31313–31328 di 72034 risultati

Le storie dei saggi

Gli avvertimenti profetici, le storie midrashiche, le interpretazioni di Rashi e i racconti chassidici sono guide illuminanti e senza tempo. Ci insegnano ad affrontare le sfide contemporanee e i sogni eterni. Quei racconti fanno parte di noi stessi e della nostra idea del mondo, le loro domande ci interrogano ancora. È un sapere che si tramanda da millenni, dal maestro all’allievo. Elie Wiesel ha raccolto per noi le storie della Bibbia, del Talmud e della tradizione chassidica che più lo hanno ispirato. La matriarca Sara; l’eroico Sansone; il profeta Isaia; il santo Rabbi Yehoshua” ben Levi: Wiesel ci racconta le loro vicende, e quelle di altri uomini e donne inviati sulla terra per mostrarci dove si può nascondere la scintilla del divino. Ma sono anche le vicende di uomini e donne che, come noi, possono sbagliare, arrabbiarsi, soffrire. Ad affascinarci, in queste pagine, è l’incessante ricerca della verità, ma anche l’umanità – e dunque le fragilità – dei loro protagonisti.
(source: Bol.com)

Storia Di May Piccola Donna

May è ancora una bambina, eppure ha già imparato che cosa significa cambiare vita. Quando i suoi genitori si trasferiscono con tutta la famiglia da Concord, la loro cittadina, al Paradiso, il luogo dove vogliono creare una comunità ideale, nulla è più come prima. Al Paradiso non si mangia carne, non si sfruttano gli animali, si vestono solo semplici abiti di lino.  Certo, ora May può immergersi quando vuole nelle acque luccicanti del lago Walden, cullata dal flauto del Bel Signore. E non capita a tutti di avere per vicini di casa una tribù di indiani e di imparare ad arrampicarsi sugli alberi guidati da una di loro, Due Lune. Ma questa nuova vita, in fondo, May non l’ha scelta, e l’unica via per accettare una realtà che le sta stretta è reinventarla nelle lettere a Martha, l’amica rimasta in città: bastano un foglio di carta e una penna.
Ambientata nell’America dell’Ottocento sulle tracce di Louisa May Alcott, autrice di *Piccole Donne*, una storia profonda e attualissima sul fascino sfaccettato delle utopie.
**Ci pensi mai, Martha, a tutte le nostre vite possibili? Al poco che sarebbe bastato o che basterebbe per cambiarle? Io ci penso sempre. E mi piace inseguire con la testa quelle altre me che vanno in giro per il mondo, viaggiano in treno e in carrozza e in nave, si arrampicano sulla groppa degli elefanti, passeggiano tra le rovine di città come Atene e Roma. È tutto un po’ distante, però non è impossibile, credo.**
**
### Sinossi
May è ancora una bambina, eppure ha già imparato che cosa significa cambiare vita. Quando i suoi genitori si trasferiscono con tutta la famiglia da Concord, la loro cittadina, al Paradiso, il luogo dove vogliono creare una comunità ideale, nulla è più come prima. Al Paradiso non si mangia carne, non si sfruttano gli animali, si vestono solo semplici abiti di lino.  Certo, ora May può immergersi quando vuole nelle acque luccicanti del lago Walden, cullata dal flauto del Bel Signore. E non capita a tutti di avere per vicini di casa una tribù di indiani e di imparare ad arrampicarsi sugli alberi guidati da una di loro, Due Lune. Ma questa nuova vita, in fondo, May non l’ha scelta, e l’unica via per accettare una realtà che le sta stretta è reinventarla nelle lettere a Martha, l’amica rimasta in città: bastano un foglio di carta e una penna.
Ambientata nell’America dell’Ottocento sulle tracce di Louisa May Alcott, autrice di *Piccole Donne*, una storia profonda e attualissima sul fascino sfaccettato delle utopie.
**Ci pensi mai, Martha, a tutte le nostre vite possibili? Al poco che sarebbe bastato o che basterebbe per cambiarle? Io ci penso sempre. E mi piace inseguire con la testa quelle altre me che vanno in giro per il mondo, viaggiano in treno e in carrozza e in nave, si arrampicano sulla groppa degli elefanti, passeggiano tra le rovine di città come Atene e Roma. È tutto un po’ distante, però non è impossibile, credo.**

Storia della Russia: Dalle origini agli anni di Putin

Chiudere la storia della Russia in un unico volume significa raccontare, in poche centinaia di pagine, il passato e il presente di una zona vasta un sesto della superficie terrestre; un regno multietnico in cui si parlano oltre cento lingue; una civiltà che ha prodotto una cultura sfaccettata, di straordinaria ricchezza, e che ha dato al mondo artisti, musicisti e scienziati di grande influenza; una struttura militare e politica di primo piano sullo scacchiere mondiale.
È quello che Roger Bartlett riesce a fare in quest’opera che dall’antica Rus’ giunge fino all’epoca di “zar” Putin, offrendo un’ampia prospettiva sullo sviluppo storico di questo paese. Concentrandosi sulle origini della cultura politica, sul ruolo della grandissima maggioranza contadina e sul suo rapporto sulle élite contadine, sull’evoluzione della società e del pensiero russo moderno, l’autore offre ai suoi lettori uno strumento ideale, attendibile ed equilibrato, per conoscere il passato di questa grande nazione e capirne la posizione nel panorama internazionale contemporaneo.
**
### Sinossi
Chiudere la storia della Russia in un unico volume significa raccontare, in poche centinaia di pagine, il passato e il presente di una zona vasta un sesto della superficie terrestre; un regno multietnico in cui si parlano oltre cento lingue; una civiltà che ha prodotto una cultura sfaccettata, di straordinaria ricchezza, e che ha dato al mondo artisti, musicisti e scienziati di grande influenza; una struttura militare e politica di primo piano sullo scacchiere mondiale.
È quello che Roger Bartlett riesce a fare in quest’opera che dall’antica Rus’ giunge fino all’epoca di “zar” Putin, offrendo un’ampia prospettiva sullo sviluppo storico di questo paese. Concentrandosi sulle origini della cultura politica, sul ruolo della grandissima maggioranza contadina e sul suo rapporto sulle élite contadine, sull’evoluzione della società e del pensiero russo moderno, l’autore offre ai suoi lettori uno strumento ideale, attendibile ed equilibrato, per conoscere il passato di questa grande nazione e capirne la posizione nel panorama internazionale contemporaneo.

Storia della Resistenza nell’Europa occidentale 1940-1945

*Il passaggio da una storia nazionale a una storia transnazionale della Resistenza europea: un cambiamento profondo nell’interpretazione di un fenomeno chiave del Novecento.*
La Resistenza nell’Europa occidentale è stata considerata a lungo come un fenomeno nazionale e per molti anni è stata analizzata come tale. Eppure, se i fattori interni giocarono un ruolo centrale nella nascita della Resistenza, la parte degli angloamericani nella sua crescita fu molto significativa. In Norvegia, in Danimarca, nei Paesi Bassi, in Belgio, in Francia e in Italia, le bande partigiane non avrebbero potuto crescere senza il sostegno di Londra all’inizio, di Washington in seguito. Conviene dunque abbattere le frontiere per offrire la prima storia transnazionale della Resistenza nell’Europa occidentale. Per fare questo Olivier Wieviorka ha studiato l’organizzazione e l’azione delle forze clandestine e dei governi in esilio di sei Paesi occupati tra il 1940 e il 1945. Scrutando il ruolo della propaganda, del sabotaggio e della guerriglia nell’Europa occidentale, Wieviorka ci invita a riconsiderare senza tabú l’azione della Resistenza, cosí come le sue relazioni talora cordiali, talora conflittuali, con gli Alleati e i governi installati a Londra.
Per molto tempo la Resistenza nell’Europa occidentale è stata ritenuta un fenomeno nazionale capace di offrire, tanto sul piano politico quanto su quello militare, un notevole contributo alla disfatta nazista. Sulla stessa falsariga, la cooperazione tra angloamericani e forze nazionali – resistenze e poteri in esilio – è stata giudicata esemplare. Nata sotto gli auspici dell’intesa piú che del conflitto, dell’amicizia piú che della rivalità, del rispetto piú che dell’ostilità, questa collaborazione avrebbe reso piú efficace la guerra sovversiva scoppiata nel 1940 nell’Europa prigioniera. Questa visione idilliaca, tuttavia, corrisponde ben poco ai fatti, quantomeno a quelli colti dagli storici. L’immagine dorata degli Alleati che lottano concordi contro il Terzo Reich nasconde un principio inesorabile: pur mirando alla sconfitta della Germania nazista, Gran Bretagna, Stati Uniti e relativi alleati difendevano anche i propri interessi nazionali. La coalizione risentí degli aspri rancori del periodo tra le due guerre e portò con sé concezioni divergenti, quando non opposte, dell’avvenire dell’umanità.
Grande merito di questo libro di Olivier Wieviorka, rispetto a buona parte della storiografia sul tema, sta nell’aver elaborato, finalmente, una storia transnazionale della Resistenza europea, che mette in luce i contrasti e le contraddizioni che le singole storie nazionali, agiograficamente, tendono a nascondere.

Storia della morte in Occidente: dal Medioevo ai giorni nostri

Despues de estudiar la historia de la vida privada y la institución familiar a lo largo de distintas épocas, Philippe Ariès, uno de los mas grandes historiadores del siglo veinte, consagró sus investigaciones a las actitudes del hombre occidental frente a la muerte. El libro da cuenta de las distintas y cambiantes concepciones de la muerte en este hemisferio, a través del tiempo; sitúa los cambios en un contexto y señala cómo cada concepción fue configurando sucesivas formas de convivencia social. Morir en Occidente reúne la parte esencial de los hallazgos de Ariès: cómo se ha pasado lenta, progresivamente, de la muerte familiar y “domesticada”de la Edad Media, a la muerte inhibida, maldita, interdicta de nuestros días. Huir de la muerte es la tentación de Occidente. “Ariès logra plasmar, en páginas memorables, ese lento y nítido proceso en el que se va perdiendo la familiaridad con la muerte.” La Nación “Es un texto clave como puerta de entrada al mundo de los muertos y de los vivos, escrito por un maestro de la historia de las mentalidades.” El País, de Montevideo

Storia della medicina e della sanità in Italia

Dalla peste del Trecento all’Aids, alla Sars e alle altre patologie del nostro tempo. Il maggior storico della medicina in Italia racconta come siamo giunti a trattare le malattie dal primitivo empirismo medico fino alle odierne tecnologie, come sono cambiati i luoghi di cura dagli antichi alberghi ai moderni ospedali, come si è modificato il rapporto medico-paziente e medico-società, come i vari modelli di medicina hanno prodotto nei secoli benefici o pericoli, stagnazione o progresso. Una storia della scienza nella quale la lotta contro le malattie e le armi messe in campo a difesa della salute si intrecciano con le idee e le culture delle società occidentali in continua trasformazione.
(source: Bol.com)

La storia della matita

Un diario, un taccuino di lavoro, un romanzo totale in cui ogni frammento di vita è raccolto e restituito alla parola. Una miniera smagliante, dove può essere trovato di tutto: visioni, riflessioni sullo scrivere, aforismi, disarmanti confessioni, romanzi di una frase, esercizi di parodia. Gli abbandoni fantastici si alternano a nitide descrizioni della natura, le severe autoanalisi si affiancano a momenti di intensa felicità, la paura della solitudine si mescola all’orgoglio della solitudine (dello scrittore). Una sottile e resistente linea tematica corre ininterrotta per tutto il libro di Peter Handke, saldando tutte le sue parti: è il processo per cui la vita si trasforma in arte, per cui l’arte tutto succhia ed usa della vita. Lo scrittore, gettando nella pagina i frammenti di un’autobiografia interiore, racconta in realtà la vita mentre si fa rappresentazione, descrive l’impresa ‘epica’ dell’artista. E il lettore, entrando nel laboratorio dello scrittore (di uno dei maggiori scrittori contemporanei), si trova a leggere il romanzo di come lo scrittore giunge a realizzarsi. **Libro che racchiude tutti gli altri libri, La storia della matita svela così anche una propria individualità, si afferma come libro diverso da tutti gli altri. **

(source: Bol.com)

Storia dell’ermeneutica

Pubblicata per la prima volta nel 1988, e oggi riproposta con una nuova e densa introduzione, la Storia dell’ermeneutica rappresenta la prima ricostruzione esaustiva dello sviluppo storico dell’ermeneutica. L’ampiezza del lavoro non può lasciare indifferenti: l’autore non solo discute pensatori come Platone, Vico, Dilthey, Nietzsche, Heidegger, Gadamer, Habermas, e Derrida, ma prende in considerazione anche il contributo di figure collocate al di fuori del canone contemporaneo dei maîtres à penser, dai filosofi della Riforma, agli interpreti biblici dell’Illuminismo tedesco fino ai pensatori contemporanei. I primi due capitoli sono dedicati alla storia dell’arte dell’interpretazione, dalle sue origini greco-antiche come tecnica di trasmissione dei messaggi divini da parte di poeti e oracoli, fino al diciannovesimo secolo, epoca caratterizzata da una rinnovata consapevolezza del problema della tradizione e dall’influenza del positivismo sulla teoria della interpretazione. Nei tre capitoli successivi, Ferraris esamina il processo di universalizzazione della sfera della interpretazione avviato da Heidegger, lo sviluppo dell’ermeneutica filosofica con Gadamer e Derrida, e il rapporto tra ermeneutica e epistemologia, da un lato, e scienze umane, dall’altro. Si tratta di uno strumento indispensabile per i filosofi e per gli studiosi di discipline quali la teoria della letteratura, la storia delle idee e delle religioni, la storia e le scienze sociali. Allo stesso tempo, la presentazione chiara e concisa dello sviluppo storico dell’ermeneutica fa di questo manuale un eccellente strumento in corsi introduttivi e avanzati.

(source: Bol.com)

Storia dei capelli

Cosa passa per la testa di un uomo mentre si sottopone al rito noioso e ansiogeno del taglio dei capelli? Attraverso un flusso narrativo fatto di pensieri, ricordi ed eventi in presa diretta, entriamo in quella testa che sta per essere cambiata per sempre dal taglio di capelli perfetto. Una vita intera rivisitata attraverso il filtro della sua ossessione: i capelli. L’infanzia e l’adolescenza negli anni Settanta dominati dai tagli afro, il rapporto con un miglior amico insopportabile dai riccioli curatissimi, una moglie a cui viene rubata misteriosamente una parrucca, un cane che quando viene tosato diventa irascibile, e soprattutto un nuovo parrucchiere: Celso, un paraguayano che ha il potere di cambiare le vite che lo sfiorano con la leggerezza affilata del suo tocco di forbici.Storia dei capelli prosegue la trilogia di romanzi indipendenti sugli anni Settanta in Argentina che Pauls ha inaugurato con Storia del pianto.

(source: Bol.com)

Stavo aspettando te

Insopportabile. Sexy. Enigmatico. Irresistibile.
Questo è ciò che ha pensato Rebecca durante il primo incontro con la guardia del corpo incaricata della sua protezione. Non ha ancora capito chi attenta alla sua vita, ma forse la minaccia più insidiosa è la forte attrazione che prova fin da subito per quel ragazzo di cui non sa nulla.
Miles Harris ha lasciato la sua famiglia a Las Vegas e si è trasferito da poco a New York dove, grazie a un amico del fratello, ha trovato un posto in un’agenzia di sicurezza privata. Ed è proprio così che la sua strada s’intreccia con quella di Rebecca Burns. Lei è bellissima ed eccitante, ma il suo atteggiamento sgradevole provoca in lui sentimenti contrastanti. Se da una parte vorrebbe spingerla contro il muro e baciare le sue labbra provocanti, dall’altra vorrebbe zittire quella bocca impertinente. Eppure c’è una ragione se Rebecca si comporta così, e ben presto Miles lo capirà. Lei ha un passato da dimenticare e un futuro incerto. Un pericolo pende sulla sua testa e Miles se ne renderà conto ben presto. Sopportarsi per sopravvivere, questa è l’unica soluzione. Nessuno dei due, però, ha tenuto in considerazione l’amore.
Dopo “A occhi aperti”, ritroviamo Miles, il fratello di Kentucky. Un evento traumatico gli ha sconvolto la vita e fuggire dal senso di colpa lo condurrà tra le braccia di Rebecca. Ma le debolezze e gli scheletri sepolti nell’armadio sono sempre in agguato e ignorarli è difficile.
Riuscirà l’amore a unire due persone così diverse, ma che unite creano qualcosa di straordinario?
Per contattare l’autrice:
Facebook: https://www.facebook.com/libroSweetDestiny?ref=bookmarks
Mail: [email protected]
Gli altri titoli dell’autrice:
– A occhi chiusi
– A occhi aperti
– Amelia e Alejandro, Le barriere della passione
– Le barriere dell’anima
– Le barriere dei ricordi
– Make a Wish
– Sweet Destiny
– L’Ombra della Lupa
– Angel
– Angel, il richiamo dell’amore
– L’Estate dentro Me (Butterfly Edizioni)
– E adesso rubami l’Anima (Rizzoli Youfeel)
– Il Natale che vorrei
– Una sposa per Natale
– Un imprevedibile Natale
**
### Sinossi
Insopportabile. Sexy. Enigmatico. Irresistibile.
Questo è ciò che ha pensato Rebecca durante il primo incontro con la guardia del corpo incaricata della sua protezione. Non ha ancora capito chi attenta alla sua vita, ma forse la minaccia più insidiosa è la forte attrazione che prova fin da subito per quel ragazzo di cui non sa nulla.
Miles Harris ha lasciato la sua famiglia a Las Vegas e si è trasferito da poco a New York dove, grazie a un amico del fratello, ha trovato un posto in un’agenzia di sicurezza privata. Ed è proprio così che la sua strada s’intreccia con quella di Rebecca Burns. Lei è bellissima ed eccitante, ma il suo atteggiamento sgradevole provoca in lui sentimenti contrastanti. Se da una parte vorrebbe spingerla contro il muro e baciare le sue labbra provocanti, dall’altra vorrebbe zittire quella bocca impertinente. Eppure c’è una ragione se Rebecca si comporta così, e ben presto Miles lo capirà. Lei ha un passato da dimenticare e un futuro incerto. Un pericolo pende sulla sua testa e Miles se ne renderà conto ben presto. Sopportarsi per sopravvivere, questa è l’unica soluzione. Nessuno dei due, però, ha tenuto in considerazione l’amore.
Dopo “A occhi aperti”, ritroviamo Miles, il fratello di Kentucky. Un evento traumatico gli ha sconvolto la vita e fuggire dal senso di colpa lo condurrà tra le braccia di Rebecca. Ma le debolezze e gli scheletri sepolti nell’armadio sono sempre in agguato e ignorarli è difficile.
Riuscirà l’amore a unire due persone così diverse, ma che unite creano qualcosa di straordinario?
Per contattare l’autrice:
Facebook: https://www.facebook.com/libroSweetDestiny?ref=bookmarks
Mail: [email protected]
Gli altri titoli dell’autrice:
– A occhi chiusi
– A occhi aperti
– Amelia e Alejandro, Le barriere della passione
– Le barriere dell’anima
– Le barriere dei ricordi
– Make a Wish
– Sweet Destiny
– L’Ombra della Lupa
– Angel
– Angel, il richiamo dell’amore
– L’Estate dentro Me (Butterfly Edizioni)
– E adesso rubami l’Anima (Rizzoli Youfeel)
– Il Natale che vorrei
– Una sposa per Natale
– Un imprevedibile Natale

Statico

Durante i due anni passati insieme, Alex ha sempre temuto il momento in cui Damon avrebbe scoperto la verità, ovvero che lei è un mutagenere, quella piccola percentuale della popolazione in grado di cambiare sesso a piacere. Grazie a un impianto che le è stato messo contro la sua volontà, però, Alex si risveglia improvvisamente statico, ovvero non riesce più a cambiare da un genere all’altro, e bloccato nella sua forma maschile. Nel giro di una notte, la sua doppia natura viene rivelata a un mondo che non capisce né tollera quelli come lui… e al suo fidanzato eterosessuale.

Damon rimane sbalordito nello scoprire che la sua ragazza è un mutagenere e si spaventa a morte per i notevoli rischi a cui la espone l’impianto che le è stato imposto. Si rifiuta di abbandonarla, ma che ne sarà della loro relazione? Lui è etero e Alex è intrappolata nella sua forma maschile, perché rimuovere l’impianto è troppo costoso e pericoloso.

Derubato di metà della propria identità e costretto ad affrontare complesse conseguenze fisiche e sociali, Alex ha bisogno più che mai di Damon, ma non vede una via d’uscita da quella situazione.

Specialmente se sarà costretto a restare statico per sempre.

(source: Bol.com)

La stanza segreta del papa

**Un autore bestseller
Oltre 50.000 copie

Un grande thriller

Dall’autore di La cattedrale dell’Anticristo

È il carnevale del 1756**. Il giovane barone veneziano Bellerofonte Castaldi, investigatore del tribunale dei Signori della Notte al Criminàl e, quando occorre, spia per il consiglio dei Dieci, è impegnato nel consegnare alla giustizia i peggiori criminali in circolazione. Ma la sfida più difficile per lui deve ancora arrivare: papa Benedetto XIV in persona richiede infatti la sua presenza a Roma, dove qualcuno sta seminando il terrore uccidendo dei ragazzini. Nel frattempo anche il rettore del Collegio dei gesuiti viene misteriosamente avvelenato. Esiste un nesso tra questi crimini? E perché il Santo Uffizio vuole impedire a chiunque di indagare? In una Roma settecentesca, subdola e sordida, Bellerofonte troverà aiuto nella bellissima Anne Marie, una contessa parigina che ama vestirsi da uomo e ha l’aria di custodire molti segreti. Dagli austeri ambienti ecclesiastici ai bui laboratori degli speziali, Bellerofonte dovrà impegnarsi in una caccia molto pericolosa, che lo porterà a scoprire una verità che ha i contorni di un incubo, inconfessabile al mondo…

Un autore da oltre 50.000 copie
Tradotto in 4 Paesi

Hanno scritto dei suoi libri:

‘Un romanzo che corre per i neri sentieri della storia.’
Marcello Simoni, autore del bestseller Il mercante di libri maledetti

‘Da abile alchimista della parola, Fabio Delizzos miscela gli ingredienti narrativi in un thriller storico mozzafiato!’
Matteo Strukul, autore del bestseller I Medici. Una dinastia al potere

‘Un’ottima scrittura e una felice costruzione della struttura e del racconto.’
**la Repubblica

Le indagini dell’investigatore Bellerofonte Castaldi

NOTA BENE: questo romanzo è stato già pubblicato con il titolo I peccati del papa**

Fabio Delizzos

È nato a Torino nel 1969 e vive a Roma. Laureato in filosofia, musicista, per la Newton Compton ha già pubblicato con grande successo di pubblico e critica i romanzi La setta degli alchimisti, La cattedrale dell’Anticristo e La loggia nera dei veggenti. Ha partecipato all’antologia Giallo Natale. I peccati del papa, prima di essere riunito in un unico volume, è uscito a puntate con grande successo in ebook. I suoi libri sono tradotti in Russia, Spagna, Serbia e Polonia.

(source: Bol.com)

Stanotte la libertà

All’inizio degli anni settanta Dominique Lapierre e Larry Collins attraversano il continente indiano per raccogliere interviste con testimoni, registrare vicende strabilianti, comporre la trama di un potente racconto corale: quello del popolo indiano in cammino verso la propria indipendenza. Dalla nomina di Lord Mountbatten a viceré delle Indie, il 1° gennaio 1947, all’assassinio di Gandhi, il 30 gennaio 1948, “Stanotte la libertà” ripercorre i tredici mesi che cambiarono per sempre il volto dell’Impero britannico e il destino di quattrocento milioni di indiani. Un viaggio serrato e appassionante tra i segreti di una terra incantevole, le miserie e gli splendori del suo popolo, il coraggio e la fede degli uomini che aprirono la via alla libertà. Su tutti, s’irradia la figura del Mahatma Gandhi, la Grande anima, il profeta dal fascino tuttora inesauribile. Quel viaggio segnerà la vita di Dominique Lapierre, che da allora, preso d’amore per la sua India, vi ritornerà per infiniti viaggi, memorabili incontri, nobili slanci umanitari.

Stanley Kubrick E Me

“Stanley Kubrick e me” è la storia di Emilio D’Alessandro, un aspirante pilota di Formula 1 che nel 1970 si ritrova a essere l’assistente personale del regista Stanley Kubrick. Un’emozionante raccolta di ricordi dai set di “Barry Lyndon,” “Shining,” “Full Metal Jacket” e “Eyes Wide Shut,” per raccontare la realizzazione di quattro capolavori cinematografici e la sorprendente amicizia tra due persone all’apparenza opposte che hanno scoperto negli anni di esser fatte l’una per l’altra.
Da questo libro il film “S is for Stanley” di Alex Infascelli, vincitore del David di Donatello 2016 come Miglior Documentario dell’anno.
Nuova edizione digitale con oltre 100 fotografie inedite e lettere autografe di Stanley Kubrick.