35105–35120 di 75864 risultati

Tra Le Fiamme

***The Bridge Series*
Dall’autrice della *Hacker Series***
Darren Bridge ama la sua vita da scapolo. Quando non è occupato a domare le fiamme con la sua squadra, passa il tempo ad allenarsi nella palestra che gestisce con suo fratello Cameron. Nessuna donna è in grado di resistere al suo fisico scolpito e al fascino della divisa da vigile del fuoco. 
Intelligente, bella e con un corpo mozzafiato, Vanessa è diversa da tutte le altre. È ossessionata dal lavoro, e sono anni che non si prende una vacanza. Il matrimonio di Cameron e Maya può rivelarsi l’occasione adatta per rilassarsi un po’, sempre che riesca a stare lontana dal testimone dello sposo. Darren, infatti, è talmente sexy da far uscire di testa qualunque donna. L’attrazione tra i due è travolgente… Sarà una sola notte di fuoco o un incendio senza fine? 
**Un’autrice da 2 milioni di copie vendute
Tradotta in 22 lingue**
«Incredibile, fantastico, stupendo. Questo libro ti metterà in ginocchio facendoti implorare per il seguito…»
**Meredith Wild**
è un’autrice bestseller del «New York Times» e di «USA Today», tradotta in molti Paesi. Vive a Boston con il marito e i loro tre figli. Ha esordito nel self-publishing prima di firmare un importante contratto. Nel 2015 ha fondato la Waterhouse Press. Torna a pubblicare con la Newton Compton, dopo il successo mondiale della *Hacker Series* (*Senza difese*, *Senza colpa*, *Senza pentimento*, *Senza controllo* e *Senza rimpianto*), portando in Italia la *Bridge Series*.

Tra le braccia di un duca

Londra, 1851 – Dopo la difficile infanzia trascorsa nei bassifondi di Londra, Frannie Darling si dedica anima e corpo alla protezione dei bambini abbandonati, oltre che al lavoro di contabile presso la casa da gioco dell’amico Jack Dodger. Non cerca l’amore e fa il possibile per passare inosservata, eppure, a una festa di nozze, qualcuno la nota. Turbata dallo sguardo insistente di Sterling Mabry, Duca di Greystone, Frannie si presenta al gentiluomo… e a quel punto tutto cambia. Per la prima volta nella vita, infatti, prova un’attrazione irresistibile e lo stesso vale per Sterling, anche se lui la vorrebbe solo come amante, non certo come sposa. Frannie, però, detesta gli aristocratici arroganti interessati soltanto al proprio piacere… Ma allora perché il pensiero di una relazione clandestina con il diabolico duca la lascia tremante di desiderio? Uno scontro di volontà, una resa peccaminosa… Miniserie ”I libertini di St. James’s” – Vol. 2

(source: Bol.com)

Il Tortellino Muore Nel Brodo

Emilio Zucchini, proprietario della trattoria La vecchia Bologna, è uno scapolo impenitente, devoto alla gioia dei suoi clienti e al rispetto ortodosso delle ricette della cucina bolognese.
Nicola Fini è il suo amico fraterno che è appena stato abbandonato di punto in bianco dalla moglie, ritrovandosi con due bambini a cui fare da papà single.
Joe Solitario è un cantautore disperato che, dopo aver sprecato la sua grande occasione nella finale del più famoso talent show italiano, si improvvisa rapinatore per inseguire la sua ultima speranza: un volo di sola andata verso una nuova vita.
Cico Pop e Mangusta sono gli scagnozzi di un boss della malavita locale incaricati di rubare per lui una moneta che non vale niente ma che ai suoi occhi significa tutto.
Quando, in un campale venerdì mattina, le strade di questi cinque personaggi si incrociano, l’effetto non può che essere deflagrante.
Quante possibilità ci sono che i tre criminali da strapazzo scelgano la stessa banca, lo stesso giorno e la stessa ora per mettere a segno il loro colpo? E quanta sfortuna deve avere Nicola per ritrovarsi a passare lì di fronte proprio durante la rapina, con in macchina quel poco che è rimasto della sua famiglia?
Eppure, le coincidenze fanno parte della vita. E sono uno degli ingredienti fondamentali di questa rocambolesca storia. Insieme agli imprevisti, al buon cibo e a un’abbondante dose di umorismo.
Con il suo immaginario degno di un Tarantino cresciuto all’ombra dei portici di Bologna, Venturi ci regala una galleria di personaggi sgangherati e simpaticissimi e una collezione di perle gastronomiche da far invidia a uno chef stellato. Ma, soprattutto, costruisce una brillante commedia degli equivoci dal ritmo forsennato, un’esilarante avventura a tinte gialle da gustare tutta d’un fiato.
**
### Sinossi
Emilio Zucchini, proprietario della trattoria La vecchia Bologna, è uno scapolo impenitente, devoto alla gioia dei suoi clienti e al rispetto ortodosso delle ricette della cucina bolognese.
Nicola Fini è il suo amico fraterno che è appena stato abbandonato di punto in bianco dalla moglie, ritrovandosi con due bambini a cui fare da papà single.
Joe Solitario è un cantautore disperato che, dopo aver sprecato la sua grande occasione nella finale del più famoso talent show italiano, si improvvisa rapinatore per inseguire la sua ultima speranza: un volo di sola andata verso una nuova vita.
Cico Pop e Mangusta sono gli scagnozzi di un boss della malavita locale incaricati di rubare per lui una moneta che non vale niente ma che ai suoi occhi significa tutto.
Quando, in un campale venerdì mattina, le strade di questi cinque personaggi si incrociano, l’effetto non può che essere deflagrante.
Quante possibilità ci sono che i tre criminali da strapazzo scelgano la stessa banca, lo stesso giorno e la stessa ora per mettere a segno il loro colpo? E quanta sfortuna deve avere Nicola per ritrovarsi a passare lì di fronte proprio durante la rapina, con in macchina quel poco che è rimasto della sua famiglia?
Eppure, le coincidenze fanno parte della vita. E sono uno degli ingredienti fondamentali di questa rocambolesca storia. Insieme agli imprevisti, al buon cibo e a un’abbondante dose di umorismo.
Con il suo immaginario degno di un Tarantino cresciuto all’ombra dei portici di Bologna, Venturi ci regala una galleria di personaggi sgangherati e simpaticissimi e una collezione di perle gastronomiche da far invidia a uno chef stellato. Ma, soprattutto, costruisce una brillante commedia degli equivoci dal ritmo forsennato, un’esilarante avventura a tinte gialle da gustare tutta d’un fiato.

La Torrida Estate del Commissario Mancuso

Tre donne assassinate. Uno spietato serial killer. Una sfida mortale.
Il cadavere di Rachela Delgiglio viene ritrovato in un canale. È accusato del delitto un immigrato, Seydou Kanutè.
Qualche settimana dopo, quando scompare Elisabetta Montesano mentre fa un giro in bici, nella città si diffonde la paura.
Poi è la volta di Alice Manfredini, e la popolazione cede al panico.
Il commissario Mancuso capisce di trovarsi di fronte a un serial killer freddo e calcolatore quando cominciano ad apparire i cadaveri. Lo definisce, durante un’intervista, “uno psicopatico”.
Ma il killer non ama che lo si accusi di non essere sano di mente e decide di vendicarsi rapendo la giornalista Paola Cortesini, con cui Mancuso ha una relazione. Gli invia una lettera in cui fornisce a Mancuso un solo indizio per ritrovarla.
Ha solo tre giorni, poi la ucciderà.
Ma il tempo stringe e l’indizio sembra indecifrabile.
TOMMASO CARBONE è nato nel 1963, si è laureato in Pedagogia e insegna nella scuola primaria. Ha pubblicato “Il sole dietro la collina”, Libromania, 2016, “Non avrete scampo”, Libromania, 2016, “Il cadavere del santuario”, Libromania, 2016, “L’angelo sterminatore”, Libromania, 2017, “L’innocenza perduta”, Delos Digital, 2017, “A un passo dal baratro”, Delos Digital, 2017, “Niente è come sembra”, self publishing, 2018, “La vita che volevo”, PubGold, 2018.

Torre Nera: La Trilogia Completa

TRILOGIA degli scacchi, completa.
Nicole Fontani è una studentessa di origini italiane, che si trasferisce ad Amsterdam per conseguire la sua laurea in psicologia. Di notte prende vita il suo alter ego, Regina Bianca, una escort della rinomata “Chess House” che le permette di mantenere una vita più che dignitosa. Nella Chess House la regola principale è una: Nessuno deve conoscere la vera identità di chi presta servizi sessuali. Per questo motivo Regina Bianca si camuffa per rendersi irriconoscibile. Nella Chess House si ritrova più volte a scontrarsi con un collega che si fa chiamare Torre Nera. Profondi occhi neri e una folta barba caratterizzano questo misterioso uomo.
Dall’altra parte, Nicole incontra Alexander Jones, un uomo che sembra privo di ombre e con un sorriso che lascia il segno. Per questo motivo sceglierà di tenerlo all’oscuro della sua vita nella Chess House. Niky si ritroverà così a sviluppare due attrazioni improbabili e parallele per Torre Nera di notte e per Alex di giorno. Ma ci sono dei segreti che caratterizzano la vita di entrambi… segreti che non saranno per niente facili da accettare.
Tra continui colpi di scena, suspense, identità nascoste, erotismo e violenza, questa storia potrebbe tenervi col fiato sospeso.
I protagonisti vinceranno la loro partita a scacchi contro un destino sin troppo avverso?
***ATTENZIONE – QUESTO LIBRO CONTIENE SCENE ESPLICITE E CONTENUTI FORTI***

Tornare a casa

L’uomo che gli è accanto fa meno paura di quello che lo fissa dallo specchio.

Le credenziali da vero macho di Hunter Willis sono tutte in regola, come il motore della sua Harley. Da bravo ragazzo del Midwest, ogni giorno si mette in sella a quella moto da vero duro per andare a lavorare in cantiere e magari farsi qualche birra con gli amici. I suoi weekend da single sono ravvivati da hockey e baseball.

Poi però il caldo dell’estate lo ha stregato e lo ha fatto innamorare del suo miglior amico, l’agente di borsa super sexy Maxwell Daniels. L’Harley è al sicuro in garage, ma Hunter ha deciso di scardinare i confini della sua sessualità e uscire allo scoperto.

E ora che si è innamorato, vuole fare le cose per bene. Ha perfino chiesto a Max di sposarlo, e Max ha accettato. Ma prima del loro matrimonio primaverile da sogno nel Vermont, devono vedersela con la minaccia più grande al loro amore.

Le loro famiglie.

E non si tratterà solo di passare sotto l’attento scrutinio del clan Daniels. Vorrà dire anche affrontare paure profonde e represse e segreti che all’improvviso tornano a galla. I due ragazzi saranno costretti a decidere se la loro è stata solo un’avventura estiva… o un amore che potrà fiorire anche nel gelo dell’inverno.

Attenzione: questo romanzo contiene un protagonista profondamente innamorato di una macchina per fare il pane, panico da giorno delle nozze, travestimenti erotici e zero spose isteriche.

(source: Bol.com)

La tirannia della farfalla

DOPO *IL QUINTO GIORNO*E IL DIAVOLO NELLA CATTEDRALE,
**IL GRANDE RITORNO DI UN AUTORE **DA 10 MILIONI DI COPIE

Sudan del Sud. È la stagione delle piogge: strade impraticabili, fiumi di fango, vento che spezza gli alberi. Ed è la stagione della guerra: ogni giorno i miliziani conquistano nuovi territori, massacrando uomini, donne e bambini. Ma non oggi. Oggi non piove, l’aria è immobile e la nebbia copre la foresta come un sudario. E, oggi, l’unità guidata dal maggiore Agok è pronta ad attaccare. Poi una vibrazione rompe il silenzio. È come la somma di migliaia di presenze, un muro di suono in movimento. Agok non vede nulla, finché qualcosa non si conficca nel tronco del baobab accanto al suo viso. Qualcosa che lo guarda. Ed è la fine.

Sierra County, California. Non è stato un incidente. Di questo lo sceriffo Luther Opoku è certo. L’auto abbandonata contro un albero, le impronte di un uomo sul terreno, il cadavere della donna nel crepaccio: tutto indica che si è trattato di un omicidio. La vittima lavorava lì vicino, nell’inquietante, inaccessibile centro di ricerca di proprietà della Nordvisk, un gigante dell’innovazione tecnologica. Incastrata tra i sedili della macchina, poi, Luther scova una chiavetta USB, da cui riesce a recuperare alcuni video. In uno si vede un hangar enorme, attraversato da quello che sembra un ponte sospeso nel nulla. L’intuito suggerisce a Luther che lì si devono concentrare le indagini. Ma attraversare quel ponte significherà inoltrarsi in un autentico labirinto e accettare una sfida all’esistenza dell’umanità come noi la conosciamo…

Dopo averci portato nelle profondità degli oceani col Quinto giorno e oltre i confini della Terra con Limit, Frank Schätzing ci conduce là dove le nostre migliori intenzioni precipitano nell’inferno dell’ambizione più sfrenata, mostrandoci le conseguenze più devastanti e imprevedibili del nostro ingegno.

(source: Bol.com)

Tiranni

«*In una rassegna coinvolgente di circa 2500 anni – e sulla base di una notevole conoscenza della storia e della letteratura occidentale – Waller Newell ordina magistralmente tirannie, antiche e moderne, per ricordarci come nascono e perché crollano. *»
**Stanford University – Victor Davis Hanson**
«*Basato su una sorprendentemente vasta conoscenza della storia, dai tempi antichi fino ad oggi, dalla cultura alta alla cultura pop, questo libro penetra nello spirito del tiranno… È il racconto sulla tirannia che stavamo aspettando. *»
**Columbia University – Norman Doidge**
«*Tiranni offre una splendida confutazione di coloro che credono ancora che il processo storico o la logica del mercato porteranno a un mondo democratico e più pacifico. Una lettura obbligata per ogni serio studente di Scienze politiche. *»
**Yale University – Steven B. Smith**
La tirannia rimane il fenomeno politico più antico e duraturo. E sembra che il suo spirito sopravviva rinvigorito fino ai nostri giorni: che si tratti del terrorismo jihadista, dell’imperialismo di Putin, o delle ambizioni espansionistiche cinesi.
Waller R. Newell – dispiegando tutta la sua vasta conoscenza della filosofia e della storia antiche e moderne – mette a nudo la figura del tiranno, raccontando in modo articolato e coinvolgente la lunga scia di potere, ingiustizie e terrore che in oltre duemila anni despoti di ogni ordine e grado si sono lasciati alle spalle.
Scopriamo così che Nerone, Francisco Franco e Mubarak sono i prototipi del tiranno «giardiniere», che dispone dello Stato e della società come di una personale proprietà, per il proprio piacere e beneficio e a favore esclusivo del proprio clan e dei propri sodali, e il cui potere sfocia spesso e volentieri nell’eccesso edonistico e nella crudeltà gratuita. Alessandro Magno, Napoleone e Atatürk sono invece tiranni «riformatori», animati – è vero – da un sincero desiderio di migliorare la società, ma altresì accecati dal perseguimento di fortuna e gloria a scapito di ogni legge e democrazia. Sono infine tirannie «millenariste» quelle di Robespierre, Stalin, Mao e degli odierni jihadismi, guidate dall’impulso di imporre un regime utopico a cui l’individuo deve sottostare per il bene collettivo e in cui ogni privilegio è sradicato fino a raggiungere l’eccesso in uno Stato di polizia attraverso l’omicidio di massa e il genocidio.
*Tiranni* è una lezione di storia illuminante per chiunque sia interessato al pericolo rappresentato dalla tirannia e dal terrore nel mondo di oggi. Finché rimarremo vigili la democrazia è destinata a sconfiggere la tirannia, per il semplice fatto che è un’idea migliore.

Ti prego non spezzarmi il cuore

Ero solo una bambina quando ho deciso che da grande avrei sposato Toren Grace. Al compimento del mio diciottesimo compleanno, mi sono accorta che era quello che volevo sul serio. Il problema? Ha quindici anni più di me. Ed è il migliore amico di mio padre. Toren è la persona più affidabile che conosco e anche se so che è l’ultimo uomo sulla faccia della terra che dovrei desiderare, non posso fare a meno di pensare a lui. è protettivo, rassicurante e possiede uno straordinario senso di lealtà. Ecco perché, quando l’ho baciato, ho mandato in tilt il suo mondo. Negare quello che entrambi abbiamo sentito, è impossibile. Ma Toren non rischierebbe mai l’amicizia con mio padre e fa il possibile per starmi lontano. Io, però, sono determinata. Perché non ho intenzione di rinunciare alle scintille che ho sentito quando ci siamo baciati.
**Carian Cole**
è nata e cresciuta nel New Jersey e adesso vive con il marito nel New Hampshire, circondata da una moltitudine di cuccioli. Ha una passione per i libri con protagonisti tatuati, selvaggi e un po’ sfrontati. 
**
### Sinossi
Ero solo una bambina quando ho deciso che da grande avrei sposato Toren Grace. Al compimento del mio diciottesimo compleanno, mi sono accorta che era quello che volevo sul serio. Il problema? Ha quindici anni più di me. Ed è il migliore amico di mio padre. Toren è la persona più affidabile che conosco e anche se so che è l’ultimo uomo sulla faccia della terra che dovrei desiderare, non posso fare a meno di pensare a lui. è protettivo, rassicurante e possiede uno straordinario senso di lealtà. Ecco perché, quando l’ho baciato, ho mandato in tilt il suo mondo. Negare quello che entrambi abbiamo sentito, è impossibile. Ma Toren non rischierebbe mai l’amicizia con mio padre e fa il possibile per starmi lontano. Io, però, sono determinata. Perché non ho intenzione di rinunciare alle scintille che ho sentito quando ci siamo baciati.
**Carian Cole**
è nata e cresciuta nel New Jersey e adesso vive con il marito nel New Hampshire, circondata da una moltitudine di cuccioli. Ha una passione per i libri con protagonisti tatuati, selvaggi e un po’ sfrontati.

the sun and her flowers. il sole e i suoi fiori

**OLTRE 1 MILIONE E MEZZO DI COPIE VENDUTE NEGLI USA.**
**IN CORSO DI PUBBLICAZIONE IN TUTTO IL MONDO.**
**SUBITO AL PRIMO POSTO DELLA CLASSIFICA DEL *NEW YORK TIMES* INSIEME A *MILK AND HONEY***
«*Rupi Kaur ha cominciato a scrivere poesie per guarire, per dare un nome a ciò che il corpo non dimentica, per accorgersi di essere ancora intera.*»
**la Repubblica**
«*Kaur è la più nota di una generazione di poeti che per esprimersi ha scelto i social media. Gli editori se li litigano. Perché nell’era in cui la poesia sembrava morta, portano in dote un seguito da star.*»
**Corriere della Sera**
«*Frasi brevi, che sono come un pugno nello stomaco, e in cui molte donne si sono riconosciute.*»
**Donna Moderna**
«*Questa è una poesia che aspira a essere un messaggio libero, intensamente diretto e femminista.*»
**The Times**
«*Le liriche di Rupi Kaur raccontano delle nostre fragilità, ma manche della nostra resilienza e incoraggiano a ripeterci che per essere amate dobbiamo prima di tutto amare noi stesse.*»
**F**
*questa è la ricetta della vita*
disse mia madre
tenendomi fra le braccia mentre piangevo
*pensa a quei fiori che pianti*
*in giardino ogni anno*
*t’insegneranno*
*che anche le persone*
*devono appassire*
*cadere*
*radicare*
*crescere*
*per poter fiorire*
* rupi kaur

The Shining Girls

Chicago, 1931. Prima di trovare la Casa Harper Curtis era uno dei tanti vagabondi in una città schiacciata dalla Depressione. Poi una voce lo attira in quella che sembra solo una villa in rovina, e la sua vita cambia per sempre. Le porte della Casa permettono di viaggiare nel tempo e lui incomincia ad assaporare le meraviglie del futuro. Ma Harper Curtis è anche un uomo violento e crudele, un sadico, e a farne le spese sono giovani donne, forti, indipendenti e ricche di talento. Ogni giorno, nella sua testa i loro nomi riecheggiano, si ripetono, bruciano e splendono come stelle. Come un cacciatore Harper le insegue attraverso le epoche, scovandole da bambine e tornando a ucciderle quando sono sbocciate, al culmine del loro splendore. Ora Harper Curtis è l’assassino perfetto, non può essere scoperto né fermato. O almeno, così crede. Chicago, 1992. Quello che non ti uccide ti rende più forte. Kirby Mazrachi ha imparato bene la lezione da quando è stata assalita ed è sopravvissuta per miracolo. Il suo aggressore non è mai stato identificato. Nonostante il trauma emotivo, ha deciso che non vuole rimanere una vittima: l’unico modo per farlo è trovare chi l’ha attaccata e fermarlo. Il suo unico alleato è Dan, il giornalista che ha seguito il suo caso dopo l’aggressione. Lentamente, Kirby si rende conto che l’uomo a cui sta dando la caccia non è un semplice maniaco. Molte, troppe ragazze sono state uccise a Chicago, una scia di morte che si allunga così indietro negli anni che non può essere opera di una sola mano. E ogni volta sulla scena del delitto sono stati trovati oggetti che non hanno spiegazione. Come può Kirby trovare e catturare un uomo che non esiste?

The Shame Game

“Mi batti al mio stesso gioco”.
Clara Angioini ha sempre saputo che la sua sfacciataggine le avrebbe procurato non pochi problemi nella vita, ma mai avrebbe pensato che questi avrebbero portato il nome di Ashton.
Ashton Price è famoso, bello e furbo e, soprattutto, ne è perfettamente consapevole.
Appartengono a due mondi opposti e apparentemente inconciliabili, ma quando lei decide di prendersi un anno per sé stessa, complice un amico piombato per caso nella sua vita, le loro strade si incrociano, si intrecciano e, inevitabilmente, si scontrano.
E quando i giochi cominciano nessuno dei due ha intenzione di perdere, soprattutto quando in gioco entrano sentimenti nascosti e segreti inconfessabili.
**
### Sinossi
“Mi batti al mio stesso gioco”.
Clara Angioini ha sempre saputo che la sua sfacciataggine le avrebbe procurato non pochi problemi nella vita, ma mai avrebbe pensato che questi avrebbero portato il nome di Ashton.
Ashton Price è famoso, bello e furbo e, soprattutto, ne è perfettamente consapevole.
Appartengono a due mondi opposti e apparentemente inconciliabili, ma quando lei decide di prendersi un anno per sé stessa, complice un amico piombato per caso nella sua vita, le loro strade si incrociano, si intrecciano e, inevitabilmente, si scontrano.
E quando i giochi cominciano nessuno dei due ha intenzione di perdere, soprattutto quando in gioco entrano sentimenti nascosti e segreti inconfessabili.

The Gap

Quando Jane si trasferisce nel New Jersey, la nuova scuola le sembra una meraviglia: fa subito amicizia con le due ragazze più in vista dell’istituto, Kate e Langley, entrambe ricchissime e bellissime. Il trio diventa inseparabile e il loro tempo trascorre senza preoccupazioni tra la scelta di un abito e i commenti sui ragazzi. Una notte, però, Jane viene scaraventata da un’auto in corsa e finisce priva di sensi in un cespuglio di rose. Quando si risveglia in ospedale, non ricorda nulla di quanto è accaduto e il suo corpo è completamente paralizzato; inoltre riceve strani regali da un ammiratore che rimane nell’ombra e una serie di telefonate minacciose. Tutte le persone che le stanno attorno sono convinte che Jane abbia delle allucinazioni causate dai medicinali, ma un po’ alla volta lei riesce a mettere insieme i pezzi e a ricostruire la sera dell’incidente. Quello che scoprirà sarà lontano da ogni possibile verità e la trascinerà in un incubo che sembra non avere fine…

(source: Bol.com)

Testimone ostile (TimeCrime)

Hannah Sheraton ha sedici anni quando viene arrestata con l’accusa di aver assassinato un giudice della Corte suprema della California. Se venisse riconosciuta colpevole, la sua vita e quella dei suoi familiari sarebbero distrutte. A sua madre Linda non rimane che chiedere aiuto a una vecchia compagna di college, Josie Bates, importante avvocato penalista ritiratosi dalle grandi scene giudiziarie. Ma il caso di Hannah Sheraton è complesso, inquietante, per alcuni aspetti indecifrabile, e Josie non ha altra scelta che prendersene carico, anche a rischio di ripercorrere una strada che aveva deciso già da tempo di abbandonare. Ma più a fondo Bates scava nel terreno che ha nutrito e fatto crescere il seme della violenza, più chiara diventa in lei la consapevolezza che a condannare intere fette della società a un destino di rassegnazione e ingiustizia sono gli intrighi della politica e le connivenze di chi rappresenta la legge.
Un legal thriller intenso, ispirato a un caso realmente accaduto, che fa luce sui meccanismi a volte perversi e violenti della giustizia, nei confronti della fetta più problematica della società: i minori.
**
### Sinossi
Hannah Sheraton ha sedici anni quando viene arrestata con l’accusa di aver assassinato un giudice della Corte suprema della California. Se venisse riconosciuta colpevole, la sua vita e quella dei suoi familiari sarebbero distrutte. A sua madre Linda non rimane che chiedere aiuto a una vecchia compagna di college, Josie Bates, importante avvocato penalista ritiratosi dalle grandi scene giudiziarie. Ma il caso di Hannah Sheraton è complesso, inquietante, per alcuni aspetti indecifrabile, e Josie non ha altra scelta che prendersene carico, anche a rischio di ripercorrere una strada che aveva deciso già da tempo di abbandonare. Ma più a fondo Bates scava nel terreno che ha nutrito e fatto crescere il seme della violenza, più chiara diventa in lei la consapevolezza che a condannare intere fette della società a un destino di rassegnazione e ingiustizia sono gli intrighi della politica e le connivenze di chi rappresenta la legge.
Un legal thriller intenso, ispirato a un caso realmente accaduto, che fa luce sui meccanismi a volte perversi e violenti della giustizia, nei confronti della fetta più problematica della società: i minori.

Terza Elementare

Devo stare attento.

Non posso perdere la concentrazione.

Bravo. Bravo. Bravo.

Gentile. Gentile. Gentile.

Perfetto al cento per cento.

Mancano ancora undici giorni al primo ottobre.

Undici giorni alla prima aureola.

(source: Bol.com)

Terra violata

Storia di un giornale ribelle in un califfato di morte.

Nel 2015, a soli 25 anni, l’autore senegalese Mohamed Mbougar Sarr ha vinto con questo romanzo il Premio Ahmadou Kourouma al Salone del Libro di Ginevra e il Gran premio del romanzo meticcio all’isola della Réunion.

Il Sumal è un paese felice, almeno fino a quando gli uomini della Fratellanza, feroci integralisti islamici, non occupano il nord dello stato. Per la maggior parte della popolazione, non integralista, comincia un incubo fatto di violenza, barbarie, giustizia sommaria e rigido moralismo in osservanza alle norme della sharia. In queste difficili condizioni un ristretto gruppo di intellettuali decide di fare opera di resistenza attraverso un giornale di opposizione che scatena il furore di Abdel Karim, crudele capo della polizia islamica. Ne consegue un’immediata e spietata repressione che fa sorgere dubbi morali al dottor Malamine, al professor Déthié, alla bella informatica Madjigueen Ngoné e agli altri autori del giornale clandestino: qual è l’effettiva utilità della loro azione, se deve portare all’arresto e alla tortura di chiunque legga o detenga una copia del foglio ribelle? Nel frattempo si scatena la caccia ai misteriosi giornalisti condotta da Abdel Karim con una micidiale alternanza di brutalità spiccia e astuzie psicologiche. Ma non c’è clima di terrore in grado di impedire la nascita dell’amore, che a un certo punto sboccia potente tra due membri del gruppo segreto. Amore e morte si mischiano e si sovrappongono nella vita degli avventurosi protagonisti.

(source: Bol.com)