3201–3216 di 65579 risultati

La sposa in blu

Per sei lunghi anni, Thomas Moreland ha sognato la bellissima e giovane nobildonna che l’ha salvato dalla morte. Mentre ammassava una fortuna in India, non è passato un giorno in cui non abbia ricordato la sua bella Felicity, i toni di seta della sua dolce voce e il suo desiderio di possederla.
Ormai vedova, Felicity Harrison non riconosce nell’affascinante nababbo il giovane che era stato dato per morto dai briganti, anni prima. Anche se vuole solo snobbare quell’uomo arrogante che promette di salvare la sua famiglia dalla rovina economica in cambio dell’aiuto nel presentare sua sorella in società, proprio non può farlo. Deve sforzarsi di sopportare la sua compagnia.
Ma più tempo passa con lui, più fa fatica a restare fedele alla memoria del marito morto. Perché Thomas Moreland, nato da una famiglia tanto umile, è più nobile di qualsiasi uomo della sua classe? E perché le risulta sempre più difficile piangere un uomo morto, quando la virilità di Thomas risveglia i suoi desideri più profondi?

La Sposa Apprezzata

Rebecca Montgomery non si era mai aspettata di lasciare Londra per andare nel West americano, ma è così che suo fratello l’ha salvata da un imminente matrimonio di convenienza. Non si era mai nemmeno aspettata che suo fratello la desse in sposa su delega ad un amico fidato prima di morire durante il viaggio. Scopre presto che il Territorio del Montana è tutt’altra cosa rispetto all’Inghilterra, così come ciò che ci si aspetta da una moglie al ranch di Bridgewater, dal momento che si ritrova sposata non solo con Dashiell, ma anche col suo amico e compare scozzese, Connor MacDonald. Dashiell MacPherson non si era mai aspettato di ritrovarsi sposato con una donna che non aveva mai conosciuto, specialmente non una puritana cresciuta con la convinzione che i suoi desideri andassero repressi piuttosto che goduti. Una donna inibita riuscirà ad accettare non solo uno, bensì due mariti? Ci vorrà molta sfacciataggine scozzese, una bella dose di vigore e molta persuasione carnale per liberare Rebecca delle sue inibizioni e mostrarle quanto sia apprezzata.

La sparizione: I casi di Elia Contini

«Tra suspense e ironia la conferma di un grande talento.» Marco Vichi «È nato un nuovo, autentico narratore del giallo italiano. Ma è svizzero, e si chiama Andrea Fazioli.» Gianni Biondillo Natalia ha diciassette anni, studia al liceo, è una ragazza graziosa, con una vita normale. Ma il dolore bussa alla sua porta: il padre, un medico di Lugano, muore d’infarto e lei, per affrontare il lutto, si rifugia con la madre nella loro casa di Corvesco, tra le montagne del Canton Ticino. E lì un delitto sconvolge il suo già difficile equilibrio. Natalia, di colpo, smette di parlare. I suoi ricordi sono confusi, forse ha visto qualcosa, ma non riesce a esprimersi: lo shock le ha chiuso la bocca. Suo padre ha lasciato in giro delle carte che nascondono un mistero inquietante, e nel paese cresce la tensione. Natalia ha paura, non sa più di chi fidarsi, fugge. Ma poi fa uno strano incontro. Il caso vuole che a Corvesco abiti anche Elia Contini, il protagonista dei precedenti romanzi di Andrea Fazioli. Il fatto che abbia smesso di fare il poliziotto privato e si arrabatti in un giornale di provincia non toglie nulla alla sua curiosità e alla sua vocazione a tuffarsi nei guai. Così, suo malgrado, Contini si trova alle prese con un nuovo enigma: cosa faceva Natalia nel bosco, da chi si sentiva minacciata? Attorno all’ex detective e alla ragazza che tace si muovono personaggi soltanto in apparenza irreprensibili: poliziotti, medici, avvocati. È nella geografia circoscritta del Canton Ticino che si succedono i colpi di scena di una storia il cui sottile filo d’ironia non cancella i risvolti drammatici. E dove il silenzio della paura diventa la paura del silenzio.

La Spada Della Verità

Un approfondito saggio sui Romanzi e La Serie Televisiva
Argomenti dell’eBook
Libri della Spada della Verità, Origine, La leggenda di Magda Searus (2013), Personaggi di La Leggenda di Magda Searus, Preambolo, Debito di ossa (2007), Primo ciclo narrativo, L’assedio delle tenebre (1998), Personaggi di L’Assedio delle Tenebre, La profezia del mago (1999), Personaggi di La Profezia del Mago, Il guardiano delle tenebre (1999), Temi, Personaggi di Il Guardiano delle Tenebre, La pietra delle lacrime (2000), Temi, La stirpe dei fedeli (2000), Personaggi di La Stirpe dei fedeli, L’Ordine Imperiale (2000), La profezia della luna rossa (2001), Il tempio dei venti (2001), L’anima del fuoco (2002), Personaggi di L’Anima del Fuoco, La fratellanza dell’ordine (2003), Personaggi di La Fratellanza dell’Ordine, I pilastri della creazione (2004), Personaggi di I Pilastri della Creazione, L’impero degli indifesi (2005), Personaggi di L’Impero degli Indifesi, La catena di fuoco (2006), Personaggi di La Catena di Fuoco, Fantasma (2007), Personaggi di Fantasma, Scontro finale (2008)
Personaggi di Scontro Finale, Secondo ciclo narrativo, La macchina del presagio (2011), Personaggi di La Macchina del Presagio, Il terzo regno (2014), Characters
Tematiche, Le regole del mago (tutte), Audience, Geografia e storia, Magia, Incantesimi de La spada della verità, Attrazione nuvole, Confessione, Con Dar (Furia del Sangue), Controllo dei Garg, Crollo del ponte, Evocazione dei morti, Fuoco magico, Nuvola di localizzazione, Rampicante velenoso, Supporto del ponte, Maghi, Sorelle dell’Oscurità, Maghi Guerrieri, Profeti, Incantatori, Incantatrici, Streghe, Shota la Strega (personaggio), Creature Magiche, Creature magiche di La spada della verità (tutte), Le serie televisive (tutte), I personaggi delle serie televisive(tutti) e tanto altro.

La Spada del Lupo. La leggenda del Cavaliere Rosso

**UN EROE INDIMENTICABILE**
**UN CONFLITTO EPICO**
**UNA STORIA GRANDIOSA** « *Azione e ritmo da cardiopalma. David Gilman gioca da maestro.* »
**The Times** « *Audace! Ti tiene incollato alla pagina dell’inizio alla fine.* »
**Daily Mail** **Inghilterra, 1346**. **Thomas Blackstone** è un giovane e abile scalpellino. Grazie al suo mestiere ha imparato come individuare le debolezze nella pietra. Ma grazie alla sua passione, l’arco, ha capito che, per colpire e uccidere, ci vogliono intelligenza e acume. Per questo non ha esitazioni quando, per evitare una condanna a morte per un omicidio che non ha commesso, gli viene chiesto di entrare nell’esercito di **re Edoardo III** , che si appresta a invadere la Francia.
Turbato dalla crudeltà della guerra e dalla brutalità umana, Thomas lotta non soltanto per sopravvivere, ma soprattutto per mantenere la sua dignità e il suo onore. E mentre all’orizzonte si profila la battaglia più dura di tutte – quella di Crécy – Thomas si ritrova al centro di un complesso intrigo in cui l’amore e l’amicizia, la fiducia e il tradimento cambiano forma e colore in ogni istante. E di certo cambieranno la sua vita, quando, nella furia della battaglia, sarà proprio lui a salvare il figlio del re da morte certa…

SOTTOMISSIONE E PASSIONE – Un Omega In Fuga –

Un dolcissimo Omega che cerca di sopravvivere a un sentimento che gli si è insinuato nel cuore.
Un cattivo patrigno.
Una madre indomita, ma ammalata.
Un potente e magnetico Alfa che vuole rivendicare ciò che gli appartiene.
Questi sono i personaggi di un racconto ricco di sensualità, tenera passione e sentimento.
Collana: SOTTOMISSIONE E PASSIONE
\- Un Nuovo Impiego –
\- Ladro Per Costrizione –
– Tra Due Sconosciuti –
– Un Desiderabile Professore –
– La Giovane Tata –
\- Un Bravo Poliziotto –
\- Ricatto Di Passione –
\- Tra Due Conquilini E Il Loro Amico –
\- Omega In Fuga –
\- Senza Nessuna Scelta –
Etc…
**
### Sinossi
Un dolcissimo Omega che cerca di sopravvivere a un sentimento che gli si è insinuato nel cuore.
Un cattivo patrigno.
Una madre indomita, ma ammalata.
Un potente e magnetico Alfa che vuole rivendicare ciò che gli appartiene.
Questi sono i personaggi di un racconto ricco di sensualità, tenera passione e sentimento.
Collana: SOTTOMISSIONE E PASSIONE
\- Un Nuovo Impiego –
\- Ladro Per Costrizione –
– Tra Due Sconosciuti –
– Un Desiderabile Professore –
– La Giovane Tata –
\- Un Bravo Poliziotto –
\- Ricatto Di Passione –
\- Tra Due Conquilini E Il Loro Amico –
\- Omega In Fuga –
\- Senza Nessuna Scelta –
Etc…

Sonečka

Marina Cvetaeva conobbe l’attrice Sof’ja (Sonečka) Gollidej – il suo «più grande amore femminile» – alle soglie del 1919, il «più nero, pestilenziale, mortifero» degli anni postrivoluzionari, quando in una Mosca misera e affamata «si affratellò a una banda di commedianti»: gli attori allievi del Secondo Studio presso il Teatro d’Arte. Ventidue anni – ma con l’aspetto di una ragazza-bambina –, elfo, Mignon, Infanta, Sonečka, che aveva allora grande successo nelle «Notti bianche» di Dostoevskij, era capricciosa, sentimentale, indisciplinata, instancabile raccontatrice di sciocchezze, sogni, deliziose storielle, con un debole per le «paroline da collegiale», i diminutivi, le romanze strappalacrime da cui sembrava lei stessa uscita – l’opposto dell’indole «virile, retta, di acciaio» di Marina. Fra le due donne nacque una «amicizia frenetica, reciproca deificazione di anime», destinata a concludersi quando, dopo neppure un anno, Sonečka abbandonò Mosca per seguire il suo «destino di donna».
Scritto nel 1937, quando ormai tutto annunciava la catastrofe finale (la Cvetaeva era stata definitivamente proscritta dalla colonia «émigrée» parigina e il marito, smascherato come agente sovietico, sarebbe fuggito di lì a poco nella Russia comunista, dove aveva già fatto ritorno la figlia Alja, dalla quale era arrivata la notizia della morte di Sonečka), all’ombra della perdita e del dolore, il racconto-epitaffio è smagliante, luminoso, sembra irradiare vitalità e tepore. Prodigi di una ancora viva affezione, ma anche di una scrittura – sempre sottesa dal pensiero poetico – che coniuga arditamente il sublime con la lingua della vita quotidiana, della strada. **
### Sinossi
Marina Cvetaeva conobbe l’attrice Sof’ja (Sonečka) Gollidej – il suo «più grande amore femminile» – alle soglie del 1919, il «più nero, pestilenziale, mortifero» degli anni postrivoluzionari, quando in una Mosca misera e affamata «si affratellò a una banda di commedianti»: gli attori allievi del Secondo Studio presso il Teatro d’Arte. Ventidue anni – ma con l’aspetto di una ragazza-bambina –, elfo, Mignon, Infanta, Sonečka, che aveva allora grande successo nelle «Notti bianche» di Dostoevskij, era capricciosa, sentimentale, indisciplinata, instancabile raccontatrice di sciocchezze, sogni, deliziose storielle, con un debole per le «paroline da collegiale», i diminutivi, le romanze strappalacrime da cui sembrava lei stessa uscita – l’opposto dell’indole «virile, retta, di acciaio» di Marina. Fra le due donne nacque una «amicizia frenetica, reciproca deificazione di anime», destinata a concludersi quando, dopo neppure un anno, Sonečka abbandonò Mosca per seguire il suo «destino di donna».
Scritto nel 1937, quando ormai tutto annunciava la catastrofe finale (la Cvetaeva era stata definitivamente proscritta dalla colonia «émigrée» parigina e il marito, smascherato come agente sovietico, sarebbe fuggito di lì a poco nella Russia comunista, dove aveva già fatto ritorno la figlia Alja, dalla quale era arrivata la notizia della morte di Sonečka), all’ombra della perdita e del dolore, il racconto-epitaffio è smagliante, luminoso, sembra irradiare vitalità e tepore. Prodigi di una ancora viva affezione, ma anche di una scrittura – sempre sottesa dal pensiero poetico – che coniuga arditamente il sublime con la lingua della vita quotidiana, della strada.

SOFIA NON CREDE ALLE FAVOLE

***«Sentiamo, qual è il tuo compenso?»
«Tu sarai il mio compenso. Ti voglio per me, Sofia.»
Sgrano gli occhi, allucinata, incapace di emettere un suono, e lui procede imperterrito.
«Conosciamo entrambi il mondo degli affari, ti sto offrendo una transazione onesta: il tuo tempo in cambio del mio. Riflettici, Sofia.»
«Non è possibile, Tancredi!»***
Sofia non crede alle favole ed è convinta che una donna con un passato come il suo non potrebbe che nuocere all’uomo che ama. Per questo da molti anni nasconde dentro di sé l’amore per Tancredi, un importante industriale dalla solida reputazione. Del resto, lui sembra ancora troppo legato alla memoria della moglie scomparsa per accorgersi dei sentimenti di Sofia.
Una convivenza forzata, frutto di un patto tra Tancredi e Sofia, si rivelerà piena di sorprese. La vita potrebbe ripartire per entrambi dal sentimento assoluto che li unisce.
***Amare significa anche farsi da parte, rinunciando alla propria felicità per quella della persona amata.***
***Sofia è pronta a uscire di scena.***
***Tancredi è disposto a giocare sporco pur di riaverla con sé.*** >/i>
***Un passato troppo ingombrante e pieno di ombre può essere accantonato con facilità?***
“Sofia non crede alle favole” è la versione ampliata, grazie all’aggiunta di nuovi capitoli, e migliorata del romanzo “La donna di tutti” uscito nel 2017.
La storia contiene scene di intenso e delicato erotismo.
**L’AUTRICE**
Vincitrice del concorso “Entra anche tu in Sperling Privè” indetto da Sperling & Kupfer, Mariella Mogni scrive storie d’amore spaziando tra il genere erotico e il romance contemporaneo.
Ha pubblicato con importanti collane digitali quali “Sperling Privè” di Sperling e Kupfer e YouFeel di Rizzoli.
Nel maggio 2018 ha esordito nel self publishing.
**ROMANZI EDITI**
**CONCERTO A DUE VOCI** Sperling Privè, febbraio 2015
**OLTRE L’AMORE** Sperling Privè, luglio 2015
**CON LA RABBIA NEL CUORE** Auto pubblicato, maggio 2018
**INCONCILIABILI** Auto pubblicato, settembre 2018. Disponibile anche in versione cartacea
**I NOSTRI INCONTRI PROIBITI** Auto pubblicato, marzo 2019. Disponibile anche in versione cartacea.
Mariella Mogni vi aspetta sulle sue pagine Facebook e Instagram

Il socio occulto

«La corruzione è un furto di democrazia» (Sergio Mattarella). «La corruzione ruba il futuro» (Raffaele Cantone). In questi due moniti sta tutta l’urgente necessità di dare una risposta – morale e civile – alla sfida inaccettabile che le mafie lanciano allo sviluppo del nostro Paese. Con questo spirito, il libro affronta il tema delle infiltrazioni criminali nelle imprese e, in pagine ricche di dati, fatti, testimonianze, conoscenze ed esperienze dirette, ricostruisce il contesto delle attività di penetrazione di ’ndrangheta, Cosa nostra e camorra nei tessuti economici e sociali del Nord Italia, rilevandone caratteristiche e meccanismi di potere e di affari. Storia e indagine socio-economica vanno oltre i luoghi comuni e s’intrecciano con un’analisi approfondita di elementi tratti da inchieste giudiziarie che hanno svelato e colpito la fitta rete di relazioni tra boss delle mafie e uomini della cosiddetta «area grigia» della complicità, della connivenza e della convergenza d’interessi distorti. Una grande responsabilità investe imprenditori, manager e decisori: sta a loro alzare la guardia, prima di tutto conoscendo il fenomeno e i rischi connessi e poi determinando modalità di prevenzione e difesa. Compiendo un ulteriore passo avanti, il libro avanza dunque proposte concrete per accrescere sensibilità e informazione e favorire interventi di contrasto ai comportamenti illeciti. Lungo tutta la catena del valore individua quello che le imprese devono fare per non ritrovarsi sotto attacco da parte di ’ndrine calabresi e cosche siciliane sviluppatesi e affermatesi in ambienti ISBN 978-88-238-3709-6 disattenti o, peggio ancora, carichi di un silenzio complice. **
### Sinossi
«La corruzione è un furto di democrazia» (Sergio Mattarella). «La corruzione ruba il futuro» (Raffaele Cantone). In questi due moniti sta tutta l’urgente necessità di dare una risposta – morale e civile – alla sfida inaccettabile che le mafie lanciano allo sviluppo del nostro Paese. Con questo spirito, il libro affronta il tema delle infiltrazioni criminali nelle imprese e, in pagine ricche di dati, fatti, testimonianze, conoscenze ed esperienze dirette, ricostruisce il contesto delle attività di penetrazione di ’ndrangheta, Cosa nostra e camorra nei tessuti economici e sociali del Nord Italia, rilevandone caratteristiche e meccanismi di potere e di affari. Storia e indagine socio-economica vanno oltre i luoghi comuni e s’intrecciano con un’analisi approfondita di elementi tratti da inchieste giudiziarie che hanno svelato e colpito la fitta rete di relazioni tra boss delle mafie e uomini della cosiddetta «area grigia» della complicità, della connivenza e della convergenza d’interessi distorti. Una grande responsabilità investe imprenditori, manager e decisori: sta a loro alzare la guardia, prima di tutto conoscendo il fenomeno e i rischi connessi e poi determinando modalità di prevenzione e difesa. Compiendo un ulteriore passo avanti, il libro avanza dunque proposte concrete per accrescere sensibilità e informazione e favorire interventi di contrasto ai comportamenti illeciti. Lungo tutta la catena del valore individua quello che le imprese devono fare per non ritrovarsi sotto attacco da parte di ’ndrine calabresi e cosche siciliane sviluppatesi e affermatesi in ambienti ISBN 978-88-238-3709-6 disattenti o, peggio ancora, carichi di un silenzio complice.

Il signore dei segreti

**Some secrets should never be unveiled…**
Heath Grenville is the problem-solver for London’s elite. Unmask the devious cretin skewering the *ton* with audacious caricatures? *With pleasure*. His success should keep the powerful happy. But when his work leads him to a young lady outside his class, surely he won’t do anything so scandalous as to fall in *love*…
By day, Miss Eleanora Winfield is a proper, unremarkable paid companion. By night, Nora’s skillful hands sketch the infamous penny caricatures rocking high society. Nora desperately needs the money… *and* her anonymity. But how can she keep them both, when she’s fallen for the one man whose livelihood and reputation requires him to expose her?

Sex, Not Love

*Dalla penna inconfondibile di Vi Keeland, ormai presenza fissa nelle classifiche bestseller americane e autrice da oltre due milioni di copie nel mondo, una nuova storia d’amore, sexy e travolgente.* Hunter e Natalia si incontrano al matrimonio di amici comuni. Tra un lancio del bouquet, un brindisi e un ballo, l’attrazione è immediata. Dopo una serata divertente e un paio di baci mozzafiato, i due si salutano: Natalia torna a New York, mentre Hunter rimane in California. Di lei, gli resta tra le mani un numero di telefono… sbagliato. Quasi un anno dopo, i due si rincontrano in occasione della nascita della prima figlia dei loro amici e la chimica tra loro è immutata. Questa volta, però, Natalia, ancora determinata a tenere le distanze, rispedisce Hunter a casa con il numero di telefono… della madre, non immaginando neanche lontanamente che lui possa volare fino a New York e presentarsi a casa dei suoi per la cena di famiglia della domenica. Così, quando il lavoro di Hunter lo porta nella Grande Mela per alcune settimane, perché non lasciarsi finalmente travolgere dalla passione? In fondo è solo sesso, non amore. Almeno per ora… **
### Sinossi
*Dalla penna inconfondibile di Vi Keeland, ormai presenza fissa nelle classifiche bestseller americane e autrice da oltre due milioni di copie nel mondo, una nuova storia d’amore, sexy e travolgente.* Hunter e Natalia si incontrano al matrimonio di amici comuni. Tra un lancio del bouquet, un brindisi e un ballo, l’attrazione è immediata. Dopo una serata divertente e un paio di baci mozzafiato, i due si salutano: Natalia torna a New York, mentre Hunter rimane in California. Di lei, gli resta tra le mani un numero di telefono… sbagliato. Quasi un anno dopo, i due si rincontrano in occasione della nascita della prima figlia dei loro amici e la chimica tra loro è immutata. Questa volta, però, Natalia, ancora determinata a tenere le distanze, rispedisce Hunter a casa con il numero di telefono… della madre, non immaginando neanche lontanamente che lui possa volare fino a New York e presentarsi a casa dei suoi per la cena di famiglia della domenica. Così, quando il lavoro di Hunter lo porta nella Grande Mela per alcune settimane, perché non lasciarsi finalmente travolgere dalla passione? In fondo è solo sesso, non amore. Almeno per ora…

Sex & Rage : consigli a giovani donne che hanno voglia di divertirsi

**Con una prosa che riesce a essere insieme onirica e carnale Eve Babitz descrive la vita e gli amori di una donna che (forse) le assomiglia al ritmo incalzante di tango, un ballo che è “un abbraccio popolare tra seminatori di erbacce senza rimpianti”.**
Jacaranda Leven è nata e cresciuta a Los Angeles e non c’è un’altra città al mondo in cui immagina di poter vivere. Fin da piccola ha imparato a solcare le onde su una tavola da surf, l’oceano come compagno di giochi e maestro nell’arte di trovare un equilibrio quando tutto intorno è in costante movimento. Si mantiene proprio dipingendo tavole da surf, ma la sua vitalità sfacciata le permette di salire sulla “chiatta”, un’isola di ricchezza a cui appartengono solo persone bellissime, dedite al divertimento. Quando compie ventotto anni però Jacaranda comincia a sentire il peso della precarietà e decide di sfidare se stessa dedicandosi alla scrittura. La conseguenza è una proposta di pubblicazione e dunque un temutissimo viaggio a New York, lontano dal mare, tra persone che vivono per lavorare. **
### Recensione
**[Praise for *Eve’s Hollywood* ]**
***One of* Flavorwire’s* 33 Must-Read Books for Fall 2015***
“Sharp and funny throughout, she offers an almost cinematic portrait of Los Angeles: gritty, glamorous, toxic and intoxicating.” — *New York Times*
“ *Eve’s Hollywood* has become a classic of L.A. life. The names in the dedication, Jim Morrison, David Geffen, Andy Warhol, Stephen Stills, and more, indicate the era and depth of this important book.” —Steve Martin
“ *Eve’s Hollywood* is less a straightforward story or tell-all than a sure-footed collection of elliptical yet incisive vignettes and essays about love, longing, beauty, sex, friendship, art, artifice, and above all, Los Angeles. . . . Reading West (and Fante and Chandler and Cain and the like) made me want to go to Los Angeles. Babitz makes me feel like I’m there.” —Deborah Shapiro, *The Second Pass*
“Eve Babitz is to prose what Chet Baker, with his light, airy style, lyrical but also rhythmic, detached but also sensuous, is to jazz, or what Larry Bell, with his glass confections, the lines so clean and fresh and buoyant, is to sculpture. She’s a natural. Or gives every appearance of being one, her writing elevated yet slangy, bright, bouncy, cheerfully hedonistic—L.A. in it purest, most idealized form.” —Lili Anolik, *Vanity Fair*
“Sharp and funny throughout, [Babitz] offers an almost cinematic portrait of Los Angeles: gritty, glamorous, toxic and intoxicating.” — *New York Times*
“Her writing took multiple forms, from romans à clef to essayistic cultural commentaries to reviews to urban-life vignettes to short stories. But in the center was always Babitz and her sensibility—fun and hot and smart, a Henry James-loving party girl… The joy of Babitz’s writing is in her ability to suggest that an experience is very nearly out of language while still articulating its force within it.” — *New Republic*
“Eve Babitz has a provocative and sassy voice, and an intelligent one too. She can seem self-involved but seduces us with her originality… Babitz writes about California and particularly Los Angeles the way Woody Allen writes about New York. She is crazy about it; all of it.” — *Jewish Journal*
“Her voice on the page is no less mesmerizing than her presence in a room…The singular spectrum of her adventures, her friends, and her tastes reveal themselves in her unconventional and delightful dedication page(s).”—Nicole Jones, *Vanity Fair*
“Eve Babitz, whose autobiographical vignettes of LA had an easygoing Mediterranean warmth and acceptance (she didn’t billboard over the dark side of LA and Hollywood, she just didn’t elevate it into a noir nihilism) that was the antithesis of Joan Didion’s desert vision of bleached bones beneath numbed nerves. The pleasure principle still prevailed in Eve’s writing, whatever the setbacks and heartbreaks.” —James Wolcott, *Vanity Fair*
“Her voice manages to be both serious and happy, with a run-on syntax that feels like a friend on her second glass of wine. Relentlessly unsentimental, she sees people for who they are, regardless of who she wants them to be…In *Eve’s Hollywood* , she writes with the aching immediacy of adolescence and the wide-angle perspective of a woman much older — and she’s only in her 20s.” —Holly Brubach, *The New York Times*
“What truly sets Babitz apart from L.A. writers like Didion or Nathanael West […] is that no matter what cruel realities she might face, a part of her still buys the Hollywood fantasy, feels its magnetic pull as much as that Midwestern hopeful who heads to the coast in pursuit of ‘movie dreams.'” —Steffie Nelson, *L.A. Review of Books*
“Eve Babitz is a little like Madame de Sevigne, that inveterate letter-writer of Louis XIV’s time, transposed to the Chateau Marmont in the late 20th-Century–lunching, chatting, dressing, loving and crying in Hollywood, that latter-day Versailles.” —Mollie Gregory, *L.A. Times*
“As the cynosure of the counterculture, Eve Babitz knew everybody worth knowing; slept with everybody worth sleeping with and better still, made herself felt in every encounter.” —Daniel Bernardi, *PopMatters*
“Her romp through ’70s L.A. winkingly fulfills the promises of pleasure and delight so often scorched to nil by writers like Joan Didion.”—Ian Epstein, *Vulture*
### Sinossi
**Con una prosa che riesce a essere insieme onirica e carnale Eve Babitz descrive la vita e gli amori di una donna che (forse) le assomiglia al ritmo incalzante di tango, un ballo che è “un abbraccio popolare tra seminatori di erbacce senza rimpianti”.**
Jacaranda Leven è nata e cresciuta a Los Angeles e non c’è un’altra città al mondo in cui immagina di poter vivere. Fin da piccola ha imparato a solcare le onde su una tavola da surf, l’oceano come compagno di giochi e maestro nell’arte di trovare un equilibrio quando tutto intorno è in costante movimento. Si mantiene proprio dipingendo tavole da surf, ma la sua vitalità sfacciata le permette di salire sulla “chiatta”, un’isola di ricchezza a cui appartengono solo persone bellissime, dedite al divertimento. Quando compie ventotto anni però Jacaranda comincia a sentire il peso della precarietà e decide di sfidare se stessa dedicandosi alla scrittura. La conseguenza è una proposta di pubblicazione e dunque un temutissimo viaggio a New York, lontano dal mare, tra persone che vivono per lavorare.

Il sentiero della strega

“Si sa che i talenti, benché repressi, prima o poi riaffiorano, perché l’anima non può essere messa a tacere e non si può sfuggire a se stessi.”
I capelli rossi, la pelle candida e gli splendidi occhi chiari di una ragazza che sembra tanto una ninfa del bosco, immersa nella neve con una mantella addosso, sono raffigurati in una fotografia che Duccio ha immortalato con stupore, durante una delle sue gite fuori porta. Non può far altro che ammirarla e pensare a quella sconosciuta che in un attimo è sparita dalla sua visuale, quasi per magia. L’esigenza di ritrovarla, unita al senso di soffocamento per la vita che conduce, lo spinge un bel giorno a partire, finalmente libero di poter fare quello che ama di più: viaggiare e scrivere articoli, con la sua macchina fotografica sempre in mano. Elizabeth, una ragazza irlandese che vive in una casa al limitare del bosco nei pressi di Stigliano, antico paese della Basilicata, esercita un mestiere tanto arcaico quanto affascinante: quello della tessitrice. Un giorno sta vendendo le sue stoffe a Matera quando entra in contatto con Sofia, una donna che dice di essere una Strega. È lei a prenderla per mano e accompagnarla in un mondo permeato di magia, insegnandole tutto ciò che la sua anima sentiva già da tempo e spingendola verso un sentiero di conoscenza e trasformazione personale. Tanti sono i pericoli che sta correndo Elizabeth ed esserne cosciente è l’unico modo per riportare alla luce i fili della sua esistenza che altri vorrebbero oscurare. C’è solo un sentiero che può percorrere per ritrovare le sue origini e sconfiggere chi vuole farle del male.
“Quando tu esprimi un desiderio dal profondo del tuo essere è come se inviassi l’idea al Cosmo, che s’incarica di comporre gli “ingredienti” e realizzare il tuo desiderio, che a volte non sarà proprio come quello che volevi, a volte invece sì… perché il Cosmo è più preciso di noi e sa perfettamente cosa occorre alla nostra anima.”
Un fantasy che unisce tradizioni mai dimenticate, un amore delicato, una minaccia costante e un percorso necessario per tessere i fili della propria vita.
\- La magia si mescola alla realtà di tutti i giorni, dando vita a un romanzo dove le tradizioni e la stregoneria accompagnano il percorso interiore della protagonista, in un’ambientazione italiana molto affascinante. –
Altri titoli della collana Starlight: “Die Party” di Silvia Castellano “Die Party 2 – In trappola” di Silvia Castellano “La fine del Tempo, la fine del Mondo” di Alessandra Leonardi “Aurora d’Inverno” di Alessandro Del Gaudio “Cuore di tenebra – Hope in the darkness” di Mariarosaria Guarino “Darklight Souls. La Vista dell’Anima” di Melissa J. Kat “Io sono Jophiel” di Jessica Verzeletti “L’abbaglio delle tenebre” di Alessandra Toti **
### Sinossi
“Si sa che i talenti, benché repressi, prima o poi riaffiorano, perché l’anima non può essere messa a tacere e non si può sfuggire a se stessi.”
I capelli rossi, la pelle candida e gli splendidi occhi chiari di una ragazza che sembra tanto una ninfa del bosco, immersa nella neve con una mantella addosso, sono raffigurati in una fotografia che Duccio ha immortalato con stupore, durante una delle sue gite fuori porta. Non può far altro che ammirarla e pensare a quella sconosciuta che in un attimo è sparita dalla sua visuale, quasi per magia. L’esigenza di ritrovarla, unita al senso di soffocamento per la vita che conduce, lo spinge un bel giorno a partire, finalmente libero di poter fare quello che ama di più: viaggiare e scrivere articoli, con la sua macchina fotografica sempre in mano. Elizabeth, una ragazza irlandese che vive in una casa al limitare del bosco nei pressi di Stigliano, antico paese della Basilicata, esercita un mestiere tanto arcaico quanto affascinante: quello della tessitrice. Un giorno sta vendendo le sue stoffe a Matera quando entra in contatto con Sofia, una donna che dice di essere una Strega. È lei a prenderla per mano e accompagnarla in un mondo permeato di magia, insegnandole tutto ciò che la sua anima sentiva già da tempo e spingendola verso un sentiero di conoscenza e trasformazione personale. Tanti sono i pericoli che sta correndo Elizabeth ed esserne cosciente è l’unico modo per riportare alla luce i fili della sua esistenza che altri vorrebbero oscurare. C’è solo un sentiero che può percorrere per ritrovare le sue origini e sconfiggere chi vuole farle del male.
“Quando tu esprimi un desiderio dal profondo del tuo essere è come se inviassi l’idea al Cosmo, che s’incarica di comporre gli “ingredienti” e realizzare il tuo desiderio, che a volte non sarà proprio come quello che volevi, a volte invece sì… perché il Cosmo è più preciso di noi e sa perfettamente cosa occorre alla nostra anima.”
Un fantasy che unisce tradizioni mai dimenticate, un amore delicato, una minaccia costante e un percorso necessario per tessere i fili della propria vita.
\- La magia si mescola alla realtà di tutti i giorni, dando vita a un romanzo dove le tradizioni e la stregoneria accompagnano il percorso interiore della protagonista, in un’ambientazione italiana molto affascinante. –
Altri titoli della collana Starlight: “Die Party” di Silvia Castellano “Die Party 2 – In trappola” di Silvia Castellano “La fine del Tempo, la fine del Mondo” di Alessandra Leonardi “Aurora d’Inverno” di Alessandro Del Gaudio “Cuore di tenebra – Hope in the darkness” di Mariarosaria Guarino “Darklight Souls. La Vista dell’Anima” di Melissa J. Kat “Io sono Jophiel” di Jessica Verzeletti “L’abbaglio delle tenebre” di Alessandra Toti

Sei sempre stata mia

**«Megan Maxwell non sbaglia mai un colpo. È la regina indiscussa dei romanzi erotici.» Autrice del bestseller *Chiedimi quello che vuoi* ** Mi chiamo Eric Zimmerman e sono un potente uomo d’affari tedesco. Sono sempre stato descritto come un tipo freddo e impersonale, che ama il sesso senza amore e senza impegno. Durante un viaggio di lavoro in Spagna ho incontrato una giovane donna di nome Judith Flores. Mi ha fatto ridere, mi ha fatto cantare, mi ha anche fatto ballare, cosa a cui non sono per niente abituato. Quando ho capito che ero coinvolto molto più del dovuto, mi sono allontanato da lei. Ma poi sono tornato, perché Judith mi attrae come una calamita. Da quel momento in poi abbiamo iniziato a frequentarci. Le nostre parole d’ordine: fantasia ed erotismo. Le ho insegnato ad abbandonarsi alla passione in un modo che non aveva mai immaginato. **E tu, hai il coraggio di scoprire il lato sottomesso, dominante e voyeur che tutti noi portiamo dentro? Un’autrice da oltre 250.000 copie
N°1 in Spagna Oserai scoprire la versione del maschio alfa? Le lettrici dicono dei suoi libri:**
«Ogni volta Megan Maxwell supera se stessa.» «Il giusto mix di passione e romanticismo.» «Intrigante e travolgente ai massimi livelli!» «Oddio, che storia fantastica!» **Megan Maxwell** è una scrittrice prolifica di successo. Di madre spagnola e padre americano, vive vicino Madrid con marito e figli. Ha vinto il Premio Seseña per il romanzo d’amore e ha ricevuto il Premio Dama. Prima di *Passa la notte con me* , la Newton Compton ha già pubblicato la trilogia composta da *Chiedimi quello che vuoi* , *Ora e per sempre* e *Lasciami andare via* – vero caso editoriale in Spagna –, *Chiedimi chi sono* , *Solo per questa notte* e *Basta Chiedere* , e i romanzi  *Sorprendimi* e *Passa la notte con me*.

Il segreto della collezionista di fiori

**«Karen Viggers sa come usare le parole per ottenere il massimo effetto.» Daily Telegraph
Autrice del bestseller *Il colore del mare in tempesta ** *
Leon si è appena trasferito in Tasmania, dove lavorerà come ranger nelle meravigliose regioni dei Parchi. Arrivato in una città in cui non conosce nessuno, può fare affidamento solo sul suo carattere socievole ed estroverso per stabilire nuovi legami. La prima persona che conosce è Max, il figlio dei vicini. È un bambino molto timido, ma l’amicizia con Leon sembra da subito giovargli. E Max non è l’unico su cui lui ha questo effetto. Anche per Miki l’incontro con Leon si rivelerà fondamentale: dopo il terribile incendio che ha devastato la fattoria in cui viveva, Miki gestisce il takeaway della città insieme al fratello Kurt. Sottoposta a un’educazione rigida, nascosta al mondo prima dai genitori e poi dal fratello, lentamente Miki trova il coraggio di guardarsi intorno, cercando un contatto con gli altri. Ma non sarà affatto facile. Ci sono scomodi segreti con cui deve fare i conti, e risposte che sembrano impossibili da trovare… Nell’incantata cornice delle antiche foreste di eucalipti, ¬ Il segreto della collezionista di fiori¬ è una storia che parla di amicizia, della possibilità di voltare pagina e del coraggio di liberarsi da pesanti eredità per cominciare una nuova vita.
* *Tutti gli antichi segreti prima o poi riaffiorano…**
«Karen Viggers sa come usare le parole per ottenere il massimo effetto.»
**Daily Telegraph **
«La scrittura di Karen Viggers è così vivida che il lettore riesce a percepire il vento, il dolore delle dita gelate, la potenza delle onde. Ammaliante.»
** The Ballarat Courier**
**Karen Viggers**
è nata a Melbourne, Australia, ed è cresciuta nei selvaggi Dandenong Ranges. Ha studiato Scienze veterinarie alla Melbourne University e ha conseguito un dottorato alla Australian National University. Vive a Canberra, dove si dedica alla scrittura e lavora come veterinaria. Con la Newton Compton ha già pubblicato *Il colore del mare in tempesta*. **
### Sinossi
**«Karen Viggers sa come usare le parole per ottenere il massimo effetto.» Daily Telegraph
Autrice del bestseller *Il colore del mare in tempesta ** *
Leon si è appena trasferito in Tasmania, dove lavorerà come ranger nelle meravigliose regioni dei Parchi. Arrivato in una città in cui non conosce nessuno, può fare affidamento solo sul suo carattere socievole ed estroverso per stabilire nuovi legami. La prima persona che conosce è Max, il figlio dei vicini. È un bambino molto timido, ma l’amicizia con Leon sembra da subito giovargli. E Max non è l’unico su cui lui ha questo effetto. Anche per Miki l’incontro con Leon si rivelerà fondamentale: dopo il terribile incendio che ha devastato la fattoria in cui viveva, Miki gestisce il takeaway della città insieme al fratello Kurt. Sottoposta a un’educazione rigida, nascosta al mondo prima dai genitori e poi dal fratello, lentamente Miki trova il coraggio di guardarsi intorno, cercando un contatto con gli altri. Ma non sarà affatto facile. Ci sono scomodi segreti con cui deve fare i conti, e risposte che sembrano impossibili da trovare… Nell’incantata cornice delle antiche foreste di eucalipti, ¬ Il segreto della collezionista di fiori¬ è una storia che parla di amicizia, della possibilità di voltare pagina e del coraggio di liberarsi da pesanti eredità per cominciare una nuova vita.
* *Tutti gli antichi segreti prima o poi riaffiorano…**
«Karen Viggers sa come usare le parole per ottenere il massimo effetto.»
**Daily Telegraph **
«La scrittura di Karen Viggers è così vivida che il lettore riesce a percepire il vento, il dolore delle dita gelate, la potenza delle onde. Ammaliante.»
** The Ballarat Courier**
**Karen Viggers**
è nata a Melbourne, Australia, ed è cresciuta nei selvaggi Dandenong Ranges. Ha studiato Scienze veterinarie alla Melbourne University e ha conseguito un dottorato alla Australian National University. Vive a Canberra, dove si dedica alla scrittura e lavora come veterinaria. Con la Newton Compton ha già pubblicato *Il colore del mare in tempesta*.

Il segreto del mio migliore amico

**Vera, la nerd ironica di *Gemelle* , si trova a dover svelare un nuovo mistero. E anche stavolta in palio c’è la vita di una persona che ama.**
Vera non riesce proprio a stare lontana dai guai. Sua sorella gemella Celeste è in Giappone e lei è da sola a fronteggiare il misterioso cambiamento del suo miglior amico Orfeo, conosciuto all’Università, verso il quale si sente legata da un forte, ambiguo sentimento, nonostante sia fidanzata con Massimo. Orfeo, la media più alta dell’intera facoltà, il carisma naturale e lo sguardo nero pece, ha recentemente perso il fratello, ma questo non spiega gli strani accadimenti in cui sembra essere coinvolto… Un giorno Vera intercetta sul suo cellulare il messaggio di una misteriosa app: *Il significato nascosto della vita*. Di che si tratta? **
### Sinossi
**Vera, la nerd ironica di *Gemelle* , si trova a dover svelare un nuovo mistero. E anche stavolta in palio c’è la vita di una persona che ama.**
Vera non riesce proprio a stare lontana dai guai. Sua sorella gemella Celeste è in Giappone e lei è da sola a fronteggiare il misterioso cambiamento del suo miglior amico Orfeo, conosciuto all’Università, verso il quale si sente legata da un forte, ambiguo sentimento, nonostante sia fidanzata con Massimo. Orfeo, la media più alta dell’intera facoltà, il carisma naturale e lo sguardo nero pece, ha recentemente perso il fratello, ma questo non spiega gli strani accadimenti in cui sembra essere coinvolto… Un giorno Vera intercetta sul suo cellulare il messaggio di una misteriosa app: *Il significato nascosto della vita*. Di che si tratta?