32113–32128 di 63547 risultati

Credetemi, c’ho provato

Rainier Valley, nella zona sud di Seattle, è un quartiere povero afroamericano, imbevuto di cultura black, di richiami hippie e di musica soul. Mishna Wolff abita là con la sua famiglia, una stravagante coppia di americani bianchi che sogna di rivivere la stagione della Summer of Love. Il padre, capelli corti permanentati, catene d’oro al collo, una passione smodata per Charlie Parker, l’autobiografìa di Malcolm X sotto il braccio, è convinto di essere nero e la sua non è certo una crisi d’identità. Lui è così. È uno del quartiere. Mishna trascorre la sua infanzia nel tentativo di assecondare le volontà di suo padre che la vorrebbe “giusta” come una vera “sorella”, “rilassata” nelle lotte tra bande, popolare e osannata dagli amici afro della comunità. Il problema è che Mishna non sa ballare né cantare, è l’anello debole nelle gare di salto a Doublé Doutch, è la giocatrice peggiore che si sia mai vista in una squadra di basket all-black. È timida, goffa, insicura, e penosamente bianca. Eppure, quando prenderà a frequentare una scuola per ragazzi bianchi ricchi, che sfoggiano polo francesi, vacanze in Europa e cavalli da dressage, si renderà conto di essere troppo nera per quell’ambiente, e le sembrerà quasi che la propria identità non riesca a tenere il passo e i ritmi della vita stessa.
**

Creaturine

Rosario e Nicola sono i figli di un orfanotrofio all’alba del Novecento. Le loro strade un giorno sembrano dividersi per sempre. Rosario attraverserà le stazioni del suo ingresso nel consorzio umano: una famiglia adottiva, anche se un pò anomala, l’istruzione, il lavoro, l’amore coniugale, l’agiatezza, la città. Dalla vita sociale Nicola sarà invece respinto verso una vita di sola natura, in regressione ferina, in costante dialogo con piante e bestie, tra fiumi e montagne che hanno perduto la memoria del nome. Vagabondi entrambi, ma in maniera diversa, Nicola e Rosario incontreranno esistenze disperse come le loro: Ademaro, Bianca, i fratelli Poro… attori che si muovono verso l’indirizzo che riportano inciso sulla schiena.

Creature dell’inframondo

“…And the Angel with Television Eyes” explores the region where fantasy meets reality. This surreal journey of self-discovery and transformation at once questions the nature of our world, and redefines it in the context of 21st century pop culture and technology. It takes a writer of John Shirley’s talent and audacity to bring together elements as disparate as Shakespeare, Nietzsche, on-line role playing games, soap operas, and classic mythology – binding them together, creating a heady melange on, above, and below the streets of Manhattan. “…And the Angel with Television Eyes” follows the life of Max Whitman, a successful, yet unfulfilled soap opera actor, as his life begins to fall apart. Strange, murderous events suck Max into a maelstrom that leaves him questioning first his own sanity, then the nature of reality. As he is dragged further into a battle between mythic forces that threaten to destroy him and his world, Max must first try and understand the nature of these forces and then find the strength to overcome them. At once a rousing adventure, and a bitingly insightful metaphor for our times, .And the Angel with Television Eyes is sure to keep you at the edge of your seat.

Creatura di sabbia

In un paese senza età, che è anche il Marocco di oggi, nasce dopo sette sorelle Mohamed Ahmed. Nasce femmina, ma per volere del padre, che non vuole disperdere il patrimonio accumulato, crescerà maschio a dispetto del suo corpo, e dovrà reggere la casa e la servitú, essendo riconosciuta da tutti come nuovo capofamiglia. Il romanzo è la storia di un’identità inventata, di una metamorfosi coatta, dei turbamenti, delle ossessioni, delle violenze e dei paradossi che ne derivano. Ed è anche una finestra aperta sul mondo arabo, sulle sue tradizioni e sui suoi tabú, che ancora oggi stentiamo a capire.

Creare Progetti Con Arduino for Dummies

Utilizzate Arduino per dare nuova vita agli oggetti di tutti i giorni! Siete pronti a esplorare tutti i fantastici marchingegni che potete realizzare con Arduino? Ricco di dodici progetti che potrete approntare usando pochi componenti, questo libro rappresenta il modo più semplice e divertente per imparare tutto ciò che dovete sapere per creare oggetti interattivi originali e automatizzare la vostra casa. Creiamoci uno spazio – configurate lo spazio di lavoro e dotatevi dei pochi strumenti veramente indispensabili Potenzialità del codice – imparate a realizzare progetti partendo dalle basi, anche se non avete mai programmato finora Dategli vita – scoprite quali componenti utilizzare per inviare tweet, per far muovere gli oggetti e per connetterli a Internet Una nuova luce – create progetti luminosi, da un intricato balletto di luci a un simpatico pupazzetto, da un’insegna a scorrimento a una sveglia a cristalli liquidi Sensori e affini – costruite un sistema di annaffiatura automatico o un monitor per la temperatura e il livello di luminosità della casa Per i più sofisticati – realizzate un registratore di percorsi GPS, un cubo a LED, un’automobilina radiocomandata e altri progetti avanzati

Creare la prima applicazione Android

Un ebook dal taglio pragmatico pensato per sviluppatori, o aspiranti tali, che hanno deciso di misurarsi con Android, il sistema operativo per dispositivi mobili più popolare e diffuso al mondo. Attraverso dettagliati tutorial passo-passo, l’autore accompagna il lettore alla realizzazione della sua prima applicazione: dall’installazione dell’ambiente di sviluppo, all’analisi dei componenti; dalla creazione del progetto, alla fase di test e debugging. L’obiettivo finale? Costruire, da zero, un’app funzionante che permetta di mettere in pratica quanto imparato.Un’utile guida che aiuta a muovere i primi passi e porre delle solide basi per affrontare in modo più sereno gli argomenti più avanzati. | Questo ebook contiene 111.000 battute. All’ebook è collegata un’area di discussione e confronto sui temi trattati, scoprila all’indirizzo http://sushi.apogeonline.com/forums/forum/creare-la-prima-applicazione-android

Crazy in Love

Serena Amore è una studentessa siciliana di diciotto anni, frequenta l’istituto d’arte per avverare il suo sogno, diventare una stilista di successo. Incontra Enea Aragona, giovane e misterioso, nonché suo professore di arte. Grazie ad Enea, Serena pian piano supera le sue problematiche.
Tra i due, con il passare degli anni,scocca la scintilla della passione. Ma la strada dopo il diploma della ragazza sarà piena di ostacoli. Riusciranno a superarli grazie alla forza dell’amore o saranno costretti a sacrificare ciò che li rende felici?   

Crashers

Un aereo di linea si è schiantato al suolo vicino a Portland, nell’Oregon. Il dottor Tommy Tomzak, che si trova in città per un congresso, viene incaricato di coordinare le operazioni di soccorso. Soprattutto, deve isolare la scena del disastro affinché tutti gli elementi indispensabili all’indagine, dai resti sparsi alle scatole nere, siano a disposizione dei “crashers”: gli specialisti – medici, ingegneri, piloti, informatici, esperti di esplosivi – che hanno il compito di scoprire le cause dell’incidente. Mentre FBI, terroristi e un’affascinante ex agente dei servizi segreti israeliani sono impegnati in una mortale partita a scacchi, prende corpo la più inquietante delle ipotesi: che l’incidente sia stato non solo un attentato condotto con tecnologie avanzatissime, ma la prova generale di un attacco ancora più efferato. E il tempo per sventarlo è quasi inesistente.

Coyote del cielo – La compagnia del tempo 2 (Urania)

Gli indiani Chumash vivono nella California del 1699, ignari dell’imminente invasione degli esploratori europei. Tra poco, malattie come il vaiolo e pratiche come la schiavitù distruggeranno un intero popolo. È per questo che il cyborg immortale Joseph, proveniente dal XXIV secolo, arriva in California nei panni del Coyote Celeste, la divinità indiana, dando inizio a un piano che dovrà concludersi con il trasferimento dei pellerossa nella speciale riserva della Compagnia del Tempo. Ma l’essere venuto dal futuro dovrà fare i conti con un popolo molto fiero e con Mendoza, la botanica che lavora per la Compagnia e che non ha mai perdonato il suo rude “reclutamento” nella Spagna del 1500…

Coyote (Urania)

La luna maggiore del pianeta Orso, nel sistema 47 Ursae Majoris, ha il poco simpatico nome di Coyote, un animale decisamente infido. Eppure si presenta come un mondo ideale, ricco di una flora e una fauna interessantissime, tanto che l’autore, l’americano Allen Steele, ha potuto ambientarvi una lunga e popolare serie di romanzi. Questo è il primo e ci riporta alle origini della serie, quando l’astronave Alabama, rubata a un’odiosa dittatura terrestre e governata dai ribelli, comincia il suo viaggio a due decimi della velocità della luce, impiegando ben duecentotrent’anni per raggiungere la sua meta. Le sorprese cominciano al risveglio dalla biostasi, quando i membri dell’equipaggio si imbattono nel primo indovinello: il romanzo epico, i ”murales” e il misterioso messaggio che Leslie Gillis – un compagno di viaggio risvegliatosi prima del tempo – ha disseminato nella nave come una folle traccia.
(source: Bol.com)

Cowboys & indians

Con la sua cresta da mohicano, la sua chitarra elettrica in spalla e un ego grande così, il giovane Eddie Virago, “primo punk di Dublino”, lascia l’Irlanda e, pieno di speranze in un talento musicale che convince solo lui, approda nella terra del successo: la grande, caotica, variegata Londra, vista attraverso lo sguardo sarcastico, tagliente di un grande narratore.

Countdown

Uscito dal carcere dopo dieci anni, l’ex rapinatore Max Holman è deciso a rifarsi una vita, trovare un lavoro onesto e soprattutto riconciliarsi con il figlio Richard, di ventitré anni. Ma il giorno della scarcerazione lo attende una tragica notizia: il giovane Richard – diventato nel frattempo un agente della polizia di Los Angeles -, è stato ammazzato la notte prima insieme a tre colleghi. Per gli investigatori il responsabile è uno psicopatico con una lunga serie di precedenti. Ma quando Max scopre che il ragazzo stava raccogliendo documenti riservati su una coppia di rapinatori morti durante un conflitto a fuoco con la polizia, intuisce che la verità è un’altra e si lancia sulle tracce dei veri assassini. L’unica persona che può aiutarlo nella sua disperata impresa è quella che meno avrebbe immaginato al suo fianco: Katherine Pollard, l’ex agente speciale dell’FBI responsabile del suo arresto…

La cotogna di Istanbul

Paolo Rumiz scommette sulla forza delle grandi storie e si affida al ritmo del verso, della ballata. Ne esce un romanzo-canzone singolare, fascinoso, avvolgente come una storia narrata intorno al fuoco. Racconta di Max e Masa, e del loro amore. Maximilian von Altenberg, ingegnere austriaco, viene mandato a Sarajevo per un sopralluogo nell’inverno del ’97. Un amico gli presenta la misteriosa Masa Dizdarevic´, “occhio tartaro e femori lunghi”, austera e selvaggia, splendida e inaccessibile, vedova e divorziata, due figlie che vivono lontane da lei. Scatta qualcosa. Un’attrazione potente che però non ha il tempo di concretizzarsi. Max torna in patria e, per quanto faccia, prima di ritrovarla passano tre anni. Sono i tre anni fatidici di cui parlava “La gialla cotogna di Istanbul”, la canzone d’amore che Masa gli ha cantato. Masa ora è malata, ma l’amore finalmente si accende. Da lì in poi si leva un vento che muove le anime e i sensi, che strappa lacrime e sogni. Da lì in poi comincia un’avventura che porta Max nei luoghi magici di Masa, in un viaggio che è rito, scoperta e resurrezione.
**

Costretti Dal Cuore

Una porta che si chiude, con le chiavi lasciate nella serratura esterna. E due persone, che non si sopportano, rimangono per ore vicine. Troppo vicine…
Un curioso contrattempo costringe Maggie Trent a trascorrere forzatamente alcune ore accanto a un uomo che non sopporta. Con il passare dei minuti, però, scopre che Jack McKinnon, aitante imprenditore immobiliare, non è poi tanto odioso. Così, una volta usciti da quella imbarazzante situazione, non riesce più a toglierselo dalla mente, e decide di trascorrere con lui una settimana indimenticabile. Purtroppo, però, il sogno sembra destinato a finire: dal passato di Jack, infatti, emerge qualcosa, o qualcuno, che lo porta a interrompere la storia con Maggie, anche se i suoi occhi tradiscono chiaramente i suoi sentimenti.

Costretta al silenzio: romanzo

Painter’s Creek, nell’Ohio, è una cittadina rurale silenziosa in cui coabitano una comunità amish e una inglese; ma è anche il luogo in cui, sedici anni fa, si è consumata una serie di brutali omicidi. Kate Burkholder, che all’epoca era solo una ragazzina, è scampata in extremis dall’essere uccisa; ma quell’esperienza le ha lasciato un senso di terribile fragilità, di perdita di innocenza, e la sensazione di non appartenere più alla comunità in cui viveva. E, da quel giorno, il killer si è misteriosamente fermato. Sono passati molti anni, e a Kate, che ormai è una donna, viene chiesto di tornare proprio a Painter’s Creek come capo della polizia. È sicura di poter affrontare l’incarico, per il quale è adatta grazie alle sue origini e alla conoscenza della zona. Ma quando in un campo innevato viene trovato il corpo di una ragazza sgozzata, di colpo il passato torna nella sua vita. Kate è decisa a fermare il killer prima che possa colpire ancora; ma per dargli un nome e un volto, dovrà tradire il suo legame con gli amish e la sua stessa famiglia… e svelare un oscuro segreto che potrebbe metterla in serio pericolo.

Il costo della vita

Porto di Ravenna, cantieri navali Mecnavi, 13 marzo del 1987. Mentre alcuni operai stanno ripulendo le stive della Elisabetta Montanari, nave adibita al trasporto di gpl, e altri colleghi tagliano e saldano lamiere con la canna ossidrica, una scintilla provoca un incendio. Le fiamme si propagano con una rapidità inarrestabile. È la tragedia. Tredici uomini muoiono asfissiati a causa delle esalazioni di acido cianidrico. I tredici uomini erano tutti picchettini, e si chiamavano Filippo Argnani, che all’epoca aveva quarant’anni, Marcello Cacciatori, che di anni ne aveva ventitre, Alessandro Centioni, ventuno, Gianni Cortini, diciannove, Massimo Foschi, ventisei, Marco Gaudenzi, diciotto, Domenico Lapolla, venticinque, Mohamed Mosad, trentasei, Vincenzo Padua, sessant’anni, che stava per andare in pensione e si trovava lí per puro caso chiamato all’ultimo momento per una sostituzione. Vincenzo era l’unico operaio veramente in regola assunto dalla Mecnavi. E ancora: Onofrio Piegari, ventinove anni, Massimo Romeo, ventiquattro, Antonio Sansovini, ventinove, e infine Paolo Seconi, ventiquattro. Tredici lavoratori morti come topi, come tredici era il giorno di quel mese, tutti asfissiati nel ventre della balena metallica. «Non credevo che esistessero ancora simili condizioni di lavoro, a Ravenna, alle soglie del Duemila», disse il procuratore capo della Repubblica Aldo Ricciuti che svolse le indagini. La tragedia poteva essere evitata? La giustizia ha poi «ripagato» le vittime e i famigliari? Ognuno dei tredici operai, quel giorno maledetto ha lasciato una famiglia, amici, affetti, ricordi. Ventisei anni dopo, Angelo Ferracuti si fa carico di ciascuna di queste storie e di queste vite interrotte. Decide di andare sul luogo della tragedia e di parlare con i protagonisti: i vigili del fuoco che estrassero i cadaveri, i medici del 118, gli infermieri, gli operai sopravvissuti, i famigliari delle vittime, i sindacalisti, gli imprenditori, il cardinale Ersilio Tonini che pronunciò l’omelia in cui paragonò i picchettini a topi che strisciavano nel ventre delle navi e che lí rimasero intrappolati. Giorno dopo giorno, Ferracuti ascolta e raccoglie le voci di chi quel 13 marzo c’era, ne attraversa i ricordi, il dolore, la rabbia. Rivive i luoghi, entra piano piano, delicatamente e con partecipazione, nelle vite dei tredici operai e nel loro mondo per cercare di avvicinarsi al peso feroce della tragedia. Una tragedia dopo la quale la vita e i pensieri di chi è rimasto coinvolto semplicemente cambiano e niente sarà piú come prima.