35297–35312 di 62912 risultati

I mondi di Eklos

Per uno scherzo della relatività, un modesto tentativo di esplorazione planetaria si trasforma imprevedutamente nel primo viaggio stellare dell’umanità. Ma sulla Terra per il momento non ne sa niente nessuno. I soli a capire come stanno – tragicamente – le cose sono l’uomo e la donna che compongono tutto l’equipaggio del primitivo razzo spaziale. Quando poi, moltissimo tempo più tardi, qualcuno chiamerà base dall’8° pianeta del nostro sistema solare, ci saranno necessariamente delle incomprensioni e degli equivoci: “MASAP chiama base… Qui spedizione MASAP che chiama base dal pianeta Nettuno”. “Qui Houston, Terra… Non sappiamo di nessuna spedizione MASAP”. Ma soprattutto ci saranno dei giustificati timori quando da Nettuno continueranno a trasmettere: “Attenzione, non siamo soli… Ripetiamo: non siamo soli…”
Copertina di Karel Thole

I mondi dell’ignoto (Urania)

Una coppia di pianeti, Mondo e Sopramondo, su cui si è sviluppata una tecnologia elementare ma efficace; una società orgogliosa e arretrata, spinta da una grande sete di conoscenza. Un ambiente duro e ostile da cui si può evadere solo fuggendo nello spazio: sono le premesse di un’epica futura diventata quasi leggendaria. Con i suoi esploratori che volano su astronavi di legno poco più robuste di caravelle, fra pericoli moltiplicati per mille e incognite tremende alla fine della traversata, questa odissea rivelerà ben presto risvolti inquietanti. Ma cosa ha da perdere chi non ha nulla da perdere? Non è esagerato dire che in questa saga di un futuro ”diverso” l’irlandese Bob Shaw sia riuscito a condensare tutti gli elementi di un epos originale, anzi indimenticabile.
(source: Bol.com)

Il monastero di Satana

Nikos, un detective arrivato alla fine della sua carriera, viene inviato sulla piccola e tranquilla isola greca in cui è nato per risolvere quella che sembra essere una semplice vicenda di droga. Ma è qui che lo attende il caso più spinoso della sua vita: un cadavere è stato rinvenuto nelle vicinanze di un antico monastero, esattamente nel luogo in cui erano avvenuti, trentatré anni prima, altri due misteriosi omicidi. Di colpo torna alla luce un passato oramai sepolto e antichi indizi e tracce dimenticate sembrano essere quanto mai attuali. Sull’isola c’è anche la famosa scrittrice Kitty Carson, in fuga dal lavoro e dai problemi d’amore, e Jason, aspirante romanziere. Incuriositi, anche loro iniziano a indagare e lentamente, uno a uno, affiorano inquietanti segreti: quello che era iniziato come un divertente passatempo si trasforma in una pericolosa caccia all’assassino.

Il monastero dei sette segreti

Uno degli autori di thriller storici più venduti in Spagna Nella Spagna dell’Inquisizione un monaco parte alla ricerca di uno dei più grandi tesori della Chiesa Maledetto dalla Chiesa, abbandonato dalla famiglia, torturato dall’Inquisizione, uno scrivano sta agonizzando. Frate Gennaro, accorso al capezzale dell’uomo, raccoglie le sue ultime parole. Decifrando quei sussurri stentati, Gennaro scopre un’iscrizione che permetterebbe di risolvere un mistero insoluto: è la chiave per ritrovare l’immenso tesoro che i Saraceni offrirono al re di Spagna e che invece non giunse mai a destinazione. Il monaco è pronto a lanciarsi nell’impresa, ma il suo abate ha altri programmi per lui: dovrà mettersi alle dipendenze dell’inquisitore Tommaso de Torquemada e cercare di entrare nelle sue grazie. Con lui, frate Gennaro intraprende un avventuroso viaggio nella Spagna infiammata dalle persecuzioni, tra banditi, intrighi di palazzo e segreti rimasti sepolti per secoli… Un tesoro perduto Un monaco in fin di vita Un segreto che cambierà la storia ‘Un nuovo Nome della Rosa.’ ‘Un romanzo dal ritmo incalzante, con tutti gli ingredienti necessari a mantenere sempre desta l’attenzione del lettore.’ ‘In un’epoca in cui gli intrighi e i tradimenti sono il pane quotidiano di vescovi, abati, inquisitori e priori, il cui unico obiettivo è quello di diventare sempre più potenti, la cupidigia diventa il motore di tutto.’ ‘Un’avventura perfetta con tutti gli elementi necessari ad appassionare i lettori: viaggi, misteri, tesori nascosti e personaggi realmente esistiti, dei quali viene fornito un ritratto inedito.’ Fernando Baztánè un imprenditore. Il monastero dei sette segreti ha vinto il Premio Círculo de Lectores de Novela 2013.

(source: Bol.com)

Il monastero dei libri proibiti

Germania, anno 799. Theresa è una giovane apprendista che realizza pergamene pregiate in un laboratorio di Wurzburg, un lavoro “da uomini” che richiede abilità non comune e dimestichezza con la pelle degli animali scuoiati. Suo padre, Gorgia, un esperto scrivano bizantino, le ha trasmesso la passione per i libri, oltre al carattere indomito. Ma un giorno nella piccola bottega fa irruzione la storia. Carlomagno, re dei Franchi, sta per essere incoronato imperatore e, in gran segreto, ha commissionato a Gorgia la traduzione di un documento di vitale importanza per la cristianità: la celebre “donazione” con cui Costantino cedeva alla Chiesa di Roma vasti possedimenti. Ma un terribile incendio distrugge il laboratorio e Theresa, accusata ingiustamente, è costretta a lasciare la città. Dopo una rocambolesca fuga, trova rifugio presso il monastero di Fulda, dove conosce Alcuino di York, erudito ed esperto di antichi manoscritti. Da quel momento, insieme all’arguto frate, Theresa dovrà fare luce su una serie di misteriosi eventi che stanno sconvolgendo la regione: epidemie letali, improvvise sparizioni, omicidi efferati, tradimenti sospetti che ruotano attorno a un archivio di libri proibiti. Finché la ragazza si troverà intrappolata negli ingranaggi di una cospirazione che mette a rischio, oltre alla sua stessa vita, il destino del mondo occidentale.

Il monaco

Il monaco è Ambrosio, in odore di santità, ammirato da tutta Madrid per le sue parole trascinanti. Il tentatore è Matilde, la donna demoniaca travestita da novizio, la splendida maga perversa. Negli anni ’30 Antonin Artaud fece del romanzo gotico di Lewis una sorta di “copia francese”. Ed è nella versione di Artaud, con una prefazione di Nico Orengo, che Bompiani ripropone il testo.

Il monaco prigioniero. Le indagini di fratello Cadfael

Al giovane monaco benedettino Mark, mandato in missione nell’estate del 1144 nella diocesi dell’estremo sud del Galles, viene affiancato fratello Cadfael che, essendo gallese, conosce lingua e costumi del Paese. Ben presto però i due si trovano coinvolti nella faida tra il principe regnante, Owain Cwynedd, e il fratello, Cadwaladr, ritenuto responsabile di un assassinio e bandito. Owain ha tuttavia acconsentito a ricevere nel suo maniero un fedele seguace del fratello, Bledri. In una sola notte la situazione precipita: un messaggero annuncia che al largo della costa è stata avvistata una flotta di danesi armati, mercenari al soldo di Cadwaladr, intenzionato a riconquistare le sue terre.
**

Il monaco inglese

Nella notte del 1246, a Milano, la casa di mastro Guglielmo va a fuoco, e tra le fiamme muoiono lui e la moglie. Intanto Arnolfo, abate di San Simpliciano, deve difendere il buon nome del monastero dalle brighe di un mercante spietato, e frate Matthew, venuto a Milano per trovare il confratello, si troverà a districare una matassa di losche calunnie contro di lui. In pericolo è anche Anselma, l’innocente figlia del mercante Guglielmo, andata sposa a un membro della famiglia Della Torre. In un crescendo di suspence, queste vicende verranno a intrecciarsi con la rabbia del popolo, mentre l’intera vita della città lievita da queste pagine.
**

Il momento di uccidere

Hanno picchiato a sangue e violentato sua figlia. Carl Lee Hailey è nero ed è un eroe del Vietnam; loro sono due bianchi, ubriachi e razzisti. Li uccide, in preda ad una furia selvaggia, davanti a numerosi testimoni. Si tratta di brutale omicidio o esecuzione esemplare? Vendetta o giustizia? Il caso infiamma gli Stati Uniti. Per dieci giorni in un tribunale del profondo Sud americano si discute la colpevolezza di un uomo senza mai poter ignorare il colore della sua pelle.

Il momento di decidere

Un libro della serie Il momento di decidereAll’apparenza, Jesse Ross è il tipico ragazzo che ha una tipica storia d’amore con la sua compagna di college, Adele. Ma quello che la sua ragazza non sa è che Jesse ha una storia – con un uomo – e sta esplorando la sua sessualità in modi che lei non potrebbe mai immaginare. La sua vita è divisa in rigidi comparti e va più che bene per Jesse, il quale non ha intenzione di definirsi né bisessuale né sottomesso. Tuttavia, Jesse si trova a un punto di svolta quando il suo Padrone, Will, ammette di volere di più, di volere Jesse come suo partner e non solo come suo sottomesso. Improvvisamente, la vita che Jesse aveva così convenientemente preparato non è più molto bella. Alla fine, Jesse deve mettere in tavola tutte le carte: per la sua ragazza, il suo amante e per sé stesso.

Molto dopo mezzanotte

Avvertiamo subito che degli undici racconti qui riuniti da Bradbury per la prima volta in volume soltanto quattro (“La bottiglia Azzurra”, “Angelo guarda il futuro”, “Un pezzo di legno” e “Breve storia del Quarto Reich”) sono di fantascienza in senso stretto. Due (“In trappola” e “I miracoli di Jamie”) sono piuttosto di fantasy, mentre un altro (“Gioco d’ottobre”) è piuttosto di horror. Ma come classificare i quattro che rimangono? Non li classifichiamo. Ricordiamo invece il giudizio che Kingsley Amis dette di Bradbury nel 1960: “Un autore di fantascienza con un’ampiezza di visione che eccede il campo della fantascienza”. E’ un giudizio che questo nuovo volume, a diciassette anni di distanza, conferma a ogni racconto e a ogni pagina.
Indice:
La bottiglia azzurra (The Blue Bottle)
In trappola (On Timeless Spring)
Un pezzo di legno (A Piece of Wood)
Delitto senza castigo (The Utterly Perfect Murder)
Castigo senza delitto (Punishment Without Crime)
Tempo fermo (A Story of Love)
Angelo, guarda il futuro (Forever and the Earth)
Breve storia del Quarto Reich (Darling Adolf)
I miracoli di Jamie (The Miracles of Jamie)
Gioco d’ottobre (The October Game)
Molto dopo mezzanotte – (Long After Midnight)
Copertina di Karel Thole

La moglie

Nati a Calcutta negli anni tormentati dell’indipendenza indiana, i fratelli Subhash e Udayan, fisicamente molto simili, sono anche l’uno l’opposto dell’altro. Silenzioso e riflessivo il primo, ribelle ed esuberante il secondo. Così, quando sul finire degli anni Sessanta nelle università bengalesi si diffonde la rivolta di un gruppo maoista, Udayan vi si getta anima e corpo; Subhash invece se ne tiene alla larga e preferisce partire per gli Stati Uniti. Ma quando Subhash scopre cosa è accaduto a Udayan si sente in dovere di tornare a Calcutta per farsi carico della sua famiglia e curare le ferite causate dal fratello, a partire da quelle che segnano il cuore di Gauri, la moglie. Questa donna indipendente e forte, insieme alla bambina che porta in grembo, diventa il legame indissolubile tra i due fratelli e assume un ruolo centrale in una storia di sentimenti e abbandoni, di fughe e di ritorni.

La Moglie Sbagliata

«*Un debutto eccellente. Un ritratto di famiglia straordinario.*»
**Publishers Weekly**
«*Energico, fresco e, sorprendentemente saggio, vista la giovane età dell’autore. Ogni pagina del romanzo meriterebbe di essere citata, ciascuna frase scoppietta di acume, colpisce i sensi del lettore con odori, luce, e calore.*»
**San Francisco Chronicle**
Rakesh Ahuja è seduto nella tenda matrimoniale e aspetta la futura sposa. L’ha vista solo una volta, quando è andato a incontrarla nella casa dei suoi genitori. Ma non appena la ragazza si accomoda accanto a lui, dietro le frange d’oro Rakesh scorge occhi diversi da quelli della donna che aveva scelto. Rakesh è come paralizzato, ma sa che ormai è tardi per tirarsi indietro, il disonore sarebbe troppo grande. I due girano intorno al fuoco rituale: ora sono marito e moglie e si dovranno amare.
Molti anni sono passati da quel giorno e, nonostante tutto, tredici figli si sono susseguiti uno dietro l’altro. Tredici bambini che combattono senza sosta per avere le attenzioni di un padre spesso assente. Un padre che si dedica con maggiore impegno alla sua carica di ministro dello Sviluppo urbano e alla costruzione dei cavalcavia che stanno invadendo New Delhi, piuttosto che allo sciame di ragazzini che lo insegue ogni mattina. L’unico per cui Rakesh è disposto a fare un’eccezione è Arjun,  il più grande, un sedicenne ribelle negli occhi del quale Rakesh rivede il fuoco di un amore segreto, un amore di cui nessuno più si ricorda, tranne lui.
**
### Sinossi
«*Un debutto eccellente. Un ritratto di famiglia straordinario.*»
**Publishers Weekly**
«*Energico, fresco e, sorprendentemente saggio, vista la giovane età dell’autore. Ogni pagina del romanzo meriterebbe di essere citata, ciascuna frase scoppietta di acume, colpisce i sensi del lettore con odori, luce, e calore.*»
**San Francisco Chronicle**
Rakesh Ahuja è seduto nella tenda matrimoniale e aspetta la futura sposa. L’ha vista solo una volta, quando è andato a incontrarla nella casa dei suoi genitori. Ma non appena la ragazza si accomoda accanto a lui, dietro le frange d’oro Rakesh scorge occhi diversi da quelli della donna che aveva scelto. Rakesh è come paralizzato, ma sa che ormai è tardi per tirarsi indietro, il disonore sarebbe troppo grande. I due girano intorno al fuoco rituale: ora sono marito e moglie e si dovranno amare.
Molti anni sono passati da quel giorno e, nonostante tutto, tredici figli si sono susseguiti uno dietro l’altro. Tredici bambini che combattono senza sosta per avere le attenzioni di un padre spesso assente. Un padre che si dedica con maggiore impegno alla sua carica di ministro dello Sviluppo urbano e alla costruzione dei cavalcavia che stanno invadendo New Delhi, piuttosto che allo sciame di ragazzini che lo insegue ogni mattina. L’unico per cui Rakesh è disposto a fare un’eccezione è Arjun,  il più grande, un sedicenne ribelle negli occhi del quale Rakesh rivede il fuoco di un amore segreto, un amore di cui nessuno più si ricorda, tranne lui.

La moglie infedele

SPIONAGGIO – Torna l’agente segreto, e pornodivo, Rock, in una missione senza risparmio…Scoprire se l’attrice porno Huguette de la Croix fa le corna al vecchio marito, marchese in Normandia, sembrerebbe un incarico di tutto riposo, per Rock. Soprattutto se oltre alla disinibita e sicuramente colpevole marchesa c’è di mezzo anche una bella e vogliosa cameriera. Ma si dà il caso che il vegliardo abbia informazioni riguardanti il gruppo criminale delle Mantidi e abbia da temere qualcosa di più di un tradimento. Per Rock saranno sventole… in tutti i sensi. Stefano Di Marino è uno degli autori più amati e seguiti della narrativa popolare d’azione italiana. Con lo pseudonimo Stephen Gunn scrive da vent’anni la serie “Il Professionista”. Con il suo nome pubblica gialli, thriller, storie avventurose e sword & Sorcery. Ha firmato due manuali di scrittura (“Scrivere da professionisti”, Delos e “Regole di sangue”, Dbooks), ha curato raccolte di dvd e saggi sul cinema d’azione e di intrattenimento. Per Delos digital dirige e scrive la collana Dream Force.