32753–32768 di 65289 risultati

Lezioni di seduzione

Iscriversi al corso di teatro è stato un errore. Ma vedersi assegnare il ruolo di Catherine, la protagonista, è una vera catastrofe per Elizabeth. Soprattutto perché la “star” maschile è Jack: bello, brillante, popolare. Tutto il contrario di lei, insomma, e come se non bastasse un vero stronzo. Tra i due volano subito le scintille, e la commedia romantica Lezioni di seduzione sembra un disastro annunciato. Quando ci si mette di mezzo la magia del palcoscenico, però, chi può dire cosa succederà? Pian piano, mentre la dolce e maliziosa Catherine conquista il suo William, le cose tra Elizabeth e Jack cominciano a cambiare, la finzione e la realtà si intrecciano. Complici una visita in famiglia a dir poco pericolosa, un’amica determinata, un ex fidanzato insistente e almeno due scomodi triangoli sentimentali, i colpi di scena sul palco e fuori si susseguono in un crescendo di equivoci. Che porteranno l’eroe e l’eroina a interrogarsi sui propri veri sentimenti, fino alla sera di una prima all’insegna dell'”improvvisazione”… Un romanzo dolce, trascinante e divertente che mette in scena, è il caso di dirlo, le domande più profonde di ogni relazione: chi siamo quando ci innamoriamo, e di chi ci innamoriamo veramente? Forse anche la passione è un palcoscenico, e gli uomini e le donne soltanto attori? E, soprattutto, cosa sarebbe un grande amore senza qualche colpo di scena?

Lezioni di galateo

DEWARENNE DYNASTY – Vol. 4. Caraibi/Londra, 1820 – Per salvare il padre condannato al patibolo, la bellissima Amanda Carre, detta La Sauvage, arriva persino a offrire il proprio corpo al governatore dell’isola in cambio della grazia. Solo l’intervento di un affascinante corsaro inglese, Cliff de Warenne, presente per caso alla scena, le impedisce di rovinarsi, ed è proprio a lui che Rodney Carre affida la figlia, chiedendogli di accompagnarla a Londra e di aiutarla a trovare la madre che lei non ha mai conosciuto. Cresciuta su una nave pirata, Amanda però non sa nulla di etichetta e galateo, e durante il lungo viaggio Cliff si rende conto che l’unico modo per consentirle di frequentare l’alta società è diventare il suo tutore, insegnarle le buone maniere e infine trovarle un marito adeguato. Ma resistere alla passione si fa sempre più difficile, e quando Amanda, diventata ormai una vera lady, debutta in società…
I romanzi della serie:
1) La sposa americana
2) Ballo in maschera
3) La scelta di Eleanor
4) Lezioni di galateo
5) La sposa perfetta
6) Passione gitana
7) Scandalo e passione
8) La promessa
**
### Sinossi
DEWARENNE DYNASTY – Vol. 4. Caraibi/Londra, 1820 – Per salvare il padre condannato al patibolo, la bellissima Amanda Carre, detta La Sauvage, arriva persino a offrire il proprio corpo al governatore dell’isola in cambio della grazia. Solo l’intervento di un affascinante corsaro inglese, Cliff de Warenne, presente per caso alla scena, le impedisce di rovinarsi, ed è proprio a lui che Rodney Carre affida la figlia, chiedendogli di accompagnarla a Londra e di aiutarla a trovare la madre che lei non ha mai conosciuto. Cresciuta su una nave pirata, Amanda però non sa nulla di etichetta e galateo, e durante il lungo viaggio Cliff si rende conto che l’unico modo per consentirle di frequentare l’alta società è diventare il suo tutore, insegnarle le buone maniere e infine trovarle un marito adeguato. Ma resistere alla passione si fa sempre più difficile, e quando Amanda, diventata ormai una vera lady, debutta in società…
I romanzi della serie:
1) La sposa americana
2) Ballo in maschera
3) La scelta di Eleanor
4) Lezioni di galateo
5) La sposa perfetta
6) Passione gitana
7) Scandalo e passione
8) La promessa

Lezioni d’amore

Georgia Evans, veterinaria, ha accettato l’inusuale compito di addestrare un Setter troppo esuberante per la sua anziana padrona. Non sa però che la simpatica signora Latham ha omesso di avvertirla che non vive sola…
**
### Sinossi
Georgia Evans, veterinaria, ha accettato l’inusuale compito di addestrare un Setter troppo esuberante per la sua anziana padrona. Non sa però che la simpatica signora Latham ha omesso di avvertirla che non vive sola…

La lettrice scomparsa

“Non c’è nessuna coerenza nelle nostre vite” pensa il protagonista di questo romanzo. “Ci siamo solo noi, che la reclamiamo. A creare l’universo non può che essere stato uno scrittore fallito”. Ma se è così che stanno le cose, può un essere umano vivere la propria vita come se scrivesse un racconto che qualcuno deve leggere? Vince Corso è un professore precario, non più giovanissimo. È nato dalla relazione fugace della madre, che lavorava in un hotel a Nizza, con un viaggiatore e, ogni volta che ne sente il bisogno, Vince manda una cartolina al padre sconosciuto all’indirizzo dell’albergo. L’unico ricordo che ha di quell’uomo sono tre libri lasciati nella stanza come un’eredità che gli ha segnato l’esistenza: Vince ora è un’anima di letterato che ha letto forse troppo, convinto che la scrittura sia una strana menzogna capace di manipolare la vita, perché, come dice Celine, “se si immerge un bastone in un lago per vederlo intero bisogna spezzarlo” e per lui i romanzi sono quel lago. Per sbarcare il lunario, si inventa una professione, la biblioterapia. Qualcuno gli parla del proprio male, nello spirito o nel corpo, drammatico o ridicolo, e Vince gli consiglia un libro come medicina. Da principio lo fa con timidezza ma, poco a poco, si conquista una clientela, fatta di sole donne. E intanto lo prende un’intrigante curiosità per l’enigma del rapporto fatale tra la letteratura e la vita. E quando scopre che la vicina è scomparsa… comincia a studiarla attraverso i libri…
**

Letto di ossa

Alberta, Canada. Quando Emma Shubert, una famosa paleontologa, sparisce durante gli scavi in un cimitero di dinosauri, l’unico indizio utile per ritrovarla viene spedito dall’aeroporto di Boston alla casella di posta elettronica di Kay Scarpetta, direttrice del Cambridge Forensic Center, a più di tremila chilometri di distanza. Il giorno seguente nella baia di Boston viene ripescato il cadavere mummificato di una donna di mezza età insieme a una rara specie di tartaruga marina, rimasta impigliata nella rete. Coinvolta nel caso, mentre le indagini partono a ritmo incalzante, Kay comincia a sospettare da alcuni particolari che la scomparsa della paleontologa sia collegata non solo a questo evento, ma anche ad altri verificatisi molto più vicino a casa. La moglie di un imprenditore accusato di aver assoldato un killer per ucciderla è svanita nel nulla qualche mese prima dalla sua villa sull’oceano a Gloucester e una cinquantenne dal tragico passato, che vive da sola a Cambridge con la sua gatta, da tempo non dà più notizie di sé. Qual è la connessione tra questi fatti? Cosa si nasconde dietro a tutto ciò? E di chi si può fidare Kay Scarpetta per risolvere un caso così intricato? I suoi più stretti collaboratori hanno con lei un atteggiamento sfuggente: il marito Benton Wesley, l’investigatore capo Pete Marino e la nipote Lucy le nascondono forse qualcosa? Sentendosi tradita e abbandonata, questa volta Kay teme di essere davvero sola ad affrontare un nemico scaltro e pericoloso che sembra impossibile da sconfiggere. Letto di ossa è il ventesimo romanzo della serie incentrata sullo straordinario personaggio di Kay Scarpetta. Imperdibile per tutti i fan di Patricia Cornwell, è anche un ideale punto di partenza per chi voglia iniziare a seguire le appassionanti vicende dell’anatomopatologa più famosa del mondo.

Le lettere di Berlicche

“Le lettere di Berlicche” hanno reso il nome di Lewis noto a milioni di lettori in tutto il mondo. Per un’ispirazione improvvisa, all’uscita di una chiesa, una domenica mattina d’estate, si configurò nella mente dell’autore qualcosa che, per dirla con le sue stesse parole, “potrebbe essere sia utile sia divertente… e consisterebbe in una serie di lettere che un vecchio diavolo in pensione invia ad un giovane diavolo che ha appena cominciato a lavorare sul suo primo ‘paziente’. L’idea sarebbe quella di mostrare tutta la psicologia della tentazione dall’altro punto di vista”. Il testo venne scritto velocemente, comparve a puntate su un periodico nel 1941 e l’anno seguente in forma di libro. Da quella lontana primavera le riedizioni non si contarono e Lewis stesso non riusciva a spiegarsi un tale favore del pubblico, se non per il fatto che le tentazioni descritte avevano un riscontro nella sua personale esperienza.

Lettere contro la guerra

Questo libro è la prima tappa di un pellegrinaggio di pace. Un pellegrinaggio compiuto da un uomo che, nel corso della sua vita, è stato un cronista coinvolto in prima persona nella realtà che descriveva; un giornalista capace d’individuare per istinto i segni che un determinato avvenimento lascia sul territorio sconfinato della Storia; un narratore con una voce unica, spesso fuori del coro, sempre autentica e piena di comprensione. Un uomo che, prima dell’11 settembre 2001, ha sempre avuto una profonda consapevolezza dell’abisso culturale, ideologico, sociale aperto (e spesso ignorato) tra l’Occidente in cui è nato e l’Oriente in cui ha vissuto per trent’anni. Un uomo che, dopo l’11 settembre 2001, ha capito di non poter più tacere di fronte alla barbarie, all’intolleranza, all’ipocrisia, al conformismo, all’indifferenza. Tiziano Terzani, con queste ‘lettere’ da Kabul, Peshawar, Quetta, ma anche da Orsigna, Firenze, Delhi e dal suo ‘rifugio’ sull’Himalaya, assolve un dovere verso il futuro di tutti noi, comincia un pellegrinaggio che tutti noi dovremmo compiere. Perché non basta comprendere ‘il dramma del mondo musulmano nel suo confronto con la modernità, il ruolo dell’Islam come ideologia anti-globalizzazione, la necessità da parte dell’Occidente di evitare una guerra di religione’; bisogna soprattutto capire, convincersi, credere che l’unica via d’uscita possibile dall’odio, dalla discriminazione, dal dolore è la non-violenza. E con disarmante, provocatoria, audacissima semplicità ci dice: ‘Il mondo è cambiato. Dobbiamo cambiare noi. Fermiamoci, riflettiamo, prendiamo coscienza, facciamo ognuno qualcosa. Nessun altro può farlo per noi’.

(source: Bol.com)

Lettera a un’amica che ci sarà per sempre

In questa lunga lettera rivolta a una carissima amica recentemente scomparsa, Bambarén mantiene la promessa che le ha fatto prima che morisse: scrivere un libro dedicato alla loro amicizia, nata sui banchi di scuola, e al legame indissolubile che li ha tenuti vicini per tanti anni, nonostante le difficoltà, i cambiamenti, le distanze. Silvia, l’amica che se n’è andata, rimane così una figura sempre presente, non solo nella memoria, come di solito succede, ma anche nella piccola preziosa testimonianza delle parole scritte.
**

Let it snow: Innamorarsi sotto la neve

È la Vigilia di Natale a Gracetown. Scende la neve, i regali sono già sotto l’albero e le luci brillano per le strade. Sembra tutto pronto per la festa, ma una tormenta arriva a sparigliare le carte. Così si può rimanere bloccati su un treno in mezzo al nulla e vagare per la città fino a incontrare un intrigante sconosciuto. Oppure prendere la macchina per raggiungere una festa che promette di essere memorabile, per scoprire che l’amore è più vicino di quanto pensassimo. O ancora ritrovare qualcuno che si credeva perduto, ma solo dopo una giornata piena di imprevisti e di… maiali. Grazie a John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle, affermati autori Young Adult, la magia delle vacanze splende su questi tre racconti d’amore, che s’intrecciano tra loro mettendo in scena baci appassionati e avventure esilaranti.
**
### Sinossi
È la Vigilia di Natale a Gracetown. Scende la neve, i regali sono già sotto l’albero e le luci brillano per le strade. Sembra tutto pronto per la festa, ma una tormenta arriva a sparigliare le carte. Così si può rimanere bloccati su un treno in mezzo al nulla e vagare per la città fino a incontrare un intrigante sconosciuto. Oppure prendere la macchina per raggiungere una festa che promette di essere memorabile, per scoprire che l’amore è più vicino di quanto pensassimo. O ancora ritrovare qualcuno che si credeva perduto, ma solo dopo una giornata piena di imprevisti e di… maiali. Grazie a John Green, Maureen Johnson e Lauren Myracle, affermati autori Young Adult, la magia delle vacanze splende su questi tre racconti d’amore, che s’intrecciano tra loro mettendo in scena baci appassionati e avventure esilaranti.

Leopardi progressivo

Giacomo Leopardi non fu filosofo “in senso tecnico e critico-scientifico”, ma piuttosto “grande moralista” di levatura europea. In questo magistrale saggio di Cesare Luporini, del 1947, la vicenda morale e intellettuale del poeta è ripercorsa dall’iniziale condizione di sofferta solitudine, attraverso la delusione storica della cultura borghese e l’approdo al più convinto materialismo, fino alla formulazione, negli anni estremi, di un arduo e affascinante progetto di umanità sociale e progressiva.

Il leone d’oro

«Il più importante scrittore di avventure del nostro tempo.»Fernanda Pivano, Corriere della sera«Wilbur Smith non ha mai ceduto lo scettro di re della narrativa d’avventura internazionale. Il Leone d’oro è un romanzo ritmato che parla di vendette da compiere, grandi amori, cacce al tesoro.»il GiornaleAfrica orientale, seconda metà del diciassettesimo secolo.Il naufrago che viene ritrovato sulla costa, a bordo del relitto di una nave, dovrebbe essere morto. Quel che resta di lui appare troppo mal ridotto perché il suo cuore batta ancora. E invece quell’uomo si risveglia, con un urlo agghiacciante. È il soffio della rabbia a tenerlo in vita, nonostante le orribili ferite e le mutilazioni. È il desiderio di vendetta a bruciargli dentro come il vento del deserto, e a spingerlo verso il suo destino. Perché lui è il temuto Avvoltoio, e ha un solo obiettivo: uccidere Hal Courteney e tutti quelli che ama.Hal Courteney incarna la quintessenza di una vita vissuta pericolosamente: avventuriero insignito dell’ordine del Leone d’Oro, ha per moglie una nobile guerriera etiope che combatte al suo fianco, possiede un cospicuo tesoro e un ancor più cospicuo numero di nemici. Hal è convinto di aver seppellito per sempre il suo peggiore avversario, l’Avvoltoio, responsabile dell’ingiusta condanna di suo padre. Ma le loro strade sono destinate a incrociarsi ancora, in modi rocamboleschi e inaspettati, in una sequenza di inseguimenti e capovolgimenti di fronte che trovano il loro teatro ideale in una Zanzibar esotica e affascinante, coacervo di influenze occidentali, arabe e africane: un’isola feroce e ammaliante in cui tutto è possibile e tutto è concesso, e dove si può vendere e comprare qualunque cosa, anche la vita.Un ritmo mozzafiato, ricco di azione e di passioni travolgenti: amore e odio, onore e vendetta, paura e coraggio si alternano incessantemente in una trama che non lascia scampo al lettore… Il Re dell’Avventura è tornato per ammaliare i suoi lettori con un nuovo, sorprendente capolavoro.Con Il leone d’oro il maestro incontrastato dell’avventura inaugura una nuova, entusiasmante stagione creativa. Affinché l’incanto della sua Africa raggiunga con sempre più energia i milioni di lettori che da quasi vent’anni attendevano il seguito di Uccelli da preda. I romanzi di Wilbur Smith nel catalogo Longanesi:Il ciclo dei Courteney:Uccelli da preda, Monsone, Orizzonte, Il destino del leone, La voce del tuono, Gli eredi dell’EdenI Courteney d’Africa:La spiaggia infuocata, Il potere della spada, I fuochi dell’ira, L’ultima preda, La Volpe dorata, Il destino del cacciatoreIl ciclo dei Ballantyne:Quando vola il falco, Stirpe di uomini, Gli angeli piangono, La notte del leopardoI romanzi egizi:Il dio del fiume, Il settimo papiro, Figli del Nilo, Alle fonti del Nilo, Il dio del desertoGli altri romanzi:Come il mare, L’orma del califfo, Dove finisce l’arcobaleno, Un’aquila nel cielo, L’ombra del sole, L’uccello del sole, Cacciatori di diamanti, Il canto dell’elefante, Una vena d’odio, Sulla rotta degli squali, Ci rivedremo all’inferno, Il trionfo del sole, La legge del deserto, Vendetta di sangue

Leo Morris

Paige Palmer ha un problema e la soluzione e per lei a portata di mano: si chiama Leo Morris. Leo, padrone della citta di Richmond, e un uomo potente e senza scrupoli che le chiedera in cambio qualcosa di molto particolare. E le situazioni non sono mai cosi semplici come sembrano… ..”. Leo gli diede le spalle, era ora di mettere piede nel suo ufficio. Dalle undici di sera fino a notte fonda lavorava chiuso li dentro, sbrogliava grane, incontrava gente. Delle volte scendeva anche in campo a menare le mani, ma raramente ormai. Le vecchie abitudini erano dure a morire e quando qualcosa la doveva risolvere personalmente, non c’era scagnozzo che potesse fare il lavoro al suo posto. Impugno la maniglia e la tiro giu, trovandosi di fronte due occhi glaciali e un pizzetto perfettamente disegnato e simmetrico screziato appena da qualche filo grigio. Se si fosse potuto assegnare un premio per il pizzetto piu definito e preciso, questo sarebbe andato a Andy Pride, il miglior tesoriere e commercialista di tutta la Virginia. Hai una persona che vuole vederti nel tuo ufficio. Chi cazzo sarebbe? Una donna rispose iceman senza scomporsi e lasciandogli il passo. Quando Leo usci dalla stanza, Andy vi entro per prendere i documenti e Dante sogghigno. Avrebbe voluto proprio vederne la faccia quando si sarebbe accorto il genere di donna che lo stava aspettando…”
(source: Bol.com)

Le lenti progressive

L’ironia spietata di Francesco Recami trova la beffa e lo smacco che attendono ogni esistenza nel desiderio di una attualissima impiegata delle poste che vuole adeguarsi alla nuova «carta dei servizi offerti» al cliente-utente. Il racconto ‘Le lenti progressive’ (31 pagine) di Francesco Recami è tratto dall’antologia ‘Articolo 1. Racconti sul lavoro’ (Sellerio 2009).
**
### Sinossi
L’ironia spietata di Francesco Recami trova la beffa e lo smacco che attendono ogni esistenza nel desiderio di una attualissima impiegata delle poste che vuole adeguarsi alla nuova «carta dei servizi offerti» al cliente-utente. Il racconto ‘Le lenti progressive’ (31 pagine) di Francesco Recami è tratto dall’antologia ‘Articolo 1. Racconti sul lavoro’ (Sellerio 2009).

Lenta ginestra. Saggio sull’ontologia di Giacomo Leopardi

L’opera e ¡l pensiero di Leopardi si inscrivono nel contesto di quella parte di filosofia italiana ed europea che, a partire da Giordano Bruno e Spinoza, ha continuato a produrre percorsi di verità senza curarsi delle compatibilità tra i saperi e i poteri vigenti. Un percorso critico che non cessa di destare scandalo, nonostante tutti i tentativi di depotenziarlo e banalizzarlo facendone un’icona. Il materialismo di Leopardi, la sua critica nei confronti dei limiti del Risorgimento, la vocazione a percepire la cultura come appartenente al divenire stesso della storia sono ancora ambiti di pensiero strategicamente attuali. Questo libro offre un’occasione di reincontrare la rivolta del più grande poeta – e filosofo – italiano del XIX secolo, liberandolo dai gravami di una pratica che ne ha spesso ammutolito la potenza. Lenta Ginestra è la parola che non si adegua, ma con forza insiste nel declinare e affermare la felicità possibile di un’azione che nel suo momento più intenso riesce a farsi poesia.

Lei & Lui (Rizzoli best)

Lui è Paul Barton, americano, vive a Parigi da molti anni in attesa che il successo bussi alla sua porta: scrittore poco soddisfatto del proprio lavoro, ha raggiunto la popolarità solo nella Corea del Sud, dove ha conosciuto la sua traduttrice, cui lo unisce un complicato amore intermittente.
Lei è Mia, attrice inglese scappata a Parigi da un’amica che conosce il potere consolatorio della cucina: un rifugio sicuro per una donna delusa e schiacciata da una vita che non la soddisfa più.
Le strade di Paul e Mia si congiungono in maniera imprevista grazie ai rispettivi amici, che un po’ per gioco e un po’ per affetto li iscrivono a loro insaputa a un sito di incontri. Inizia un’amicizia a tinte colorate, sempre sul punto di trasformarsi pericolosamente in altro, costellata di episodi romantici, buffi ed esilaranti. Tra chiacchiere nei caffè e passeggiate nelle piazze di Montmartre, dove le atmosfere sprigionano tutta la loro magia, Paul guida Mia attraverso una Ville Lumière spesso poco conosciuta, alla scoperta di incantevoli angoli nascosti e inedite prospettive sulla città.
Marc Levy dà vita a una storia animata da una girandola di personaggi che punteggiano il percorso verso l’intimità di Paul e Mia. Un’irresistibile commedia intessuta di dialoghi veloci e scoppiettanti, che ha conquistato il pubblico francese come mai era successo: un milione di copie vendute.
**
### Sinossi
Lui è Paul Barton, americano, vive a Parigi da molti anni in attesa che il successo bussi alla sua porta: scrittore poco soddisfatto del proprio lavoro, ha raggiunto la popolarità solo nella Corea del Sud, dove ha conosciuto la sua traduttrice, cui lo unisce un complicato amore intermittente.
Lei è Mia, attrice inglese scappata a Parigi da un’amica che conosce il potere consolatorio della cucina: un rifugio sicuro per una donna delusa e schiacciata da una vita che non la soddisfa più.
Le strade di Paul e Mia si congiungono in maniera imprevista grazie ai rispettivi amici, che un po’ per gioco e un po’ per affetto li iscrivono a loro insaputa a un sito di incontri. Inizia un’amicizia a tinte colorate, sempre sul punto di trasformarsi pericolosamente in altro, costellata di episodi romantici, buffi ed esilaranti. Tra chiacchiere nei caffè e passeggiate nelle piazze di Montmartre, dove le atmosfere sprigionano tutta la loro magia, Paul guida Mia attraverso una Ville Lumière spesso poco conosciuta, alla scoperta di incantevoli angoli nascosti e inedite prospettive sulla città.
Marc Levy dà vita a una storia animata da una girandola di personaggi che punteggiano il percorso verso l’intimità di Paul e Mia. Un’irresistibile commedia intessuta di dialoghi veloci e scoppiettanti, che ha conquistato il pubblico francese come mai era successo: un milione di copie vendute.

La legione occulta. La saga completa

3 romanzi in 1 La legione occulta dell’impero romano – Il comandante della legione occulta – Il ritorno della legione occulta. Il re dei giudei Roberto Genovesi è il maestro italiano del fantasy storico Bianche come la neve sono le loro armature, e nere come la notte le tuniche che indossano. Non hanno daghe o gladii, le loro armi sono soprannaturali. Per la storia non sono mai esistiti, ma a volte nelle bettole di confine gli ubriachi raccontano delle loro gesta misteriose e impressionanti, e del loro comandante, in grado di impartire ordini terribili con semplici gesti. Sono stati raccolti da bambini nelle arene, nei mercati degli schiavi o nei villaggi in fiamme: scelti per il loro dono di veggenti, di auguri, di negromanti o di aruspici. E addestrati alla battaglia. Giulio Cesare li ha trasformati in eroi della patria, Ottaviano Augusto li ha resi leggenda. Vigiles in tenebris è il loro motto e il nero destriero di Plutone il loro simbolo. Sono i soldati della Legio Occulta. Tre romanzi pieni di azione: benvenuti nella narrativa di Roberto Genovesi, in cui il ferro delle lame si scontra con lampi di magia. Roma non sarà mai più la stessa. Si muovono sui campi di battaglia come spettri, inarrestabili e letali. Sono i soldati della Legio Occulta «Roberto Genovesi è il maestro italiano del fantasy storico.» Andrea Frediani «Un avvincente romanzo storico con spruzzate di fantasy.» Il Sole 24 Ore «Un romanzo assai originale, ad ampio respiro, pieno di personaggi, ricco di descrizioni e di invenzioni narrative.» il Giornale Roberto Genovesiè giornalista professionista, scrittore, sceneggiatore e autore televisivo. Ha collaborato ai più importanti periodici e quotidiani italiani tra cui «L’Espresso», «Panorama», «TV Sorrisi e Canzoni», «la Repubblica». Considerato tra i maggiori esperti italiani di videogiochi, insegna Teoria e Tecnica dei linguaggi interattivi e cross-mediali in più università. Con Sergio Toppi ha realizzato le biografie a fumetti di Federico di Svevia, Carlo Magno, Archimede di Siracusa e Gengis Khan. Ha pubblicato il romanzo Inferi On Net e L’angelo di Mauthausen. Con la Newton Compton ha pubblicato La legione occulta dell’impero romano, Il comandante della legione occulta, Il ritorno della Legione occulta. Il re dei Giudei, La mano sinistra di Satana (tradotto in Spagna) e Il Templare nero. Vigiles in Tenebris è la pagina Facebook dedicata alla Legio Occulta.