321–336 di 63547 risultati

Il tunnel

Zvi Luria ha poco più di settant’anni quando un neurologo gli diagnostica un principio di demenza senile. All’inizio la malattia lo porterà soltanto a commettere piccole distrazioni, sbagliare un nome, confondere un altro bambino per suo nipote, oppure visitare il letto di uno sconosciuto in ospedale convinto di essere al capezzale di un vecchio amico in coma. Poi però tutto diventerà più duro e passo dopo passo la sua lucidità finirà con l’essere completamente compromessa. Zvi però è sempre stato un uomo preciso e pragmatico, prima di andare in pensione aveva lavorato come capo ingegnere ai lavori pubblici, e non riesce ad accettare di essere destinato in breve tempo a fare una fine del genere. Sua moglie Dina, una pediatra di fama legata a lui da un amore ancora tenero, lo sa benissimo, e lo convince ad aiutare Assael Maimoni, che ha preso il suo posto ai lavori pubblici. Maimoni sta però lavorando al progetto di un tunnel segreto, che trascina Zvi nel cuore del conflitto israelo-palestinese. In mezzo a questo caos mentale e geopolitico Zvi a un certo punto rischia di perdere anche Dina, la sua unica ancora di salvezza… Come può un uomo che è sempre stato affidabile e solido, un punto di riferimento per famiglia e amici, un ingegnere, scendere a patti con il proprio inevitabile declino mentale? Come possono farlo sua moglie e i suoi figli? Come ci si comporta di fronte alla razionalità che lentamente svanisce? E come si affronta la paura? Yehoshua costruisce intorno a queste domande una toccante meditazione sull’identità e sull’amore, sui gesti che è necessario compiere prima di congedarsi. Una vicenda intima e privata che s’intreccia a doppio filo con quella collettiva e politica del popolo palestinese e di quello israeliano, vicinissimi eppure così distanti dal trovare un modo per esistere insieme.

True. La mia storia

Per Mike la boxe non è mai stata uno sport, o un divertimento. E’ stata questione di vita o di morte, in cui l’allenamento duro, spietato, e la rabbia segnavano la differenza tra un’esistenza misera, da sbandato, e l’esistenza punto e basta. Cresciuto praticamente senza padre, in un ambiente in cui gente che diceva di amarsi si spaccava la faccia a vicenda, terrorizzato in casa e fuori, era un bambino grassoccio, timidissimo, bersaglio degli scherni dei ragazzi più grandi, che lo chiamavano “Fatina”. Si è definito spesso la pecora nera della famiglia, ma per tutta l’infanzia è stato docilissimo, sempre in cerca di riconoscimento e di calore. Il candidato ideale alla delinquenza di strada, e al carcere minorile, dove infatti finisce. Proprio il carcere, e non sarà l’unica volta della sua vita, lo salva. Bastava qualcuno che gli instillasse un grammo di speranza in corpo e sarebbe arrivato sulla luna. A vent’anni diventa il più giovane campione del mondo dei pesi massimi, una furia nera che incute paura sia dentro che fuori dal ring. Ma il successo è un cavallo imbizzarrito, che bisogna saper domare, altrimenti ti disarciona. E non sempre è facile se le sirene del passato ti chiamano, e l’uomo che ti ha insegnato tutto ti lascia solo troppo presto a cavalcare la belva che lui stesso ha alimentato. La stessa che ti rende imbattibile sul ring, e ingestibile fuori. Vittorie, soldi, fallimenti, donne, alcol, violenza, prigione, droga entrano ed escono dalla sua vita come un vortice. La sua lotta disperata per cambiare il destino, i suoi trionfi, le sue cadute, le sue battaglie per uscire dalla dipendenza da ogni tipo di sostanza, sono molto di più di una biografia. Sono l’epopea di un uomo che ora dice di sé “sono diventato vecchio troppo presto e intelligente troppo tardi”. Invece di lasciarsi andare a fondo, Tyson ha accettato il combattimento più difficile, quello con se stesso. E ancora una volta, non ha nessuna intenzione di finire al tappeto.

Il tradimento. Gramsci, Togliatti e la verità negata

Malgrado i tre quarti di secolo trascorsi ormai dalla sua morte, su Antonio Gramsci si continua a scrivere molto. Fu sempre Togliatti, finché fu in vita, a decidere cosa rendere pubblico dell’opera e della storia del leader sardo. Solo grazie a dirigenti comunisti “eretici” o espulsi qualcosa riuscì a trapelare. Scomparso Togliatti, non fu comunque ancora possibile affermare esplicitamente che nell’ottobre del 1926 la rottura tra Gramsci e Togliatti ci fu e fu radicale. Si è dovuto attendere oltre settantanni dalla morte di Gramsci, e molto tempo dopo la caduta del muro di Berlino e lo scioglimento del PCI, per giungere alla verità. Mauro Canali la ricostruisce e fa chiarezza sulle ragioni, le complicità, i tentativi della cognata di Gramsci, Tatiana Schucht, per portare a galla i fatti, i mezzi con cui Togliatti riuscì a legittimarsi come assertore del pensiero gramsciano, e perciò suo naturale erede politico, e a dissimulare, nel contempo, la persistente fedeltà allo stato Sovietico dietro la parola d’ordine, mutuata dalle riflessioni gramsciane, della “via nazionale al socialismo”. Questo libro scopre le carte e permette di passare dall’immagine del Gramsci “togliattiano” alla realtà che emerge dalla documentazione, in buona parte inedita, proveniente dal fondo Gramsci conservato negli archivi russi. La personalità di Togliatti che affiora dalla vicenda Gramsci è quella di un uomo politico intelligente quanto scaltro. **

Tra Le Sabbie Del Tempo

Adara è una donna che si rifiuta di reprimere le proprie idee ed opinioni. Dopotutto, non ha letto tanti libri semplicemente per restarsene zitta. Non ha nemmeno remore ad esprimere la prima cosa che le passa per la testa, specialmente davanti al principe ereditario del Regno di Azhat, lo sceicco Bashah Al-Muhabitti, il quale appare sedotto dalla chimica sensuale che si crea tra loro con il passare degli anni. Al compimento della maggiore età, l’uomo che lei aveva considerato suo amico la tradisce e la umilia pubblicamente. Adara decide, così, di abbandonare il paese con il cuore spezzato, ma porta con sé anche il desiderio di rifarsi una vita in libertà e di dimenticare per sempre l’affascinante principe dagli occhi neri.
Dal carattere intelligente e forte, l’attraente principe Bashah non vanta solo una reputazione di scapolo ambito, ma anche quella di futuro re dalla visione progressista. Nonostante siano trascorsi sette anni, non è ancora riuscito a dimenticare l’unica persona che ha tradito in onore del suo paese. In occasione di una mostra culturale a Londra, ritrova gli indimenticabili occhi azzurri di Adara Rizik. L’attrazione, che fino a quel momento era rimasta intrappolata nei ricordi del passato, riprende vita come una fiamma che ora sembra consumare ogni cellula del loro corpo e che li costringe a mantenere le distanze l’uno dall’altra, fino al giorno in cui Bashah scopre un segreto che non solo lo farà infuriare, ma accrescerà la sua determinazione a riconquistare la sua passata amante tra le sue braccia. **
### Sinossi
Adara è una donna che si rifiuta di reprimere le proprie idee ed opinioni. Dopotutto, non ha letto tanti libri semplicemente per restarsene zitta. Non ha nemmeno remore ad esprimere la prima cosa che le passa per la testa, specialmente davanti al principe ereditario del Regno di Azhat, lo sceicco Bashah Al-Muhabitti, il quale appare sedotto dalla chimica sensuale che si crea tra loro con il passare degli anni. Al compimento della maggiore età, l’uomo che lei aveva considerato suo amico la tradisce e la umilia pubblicamente. Adara decide, così, di abbandonare il paese con il cuore spezzato, ma porta con sé anche il desiderio di rifarsi una vita in libertà e di dimenticare per sempre l’affascinante principe dagli occhi neri.
Dal carattere intelligente e forte, l’attraente principe Bashah non vanta solo una reputazione di scapolo ambito, ma anche quella di futuro re dalla visione progressista. Nonostante siano trascorsi sette anni, non è ancora riuscito a dimenticare l’unica persona che ha tradito in onore del suo paese. In occasione di una mostra culturale a Londra, ritrova gli indimenticabili occhi azzurri di Adara Rizik. L’attrazione, che fino a quel momento era rimasta intrappolata nei ricordi del passato, riprende vita come una fiamma che ora sembra consumare ogni cellula del loro corpo e che li costringe a mantenere le distanze l’uno dall’altra, fino al giorno in cui Bashah scopre un segreto che non solo lo farà infuriare, ma accrescerà la sua determinazione a riconquistare la sua passata amante tra le sue braccia.

Tim Cook : Il genio che ha cambiato il futuro di Apple

Dopo la morte di Steve Jobs, l’iconico fondatore di Apple, era difficile immaginare il suo successore: l’erede avrebbe dovuto reggere il confronto con uno dei più grandi imprenditori e creativi di tutti i tempi. E Tim Cook, timido e riservato braccio destro di Jobs, non sembrava all’altezza. Ma oggi le cose alla Apple non potrebbero andare meglio: il valore delle azioni è triplicato, e l’azienda di Cupertino è diventata la prima al mondo con una capitalizzazione da un trilione di dollari. Grazie a Cook, Apple si sta espandendo verso una produzione più green, politiche di rispetto della privacy e dell’ambiente, prodotti sempre più all’avanguardia, un’etica solida fatta di valori veri, che sono diventati parte integrante delle attività aziendali. Dalla crescita esponenziale delle vendite degli iPhone al successo della tecnologia indossabile con l’Apple Watch, all’incremento dei servizi, Cook sta conducendo la Mela verso una nuova era.
In questo libro Leander Kahney, editor e giornalista esperto di high-tech, ha avuto il via libera esclusivo di Apple per avere accesso a fonti interne dell’azienda, grazie alle quali ha potuto ricostruire un ritratto sincero di Tim Cook. Attraverso il racconto della storia inspirational del leader silenzioso, scopriamo chi è l’uomo che è riuscito a sostituire qualcuno di insostituibile. **
### Sinossi
Dopo la morte di Steve Jobs, l’iconico fondatore di Apple, era difficile immaginare il suo successore: l’erede avrebbe dovuto reggere il confronto con uno dei più grandi imprenditori e creativi di tutti i tempi. E Tim Cook, timido e riservato braccio destro di Jobs, non sembrava all’altezza. Ma oggi le cose alla Apple non potrebbero andare meglio: il valore delle azioni è triplicato, e l’azienda di Cupertino è diventata la prima al mondo con una capitalizzazione da un trilione di dollari. Grazie a Cook, Apple si sta espandendo verso una produzione più green, politiche di rispetto della privacy e dell’ambiente, prodotti sempre più all’avanguardia, un’etica solida fatta di valori veri, che sono diventati parte integrante delle attività aziendali. Dalla crescita esponenziale delle vendite degli iPhone al successo della tecnologia indossabile con l’Apple Watch, all’incremento dei servizi, Cook sta conducendo la Mela verso una nuova era.
In questo libro Leander Kahney, editor e giornalista esperto di high-tech, ha avuto il via libera esclusivo di Apple per avere accesso a fonti interne dell’azienda, grazie alle quali ha potuto ricostruire un ritratto sincero di Tim Cook. Attraverso il racconto della storia inspirational del leader silenzioso, scopriamo chi è l’uomo che è riuscito a sostituire qualcuno di insostituibile.

Ti ho mai detto che ti amo?

Annalisa ha un cognome ingombrante, una famiglia spesso assente e, a dispetto di ciò che scrivono sui giornali di gossip, la sua vita sociale è vicina allo zero. Guardare vecchi film, ascoltare il Boss e ordinare cibo a domicilio sono le cose che ama di più. Perché non provare quel nuovo ristorante dal nome strano, Italo’s? I piatti proposti nel sito sembrano deliziosi, ma mai quanto il fattorino che si presenta alla sua porta con la cena tra le mani. Sguardo profondo, due piercing sul viso, un adorabile broncio e quell’espressione da eterno arrabbiato con il mondo.
Sua madre non approverebbe.
Proprio per questo ad Annalisa piace da morire.
Ci sono alcune cose a cui Michael non sa rinunciare: il cioccolato al caramello, le patatine immerse nel ketchup, la buona musica e gli action movies degli anni ’80 – ’90. Odia le persone, soprattutto le bionde con la puzza sotto il naso e senza cervello.
Lei è una di quelle.
Anche se non ha la puzza sotto il naso.
Anche se ha un’intelligenza sopra la media.
Cosa potrebbe mai avere in comune con lei? Forse più di quello che pensa, nonostante non voglia ammetterlo.
***«Ultimo concerto visto?»
«Bruce Springsteen a San Siro.»
I nostri occhi si cercano, si rincorrono rapidi.
«C’ero anch’io» mormoro quasi senza fiato. «Dov’eri?»
«Terzo anello, purtroppo.»
«No, Mike, intendevo dov’eri quando stavo cercando qualcuno che mi comprendesse.»
«Probabilmente stavo scappando da quelle come te» soffia sulla mia bocca. ** *
* * *
* * *
### Sinossi
Annalisa ha un cognome ingombrante, una famiglia spesso assente e, a dispetto di ciò che scrivono sui giornali di gossip, la sua vita sociale è vicina allo zero. Guardare vecchi film, ascoltare il Boss e ordinare cibo a domicilio sono le cose che ama di più. Perché non provare quel nuovo ristorante dal nome strano, Italo’s? I piatti proposti nel sito sembrano deliziosi, ma mai quanto il fattorino che si presenta alla sua porta con la cena tra le mani. Sguardo profondo, due piercing sul viso, un adorabile broncio e quell’espressione da eterno arrabbiato con il mondo.
Sua madre non approverebbe.
Proprio per questo ad Annalisa piace da morire.
Ci sono alcune cose a cui Michael non sa rinunciare: il cioccolato al caramello, le patatine immerse nel ketchup, la buona musica e gli action movies degli anni ’80 – ’90. Odia le persone, soprattutto le bionde con la puzza sotto il naso e senza cervello.
Lei è una di quelle.
Anche se non ha la puzza sotto il naso.
Anche se ha un’intelligenza sopra la media.
Cosa potrebbe mai avere in comune con lei? Forse più di quello che pensa, nonostante non voglia ammetterlo.
***«Ultimo concerto visto?»
«Bruce Springsteen a San Siro.»
I nostri occhi si cercano, si rincorrono rapidi.
«C’ero anch’io» mormoro quasi senza fiato. «Dov’eri?»
«Terzo anello, purtroppo.»
«No, Mike, intendevo dov’eri quando stavo cercando qualcuno che mi comprendesse.»
«Probabilmente stavo scappando da quelle come te» soffia sulla mia bocca. ** *
* * *
* * *

Thunder (Serie Tempeste Vol. 2)

Adrian non si è lasciato sconfiggere dagli eventi, e benché lei gli fosse quasi sfuggita di mano: Alison Masters, la donna che gli sta sconvolgendo la vita ma che lui sente di non voler perdere; Adrian ha deciso di correrle dietro, per spiegarle quelle che stava succedendo veramente a casa sua, con Beverly, la sua ex.
Allie però è testarda oltre che caparbia, e difficilmente si lascerà conquistare da un po’ di dolcezza e da tutta quell’arroganza fattasi uomo.
Le due tempeste si sono scontrate spesso prima di riuscire a condividere gli stessi spazi, ma ora, qualcosa di nuovo le sconvolgerà, prima di tutti un uomo di nome Thomas: l’ex ragazzo di Allie fintosi morto suicida solo un anno prima. Ma anche Dominique e Beverly faranno la loro parte ovviamente: l’ex di Adrian avrà un grande aiuto da parte del migliore amico di lui. I due “perfidi” amici di Adrian cercheranno di rimescolare a lungo le carte di una stessa mano, benché già i due amanti siano parecchio bravi in questo, senza l’aiuto di nessuno.
Ma Allie si sa, non è mica un mansueto felino da appartamento lei, saprà come sempre sfoderare i suoi artigli al momento opportuno. Speriamo solo che non colpiscano anche lo stesso Adrian O’Connor.
E chissà, che per una volta il cacciatore non diventi la preda?

TENEBRE (Le Avventure Di Capitan Riley Vol. 2)

Tenebre
I lettori di Amazon.es dicono:
«Avventura allo stato puro».
«FANTASTICO!!».
«Preparati a non smettere di leggere».
«ATTENZIONE, CREA DIPENDENZA!».
«Cinquecento pagine che si leggono tra sudore, tachicardia, sospiri e risate».
«Spettacolare sequel delle avventure del Capitan Riley».
«La solita frase “i sequel non sono mai belli”, in questo caso, è l’eccezione alla regola, Fernando Gamboa ha superato se stesso».
Dopo essersi ripresi dallo scontro con i nazisti, il capitano Alex Riley e il suo equipaggio vengono ingaggiati per svolgere la loro prima missione sotto il comando dell’Ufficio di Intelligence Navale.
Quello che in principio sembra essere un semplice lavoro di spionaggio a Santa Isabel, una colonia spagnola nella costa occidentale dell’Africa, finirà per complicarsi in modo imprevedibile e, senza poter far niente per evitarlo,i protagonisti si troveranno coinvolti in una missione suicida… dalla quale non tutti faranno ritorno. Una missione nel posto meno umano sulla faccia della Terra.
Una missione nel cuore delle tenebre.
TENEBRE rappresenta il ritorno del Capitano Riley e dell’equipaggio del Pingarrón –i protagonisti del romanzo più venduto su Amazon.es tra il 2014e il 2015-, in una nuova avventura ancora più emozionante e spettacolare della prima. Un’avventura che li porterà al di là di qualsiasi cosa abbiano mai visto e ad affrontare pericoli inimmaginabili che li trascineranno sull’orlo della follia.
TENEBRE è una spirale di azione, spionaggio e mistero dalla quale nessuno uscirà illeso.
Specialmente tu, caro lettore.
È arrivato il momento di fare un passo avanti.
Di esplorare l’ignoto.
Di addentrarsi nelle tenebre.
È arrivato il momento dell’avventura.
NB. TENEBRE è una nuova avventura del Capitano Riley, ma non è necessario aver letto precedentemente i romanzi che lo precedono.
Si tratta di un’opera indipendente ricca di azione, humour, mistero, un tocco d’amore e un’overdose di avventura. Un romanzo, insomma, dal quale forse vi costerà separarvi la notte per andare a dormire.
Siete avvisati.

I tempi nuovi

Uno studente modello ucciso con un colpo alla tempia e un uomo svanito nel nulla. Iniziano le indagini e le strade dei rudi e onesti sovrintendenti di polizia Carella e Ghezzi sono ancora una volta destinate a intersecarsi con quelle dei segugi dilettanti Carlo Monterossi e l’amico Oscar Falcone. È ancora Milano, questa volta quella fuori dalla prima cintura, la protagonista del romanzo di Robecchi, una metropoli avvelenata dai tempi nuovi a cui tutti si adeguano.

Tecniche, trucchi e segreti dell’imaging planetario

File aggiornato al 27/03/2014 con immagini in alta risoluzione.
Abbiamo la passione per l’astronomia e vorremmo riprodurre le bellissime immagini come quelle della copertina di questo libro? Con un telescopio, una videocamera e la giusta tecnica è possibile riprendere i corpi del Sistema Solare in altissima risoluzione e rivaleggiare con i più bravi astroimager del mondo.
Ma questo volume non si ferma solamente a dare i consigli adatti a iniziare la carriera di astroimager planetari; per la prima volta svelerà tutte le tecniche, i trucchi e i segreti che i migliori custodiscono con estrema gelosia. I numerosi esempi sono accompagnati da chiare spiegazioni; le immagini grezze disponibili sul sito web dell’autore per essere scaricate e sottoposte a tutte le analisi e gli esperimenti possibili.
È finito il momento di provare senza riuscire, di aspettare consigli che non arriveranno mai: ora è tempo di passare all’azione. Gli ingredienti necessari? Pazienza, dedizione e voglia di sperimentare: niente di più! **
### Sinossi
File aggiornato al 27/03/2014 con immagini in alta risoluzione.
Abbiamo la passione per l’astronomia e vorremmo riprodurre le bellissime immagini come quelle della copertina di questo libro? Con un telescopio, una videocamera e la giusta tecnica è possibile riprendere i corpi del Sistema Solare in altissima risoluzione e rivaleggiare con i più bravi astroimager del mondo.
Ma questo volume non si ferma solamente a dare i consigli adatti a iniziare la carriera di astroimager planetari; per la prima volta svelerà tutte le tecniche, i trucchi e i segreti che i migliori custodiscono con estrema gelosia. I numerosi esempi sono accompagnati da chiare spiegazioni; le immagini grezze disponibili sul sito web dell’autore per essere scaricate e sottoposte a tutte le analisi e gli esperimenti possibili.
È finito il momento di provare senza riuscire, di aspettare consigli che non arriveranno mai: ora è tempo di passare all’azione. Gli ingredienti necessari? Pazienza, dedizione e voglia di sperimentare: niente di più!
### L’autore
Daniele Gasparri è un giovane astronomo e divulgatore scientifico nato a Perugia nel 1983. Ha collaborato per 5 anni con la rivista di astronomia Coelum, ha scritto articoli su riviste internazionali, scoperto un pianeta extrasolare nel 2007 e due nuove stelle variabili. Gira l’Italia per divulgare l’astronomia, sostenendo corsi, conferenze e serate pubbliche. E’ presidente dell’associazione astrofili Paolo Maffei di Perugia e consigliere dell’UAI, l’Unione Astrofili Italiani. Nel tempo libero si dedica alla fotografia del cielo stellato e ha ottenuto diversi riconoscimenti nazionali e internazionali per il contributo dato all’astronomia amatoriale e professionale.

Il teatro antico: Guida alle opere

Un’introduzione alla drammaturgia classica, attraverso l’analisi del suo nucleo fondante, la concezione del personaggio in rapporto agli altri, alla collettività, agli dei, al destino: dai Persiani di Eschilo all’Ottavia pseudo-senecana, le ottantacinque opere superstiti del teatro classico greco e latino sono presentate nella ricostruzione puntuale della trama, delle idee guida e degli spunti problematici che ciascun dramma presenta rispetto all’opera complessiva dell’autore.

Il suo nome è Fausto Coppi

A cento anni dalla nascita, i trionfi, le sconfitte, gli amori, le tragedie di Fausto Coppi raccontati con la voce dei personaggi che gli sono stati vicini: dai famigliari ai fedeli gregari, dalla dama bianca all’amico-rivale Bartali. A ognuno di loro Maurizio Crosetti affida un pezzo di storia, e attraverso di loro affresca l’avventura sportiva e umana di un’anima inquieta che ha incarnato l’essenza stessa di un’Italia fiaccata dalla guerra ma in cerca di nuovo entusiasmo. Una società in vorticoso cambiamento, con le sue ipocrisie e le sue nobiltà, sfila in bianco e nero accanto alla leggendaria bicicletta dell’Airone, del Campionissimo. Che avrà, infine, l’ultima parola.
«Vicino alla mia bicicletta passano il verdegiallo dei prati e delle rocce. E sopra, il cielo azzurro: correre è come attraversare un dipinto. I compagni vanno in cerca delle fontane di pietra per catturare l’acqua nelle borracce, poi la corsa precipita e non c’è piú tempo nemmeno per bere. Guizzano trote d’argento nei torrenti, ma tanto chi le vede. Sulla punta delle montagne la gente è un pizzo, un merletto». **
### Sinossi
A cento anni dalla nascita, i trionfi, le sconfitte, gli amori, le tragedie di Fausto Coppi raccontati con la voce dei personaggi che gli sono stati vicini: dai famigliari ai fedeli gregari, dalla dama bianca all’amico-rivale Bartali. A ognuno di loro Maurizio Crosetti affida un pezzo di storia, e attraverso di loro affresca l’avventura sportiva e umana di un’anima inquieta che ha incarnato l’essenza stessa di un’Italia fiaccata dalla guerra ma in cerca di nuovo entusiasmo. Una società in vorticoso cambiamento, con le sue ipocrisie e le sue nobiltà, sfila in bianco e nero accanto alla leggendaria bicicletta dell’Airone, del Campionissimo. Che avrà, infine, l’ultima parola.
«Vicino alla mia bicicletta passano il verdegiallo dei prati e delle rocce. E sopra, il cielo azzurro: correre è come attraversare un dipinto. I compagni vanno in cerca delle fontane di pietra per catturare l’acqua nelle borracce, poi la corsa precipita e non c’è piú tempo nemmeno per bere. Guizzano trote d’argento nei torrenti, ma tanto chi le vede. Sulla punta delle montagne la gente è un pizzo, un merletto».

Striscia la notizia. Manuale anti-furbi

Il vademecum anti-imbroglio del famoso tg satirico di Canale 5. Sai riconoscere un falso dentista? Sei davvero sicuro di accorgerti con quali metodi subdoli un malintenzionato è capace di farsi aprire la tua porta di casa? Come fai a capire se ciò che ti viene offerto è un lavoro oppure una fregatura? E cosa devi fare se cadi nelle mani di un finto guaritore che può mettere a rischio la tua salute? A queste e a moltissime altre domande risponde il Manuale anti-furbi: uno strumento che aiuta a evitare truffe e imbrogli, a difendersi dai malintenzionati e, nel peggiore dei casi, a ottenere presto giustizia. Fa da garanzia la vastissima esperienza raccolta in materia negli anni da Striscia la Notizia.

La storia segreta del KGB. Gli uomini e le operazioni dei più temuti segreti al mondo

Dalla Rivoluzione d’Ottobre a Corbaciov: la storia di una nazione, di un movimento e di un’idea che cercarono di vincere la loro battaglia anche con il contributo del più potente servizio segreto del XX secolo. La storia del KCB viene qui dettagliatamente ricostruita da due autori d’eccezione: Christopher Andrew, tra i più autorevoli esperti di intelligence mondiale, e Oleg Cordievskij, ex agente del KCB e poi collaboratore del MI6 britannico, offrono una prospettiva unica sulle vicende e i protagonisti dei servizi di spionaggio russi a partire dalle origini zariste, poi sotto Lenin e Stalin, durante la Seconda guerra mondiale e la Cuerra fredda, fino agli anni della distensione e al crollo del blocco sovietico a partire dal 1989. Una ricerca approfondita e documentata, che illumina le strategie di intelligence dell’URSS e gli incarichi degli agenti del KCB in patria e in Occidente. Un’intrigante ricostruzione, ricca di rivelazioni su episodi e personaggi spesso sconosciuti ma che giocarono un ruolo cruciale negli eventi del Novecento.

Storia del mondo greco antico

Fondato sulle più recenti acquisizioni della ricerca, il volume offre un affresco completo della storia greca dalle origini all’età romana, in una sintesi chiara e rigorosa, condotta con stile efficace e piacevole. La puntuale esposizione degli eventi, nel loro sviluppo sincronico e diacronico, si accompagna ad approfondimenti tematici, in cui la riconosciuta competenza dell’autore in ambito storico ed epigrafico consente di mettere a frutto – e a disposizione dei lettori – i risultati delle indagini specialistiche, arricchendo la ricostruzione e l’interpretazione storica. Dall’analisi delle testimonianze antiche, dalla valutazione dei problemi ancora aperti, dalle sfide attuali della ricerca emerge il fascino di una civiltà straordinaria che, pur nella varietà delle esperienze vissute e pur adattandosi nel tempo e nello spazio alle più diverse condizioni, seppe sempre custodire il senso profondo della sua identità. Anche per questo, la storia del mondo greco antico continua a nutrire la riflessione dell’Europa sulle proprie radici e sul proprio futuro.