30849–30864 di 65579 risultati

Venere sulla conchiglia

Da un capo all’altro della galassia in compagnia dell’Astronauta pazzo di Farmer: *Venere sulla conchiglia* è la più originale space opera della fantascienza, un romanzo di avventure il cui obbiettivo è Trovare la Verità in fondo all’universo. Costi quel che costi.
“Urania” ve lo presenta in edizione aggiornata, con nuove rivelazioni sul caso Farmer-Vonnegut.
Copertina di Franco Brambilla

Venere piu’ x

Al suo risveglio da un lungo sonno di cui ignora la causa, Charlie Johns scopre di trovarsi…dove? Nel futuro? In un angolo remoto e inaccessibile della Terra? Comunque, in un mondo completamente diverso, quello dei Ledom, la strana razza di individui bisessuati che da anni segue l’evoluzione parallela del genere umano. Charlie è stato portato fin lì per osservare, imparare e soprattutto criticare una civiltà che a prima vista possiede tutti i requisiti dell’utopia. E’ l’inizio di un lungo viaggio fra le meraviglie di un mondo nuovo: ma, per Charlie, le sorprese non saranno tutte piacevoli…
IL GIUDIZIO: ” *Venere più X* si avvicina coraggiosamente al modello dell’utopia tradizionale: in ogni caso, più di qualsiasi altro romanzo americano di fantascienza pubblicato prima dei libri di Mack Reynolds” (John Clute). 

Venere lesa

Lo sguardo narrativo di Paolo Maurensig si appunta sul gioco sottile e indecifrabile del conflitto amoroso. Ecco sulla scena il maturo professor Deravines e la sua giovane e inquieta moglie Angèle; ecco Giulio Colombi, uomo brillante e fragile, troppo amato dalle donne, e la sua fascinosa e trascurata fidanzata Flora. Due coppie e un narratore in fuga dal fallimento del proprio matrimonio, profondamente coinvolto nelle dinamiche sentimentali instaurate dalle affinità, dalle debolezze, dalla volontà e dal caso fra i personaggi che osserva. Un quintetto che incarna la danza intricata dell’amore. Fino a un estremo punto di svolta… Perchè l’amore, che si nutre del possesso come della sottrazione, trova il suo simbolo in una figura dell’astrologia: quella di Venere ‘lesa’, cioè incrinata, ferita, che allude a un’ansia immedicabile, a un gioco straziante che di eterno ha solo le regole che lo governano

Vendute!

A sedici anni è partita felice per lo Yemen, il paese di suo padre, sognando il sole, le palme e altre esotiche meraviglie. Per Zana Muhsen avrebbe dovuto essere una magnifica vacanza. Invece è stato un lunghissimo incubo. Perché Zana è stata comperata per diventare la moglie di un ragazzo yemenita, per vivere quasi come una schiava nel più sperduto dei villaggi. Un orribile destino che Zana condivide con sua sorella Nadia. La cronaca allucinante di otto anni di sofferenze, di odio, di disperazione. La storia della ribellione di Zana e della rassegnazione di Nadia. Una testimonianza sconvolgente che commuove e fa riflettere.

I vendicatori

È un pomeriggio estivo a Wentworth, nell’Ohio, e in Poplar Street la vita scorre normale quando, all’improvviso, un’esplosione di malvagità e di inaudita violenza si abbatte sulla comunità. I suoi abitanti – perlomeno i sopravvissuti – si accorgono con orrore che il loro mondo si è fatto alieno, che tutto appare sovvertito. Solo una casa sembra indenne dalla furia che devasta ogni cosa, una casa particolare, dove una donna e suo nipote lottano ormai allo stremo contro una forza che si sta impossessando di loro. script type=”text/javascript”FB.init(“fdb900b0157d7c55e5241a13a8be8a48”);

Vendetta strisciante

**”I VERMI SI STANNO VENDICANDO SUL SERIO, STAVOLTA”**
E poi non ebbe più tempo per pensare, perché il mostruoso verme lo stringeva sempre più forte, lasciandolo senza respiro. Stritolandolo. Trascinandolo con sé giù nel fango, nel buco cavernoso da cui era uscito.

Vendetta sotto le stelle

Un’afosa notte di luglio New York piomba nell’oscurità più totale a causa di un black out. Regan Reilly e il marito Jack, di ritorno da un weekend fuori città, scoprono che qualcuno si è introdotto nel loro nuovo appartamento e ha tentato di aprire una cassaforte nascosta, di cui ignoravano l’esistenza. Ma i due investigatori non hanno neppure il tempo di riaversi dalla sorpresa perché devono entrare in azione: da una galleria di SoHo sono state trafugate preziose sculture. Ma per la città si aggira anche una donna bella e pericolosa, che seduce uomini, immancabilmente biondi, per un folle piano di vendetta. Una nuova appassionante avventura ricca di suspense e colpi di scena.

Vendetta Harkonnen

Sul pianeta Ix, i tleilaxu sono sul punto di realizzare il piano segreto dell’imperatore Shaddam e produrre il melange sintetico che gli darebbe un notevole vantaggio sulla Gilda spaziale e sulla CHOAM. Intanto, su Dune, il conte Vernius, deposto e costretto all’esilio dai tleilaxu, si prepara a vendicarsi di Shaddam, che con le sue truppe scelte Sardaukar ha favorito l’invasione Ix; nella base segreta, situata nella regione antartica del pianeta, conosce il giovane Liet, figlio del planetologo Pardot Kynes impegnato a modificare l’ecologia desertica di Dune, e chiede il suo aiuto a mimetizzare meglio la base, sfruttando le tecniche dei fremen.

Vendetta eterna

Frisia Orientale, 324 a.C. Un uomo si sottopone al rito del sacrificio: non ha paura, perché ciò che lo attende è una gloriosa resurrezione… Amburgo, 2005. Due efferati omicidi hanno luogo a poche ore uno dall’altro secondo un identico rituale: l’assassino scotenna i corpi per poi tingere lo scalpo di rosso ed esporlo sulla scena del crimine. Le vittime, un politico ambientalista e un genetista noto per le sue ricerche sulla memoria, sono uomini pubblici e i media – con le elezioni che si avvicinano – si avventano sulla notizia cominciando a parlare di un serial killer, al quale attribuiscono anche un soprannome: “Il parrucchiere di Amburgo”. Il capo della polizia criminale Jan Fabel e la sua squadra si lanciano in una frenetica caccia al predatore di scalpi basandosi su un unico indizio: un capello rosso, che l’assassino lascia come firma accanto ai cadaveri. Le indagini sono costellate da strane scoperte e coincidenze, che portano gli investigatori indietro nel tempo, agli anni Settanta e Ottanta infiammati dal terrorismo; all’epoca della seconda guerra mondiale, a cui riconduce il ritrovamento di un corpo mummificato e perfettamente conservato di un ragazzo; addirittura al 324 a.C., alla ben piÙ antica mummia di Franz il Rosso, sacrificato e scotennato secondo un rito degli Sciti. Solo incrociando queste piste apparentemente slegate Fabel e i suoi potranno fermare quella macabra scia di morte…
**

La vendetta di un Lord

Di nuovo a Hadley Green dopo quindici anni, il giovane Tobin Scott, ora Lord Eberlin, ha un solo obiettivo in mente: vendicare la morte del padre Joseph, accusato ingiustamente di aver rubato i favolosi gioielli degli Ashwood. Ma quando si trova di fronte all’incantevole oggetto del suo risentimento, il piano pazientemente preparato prende una piega inaspettata. Lily Boudine, Contessa di Ashwood, non è più la bambina che ricordava, è una splendida donna che sta facendo il possibile per restituire alla tenuta di famiglia l’antico splendore. Convinta ormai dell’innocenza di Joseph Scott, propone a Tobin di unire le forze per trovare i famigerati monili e ristabilire l’onore del padre. Presto, tuttavia, la passione tra i due divampa, e un nuovo, sconvolgente segreto viene lentamente a galla… Nel 1793 un uomo ha pagato con la vita per un crimine che forse non ha commesso. Anni dopo il mistero di Hadley Green è ancora senza soluzione.

La vendetta di Roma

«Uno dei migliori autori di romanzi storici.» Daily Express Un grande romanzo storico Tenetevi pronti allo scontro che deciderà il futuro dell’Impero Roma, 66 dopo Cristo. Gli uomini di Nerone danno la caccia agli ultimi sopravvissuti che hanno preso parte alla cospirazione di Pisone. Eppure, nonostante le vipere siano state eliminate con il ferro e il fuoco, il giovane imperatore, sempre più instabile, sente che il suo potere si sta indebolendo. In Giudea, i ribelli hanno battuto il suo esercito; in Germania le legioni sul Reno sono in agitazione; in Spagna il governatore trama contro di lui. Ma la minaccia più pericolosa arriva da Oriente, dove Nerone teme che il generale Corbulone si stia preparando a marciare contro Roma. Gaio Valerio Verre, eroe di Roma, viene inviato ad Antiochia, ma una volta lì scopre che Corbulone non è affatto interessato a Roma, ma cerca anzi di contrastare la minaccia rappresentata dal re dei Parti, Vologase. In inferiorità numerica, Corbulone marcerà, con Valerio al suo fianco, oltre il fiume Tigri, per incontrare Vologase in un confronto che deciderà il futuro dell’impero. Un autore tradotto in 12 Paesi Una scrittura monumentale «Uno dei migliori autori di romanzi storici.» Daily Express «Se fossi Conn Iggulden o Simon Scarrow, sarei piuttosto preoccupato del nuovo arrivato…» Scotsman «Douglas Jackson è un maestro nel prendere per mano il lettore e trasportarlo nell’epoca di Caligola, dando vita a un affresco ricco di luci e ombre e creando un intreccio che appassiona e commuove.» Manda Scott, autrice di Sognando le aquile Douglas JacksonEx giornalista, nutre da sempre una grande passione per la storia romana. Vive in Scozia, con la moglie e tre figli. È autore, tra gli altri, dei romanzi Il segreto dell’imperatore, Morte all’imperatore!, L’eroe di Roma, Combatti per Roma e La vendetta di Roma, pubblicati dalla Newton Compton. I suoi libri sono tradotti in 12 Paesi.
(source: Bol.com)

La vendetta di Bourne

È sfuggito agli assassini più spietati, agli emissari di dittatori senza scrupoli, ha sventato i piani di terroristi implacabili ed è entrato nel mirino dei governi di mezzo mondo. Ora – non importa a che prezzo, non importa con quali rischi – vendicare la morte di Rebeka, agente del Mossad uccisa da un misterioso assassino, è il solo obiettivo di Jason Bourne: lei è stata l’unica donna che abbia mai amato, e la sua scomparsa ha lasciato un dolore che rischia di soffocarlo. Quando il Mossad gli chiede di indagare su un ministro del governo cinese e un signore della droga messicano, Bourne ritorna sul campo per dare inizio alla sua personale, e letale, caccia al killer. Dal Medio Oriente alla Cina al Messico, una storia mozzafiato senza esclusione di colpi, per il celebre e irresistibile agente segreto senza passato.

Vendetta – The New Black Chronicles

## Che cosa ci fa Tyr, l’albino millenario, in una delle peggiori favelas di Rio de Janeiro? Quale terribile perdita l’ha convinto a partire per una missione vendicatrice solitaria? A chi sta dando la caccia? Tra la desolata umanità di una Rocinha in bilico tra la redenzione e il disinteresse delle autorità, Tyr è pronto a giocare a un gioco molto rischioso, con l’unico aiuto di una prostituta minorenne già disillusa dalla vita e di una poliziotta che crede in una favela libera dal controllo dei narcotrafficanti. Nessuno di loro uscirà uguale a prima dal gorgo pericoloso e sensuale di Rio…
“Quindi, dopo tutto, Tyr voleva quello che volevano tutti. Lana si disse che non importava: le aveva salvato la vita, si era preso cura di lei e le aveva persino comprato cibo e vestiti. Inoltre, vendeva quello che Tyr ora voleva sette giorni su sette a chiunque pagasse… dov’era il problema?
Salì sul letto con le ginocchia e si sfilò la canottiera. La buttò da un lato, per poi slacciarsi il bottone dei pantaloni.
«Vieni qua» ripeté Tyr.
Lana si chinò su di lui, chiedendosi che cosa avesse il mente quel tizio incomprensibile. Come scoprì un istante dopo, niente di strano: allungò la testa per prenderle un capezzolo tra le labbra. Lana sentì la sua lingua solleticarla leggermente e…
Quello che avvenne subito dopo fu… impossibile. Fu come se dal punto in cui la bocca di Tyr le leccava delicatamente il capezzolo si diramasse una corrente di puro piacere. Quel piacere violento e sempre più inspiegabile si diffuse nel suo corpo come un’onda formicolante.
Lana perse l’equilibrio e cadde addosso a Tyr, o meglio, gli sarebbe caduta addosso se lui non l’avesse afferrata fulmineamente per le braccia, adagiandola sul materasso.
Un primo sospiro di piacere sfuggì dalle labbra di Lana. Era inspiegabile, era… doveva averla drogata o qualcosa del genere. Doveva aver messo qualcosa nella feijoada… perché lei non godeva mai con i clienti, e in realtà non godeva mai in generale, quindi quello che le stava succedendo era…
«Inevitabile, credimi» mormorò Tyr.”
CONTIENE SCENE ESPLICITE – CONSIGLIATO A UN PUBBLICO ADULTO
**
### Sinossi
## Che cosa ci fa Tyr, l’albino millenario, in una delle peggiori favelas di Rio de Janeiro? Quale terribile perdita l’ha convinto a partire per una missione vendicatrice solitaria? A chi sta dando la caccia? Tra la desolata umanità di una Rocinha in bilico tra la redenzione e il disinteresse delle autorità, Tyr è pronto a giocare a un gioco molto rischioso, con l’unico aiuto di una prostituta minorenne già disillusa dalla vita e di una poliziotta che crede in una favela libera dal controllo dei narcotrafficanti. Nessuno di loro uscirà uguale a prima dal gorgo pericoloso e sensuale di Rio…
“Quindi, dopo tutto, Tyr voleva quello che volevano tutti. Lana si disse che non importava: le aveva salvato la vita, si era preso cura di lei e le aveva persino comprato cibo e vestiti. Inoltre, vendeva quello che Tyr ora voleva sette giorni su sette a chiunque pagasse… dov’era il problema?
Salì sul letto con le ginocchia e si sfilò la canottiera. La buttò da un lato, per poi slacciarsi il bottone dei pantaloni.
«Vieni qua» ripeté Tyr.
Lana si chinò su di lui, chiedendosi che cosa avesse il mente quel tizio incomprensibile. Come scoprì un istante dopo, niente di strano: allungò la testa per prenderle un capezzolo tra le labbra. Lana sentì la sua lingua solleticarla leggermente e…
Quello che avvenne subito dopo fu… impossibile. Fu come se dal punto in cui la bocca di Tyr le leccava delicatamente il capezzolo si diramasse una corrente di puro piacere. Quel piacere violento e sempre più inspiegabile si diffuse nel suo corpo come un’onda formicolante.
Lana perse l’equilibrio e cadde addosso a Tyr, o meglio, gli sarebbe caduta addosso se lui non l’avesse afferrata fulmineamente per le braccia, adagiandola sul materasso.
Un primo sospiro di piacere sfuggì dalle labbra di Lana. Era inspiegabile, era… doveva averla drogata o qualcosa del genere. Doveva aver messo qualcosa nella feijoada… perché lei non godeva mai con i clienti, e in realtà non godeva mai in generale, quindi quello che le stava succedendo era…
«Inevitabile, credimi» mormorò Tyr.”
CONTIENE SCENE ESPLICITE – CONSIGLIATO A UN PUBBLICO ADULTO

Vendetta

Chalmette è un quartiere di New Orleans che è un eufemismo definire malfamato. In uno di questi vicoli, è in sosta una Mercury Turnpike Cruiser. In un’umida notte d’agosto, la polizia scopre il cadavere di un uomo di circa cinquant’anni. Gli esami post mortem accertano che è stato colpito alla testa e al collo con un martello e che gli è stato inciso il cuore. Lungo la schiena, sotto il collo e sopra le spalle, l’uomo presenta uno strano disegno raffigurante la costellazione dei gemelli. La polizia si appresta ad appurarne l’identità, quando l’inchiesta viene secretata e trasferita nelle mani dell’FBl. Il morto, infatti, è un ex poliziotto diventato guardia del corpo di Charles Mason Ducane, governatore dello stato della Louisiana. Accompagnava per le strade di New Orleans la figlia diciannovenne del governatore, Catherine, che è stata rapita. L’agente Schaeffer riceve la telefonata di uno sconosciuto che, con una indefinibile inflessione nella voce, gli intima di portare un certo Ray Hartmann, investigatore speciale a New York, a New Orleans nel giro di ventiquattr’ore, pena la vita della ragazza. È l’inizio di un lungo confronto tra i due uomini, il poliziotto che ha sacrificato la sua vita privata alla lotta ai Cambino e ai Genovese, i clan di Cosa Nostra che regnano a New York, e il killer che ha trascorso l’intera sua esistenza a uccidere al servizio della mafia.
**

Una vena d’odio

Concreto e deciso come il suo paese – il Sudafrica – Rod Irondises vive in perfetta simbiosi con il ricchissimo giacimento aurifero di Sonder Ditch, di cui da poco è stato promosso dirigente: della miniera, Rod ha imparato infatti a conoscere ogni galleria e ogni cunicolo, ma soprattutto a capire il dramma degli uomini che vi lavorano, eternamente combattuti tra la realtà del buio inferno quotidiano, fatto di pericoli, dolore e fatica, e la speranza di conquistare un luminoso paradiso, una vita diversa e felice in cui l’oro non sarà più strappato a forza dalle viscere della terra ma potrà brillare nelle loro mani, puro e invincibile, e soddisfare così ogni desiderio. Quello che Rod ignora, tuttavia, è che la smania di potere e ricchezza che anima i possenti e orgogliosi minatori bantu non è molto dissimile da quella che, alla luce del sole, pervade Manfred Steyner, il proprietario di Sonder Ditch, la cui lucida follia si trasforma d’un tratto in una mina vagante pronta a esplodere e a travolgere senza pietà chiunque possa ostacolarne il delirante cammino. Inconsapevole pedina di un vorticoso gioco di ricatti e menzogne, Rod dovrà fronteggiare sia l’avidità incontrollata degli uomini sia la cieca ribellione della terra che si oppone a chi intende violare i suoi segreti più riposti, e dovrà combattere per la sua miniera, per se stesso e per la donna che ama senza neppure sapere quale sia il suo vero nemico…ENTRA A FAR PARTE DEL CLUB DEI LETTORI DI WILBUR SMITH SU: WWW.WILBURSMITH.ITCURIOSITÀ, ANTEPRIME, GADGET E CONTENUTI GRATUITI IN ESCLUSIVA