33297–33312 di 62411 risultati

Lo spirito della fantascienza

I lettori di Bolaño l’hanno capito da tempo: l’universo narrativo di questo autore (oggetto di un culto fervido quanto ormai diffusissimo) è simile a una ragnatela, a un labirinto, alla mappa di un’isola misteriosa, a una galleria degli specchi come quella della ”Signora di Shanghai”, a una scacchiera, a un campo gravitazionale – o a un complesso organismo vivente. In ogni suo libro, infatti, quasi in ogni sua pagina, vi sono tracce, indizi, sintomi che rimandano ad altro, a qualcosa che era già – o che sarebbe poi stato – presente in altri libri. Qui, sullo sfondo di una Città del Messico concretissima e fantasmatica al tempo stesso, assistiamo all’iniziazione alla vita e all’amore di ‘un goffo poeta di ventun anni’, ‘un nuovo arrivato piuttosto pretenzioso’, il quale divide una stanza sul tetto con un giovanissimo scrittore che non esce mai di casa, vede topi mutanti sul soffitto e scrive lettere liriche e deliranti ad autori nordamericani di fantascienza. Un filo narrativo al quale (come sempre in Bolaño) se ne intrecciano altri: le lezioni radiotrasmesse del responsabile dell’Accademia della Patata di Santa Bárbara, scene della seconda guerra mondiale, aneddoti su altri scrittori… In questo libro – che è in sé stesso un rito di iniziazione, e un ritratto dell’autore da giovane – la scrittura di un Bolaño non ancora trentenne è letteralmente sfrenata: un fuoco d’artificio di effetti speciali, apparizioni, visioni, allucinazioni, sogni psichedelici e scene surreali – quasi una scrittura ‘in acido’. E invece gli appunti che troviamo in appendice al volume rendono conto dell’intenso e meditato lavoro di messa a punto dell’architettura del romanzo.

(source: Bol.com)

La spina nel cranio: PNL, crescita personale e coaching in un romanzo psicologico di formazione. La versione italiana di Limitless

«Quando i misteri che si intrecciano nell’universo decidono un pezzo del tuo destino non puoi farci nulla. Non si può non comunicare. Non c’è nulla di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto».
Sabrina, una ragazza apparentemente normale. Edoardo, un figlio di papà. Elisabetta, una donna in carriera. Antonio, un disoccupato siciliano. Giovanni, un conquistatore seriale. Vite già scritte, se solo non venissero inaspettatamente penetrate dalla presenza di un barbone misterioso con un passato oscuro. Un barbone che finisce per proiettare le loro vite nel mondo della PNL, della crescita personale e del coaching.
Loro pensano di conoscere se stessi, ma scoprono di conoscere solo la superficie della propria esistenza. E la vita li costringe a scavare nel proprio passato e nella propria identità, facendo loro scoprire sapori inaspettati e sorprendenti, in un clima da thriller psicologico. Che li conduce ad un epilogo che risponde a tutti i quesiti dell’animo. «Niente è mai ciò che sembra» E infatti anche un uomo vestito di stracci può essere un coach straordinario.
Dall’incontro con il barbone si innesca per ciascuno la via del cambiamento. Un cambiamento che costa a tutti una grande perdita, ma che porta i personaggi in quella dimensione oscura ma centrale che è dominata dal cervello e dalle emozioni. Il mondo interiore. Un cambiamento per vedere la loro vita con occhi nuovi. Un cambiamento che è sempre possibile, perché «se qualcun altro lo ha fatto puoi benissimo farlo anche tu».
In questo romanzo le storie dei personaggi sono intrise dei sapori di quei mondi della PNL, della crescita personale e del coaching che hanno avuto tanto successo in tutto il mondo. La lettura diventa una sorta di viaggio dentro se stessi, fra le istanze della nostra interiorità che si confrontano con gli archetipi dei personaggi e delle loro dinamiche. E alla fine il lettore, insieme ai personaggi, avrà fatto un cammino pieno di sorprese e di incontri inaspettati che gli faranno capire che «vali molto più di così». Non è solo un romanzo di formazione. È una storia che diventa un vero e proprio libro di crescita personale che ti renderà la PNL facile da capire. **Alcune recensioni**
“Il libro ci svela il segreto della felicità” (colpidiscena.blogspot.it).
“La versione italiana di Limitless” (Cultora)
“Se anche voi, come i protagonisti del libro, avete voglia di cambiare vita, ma non avete il coraggio: provate a leggere il libro, secondo me potrebbe aiutarvi” (Libriamo).
“Un thriller psicologico con delle metonimìe pazzesche diffuse sapientemente fino alla fine, una fine inaspettata e sconvolgente che risponde a tutti i quesiti che la lettura pone fin dall’inizio” (Sicilia Informazioni).
**

Spie

Spie racconta le vicende di Robert Litton ed Alexandra Schilling, coinvolti in un intrigo internazionale che ruota attorno al prototipo rubato di un’arma laser portatile, il cui principio di alimentazione energetica potrebbe sovvertire il fabbisogno di petrolio nel mondo.
È il rapimento di Schilling, uno scienziato, fatto che Robert ritiene legato alla strana morte del padre, che lo porta a conoscerne la figlia. Tenteranno di liberarlo mentre, nel corso delle loro avventure, l’attrazione reciproca li condurrà l’una nelle braccia dell’altro. Li aiuterà Kennan, capo della CIA in Germania, che Robert conosce per l’intervento dell’amico Stirling, ora al Dipartimento di Stato. Alessandra e Robert copriranno di avere parecchi nemici, alcuni interessati all’arma, altri alla difesa del loro petrolio.
**
### Sinossi
Spie racconta le vicende di Robert Litton ed Alexandra Schilling, coinvolti in un intrigo internazionale che ruota attorno al prototipo rubato di un’arma laser portatile, il cui principio di alimentazione energetica potrebbe sovvertire il fabbisogno di petrolio nel mondo.
È il rapimento di Schilling, uno scienziato, fatto che Robert ritiene legato alla strana morte del padre, che lo porta a conoscerne la figlia. Tenteranno di liberarlo mentre, nel corso delle loro avventure, l’attrazione reciproca li condurrà l’una nelle braccia dell’altro. Li aiuterà Kennan, capo della CIA in Germania, che Robert conosce per l’intervento dell’amico Stirling, ora al Dipartimento di Stato. Alessandra e Robert copriranno di avere parecchi nemici, alcuni interessati all’arma, altri alla difesa del loro petrolio.

Spider

Tormentato da antiche ossesioni, Dennis, il cui soprannome è Spider, “Ragno”, vive a Londra in una pensione gestita dalla signora Wilkinson, una donna ora materna, ora terribilmente autoritaria. Nella vita di Dennis affiora lentamente il ricordo di una sconvolgente esperienza, l’evidenza di un terribile delitto e le violente immagini legate a una lunga permanenza in manicomio. Giorno dopo giorno l’uomo scivola nei labirinti di una follia inarrestabile, il suo mondo si scompone in un gioco di specchi e la linea che divide la realtà dal baratro della pazzia si fa sempre più labile.
**

La spiaggia più lontana

La pace che sembra tornata nel mondo di Earthsea dopo la riconquista da parte di Ged della metà mancante dell’anello magico di Erreth-Akbe è di nuovo in pericolo. Arren, giovane principe di Enland, discendente di Morred e della più antica casata di Earthsea, si reca personalmente all’isola di Roke per avvertire l’ormai maturo, e famoso in tutto il mondo, Arcimago Ged, che la magia va scomparendo in tutte le terre del nord e non solo… Nessuno sa il perché, ma gli antichi incantesimi non funzionano più ed i maghi vanno perdendo la conoscenza della “lingua antica” che era alla base della loro forza. Così, per scoprire da dove provenga questa minaccia che allarga con tanta rapidità la sua sfera di influenza, Ged ed Arren, l’uomo saggio e il ragazzo inesperto partono per un viaggio che sarà una vera e propria odissea: un lungo vagabondare che li porterà ad affrontare percoli di ogni genere, fino a giungere all’ultima spiaggia, a Selidor, l’isola all’estremità del mondo, dove risiedono i draghi, ed ancora più oltre, in un luogo desolato da cui nessuno ha mai fatto ritorno…

La spia di Venezia

‘Uno tra i migliori thriller storici dell’anno!’ The Telegraph Un’indagine di William Shakespeare Un grande thriller storico Stratford upon Avon, primavera del 1585. Il giovane William Shakespeare, insoddisfatto della propria vita, decide di abbandonare la città natale e di trasferirsi a Londra in cerca di fortuna. Giunto nella capitale, si unisce a una compagnia di attori, dove spicca per il suo incredibile talento con le parole. E questa sua dote non passa inosservata negli ambienti che contano, tanto che la corona inglese, in piena crisi, gli affida un incarico diplomatico estremamente delicato a Venezia. Viaggiare in Italia è sempre stato il suo sogno e William accetta di buon grado. Ma appena arriva nella città lagunare, il giovane è rapito dalle tante bellezze che lo circondano e si lascia distrarre dal fascino delle maschere e delle donne veneziane, ignaro del fatto che assassini senza scrupoli stiano seguendo da vicino ogni sua mossa, pronti a far fallire nel più cruento dei modi la sua missione. Per Shakespeare inizia un’avventura che metterà a rischio la sua sopravvivenza e che richiederà tutta la sua abilità di uomo di teatro esperto di travestimenti e maestro di finzioni. Bestseller in Inghilterra Un successo di pubblico e critica Shakespeare così non lo avete mai letto ‘Dialoghi meravigliosi. L’autore di La spia di Venezia ha una grande inventiva.’ The Times ‘Divertente ed esuberante. I giochi di parole di Shakespeare sono eccezionali.’ Daily Mail Benet BrandrethÈ un esperto di Shakespeare e del suo linguaggio. Lavora per la Royal Shakespeare Company e la Donmar Warehouse, scrive e interpreta storie per la radio. Il suo spettacolo teatrale The Brandreth Papers ha riscosso un grande successo di pubblico. Istruttore di arti marziali filippine, vive a Londra con la moglie e due figli e fa del suo meglio per apparire un uomo del Rinascimento.
(source: Bol.com)

Lo spettro

Sono passati tre anni da quando Harry Hole è andato via. Via da Oslo, via dalla Centrale di polizia, via dalla donna che ha amato e ferito troppo, e troppe volte. Ma dai suoi fantasmi no, da quelli non è riuscito a fuggire: l’hanno inseguito a Hong Kong e ora lo reclamano, e Harry non può non rispondere, non può non tornare. Oleg, il figlio di Rakel, il ragazzo che lui ha cresciuto come fosse anche figlio suo, è in carcere. Accusa: l’omicidio di Gusto Hanssen, il suo migliore amico. Movente: secondo gli investigatori, un regolamento di conti nel mondo della droga. Ma Harry non ci crede. Oleg, il suo Oleg, il bambino che lo teneva per mano e lo chiamava papà, può essere diventato un tossicodipendente, ma non un assassino. E a lui non resta che correre a casa, correre contro il tempo, in cerca di una verità diversa da quella già decretata. Una verità che si nasconde tanto nelle maglie dei sentimenti più profondi che legano le persone, quanto nei quartieri dello spaccio, con l’ombra misteriosa di un nemico inafferrabile che lo vuole morto.

Spedizione verso il niente

Il Niente è l’immenso territorio inesplorato da secoli dove, secondo la leggenda, esisteva un tempo una civiltà superiore. Tremendi cataclismi naturali hanno poi cambiato il volto alla Terra, spianando montagne, spostando continenti, trasformando i deserti in paludi, le pianure in oceani. Ma ecco che uno dei piccoli e primitivi regni feudali ai piedi della Catena delle Nubi decide di inviare una spedizione nella landa ignota. Un centinaio di soldati, accompagnati da un vecchio Maestro dotato di poteri telepatici, cominciano la terribile ascensione. Non sono soltanto il gelo, la fatica, la roccia e la neve a decimarli: un misterioso assassino si nasconde tra loro, li colpisce a tradimento durante la notte, mentre marciano, mentre riposano. E i pochi che arrivano in vetta e scendono verso il Niente, dovranno ancora affrontare, con le loro rozze armi, i pericoli strabilianti e le inaudite sorprese di un mondo sconvolto dalle mutazioni ma tutt’altro che morto.
Copertina di Karel Thole

Lo specchio di Giuda

Il protagonista, Richard Stirling, è un avvocato di successo che ha scelto di proteggere i diritti dei più deboli. Le delusioni di un matrimonio fallito, la sofferenza provata per le violenze del mondo non bastano a scalfire la sua fede nella giustizia. La vita di Richard Stirling viene improvvisamente illuminata dall’incontro con Rebecca Pennant, una bella pianista ricca di talento e senso dell’umorismo. La donna, però, viene brutalmente assassinata di lì a poco e l’incantesimo si spezza. Il lutto di Stirling viene tuttavia interrotto dalla misteriosa comparsa di uno specchio, i cui riflessi trasformano le sue percezioni attirandolo oltre i confini della vita. Quando si sveglia, Stirling ha il potere sia della vita che della morte.
**

Lo specchio delle spie

Il servizio di spionaggio militare non serve più, e sopravvive ormai con scarsi mezzi e pochi uomini. Gli agenti migliori, la gloria e i soldi sono tutti per il dipartimento di George Smiley. È così dalla fine della guerra. Il sospetto che una base missilistica segreta stia per entrare in funzione nella Germania orientale sembra però mutare il corso della storia. Tocca ai militari organizzare la missione oltrecortina, è compito loro scegliere e addestrare l’uomo giusto. Anche se tutto è diventato terribilmente più sofisticato, più difficile, più rischioso… Un appassionante intreccio di grandi rischi e di miseri antagonismi. Un romanzo crudele, imprevedibile e amaro.

Speak. Le parole non dette

Melinda Sordino ha tredici anni e un segreto. L’estate prima di entrare al liceo, durante una festa, viene violentata da uno dei ragazzi più popolari della scuola. Ancora sconvolta, Melinda chiama la polizia, e nel fuggi fuggi generale non riesce a confessare la violenza subita. Quando pochi giorni dopo le amiche di Melinda scoprono che è stata lei a chiamare la polizia e a rovinare il party, non pensano a chiederle spiegazioni, ma la maltrattano e smettono addirittura di salutarla. Melinda si isola e comincia ad avere difficoltà a parlare sia a scuola che a casa. Fino a che… Vincitore di numerosi riconoscimenti letterari, “Speak” è stato tradotto in venti paesi con grande successo di critica e vendite. **

Spazio Privato

Quasi tre mesi. Un “diario” realistico e intenso che pizzica corde d’erotismo in uno spaccato moderno e riconoscibile. Tra amicizia, amore, e il fluire quotidiano delle piccole e grandi sconfitte, dei piccoli e grandi “tradimenti”, nostri e della vita.

Uno sparo nel buio

Billy Stabbat, titolare di un’agenzia di investigazioni, è un animo romantico, sensibile al fascino femminile. Niente di strano quindi che sia rimasto stregato dagli occhi della bella Mary, sospettata di furto ai danni della banca dello zio, al punto da autoaccusarsi di omicidio e finire nella prigione di Dartmoor. Dopo di che non resta che un piccolo problema… scoprire il vero assassino.Edgar Wallacenacque nel 1875 a Greenwich (Londra). Cominciò a lavorare giovanissimo; a diciott’anni si arruolò nell’esercito ma nel 1899 riuscì a farsi congedare. Fu corrispondente di guerra per diversi giornali. Ottenne il suo primo successo come scrittore con I quattro giusti, nel 1905. Da allora scrisse, in ventisette anni, circa 150 opere narrative e teatrali di successo, nonché la sceneggiatura del celeberrimo King Kong. Definito “il re del giallo”, è morto nel 1932.
(source: Bol.com)

Spanky

La vita di Martyn Ross è un disastro: nessuno lo rispetta sul lavoro, con le donne è una frana, la sua vita sociale una catena di fallimenti. Ma un giorno incontra Spanky, un personaggio misterioso e affascinante che riesce d’incanto a cambiare la vita di chi gli sta intorno, trasformando ogni fallimento in successo: amici, donne, lavoro. Spanky rappresenta per Martyn l’occasione di diventare tutto ciò che non è, ma che vorrebbe essere. Ma perché mai qualcuno dovrebbe aiutare un perdente nato come lui? Non può trattarsi di un gesto disinteressato, anche se Martyn compie l’errore di pensarlo. Senz’altro ci sarà un prezzo da pagare… ma non ha nulla a che vedere con l’anima, come assai presto Martyn scoprirà con orrore. Anzi, esattamente il contrario!

La spada e il gelsomino

È un’Inghilterra selvaggia e avventurosa a far da sfondo alla strenua lotta per il potere tra re Riccardo Cuor di Leone e il perfido principe Giovanni Senzaterra e a costituire il palcoscenico ideale per le irriverenti gesta di Robin Hood e i suoi banditi.
Tra le sue verdi lande segnate da feroci combattimenti e permeate dagli antichi riti magici celti, un uomo si distingue per audacia ed eroismo: Falcon de Burgh.
Il valore in battaglia, la fiera sagacia e lo spirito indomito, accompagnati a una prestanza fisica irresistibile per ogni donna, hanno consentito a questo cavaliere dai natali non nobili di guadagnarsi la stima incondizionata dei più valorosi baroni e di essere prescelto quale sposo di una delle due adorabili figlie del fratellastro del re.
Ma quando ormai la sua ascesa sociale sembra compiuta, con grande soddisfazione di tutti, un avvenimento improvviso cambia il corso degli eventi: la comparsa di Jasmine, la bellissima figlia illegittima del futuro suocero.
Per Falcon vederla e innamorarsene è tutt’uno, al punto di rinunciare a tutto pur di avere in sposa l’incantevole fanciulla, probabilmente l’unica del regno a disdegnare un tal marito.
Ribelle e determinata, Jasmine preferisce di gran lunga al matrimonio – e soprattutto a questo matrimonio – la pratica delle arti magiche apprese dalla nonna e i complotti in favore della cugina Mary Ann, amata dal fuorilegge Robin Hood.
Tuttavia non avrà scelta e costretta a un’unione che non sopporta, tra moti d’orgoglio e incomprensioni, la giovane e candida sposa rifugge il maschio erotismo del marito, costringendo Falcon ad affrontare la più difficile delle battaglie: la conquista dell’amore di sua moglie.