34993–35008 di 75864 risultati

Agide

Questo ebook è un testo di pubblico dominio. Potete trovare il testo liberamente sul web. La presente edizione è stata realizzata per Amazon da Simplicissimus Book Farm per la distribuzione gratuita attraverso Kindle.
**
### Sinossi
Questo ebook è un testo di pubblico dominio. Potete trovare il testo liberamente sul web. La presente edizione è stata realizzata per Amazon da Simplicissimus Book Farm per la distribuzione gratuita attraverso Kindle.

Agamennone

Questo ebook è un testo di pubblico dominio. Potete trovare il testo liberamente sul web. La presente edizione è stata realizzata per Amazon da Simplicissimus Book Farm per la distribuzione gratuita attraverso Kindle.

Afrodita. Racconti, ricette e altri afrodisiaci

Isabel Allende conosce il gusto lieve e giocoso della vita. La troviamo alle prese con il mondo della cucina, tempio del piacere dei sensi e anticamera del “piacere dei piaceri”. In un invito alla gioia dietro il grembiule, un gioco per nutrirsi e inebriarsi senza prendersi troppo sul serio. Dalla salsa corallina alle pere ubriache, dall’habanera di gamberi all’insalata delle odalische, dalla zuppa scacciapensieri alle ciliegie civettuole: un patrimonio di ricette piccanti e spiritose condite con le spezie dell’ironia. “Dopo aver fatto un paio di giri completi nel mondo degli afrodisiaci, scopro che l’unica cosa che davvero mi eccita è l’amore. E allora dedico queste divagazioni erotiche agli amanti che giocano e, perché no?, anche agli uomini spaventati e alle donne malinconiche… Mi pento delle diete, dei piatti prelibati rifiutati per vanità, come mi rammarico di tutte le occasioni di fare l’amore che ho lasciato correre… Non posso separare l’erotismo dal cibo e non vedo nessun buon motivo per farlo; al contrario, ho intenzione di continuare a godere di entrambi fino a quando le forze e il buon umore me lo consentiranno. Da qui nasce l’idea di questo libro, un viaggio senza carta geografica attraverso le regioni della memoria sensuale, là dove i confini tra l’amore e l’appetito a volte sono talmente labili da confondersi completamente.”

Afrodita: racconti, ricette e altri afrodisiaci

Passeggiando per i giardini della memoria, tra gli spiriti del passato e quelli del futuro, Isabel Allende scopre che i suoi ricordi sono indissolubilmente legati ai sensi. E che il piacere dell’amore e quello della cucina, amici inseparabili, accompagnano la sua vita e la sua arte, le sue storie e i suoi desideri. I legami tra erotismo e gastronomia colorano le sue riflessioni, guarniscono le sue leggende familiari, insaporiscono i suoi incontri. Allende decide allora di mescolare racconti e ricette per dividere con il lettore i segreti della sua cucina e della sua intimità. Incurante dei rigidi confini che separano i generi letterari, l’Allende si aggira scanzonata e pungente tra facezie e tabù sessuali, strizzando l’occhio con piccante leggerezza a usi amorosi e costumi afrodisiaci. Il tutto servito con tanti disegni, un pizzico di divertita misura e una spruzzata di delicata autoironia. La ricette ‘rubate’ alla madre fanno di Afrodita anche una gioiosa celebrazione della genealogia femminile; la madre non si limita a dare corpo, a dare alla luce, ma trasmette alla figlia i sapori della vita e i saperi del piacere. Le ricette sono semplici ed efficaci anche per chi, dietro i fornelli, non si sente a casa. La magia della narrazione è quella di sempre. E con questa nuova avventura, Isabel Allende torna a stupirci. Torna a dirci che la vita mette a nostra disposizione sapori e amori gustosi, prelibati, divertenti. A noi il compito di assaggiare.

Afrodita

Me arrepiento de los platos deliciosos rechazados por vanidad, tanto como lamento las ocasiones de hacer el amor que he dejado pasar por ocuparme de tareas pendientes o por virtud puritana, ya que “la sexualidad es un componente de la buena salud, inspira la creación y es parte del camino del alma… Por desgracia, me demoré treinta años en descubrirlo”.
English Translation: I regret delicious plates rejected by vanity, as much as moan the occasions to make the love that I have let pass to occupy to me of pending tasks or by puritana virtue, since ” the sexuality is a component of the good health, it inspires the creation and it is part of the way of the core… Unfortunately, I was delayed thirty years in discovering it “.

Un adulterio

Alcune storie richiedono anni per compiersi, altre bruciano in un breve arco di tempo e in uno spazio che più è ristretto più le rende intense. Mentendo ai loro coniugi e forse anche a se stessi, i due protagonisti di questa storia rubano un fine settimana alla vita ordinaria, per consumare una passione nata da poco. A fine estate, s’imbarcano su un aliscafo che li porterà su un’isola dove il tempo è fermo e aspetta solo che gli amanti tocchino terra per animarsi. È un gesto rischioso, il loro, una febbre violenta, una prova da superare: ma la felicità sembra così vicina che basta allungare una mano per toccarla. Di Erri e Clementina, in fuga da tutto e al tempo stesso prigionieri dell’isola, Albinati non racconta la storia per intero ma si limita a mostrarci alcune foto, scattate nei vari momenti della loro avventura, da riguardare di nascosto e cancellare in fretta. È un racconto vibrante, sensuale, semplice e crudelmente sincero, anche se costruito su bugie, e le sue pagine esatte ed emozionanti si rivolgono a tutti noi: quelli a cui è capitato di vivere una relazione clandestina, quelli che serenamente la escludono o la rifuggono, quelli che in segreto la desiderano. Cosa ci attrae in una persona appena conosciuta? Perché quello che già abbiamo non ci basta? Che succede all’amore quando va tenuto nascosto?

Addio, e grazie per tutto il pesce

La vita, l’Universo e tutto quanto, il terzo volume della saga Guida galattica per gli autostoppisti, si concludeva con il protagonista, Arthur Dent, in possesso del prezioso Messaggio Finale di Dio alle Sue Creature. Ma, avendolo sbadatamente dimenticato, Arthur ricorre a ogni espediente per cercare di ricordarselo: prova con meditazioni, letture della mente, percuotendosi violentemente e ripetutamente il capo. Tutto, però, si rivela inutile: il Messaggio è proprio dimenticato. Tutto, però, si rivela inutile: il Messaggio è proprio dimenticato. Addio, e grazie per tutto il pesce, quarto episodio dell’epopea, ci riserva la sorpresa di un’inaspettata ricomparsa. Infatti, dopo otto anni di folle girovagare per lo spazio, Arthur e i suoi compagni tornano sulla Terra, decisi a trovare, oltre al messaggio divino, la risposta a due altri quesiti di primaria importanza: che cos’è successo esattamente il giorno in cui è stato demolito il pianeta per lasciare spazio a una circonvallazione iperspaziale? Perché i delfini sono scomparsi con largo anticipo rispetto all’avvenimento?

(source: Bol.com)

Addio miss Marple

Un tranquillo villino vittoriano con vista sul mare e un bellissimo giardino: la casa ideale per due giovani sposi. Eppure, proprio in quella che considerava l’abitazione dei suoi sogni, Gwenda Reed comincia a provare un senso di angoscia. Alcune strane scoperte, infatti, la portano a collegare la nuova abitazione con vaghi ricordi della sua infanzia: un sentiero interrato nel giardino, una porta murata, una strana tappezzeria ritrovata in un armadio chiuso a chiave. Gwenda è sicura di non essere mai stata prima nel paese dove è andata ad abitare, ma allora come può conoscere quei particolari? Il peggio però è che la residenza è legata a un’immagine drammatica sempre presente nei suoi incubi: lo strangolamento di una giovane donna. Si tratta di un’allucinazione o di una premonizione? Gwenda e il marito iniziano a indagare sui precedenti proprietari, mettendo pian piano alla luce un’oscura vicenda che risale a molti anni prima e che li coinvolge personalmente. Per fortuna, tuttavia, su di loro veglia l’eccentrica e sorprendente Miss Marple, che ancora una volta riuscirà a far luce sullo strano groviglio… Scritto da Agata Christie durante il secondo conflitto mondiale, “Addio, Miss Marple” fu pubblicato postumo nel 1976.

Abbiate coraggio

Dopo i numerosi scritti di Alberoni che rivolgono la loro attenzione a sentimenti e a comportamenti della vita privata, questo volume tratta un tema e un sentimento che, pur facendo parte della psicologia individuale, ha comunque una forte valenza sociale: il coraggio. Sì, perché questa società che esalta le imprese eroiche, soprattutto nella finzione cinematografica o letteraria, sembra aver perso invece il piacere di una quotidianità “coraggiosa”, capace di opposizione al male, di indignazione, di rifiuto del negativo.Alberoni guarda, con gli occhi del sociologo e del comunicatore, la nostra vita e offre ai suoi numerosi lettori consigli e insegnamenti pieni di buon senso e di grande praticabilità.

Abbai 33. Le barzellette del veterinario

Le statistiche ci dicono che in Italia 25 milioni di persone convivono con animali. Punto di riferimento di tutti questi possessori di cani, gatti ma anche serpenti, tartarughe, pappagalli ecc. è il veterinario, sempre più spesso visto oltre che come esperto per risolvere qualsiasi problema di salute, anche come guru e consigliere. E allora, che cosa meglio delle barzellette del veterinario per sorridere e divertirsi con i nostri amici non umani?
**
### Sinossi
Le statistiche ci dicono che in Italia 25 milioni di persone convivono con animali. Punto di riferimento di tutti questi possessori di cani, gatti ma anche serpenti, tartarughe, pappagalli ecc. è il veterinario, sempre più spesso visto oltre che come esperto per risolvere qualsiasi problema di salute, anche come guru e consigliere. E allora, che cosa meglio delle barzellette del veterinario per sorridere e divertirsi con i nostri amici non umani?

A New York per sempre

Il ritmo travolgente di New York. Sì, purtroppo un matrimonio di convenienza è l’unico escamotage legale che ha Kelsey per rimanere nella “Grande Mela” e non tornare a casa alla scadenza del permesso di soggiorno. Simpatico e aitante, Frank le sembra proprio l’uomo giusto al momento giusto, a parte… a parte una strana scossa elettrica che lei sente ogni volta che si guardano negli occhi. New York, del resto, è l’ideale per una luna di miele bizzarra e romantica, anche se succede un imprevisto tutto speciale: lei e Frank…

A colloquio con Gaspare Spatuzza

‘Non voglio cercare giustificazioni… Vorrei solo raccontare la storia di un ragazzo che a dodici anni è già dentro Cosa Nostra’Nella sua testimonianza diretta e pulsante, raccolta dall’autrice in una località segreta, Gaspare Spatuzza si racconta e ripercorre la storia di un giovane della periferia palermitana attratto e cooptato da Cosa Nostra. Dell’organizzazione criminale condivide per molto tempo la logica e la spietata crudeltà, divenendo reggente del mandamento mafioso e ritagliandosi uno spazio di rilievo nelle stragi degli anni novanta. Da uomo d’onore diventa poi risoluto collaboratore di giustizia quando, dopo l’arresto, chiama in causa delicate responsabilità politiche e scardina l’impianto processuale di tre procedimenti giudiziari. Un lungo viaggio narrativo che è anche catarsi personale, in cui si mescolano denuncia sociale, conversione religiosa, ricerca faticosa di una nuova dimensione di vita.
(source: Bol.com)

A bordo dei dischi volanti

Il 20 novembre 1952, George Adamski riuscì a stabilire per la prima volta un “contatto” personale con un essere venuto da un altro mondo abitato, e il 13 dicembre 1952 poté scattare fotografie a pochi metri dello stesso disco volante che aveva portato sulla terra il suo visitatore. In questo libro Adamski racconta quanto è avvenuto in seguito. Incomincia con il primo incontro, avvenuto il 18 febbraio 1953, con un secondo extraterrestre, il quale lo conduce su un ricognitore venusiano che, a sua volta, lo porta ad un’astronave-madre. In seguito, il 22 aprile 1953, Adamski viene condotto a bordo di un ricognitore saturniano e di un’astronave-madre saturniana. Adamski narra ciò che è avvenuto a bordo di quelle navi spaziali e ciò che gli hanno detto gli uomini e le donne venuti dallo spazio.
**

I 7 peccati mortali della fs

LA più singolare antologia sin ora ideata da Isaac Asimov: ACCIDIA = Vela 25 di Jack Vance – LUSSURIA = Guardone di Judith Merrill – INVIDIA = Il caso dell’assassino invisibile di Henry Slesar – ORGOGLIO = Il correttore di bozze di Isaac Asimov – IRA = Inversione direzionale di Roger Zelazny – GOLA = L’uomo che mangiava il mondo di Frederik Pohl – AVARIZIA = Margine di profitto di Poul Anderson.

500 ricette di insalate e insalatone

Fresche, gustose, facili e velociFino a poco tempo fa quando si diceva insalata si pensava automaticamente a lattuga, pomodoro, sale, olio e aceto: una combinazione classica, una tradizione che andava ad affiancarsi a un qualsiasi secondo piatto. Oggi questo concetto gastronomico è stato rivoluzionato: gli ingredienti si sono diversificati e moltiplicati per costruire ricchi e coloratissimi piatti unici. Leggere, facilmente digeribili, ricche di acqua, fibre, sali minerali e vitamine, povere di grassi, spesso arricchite dalla presenza di alimenti proteici, le insalate rivestono un ruolo di primo piano nella dieta mediterranea e hanno il pregio di poter essere realizzate in pochissimo tempo e consumate dovunque. Variano a seconda delle abitudini regionali e delle stagioni, che condizionano naturalmente la scelta delle verdure che le compongono. Combinare gli ingredienti giusti richiede creatività e buon gusto, ma anche il condimento vuole un certo impegno: una equilibrata emulsione di liquidi e di aromatizzanti è quasi sempre il segreto di una insalata appetitosa. Alle verdure, poi, si può aggiungere tutto ciò che la fantasia suggerisce: dalla pasta alla carne, dal pesce alla frutta, dal formaggio alle uova.Alba Allottasommelier, scrive di enogastronomia su riviste specializzate. Autrice di diversi libri di cucina tradotti in varie lingue, è da anni impegnata nella scoperta e nella valorizzazione dei sapori perduti della cucina mediterranea, soprattutto attraverso il recupero della tradizione orale e della gastronomia popolare. Con la Newton Compton ha pubblicato, tra l’altro, 1001 ricette da cucinare almeno una volta nella vita, 101 ricette da preparare al tuo bambino, La cucina siciliana, Il cucchiaio di cioccolata, 500 ricette di insalate e insalatone, 500 ricette senza grassi, 500 ricette con i legumi, 500 ricette di riso e risotti.
(source: Bol.com)

5 cose che tutti dovremmo sapere sull’immigrazione (e una da fare)

Perché ci muoviamo
Perché si muovono loro
Perché arrivano in questo modo
Perché proprio qui? E per fare cosa?
Perché la diversità ci fa paura. E ci attrae
Una cosa da fare (da cui discendono tutte le altre)
**
### Sinossi
Perché ci muoviamo
Perché si muovono loro
Perché arrivano in questo modo
Perché proprio qui? E per fare cosa?
Perché la diversità ci fa paura. E ci attrae
Una cosa da fare (da cui discendono tutte le altre)