3185–3200 di 66541 risultati

Il ciclo degli eredi di Shannara

Dopo la distruzione della civiltà causata dalle Grandi Guerre, agli uomini e all’antico popolo degli Elfi si sono aggiunte, nel ripopolare la terra sotto la guida dei Druidi, nuove Razze come i Nani, gli Gnomi e i Troll, i quali, però, fin dall’inizio hanno cercato di imporre il loro dominio sugli altri popoli. Sotto la guida del Signore delle Menzogne – un malvagio Druido corrotto dal proprio potere magico – i Troll si sono mossi ripetutamente contro uomini ed Elfi, ma grazie alla famiglia Ohmsford e a talismani come la Spada di Shannara e le Pietre Magiche, sono sempre stati sconfitti. Ora, a parecchi secoli di distanza, due nuovi terribili pericoli minacciano la stabilità del mondo. Il primo è la Federazione dei popoli del Sud, che vuole imporre la sua dittatura su tutte le terre settentrionali, il secondo sono gli Ombrati, misteriose creature che vogliono servirsi della magia per distruggere gli Elfi.
Spetterà agli ultimi discendenti degli Ohmsford e alla giovane Wren, futura Regina degli Elfi, recuperare gli antichi talismani per poter scoprire la verità sugli Ombrati e sconfiggere i nuovi nemici. Tra creature fantastiche, gnomi e giganti, minacciosi incantesimi, viaggi avventurosi e lotte cruente, prosegue la mitica vicenda della Spada di Shannara.
Dopo il grande successo della raccolta “Il ciclo di Shannara” vengono riproposti ai lettori, per la prima volta in un unico volume, i quattro appassionanti romanzi del “Ciclo degli Eredi di Shannara”, che fin dalla loro prima uscita hanno consolidato il successo di una saga che tuttora appassiona milioni di lettori e confermato le straordinarie doti di narratore di Terry Brooks, uno dei più grandi maestri del fantasy mondiale.

Il cavaliere del Sole Nero

Le Creature del Buio avevano derubato il potere alla maga ma un adepto, un guerriero e un apprendista che l’amava, erano pronti a condurla fino nelle terre più remote e ostili di Erna per restituirglielo.

Il cavaliere bretone

Wessex, 1066
Forte, audace e generoso, Giles Fitzhenry non è mai riuscito a liberarsi del marchio infamante della sua nascita illegittima. Giunto in Inghilterra al seguito di Guglielmo il Conquistatore, il cavaliere prende possesso della fortezza sassone e delle terre di Taerford, e ne sposa l’erede. Lady Fayth acconsente al matrimonio per non perdere le proprie terre, ma ben presto si ritrova divisa fra il desiderio che il marito bretone suscita in lei e la sensazione di tradire la memoria dei suoi avi. E, dopo aver ottenuto tutto, Giles tenta l’ultima conquista: impadronirsi anche del cuore della bella Fayth.

Il canto proibito

“Scritto in modo splendido, un libro che non puoi abbandonare un secondo.” Terry Brooks “Pierce Brown è un prodigio. ‘Red Rising’ cresce irresistibilmente in bellezza e drammaticità.” Christopher Golden “Una storia che non perde un colpo, fino alla rivelazione finale.” Publishers Weekly “Dopo Ender, dopo Katniss, un nuovo fantastico eroe: Darrow.” Scott Sigler Darrow ha sedici anni, vive su Marte ed è uno dei Rossi. La casta più bassa, minatori condannati a scavare nelle profondità del pianeta a temperature intollerabili, rischiando ogni giorno la propria vita. Ma Darrow sa di farlo per rendere abitabile la superficie di Marte, per dare una terra alle nuove generazioni. E a ripagarlo dei sacrifici c’è l’amore per Eo, bellissima e idealista. Finché un giorno i due innamorati sono sorpresi a baciarsi in un luogo dove non avrebbero dovuto, sono processati e condannati da un giudice appartenente alla casta degli Oro, la classe dominante. E mentre Eo riceve le frustate di punizione, la sua voce si scioglie in un canto dolcissimo, un canto proibito di rivolta e speranza, lo stesso canto che era costato la vita al padre di Darrow. E ora costerà la vita a Eo. Così inizia “Red Rising”, paragonato immediatamente alle massime espressioni del romanzo fantasy contemporaneo. Apprezzato con slancio dai lettori, oggi “Red Rising” ha conquistato i primi posti nelle classifiche del “New York Times” e il suo fascino drammatico e avventuroso ha convinto il regista Marc Forster (World War Z, 2013) a girarne la versione cinematografica (Universal Pictures). Accanto ai grandi nomi di George R.R. Martin, Suzanne Collins e Joe Abercrombie, Pierce Brown ha firmato una saga appassionante, un debutto difficile da dimenticare.

Il cannocchiale d’ambra: Queste oscure materie. 3

«Ci sono temi e argomenti troppo vasti per la narrativa per adulti; se ne può parlare adeguatamente solo in un libro per ragazzi.»Philip Pullman«Philip Pullman è capace di illuminare anche la giornata più cupa o lo spirito più triste grazie all’incandescenza della sua immaginazione.»The Independent«Il pregio di Philip Pullman è quello di maneggiare intere biblioteche di favole.»la RepubblicaLyra è impetuosa, appassionata, ingenua e bugiarda. Will è orgoglioso, sensibile, leale e coraggioso, ma sfuggente come un gatto.I due, provenienti da mondi diversi si sono incontrati, scontrati e sono poi diventati amici per la pelle. Will è in possesso della lama sottile, un misterioso coltello che permette il passaggio tra i mondi e che ora è l’unico mezzo per liberare Lyra, tenuta addormentata dalla signora Coulter in una grotta del suo mondo. Ma Will non è l’unico a cercare la ragazzina, centro di un’antica profezia delle streghe: la Chiesa, da cui la signora Coulter, sua madre, ora si sta nascondendo, ha decretato la morte di Lyra; suo padre, Lord Asriel, la cerca perché sa che senza di lei Will, portatore del potentissimo coltello, non si unirà a lui nella battaglia finale contro l’Autorità. Will e Lyra sono coscienti di avere un compito importante da svolgere, ma non sanno quale sia: perché la profezia si avveri non dovranno obbedire a un destino precostituito, ma essere liberi di scegliere. Dopo La bussola d’oro e La lama sottile, il terzo capitolo della memorabile saga di Philip Pullman Queste oscure materie contiene un’insolita linea narrativa: alla fine di alcuni capitoli, infatti, il testo prosegue, apparentemente scollegato dalla trama principale. Ma tutto si unisce alla fine, come un racconto sussurato all’orecchio del lettore. Philip Pullman arricchisce il suo multiforme e geniale universo di nuovi personaggi – i gallivespiani, orgogliosi guerrieri a cavallo di libellule dai colori sgargianti; i mulefa, strane creature che viaggiano su ruote, dotate di linguaggio e della capacità di vedere la Polvere – e apre nuovi mondi, arrivando perfino nella terra della morte. Ne Il cannocchiale d’ambra la storia diventa epica, sfrontata e dissacrante, esplora i recessi più profondi dell’animo, supera i confini tra cielo e terra, in un’entusiasmante e insieme poetica unione di avventura, filosofia, mito e religione. Philip Pullman costruisce un universo di meraviglia e riflessione: un territorio mai visitato dalla poesia e dalla prosa, un vero e proprio nuovo mondo della narrativa.Il cannocchiale d’ambra è il terzo volume della trilogia Queste oscure materie:1. La bussola d’oro2. La lama sottile3. Il cannocchiale d’ambra

Il campione è tornato

**DAL PREMIO PULITZER COAUTORE DI *OPEN* CON AGASSI E AUTORE DI *IL BAR DELLE GRANDI SPERANZE** *
***Ogni uomo è un mistero. È questo che mi ha insegnato Campione. La maturità è sapere quando risolvere il mistero di un altro uomo e quando rispettarlo***.
Non sono solo la passione per la boxe e l’istinto da giornalista a mettere J.R. Moehringer sulle tracce di Bob Satterfield, uno dei pesi massimi più forti degli anni Quaranta e Cinquanta, scomparso dalla scena all’improvviso. È anche una sorta di richiamo, quasi un’ossessione. Ed è solo dopo aver esplorato obitori, chiese, ospedali, bassifondi, biblioteche, palestre, archivi di polizia che arriverà a scoprirne la ragione, e a imparare molto più di quanto si aspettasse sulla boxe e sulla vita.
La sua ricerca lo porta sui marciapiedi di una città del Midwest, dove incontra Campione, un senzatetto ex pugile che dice di essere Satterfield. E di lui infatti è in grado di raccontare ogni incontro, ogni pugno, ogni vittoria. “Il più grande puncher che si sia mai visto”, come è stato definito, ha due mani enormi e un fisico imponente. Ma è veramente chi dice di essere? Non impari niente finché non sei stanco, ha detto un vecchio pugile, e solo dopo essere sceso nel passato di Campione, scoprendo anche quello che non avrebbe voluto, con molta stanchezza sulle spalle, il giornalista impara che ogni uomo è un mistero. E che siamo tutti in cerca di qualcosa, chi di un padre perduto, chi di un riscatto, e siamo anche disposti a ingannare o a ingannarci, pur di trovarlo. Come Campione. Come Moehringer. Come ognuno di noi.
**«J.R. MOEHRINGER, OBBIETTIVAMENTE, È DI UNA BRAVURA MOSTRUOSA.» ALESSANDRO BARICCO**

Il bel rischio. Conversazione con Claude Bonnefoy

Tra l’estate e l’autunno del 1968 Foucault e il critico Claude Bonnefoy progettano una serie d’incontri per realizzare un libro di conversazioni/interviste. In questa trascrizione del primo di tali incontri, Foucault si abbandona a un esercizio della parola molto diverso da quello a cui ci ha abituato. In un clima di grande libertà, egli affronta per la prima e unica volta il suo rapporto con la scrittura, intrecciando in maniera mirabile elementi autobiografici e riflessione filosofica. “Per me scrivere è avere a che fare con la morte degli altri, è essenzialmente avere a che fare con gli altri in quanto sono già morti. In un certo senso parlo sul cadavere degli altri”. (Michel Foucault)

IL BATTITO D’ALI DELLA FALENA: La profezia

www.alessandrofalzani.com
Dall’autore della saga CODEX SECOLARIUM e RISONANZA MORTALE.
Point Plesant, 15 dicembre 1967.
Tutti ricorderete il crollo del Silver Bridge.
La storia narra di una tragedia, una disgrazia in cui sono morte oltre 40 persone; un caso, una fatalità si è detto… ma non è così. Quella vicenda è sempre stata avvolta dal mistero e l’inquietante presenza di un essere non ben identificato è stata associata al crollo.
Ai miei tempi gli hanno dato diversi nomi, sono state fatte supposizioni su chi fosse o cosa volesse, in molti si sono chiesti cosa sia realmente e se, dopo quella volta, sia apparso ancora.
Ora sapete di chi parlo, e voglio che lo chiamate con l’unico nome che gli appartiene, voglio che lo guardiate in faccia e che conosciate la verità.
Io sono Jeff Kaine e sono sopravvissuto all’uomo falena: ecco la mia storia.
**
### Sinossi
www.alessandrofalzani.com
Dall’autore della saga CODEX SECOLARIUM e RISONANZA MORTALE.
Point Plesant, 15 dicembre 1967.
Tutti ricorderete il crollo del Silver Bridge.
La storia narra di una tragedia, una disgrazia in cui sono morte oltre 40 persone; un caso, una fatalità si è detto… ma non è così. Quella vicenda è sempre stata avvolta dal mistero e l’inquietante presenza di un essere non ben identificato è stata associata al crollo.
Ai miei tempi gli hanno dato diversi nomi, sono state fatte supposizioni su chi fosse o cosa volesse, in molti si sono chiesti cosa sia realmente e se, dopo quella volta, sia apparso ancora.
Ora sapete di chi parlo, e voglio che lo chiamate con l’unico nome che gli appartiene, voglio che lo guardiate in faccia e che conosciate la verità.
Io sono Jeff Kaine e sono sopravvissuto all’uomo falena: ecco la mia storia.

Il Bambino Che Parlava Con La Luce

«La prima ad accorgersene fu la maestra Lucia. Silvio non amava le stesse cose che amavano i suoi compagni. Silvio amava la luce». Silvio guarda il mondo racchiuso in un granello di polvere illuminato dal sole. Cecilia lo osserva attraverso l’oscillazione di un nastro. Elia, sommerso da voci, odori, colori e suoni, allunga la falcata in cerca della calma interiore. Matteo non gioca con gli altri bambini, ma conosce le radici quadrate. Un viaggio unico e commovente nelle vite di quattro pazienti autistici profondamente diversi fra loro, seguiti dall’infanzia all’età adulta. I drammi e le fatiche quotidiane delle loro famiglie visti dalla prospettiva di chi, tra dubbi, fallimenti e piccoli grandi successi, cerca di aiutarli.

I segreti di Lady X (I Romanzi Classic)

Dopo aver fatto fortuna, Thorn Dautry, figlio illegittimo del duca di Villiers, desidera avere una donna al suo fianco. Ma per sposare una vera lady, Thorn capisce di avere bisogno dell’esperienza di lady Xenobia India St Clair. Raffinata, testarda, indipendente, figlia di un marchese decaduto, India promette di trasformare la sua vita e la sua dimora nel giro di tre settimane. Nasce però una passione intensa e travolgente che muterà i loro sentimenti nel profondo e Thorn dovrà mettere da parte il suo animo fiero e indomito…

I segreti di Istanbul: storie, luoghi e leggende di una capitale

Per dieci secoli Costantinopoli è stata l’altra Roma. Poi, in una giornata di primavera del 1453, tutto è cambiato. Roma s’inabissava, nasceva Istanbul. Una città eterna, prodigiosa, inquieta. Un luogo del mondo dove è possibile incrociare le storie di imperatrici belle e crudeli, di sultani folli e saggi, di schiave e avventurieri. Storie piccole e grandissime ritrovate e raccontate da un autore capace, come raramente accade, di fondere in un unico sguardo sapere e meraviglia.
«Il modo migliore per arrivare a Istanbul sarebbe attraversando lentamente il Mar di Marmara fino a veder apparire *une incomparable silhouette de ville*…». Questo libro è il racconto, potremmo forse dire il romanzo di Istanbul. Protagonista è una città eterna, prodigiosa, una città incarnata nelle sue stesse rovine. A comporne la trama sono le storie degli uomini e delle donne che l’hanno fondata, vissuta, abbandonata: storie piccole e insieme grandissime; a tenerle insieme sono le parole di un autore capace, come raramente accade, di fondere in un unico sguardo sapere e meraviglia. Per secoli Bisanzio, Costantinopoli, Istanbul, è stata una meta ricercata, talvolta fraintesa, altre volte amata, sempre guardata con stupore già dalla prima apparizione del suo straordinario profilo contro il cielo d’Oriente. Quel crescente di luna, che non a caso figura sulla bandiera della Repubblica turca, è – e insieme non è – la stessa luna che possiamo vedere in un qualunque cielo notturno europeo. Come il particolare profumo della città, i suoni, i richiami dei marinai, le luci riflesse sono – e non sono – le stesse di un porto del nostro continente. A renderli diversi è quella sensazione indefinita, quel contorno avvolgente, che una volta si chiamava «esotismo» e che ancora sopravvive. Senza sottrarsi al fascino di quell’esotismo, Augias ne solleva con garbo il velo per scoprire la sostanza più autentica della città, quella che il turista non sempre può o sa cogliere. E lo fa esplorando, indagando e raccontando le storie, i luoghi, le leggende della città. Storie di imperatrici bellissime e crudeli, di sultani capaci di molta saggezza e di altrettanta follia, di avventurieri, di sognatori, di schiave che diventano regine. Storie che restituiscono significato a spazi apparentemente vuoti, che cuciono insieme eventi lontanissimi nel tempo e nella geografia: Istanbul, Roma, Parigi. Ma la capacità seduttiva di Istanbul non dipende solo dalle tracce del suo passato: ha anche molto a che fare con il suo caos, la sporcizia, il fumo, le crepe, i detriti. Con la scelta, continuamente rimandata, di una vera, definitiva appartenenza. Di questa città inquieta – uno dei non molti posti che hanno contribuito a dare al mondo un destino -, Augias ci racconta il grande passato e l’enigmatico presente, trasmettendo al lettore quel senso di incantamento che ha caratterizzato il suo primo incontro con la città e che si è rinnovato a ogni visita successiva. *I segreti di Istanbul* è anche questo: la storia di un innamoramento improvviso e di una continua stupefatta scoperta.

I segreti dello scorpione

Stati Uniti, al confine col Messico, futuro. Il piccolo Matt vive ai margini della tenuta di Matteo Alacràn, detto el Patròn, capo della casa dello Scorpione, un temibile, potentissimo vecchio che ha costruito un impero sul traffico dell’oppio. Matt sembrerebbe un servitore come tanti, ma viene educato e crescendo subisce il fascino del Patròn. Finché una crisi cardiaca del vecchio non porta a galla la verità: Matt è un suo clone, il quinto, allevato come i precedenti per fare da serbatoio di organi in caso di necessità. E adesso è venuto il momento di usarlo… Età di lettura: da 12 anni.

I segreti della lunga vita: Come mantenere corpo e mente in buona salute

Quali sono gli ”ingredienti giusti” per assicurarsi una vita lunga, attiva e pienamente goduta? È questo l’interrogativo, sempre più attuale, a cui rispondono Umberto Veronesi e Mario Pappagallo affrontandolo sotto molteplici aspetti, da quello medico e scientifico fino a quello sociale e filosofico.
Il libro si apre con un’ampia intervista in cui Umberto Veronesi si racconta: le esperienze giovanili, le emozioni, il costante impegno medico e intellettuale, le abitudini quotidiane consolidate e la visione del mondo che lo hanno accompagnato nel corso della sua lunga esistenza.
A chiudere il libro è un vero e proprio manuale suddiviso per fasce d’eta, che fornisce per ciascun periodo dell’esistenza – dall’infanzia fino oltre gli 85 anni – consigli pratici e informazioni utili sullo stile di vita, l’alimentazione, l’attività fisica, la prevenzione. Ogni capitolo si conclude con una tabella che riassume i punti fondamentali “da non scordare mai’” per una vita lunga e in buona salute. **
### Sinossi
Quali sono gli ”ingredienti giusti” per assicurarsi una vita lunga, attiva e pienamente goduta? È questo l’interrogativo, sempre più attuale, a cui rispondono Umberto Veronesi e Mario Pappagallo affrontandolo sotto molteplici aspetti, da quello medico e scientifico fino a quello sociale e filosofico.
Il libro si apre con un’ampia intervista in cui Umberto Veronesi si racconta: le esperienze giovanili, le emozioni, il costante impegno medico e intellettuale, le abitudini quotidiane consolidate e la visione del mondo che lo hanno accompagnato nel corso della sua lunga esistenza.
A chiudere il libro è un vero e proprio manuale suddiviso per fasce d’eta, che fornisce per ciascun periodo dell’esistenza – dall’infanzia fino oltre gli 85 anni – consigli pratici e informazioni utili sullo stile di vita, l’alimentazione, l’attività fisica, la prevenzione. Ogni capitolo si conclude con una tabella che riassume i punti fondamentali “da non scordare mai’” per una vita lunga e in buona salute.

I Segreti Della Longevità: Il Primo Programma Completo Antiaging Per Gestire Rughe, Stress E Peso

Restare giovani e in forma non dipende solo dalla scelta di un sano stile di vita. Il segreto è contrastare l’invecchiamento alleandosi con la propria mente per dare continuità, convinzione ed emozioni positive al nostro desiderio di cambiare. In questo libro Margherita Enrico affronta per la prima volta la psicologia della longevità, cioè le strategie che ci aiutano a trovare la motivazione per nutrirci meglio, a fare le scelte migliori per la nostra salute, a evitare errori e abitudini negative. Con il giusto approccio mentale, capace di attivare a livello fisico ed emotivo un potente programma di ringiovanimento, sbloccheremo il metabolismo, gestiremo lo stress, combatteremo rughe e insonnia. Il cuore della riduzione dell’età biologica resta l’alimentazione, e in queste pagine troverete le preziose indicazioni della dieta della longevità del professor Valter Longo, che spiega con chiarezza sia le diete giornaliere sia quelle mima-digiuno, studiate e proposte dai suoi gruppi di ricerca a Los Angeles (USC) e Milano (IFOM). Basato sulle più recenti ricerche scientifiche, questo libro offre un esclusivo percorso psicofisico e un aiuto concreto per chi vuole dare una svolta alla propria vita.

I segreti della famiglia Herington

**«Una lettura perfetta.»
Booklist
L’appassionante ritratto di una famiglia quasi perfetta**
Le ragazze Herington sono di nuovo insieme per un’altra estate nella vecchia casa di famiglia di Cape Cod. Quest’anno, però, hanno portato con sé più segreti che valigie. Maggie, la più grande, è preoccupata per il recente divorzio dei genitori, che rischia di mettere in crisi la routine familiare, e per il suo desiderio di avere un altro figlio: teme sia troppo tardi. Jess ha un matrimonio che scricchiola e non sa trovare il coraggio di rivelare a Maggie e al marito qualcosa di cui non va tanto fiera. Virgie, la più giovane, è sempre stata concentrata sulla propria carriera, ma ora c’è un uomo nella sua vita. Tuttavia non riesce a conciliare la vita privata con il suo lavoro in televisione, che la mette a dura prova sia emotivamente che fisicamente. Conta su questa vacanza per riprendersi. Quando Gloria, la madre, annuncia una visita fuori programma a Cape Cod, insieme al nuovo fidanzato, coglie tutti di sorpresa. In particolare Arthur, l’ex marito, che non ha ancora digerito la loro separazione. Eppure, tutti riescono a mantenere la calma, almeno finché un incidente imprevedibile non porta a galla un nuovo segreto…
**Ai primi posti delle classifiche del New York Times
Un’indimenticabile storia familiare**
«Un’appassionante commedia familiare con dei personaggi straordinari che sembra di conoscere da sempre.»
**Kirkus Reviews**
«La lettura perfetta.»
**Booklist**
«Il vivido e tenero ritratto di una famiglia: tre indimenticabili sorelle e il loro bagaglio di amori e segreti. Wendy Francis è una scrittrice straordinaria.»
**Luanne Rice, autrice bestseller del New York Times**
**Wendy Francis**
Ha lavorato per anni come redattrice, prima di dedicarsi alla scrittura. Le piace correre, fare qualche tiro al canestro con il figlio e leggere un buon libro sulla spiaggia. Vive vicino a Boston.