31153–31168 di 63547 risultati

Invasione anno zero

Dall’occupazione nazista di Parigi all’inferno scatenato dai giapponesi su Pearl Harbor, dall’assedio di Leningrado alla battaglia di Midway, la seconda guerra mondiale sta incendiando la Terra. Ma il vero nemico non è ancora arrivato… Gli invasori sembrano inarrestabili, dotati di una tecnologia sconosciuta; e mai i popoli della terra sono stati così divisi: un’alleanza tra americani e giapponesi, tra inglesi e nazisti è al di là dell’immaginabile. Ma forse l’alternativa è ancora peggiore…

Invasion

Doveva essere una serena notte di stelle cadenti, di quelle fatte apposta per gli innamorati, e invece le autoradio si guastano, i televisori esplodono e al pronto soccorso arriva un morto con un curioso foro nella mano. Folgorazione? Da trent’anni la polizia locale non vedeva niente di simile, si ipotizza una strana pioggia di meteoriti. E nel giardino di casa c’è chi raccoglie dei piccoli sassi neri. Già dall’indomani, al pronto soccorso scatta il codice rosso: si sta diffondendo anche un’anomala influenza dalle complicazioni fatali che colpisce la popolazione mondiale. Un gruppo di sopravvissuti al contagio si mette all’opera per classificare il male oscuro.

L’intrusa

Farö, fine estate: la famiglia Kjellander ritorna sulla piccola isola dell’arcipelago di Gotland dopo aver trascorso alcune settimane di vacanza a Stoccolma. Quando Henrik e Malin rientrano in casa scoprono però che gli ultimi inquilini a cui è stata affittata se ne sono andati senza pulire né mettere in ordine, e anzi sembra abbiano imbrattato volontariamente e in maniera inquietante la loro abitazione. Un caso di vandalismo ben architettato che viene subito affidato al noto investigatore di Gotland, Fredrik Broman, di ritorno al lavoro dopo due anni di malattia e incaricato di svolgere le indagini. Da una prima ricerca si scopre che gli inquilini in realtà non sono mai stati nella casa dei Kjellander e che l’artefice del crimine ha facilmente utilizzato il nome di una coppia di anziani signori per il contratto d’affitto. Ma chi è a voler minacciare la tranquillità della giovane coppia? Le piste sono diverse, Broman prova a muoversi all’interno dei rapporti conflittuali e irrisolti della famiglia di Henrik, senza però trovare nessun movente di peso. Nel frattempo la minaccia continua a essere in agguato e si registrano nuovi episodi preoccupanti, nuovi avvertimenti, tutti indirizzati a Malin. Al volgere della stagione estiva e sugli scenari già autunnali di un paesaggio di grande bellezza, si consuma la vicenda dei Kjellander e della nuova indagine del commissario Broman, una storia di sangue che si avvita d’un colpo in un vortice di terrore.
**

Introduzione a me stesso

L’arte dello scrivere, la genesi di un’opera e i “perché” di uno scrittore sono alcuni degli aspetti affrontati da Raffaele La Capria in questo speciale autoritratto narrativo nel quale sono stati raccolti testi che ruotano soprattutto intorno a un romanzo quale Ferito a morte. Di quel libro, vincitore del Premio Strega nel 1961, La Capria racconta la genesi, l’operazione letteraria messa in atto, il linguaggio, la costruzione, lo stile, l’intenzione deliberata di fare i conti con la rivoluzione formale del “romanzo come struttura simbolica” avvenuta nel Novecento. E così che, smascherando se stesso e la sua opera, lo scrittore proietta le luci di una profonda consapevolezza sulla capacità del linguaggio di irradiare energia, di mettere in atto contemporaneamente più significati, di diventare, al di là della trama e dei personaggi, il contenuto irrinunciabile della narrazione. Introduzione di Raffaele Manica.

Intrigo: Le indagini di Isaac Bell

1908, Washington. Quando il geniale progettista Arthur Langner muore tragicamente nella fabbrica di cannoni della marina, lasciando un biglietto d’addio, nessuno dubita che si tratti di suicidio. Soltanto la splendida figlia Dorothy si rifiuta di crederci, e chiede alla celebre agenzia investigativa Van Dorn di metterle a disposizione il suo agente migliore. Elegante come un lord, amato dalle donne più in vista di New York e temuto dai peggiori gangsters dei sobborghi, Isaac Bell, però, ha già un caso tra le mani: sta indagando sui «Frye Boys», una banda di spietati rapinatori di banche che sta seminando il panico in tutto lo stato. Ma non appena anche il più grande esperto di puntamento e l’inventore di un nuovo acciaio resistente ai siluri muoiono in circostanze misteriose, l’investigatore Bell intuisce che Dorothy aveva ragione: una spia sta cercando di sabotare la corsa agli armamenti degli Stati Uniti. Chi è? E che cosa sta cercando di fare? Tra party eleganti sullo Hudson e inseguimenti notturni nelle fumerie d’oppio di Chinatown, Clive Cussler ci regala un nuovo, adrenalinico capitolo della saga del detective Isaac Bell.

Intrigo

1908, Washington. Quando il geniale progettista Arthur Langner muore tragicamente nella fabbrica di cannoni della marina, lasciando un biglietto d’addio, nessuno dubita che si tratti di suicidio. Soltanto la splendida figlia Dorothy si rifiuta di crederci, e chiede alla celebre agenzia investigativa Van Dorn di metterle a disposizione il suo agente migliore. Elegante come un lord, amato dalle donne più in vista di New York e temuto dai peggiori gangsters dei sobborghi, Isaac Bell, però, ha già un caso tra le mani: sta indagando sui “Frye Boys”, una banda di spietati rapinatori di banche che sta seminando il panico in tutto lo stato. Ma non appena anche il più grande esperto di puntamento e l’inventore di un nuovo acciaio resistente ai siluri muoiono in circostanze misteriose, l’investigatore Bell intuisce che Dorothy aveva ragione: una spia sta cercando di sabotare la corsa agli armamenti degli Stati Uniti. Chi è? E che cosa sta cercando di fare? Tra party eleganti sullo Hudson e inseguimenti notturni nelle fumerie d’oppio di Chinatown, Clive Cussler ci regala un nuovo, adrenalinico capitolo della saga del detective Isaac Bell.

Intrighi di corte

Una regina francese, Caterina di Valois, e una principessa inglese, Elisabetta di Lancaster. Enigmatiche e affascinanti, entrambe, in momenti diversi, sono state al centro di movimentate vicende politiche. La storiografia ufficiale le ha trascurate, di loro si sa poco o nulla… eppure hanno tenuto in mano il destino dei loro Paesi. Questa è la loro storia… LA REGINA PROIBITA. 1415. Rimasta vedova di Enrico V d’Inghilterra appena un anno dopo averlo sposato, la giovanissima Caterina di Valois diventa ambito premio per molti. Inizia così un gioco politico mortale, in cui la regina vedova deve imparare a districarsi. I contendenti – il Duca di Gloucerster, Edmund Beaufort e Owen Tudor – sono già pronti a giocare. Chi riuscirà ad averla? Chi ne causerà la rovina? LA SORELLA DEL RE. 1399. Figlia di Giovanni di Gand e sorella del futuro re d’Inghilterra Enrico IV, Elisabetta di Lancaster ha scelto di sposare, contro il volere del padre, l’unico uomo che abbia mai amato, l’affascinante e ambizioso John Holland. Ma la disobbedienza ha un prezzo, e quando suo fratello Enrico conquista il trono a spese di Riccardo e John Holland, fedele al sovrano spodestato, architetta un piano per rovesciare l’usurpatore, Elisabetta si ritrova intrappolata in una mortifera rete di inganni e segreti. E a quel punto deve scegliere se tradire il fratello o smascherare il marito, decretandone la morte.
(source: Bol.com)

L’intrigante Miss Cynster

Inghilterra/Scozia, 1837 – Conosciuta nella buona società di Londra come la scombina-matrimoni, Henrietta Cynster ha la straordinaria capacità di intuire se l’unione tra due aspiranti fidanzati funzionerà, un dono che le ha permesso di aiutare molte giovani debuttanti a non cadere vittime di una sciocca infatuazione prima di compiere un errore irrimediabile. Ma quando manda a monte il fidanzamento di James Glossup la sua stessa abilità le si ritorce contro, perché per farsi perdonare la deprecabile interferenza si sente in dovere di aiutare l’intrigante gentiluomo a trovare una sposa adatta… un compito che si rivela terribilmente complicato a causa dell’insaziabile attrazione che giorno dopo giorno li incatena l’uno all’altra. E a quel punto convincersi di poter sfuggire agli strali di Cupido diventa sempre più difficile.
Un compito impossibile un’attrazione irresistibile, una sorpresa inaspettata…
**
### Sinossi
Inghilterra/Scozia, 1837 – Conosciuta nella buona società di Londra come la scombina-matrimoni, Henrietta Cynster ha la straordinaria capacità di intuire se l’unione tra due aspiranti fidanzati funzionerà, un dono che le ha permesso di aiutare molte giovani debuttanti a non cadere vittime di una sciocca infatuazione prima di compiere un errore irrimediabile. Ma quando manda a monte il fidanzamento di James Glossup la sua stessa abilità le si ritorce contro, perché per farsi perdonare la deprecabile interferenza si sente in dovere di aiutare l’intrigante gentiluomo a trovare una sposa adatta… un compito che si rivela terribilmente complicato a causa dell’insaziabile attrazione che giorno dopo giorno li incatena l’uno all’altra. E a quel punto convincersi di poter sfuggire agli strali di Cupido diventa sempre più difficile.
Un compito impossibile un’attrazione irresistibile, una sorpresa inaspettata…

Intrepida (I Romanzi Passione)

Quando il passato è perduto conta solo la passione. Dopo la morte del padre, Linnet Trevisson si è presa cura delle terre e degli affari di famiglia sull¿isola di Guernsey, costruendosi una vita indipendente e prodigandosi per i meno fortunati. Non ha alcuna intenzione di sposarsi, poiché nel matrimonio vede una distrazione che le impedirebbe di avere tutto sotto controllo. Le cose però cambiano quando si imbatte in un uomo vittima di un naufragio. Lo straniero è ferito e non ricorda nulla di sé, tuttavia un¿improvvisa quanto sensuale attrazione li porta l¿uno nelle braccia dell¿altra. Presto l¿amore muterà i loro cuori, ma mentre l¿uomo desidera di più, Linnet è restia a lasciarsi andare: cosa ne sarà infatti di quella passione, se lui dovesse recuperare la memoria?

Intramontabile Elisabetta

Per i detrattori è «Elisabetta la Lunga», la sovrana senza qualità particolari, dotata della sola virtù della longevità. Per la grande maggioranza degli inglesi, e anche per qualche convinto repubblicano, è l’amato e indiscusso simbolo della nazione e della grandezza del Paese. Per i media è un’icona mondiale. Chi è dunque, e chi è stata, nei novant’anni della sua vita, Elizabeth Alexandra Mary Windsor? Per rispondere a questa curiosità Antonio Caprarica, che ha avuto più occasioni d’incontrarla, ne ha esplorato la storia a partire dalla nascita nella casa londinese di Bruton Street, il 21 aprile 1926, e dall’infanzia trascorsa a Buckingham Palace insieme ai nonni, dai quali ha ereditato la parsimonia fino alla tirchieria e il maniacale rispetto della forma e dei ranghi che ancora oggi le vengono rimproverati. Ha seguito Elisabetta nei viaggi giovanili con Filippo e nelle stanze dove, ad appena ventisei anni, ha imparato l’arte di regnare. L’ha osservata nelle occasioni ufficiali e nelle crisi famigliari ricostruite attraverso le indiscrezioni di corte. L’ha raccontata, in un ritratto minuzioso e gustosissimo – completato da un inserto fotografico –, nella solenne cerimonia dell’incoronazione, nella quotidianità delle residenze reali e nelle scorribande in compagnia di cani e cavalli, gli unici esseri ai quali riserva, dicono i maligni, qualche manifestazione d’affetto. Una biografia che ripercorre le cadute e i trionfi di oltre sessant’anni di regno, indaga sulla magia che circonda la monarchia britannica e narra, al tempo stesso, una stupenda favola d’altri tempi.

L’intoccabile: Matteo Renzi. La vera storia

BERLUSCONI CONSIDERA MATTEO RENZI IL SUO UNICO EREDE: POPULISTA, BUGIARDO E GATTOPARDESCO. QUANDO BASTA. (Dalla prefazione di Marco Travaglio) – Tutto in dieci anni. Da anonimo segretario fiorentino della Margherita a presidente del Consiglio. Questo libro racconta LA VERA STORIA DI MATTEO RENZI. La storia degli accordi, dei compromessi e di tutto ciò che muove la sua macchina politica. LA STORIA DEI SOLDI, tantissimi soldi, che arrivano dalle fondazioni create ad hoc per autofinanziarsi e dalle società avviate a scopo puramente personalistico. LA STORIA DELL’INTESA PROFONDA CON VERDINI E BERLUSCONI, che passa anche dalla testimonianza inedita di Diego Volpe Pasini, fedelissimo del Cavaliere (“Berlusconi mi chiese di stilare un programma per vincere le elezioni. La conclusione fu che l’unico erede possibile era Renzi”). LA STORIA DELLA FAMIGLIA DEL PREMIER. Del padre Tiziano, indagato per bancarotta fraudolenta. Dello zio Nicola Bovoli, per anni in affari con l’universo berlusconiano, da Publitalia a Fininvest, che nel 1994 riceve la proposta di candidarsi con Forza Italia (“Segnalai io Matteo a Mike Bongiorno per partecipare alla Ruota della fortuna” rivela per la prima volta). LA STORIA DEI FEDELISSIMI DEL PREMIER, tra cui l’amico di sempre, quel Marco Carrai che lo introduce nel circolo dei poteri forti che lo hanno reso un intoccabile. LA STORIA DELLE INDAGINI DELLA CORTE DEI CONTI sulla gestione spericolata della provincia. CON UNA SEZIONE FINALE DI DOCUMENTI pubblicati per la prima volta integralmente, che restituiscono in maniera nitida le alleanze, le trame finanziarie e i lati meno noti di una carriera fulminante.

Into the wild truth (Edizione italiana)

LA VERITÀ MAI RACCONTATA SU CHRIS MCCANDLESS NEL LIBRO-RIVELAZIONE DELLA SORELLA DEL DISCUSSO PROTAGONISTA DI «INTO THE WILD».Nel 1993 Jon Krakauer pubblicò un articolo sulla rivista «Outside», intitolato «Death of an Innocent» (Morte di un innocente). Le parole di Krakauer sul giovane Chris McCandless che aveva trovato la morte in Alaska, dopo aver abbandonato la famiglia e aver vissuto per mesi senza soldi, viaggiando da solo nella wilderness, sollevarono un polverone. Chi considerò Chris un sognatore, chi un pazzo, chi un illuso, chi un idealista, chi un ribelle. Krakauer decise allora di trasformare l’articolo in un libro, «Nelle terre estreme», che ebbe un successo straordinario e che ispirò Sean Penn nel film «Into the Wild». Chris McCandless è suo malgrado diventato un mito: rappresenta la giovinezza che non ha paura di perdere tutto pur di seguire i suoi sogni. Ma Chris è anche un ragazzo in carne e ossa, con una famiglia che ha abbandonato. E le ragioni della sua scelta sono quelle che Krakauer aveva cercato di comprendere con l’aiuto della sorella di Chris, Carine. Ma Carine aveva chiesto a Krakauer di rispettare il silenzio su alcuni aspetti della vita del fratello che coinvolgevano i genitori e lei stessa.Tuttavia, a più di vent’anni dalla morte di Chris, e a otto dall’uscita del film di Sean Penn, Carine ha deciso che è ora di raccontare anche quella parte di verità che era rimasta in ombra. E racconta la storia della propria famiglia, di un padre violento, bigamo e, al tempo stesso, religiosissimo, di una madre sottomessa e insieme complice, spiegando perché la scelta di Chris «è stata la cosa più sensata che potesse fare». Un libro coraggioso, lucido, sensibile, la descrizione di una famiglia devastata e devastante, la storia di un ragazzo che si conferma una persona straordinaria…

L’intervista

Francesco Cossiga racconta i segreti del caso Moro, e Vasco Rossi la sua esperienza con la droga e il carcere. Silvio Berlusconi si confessa nel giorno in cui lascia per sempre Palazzo Chigi, e Andrea Bocelli confida i suoi amori. Sandro Mazzola rivela le combine ai Mondiali del 1970 e del 1974, e Gianni Rivera dice di essere stato juventino e amico di Brera. Dalla ventenne Bebe Vio, che vince la medaglia d’oro paralimpica con le sue braccia e gambe nuove, a Rita Levi Montalcini, intervistata il giorno del suo centesimo compleanno, Aldo Cazzullo costruisce una straordinaria galleria dei personaggi che hanno fatto la storia degli ultimi trent’anni.Dall’intervista rubata a Giulio Andreotti quand’era ancora al potere sino all’esilarante chiacchierata con Checco Zalone, si alternano sulla scena capi di Stato e uomini di spettacolo, Bill Gates e Renato Zero, Mario Vargas Llosa e Laura Pausini. Renzo Arbore e Pippo Baudo vanno insieme da Padre Pio che li tratta malissimo, Paolo Sorrentino rievoca per la prima volta l’incidente in cui morirono i genitori; Andrea Camilleri viene portato in trionfo dalla rete per il suo No al referendum, mentre Massimo Bottura subisce un linciaggio digitale; Edgardo Sogno rivela di aver davvero preparato un colpo di Stato, Dino Zoff invita la Juve a rinunciare agli scudetti di Moggi; Ennio Morricone sente scoppiare la bomba di via Rasella, Alessandro Gassman rivendica le sue radici ebraiche; Bettino Craxi dice di voler morire ed essere sepolto in Tunisia, Umberto Bossi torna in campo dopo l’ictus; Dolce&Gabbana spiegano come hanno raccontato ai genitori di essere gay, Renato Vallanzasca come è sopravvissuto alle botte dei secondini; Piercamillo Davigo lamenta che i politici non hanno smesso di rubare ma solo di vergognarsi, Giuliano Pisapia denuncia le torture ai no global di Genova; Franca Valeri racconta come ha beffato i nazisti, J-Ax come ha sconfitto la cocaina. Parlano grandi vecchi riservatissimi come Giovanni Bazoli e Gianluigi Gabetti, e blogger adolescenti da due milioni di seguaci; Beppe Grillo gocciolante dopo la traversata a nuoto dello Stretto, e gli eterni duellanti della sinistra italiana, demoliti da Francesco De Gregori; e poi Riccardo Muti e Renzo Piano, Paolo Conte e Paolo Poli, Carlo De Benedetti e John Elkann, Romiti e il cardinal Martini, Celentano e Jovanotti… Un grande romanzo italiano, narrato da grandi uomini e donne e scritto da un grande giornalista.

Intervista con la storia

“Non riesco a escludere che la nostra esistenza sia decisa da pochi, dai bei sogni o dai capricci di pochi, dall’iniziativa o dall’arbitrio di pochi… Certo è un’ipotesi atroce. Ancor più sconsolato ti chiedi come siano quei pochi: più intelligenti di noi, più forti di noi, più illuminati di noi, più intraprendenti di noi? Oppure individui come noi, né meglio né peggio di noi, creature qualsiasi che non meritano la nostra collera, la nostra ammirazione, la nostra invidia?” Così scrive la Fallaci nella premessa a Intervista con la storia, testo appassionato e coraggioso che raccoglie le interviste di Oriana alle figure che hanno segnato il corso del secondo Novecento, da Henry Kissinger a Willy Brandt, da Golda Meir a Indira Gandhi, da Arafat a Hussein di Giordania, da Nenni ad Amendola, fino a Giulio Andreotti. Pubblicato nel 1974, il libro trasmette tutta la caparbietà della Fallaci, la sua voglia di capire il mondo e gli uomini, il suo stile inconfondibile, la forza della sua scrittura. E ancora oggi risuona come una condanna spietata del potere, un invito alla disubbidienza, un inno appassionato alla libertà.

Gli intellettuali e l’organizzazione della cultura

Dall’incipit del libro: “Gli intellettuali sono un gruppo sociale autonomo e indipendente, oppure ogni gruppo sociale ha una sua propria categoria specializzata di intellettuali? Il problema è complesso per le varie forme che ha assunto finora il processo storico reale di formazione delle diverse categorie intellettuali. Le più importanti di queste forme sono due: 1) Ogni gruppo sociale, nascendo sul terreno originario di una funzione essenziale nel mondo della produzione economica, si crea insieme, organicamente, uno o più ceti di intellettuali che gli dànno omogeneità e consapevolezza della propria funzione non solo nel campo economico, ma anche in quello sociale e politico: l’imprenditore capitalistico crea con sé il tecnico dell’industria, lo scienziato dell’economia politica, l’organizzatore di una nuova cultura, di un nuovo diritto…”. Nota: gli e-book editi da E-text in collaborazione con Liber Liber sono tutti privi di DRM; si possono quindi leggere su qualsiasi lettore di e-book, si possono copiare su più dispositivi e, volendo, si possono anche modificare. Questo e-book aiuta il sito di Liber Liber, una mediateca che rende disponibili gratuitamente migliaia di capolavori della letteratura e della musica.

Instagram Marketing: Immagini, brand, community, relazioni per il turismo, eventi

Instagram è il social network, nato nel 2010, con il più alto tasso di crescita e livello di interesse generato negli utenti dai contenuti visual.
La comunicazione odierna è sempre più veloce e viaggia su canali visivi. La fotografia alla base del social Instagram gli ha permesso di diventare il social network più utilizzato con grandi potenzialità ancora da scoprire.
Instagram Marketing vuole essere un aiuto per capire meglio come funziona e come usare questo social ma anche un supporto pratico a chi conosce già il mondo Instagram e vuole migliorarsi come fotografo e/o affermarsi come brand o come destinazione turistica.
Nell’era dell’immagine un brand o una destinazione turistica devono infatti sapere come usare questo importante diffuso strumento di comunicazione.
**
### Sinossi
Instagram è il social network, nato nel 2010, con il più alto tasso di crescita e livello di interesse generato negli utenti dai contenuti visual.
La comunicazione odierna è sempre più veloce e viaggia su canali visivi. La fotografia alla base del social Instagram gli ha permesso di diventare il social network più utilizzato con grandi potenzialità ancora da scoprire.
Instagram Marketing vuole essere un aiuto per capire meglio come funziona e come usare questo social ma anche un supporto pratico a chi conosce già il mondo Instagram e vuole migliorarsi come fotografo e/o affermarsi come brand o come destinazione turistica.
Nell’era dell’immagine un brand o una destinazione turistica devono infatti sapere come usare questo importante diffuso strumento di comunicazione.
### Dalla seconda/terza di copertina
Ilaria Barbotti, PR dalla nascita, dopo la laurea in Marketing e Pubbliche Relazioni inizia a lavorare nel marketing, passando dopo pochi anni al settore digital, PR e social media, lavorando come community manager prima e consulente e formatrice freelance in questi ambiti. Nel 2011 fonda la prima e unica community degli Instagramers in Italia, legata al gruppo internazionale Instagramers.