32129–32144 di 62912 risultati

Un buon presagio

La incontriamo in un piovoso mattino d’aprile, nel bugigattolo dove legge l’aura a signore fragili di nervi, dispensando loro consigli e previsioni. Di lei non conosciamo il nome, sappiamo solo che è una giovane donna intraprendente, scaltra, cresciuta da una madre bizzarra e spesso assente, e che fin da bambina è stata abituata a vivere di espedienti, a escogitare ogni giorno un modo per tirare avanti. Quando nel piccolo locale entra Susan Burke, bionda, bella, occhi azzurri e ben vestita, da una analisi veloce la nostra “sensitiva” si convince che si tratta dell’ennesima signora benestante e infelice, in cerca di emozioni forti. In realtà Susan è lì per chiedere aiuto: nella vecchia casa dove vive con la famiglia si verificano fatti inquietanti. Fiutato l’affare, la truffatrice si propone per una “purificazione” dell’ambiente domestico a base di spargimenti di sale, erbe da bruciare e formule pseudomagiche. Nel varcare la soglia della sinistra casa vittoriana, però, si rende conto che qualcosa davvero non va, e l’incontro con il figliastro di Susan non fa che confermare le sue impressioni. Miles è un quindicenne indecifrabile, dal comportamento disturbato e violento, capace con le sue storie di creare nuove realtà. Ma sono davvero soltanto storie, le sue? In presenza di Miles nulla è come sembra, verità e invenzione si sovrappongono e si mescolano fino a confondersi.
**

Il buio oltre la siepe

In una cittadina del “profondo” Sud degli Stati Uniti l’onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d’ufficio di un negro accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrare l’innocenza, ma il negro sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l’episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell’infanzia che è un po’ di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte, in pagine di grande rigore stilistico e condotte con  bravura eccezionale.
**
### Sinossi
In una cittadina del “profondo” Sud degli Stati Uniti l’onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d’ufficio di un negro accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrare l’innocenza, ma il negro sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l’episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell’infanzia che è un po’ di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte, in pagine di grande rigore stilistico e condotte con  bravura eccezionale.

Il buio nell’acqua

«Come Elena Ferrante, Louise Doughty ha la capacità di narrare con straordinaria efficacia la disperazione sentimentale.»«Corriere della Sera» – Isabella Bossi Fedrigotti«Doughty è maestra nel costruire la suspense. La scrittura è intensa, visiva, potente.»«The Guardian»«Louise Doughty è qui al suo meglio… bravissima nel raccontare una passione sessuale che diventa forza di cambiamento e di redenzione.»«The Times»«Un romanzo eccellente che è tante cose insieme: l’analisi di un carattere, uno sguardo sui diritti civili americani, una riflessione sulle conseguenze della politica estera, una storia d’amore e un ritratto dell’Indonesia inquieta del Ventesimo secolo.»«New York Times Book Review»«Un libro per i lettori di John Le Carré e Graham Greene, e per tutti coloro che amano i quesiti morali estremi. »«The Spectator»Louise Doughty, l’autrice del fortunato Fino in fondo, con questo nuovo romanzo ci fa fare il giro del mondo. Perché il protagonista, Harper, va e viene dall’Olanda alla California, al sudest asiatico, prima come vittima di una madre instabile, poi come spia e mercenario.All’inizio lo troviamo nascosto sulle pendici di una montagna, a Bali, in attesa di sapere se o quando un sicario si avventurerà fin lì per ucciderlo. Sa di non potersi fidare di nessuno, nemmeno del servitore premuroso che potrebbe rivelarsi un carceriere prezzolato. Quando vince la paura e decide di scendere fin sulla costa mimetizzandosi fra turisti e abitanti indaffarati, conosce una donna, Rita. Se non proprio un colpo di fulmine, l’incontro è un’immediata, reciproca attrazione che culmina in una notte di sesso. Lo scoppio di passione però si rivela subito per qualcosa di più. Passa poco tempo prima che Harper capisca che anche la taciturna Rita nasconde un passato tragico. Come il suo.Il racconto delle vicende di Harper sul campo è una spy story, o, se vogliamo, un thriller alla maniera di John Le Carré e Graham Green, dove è la psicologia del protagonista, più che non l’azione, a interessare l’autrice. Che dimostra un talento eccezionale nel ritrarre sia un uomo dal passato ambiguo e complicato, sia una donna vittima di una tragica situazione familiare. La storia d’amore tra i due è tenera e appassionata, ma sono paura, rimorsi e rimpianti ad accenderla e mantenerla viva. Come nei romanzi di guerra, oltre che nei thriller, l’amore che nasce nell’immediato pericolo ha un’intensità particolare, assume connotati di suspense pari a quelli dell’azione vera e propria.Come sempre nei romanzi di Doughty, è solo nelle ultime pagine che viene rivelato qual è il «vero» segreto, quale rimorso ossessiona il protagonista rendendolo, se non proprio indifferente, almeno rassegnato alla minaccia di morte che incombe su di lui. Un segreto nascosto nell’«acqua buia» del titolo.

Il buio fuori

In una capanna al limitare del bosco, la giovane Rinthy dà alla luce un bambino. Il padre del bimbo e fratello di Rinthy, si libera del neonato abbandonandolo in riva al fiume. Certa che il figlio sia vivo, la donna parte alla sua ricerca per le strade di una terra desolata. Il padre, a sua volta, rincorre la sorella per le stesse strade, mosso da un’uguale certezza di ritrovarla. Al loro girovagare si intreccia quello di una malvagia «trinità» che sfiora via via le misere esistenze di una serie di personaggi tingendole di sangue. E quando i protagonisti si incontreranno, l’epilogo avrà tratti d’inimmaginabile crudeltà. Alle imprese scellerate degli uomini fa da contrappunto la leggiadra perfezione della natura, come se a crearla fosse stata una divinità diversa da quella che sovrintende alle cose degli uomini.

Bugie, verità e sorprese

Luca dopo l’incidente che ha avuto, decide di mettere in vendita on-line la sua bicicletta. È praticamente nuova, ma sa che non la potrà più utilizzare.
Camilla è in cerca di una bicicletta usata, poiché non può permettersi l’acquisto di una nuova.
Si conoscono così, in modo virtuale: lui vende la sua bicicletta e lei la compra. Quello che sembrava un incontro occasionale si trasforma pian piano, per i due ragazzi, in una bella amicizia o qualcosa di più. 
Si raccontano l’un l’altro segreti fin’ora non condivisi con nessuno.
Fino a quando, nonostante i timori di Camilla, decidono di incontrarsi. 
Lì la ragazza scopre che Luca non è stato sincero con lei riguardo al suo aspetto fisico, e si arrabbia con lui. 
Decidono quindi di mettere fine alla loro amicizia, con grande dolore da parte di entrambi. 
Ma il destino li farà rincontrare. 
Saranno in grado di perdonarsi e tornare a essere amici? E quel qualcosa in più?

Bugie pericolose

Stella Gordon non è il suo vero nome. Thunder Basin, in Nebraska, non è la sua vera casa. Questa non è la sua vera vita… ma dopo aver assistito all’omicidio dello spacciatore di sua mamma, Stella è stata immediatamente inserita nel programma di protezione testimoni. Stella però non ha nessuna intenzione di vivere lontano dal fidanzato, per di più in un posto dimenticato da Dio e dagli uomini. Risultato: fa di tutto per irritare chi dovrebbe proteggerla e, più in generale, chiunque incontri. Visto che non si tratterrà laggiù un minuto più del necessario, che senso ha farsi degli amici? Il ragionamento fila più o meno liscio finché non conosce Chet Falconer che è giovane, dannatamente attraente e, più di ogni altra cosa, detesta le bugie.
**

Bugie nascoste

Brant.
A vent’anni era già miliardario. Siamo stati insieme per tre anni. Mi ha chiesto di sposarlo quattro volte. E quattro volte gli ho detto di no.
Lee.
Fa il giardiniere – quando non è occupato a farsi le studentesse. È bravo con le mani e con tutto il corpo… L’ho inseguito per quasi due anni…
Avanti. Giudicatemi. Non avete idea di cosa comporti il mio amore.
Se pensate di avere già sentito questa storia, vi sbagliate.
**
### Sinossi
Brant.
A vent’anni era già miliardario. Siamo stati insieme per tre anni. Mi ha chiesto di sposarlo quattro volte. E quattro volte gli ho detto di no.
Lee.
Fa il giardiniere – quando non è occupato a farsi le studentesse. È bravo con le mani e con tutto il corpo… L’ho inseguito per quasi due anni…
Avanti. Giudicatemi. Non avete idea di cosa comporti il mio amore.
Se pensate di avere già sentito questa storia, vi sbagliate.

Le bugie hanno la pancia tonda

Come chiunque altro lavori nei media a New York, l’editor Liz Buckley tira avanti a cupcake, caffeina e cocktail. Ma a trentun anni può dirsi soddisfatta del suo lavoro a Paddy Cakes, un’esclusiva rivista patinata che si rivolge a genitori moderni e ultracompetitivi, disposti a spendere migliaia di dollari per il passeggino del loro prezioso pargolo. Se c’è una cosa di cui però è stanca è di fare un milione di straordinari per occuparsi del lavoro lasciato indietro dalle colleghe con figli. Così, quando un banale malore da stress in ufficio viene scambiato per nausea mattutina, Liz decide di stare al gioco e annuncia di essere incinta. Un piano folle? Probabile, ma sente di meritarsi un permesso di maternità, un po’ di tempo per sé, per sistemare tutti gli aspetti ancora imperfetti delle sua vita. E così, di giorno nasconde una pancia finta sotto eleganti vestiti prémaman e di notte scorrazza per la città tra karaoke trascinanti e cenette alcoliche. Ma per quanto tempo può durare la finzione? Man mano che la data del “parto” si avvicina, per Liz diventa sempre più difficile mantenere il segreto, tanto più adesso che sembra profilarsi all’orizzonte Quello Giusto. Di certo non avrebbe mai immaginato che una pancia potesse suscitare tanti sentimenti e riflessioni sulla vita, il successo, la famiglia e la natura del vero amore.
**
### Sinossi
Come chiunque altro lavori nei media a New York, l’editor Liz Buckley tira avanti a cupcake, caffeina e cocktail. Ma a trentun anni può dirsi soddisfatta del suo lavoro a Paddy Cakes, un’esclusiva rivista patinata che si rivolge a genitori moderni e ultracompetitivi, disposti a spendere migliaia di dollari per il passeggino del loro prezioso pargolo. Se c’è una cosa di cui però è stanca è di fare un milione di straordinari per occuparsi del lavoro lasciato indietro dalle colleghe con figli. Così, quando un banale malore da stress in ufficio viene scambiato per nausea mattutina, Liz decide di stare al gioco e annuncia di essere incinta. Un piano folle? Probabile, ma sente di meritarsi un permesso di maternità, un po’ di tempo per sé, per sistemare tutti gli aspetti ancora imperfetti delle sua vita. E così, di giorno nasconde una pancia finta sotto eleganti vestiti prémaman e di notte scorrazza per la città tra karaoke trascinanti e cenette alcoliche. Ma per quanto tempo può durare la finzione? Man mano che la data del “parto” si avvicina, per Liz diventa sempre più difficile mantenere il segreto, tanto più adesso che sembra profilarsi all’orizzonte Quello Giusto. Di certo non avrebbe mai immaginato che una pancia potesse suscitare tanti sentimenti e riflessioni sulla vita, il successo, la famiglia e la natura del vero amore.

Le bugie della scienza: perchè e come gli scienziati imbrogliano

Chi avrebbe mai sospettato che la frode scientifica fosse antica quanto la scienza stessa? Col tempo sono cambiati solo i “moventi” delle frodi: una volta si truffava per ambizione, per invidia, per motivi ideologici e politici. A partire dagli anni Cinquanta, quando la scienza è divenuta un’attività ampiamente finanziata dai governi, si è diffusa invece la truffa scientifica per interesse privato o di gruppo, e per reprimere la quantità crescente di questo nuovo tipo di truffe si sono mobilitati, oltre agli studiosi più onesti, storici della scienza, uomini politici, magistrati e ‘fraudbusters’ di professione. Ne è nata una vera e propria caccia al falsario, qui ampiamente documentata, che ha mietuto talora vittime illustri.

I Buddenbrook

È la storia dell’ascesa e del declino di una famiglia della borghesia mercantile del sec. XIX, titolare a Lubecca di una ditta di cereali, fondata nel 1768. La vicenda si intreccia introno alla vita dei primogeniti di quattro generazioni: Johann senior, Johann-Jean junior, Thomas e Hanno. Il romanzo si apre con un pranzo dato dal vecchio Johann per inaugurare la nuova sede della ditta. Le fortune della famiglia aumentano, Johann junior diventa console dei Paesi Bassi, Thomas senatore. Thomas acquista una nuova sede ancora più prestigiosa dell’altra, ma i germi della decadenza diventano sempre più evidenti. Christian, fratello minore di Thomas, muore in sanatorio; la sorella Tony passa da un matrimonio all’altro, l’ultimo erede Hanno muore infine di tifo.
**

Un brutto affare

Come sempre le avventure di Stone Barrington, ex poliziotto ora detective per un importante studio legale, iniziano a tarda notte, in un esclusivo locale di New York, ma le luci della Grande Mela fanno presto ad affievolirsi lasciando spazio a ombre omicide. Così un incarico che pareva di tutto riposo si trasforma in un mortale duello con una killer professionista venuta dall’Europa e braccata dalla determinatissima Carpenter, un’agente inglese arrivata negli USA con la valigia carica di pistole. E Stone? Come sempre è al centro della mischia, seguito dal fido Dino Bacchetti, contro agenti segreti, gangster e terroristi in una girandola di azione e situazioni imprevedibili.
**

Bruciata viva

Suad, giovane cisgiordana, sta facendo il bucato nel cortile di casa quando sente sbattere una porta alle sue spalle. È il cognato, che le rivolge una frase scherzosa. Suad si volta per replicare ma all’improvviso il suo corpo è intriso di un liquido freddo che in meno di un secondo diventa fuoco. Bruciare viva, è questa la punizione inflittale dalla famiglia per aver commesso il peggiore dei peccati, essere rimasta incinta prima del matrimonio. Nonostante le ustioni di terzo grado che la ricoprono, Suad riesce a salvarsi. Con l’aiuto di un’organizzazione umanitaria, fugge in Europa. Da qui, con indosso una maschera che protegge e nasconde il suo viso deturpato, racconta al mondo la sua storia, sfidando la legge degli uomini e la loro sete di vendetta.
**

Bruciare tutto

A chi apparteniamo? A quale legge ubbidiamo? Per un prete che significa, davvero, amare Dio? Questo si chiede don Leo nelle sue giornate divise tra oratorio, mensa dei poveri (che sono sempre di più anche nella Milano del nuovo skyline da bere e da mangiare), ripetizioni ai bambini in difficoltà, messe celebrate con confratelli molto diversi da lui. Un prete è un uomo mangiato, potato come una vigna; la vita privata di un prete sono gli altri e don Leo lo sa bene, mentre cerca risposte in un dialogo con un Dio che lo spia e lo ascolta dalla sua Onnipotenza ma risponde a strappi, con frasi ambigue e talvolta dispettose. Un Dio che sembra non riuscire mai a liberarsi dall’ombra del suo Avversario.In un’epoca in cui la sottomissione a Dio è diventata un tema geopolitico, Walter Siti scrive un romanzo che stordisce e lascia nudi di fronte al dolore e alle domande sul senso profondo della fede e del tempo che viviamo. Se è vero che siamo passati dall’epoca del desiderio a quella del bisogno, questo romanzo brucia tutto perché non tralascia nessun eccesso o contraddizione: l’assenza dei padri, la bellezza di chi sa ancora sperare, l’amore per corpi troppo nuovi. Non c’è pietà ma profonda, intima pietas. Siti per la prima volta non partecipa come personaggio alla storia e lo fa con il suo libro più intenso, aperto, libero.Si può scrivere un grande romanzo su Dio senza fidarsi di lui, senza credere alla sua esistenza, e allo stesso tempo dare vita al religioso più vero e credibile dal Prete bello di Parise?Al lettore la risposta.

Bruciare con te

Blake Thompson è un uomo tormentato dal suo passato.
Da molti anni ha tagliato i ponti con la famiglia e vive senza amore, credendo di bastare a se stesso.
Solo lavoro, incontri occasionali e nient’altro.
Tuttavia la morte improvvisa del padre, coinvolto in loschi affari, capovolge il suo mondo nel giro di poco tempo.
Per tenere a bada la coscienza decide di ospitare in casa sua una donna che odia, allo scopo di proteggerla.
O, almeno, questo è quello che crede.
Perche’ si sa: l’odio è l’altra faccia della medaglia, e molto spesso basta poco per oltrepassare quella sottile linea di confine che lo separa dall’amore.
Un sentimento così forte da infrangere ogni paura, ogni scoglio, qualsiasi tipo di barriera.
“Lei non dovrebbe piacermi così tanto.
Non dovrebbe nemmeno essere qui, a intaccare ogni giorno le fragili basi del mio precario equilibrio, che tutt’ora sopravvive a stento.
È il nemico, l’ultima donna al mondo che avrei mai pensato di volere accanto. E che tuttavia ora desidero in maniera quasi dolorosa.
Ne sento il bisogno, lo avverto bruciare sotto pelle, come una necessità impellente da soddisfare.
Come quando vuoi l’unica cosa che sai di non poter avere, perché è quella sbagliata, da evitare per un milione di buoni motivi.”
**
### Sinossi
Blake Thompson è un uomo tormentato dal suo passato.
Da molti anni ha tagliato i ponti con la famiglia e vive senza amore, credendo di bastare a se stesso.
Solo lavoro, incontri occasionali e nient’altro.
Tuttavia la morte improvvisa del padre, coinvolto in loschi affari, capovolge il suo mondo nel giro di poco tempo.
Per tenere a bada la coscienza decide di ospitare in casa sua una donna che odia, allo scopo di proteggerla.
O, almeno, questo è quello che crede.
Perche’ si sa: l’odio è l’altra faccia della medaglia, e molto spesso basta poco per oltrepassare quella sottile linea di confine che lo separa dall’amore.
Un sentimento così forte da infrangere ogni paura, ogni scoglio, qualsiasi tipo di barriera.
“Lei non dovrebbe piacermi così tanto.
Non dovrebbe nemmeno essere qui, a intaccare ogni giorno le fragili basi del mio precario equilibrio, che tutt’ora sopravvive a stento.
È il nemico, l’ultima donna al mondo che avrei mai pensato di volere accanto. E che tuttavia ora desidero in maniera quasi dolorosa.
Ne sento il bisogno, lo avverto bruciare sotto pelle, come una necessità impellente da soddisfare.
Come quando vuoi l’unica cosa che sai di non poter avere, perché è quella sbagliata, da evitare per un milione di buoni motivi.”

Brucia con Me (Volume 4)

Quarto volume della serie Brucia con Me! Prima di questo dovete leggere il primo, il secondo e il terzo volume.
Nella sbalorditiva conclusione della serie Brucia con Me vediamo Jennifer e Alex impegnati a scoprire chi li minaccia, perché e come potrebbero mettere fine a qualcosa che altrimenti potrebbe determinare la fine delle loro vite.
La serie Brucia con Me è iniziata con un affare d’amore. Ma ora, con tanti soldi e le vite a rischio, sembra essere proprio l’opposto.
Un affare di morte.
**
### Sinossi
Quarto volume della serie Brucia con Me! Prima di questo dovete leggere il primo, il secondo e il terzo volume.
Nella sbalorditiva conclusione della serie Brucia con Me vediamo Jennifer e Alex impegnati a scoprire chi li minaccia, perché e come potrebbero mettere fine a qualcosa che altrimenti potrebbe determinare la fine delle loro vite.
La serie Brucia con Me è iniziata con un affare d’amore. Ma ora, con tanti soldi e le vite a rischio, sembra essere proprio l’opposto.
Un affare di morte.

Brucia con Me (Volume 2)

I lettori di Amazon e Goodreads si sono appassionati alla serie Brucia con Me: più di 1500 recensioni a 5 stelle e più di 1,5 milioni di libri venduti in tutto il mondo e tradotti in sei lingue diverse!
Descrizione: la vita di Jennifer precipita in un vortice senza controllo
Non ci sono più dubbi sui suoi sentimenti per Alex, o su quelli di lui per Jennifer. Dopo aver trascorso una notte insieme, nel corso della quale lui l’ha portata ad altezze che lei non credeva possibili, la passione che condividono è qualcosa che Jennifer non riesce a togliersi dalla testa e che la consuma, mettendola fuori gioco.
Ma questo non è un gioco. Quello che c’è tra loro è reale. Eppure, anche se la storia comincia a spingerli uno nelle braccia dell’altra, altri eventi minacciano di separarli.
All’orizzonte si prospetta una minaccia. Le persone non sono sempre come sembrano. E poi c’è il loro accordo. Una volta Jennifer aveva lavorato per Alex, era la donna assunta per accertarsi che lui non fosse distratto dal lavoro. E ora che hanno davvero una relazione, cosa comporterà per Jennifer l’accettare di lavorare di nuovo per lui? La loro relazione reggerà alla minaccia che incombe sulla vita di Alex? O crollerà sotto la pressione del tentativo di sfuggire alla morte?
**
### Sinossi
I lettori di Amazon e Goodreads si sono appassionati alla serie Brucia con Me: più di 1500 recensioni a 5 stelle e più di 1,5 milioni di libri venduti in tutto il mondo e tradotti in sei lingue diverse!
Descrizione: la vita di Jennifer precipita in un vortice senza controllo
Non ci sono più dubbi sui suoi sentimenti per Alex, o su quelli di lui per Jennifer. Dopo aver trascorso una notte insieme, nel corso della quale lui l’ha portata ad altezze che lei non credeva possibili, la passione che condividono è qualcosa che Jennifer non riesce a togliersi dalla testa e che la consuma, mettendola fuori gioco.
Ma questo non è un gioco. Quello che c’è tra loro è reale. Eppure, anche se la storia comincia a spingerli uno nelle braccia dell’altra, altri eventi minacciano di separarli.
All’orizzonte si prospetta una minaccia. Le persone non sono sempre come sembrano. E poi c’è il loro accordo. Una volta Jennifer aveva lavorato per Alex, era la donna assunta per accertarsi che lui non fosse distratto dal lavoro. E ora che hanno davvero una relazione, cosa comporterà per Jennifer l’accettare di lavorare di nuovo per lui? La loro relazione reggerà alla minaccia che incombe sulla vita di Alex? O crollerà sotto la pressione del tentativo di sfuggire alla morte?