31329–31344 di 72802 risultati

Occhio rosso

Due fratelli, uno giornalista e uno killer di professione, inconsapevoli l’uno dell’altro, vengono a trovarsi in una misteriosa connessione psichica. Dopo la traumatica scoperta il giornalista riuscirà a impedire al fratello di mettere in atto un suo piano criminale.

O tutto o niente

Un nuovo romanzo con Donald Lam e Bertha Cool, la più bizzarra coppia di investigatori che mai sia stata creata da un autore “giallo”. In realtà, il vero protagonista qui, è Donald. Lo ritroviamo socio dell’Agenzia che fu un tempo di esclusiva proprietà di Bertha. La signora Cool c’è, intendiamoci, ma, questa volta, lo spettacolo è “in onore” di Lam, che ci appare più che mai in forma… e più che mai spregiudicato.

Nuove avventure nell’ignoto

Celebri racconti del mistero scelti dall’Associazione degli Scrittori Americani di SF e Fantasy (SFWA) a cura di Robert Silverberg. Lettore, benvenuto. Eccoti l’antologia che, in coppia con Avventure nell’ignoto (da noi pubblicato lo scorso anno), completa la rassegna dedicata al senso del mistero della fantascienza. Insieme al sense of wonder, infatti, c’è sempre stata un’altra componente fondamentale della sf: il gusto di ciò che è radicalmente nuovo, ai confini tra i mondi della scienza e quelli dell’ignoto. Questa antologia dimostra che tutti i più grandi autori di fantascienza ne hanno subito il fascino, producendo racconti e romanzi ricchi di enigmi che sfuggono a qualsiasi classificazione. Oggi, Robert Silverberg ha raccolto gli esempi più appassionanti di questa produzione e il presente volume ti offre altri 16 capolavori dal 1939 ai giorni nostri. Spazia anche tu nell’altrove in tempi antichissimi e dimenticati o in strani universi paralleli, insieme ai perfetti racconti di: Philip K. Dick, Fritz Leiber, Clifford D. Simak, Harlan Allison, Roger Zelazny, Ursula K. Le Guin, J.G. Ballard, Robert Bloch, Lucius Shepard, R.A. Lafferty, Tanith Lee, Robert Silverberg, Gene Wolfe e altri.

Nuoto. Stili, preparazione, allenamento

Questa guida chiara e completa fa una panoramica totale sul nuoto, sulla sua storia, sugli stili e sugli allenamenti. Con foto e disegni che descrivono in sequenza la posizione corretta da tenere, i movimenti da eseguire, i dettagli che “fanno la differenza” e che faranno acquisire tonicità, elasticità, potenza, resistenza e benessere in generale.
**

Notti bollenti

Spinta dalle difficoltà economiche in cui naviga la famiglia, Sophia Langley finisce per accettare la proposta di matrimonio di Callum Chatterton, gemello del suo fidanzato scomparso durante un naufragio. E quando scopre di provare in realtà una bollente attrazione per quel giovane cupo e solitario che sembra vedere in lei solo la madre dei suoi futuri figli, decide di dare una svolta alla loro vita, divisa tra noiosi doveri quotidiani e notti di incredibile passione. Ma come fare, dopo tanti silenzi, a tradurre in parole i sentimenti che hanno iniziato a provare l’uno per l’altra durante quegli infuocati incontri notturni?
**
### Sinossi
Spinta dalle difficoltà economiche in cui naviga la famiglia, Sophia Langley finisce per accettare la proposta di matrimonio di Callum Chatterton, gemello del suo fidanzato scomparso durante un naufragio. E quando scopre di provare in realtà una bollente attrazione per quel giovane cupo e solitario che sembra vedere in lei solo la madre dei suoi futuri figli, decide di dare una svolta alla loro vita, divisa tra noiosi doveri quotidiani e notti di incredibile passione. Ma come fare, dopo tanti silenzi, a tradurre in parole i sentimenti che hanno iniziato a provare l’uno per l’altra durante quegli infuocati incontri notturni?

Notti bianche

«Sono Clara.» In apparenza, la più banale delle presentazioni; eppure per il giovane protagonista del romanzo, che la vigilia di Natale si trova catapultato quasi per sbaglio nel trambusto di una festa, circondato da illustri sconosciuti, è lo schiudersi improvviso e folgorante di un sogno, di una nuova prospettiva di vita. Clara è bella, colta, irriverente, e i due, banditi i convenevoli, ingaggiano fin dai primi istanti una serrata schermaglia amorosa, in cui si susseguono a un ritmo vertiginoso affondi, brusche ritirate e stoccate impietose e divertite sui presenti, presto confinati al ruolo di comparse. Insieme al desiderio, cresce la paura struggente che tutto, com’è cominciato, possa di colpo finire; ma l’incanto si rinnova sera dopo sera, in un percorso circolare che li conduce fin sulla soglia del nuovo anno. Una New York inedita, dai riflessi viola-argentei, notturna e invernale, è lo scenario complice di questo incanto, con le chiatte ormeggiate sull’Hudson su cui scorrono lenti i lastroni di ghiaccio; i parchi innevati e lo skyline di Manhattan a evocare un mondo fiabesco, carico di echi letterari.
Tra passi falsi e vani tentativi di opporsi a un sentimento ineluttabile e a un prepotente desiderio di felicità, il lettore, incredulo e partecipe, rapito da una prosa ricca e sensuale, assiste in presa diretta al momento magico e irripetibile della nascita di un amore, alla costruzione paziente e minuziosa di un universo condiviso di parole, rituali e ricordi, intensi e talvolta dolorosi.
**
### Sinossi
«Sono Clara.» In apparenza, la più banale delle presentazioni; eppure per il giovane protagonista del romanzo, che la vigilia di Natale si trova catapultato quasi per sbaglio nel trambusto di una festa, circondato da illustri sconosciuti, è lo schiudersi improvviso e folgorante di un sogno, di una nuova prospettiva di vita. Clara è bella, colta, irriverente, e i due, banditi i convenevoli, ingaggiano fin dai primi istanti una serrata schermaglia amorosa, in cui si susseguono a un ritmo vertiginoso affondi, brusche ritirate e stoccate impietose e divertite sui presenti, presto confinati al ruolo di comparse. Insieme al desiderio, cresce la paura struggente che tutto, com’è cominciato, possa di colpo finire; ma l’incanto si rinnova sera dopo sera, in un percorso circolare che li conduce fin sulla soglia del nuovo anno. Una New York inedita, dai riflessi viola-argentei, notturna e invernale, è lo scenario complice di questo incanto, con le chiatte ormeggiate sull’Hudson su cui scorrono lenti i lastroni di ghiaccio; i parchi innevati e lo skyline di Manhattan a evocare un mondo fiabesco, carico di echi letterari.
Tra passi falsi e vani tentativi di opporsi a un sentimento ineluttabile e a un prepotente desiderio di felicità, il lettore, incredulo e partecipe, rapito da una prosa ricca e sensuale, assiste in presa diretta al momento magico e irripetibile della nascita di un amore, alla costruzione paziente e minuziosa di un universo condiviso di parole, rituali e ricordi, intensi e talvolta dolorosi.

Una notte da ricordare

Lui è un ex marine, lei una giornalista, in una California di strane sorprese. Irene Stenson è una giornalista, volitiva e indipendente. Dopo la morte violenta dei genitori ha lasciato la cittadina di Dunsley, in California, per non tornarci più. Tuttavia non può ignorare la misteriosa richiesta di Pamela Webb, una vecchia amica, e si ritrova di nuovo a Dunsley, dove alloggia in un malandato motel. Qui conosce il proprietario Luke Danner, un ex marine, e fra i due è subito attrazione. Ma gli eventi precipitano quando Irene si reca all’appuntamento con l’amica e la trova morta. Gli interrogativi si accavallano allora angosciosi, a cominciare dalla ragione che ha portato Irene in quel posto per lei culla di ricordi dolorosi. E poi circa i trascorsi di Luke, al suo fianco nelle successive indagini dai risvolti sorprendenti e inquietanti. Con un passato che rischia di compromettere una passione appena nata…

Note per la letteratura

“Nelle Note per la letteratura” Adorno raccolse scritti spesso di origine occasionale, ma in cui è sempre insita la forma del saggio cosi come è magistralmente definita nel testo che apre il volume. Il saggio è la forma prediletta da Adorno, accanto all’aforisma, poiché rientra nel pensiero asistematico, che non sussume il particolare alla totalità, ma lo spreme in quanto frammento, la realtà stessa essendo frammentaria e trovando “la propria unità attraverso le fratture, non attraverso il loro appianamento”, sicché il saggio “deve far risplendere la totalità senza peraltro asserirne la presenza”. E molte di queste “note” sono veri e propri saggi da allineare ai più famosi dell’autore. Accanto a contributi teorici fondamentali come “La posizione del narratore” nel romanzo contemporaneo o quello sull'”Impegno”, in cui Adorno motiva in polemica con Sartre e con Brecht il rifiuto di questa abusata categoria, si troveranno qui analisi impreviste e quanto mai illuminanti della poesia di Hölderlin, Heine e George, di Balzac, Proust e Valéry, della scena finale del “Faust” e di “Finale di partita” di Beckett. Per questa nuova edizione, Sergio Givone ha selezionato i saggi letterari più rappresentativi di “Note per la letteratura”, oltre a ripescare il fondamentale saggio su Kafka, originariamente in “Prismi”.
**

I nostri dissimili

L’amore che tutti nutriamo (almeno in linea di principio) per i “nostri simili”, non deve farci dimenticare che anche tra i mostri e gli extraterrestri più diversi da noi possono esserci delle ottime persone. E’ uno degli insegnamenti fondamentali della FS, e la presente antologia ne costituisce una luminosa conferma. Incontrate un Orco sull’autostrada? Niente paura, anzi affidatevi a lui; vi farà vincere alle corse. Per la schedina del totocalcio consultate invece l’extraterrestre Ir; e quanto agli abitanti di Lyssar-IV a ai misteriosi “uomini X”, anche loro, tutto sta a saperli prendere. Ma attenzione anche a non cadere in un eccesso di fiducia. Tra “I nostri dissimili” ce n’è uno – o meglio, ce n’è una – che potrà farvi fare una fine spaventosa.

Non so chi sei ma io sono qui

Simon ha diciassette anni e un amore segreto per Blu, un ragazzo conosciuto on line con cui intrattiene un’intensa, tenera corrispondenza. Il loro rapporto è al sicuro finché un’email non finisce nelle mani sbagliate: quelle di Martin, il bullo della scuola, che ora minaccia di rivelare a tutti lo scoop dell’anno… a meno che Simon non l’aiuti a conquistare Abby, la ragazza di cui è innamorato ma che non lo degna di uno sguardo. Per proteggere il suo amore, Simon dovrà affrontare per la prima volta la paura di uscire dal guscio che ha costruito intorno a sé, trovando il coraggio di rinunciare alle proprie sicurezze per fare spazio alla bellezza e alla libertà di essere se stessi. Email dopo email, il sentimento per Blu cresce, e così la voglia di conoscersi e di far conoscere agli altri chi è davvero. Età di lettura: da 12 anni.
**

Non Pronunciare Il Mio Nome (Lui + Lui)

Cosa è successo a Goran Modrić, affascinante divo della televisione, che si è **ritirato improvvisamente** dalle scene? Nessuno lo sa, ed è diventato un mistero di cui si parla molto.
Un giorno il **giovane chef** Manuel viene assunto proprio da Goran, con il compito di cucinare e poi uscire immediatamente dalla casa. Manuel, per contratto, non dovrà **mai rivelare** per chi lavora, e neanche potrà mai incontrare Goran, che vive segregato in una stanza. Goran e Manuel si parlano solo attraverso la **porta chiusa**, ma un giorno accade qualcosa che fa nascere una travolgente **passione erotica** fra i due. Ma ciò che è accaduto a Goran rischia di far precipitare tutto…
**Questo libro è disponibile anche nella variante lesbica, con protagoniste Madalina e Isabella (qui: [https://www.amazon.it/dp/B07MTSXHKW](https://www.amazon.it/dp/B07MTSXHKW))**

Non Posso Perderti

Un cuore distrutto dal dolore può tornare ad amare, ma può far male lo stesso, forse più di prima. Matteo si è lasciato andare con Anisha, ma lo scotto da pagare per quel momento d’amore vissuto insieme è troppo alto per lui. L’ha persa.
“Se provare qualcosa per qualcuno significa rischiare di perderla, non voglio più lasciarmi andare. Non voglio più metterla in pericolo.”
Abbassare quel muro che l’ha diviso per anni dall’amore, significa perdere chi ama davvero? Se lo domanda spesso Matteo, soprattutto dopo il rapimento di Anisha. Per trovarla farà di tutto, anche mettersi contro tutta la sua squadra, e cercare l’appoggio del suo fidato amico Fabio agendo di nascosto, ma soprattutto rischiare di perdere Anisha mettendo da parte quel battito di cuore che per un secondo l’ha fatto sentire ancora vivo dopo la morte di Sofia, fingendo di non provare nulla per lei. Ma riuscirà a tenere ancora la sicuro il suo cuore? Riuscirà a reprimere il suo amore per lei?
Riuscirà a portare in salvo l’unica donna in grado di farlo sentire davvero felice?

DELLA STESSA SERIE
Parte 1
Fabio e Nicole
Non posso amarti #1
Non posso non amarti #2
Non posso non amarti ancora #3
Parte 2
Matteo e Anisha
Non voglio perderti #4
Non posso perderti #5

Non Posso Amarti: La Serie Completa

IN QUESTO ROMANZO SONO RACCHIUSI I TRE VOLUMI DELLA SERIE NON POSSO AMARTI, CON CAPITOLI INEDITI.
Cosa accade quando due cuori calpestati dall’amore si incontrano? Le cicatrici del cuore restano, ma la voglia di amarsi ancora, più di prima, le ha anestetizzate dal dolore. Fabio e Nicole sono costretti a lavorare insieme per risolvere un caso di omicidio, indagando sull’uomo più pericoloso e potente della città. I due pur odiandosi, finiscono per desiderarsi più di ogni altra cosa al mondo, anche se cercheranno di scappare l’uno dall’altra. Durante un’operazione sotto copertura, le cose per Nicole si mettono male. Insieme alla sua squadra, Fabio cercherà di salvarle la vita. Fra litigi, azione, erotismo, Fabio e Nicole si ritroveranno a combattere contro la paura di perdersi, soprattutto quando lui si renderà conto che dovrà fare di tutto per proteggerla dal loro peggiore incubo. Fra l’odio e l’attrazione fisica, quale sentimento avrà la meglio?
**
### Sinossi
IN QUESTO ROMANZO SONO RACCHIUSI I TRE VOLUMI DELLA SERIE NON POSSO AMARTI, CON CAPITOLI INEDITI.
Cosa accade quando due cuori calpestati dall’amore si incontrano? Le cicatrici del cuore restano, ma la voglia di amarsi ancora, più di prima, le ha anestetizzate dal dolore. Fabio e Nicole sono costretti a lavorare insieme per risolvere un caso di omicidio, indagando sull’uomo più pericoloso e potente della città. I due pur odiandosi, finiscono per desiderarsi più di ogni altra cosa al mondo, anche se cercheranno di scappare l’uno dall’altra. Durante un’operazione sotto copertura, le cose per Nicole si mettono male. Insieme alla sua squadra, Fabio cercherà di salvarle la vita. Fra litigi, azione, erotismo, Fabio e Nicole si ritroveranno a combattere contro la paura di perdersi, soprattutto quando lui si renderà conto che dovrà fare di tutto per proteggerla dal loro peggiore incubo. Fra l’odio e l’attrazione fisica, quale sentimento avrà la meglio?

Non Cremate Il Presidente

Questo numero di Urania è dedicato, se si vuol essere severi, all’inganno, alla menzogna e alla simulazione. Ma con un minimo di indulgenza, è possibile vedere i tre racconti qui riuniti come una antologia dell’astuzia, dove l’arte antichissima dello stratagemma viene ingegnosamente applicata in chiave fantascientifica. Così, il misterioso vecchio di Sturgeon, presidente di un immenso impero industriale, è “manovrato” da un umile uomo dei boschi, di cui solo alla fine conosceremo la vera professione. Così, l’astronauta-cecchino di Shaw viene indotto a giocare la propria vita da un cervello elettronico che conosce la psicologia umana forse meglio del calcolo della probabilità. Così, i tre abitanti del pianeta Marconi scoprono tutto a un tratto di essere stati “duplicati”, di essere in sei, e di non avere alcun mezzo per distinguere il compagno vero da quello falso.

Nome in codice: Ares

Roma, Altare della Patria, 4 novembre 2014. Le bandiere che palpitano al vento. L’applauso della folla. Le strette di mano delle autorità. Una medaglia d’oro al valor militare appuntata sul petto. «Fulgido esempio…», «ferito a una gamba…», «sprezzo del pericolo…», «non esitava a frapporsi….». Le parole, solenni, scivolano via tra gli squilli di tromba, mentre il nastro della memoria si riavvolge e riaffiorano immagini, rumori, voci e sensazioni confuse, come il sapore del sangue che impasta la bocca o gli schiocchi dei colpi dei kalashnikov che frustano il terreno. E in un istante tutto sembra tornare a un mattino di quattro anni prima, nell’assolata valle del Murghab, nell’Afghanistan settentrionale…Se fosse un film, probabilmente inizierebbe così. Ed è proprio così che comincia questa storia, la storia di Andrea Adorno, caporale maggiore capo del 4o reggimento «Monte Cervino» dell’esercito italiano. La differenza, però, è che quella di Andrea è una storia vera, culminata nella battaglia del 16 luglio 2010, quando, durante un’operazione di rastrellamento nel villaggio di Bozbai situato sulla riva destra del fiume Murghab, Adorno e i suoi compagni delle truppe speciali vennero sorpresi dalla violenta reazione degli insurgents afghani. Nello scontro a fuoco Andrea rimase gravemente ferito, e tuttavia continuò a combattere per proteggere i militari del suo plotone, fino a quando non furono tutti al sicuro.Una storia di eroismo, quindi. Ma non solo. Quella dell’alpino-paracadutista Andrea Adorno, infatti, è una vicenda per altri versi esemplare, fatta di rinunce e duro addestramento, di sogni e speranze, di sacrifici e dedizione assoluta ai propri compagni, alla patria e al proprio ruolo di militare di un paese democratico impegnato ogni giorno – in Iraq come in Bosnia o in Afghanistan – a costruire un futuro di pace.