32817–32832 di 66541 risultati

I Segreti Del Paratempo

Ecco il completamento del grande ciclo iniziato su “Urania Collezione”. Chi già conosce le avventure dell’eroe errante delle dimensioni parallele avrà una conferma del talento di H. Beam Piper per l’intreccio e per le situazioni anomale. Per tutti gli altri, sarà una cavalcata che comincia con l’incredibile impresa dell’uomo che “passò intorno ai cavalli”, proseguendo poi con una straordinaria operazione di polizia, con la caccia all’ultimo nemico e un crimine nel tempio. Se infiniti mondi equivalgono a infiniti problemi, la Polizia Paratemporale è qui per risolverli: dove “qui” significa soprattutto Altrove.
**INDICE**

**GIRO’ INTORNO AI CAVALLI** |  
**OPERAZIONE DI POLIZIA** |  
**L’ULTIMO NEMICO**
|  
**CRIMINI NEL TEMPO**
|  
**TRAFFICI NEL TEMPIO**

Un segno nelle tenebre

Una ragazzina sta tornando a casa dal lavoro. È sera, è buio. Da un portone sbucano due braccia che l’attirano all’interno. Lei grida, ma l’assalitore riescea immobilizzarla e azzittirla. Quando tutto sembra perduto, un ringhio risuona nello scantinato, e un lupo si avventa sulla schiena dell’uomo. Poco tempo dopo, Maura Coulter, insanguinata e sconvolta, fa il suo ingresso all’Hôtel de Clercy, questa volta sotto spoglie umane. Non c’è tempo da perdere, perché quella sera la donna incontrerà il suo peggior nemico, ma anche colui che minaccia di conquistare per sempre il suo cuore. Si tratta del principe Maksìm Nikolàevich Balanov, rampollo della famiglia che per diversi secoli ha contrastato quella dei Coulter. Tuttavia è giunto il momento di una tregua… anche se la posta in gioco è troppo alta, e l’intera stirpe dei Lykaon rischia di essere annientata per sempre. Dopo il successo di Un cuore nelle tenebre, Roberta Ciuffi torna in libreria con un nuovo romanzo paranormal ambientato nel mondo dei Lykaon.

(source: Bol.com)

Il segno mancante

Il ritorno del cronista più imprevedibile d’Italia.
Riccardo Ranieri è alle prese con un nuovo enigma. Che cosa unisce il rapimento e l’omicidio di due ragazze diciottenni all’uccisione di un gioielliere padovano? Per scoprirlo il giornalista e la sua bellissima compagna, il procuratore Giulia Dal Nero, partiranno alla volta dell’esotica Istanbul. La soluzione a quello che si rivelerà un complicatissimo puzzle si troverà in un dettaglio apparentemente insignificante.
In un alternarsi di comicità e suspense, le avventure di Riccardo Ranieri ci tengono ancora una volta con il fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina.
**
### Sinossi
Il ritorno del cronista più imprevedibile d’Italia.
Riccardo Ranieri è alle prese con un nuovo enigma. Che cosa unisce il rapimento e l’omicidio di due ragazze diciottenni all’uccisione di un gioielliere padovano? Per scoprirlo il giornalista e la sua bellissima compagna, il procuratore Giulia Dal Nero, partiranno alla volta dell’esotica Istanbul. La soluzione a quello che si rivelerà un complicatissimo puzzle si troverà in un dettaglio apparentemente insignificante.
In un alternarsi di comicità e suspense, le avventure di Riccardo Ranieri ci tengono ancora una volta con il fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina.
### L’autore
Federico Maria Rivalta è nato a Milano il 24 maggio del 1959. Laureato in Economia e Commercio, ha vissuto nel capoluogo lombardo per quarantasei anni prima di trasferirsi in Veneto, sui Colli Euganei, dove ha scritto il suo primo romanzo, *Un ristretto in tazza grande* , a cui è seguito *Come tracce sulla sabbia*. *Il segno mancante* è il terzo della serie di gialli che vede protagonista il giornalista Riccardo Ranieri. Come il suo personaggio, Rivalta non può vivere senza i suoi pastori tedeschi, ama il golf ed è appassionato di thriller, meglio se con un tocco di comicità.

Il segno di Attila

”Erano mille voci e rumori diversi; era, in una parola, il respiro dell’immensa armata di Attila.” 451 d.C. Al culmine di un’atroce guerra nelle Gallie, dove saccheggi, violenze e massacri avevano fatto terra bruciata, Unni e Romani, affiancati dai rispettivi alleati, sono giunti alla resa dei conti. Decine di migliaia di uomini si fronteggiano nella fatale piana dei Campi Catalaunici, in un confronto che segnerà per sempre la storia d’Europa. Due eserciti immensi, due grandi condottieri, entrambi capaci di infiammare i loro uomini e spingerli alle più grandi imprese. E se l’unno Balamber è disposto a sacrificare la sua vita per salvare quella di Attila, il romano Sebastiano si batterà fino all’estremo agli ordini di Flavio Ezio. Due uomini coraggiosi, accomunati dallo stesso senso dell’onore, divisi dalla guerra e dal bel volto di una donna intrepida e misteriosa, sullo sfondo tragico e fiammeggiante dell’invasione unna, contro la quale l’Impero romano combatte la sua ultima battaglia.
(source: Bol.com)

Il segno della morte

La telefonata che Jamie Ball riceve è a dir poco allarmante. Quelle che sente sono le parole della sua futura moglie, Logan Somerville. Logan ha appena parcheggiato la macchina nel garage sotto il palazzo in cui vive, un posto che non è mai piaciuto a nessuno dei due, male illuminato e poco sicuro. Gli ha appena detto di avere visto un uomo, in quel parcheggio, uno sconosciuto. Poi un urlo straziante, e il silenzio. Quando, poco dopo, la polizia arriva sul posto, la donna è scomparsa, lasciando la macchina e il cellulare come uniche prove del suo passaggio.Quello stesso pomeriggio, alcuni operai, scavando in un parco in un diverso quartiere di Brighton, scoprono i resti di una ragazza morta oltre trent’anni prima. In apparenza sembrano due casi del tutto scollegati, ma l’ispettore Roy Grace, incaricato di seguire la prima indagine, non può non notare che le vittime sono molto simili nell’aspetto… Un sospetto che viene presto confermato da un’altra sparizione, e dal ritrovamento di un altro, recente cadavere, che ha lo stesso marchio a fuoco trovato sul corpo seppellito nel parco. I collegamenti sono troppi per poter essere ignorati, e le due indagini vengono fatte confluire. Possibile che tutto sia opera di un serial killer, il primo a Brighton in oltre ottant’anni? Dopo i successi di Una morte semplice e Voglio la tua morte, l’atteso ritorno di un autore da 18 milioni di copie nel mondo.

Il segno della doppia ascia

Montagne di cadaveri chiusi in sacchi di plastica, superstiti che stanno alla larga l’uno dall’altro, profondissime caverne piene di viveri in scatola; eppure questo non è un romanzo sulle conseguenze della guerra atomica. E’ la storia di un uomo che si crede qualsiasi e che scopre a un tratto di essere molto importante. Ma che cosa si vuole da lui? Chi sono i suoi misteriosi amici? E i suoi nemici? Di livello in livello, attraverso una stupefacente «discesa agli inferi» che gioca sul doppio quadro di fantascienza e magia nera, si compie a poco a poco il destino del protagonista, e si conclude quella che è forse la più insolita trama dell’anno.
Copertina di Karel Thole

Seduzione senza inganni

Ava Spencer credeva di essersi lasciata Cade Gallari alle spalle per sempre. Ma ora che lui si fa vivo per ingaggiare la sua agenzia di personal concierge sta infatti per girare un documentario su villa Wolcott, che lei ha ereditato insieme alle inseparabili amiche Jane e Poppy Ava inizia a pensare che accettare quel lavoro potrebbe essere l’occasione di dimostrare al quel lurido verme, e a se stessa, che non è più la ragazzina cicciottella di cui ci si poteva prendere gioco al liceo.
Cade, da parte sua, deve aver già notato che Ava è una donna procace e seducente, e starsene tranquillo non sarà certo facile. Ma, forse, potrebbe non essere necessario. Non sente anche lei quell’attrazione?
**
### Sinossi
Ava Spencer credeva di essersi lasciata Cade Gallari alle spalle per sempre. Ma ora che lui si fa vivo per ingaggiare la sua agenzia di personal concierge sta infatti per girare un documentario su villa Wolcott, che lei ha ereditato insieme alle inseparabili amiche Jane e Poppy Ava inizia a pensare che accettare quel lavoro potrebbe essere l’occasione di dimostrare al quel lurido verme, e a se stessa, che non è più la ragazzina cicciottella di cui ci si poteva prendere gioco al liceo.
Cade, da parte sua, deve aver già notato che Ava è una donna procace e seducente, e starsene tranquillo non sarà certo facile. Ma, forse, potrebbe non essere necessario. Non sente anche lei quell’attrazione?

Seduzione in abito bianco

Gabrielle Kane, energica organizzatrice di eventi.
Per Gabrielle Kane, event planner di successo, ritornare nella sua terra d’origine è un ostacolo alla sua carriera. Ma non può fare altrimenti se vuole salvare l’attività di famiglia. Non può prevedere, però, che per raggiungere il suo scopo è costretta a incontrare il suo grande amore del passato, il milionario Damien Trent. Anni prima, dopo la loro unica notte d’amore lei era fuggita, spaventata dall’intensità dei propri sentimenti, e ora lui intende prendersi la sua rivincita, costringendola a un matrimonio forzato. Se lei accetterà la sua proposta, la sua famiglia sarà salva. Ma è davvero possibile sposarsi solo in nome della vendetta e della passione?
**
### Sinossi
Gabrielle Kane, energica organizzatrice di eventi.
Per Gabrielle Kane, event planner di successo, ritornare nella sua terra d’origine è un ostacolo alla sua carriera. Ma non può fare altrimenti se vuole salvare l’attività di famiglia. Non può prevedere, però, che per raggiungere il suo scopo è costretta a incontrare il suo grande amore del passato, il milionario Damien Trent. Anni prima, dopo la loro unica notte d’amore lei era fuggita, spaventata dall’intensità dei propri sentimenti, e ora lui intende prendersi la sua rivincita, costringendola a un matrimonio forzato. Se lei accetterà la sua proposta, la sua famiglia sarà salva. Ma è davvero possibile sposarsi solo in nome della vendetta e della passione?

Seducimi ancora

Emmaline è vittima di allucinazioni che la proiettano in una dimensione parallela dove tutto ciò che le succede sembra proprio vero. Il contatto con Johnny Dellasandro, vecchia gloria del cinema underground definito il nudo maschile più bello degli anni Settanta, turba i suoi sogni, tanto che ne viene ossessionata anche nella vita reale. Emm è trasportata indietro nel tempo di trent’anni, catapultata in un vortice di erotismo e trasgressione, a cui partecipa con passione, sempre più conquistata dalla personalità carismatica di Johnny che non si fa sfuggire l’occasione di sedurla tutte le volte che può. A ogni incontro Emm è sempre più impaurita, ma rinunciare agli abbracci travolgenti di Johnny la spaventa ancora di più… Perché lei è sua, tutta sua, corpo e anima, nel passato e nel presente, fino in fondo.

La sedicesima luna

Le notti di Ethan sono tormentate da strani sogni che hanno per protagonista una misteriosa e bellissima ragazza. Un giorno, nel cortile della scuola, Ethan se la ritrova davanti. È Lena Duchannes, “la ragazza nuova” appena arrivata in città, nipote di Macon Ravenwood, il vecchio eremita pazzo che vive ai confini di Gatlin. Lena è diversa da qualsiasi ragazza Ethan abbia mai incontrato, talmente diversa che a scuola viene subito emarginata. Solo lui assecondando l’inspiegabile connessione che sembra legarli, la avvicina e se ne innamora perdutamente. Ma Lena nasconde un segreto: la terribile maledizione che da generazioni perseguita la sua famiglia e che si compirà il giorno del suo sedicesimo compleanno.

Il secondo sesso

Con “Il secondo sesso”, Simone de Beauvoir affranca la donna dallo status di minore che la obbliga a essere l’Altro dall’uomo, senza avere a sua volta il diritto né l’opportunità di costruirsi come Altra. Con veemenza da polemista di razza, Simone de Beauvoir passa in rassegna i ruoli attribuiti dal pensiero maschile alla donna – sposa, madre, prostituta, vecchia – e i relativi attributi – narcisista, innamorata, mistica. Approda, nella parte conclusiva, dal taglio propositivo, alla femme indépendante, che non si accontenta di aver ricevuto una tessera elettorale e qualche libertà di costume, ma che attraverso il lavoro, l’indipendenza economica e la possibilità di autorealizzazione che ne deriva – sino alla liberazione del suo peculiare “genio artistico”, zittito dalla Storia – riuscirà a chiudere l’eterno ciclo del vassallaggio e della subalternità al sesso maschile. L’avvenire, allora, sarà aperto. Con una determinazione prima sconosciuta e un linguaggio nuovo, che tesse il filo dell’argomentazione attraverso un’originale mescolanza di mito e letteratura, psicoanalisi e filosofia, antropologia e storia, Simone de Beauvoir sfida i cultori del gentil sesso criticando le leggi repressive in materia di contraccezione e aborto, il matrimonio borghese, l’alienazione sessuale, economica e politica. Provoca il pubblico conservatore, cerca il riconoscimento personale, rivendica la solidarietà collettiva. Prefazione di Julia Kristeva. Postfazione di Liliana Rampello.
**

Il secondo libro dei robot

Dopo l’antologia “Io, robot” del 1950, Asimov pubblicò una seconda raccolta di racconti dedicati alla robotica. Fondate su un accuratissimo sfondo scientifico, le storie narrate vivono di una sottile ironia, ma anche di un’acuta analisi del progresso tecnologico di cui l’autore, pur affascinato, non esita a mostrare l’inquietante rovescio. Protagonisti sono, ancora una volta, questi “mostri” di metallo così simili all’uomo, grazie ai quali uno dei più prolifici scrittori di fantascienza di tutti i tempi riesce a svelare molti lati della nostra bizzarra natura. Ma soprattutto tesse una serie di storie che sanno essere, insieme, tenere, commoventi e divertenti.
**

Il Secondo Figlio

Okinawa, 1974. Anche se ha solo tredici anni, Jack Reacher sa già come superare in astuzia e sopraffare chiunque si trovi sulla sua strada. La sua famiglia ha seguito sulle coste del Pacifico il padre, che sta per organizzare una missione top secret per il corpo dei Marine. Dopo aver ricevuto un brusco benvenuto dai figli dei militari già presenti sul posto, Reacher e suo fratello maggiore Joe, vogliono insegnare loro una lezione che non dimenticheranno presto. Ma è subito chiaro che in gioco c’è ben altro che l’orgoglio. Quando il futuro della sua famiglia è sull’orlo della baratro, è il più giovane dei Reacher che ha l’occasione per dimostrare la sua astuzia e bravura che un giorno saranno il suo marchio di fabbrica mortale.

Se ti trovi in pericolo

Myron Bolitar, ex campione di basket, durante un party sente per caso Erin, la figlia adolescente della sua compagna, ridacchiare con l’amica del cuore Aimee. Le due ragazze raccontano di essersi più volte sbronzate, tornando a casa tardi la notte accompagnate da amici altrettanto ubriachi. Preoccupato, l’uomo si offre di aiutarle qualora si trovassero ad aver bevuto troppo e avessero difficoltà a tornare a casa. Tre settimane dopo, quando Aimee lo chiama sul cellulare alle due di notte per chiedergli aiuto, Myron non esita a mantenere l’impegno e accompagna la ragazza a casa di un amico. Il giorno seguente i genitori scopriranno che la figlia è sparita in circostanze misteriose e Myron, che è stato l’ultimo a vederla, riceve una prima telefonata di minaccia da parte di uno sconosciuto. Tormentato dall’angoscia e dal senso di colpa, decide così di avviare un’indagine personale che lo porterà a scoprire come dietro la tranquilla vita suburbana si nascondano traffici e interessi inquietanti.
Con Se ti trovi in pericolo Harlan Coben ci consegna una delle sue storie più avvincenti e riuscite: un thriller dal meccanismo complesso ed estremamente preciso, che coglie di sorpresa il lettore fino all’ultima pagina.
(source: Bol.com)

Se mi tradisci, ti rovino

Ariana è riuscita ad avere tutto dalla vita, realizzando ogni suo sogno, primo fra tutti aver sposato l’uomo che ha conquistato il suo cuore. 
Si sente la donna più fortunata del mondo fino a quando tutto non le crolla addosso e non viene licenziata dalla comunità per la quale lavora come psicologa. 
Non potrebbe andare peggio di così quando, recandosi all’ufficio del marito per dargli la brutta notizia, non lo vede uscire accompagnato da un’affascinante signora. 
Il tarlo della gelosia giunge a farsi sentire più che mai e l’istinto la spinge a prendere un taxi per scoprire di più su quanto sta succedendo. 
Troverà nel tassista un ottimo alleato e insieme inizieranno un pericoloso gioco fatto di controlli serrati e missioni semi-suicide alla scoperta della presunta infedeltà. 
Ariana non perdona e se il marito dovesse tradirla, la sola cosa certa è che lei sarebbe pronta a tutto pur di fargliela pagare, e il conto sarebbe molto salato! 
Se lui la tradisse veramente, lei sarebbe pronta a rovinarlo! 

Tra colpi di scena, pedinamenti, situazioni esilaranti e danni a non finire, questa simpatica commedia romantica parla di gelosia e tradimento, ma anche di amore e di amicizia, sullo sfondo di una New York estiva e accattivante.

Se Il Mare Prende Fuoco

Sergei Andronikov era solo un bambino quando la mafia ha sterminato la sua famiglia, lasciandolo senza niente eccetto la sua sete di vendetta. Anni dopo, grazie a una spietata strategia e alla sua infinita pazienza, lavora come sicario per le tre famiglie che dominano Cape Swan… ed è quasi nella posizione di poterle annientare tutte dall’interno.
Domenico “Dom” Maisano è un mafioso di alto rango, un uomo d’onore e… un killer. È intrappolato in una vita violenta a cui non può sfuggire, lottando per difendere un’immagine che non vuole e per reprimere dei desideri che non può soddisfare.
Un incontro casuale fa incrociare le strade dei due assassini. Anche se Dom sa che è un gioco pericoloso, è affascinato e continua a tornare da Sergei. Anche Sergei non riesce a resistergli… Dom rappresenta tutto ciò che ha intenzione di distruggere, ma è anche tutto ciò che ha sempre desiderato in un uomo.
Quindi, Sergei riceve l’incarico che stava aspettando… l’omicidio che potrebbe mettere in ginocchio la mafia di quella città.
Ma quando un boss fa una mossa inaspettata, Sergei deve scegliere se sferrare il colpo mortale alle famiglie che ha giurato di eliminare o se proteggere l’uomo che si è ripromesso di non amare.
E la scelta sbagliata… o anche quella giusta… li distruggerà entrambi.
**
### Sinossi
Sergei Andronikov era solo un bambino quando la mafia ha sterminato la sua famiglia, lasciandolo senza niente eccetto la sua sete di vendetta. Anni dopo, grazie a una spietata strategia e alla sua infinita pazienza, lavora come sicario per le tre famiglie che dominano Cape Swan… ed è quasi nella posizione di poterle annientare tutte dall’interno.
Domenico “Dom” Maisano è un mafioso di alto rango, un uomo d’onore e… un killer. È intrappolato in una vita violenta a cui non può sfuggire, lottando per difendere un’immagine che non vuole e per reprimere dei desideri che non può soddisfare.
Un incontro casuale fa incrociare le strade dei due assassini. Anche se Dom sa che è un gioco pericoloso, è affascinato e continua a tornare da Sergei. Anche Sergei non riesce a resistergli… Dom rappresenta tutto ciò che ha intenzione di distruggere, ma è anche tutto ciò che ha sempre desiderato in un uomo.
Quindi, Sergei riceve l’incarico che stava aspettando… l’omicidio che potrebbe mettere in ginocchio la mafia di quella città.
Ma quando un boss fa una mossa inaspettata, Sergei deve scegliere se sferrare il colpo mortale alle famiglie che ha giurato di eliminare o se proteggere l’uomo che si è ripromesso di non amare.
E la scelta sbagliata… o anche quella giusta… li distruggerà entrambi.
### L’autore
L.A. Witt è una scrittrice anormale di M/M che è finalmente stata liberata dal purgatorio di labirinti nel mais di Omaha, in Nebraska, e ora passa il tempo sulla cosa sud-occidentale della Spagna. Quando non si sta domandando come abbia fatto a non impazzire a Omaha, esplora il Paese con suo marito, diversi criceti chiaroveggenti e una pila sempre crescente di trame. Ultimamente ha anche molto più tempo libero, visto che ha reclutato un piccolo esercito di mercenari perché cerchino in Sud-America la sua nemesi, l’autrice Lauren Gallagher, ma non ditelo a Lauren. E non ditelo nemmeno a Lori A. Witt o ad Ann Gallagher. Quelle due non sanno tenere la bocca chiusa… Sito web – http://www.gallagherwitt.com Twitter – @GallagherWitt Blog – http://gallagherwitt.blogspot.com