31873–31888 di 62912 risultati

Cinquanta sfumature di Rosso

Quella che per Anastasia Steele e Christian Grey era iniziata solo come una passione erotica travolgente è destinata in breve tempo a cambiare le loro vite.
Ana ha sempre saputo che amarlo non sarebbe stato facile e stare insieme li sottopone a sfide che nessuno dei due aveva previsto. Lei deve imparare a condividere lo stile di vita di Grey senza sacrificare la sua integrità e indipendenza, lui deve superare la sua ossessione per il controllo lasciandosi alle spalle i tormenti che continuano a perseguitarlo. Le cose tra di loro evolvono rapidamente: Ana diventa sempre più sicura di sé e Christian inizia lentamente ad affidarsi a lei, fino a non poterne più fare a meno. In un crescendo di erotismo, passione e sentimento, tutto sembra davvero andare per il meglio. Ma i conti con il passato non sono ancora chiusi…
Questo è il terzo e conclusivo volume della trilogia *Cinquanta sfumature,* il cui successo senza precedenti è iniziato grazie al passaparola delle donne che ne hanno fatto un vero e proprio cult ponendolo al primo posto in tutte le classifiche del mondo.
**
### Sinossi
Quella che per Anastasia Steele e Christian Grey era iniziata solo come una passione erotica travolgente è destinata in breve tempo a cambiare le loro vite.
Ana ha sempre saputo che amarlo non sarebbe stato facile e stare insieme li sottopone a sfide che nessuno dei due aveva previsto. Lei deve imparare a condividere lo stile di vita di Grey senza sacrificare la sua integrità e indipendenza, lui deve superare la sua ossessione per il controllo lasciandosi alle spalle i tormenti che continuano a perseguitarlo. Le cose tra di loro evolvono rapidamente: Ana diventa sempre più sicura di sé e Christian inizia lentamente ad affidarsi a lei, fino a non poterne più fare a meno. In un crescendo di erotismo, passione e sentimento, tutto sembra davvero andare per il meglio. Ma i conti con il passato non sono ancora chiusi…
Questo è il terzo e conclusivo volume della trilogia *Cinquanta sfumature,* il cui successo senza precedenti è iniziato grazie al passaparola delle donne che ne hanno fatto un vero e proprio cult ponendolo al primo posto in tutte le classifiche del mondo.

Cinquanta sfumature di nero

Profondamente turbata dagli oscuri segreti del giovane e inquieto imprenditore Christian Grey, Anastasia Steele ha messo fine alla loro relazione e ha deciso di iniziare un nuovo lavoro in una casa editrice. Ma l’irresistibile attrazione per Grey domina ancora ogni suo pensiero e quando lui le propone di rivedersi, lei non riesce a dire di no. Pur di non perderla, Christian è disposto a ridefinire i termini del loro accordo e a svelarle qualcosa in più di sé, rendendo così il loro rapporto ancora più profondo e coinvolgente. Quando finalmente tutto sembra andare per il meglio, i fantasmi del passato si materializzano prepotentemente e Ana si trova a dover fare i conti con due donne che hanno avuto un ruolo importante nella vita di Christian. Di nuovo, il loro rapporto è minacciato e a questo punto Ana deve affrontare la decisione più importante della sua vita. Una decisione che può prendere soltanto lei… Questo è il secondo attesissimo volume della trilogia Cinquanta sfumature, il cui successo senza precedenti è iniziato grazie al passaparola delle donne che ne hanno fatto un vero e proprio cult ponendolo al primo posto in tutte le classifiche del mondo.
**

Cinquanta sfumature di minchia

DALLA PREFAZIONE DI MARIAROSA MANCUSO
La satira – erotica, letteraria, pop – di Ottavio Cappellani ribalta le situazioni e i dialoghi. Le signore “con mezzo culo sinistro dolorante”, invocando una frustatina o almeno una gamba ingessata, non leggono solo i giornali diretti da Alfonso Signorini: “Mi sono travestita da Fornero e me la sono fatta esodare”. I cellulari squillano con le cover di Mario Venuti: “Legami, ti prego… sputimi”. Le giovani han tutto da imparare, quando se la tirano da moderne e acculturate vengono rimesse al loro posto: “Io vengo dalla fuitina, mio marito mi ha messo incinta a tumpulate: ero moderna prima di voi”.
**
### Sinossi
DALLA PREFAZIONE DI MARIAROSA MANCUSO
La satira – erotica, letteraria, pop – di Ottavio Cappellani ribalta le situazioni e i dialoghi. Le signore “con mezzo culo sinistro dolorante”, invocando una frustatina o almeno una gamba ingessata, non leggono solo i giornali diretti da Alfonso Signorini: “Mi sono travestita da Fornero e me la sono fatta esodare”. I cellulari squillano con le cover di Mario Venuti: “Legami, ti prego… sputimi”. Le giovani han tutto da imparare, quando se la tirano da moderne e acculturate vengono rimesse al loro posto: “Io vengo dalla fuitina, mio marito mi ha messo incinta a tumpulate: ero moderna prima di voi”.

Cinquanta sfumature di Grigio

Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di ventun anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest’uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest’uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con se stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall’ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili… Nello scoprire l’animo enigmatico di Grey, Ana conoscerà per la prima volta i suoi più segreti desideri. Tensione erotica travolgente, sensazioni forti, ma anche amore romantico, sono gli ingredienti che E. L. James ha saputo amalgamare osando scoprire il lato oscuro della passione, senza porsi alcun tabù. Il successo senza precedenti della trilogia Cinquanta sfumature, di cui questo è il primo volume, è iniziato grazie al passaparola delle donne che ne hanno fatto nel mondo un vero e proprio cult. Come un ciclone inarrestabile, la passione proibita di Anastasia e Christian ha conquistato le lettrici prima attraverso la diffusione in e-book, poi in edizione tascabile, ponendosi al primo posto in tutte le classifiche del mondo.

Cinquanta scottature di Earl Grey

Dietro ogni sex-symbol si nasconde un uomo-medio. Fino a ieri, questa grande verità sembrava risparmiare almeno Mr Grey, l’erotico sciupafemmine che ha dato nuovi sensi alla parola «sfumature». Ma oggi questo libro si appresta a far crollare il suo mito, svelandone abitudini raccapriccianti e segreti imbarazzanti. Perché quale dio dell’eros passerebbe mai il weekend all’ipermercato? O intere serate a guardare film di Tom Cruise prima maniera?
Certo, è ricco, misterioso, seducente: inevitabile che Anna Steal, giovane e ingenua studentessa, cada ai suoi piedi. Tuttavia, riuscirà ad accettarne le cinquanta perversioni scottanti – incluse le inguardabili camicie hawaiane e il vizio di scroccare il wi-fi ai vicini?
Proprio ora, mentre tutto il mondo divora la versione dello stesso Grey sulla Trilogia più hot degli ultimi anni, questo romanzo rivela in esclusiva tutto ciò che E.L. James ha abilmente nascosto sul suo protagonista. **Diffidate della finzione: il vero Grey è Earl Grey!**
**
### Sinossi
Dietro ogni sex-symbol si nasconde un uomo-medio. Fino a ieri, questa grande verità sembrava risparmiare almeno Mr Grey, l’erotico sciupafemmine che ha dato nuovi sensi alla parola «sfumature». Ma oggi questo libro si appresta a far crollare il suo mito, svelandone abitudini raccapriccianti e segreti imbarazzanti. Perché quale dio dell’eros passerebbe mai il weekend all’ipermercato? O intere serate a guardare film di Tom Cruise prima maniera?
Certo, è ricco, misterioso, seducente: inevitabile che Anna Steal, giovane e ingenua studentessa, cada ai suoi piedi. Tuttavia, riuscirà ad accettarne le cinquanta perversioni scottanti – incluse le inguardabili camicie hawaiane e il vizio di scroccare il wi-fi ai vicini?
Proprio ora, mentre tutto il mondo divora la versione dello stesso Grey sulla Trilogia più hot degli ultimi anni, questo romanzo rivela in esclusiva tutto ciò che E.L. James ha abilmente nascosto sul suo protagonista. **Diffidate della finzione: il vero Grey è Earl Grey!**

Cinquanta sbavature di Gigio

Mr Grey è bello, ricco, sensibile, misterioso e sexy. È il protagonista del caso letterario dell’anno: la trilogia Cinquanta sfumature. Ha solo un problemino, questo Mr Grey: non esiste. E il Gigio? Il Gigio esiste eccome. Laddove il Grey conversa garbatamente con l’amata, il Gigio snocciola l’intero alfabeto ruttando. Quando Mr Grey assume il comando, il Gigio impugna il telecomando. Se Mr Grey suona struggenti note al pianoforte, ecco lì il Gigio nostrano che si scaccola amabilmente sul divano. Gigio, insomma, è il nostro compagno-marito-amante, quello che ci ritroviamo davanti nell’istante esatto in cui smettiamo di sognare a occhi aperti il fatale Grey letterario. Meno fascinoso, ma molto più divertente – per almeno cinquanta motivi – raccontati in questo esilarante libro. Perché anche se il Gigio ciabatta per casa indossando magliette decorate a olio (del brasato) e alle letture raffinate preferisce l’ultimo numero di Motociclismo, be’, ha qualcosa che Mr Grey non ha: riesce a farsi amare strappandoci un sorriso. Così, se dopo aver letto tutto d’un fiato la trilogia di E.L. James ci siamo chieste chi sia quell’esemplare di maschio che russa sonoramente al nostro fianco, questo è il libro giusto per scoprirlo. E, soprattutto, per riderci su. Perché, in fondo, ridere è la cosa più erotica che c’è.
(source: Bol.com)

Cinquanta Ombres Més Fosques

Tot i que l’Ana estima de forma profunda i apassionada en Christian, ha decidit que mai no podrà convertir-se en la parella que ell desitja.
Intimidada per les peculiars pràctiques eròtiques i els obscurs secrets de l’atractiu i turmentat empresari Christian Grey, l’Ana Steele ha trencat la relació amb ell, per començar una nova carrera en una editorial de Seattle.
Però el desig per en Christian encara domina cada un dels seus pensaments, i quan en Grey li proposa un nou acord, l’Ana no s’hi pot resistir. Reinicien la seva tòrrida i sensual relació, però mentre en Christian lluita contra els seus dimonis, l’Ana s’ha d’enfrontar amb la ira i l’enveja de les dones que la van precedir, i també ha de prendre la decisió més important de la seva vida.

Il cinghiale che uccise Liberty Valance

Nell’immaginario paese di Corsignano – tra Toscana e Umbria – la vita procede come sempre. C’è gente che lavora, donne che tradiscono i propri uomini e uomini che perdono una fortuna a carte. C’è una vecchia che ricorda il giorno in cui fu abbandonata sull’altare, un avvocato canaglia, due bellissime sorelle che eccellono nell’arte della prostituzione e una bambina che rischia la morte. E c’è una comunità di cinghiali che scorrazza nei boschi circostanti. Se non fosse che uno di questi cinghiali acquista misteriosamente facoltà che trascendono la sua natura. Non solo diventa capace di elaborare pensieri degni di un essere umano, ma, esattamente come noi, diventa consapevole anche della morte. troppo umano per essere del tutto compreso dai suoi simili e troppo bestia per non essere temuto dagli umani: «il Cinghiale che uccise Liberty Valance» si ritrova all’improvviso in una terra di nessuno che da una parte lo getta nella solitudine ma dall’altra gli dà la capacità di accedere ai segreti di Corsignano, leggendo nel cuore dei suoi abitanti. Giordano Meacci scrive un romanzo bellissimo, commovente, appassionante, che racconta l’eterno mistero dei nostri sentimenti e lo fa grazie all’antico espediente di trattare le bestie come uomini e gli uomini come una tra le molte specie viventi sulla Terra.
**
### Recensione
**La banda dei cinghiali s’illumina di John Ford**
*Bruno Ventavoli*, Tuttolibri – La Stampa
Quando senti Spoon River ti vien da metter mano alla pistola, tanto se ne abusa in citazioni. Ma *Il cinghiale che uccise Liberty Valance* fa eccezione. Sia perché il magnifico poema di Edgar Lee Masters vi vien nominato di passata, sia perché il romanzo di **Giordano Meacci** lo ricorda nella polifonia di destini incrociati, e nell’ispirazione felice con cui instagramma un frammento di provincia che brulica di anime tanto vive quanto morte.
Siamo a Corsignano, immaginario borgo toscano, di colline tonde, selve, pietre, grano, cieli lapislazzuli come negli affreschi, dove ogni personaggio (e ve ne sono a bizzeffe) è protagonista di una microstoria, e «abita» uno dei 52 capitoli di cui è composto il libro. Il racconto si estende dal luglio ’99 al 2000, avanti e indietro nel tempo. Con premonizioni future; o delitti sepolti nella seconda guerra mondiale, baldi giovani che morirono in Libia, e persino una quinta crociata, quando un gruppo di cavalieri partì per Terra Santa e non arrivò neppure a Roma, perché fu sbaragliato dai briganti. Sui quali mancati eroi, oggi fantasmi decapitati con le teste in mano, indaga un ragazzetto che a scuola è una schiappa, ma sa per intuito i paradossi spazio-temporali della fisica.
Meacci rimescola il mazzo di personaggi, dove non ci sono briscole, ma solo normalissimi esseri umani colti nel loro banale quotidiano che, a seconda della prospettiva, può suonare comico, tragico, farsesco. Bottegai, notai, donne che tradiscono mariti, uomini che abbandonano la fidanzata sull’altare; una madre rosa dal dolore per la perdita della figlia; la professoressa che sta con l’allievo sedicenne; una giornalista che si eccita a vedere un film con Maria Salerno ed è innamorata di Patrizio, al quale, ahimè, «piacciono ll’òmini»; due sorelle che si prostituiscono insieme; il giocatore d’azzardo sfigato che sputtana milioni (di lire) a Bestia, un gioco da taverna che può essere più assassino del poker, nonostante si basi su coppe, spade, «gobbi», e non sui semi americani del Texas Hold’em; due amici che discettano niccianamente su L’uomo che uccise Liberty Valance di John Ford.
A Corsignano entra in scena anche una banda di 48 cinghiali che devastano campi e compiono scorribande dagli effetti comicissimi. Irresistibili, in questo senso, la scena in cui assaltano una panda 4×4 con due escort e un cliente, o quella in cui interrompono uno scalcinato derby calcistico, o quella, ancora, in cui scompigliano un funerale. Sono guidati da Apperbohr, bestia di ottanta chili che, folgorato dalla luce di un tv, comincia a comprendere il linguaggio degli uomini, gli «alti sulle zampe», e il loro tragicomico esistere. Troppo umano, per i suoi compari, troppo animalesco per non essere odiato dagli umani, che vogliono accopparlo, vaga nei boschi per capire l’infinità di universi intorno a lui che finora gli erano stati preclusi. E come un romantico, ingenuo, solitario profeta prova a dare un nome alle cose, quasi che esse trovassero sostanza e realtà nel momento in cui vengono nominate, amore e morte comprese. Come nei capitoli finali, dove s’accoppia con la compagna esplorando il senso ultimo della carnalità, o quando la caccia ai cinghiali, liberi, selvaggi, vulnerabili quanto indiani dei western, viene raccontata con toni di commovente lirismo dalla prospettiva delle prede, che grugniscono rabbiosi, incapaci d’arrendersi all’immobilità di un compagno esangue. Per capirli meglio, in appendice, c’è un «Prontuario cinghialese, con appunti di grammatica e fonomorfosintassi», che stuzzicherebbe Gadda più pirotecnico.
L’ambizione di Meacci è tenere insieme tutto, quadrupedi e bipedi, parolacce e Schopenhauer, azzardo e sesso, cinefilia e dispacci di carabinieri, cantico della natura e dicerie di bar, con una lingua tracimante, multiforme, famelica, irta di subordinate come le strade che s’inerpicano sui colli e ti conducono alla spietatezza sommersa della vita. Dove, però, c’è in agguato lo spiritaccio di Monicelli che sghignazza insieme ai suoi compari della commedia umana all’italiana. Insomma, uno dei romanzi più originali, intelligenti, ossigenanti, di questa stagione.
### Sinossi
Nell’immaginario paese di Corsignano – tra Toscana e Umbria – la vita procede come sempre. C’è gente che lavora, donne che tradiscono i propri uomini e uomini che perdono una fortuna a carte. C’è una vecchia che ricorda il giorno in cui fu abbandonata sull’altare, un avvocato canaglia, due bellissime sorelle che eccellono nell’arte della prostituzione e una bambina che rischia la morte. E c’è una comunità di cinghiali che scorrazza nei boschi circostanti. Se non fosse che uno di questi cinghiali acquista misteriosamente facoltà che trascendono la sua natura. Non solo diventa capace di elaborare pensieri degni di un essere umano, ma, esattamente come noi, diventa consapevole anche della morte. troppo umano per essere del tutto compreso dai suoi simili e troppo bestia per non essere temuto dagli umani: «il Cinghiale che uccise Liberty Valance» si ritrova all’improvviso in una terra di nessuno che da una parte lo getta nella solitudine ma dall’altra gli dà la capacità di accedere ai segreti di Corsignano, leggendo nel cuore dei suoi abitanti. Giordano Meacci scrive un romanzo bellissimo, commovente, appassionante, che racconta l’eterno mistero dei nostri sentimenti e lo fa grazie all’antico espediente di trattare le bestie come uomini e gli uomini come una tra le molte specie viventi sulla Terra.

Cinema. 100 anni di storia

Che cosa unisce i primi tremolanti fotogrammi dei fratelli Lumière a un kolossal come Avatar, le pellicole pionieristiche delle origini ai sofisticati congegni tecno-ludici di oggi? Inizialmente considerato poco più che una “curiosità tecnica”, utile tutt’al più per studiare i fenomeni naturali, il cinema si trasforma rapidamente in spettacolo, in racconto; da “mezzo di riproduzione” della realtà diventa “mezzo di espressione”. Che lo si consideri ‘tecnica di organizzazione del visibile’ o ‘arte dello sguardo’, ‘specchio del mondo’ o ‘fabbrica dei sogni’, il cinema in poco più di un secolo di vita ha conosciuto uno straordinario sviluppo tecnologico, estetico e culturale e ha enormemente ampliato il suo campo di sperimentazione, spaziando dal documentario alla fantascienza, dai film storici alla commedia, dal noir all’horror, dal cyberpunk al fantasy, dall’animazione digitale al 3D. La Cronologia che qui si propone ripercorre in modo essenziale, anno per anno, la storia del cinema in tutte le sue metamorfosi, con riferimenti ai film più importanti che hanno segnato l’evoluzione stessa del mezzo, ai protagonisti che ne hanno scritto pagine indimenticabili, agli eventi che hanno scandito le tappe di questa appassionante avventura. Completa la ricostruzione storica una serie di tabelle con i film, i registi, gli attori e le attrici premiati agli Oscar, alla Mostra internazionale del cinema di Venezia e al Festival di Cannes.
(source: Bol.com)

Cinder. Cronache lunari

Cinder è abituata alle occhiate sprezzanti che la sua matrigna e la gente riservano ai cyborg come lei, e non importa quanto sia brava come meccanico al mercato settimanale di Nuova Pechino o quanto cerchi di adeguarsi alle regole. Proprio per questo lo sguardo attento del Principe Kai, il primo sguardo gentile e senza accuse, la getta nello sconcerto. Può un cyborg innamorarsi di un principe? E se Kai sapesse cosa Cinder è veramente, le dedicherebbe ancora tante attenzioni? Il destino dei due si intreccerà fin troppo presto con i piani della splendida e malvagia Regina della Luna, in una corsa per salvare il mondo dall’orribile epidemia che lo devasta. Cinder, Cenerentola del futuro, sarà combattuta tra il desiderio per una storia impossibile e la necessità di conquistare una vita migliore. Fino a un’inevitabile quanto dolorosa resa dei conti con il proprio oscuro passato.
**

Cinder

Eldon Cinder darebbe qualsiasi cosa per vedere il principe Xavier un’ultima volta, ma solo le donne sono invitate al ballo reale. Quando la strega gli offre di trasformarsi in donna per una sola notte, Eldon accetta.
Un incantesimo.
Una notte.
Un ballo.
Che cosa potrebbe andare storto?
**
### Sinossi
Eldon Cinder darebbe qualsiasi cosa per vedere il principe Xavier un’ultima volta, ma solo le donne sono invitate al ballo reale. Quando la strega gli offre di trasformarsi in donna per una sola notte, Eldon accetta.
Un incantesimo.
Una notte.
Un ballo.
Che cosa potrebbe andare storto?

Il cimitero dei senza nome

E’ la sera della vigilia di natale.
Kay Scarpetta, capo medico legale della Virginia e consulente fissa di patologia legale dell’FBI, è in procinto di partire per Miami, per raggiungere la sua famiglia, la madre è ricoverata in gravi condizioni di salute e Lucy non si è ancora ripresa del tutto dalla brutta avventura con Carrie Grethen.
Mentre sta esaminando un cadavere, viene avvertita che hanno ritrovato il corpo di una sconosciuta in Central Park. La donna è stata uccisa da Temple Gault, il serial killer a cui Kay ha dato la caccia qualche anno prima, il modus operandi è lo stesso delle altre vittime, e Kay, Marino e Benton vanno a New York per indagare.

Cime tempestose

Intriso di passioni turbinose come il vento del nord che spazza la brughiera e sibila intorno all’antica casa della famiglia Earnshaw, questa monumentale icona del romanzo europeo restituisce con insuperabile forza drammatica la tragedia di un’umanità sconfitta dalle proprie spietate costrinzioni.