31217–31232 di 62912 risultati

Il dominatore delle stelle

Un uomo con l’audacia e la forza di un grande giocatore e di un grande avventuriero è riuscito a diventare il vero padrone del Sistema Solare, creando una gigantesca società che detiene l’esclusiva dei complessi di propulsione delle astronavi: la C.I.A. Quest’uomo è più potente dello stesso Governo, è ricchissimo, ha perfino un suo esercito, è sempre riuscito a ottenere quello che voleva. È un giocatore che non conosce sconfitte, e che non vuole conoscerne. Così, quando gli giunge la voce che due poveri diavoli, i quali stanchi di perdere inutilmente il loro danaro nelle bische della Città del Piacere di Marte avevano deciso di andare a caccia di ricchezze, oro o altri metalli preziosi, nelle paludi di Venere, hanno fatto la fantastica scoperta di una Città Morta dove esiste un motore interstellare, e che il Governo sta preparando una spedizione per venirne in possesso e sottrarsi in tal modo al dominio della C.I.A., egli scatena un’epica lotta spaziale, senza esclusione di colpi. La ben architettata trama di questa corsa al potere, si svolge sullo sfondo del nebbioso e malsano pianeta Venere, con le sue paludi, le sue giungle, i suoi mostri, la sua Città Morta, seppellita nel verde caos di quel mondo da incubo e costruita da un’antichissima razza ormai estinta. Non è quindi soltanto fra loro che gli uomini devono lottare, ma soprattutto contro Venere che cela gelosamente i suoi segreti.

Domina

Judith Rashleigh ha finalmente realizzato il suo sogno: aprire una galleria d’arte a Venezia. In fuga dai crimini commessi in passato, vive e lavora sotto falso nome nella speranza di aver messo ordine nella sua vita. Ma un omicidio, al quale Judith non sembra collegata, la trascina di nuovo nel mondo spietato che pensava di essersi lasciata alle spalle. Tutto quello che pensavamo di sapere su Maestra sta per cambiare. Dalla collezione d’arte segreta di un oligarca alla temibile malavita in Serbia, dalla campagna inglese alla Calabria, sembra davvero vicina al successo tanto desiderato… ma quale sarà il prezzo da pagare?
**

Una domenica con il commissario Ricciardi

“La sera precedente Ricciardi aveva avuto la sorpresa di ritrovarsi di fronte, all’uscita della questura, nientemeno che Bruno Modo, lo scanzonato dottore che alla cura dei tantissimi malati che confluivano ogni giorno all’ospedale dei Pellegrini, nel vicino quartiere della Pignasecca, affiancava la competenza del miglior medico legale della città. Se lo ritrovò appoggiato al muro che fumava, il cappello all’indietro, il colletto sbottonato dietro il nodo allentato della cravatta. Al suo fianco, come sempre a poco più di un metro, senza corda né guinzaglio, il cane pezzato che da circa un anno gli faceva compagnia. La sera era dolce e l’aria serena; settembre era avanzato, ma sembrava non aver la minima intenzione di mollare il ricordo della rovente estate che l’aveva preceduto…” All’indomani di “Anime di vetro”, in una domenica di settembre del 1932, il talento narrativo di Maurizio de Giovanni “fotografa” il commissario Ricciardi e gli altri personaggi della serie, e intrecciando le loro voci, i loro ricordi e i loro sogni guida il lettore attraverso una Napoli resa ancora più viva e reale dalle immagini d’epoca che accompagnano i suoi racconti.
**

Il domatore di leoni: La nona indagine di Erica Falck e Patrik Hedström

L’inverno è particolarmente gelido e le vie di Fjällbacka sono quasi deserte, i ristoranti affollati, il porto brulicante di barche e i turisti a passeggio solo un ricordo. Mentre l’intero paesino che guarda al Mare del Nord sembra in letargo, una ragazza vaga confusa nel bosco carico di neve. È ferita, procede incespicando a piedi scalzi, gli occhi simili a due buchi neri in un viso bianchissimo. La sua fuga ha fine quando, raggiunta la strada, un’auto la investe, uccidendola. All’arrivo di Patrik Hedström e della sua squadra di investigatori, la giovane vittima è già stata identificata. Di lei si erano perse le tracce da quattro mesi. Ma il suo corpo porta i segni di un’inimmaginabile violenza che nessun incidente può spiegare, e il pensiero di Patrik corre subito alle altre adolescenti, così simili tra loro, misteriosamente scomparse negli ultimi due anni. Potrebbe davvero esserci un collegamento? Intanto, Erica Falck è alle prese con un nuovo libro. Sta facendo ricerche su un’oscura tragedia famigliare che ha portato alla morte di un uomo, una vecchia storia che, iniziata con il festoso arrivo di un circo, con il passare del tempo si è trasformata sempre più in una macabra leggenda senza risposte. Tra le due indagini potrebbe esistere un punto di contatto, un segreto custodito per amore che ha generato e sostenuto negli anni una spirale di odio incomprensibile: mai come questa volta Erica e Patrik dovranno scavare negli abissi del male più impenetrabile, diabolicamente protetto da un’apparente normalità.
**
### Sinossi
L’inverno è particolarmente gelido e le vie di Fjällbacka sono quasi deserte, i ristoranti affollati, il porto brulicante di barche e i turisti a passeggio solo un ricordo. Mentre l’intero paesino che guarda al Mare del Nord sembra in letargo, una ragazza vaga confusa nel bosco carico di neve. È ferita, procede incespicando a piedi scalzi, gli occhi simili a due buchi neri in un viso bianchissimo. La sua fuga ha fine quando, raggiunta la strada, un’auto la investe, uccidendola. All’arrivo di Patrik Hedström e della sua squadra di investigatori, la giovane vittima è già stata identificata. Di lei si erano perse le tracce da quattro mesi. Ma il suo corpo porta i segni di un’inimmaginabile violenza che nessun incidente può spiegare, e il pensiero di Patrik corre subito alle altre adolescenti, così simili tra loro, misteriosamente scomparse negli ultimi due anni. Potrebbe davvero esserci un collegamento? Intanto, Erica Falck è alle prese con un nuovo libro. Sta facendo ricerche su un’oscura tragedia famigliare che ha portato alla morte di un uomo, una vecchia storia che, iniziata con il festoso arrivo di un circo, con il passare del tempo si è trasformata sempre più in una macabra leggenda senza risposte. Tra le due indagini potrebbe esistere un punto di contatto, un segreto custodito per amore che ha generato e sostenuto negli anni una spirale di odio incomprensibile: mai come questa volta Erica e Patrik dovranno scavare negli abissi del male più impenetrabile, diabolicamente protetto da un’apparente normalità.

Domani è un altro cielo

Tutti ne vanno pazzi a New Orleans, è un’idea semplice, e fa stare meglio di qualunque guru. È diventata una vera e propria moda e ognuno aspetta di riceverle. Sono le «Pietre del Perdono», che arrivano per posta con due semplici istruzioni: «mandane una per perdonare, l’altra per chiedere scusa». In realtà ne vanno pazzi quasi tutti. Alla bella e famosa Hannah Farr, giovane e riservatissima star della televisione, non sembra affatto interessare, lei è una donna soddisfatta: vive in una bella città, ha un programma tutto suo, ed è fidanzata con il sindaco. Apparentemente non ha rimpianti né rimorsi, il passato è passato e non vuole più pensarci. Eppure anche Hannah nasconde un segreto: non vede più la madre da quando quest’ultima, oltre vent’anni prima, ha abbandonato lei e il padre per un altro uomo. Ma quando riceve da un’amica le «Pietre del Perdono», il dolore riaffiora e lei è costretta a decidere a chi consegnarle. Forse è arrivato il momento di sciogliere quel vecchio nodo. Forse Hannah può affrontare i suoi fantasmi e finalmente chiarire quello che è successo tanto tempo fa. Scoprendo verità sorprendenti che le cambieranno la vita. In meglio.
**
### Sinossi
Tutti ne vanno pazzi a New Orleans, è un’idea semplice, e fa stare meglio di qualunque guru. È diventata una vera e propria moda e ognuno aspetta di riceverle. Sono le «Pietre del Perdono», che arrivano per posta con due semplici istruzioni: «mandane una per perdonare, l’altra per chiedere scusa». In realtà ne vanno pazzi quasi tutti. Alla bella e famosa Hannah Farr, giovane e riservatissima star della televisione, non sembra affatto interessare, lei è una donna soddisfatta: vive in una bella città, ha un programma tutto suo, ed è fidanzata con il sindaco. Apparentemente non ha rimpianti né rimorsi, il passato è passato e non vuole più pensarci. Eppure anche Hannah nasconde un segreto: non vede più la madre da quando quest’ultima, oltre vent’anni prima, ha abbandonato lei e il padre per un altro uomo. Ma quando riceve da un’amica le «Pietre del Perdono», il dolore riaffiora e lei è costretta a decidere a chi consegnarle. Forse è arrivato il momento di sciogliere quel vecchio nodo. Forse Hannah può affrontare i suoi fantasmi e finalmente chiarire quello che è successo tanto tempo fa. Scoprendo verità sorprendenti che le cambieranno la vita. In meglio. 

Dolores Claiborne

Dolores Claiborne è un’anziana rompiscatole yankee che adesso si trova a doversi discolpare, davanti alla polizia, per la fine misteriosa di Vera Donovan, la ricca invalida di cui era la governante. Ma a Little Tall Island molti si chiedono ancora cosa sia realmente successo in quel giorno spettrale di trent’anni prima -che coincise con un’eclissi totale- in cui morì suo marito. Per difendersi, Dolores si lancia in un racconto trascinante, un avvincente monologo in cui ripercorrere la sua tormentata e terribile esistenza.

Il dolore, le ombre, la magia

L’amico Kaede ha lasciato il Giappone per l’Italia e Yoshie si ritrova di nuovo da sola. Stavolta, però, la vita in città sembra farle meno paura. Il quartiere le è amico, e le giornate scorrono nella continua scoperta di piccoli motivi di felicità. La giovane impara a leggere nel cuore delle persone, a scorgerne l’anima fragile oltre la maschera di durezza che indossano nella loro quotidianità troppo indaffarata. Riuscirà a lasciare anche qui una traccia lieve, a trovare le parole giuste per portare conforto agli abitanti soli e affaticati della città? E che ne sarà della sua storia con Shin’ichiro? Saprà resistere alla nostalgia di Kaede e della nonna? La storia di Yoshie continua, alla ricerca di una città diversa, in cui vivere ogni giorno l’incantesimo dell’amicizia e dell’amore.
**

Il dolore perfetto

Alla fine dell’Ottocento un uomo parte da una città del Sud, una Sapri ancora fresca delle utopie e delle ferite del Risorgimento, per raggiungere Colle, un paesino toscano. È il Maestro, giovane anarchico che, in questo luogo insieme reale e fiabesco, decide di unire la propria vita a quella della vedova Bartoli. Dal loro amore nascono Ideale, Mikhail, Libertà e Cafiero: figli dai nomi carichi di speranza che dal padre, costretto all’esilio, erediteranno i sogni e la fede nell’utopia. A Colle vivono anche i Bertorelli, ricchi commercianti di maiali che da generazioni si chiamano come gli eroi omerici: Ulisse, Achille, Euridice, Elena. Due famiglie che si uniscono quando la dolce e saggia Annina si innamora di Cafiero… Dagli ultimi anni dell’Ottocento alla fine del secondo conflitto mondiale, le vite dei protagonisti, i loro amori, le nascite, i sogni, i tradimenti e le riconciliazioni si intrecciano alle trasformazioni imposte dal progresso, dalle guerre, dalle lotte sociali. Un romanzo – premiato con lo Strega – che ha il profumo dei racconti ascoltati attorno al fuoco nelle sere d’inverno, il profumo di un tempo che fu e di cui noi siamo i figli.

Dolore

Iris – 45 anni, sposata, con due figli – pensa di aver lasciato i due grandi traumi della sua vita dietro di sé. L’abbandono del primo amore, Eitan, che l’ha portata giovanissima a desiderare la morte, e poi, anni dopo, l’attentato, il terrorista che si è fatto esplodere sull’autobus e che l’ha portata al confine tra la vita e la morte. A distanza di dieci anni dall’attentato Iris non si aspetta il riaffiorare del dolore fisico, dei ricordi terribili, né si aspetta di rincontrare per caso Eitan sulla sua strada. Se a questo si aggiungono il sospetto che il marito Micki abbia un’amante e la preoccupazione di una madre per la figlia, che le sembra vittima di un uomo molto più grande di lei, la vita di Iris sembra andare di nuovo in frantumi e la situazione diventa deflagrante e ingestibile. Solo una grande scrittrice come Zeruya Shalev, con la sua bellissima scrittura sensuale e il suo stile fluente, riesce a dar voce alla magnifica complessità della vita e delle relazioni, a tirare con pazienza tutti fili della storia fino a comporre una trama impeccabile e a portarci in uno stupefacente viaggio catartico attraverso il dolore e il suo contrario.

Dolci passioni (Youfeel): La vie en rose!

La vie en rose!
Si dice spesso che gli opposti si attraggono. Ma se invece due persone si incontrano e capiscono di avere la stessa passione, cosa potrà mai accadere?
Grayson, un giovane imprenditore da poco a capo di un importante biscottificio a Parigi, è finalmente riuscito a realizzare il proprio sogno. Anche Evelin ha appena realizzato il proprio sogno, grazie a un regalo del tutto inaspettato: ha aperto una piccola pasticceria, guardacaso proprio a Parigi.
Galeotta sarà rue Violet: una stradina popolata da abitanti bizzarri ma gentili, che sarà teatro di momenti romantici, commoventi e divertenti.
Un romanzo delizioso e profumato come un biscotto appena sfornato, da leggere e assaporare con cura.
Mood: Romantico – YouFeel RELOADED dà nuova vita ai migliori romanzi delle autrici del self publishing italiano. Un universo di storie digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.
**
### Sinossi
La vie en rose!
Si dice spesso che gli opposti si attraggono. Ma se invece due persone si incontrano e capiscono di avere la stessa passione, cosa potrà mai accadere?
Grayson, un giovane imprenditore da poco a capo di un importante biscottificio a Parigi, è finalmente riuscito a realizzare il proprio sogno. Anche Evelin ha appena realizzato il proprio sogno, grazie a un regalo del tutto inaspettato: ha aperto una piccola pasticceria, guardacaso proprio a Parigi.
Galeotta sarà rue Violet: una stradina popolata da abitanti bizzarri ma gentili, che sarà teatro di momenti romantici, commoventi e divertenti.
Un romanzo delizioso e profumato come un biscotto appena sfornato, da leggere e assaporare con cura.
Mood: Romantico – YouFeel RELOADED dà nuova vita ai migliori romanzi delle autrici del self publishing italiano. Un universo di storie digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Dolci malintesi (eLit)

Forse la ghigliottina sarebbe stata meno dolorosa, ma Olympia Monoulis non vede altre strade per uscire dal groviglio di problemi in cui si trova imprigionata involontariamente. Non ha un lavoro, i conti della famiglia sono quasi in rosso e sua madre avrà presto bisogno di assistenza medica. La vecchia proposta di matrimonio di Nikos Cozakis le sembra, quindi, l’unica ancora di salvezza. Lui è fin troppo contento, e non esita a confessarle che, in realtà, vuole vendicarsi per…
**
### Sinossi
Forse la ghigliottina sarebbe stata meno dolorosa, ma Olympia Monoulis non vede altre strade per uscire dal groviglio di problemi in cui si trova imprigionata involontariamente. Non ha un lavoro, i conti della famiglia sono quasi in rosso e sua madre avrà presto bisogno di assistenza medica. La vecchia proposta di matrimonio di Nikos Cozakis le sembra, quindi, l’unica ancora di salvezza. Lui è fin troppo contento, e non esita a confessarle che, in realtà, vuole vendicarsi per…

Dolci colline di sangue

Sabato 10 settembre 1983. È una calda notte estiva senza luna. Mentre si inerpica con la sua auto sulle colline attorno a Firenze, Cinzia Th. Torrini vede all’improvviso una civetta levarsi in volo. Da sempre un cattivo presagio nelle campagne toscane. La regista sta andando a cena da Mario Spezi, il giornalista che da anni segue i delitti del Mostro: vuole intervistarlo per raccogliere materiale per uno sceneggiato televisivo. Cinzia e Mario vanno avanti fino a tardi a ricostruire i fatti che da lungo tempo insanguinano gli idillici dintorni, sconvolgendo l’opinione pubblica che freme per avere un colpevole. Poche ore prima il Mostro ha colpito per la quinta volta: a Giogoli, vicino a una pieve romanica, due turisti tedeschi sono stati massacrati nel loro furgone. A notte fonda, mentre stanno ancora parlando, la regista e il giornalista vengono raggiunti dalla notizia. Subito si precipitano sulla scena, dove vedono con i loro occhi i due corpi rannicchiati come feti nel terrore, con i capelli biondi incrostati di sangue ormai nero. A completare il quadro spaventoso, c’è la colonna sonora di Blade Runner ripetuta ossessivamente da un nastro che ha fatto da sottofondo alla morte e continua a riavvolgersi senza che nessuno lo fermi. E poi c’è lo sgomento sui volti, innanzi tutto su quelli degli inquirenti: da tredici mesi un uomo è rinchiuso in carcere, accusato di essere il Mostro… Così si apre questo resoconto romanzato di una delle vicende più oscure e sconvolgenti della recente storia italiana. Mario Spezi e l’amico americano Douglas Preston – autore di thriller di successo, inviato a Firenze da “The New Yorker” per seguire il caso – ne ripercorrono ogni fase, esaminando fatti, protagonisti, comparse e mettendo in connessione indizi, perizie e un inquietante profilo dell’FBI che non è mai stato usato ufficialmente nell’inchiesta. Si inoltrano così in un labirinto di piste e sollevano una serie di complessi interrogativi: quali sono i legami tra i delitti del Mostro e un dupliceassassinio commesso con la stessa arma nel 1968? Pietro Pacciani, pregiudicato per omicidio e abominevoli reati sessuali, era veramente l’astuto e temibile Mostro di Firenze, o fu solo un ignaro capro espiatorio? E se il Mostro fosse invece qualcun altro, che pur restando dietro le quinte è sempre stato vicino ai luoghi e all’arma del delitto? Agghiacciante thriller-verità, caratterizzato da una narrazione coinvolgente, umana ed emozionante, *Dolci colline di sangue* offre una visione completa del più celebre caso di serial killer verificatosi nel nostro Paese e potrebbe aprire nuovi, sconcertanti scenari. Perché nulla è più angosciante della realtà…

Dolci Carezze D’Inverno

L’autunno ha ceduto il passo a un gelido inverno, i cui venti impietosi sferzano la costa del piccolo paesino sul mare in cui vivono Daniel e Sabrina. Lei è una giovane studentessa universitaria e una campionessa di atletica leggera, lui è un ragazzo di origine inglese, da poco laureato, che ha appena trovato il suo primo impiego. I due sono amici da molti anni, ma adesso nella vita della ragazza sta per entrare Thomas, un uomo dalla cattiva reputazione di cui lei si è innamorata. Sabrina passerà dei momenti terribili a causa del carattere arrogante e dei modi violenti di lui. Starà a Daniel cercare di soccorrerla e assisterla quando lei ne avrà maggior bisogno, dimostrando di esserle veramente amico, o forse qualcosa di più…
**

Dolce & selvaggio

Per Mia Holland la laurea rappresenta il traguardo di una vita, il passaggio definitivo all’età adulta. Ma la strada che la attende non è quella che desidera e il futuro che vede davanti a sé non è altro che un’imposizione. Per questo, prima di affrontare a muso duro il proprio destino, decide di concedersi un week-end con le amiche a Las Vegas, all’insegna del puro divertimento. È qui che conosce Ansel Guillaume, un affascinante francese che le fa perdere letteralmente la testa, facendole prendere la decisione più folle della sua vita: seguirlo in Francia per l’estate. Il programma è semplice: divertirsi e vivere una dolce, selvaggia avventura, senza complicazioni sentimentali. Ma presto il gioco di ruoli che i due hanno intrapreso inizia a cedere sotto i colpi dell’attrazione e della passione, e il copione che si ostinano a recitare si trasforma nella vita vera, una vita molto diversa da quella che Mia si è lasciata alle spalle. Ora si trova a un bivio: tornare nel mondo reale o continuare a vivere un sogno che le sembra lontano anni luce da tutto quello che ha sempre conosciuto?
**

I dodici

Sono dodici. Hanno gli stessi nomi degli apostoli. Vengono da una terra selvaggia, la Valacchia, ai confini dell’Europa cristiana. Sono mercenari, si fanno chiamare Opricniki, come la guardia personale di Ivan il Terribile, combattono solo di notte, e la loro ferocia senza limiti gela il sangue ai nemici e agli alleati. Ma il capitano Aleksej Ivanovic Danilov e i suoi commilitoni non hanno alternative: è l’autunno del 1812, la Grande Armée ha invaso la Russia, e ogni mezzo è lecito pur di rallentare l’avanzata di Napoleone verso Mosca. Quando osserva gli Opricniki all’opera contro i francesi, Aleksej ripensa alle creature leggendarie che hanno terrorizzato generazioni di bambini russi: i vurdalak che torturano le loro vittime prima di dissanguarle. Forse non si trattava di leggende. E forse i nemici più pericolosi da affrontare non sono di questo mondo.