32289–32304 di 74503 risultati

La società aperta e i suoi nemici. Vol. 1: Platone totalitario

Popper was born in 1902 to a Viennese family of Jewish origin. He taught in Austria until 1937, when he emigrated to New Zealand in anticipation of the Nazi annexation of Austria the following year, and he settled in England in 1949. Before the annexation, Popper had written mainly about the philosophy of science, but from 1938 until the end of the Second World War he focused his energies on political philosophy, seeking to diagnose the intellectual origins of German and Soviet totalitarianism. The *Open Society and Its Enemies* was the result.
In the book, Popper condemned Plato, Marx, and Hegel as “holists” and “historicists”–a holist, according to Popper, believes that individuals are formed entirely by their social groups; historicists believe that social groups evolve according to internal principles that it is the intellectual’s task to uncover. Popper, by contrast, held that social affairs are unpredictable, and argued vehemently against social engineering. He also sought to shift the focus of political philosophy away from questions about who ought to rule toward questions about how to minimize the damage done by the powerful. The book was an immediate sensation, and–though it has long been criticized for its portrayals of Plato, Marx, and Hegel–it has remained a landmark on the left and right alike for its defense of freedom and the spirit of critical inquiry.

Slan Hunter

John Petty, capo della polizia segreta, è il cacciatore di slan più spietato della Terra. Jem Lorry, consigliere del presidente, è l’uomo che sta letteralmente per vendere il pianeta agli invasori da Marte, gli slan senzantenne… Ma questi esseri – all’apparenza inermi e in realtà temutissimi – sono davvero i mutanti, la nuova razza che soppianterà l’ *Homo sapiens*? Solo Jommy Cross, lo slan dagli straordinari poteri mentali, può evitare che la caccia finisca in una guerra allucinante e senza vincitori. Perchè nelle nude, brulicanti città della Terra, come negli avamposti del pianeta rosso, sta per scatenarsi l’ultima sfida tra uomini e superuomini – un conflitto terminale che solo la mente di A. E. van Vogt avrebbe potuto immaginare.

Sior Todero Brontolon

Sior Todero brontolon by Carlo Galdoni
Commedia recitata al San Luca nel gennaio del 1762 per dieci sere consecutive, Sior Todero brontolon porta sulla scena il personaggio del vecchio dispotico, avaro e sospettoso, fin dall’antichità una delle figure del teatro comico. Sior Todero non solo è “brontolone”, cioè dal carattere fastidioso e indiscreto, ma ha anche la presunzione di chi non vuole accettare la lezione dei fatti e, come di solito avviene in questi casi, alla fine è costretto suo malgrado a subire. Il Sior Todero è avvicinabile per il soggetto ai Rusteghi.

La sinistra segheria

“La sinistra segheria” è probabilmente quello che racconta le vicende più infelici degli orfani Baudelaire. Violet, Klaus e Sunny sono spediti a lavorare in una segheria a Meschinopoli, dove incontrano sciagure e disgrazie dietro ogni tronco d’albero. Sono spiacente di informarvi che le pagine di questo libro contengono cose assai sgradevoli, come ad esempio una gigantesca sega circolare, una pentola assordante, un uomo con una nuvola di fumo al posto della testa, un ipnotizzatore, un terribile incidente con feriti, e tanti buoni sconto. Io ho giurato di scrivere l’intera storia di questi tre poveri ragazzi. ma voi non siete obbligati a leggerla, e se preferite storie più piacevoli, sentitevi liberi di sceglierne un’altra.

Silver Surfer

###
Lanciato nel I968 come una serie bimestrale con storie da quaranta pagine, “Silver Surfer” portò la parola “epica” a vette mai raggiunte grazie alla sua dimensione cosmica, a disegni raffinati e concettuali e ai dialoghi superletterari di Stan. contribuendo a far sì che il pubblico prendesse sul serio la Marvel Age dei fumetti. In queste storie senza tempo incontriamo Norrin Radd, un uomo alla ricerca di conoscenza, di avventura, di qualcosa che vada oltre la vita ordinaria che gli viene imposta nel suo pianeta natale, Zenn-La. Norrin troverà ben altro, ma a un prezzo che non avrebbe mai immaginato. Per salvare il suo mondo da Galactus, viene trasformato da semplice mortale nel viaggiatore di galassie Silver Surfer e arruolato a forza come araldo del Divoratore di mondi. Ma la sua compassione per la sacralità della vita non gli permette di restarlo a lungo. Avendo sfidato lo stesso dio che gli ha dato il potere cosmico, Silver Surfer si vede esiliare sul pianeta Terra come punizione per la sua ribellione. Nobile oltre ogni misura umana, viene frainteso e perseguitato dagli umani, benché sia visto come l’unico essere che li può proteggere. Anche la sua più temibile nemesi, Mefisto, ne proclama la “bontà d’animo” e la “purezza di spirito”. Le storie di questo volume mostrano come i vari aspetti della sua personalità saranno la sua rovina, rendendolo martire di una causa che non ha mai dichiarato sua.
**

Il signore degli anelli (VINTAGE)

Quest’edizione include tutti e tre i libri della saga: “La compagnia dell’anello”, “Le due torri” e “Il ritorno del re”. Un mondo sul ciglio dell’abisso, un pugno di eroi capaci di opporsi al male. Una pietra miliare della letteratura di tutti i tempi. Avventure in luoghi remoti e terribili, episodi di inesauribile allegria, segreti paurosi che si svelano a poco a poco, draghi crudeli e alberi che camminano, città d’argento e di diamante poco lontane da necropoli tenebrose in cui dimorano esseri che spaventano al solo nominarli, urti giganteschi di eserciti luminosi e oscuri. Tutto questo è Il Signore degli Anelli, leggenda e fiaba, tragedia e poema cavalleresco, romanzo d’eccezione al di fuori del tempo, semplice e sublime. Nuova versione con note linkate

La signora dalle camelie

###
L’amore infelice e “scandaloso” tra la démi-mondaine Margherita Gautier e Armando Duval; un romanzo che se a suo tempo suscitò lo sdegno dei benpensanti per il tema trattato (e per il modo in cui era denunciata l’ipocrisia del ceto borghese), commosse migliaia e migliaia di lettori in tutto il mondo.
**

Shalimar il clown

Los Angeles, 1993. Maximilian Ophuls, illustre intellettuale, eroe della Seconda guerra mondiale ed ex ambasciatore americano in India, muore sotto lo sguardo della propria figlia per mano del suo autista Noman Sher Noman, detto anche “Shalimar il clown”. Il delitto si profila sulle prime come un assassinio a sfondo politico. Ma in realtà l’odio di Shalimar si nutre tanto del radicalismo politico e religioso quanto di un’atroce ferita d’amore mai rimarginata… Romanzo intenso, riflessione attualissima sui conflitti dell’età contemporanea, Shalìmar il clown ritrae un mondo in cui le vite degli indiuidui si intrecciano profondamente con la storia fino a mutarne il corso. Il caos del presente, lo scontro di valori e civiltà che segnano l’età in cui viviamo, trovano così in questo romanzo non solo una mirabile sintesi ma anche un eroico tentatiuo di comprensione e riconciliazione, facendo di Rushdie, oggi più che mai, uno scrittore necessario.

La Sfinge Dormiente (Il Giallo Mondadori)

Donald Holden, ex membro dell’Intelligence, si è immaginato il suo ritorno in tutti i modi possibili. Dopo sette anni di lontananza è naturale che le cose siano cambiate, ma non fino a questo punto. Scoprendo di essere stato creduto morto prova un senso di panico. Forse un oscuro presentimento di ciò che lo aspetta. La moglie del suo più caro amico è morta da qualche mese. E la sorella di lei, una ragazza della quale Donald era ed è ancora innamorato, sembra avere gravi problemi psichici. È impazzita, si è messa in testa idee orribili. Per esempio, che a causare la tragica fine della bellissima Margot non sia stata davvero un’emorragia cerebrale. O certi vaneggiamenti a proposito di una boccetta di veleno e di una “sfinge dormiente”. Pane per i denti del dottor Gideon Fell. In una macabra vicenda costellata di fatti inspiegabili, come le bare spostate da qualcuno all’interno di una tomba sigillata, l’esimio criminologo è la persona giusta per risolvere il mistero.

Serena

Sinossi

Serena “piedi nudi” è un mondo a sé: vuole il costume da bagno e non i vestiti. Dalla “sua” spiaggia palmeggiante tante volte ha scrutato l’orizzonte, affidando alle tinte turchine dell’oceano le innocenti domande di un’adolescente. Finché un bel giorno quello stesso orizzonte le rimanda Dolphy, un delfino pasticcione, che non teme le altre specie, anzi le va a cercare per l’esuberanza del suo carattere. I due diventano subito amici e tra loro si instaura un rapporto speciale. Serena intanto cresce tra un’avventura e l’altra con il suo nuovo amico, un amico che le correnti di fine estate non potranno allontanare dal suo cuore.

Le sentinelle dell cielo

1 Veri telepatici P+ – 2 Levitanti P – 3 Piromani P+ – 4 Mimetici I – 5 Notturni I – 6 Malleabili P – 7 Magnetici P+ – 8 Supersonici I – 9 Microtecnici P+ – 10 Radiosensitivi P – 11 Insettivoci P+ – 12 Telecinetici P+
E’ l’elenco (dove I sta per “innocuo”, P per “pericoloso”, P+ per “molto pericoloso”) dei mutanti sparsi sui pianeti del sistema solare, coi quali il Servizio Segreto Terrestre è impegnato in una difficilissima partita a scacchi. Ma nessun elenco può prevedere tutte le incognite – mostruose o angeliche – dell’universo, né esaurire le spettacolari ramificazioni di questo classico romanzo di avventura sull’immensa scacchiera del cosmo.
**Ristampa del n. 51*

Il senso della vita è non rompere i coglioni

Una saga tragicomica con personaggi brutti, sporchi e cattivi, che racconta le vicende metropolitane del giovane Donato Nardecchia, prima studente universitario, poi riformato alla leva per turbe mentali, poi ancora frequentatore di salotti romani, infine barbone per scelta. Un bizzarro barbone senza mete né ambizioni, ma con classe, perché: “il senso della vita è non rompere i coglioni”.
**

Una semplice rivoluzione

2999: alla vigilia del capodanno che segna il passaggio al quarto millennio, il pianeta Terra pare essere il più gettonato come meta dei viaggi intergalattici. Recenti scavi archeologici hanno infatti riportato alla luce reperti che raccontano la vita dei terrestri all’inizio del millennio. Una civiltà oziosa, dedita all’introspezione, all’amicizia, all’amore, al gioco, alla bellezza e alla convivialità scopre così che i suoi antenati erano strani esseri interessati soltanto alla lotta per il potere, al denaro e al possesso di beni materiali. Quegli antenati siamo noi. Domenico De Masi adotta questa prospettiva fantascientifica per provocare il nostro sguardo. Allontanandosi nello spazio e nel tempo è più facile riflettere sulla direzione che vo-gliamo imprimere al nostro futuro. Con la forza delle sue analisi e la felice sintesi delle sue formule, l’autore ci racconta come siamo cambiati in questi ultimi anni pur essendo rimasti fedeli a stili di vita ormai superati, per dimostrare che esiste una prospettiva che ci può guidare fuori dallo smarrimento attuale. In poche parole, Una semplice rivoluzione. Nuove rotte sono possibili, a condizione però di dotarsi dei giusti strumenti per navigare. La società postindustriale in cui siamo immersi è appena agli albori, è in fase ancora di assestamento, ma la sua apparente complessità non ci deve condannare alla rassegnata accettazione delle sue distorsioni. Semplificare è possibile ed è quello che fa De Masi in queste sue pagine, dove sottopone il tessuto complesso del presente a una serie di incursioni, con rapide fughe nella nebulosa incerta del futuro. Impreparati di fronte ai profondi e sempre più rapidi cambiamenti, continuiamo a cercare soluzioni che già sono sotto i nostri occhi. Perché è possibile liberare il nostro tempo dal lavoro ed è doveroso sfruttare tutte le risorse che la tecnologia ci offre. E invece, per ottuse resistenze, ancora non accettiamo l’idea che l’ozio creativo è il nostro futuro, l’unica via per ottenere che questo tempo sia il migliore possibile.
**
### Sinossi
2999: alla vigilia del capodanno che segna il passaggio al quarto millennio, il pianeta Terra pare essere il più gettonato come meta dei viaggi intergalattici. Recenti scavi archeologici hanno infatti riportato alla luce reperti che raccontano la vita dei terrestri all’inizio del millennio. Una civiltà oziosa, dedita all’introspezione, all’amicizia, all’amore, al gioco, alla bellezza e alla convivialità scopre così che i suoi antenati erano strani esseri interessati soltanto alla lotta per il potere, al denaro e al possesso di beni materiali. Quegli antenati siamo noi. Domenico De Masi adotta questa prospettiva fantascientifica per provocare il nostro sguardo. Allontanandosi nello spazio e nel tempo è più facile riflettere sulla direzione che vo-gliamo imprimere al nostro futuro. Con la forza delle sue analisi e la felice sintesi delle sue formule, l’autore ci racconta come siamo cambiati in questi ultimi anni pur essendo rimasti fedeli a stili di vita ormai superati, per dimostrare che esiste una prospettiva che ci può guidare fuori dallo smarrimento attuale. In poche parole, Una semplice rivoluzione. Nuove rotte sono possibili, a condizione però di dotarsi dei giusti strumenti per navigare. La società postindustriale in cui siamo immersi è appena agli albori, è in fase ancora di assestamento, ma la sua apparente complessità non ci deve condannare alla rassegnata accettazione delle sue distorsioni. Semplificare è possibile ed è quello che fa De Masi in queste sue pagine, dove sottopone il tessuto complesso del presente a una serie di incursioni, con rapide fughe nella nebulosa incerta del futuro. Impreparati di fronte ai profondi e sempre più rapidi cambiamenti, continuiamo a cercare soluzioni che già sono sotto i nostri occhi. Perché è possibile liberare il nostro tempo dal lavoro ed è doveroso sfruttare tutte le risorse che la tecnologia ci offre. E invece, per ottuse resistenze, ancora non accettiamo l’idea che l’ozio creativo è il nostro futuro, l’unica via per ottenere che questo tempo sia il migliore possibile.

Seguendo La Luna: La Danza Della Luna

Seguendo la luna: la danza della luna by Barbara Polettini Coffani
Il lavoro nasce dall’osservazione del corpo della donna negli eventi fondamentali che lo attraversano: la mestruazione, la gravidanza e il parto e, infine, la menopausa. A questa osservazione si affianca una lettura naturopatica e simbolica degli stessi eventi. Da un lato troviamo il paragone con miti presi da varie culture, in realtà veri e propri archetipi, che permettono di comprendere l’aspetto energetico preciso di ogni fase studiata (fra le altre scelte, Diana ad illustrare la verginità della donna, Lilith, Medusa e Persefone per la fase mestruale, ma anche Maria e di Sheila-na-gig per la maternità e Ecate e la Loba per la menopausa). Dall’altro lato, le fasi della vita femminile sono ricollegate alle fasi lunari, sempre attraverso una precisa lettura simbolica.
In una parte chiamata, non senza una certa ironia, il “grimorio”, si suggerisce infine l’utilizzo di alcune erbe scelte secondo criteri molto precisi. Queste erbe, usate anche in maniera “rituale” attraverso semplici gesti e in specifico ordine in base alle fasi della luna, non soltanto aiutano a riequilibrare le energie del corpo e a ristabilire un fluido e spontaneo contatto con se stesse (base di partenza per risolvere diversi disturbi e disagi psicofisici) ma anche, in qualche modo, restituiscono sacralità sia alle varie fasi sia al corpo stesso della donna.

I segreti della memoria

Come ti sentiresti a non avere vuoti di memoria? Ad avere sempre la risposta pronta? Molti pensano che possedere una buona memoria sia una questione naturale − o ce l’hai o non ce l’hai − ma non è assolutamente così. Avere una memoria eccellente dipende da come riusciamo a sfruttare le nostre potenzialità, di cui spesso non siamo consapevoli. Grazie alle tecniche di rilassamento e concentrazione, alle tecniche di memoria e lettura veloce più avanzate, alle strategie più efficaci per organizzare lo studio e alle tecniche di comunicazione, affrontare un esame non sarà più un problema. Alla fine è tutta questione di metodo e questo libro ti insegnerà a conoscerlo e a metterlo in pratica. I disegni, le mappe mentali, tutte a colori, e le modalità con cui ogni tecnica viene spiegata sono la chiave vincente per apprendere nella maniera giusta i segreti della memoria.

(source: Bol.com)

Il secondo libro delle metamorfosi

Se avete acquistato e conservato il Primo Libro (Urania 482) di queste Metamorfosi, se terrete da conto questo Secondo Libro, e se li aggiungerete al Terzo, che uscirà a suo tempo, non avrete soltanto letto quindici splendidi racconti inediti su un tema classico, ma sarete in possesso di una delle più complete, organiche e originali antologie di fantascienza che siano state pubblicate in Italia negli ultimi dieci anni.
**INDICE**

**MUTANTI SENZA FINE**
Sunbeam caress (1968) |
DAVID REED
**RAGAZZA NEL CUBO**
Swort game (1968) |
H. H. HOLLIS
**CACCIA ALLA PANTERA**
Mu panther (1967) |
DONALD J. WALSH
**DOLLARI DAL CIELO**
The south waterford rumple club (1967) |
RICHARD WILSON
**UCCELLO MANNARO**
The blackbird (1966) |
JACK SHARKEY
**MISS MCGIVNEY**
The riches of embarrassment (1968) |
H. L. GOLD