanto due persone possono fermarlo: Crysania, la stupenda chierica attratta da Raistlin come una falena dalla fiamma di una candela, e Caramon, fratello gemello di Raistlin, che tuttavia deve scoprire la propria identità prima di poter redimere il fratello.

La guerra dei folli

Ogni astronave ha bisogno di un sistema elettronico, ma ogni sistema elettronico può rappresentare un nemico. Dai meandri della Rete, dai recessi attraverso cui i dati fluiscono incessantemente, creature che finora non erano mai state vive acquistano coscienza di sé e una volontà propria. Questa è la minaccia che si trova ad affrontare Katmer Al Shel, comandante della Pasadena, in compagnia della più straordinaria delle assistenti: un buffone professionista il cui nome è Evelyn Dobbs, e il cui scopo è di evitare lo scoppio di una guerra che potrebbe spazzare l’umanità intera dalla faccia del cosmo. Arriva anche in Italia Sarah Zettel, nuova maestra dell’epica spaziale.
Copertina: Franco BRAMBILLA

La guerra degli uomini alati

Gli «uomini alati» del titolo sono la forma dominante di vita del pianeta Diomede: una razza intelligente, ma priva di conoscenze scientifiche, che, com’è consuetudine degli extraterrestri barbarici, passa il tempo facendosi allegramente guerra. Sul dimenticato pianeta Diomede fa naufragio una nave spaziale, e dal naufragio si salvano soltanto tre persone: un pigro e astuto trafficante (l’indescrivibile Nicholas van Rijn, già noto ai nostri lettori), un’affascinante grandama e un classico eroe da fantascienza: il bell’ingegnere biondo.
I superstiti hanno scorte per soli 45 giorni, e il cibo degli indigeni è velenosissimo per la razza umana. In questi 45 giorni i terrestri devono guadagnarsi la fiducia dei barbari alati che, dopo averli salvati dal relitto, li tengono prigionieri, devono porre fine alla terribile guerra tra gli indigeni di Diomede, e devono convincere gli uomini alati a trasportarli fino all’unico spazioporto del pianeta, attraversando migliaia di chilometri di. territorio inesplorato.

La guerra degli immortali. Olympos

Sotto lo sguardo attento degli déi dell’Olimpo, le potenti armate di Grecia e Troia si scontrano ferocemente, seguendo alla lettera il testo degli eterni poemi omerici. Sullo sfondo la Terra di un lontano futuro, dove i pochi uomini rimasti trascorrono la vita tra ozio e divertimento, dimentichi delle più elementari nozioni del sapere… Ma ciò accadeva prima che venisse riportato in vita un professore universitario del XXI secolo specializzato nelle opere di Omero. E prima che l’adirato Achille unisse le sue forze a quelle dell’acerrimo nemico Ettore, volgendo la sua ira contro l’intero Pantheon. E prima che i Voynix, creature terribili e velocissime, si raccogliessero per sterminare la razza umana.

La guerra degli elfi. La saga completa

Ci credete nelle fate? Henry Atherton di sicuro no. Per lo meno è ciò che ha sempre pensato, ma ora se ne sta immobile, a bocca aperta, le palpebre che battono furiosamente mentre cerca di decidere cosa sta guardando. Poutpourri, il gatto del signor Fogarty, è convinto di aver preso una farfalla, ma non è una farfalla quello che Henry vede. Ha le ali di farfalla, d’accordo, ma per il resto… sembra proprio una fata! E Pyrgus Malvae non è una fata qualsiasi, è un principe ereditario giunto nel Mondo Analogo (che poi sarebbe il nostro) attraverso un antico portale per volere di suo padre, il Re degli Elfi. Pyrgus, infatti, si è messo nei guai: Lord Rodilegno vuole la sua testa perché gli ha rubato una fenice, mentre Bombix e Sulfureo intendono sacrificarlo a Beleth, un demone che sta mobilitando le proprie armate per annientare il Regno degli Elfi. È l’inizio di un’amicizia che varca i confini di due mondi e di un’avventura che condurrà Henry in un regno affascinate, tra furiose battaglie, diabolici raggiri, oracoli misteriosi… fino all’incontro con una bellissima principessa.
**

La guerra degli elfi

Pyrgus Malvae è nei guai… grossi guai. Suo padre, imperatore del Regno degli Elfi, ce l’ha con lui perché è scappato di casa. Lord Rodilegno vuole la sua testa perché gli ha rubato una fenice. Bombix e Sulfureo, proprietari di una sinistra fabbrica di colla, vogliono sacrificarlo a Beleth, principe demone che sta mobilitando le sue armate ed è disposto a tutto pur di annientare il Regno degli Elfi. Insomma, per il giovane principe è meglio cambiare aria… Così Pyrgus parte per il Mondo Analogo (che poi sarebbe il nostro) e finisce nel giardino del vecchio Fogarty, un eccentrico scienziato. È là che Henry, adolescente in crisi, lo salva dalle fauci di un gatto, per scoprire con infinita sorpresa che quella creaturina alata non è una farfalla qualsiasi…

La guerra degli elfi – 4. Il destino del regno

Henry è da sempre innamorato della bella Regina Aurora, ma quando lei gli chiede di sposarlo e aiutarla a governare il Regno degli Elfi lui non trova il coraggio di abbandonare la sua famiglia e torna nel Mondo Analogo. Mentre cerca di riabituarsi a una vita ”normale”, il suo vecchio amico Pyrgus, Principe degli Elfi , arriva per chiedergli aiuto. Ma Pyrgus sembra davvero vecchio! È vittima della Febbre Temporale, una malattia sconosciuta che interferisce col tempo e che si sta diffondendo nel Regno degli Elfi . Il compito di Henry sarà scoprire la causa del morbo e fermarne la diffusione. Ma prima dovrà affrontare un’orda di vaettir, un mostruoso draugr e il terribile Serpente di Midgard. Il destino del Regno e quello di Aurora sono nelle sue mani.
(source: Bol.com)

La guerra degli elfi – 2. Il nuovo re

Il Regno degli Elfi è un mondo affascinante dove possono capitarti le avventure più incredibili. Così, quando riceve l’invito all’Incoronazione dell’amico Pyrgus, Henry è ben contento di tornare a Palazzo… ma non sa cosa lo aspetta.
Innanzitutto pare che il vecchio Monarca, padre di Pyrgus e Aurora, non sia affatto morto; e non solo è ricomparso, ma ha avuto la bella idea di allearsi con Lord Rodilegno, suo nemico di sempre nonché capo degli Elfi della Notte, così Henry appena arrivato si trova nei guai fino al collo. Il mondo degli Elfi è in pericolo e lo sono anche Pyrgus e Aurora, esiliati nella desolata Terra di Halek. Solo Henry potrà aiutarli, ma dovrà affrontare rischi mortali.
(source: Bol.com)

La guerra degli angeli

Aurelia ha 16 anni e vive nella piccola cittadina di Tillinghast, nel Maine. È alta, snella, con lunghi capelli neri e occhi chiari, e ha un misterioso, inspiegabile dono: sfiorando le persone riesce a sentire i loro pensieri e a vedere alcune immagini del loro passato. Si è sempre sentita diversa e non è mai stata completamente a suo agio con i coetanei. Finché in città non arriva Michael, un ragazzo solitario e affascinante, biondo, dalla carnagione chiarissima. Tra loro nasce subito qualcosa: provano una fortissima attrazione l’uno per l’altra e hanno la strana sensazione di essersi già conosciuti. Pian piano si accorgono anche di avere gli stessi poteri e di amare entrambi il sapore del sangue. Sono angeli? Vampiri? La verità è racchiusa in un segreto antichissimo, in una guerra tra forze oscure e inimmaginabili, destinate a sconvolgere la loro vita e il loro amore…

Guaritore galattico

Siamo nel 2046, in un’America totalitaria nella quale lo Stato controlla le azioni, le parole e perfino i pensieri dei suoi cittadini, così come avviene ormai in tutto il mondo. Joe Fernwright è un guaritore di vasi, in grado di far tornare come nuovi i manufatti di ceramica che restaura. In un mondo dove tutto è fatto di plastica, però, Joe si ritrova disoccupato e depresso. Con un matrimonio fallito alle spalle, e senza prospettive, il suo unico divertimento è quello di dedicarsi, con alcuni amici sparsi in tutto il mondo, a quel che Joe chiama semplicemente il Gioco. Il Gioco consiste nel decifrare incomprensibili traduzioni automatiche di titoli di libri e film, e risalire al titolo originale. Un giorno, però, Joe viene contattato da Glimmung, un’entità dotata di poteri quasi divini, e insieme ad altre persone altrettanto depresse e alienate, e a una schiera di creature provenienti da tutta la galassia, si imbarca in una grande Impresa: raggiungere un lontano pianeta per far riemergere un’antica cattedrale sommersa sul fondo dell’oceano.
**

Guarire ridendo. La vita? Meglio prenderla sul ridere

È ormai scientificamente provato: le persone incazzose e pessimiste muoiono come mosche. Ridere, invece, fa bene. Ridere è liberatorio, afrodisiaco, antibiotico, antistaminico, ricostituente, esaltante, piacevole e intelligente. Questo libro ti spiega il perché, facendoti ridere. Perciò non è solo un libro: è anche una medicina. Una medicina senza effetti collaterali.

Il guardiano invisibile

In un bosco accanto al fiume Baztán, all’estremo nord della Spagna, sul confine tra i Paesi Baschi e la Navarra, viene ritrovato il cadavere di una adolescente, nudo e ricomposto secondo uno strano rituale. Sul ciglio della strada, le scarpe, una accanto all’altra, come se qualcuno le avesse messe lì apposta per attirare l’attenzione dei passanti. Sul corpo, gli avanzi di un dolce tipico della regione e alcuni peli che non sono umani. Segno, questi ultimi, dell’attacco di un animale selvatico o di un assassino che cerca di confondere le sue tracce?Amaia Salazar, capo della squadra Omicidi della Policía Foral de Navarra, deve occuparsi del caso. Nata e cresciuta a Elizondo, lo stesso paese della vittima, la detective torna nei luoghi dell’infanzia, dove l’attendono le indagini e problemi familiari che sperava di essersi lasciata per sempre alle spalle. Con l’aiuto dei suoi collaboratori, Amaia scopre delle analogie con un secondo omicidio, quello di una ragazza strangolata un mese prima. L’assassino deve essere qualcuno di cui le vittime si fidavano e probabilmente il rituale che esegue su di loro è una sorta di purificazione, per restituire alle giovani donne la loro purezza verginale. Ma nella zona c’è chi ha idee molto diverse. Per strada, sottovoce, la gente del posto già sussurra teorie e antiche leggende, invocando le creature che, secondo la mitologia locale, a volte scendono dalle montagne per proteggere la natura e i suoi abitanti. Se il mitico basajaun, figura cardine delle credenze popolari basche, guardiano invisibile dei boschi, fosse davvero riemerso dai ricordi d’infanzia di Amaia, insieme alle ombre di un passato che continua a tormentarla?Un thriller teso e spietato, con un’architettura impeccabile e un ritmo mozzafiato. Una trama ricca di suspense. L’esordio narrativo di Dolores Redondo, la nuova voce del giallo spagnolo.

Il guardiano degli innocenti: La saga di Geralt di Rivia

Geralt è uno strigo, un individuo più forte e resistente di qualsiasi essere umano, e si guadagna da vivere uccidendo quelle creature che sgomentano anche i più audaci: demoni, orchi, elfi malvagi… Strappato alla sua famiglia quand’era soltanto un bambino, Geralt è stato sottoposto a un durissimo addestramento, durante il quale gli sono state somministrate erbe e pozioni che lo hanno mutato profondamente. Non esiste guerriero capace di batterlo e le stesse persone che lo assoldano hanno paura di lui. Lo considerano un male necessario, un mercenario da pagare per i suoi servigi e di cui sbarazzarsi il più in fretta possibile. Anche Geralt, però, ha imparato a non fidarsi degli uomini: molti di loro nascondono decisioni spietate sotto la menzogna del bene comune o diffondono ignobili superstizioni per giustificare i loro misfatti. Spesso si rivelano peggiori dei mostri ai quali lui dà la caccia. Proprio come i cavalieri che adesso sono sulle sue tracce: hanno scoperto che Geralt è gravemente ferito e non vogliono perdere l’occasione di eliminarlo una volta per tutte. Per questo lui ha chiesto asilo a Nenneke, sacerdotessa del tempio della dea Melitele e guaritrice eccezionale, nonché l’unica persona che può aiutarlo a ritrovare Yennefer, la bellissima e misteriosa maga che gli ha rubato il cuore…

I Guardiani

UNA SERIE CHE CAMBIA TUTTE LE REGOLE Napoli non è una città come le altre. Napoli non è neppure una città sola. Perché sotto quella che conosciamo ce n’è una sotterranea, nascosta agli occhi del mondo, con il buio al posto del- la luce. Marco Di Giacomo l’aveva intuito, un tempo, quando era un brillante antropologo e aveva un talento unico nell’individuare collega- menti invisibili tra le cose. Poi qualcosa non ha funzionato e ora, ad appena quarant’anni, non è altro che un professore universitario collerico e introverso, con un solo amico, il suo impacciato ma utilissimo assistente Brazo Moscati. Considerati folli per le loro accanite ricerche sui culti antichi, i due sono costante oggetto dell’ironia di colleghi e studenti. Perciò nessuno si meraviglia quando il direttore del loro dipartimento li spedisce a fare da balie a una giornalista tedesca venuta in Italia per scrivere un pezzo sensazionalistico sui luoghi simbolo dell’esoterismo. Per liberarsi della seccatura, Marco chiede aiuto a sua nipote Lisi, ricercatrice anche più geniale dello zio ma con una preoccupante passione per le teorie complottiste. I quattro s’imbatteranno in una lunga catena di reati e strani eventi, scoprendosi parte di un disegno che potrebbe coinvolgere l’intera umanità. Soltanto Maurizio de Giovanni poteva scrivere questo romanzo, che nasce dalla conoscenza profonda di una città e della sua gente ma si spinge molto più lontano, mettendo in discussione tutte le categorie, comprese quelle lettera- rie, per inseguire una verità che forse avevamo davanti da sempre e non abbiamo mai voluto vedere. E questo è l’inizio. Solo l’inizio.

I guardiani della notte

Dopo millenni di lotta le forze delle Tenebre e quelle della Luce hanno stretto un patto che le obbliga a non prevalere mai l’una sull’altra. Custodi di questa tregua sono gli Altri: streghe, maghi, mutantropi, demoni e vampiri, votati a sorvegliare la notte se appartenenti alla Luce, o il giorno, se adepti delle Tenebre. Ma il pericolo è in agguato a ogni angolo, nella Mosca dei nuovi ricchi e nelle campagne infestate da mafiosi e licantropi, fra minacce apocalittiche, vodka e sortilegi. La pace è un filo sottile che si sta già sfilacciando

(source: Bol.com)