3057–3072 di 65579 risultati

Gilead

Il reverendo John Ames sta morendo. Non potrà crescere il figlio di soli sette anni, né educarlo, né offrirgli testimonianza di sé. Sceglie così di affidarsi a una lettera-diario, un po’ confessione un po’ omelia, che dica un giorno al bambino ormai adulto ciò che di suo padre è importante sapere.
Gli racconterà del nonno abolizionista e del padre pacifista, delle rovine di un luogo già baluardo della libertà americana, delle sue convinzioni e dei suoi dubbi, di quanto abbia amato questa vita che si appresta a lasciare. In un discorso lucido e luminoso da padre a figlio, da padre a Padre, dove l’intelligenza e la speranza parlano la stessa lingua. «Un trionfo di stile e immaginazione, un viaggio spirituale che nessun lettore degno di questo nome può perdersi». The Washington Post «La cultura americana è più ricca grazie al corpus delle opere di Marilynne Robinson. Teniamo a mente l’insegnamento di John Ames: che alla grazia si deve rispondere con la gratitudine». The Boston Globe John Ames ama con la forza e lo stupore dei bambini, e forse dei santi. C’è un trasporto limpido e grato nel suo amore per la moglie e per il loro figlioletto; una meraviglia sempre sorridente eppure consapevole nella sua adesione alla vita e a tutto il mondo che la ospita, dall’ultimo filo d’erba al più sottile costrutto del pensiero.
John Ames un bambino non è – ha 76 anni ed è il pastore congregazionalista di Gilead, cittadina di poche anime nel cuore dell’Iowa – ma un santo forse si appresta a diventarlo, ora che una malattia cardiaca lo sta spegnendo. Ecco dunque la decisione, in quella primavera del 1956, di lasciare testimonianza di sé al figlio che non vedrà crescere.
A partire dalle sue ascendenze: la storia degli altri due reverendi John Ames, nonno e padre, che prima di lui hanno assolto quella funzione. Un abolizionista radicale, il primo, guerrigliero accanto a John Brown e volontario nell’esercito unionista, che, folgorato da una visione in giovane età, comunica con Dio da pari a pari e sceglie di esserne il braccio armato in nome di un’inflessibile giustizia. Pacifista convinto, il secondo, che del proprio mandato privilegia l’osservanza, e vive una vita di reazione implosiva all’esplosiva azione paterna.
Il terzo John Ames, lo scrivente, racconta delle loro eredità, dei saperi e delle esperienze che gli hanno permesso di coniugarle, della sua esistenza di studio e servizio in un luogo, Gilead, che dispensa con parsimonia il suo biblico balsamo, della lunga separazione dalla vita vissuta fino alla tarda folgorazione dell’innamoramento e alla rinascita in una piena e matura felicità.
Sembra aver vinto ogni battaglia, John Ames: quella con i suoi morti e i suoi demoni, quella con la perdita e l’abbandono, quella con l’ingiustizia e lo scontento, quella con l’inadeguatezza e la miscredenza. L’arrivo in città di Jack Boughton, figlio del suo amico fraterno, giovane inquieto e un po’ sinistro dal passato oscuro e dalle dubbie intenzioni, gli offre l’occasione di chiudere i conti anche con la gelosia e il sospetto, sciogliendoli in perdono e tolleranza.
Resta una sola prova da superare: la serena accoglienza della propria mortalità, il distacco da una vita terrena più che amata, da una famiglia che non può più proteggere. Come nella storia di Agar e Ismaele, è tempo di mandare il proprio figlio nel deserto, la dimora degli sciacalli. E sperare – no, credere – che gli angeli siano anche là.

Ghost King

‘THE HARD-BITTEN CHAMPION OF BRITISH HEROIC FANTASY’ – Joe Abercrombie ‘HEROISM AND HEARTBREAK . . . GEMMELL IS ADRENALINE WITH SOUL’ – Brent Weeks Rebellion and invasion plunge Britannia into the Dark Ages. Chaos and terror stalk the land, the King slain by traitors, the great Sword of Power vanished beyond the Circle of Mist.Saxons, Angles, Jutes and Brigante tribesman mass together to destroy the realm, aided by the powers of the Witch Queen and the Lord of the Undead. Against them stands a weakling boy, and an old mountain warrior.But the boy has the blood of kings, and the warrior is Culain, the legendary Lord of the Lance. And he alone knows the dread secret of the Witch Queen.Novels by David GemmellThe Drenai seriesLegend The King Beyond the GateWaylanderQuest For Lost Heroes Waylander II: In the Realm of the WolfThe First Chronicles of Druss the LegendJon Shannow seriesWolf in ShadowThe Last GuardianBloodstone Stones of Power Ghost KingLast Sword of Power Hawk Queen seriesIronhand’s DaughterThe Hawk Eternal Ancient Greece novelsLion of MacedonDark Prince Other novelsKnights of Dark RenownMorningstar

GB84

«Ascolta. Sente. Inspira. Fiuta. Osserva. Vede… Ferrovie. Strade. Montagne di scorie. Miniere abbandonate… Chiude gli occhi. Ricorda. Apre gli occhi. Vede… Manganelli. Scudi. Cavalli. Cani. Polvere. Sangue… Vittoria.»Gran Bretagna 1984. È l’anno dello sciopero dei minatori. Cinquantatré settimane che scandiscono l’ultima guerra civile inglese, l’ultimo epico atto della lotta di classe. Lo scontro frontale, violentissimo, tra il governo e i lavoratori inglesi diventa il simbolo di un’epoca e di un paese spaccato. A incarnare questa battaglia sono Terry Winters, l’uomo del sindacato che deve fare miracoli e assumersi ogni colpa, e l’Ebreo deciso a spezzare lo sciopero con ogni mezzo, manipolando i media e giocando sporco. Corrosivo e inquietante, GB84 racconta con una forza e una ricchezza ineguagliabili l’era thatcheriana, ricreando la brutalità e la passione che hanno cambiato il corso della storia britannica.

GAMBIT 1

Prima miniserie dedicata al mutante Gambit.

Fuori registro

Tra tutti i ripetenti, l’insegnante è il più ripetente di tutti. Gli studenti, come sassi di una fionda, fanno un po’ di giri e poi finiscono via. L’insegnante resta, anno scolastico dietro anno scolastico, imbambolato dalla giostra su cui è salito a sei senza sapere che non ne sarebbe sceso più. Un insegnate pluriripetente racconta qualche giro sulla ‘giostra scuola’. Ne vengono invenzioni buffe praticamente vere. Un’allieva che cambia continuamente nome per confondere il suo insegnante. Un amore infantile nato tra “Pianto antico” e “Chiccolino dove vai”. Un docente svampito braccato dai fantasmi senza nome dei suoi studenti. Un corso interdisciplinare più attento al Moro di Venezia che a un giovane studente nigeriano. Una fuga attraverso aule e corridoi di un insegnate che non vuole pianificare il suo lavoro. Il Novellino di un’istituzione – la scuola media superiore – freneticamente immobile.

Fuoco amico

Elliot McKenzie è il re della reinvenzione di sé. Cinque anni dopo aver perso il lavoro e l’amante, ed essere quasi finito in prigione, sta avendo più successo di quanto avrebbe mai sognato, grazie a Vita Incantata, il suo programma di auto-aiuto. Sperava di essersi lasciato alle spalle il suo sordido passato, ma quando comincia a ricevere criptiche minacce… si rende conto che forse non è finita.
L’esperto in sicurezza Lennox West si sente smarrito da quando uno scontro letale in Afghanistan lo ha costretto al pensionamento anticipato dall’esercito. Deve aiutare la sua ex a tirare su la figlia avuta da lui, ma il disturbo post-traumatico da stress di cui soffre non gli facilita il compito. Quando la sorella di lei gli chiede di installare un sistema di sicurezza per il suo capo, l’ultima cosa che Lennox si aspetterebbe è di incontrare un uomo come Elliot McKenzie, il quale rapisce la sua attenzione e lo fa sentire sereno per la prima volta da quando ha lasciato il servizio.
Tuttavia, Elliot è testardo fino all’imprudenza. Persino quando le minacce contro di lui si fanno serie, si rifiuta di coinvolgere la polizia, e Lennox teme che questa ostinazione possa portarlo a essere ucciso. Comincia tra loro un braccio di ferro che li avvicina più di quanto nessuno dei due si sarebbe mai aspettato. Ma se le minacce sono reali, potrebbero non vivere abbastanza a lungo per costruirsi un futuro insieme.

Fughe in prigione

Pubblicate in varie edizioni, nel 1936, nel 1943 e, infine, nel 1954 (quella qui riproposta), queste “Fughe in prigione” sono state scritte durante i periodi trascorsi da Malaparte nel carcere romano di Regina Coeli e al confino di Lipari, dove venne inviato per i suoi atteggiamenti liberi, provocatori, non allineati al regime fascista, che anzi attaccò violentemente. A queste pagine del tempo di prigionia Malaparte volle aggiungere alcuni testi scritti in Francia e in Inghilterra poco prima dell’arresto. Si tratta di memorie, riflessioni di carattere culturale, studi letterari nei quali l’autore sembra cercare un rifugio e una via di fuga per lo spirito.

Freddi fiori d’aprile

Alla vigilia del 2000, in un villaggio albanese spento dalle nebbie vicino al braciere kosovaro, mentre il pittore Mark Gurabardhi dipinge la sua giovane modella e amante, si sparge la notizia di una sanguinosa rapina in banca, giudicata nel paese ex comunista un preciso segnale dell’occidentalizzazione di quel piccolo mondo. Una strana inquietudine aleggia nel borgo: diversi uomini si aggirano nei dintorni alla ricerca del cunicolo che porta agli Archivi segreti, dove pare siano conservate le tracce di crimini politici del passato. “Freddi fiori d’aprile” è una metafora screziata di elementi noir sulla primavera albanese, ancora troppo fredda per non far temere il ritorno del gelo sulle fragili efflorescenze della recuperata libertà.

Fragole E Cioccolata

Christy Collins è una giovane donna combattiva, dedita al proprio lavoro e alla sua carriera. I capelli rosso vivo creano un quadro generale molto azzeccato del suo carattere, quasi come se fossero la sua firma, accompagnati dalla sua carnagione lattea, bianca come cioccolata. Christy ha sempre messo tutta se stessa in ciò in cui crede, dedicando tempo e sacrifici per ottenere ciò che vuole, e non si può dire che non ci sia mai riuscita.
La sua carriera da giornalista sembra andare a gonfie vele, ma è proprio quando meno se l’aspetta che fa la sua comparsa Michael, un uomo diverso da quelli con cui è abituata ad avere a che fare. Mike, in qualche modo, riesce a sconvolgere la vita della metodica e precisa Christy.
Perché quest’uomo si ostina a metterle i bastoni tra le ruote?

First and Last Sorcerer

National best-selling authors Barb and J. C. Hendee present the newest breathtaking chapter in the epic Noble Dead saga…. Waylaid in their quest for the orb of the air, Magiere, Leesil, Chap, and Wayfarer have all been wrongly imprisoned. But it is Magiere, the dhampir, who suffers the most, as a cloaked interrogator employs telepathic torture. Arriving at the Suman port city in search of Magiere, Wynn Hygeorht and her companions – including vampire Chane Andraso – seek out Domin Ghassan il’Sanke for assistance, which proves no easy task. The domin is embroiled in a secret hunt for a spectral undead with the power to invade anyone living and take the body as its host. Even if Wynn can manage to free her friends from prison, battling this entirely new kind of undead hidden inside host bodies may be a challenge none of them can survive….

Fiorirà l’aspidistra

Gordon Comstock ha sacrificato tutto: la carriera, le ambizioni dei genitori, la rispettabilità borghese, in nome dell’arte, nella vaga speranza di diventare un famoso scrittore. Ma tutti i suoi sogni e i suoi sacrifici saranno vanificati dall’annuncio di una prossima paternità, avvenimento destinato a ricondurlo alle oscure ma solide soddisfazioni di un’esistenza comune.

Final Hour

***NEW YORK TIMES* BESTSELLER . Following *Last Light* comes *Final Hour,* the second of two standalone eBook original novellas leading in to *Ashley Bell,* the highly anticipated new novel of suspense from Dean Koontz!**
Just by touching others, Makani Hisoka-O’Brien can see the darkest secrets they keep. The troubling talent has made the Southern California surfer wary of casual contact. But while impulsively saving a stranger from an accident, she experiences her most disturbing vision.
With only a good friend to help her, and mere traces of information to guide her, Makani must track down two mysterious women – one of them innocent, one not.
But Makani is stepping into the path of an adversary more dangerous than she can imagine: a brutal predator behind a pretty face, who won’t go down without drawing blood.
**Acclaim for Dean Koontz**
“Dean Koontz is a prose stylist whose lyricism heightens malevolence and tension. [He creates] characters of unusual richness and depth . . . with a level of perception and sensitivity that is not merely convincing; it’s astonishing.” ***- The Seattle Times** *
* * *
“Demanding much of itself, Koontz’s style bleaches out cliches while showing a genius for details. He leaves his competitors buried in the dust.” ***- Kirkus Reviews** *
* * *
“A rarity among bestselling writers, Koontz continues to pursue new ways of telling stories, never content with repeating himself.” **\- *Chicago Sun-Times** *
* * *
“Tumbling, hallucinogenic prose. ‘Serious’ writers . . . might do well to examine his technique.” **\- *The New York Times Book Review** *
* * *
“[Koontz] has always had near-Dickensian powers of description, and an ability to yank us from one page to the next that few novelists can match.” ***- Los Angeles Times** *
* * *
“Koontz is a superb plotter and wordsmith. He chronicles the hopes and fears of our time in broad strokes and fine detail, using popular fiction to explore the human condition.” **\- *USA Today** *
* * *
“Characters and the search for meaning, exquisitely crafted, are the soul of [Koontz’s] work. . . . One of the master storytellers of this or any age.” **\- *The Tampa Tribune** *
* * *
“A literary juggler.” **- *The Times* (London)**

Figlie Ferite Dell’Africa

**«Verrà il giorno in cui una sola voce, quella di tutto il popolo e di tutte le chiese, si leverà così forte da spazzare via le forze del male. Solo allora potremo finalmente voltare pagina.»**

Da giovane medico congolese, Denis Mukwege è testimone delle difficoltà che hanno le donne incinte del suo paese ad accedere a cure adeguate. Le loro gravidanze terminano spesso in tragedie. Nasce così la sua vocazione: si trasferisce in Francia per specializzarsi in ginecologia e ostetricia e sceglie poi di far ritorno a Lemera, tra le montagne del Congo orientale. Dieci anni dopo, in piena guerra civile, fonda l’ospedale Panzi per offrire cure alle donne vittime di violenze sessuali. In quella regione infatti stupri e mutilazioni sono armi strategiche delle milizie armate: colpiscono le donne per distruggere le famiglie e quindi le strutture sociali ed economiche del luogo. Sfidando le minacce di morte ricevute, Denis Mukwege decide di portare il fenomeno all’attenzione prima del suo governo – che a lungo si ostina a negarlo – e poi della comunità internazionale, e nel 2018, per il suo straordinario impegno in difesa dei più deboli e dei diritti delle donne, riceve il premio Nobel per la Pace.

Figli del tramonto

Toscana, a cavallo tra il secondo e il terzo millennio. Figli del tramonto è il nome di un complesso di rock and roll dalle modeste fortune. Abituati a percorrere i circuiti periferici, tra locali di second’ordine, i componenti del gruppo si ostinano a coltivare il sogno della scalata allo show business. Da un giorno all’altro però le cose iniziano a girare per il verso giusto, con una facilità stupefacente, quasi magica. Ma con le prime affermazioni emergono anche note sinistre, risvolti inquietanti… Qualcosa di diabolico sembra voler assecondare l’ascesa dei Figli del tramonto con le armi dell’inganno e del crimine. Chi è il luciferino “benefattore” del complesso? E quale prezzo chiederà in cambio dei suoi terrificanti favori?

Fated

**The start of a compelling new urban fantasy series based in Camden, featuring Alex Verus – a mage with a dark past who can see the future . . .** ‘Harry Dresden would like Alex Verus tremendously – and be a little nervous around him. I just added Benedict Jacka to my must-read list. *Fated* is an excellent novel, a gorgeously realized world with a uniquely powerful, vulnerable protagonist. Books this good remind me why I got into the storytelling business in the first place’ **Jim Butcher, author of the Dresden Files** *Camden, North London. A tangled, mangled junction of train lines, roads and waterways. Where minor celebrities hang out with minor criminals and where tourists and moody teenagers mingle.*
*In the heart of Camden, where rail meets road meets leyline, you might find the Arcana Emporium, run by one Alex Verus. He won’t sell you a wand or mix you a potion, but if you know what you’re looking for, he might just be able to help. That’s if he’s not too busy avoiding his would-be apprentice, foiling the Dark, outwitting the Light, and investigating a mysterious relic that has just turned up at the British Museum.* The books in the Alex Verus series are as follows:
*Fated*
*Cursed*
*Taken*
*Chosen*
*Hidden*
*Veiled*
*Burned*
*Bound*
*Marked*

Fai buon viaggio, Rabbit Hayes

Mia Hayes, detta Rabbit, ama la sua vita, fatta di cose semplici e di persone straordinarie. Ama sua figlia Juliet – dodici anni e coraggio da vendere – che ha cresciuto da sola. Ama il lavoro di giornalista. Ama la sua famiglia, chiassosa e irlandese fino al midollo. Ama da sempre un unico uomo, Johnny Faye, anche se la loro storia risale a vent’anni prima: è stato lui, quando erano ragazzini, ad affibbiarle quel soprannome, per i codini che assomigliavano a orecchie di coniglio. Eppure, per quanto ami la vita, la vita stessa ha altri piani per Rabbit. Lei ci ha provato, a combattere contro la malattia, proprio quella che le ha fatto capire quanto fosse fortunata ad avere con sé quelle persone speciali e quelle cose semplici. Ma ora le restano solo pochi giorni. Quanto tempo è necessario per pensare al futuro di tua figlia? Quanto per insegnare alla tua famiglia a dirti addio? Quanto ancora per rivivere di nuovo il tuo unico, grande amore? Rabbit sa che non conta il quanto, ma il come, purché si faccia tesoro di ogni istante. Perché anche un solo attimo può racchiudere il senso di tutta una vita, per noi e per chi ci porterà per sempre nel cuore.