30385–30400 di 62912 risultati

Leopardi progressivo

Giacomo Leopardi non fu filosofo “in senso tecnico e critico-scientifico”, ma piuttosto “grande moralista” di levatura europea. In questo magistrale saggio di Cesare Luporini, del 1947, la vicenda morale e intellettuale del poeta è ripercorsa dall’iniziale condizione di sofferta solitudine, attraverso la delusione storica della cultura borghese e l’approdo al più convinto materialismo, fino alla formulazione, negli anni estremi, di un arduo e affascinante progetto di umanità sociale e progressiva.

Il leone d’oro

«Il più importante scrittore di avventure del nostro tempo.»Fernanda Pivano, Corriere della sera«Wilbur Smith non ha mai ceduto lo scettro di re della narrativa d’avventura internazionale. Il Leone d’oro è un romanzo ritmato che parla di vendette da compiere, grandi amori, cacce al tesoro.»il GiornaleAfrica orientale, seconda metà del diciassettesimo secolo.Il naufrago che viene ritrovato sulla costa, a bordo del relitto di una nave, dovrebbe essere morto. Quel che resta di lui appare troppo mal ridotto perché il suo cuore batta ancora. E invece quell’uomo si risveglia, con un urlo agghiacciante. È il soffio della rabbia a tenerlo in vita, nonostante le orribili ferite e le mutilazioni. È il desiderio di vendetta a bruciargli dentro come il vento del deserto, e a spingerlo verso il suo destino. Perché lui è il temuto Avvoltoio, e ha un solo obiettivo: uccidere Hal Courteney e tutti quelli che ama.Hal Courteney incarna la quintessenza di una vita vissuta pericolosamente: avventuriero insignito dell’ordine del Leone d’Oro, ha per moglie una nobile guerriera etiope che combatte al suo fianco, possiede un cospicuo tesoro e un ancor più cospicuo numero di nemici. Hal è convinto di aver seppellito per sempre il suo peggiore avversario, l’Avvoltoio, responsabile dell’ingiusta condanna di suo padre. Ma le loro strade sono destinate a incrociarsi ancora, in modi rocamboleschi e inaspettati, in una sequenza di inseguimenti e capovolgimenti di fronte che trovano il loro teatro ideale in una Zanzibar esotica e affascinante, coacervo di influenze occidentali, arabe e africane: un’isola feroce e ammaliante in cui tutto è possibile e tutto è concesso, e dove si può vendere e comprare qualunque cosa, anche la vita.Un ritmo mozzafiato, ricco di azione e di passioni travolgenti: amore e odio, onore e vendetta, paura e coraggio si alternano incessantemente in una trama che non lascia scampo al lettore… Il Re dell’Avventura è tornato per ammaliare i suoi lettori con un nuovo, sorprendente capolavoro.Con Il leone d’oro il maestro incontrastato dell’avventura inaugura una nuova, entusiasmante stagione creativa. Affinché l’incanto della sua Africa raggiunga con sempre più energia i milioni di lettori che da quasi vent’anni attendevano il seguito di Uccelli da preda. I romanzi di Wilbur Smith nel catalogo Longanesi:Il ciclo dei Courteney:Uccelli da preda, Monsone, Orizzonte, Il destino del leone, La voce del tuono, Gli eredi dell’EdenI Courteney d’Africa:La spiaggia infuocata, Il potere della spada, I fuochi dell’ira, L’ultima preda, La Volpe dorata, Il destino del cacciatoreIl ciclo dei Ballantyne:Quando vola il falco, Stirpe di uomini, Gli angeli piangono, La notte del leopardoI romanzi egizi:Il dio del fiume, Il settimo papiro, Figli del Nilo, Alle fonti del Nilo, Il dio del desertoGli altri romanzi:Come il mare, L’orma del califfo, Dove finisce l’arcobaleno, Un’aquila nel cielo, L’ombra del sole, L’uccello del sole, Cacciatori di diamanti, Il canto dell’elefante, Una vena d’odio, Sulla rotta degli squali, Ci rivedremo all’inferno, Il trionfo del sole, La legge del deserto, Vendetta di sangue

Leo Morris

Paige Palmer ha un problema e la soluzione e per lei a portata di mano: si chiama Leo Morris. Leo, padrone della citta di Richmond, e un uomo potente e senza scrupoli che le chiedera in cambio qualcosa di molto particolare. E le situazioni non sono mai cosi semplici come sembrano… ..”. Leo gli diede le spalle, era ora di mettere piede nel suo ufficio. Dalle undici di sera fino a notte fonda lavorava chiuso li dentro, sbrogliava grane, incontrava gente. Delle volte scendeva anche in campo a menare le mani, ma raramente ormai. Le vecchie abitudini erano dure a morire e quando qualcosa la doveva risolvere personalmente, non c’era scagnozzo che potesse fare il lavoro al suo posto. Impugno la maniglia e la tiro giu, trovandosi di fronte due occhi glaciali e un pizzetto perfettamente disegnato e simmetrico screziato appena da qualche filo grigio. Se si fosse potuto assegnare un premio per il pizzetto piu definito e preciso, questo sarebbe andato a Andy Pride, il miglior tesoriere e commercialista di tutta la Virginia. Hai una persona che vuole vederti nel tuo ufficio. Chi cazzo sarebbe? Una donna rispose iceman senza scomporsi e lasciandogli il passo. Quando Leo usci dalla stanza, Andy vi entro per prendere i documenti e Dante sogghigno. Avrebbe voluto proprio vederne la faccia quando si sarebbe accorto il genere di donna che lo stava aspettando…”
(source: Bol.com)

Le lenti progressive

L’ironia spietata di Francesco Recami trova la beffa e lo smacco che attendono ogni esistenza nel desiderio di una attualissima impiegata delle poste che vuole adeguarsi alla nuova «carta dei servizi offerti» al cliente-utente. Il racconto ‘Le lenti progressive’ (31 pagine) di Francesco Recami è tratto dall’antologia ‘Articolo 1. Racconti sul lavoro’ (Sellerio 2009).
**
### Sinossi
L’ironia spietata di Francesco Recami trova la beffa e lo smacco che attendono ogni esistenza nel desiderio di una attualissima impiegata delle poste che vuole adeguarsi alla nuova «carta dei servizi offerti» al cliente-utente. Il racconto ‘Le lenti progressive’ (31 pagine) di Francesco Recami è tratto dall’antologia ‘Articolo 1. Racconti sul lavoro’ (Sellerio 2009).

Lenta ginestra. Saggio sull’ontologia di Giacomo Leopardi

L’opera e ¡l pensiero di Leopardi si inscrivono nel contesto di quella parte di filosofia italiana ed europea che, a partire da Giordano Bruno e Spinoza, ha continuato a produrre percorsi di verità senza curarsi delle compatibilità tra i saperi e i poteri vigenti. Un percorso critico che non cessa di destare scandalo, nonostante tutti i tentativi di depotenziarlo e banalizzarlo facendone un’icona. Il materialismo di Leopardi, la sua critica nei confronti dei limiti del Risorgimento, la vocazione a percepire la cultura come appartenente al divenire stesso della storia sono ancora ambiti di pensiero strategicamente attuali. Questo libro offre un’occasione di reincontrare la rivolta del più grande poeta – e filosofo – italiano del XIX secolo, liberandolo dai gravami di una pratica che ne ha spesso ammutolito la potenza. Lenta Ginestra è la parola che non si adegua, ma con forza insiste nel declinare e affermare la felicità possibile di un’azione che nel suo momento più intenso riesce a farsi poesia.

Lei & Lui (Rizzoli best)

Lui è Paul Barton, americano, vive a Parigi da molti anni in attesa che il successo bussi alla sua porta: scrittore poco soddisfatto del proprio lavoro, ha raggiunto la popolarità solo nella Corea del Sud, dove ha conosciuto la sua traduttrice, cui lo unisce un complicato amore intermittente.
Lei è Mia, attrice inglese scappata a Parigi da un’amica che conosce il potere consolatorio della cucina: un rifugio sicuro per una donna delusa e schiacciata da una vita che non la soddisfa più.
Le strade di Paul e Mia si congiungono in maniera imprevista grazie ai rispettivi amici, che un po’ per gioco e un po’ per affetto li iscrivono a loro insaputa a un sito di incontri. Inizia un’amicizia a tinte colorate, sempre sul punto di trasformarsi pericolosamente in altro, costellata di episodi romantici, buffi ed esilaranti. Tra chiacchiere nei caffè e passeggiate nelle piazze di Montmartre, dove le atmosfere sprigionano tutta la loro magia, Paul guida Mia attraverso una Ville Lumière spesso poco conosciuta, alla scoperta di incantevoli angoli nascosti e inedite prospettive sulla città.
Marc Levy dà vita a una storia animata da una girandola di personaggi che punteggiano il percorso verso l’intimità di Paul e Mia. Un’irresistibile commedia intessuta di dialoghi veloci e scoppiettanti, che ha conquistato il pubblico francese come mai era successo: un milione di copie vendute.
**
### Sinossi
Lui è Paul Barton, americano, vive a Parigi da molti anni in attesa che il successo bussi alla sua porta: scrittore poco soddisfatto del proprio lavoro, ha raggiunto la popolarità solo nella Corea del Sud, dove ha conosciuto la sua traduttrice, cui lo unisce un complicato amore intermittente.
Lei è Mia, attrice inglese scappata a Parigi da un’amica che conosce il potere consolatorio della cucina: un rifugio sicuro per una donna delusa e schiacciata da una vita che non la soddisfa più.
Le strade di Paul e Mia si congiungono in maniera imprevista grazie ai rispettivi amici, che un po’ per gioco e un po’ per affetto li iscrivono a loro insaputa a un sito di incontri. Inizia un’amicizia a tinte colorate, sempre sul punto di trasformarsi pericolosamente in altro, costellata di episodi romantici, buffi ed esilaranti. Tra chiacchiere nei caffè e passeggiate nelle piazze di Montmartre, dove le atmosfere sprigionano tutta la loro magia, Paul guida Mia attraverso una Ville Lumière spesso poco conosciuta, alla scoperta di incantevoli angoli nascosti e inedite prospettive sulla città.
Marc Levy dà vita a una storia animata da una girandola di personaggi che punteggiano il percorso verso l’intimità di Paul e Mia. Un’irresistibile commedia intessuta di dialoghi veloci e scoppiettanti, che ha conquistato il pubblico francese come mai era successo: un milione di copie vendute.

La legione occulta. La saga completa

3 romanzi in 1 La legione occulta dell’impero romano – Il comandante della legione occulta – Il ritorno della legione occulta. Il re dei giudei Roberto Genovesi è il maestro italiano del fantasy storico Bianche come la neve sono le loro armature, e nere come la notte le tuniche che indossano. Non hanno daghe o gladii, le loro armi sono soprannaturali. Per la storia non sono mai esistiti, ma a volte nelle bettole di confine gli ubriachi raccontano delle loro gesta misteriose e impressionanti, e del loro comandante, in grado di impartire ordini terribili con semplici gesti. Sono stati raccolti da bambini nelle arene, nei mercati degli schiavi o nei villaggi in fiamme: scelti per il loro dono di veggenti, di auguri, di negromanti o di aruspici. E addestrati alla battaglia. Giulio Cesare li ha trasformati in eroi della patria, Ottaviano Augusto li ha resi leggenda. Vigiles in tenebris è il loro motto e il nero destriero di Plutone il loro simbolo. Sono i soldati della Legio Occulta. Tre romanzi pieni di azione: benvenuti nella narrativa di Roberto Genovesi, in cui il ferro delle lame si scontra con lampi di magia. Roma non sarà mai più la stessa. Si muovono sui campi di battaglia come spettri, inarrestabili e letali. Sono i soldati della Legio Occulta «Roberto Genovesi è il maestro italiano del fantasy storico.» Andrea Frediani «Un avvincente romanzo storico con spruzzate di fantasy.» Il Sole 24 Ore «Un romanzo assai originale, ad ampio respiro, pieno di personaggi, ricco di descrizioni e di invenzioni narrative.» il Giornale Roberto Genovesiè giornalista professionista, scrittore, sceneggiatore e autore televisivo. Ha collaborato ai più importanti periodici e quotidiani italiani tra cui «L’Espresso», «Panorama», «TV Sorrisi e Canzoni», «la Repubblica». Considerato tra i maggiori esperti italiani di videogiochi, insegna Teoria e Tecnica dei linguaggi interattivi e cross-mediali in più università. Con Sergio Toppi ha realizzato le biografie a fumetti di Federico di Svevia, Carlo Magno, Archimede di Siracusa e Gengis Khan. Ha pubblicato il romanzo Inferi On Net e L’angelo di Mauthausen. Con la Newton Compton ha pubblicato La legione occulta dell’impero romano, Il comandante della legione occulta, Il ritorno della Legione occulta. Il re dei Giudei, La mano sinistra di Satana (tradotto in Spagna) e Il Templare nero. Vigiles in Tenebris è la pagina Facebook dedicata alla Legio Occulta.

La leggenda del santo bevitore

E-book 0.99€
“Piccola Teresa, voglio che tu sappia che ci ho provato, anche se ho fallito, forse. Ho tentato più volte di raggiungerti, santa Teresa, di pagare il mio debito, ringraziarti per tutti i piccoli miracoli che mi hai donato. Se quel misterioso benefattore ha incrociato il mio sguardo, quel giorno, lungo la Senna, dandomi parte dei suoi risparmi, è a te che lo devo. Ma la vita di strada è dura, e io rimarrò sempre un vagabondo, un ubriacone, un maledetto bevitore. Voglio che tu sappia che non è colpa mia se vecchi e nuovi amici e vecchi e nuovi amori mi hanno continuamente allontanato da te. Ma quali amici? Quali amori? Niente è paragonabile all’illusione di averti intravista, o immaginata, in quel caffè. E a chi importa, in fondo, se è stato solo l’inganno dell’ultimo bicchiere, dell’ultimo Pernod?”
**
### Sinossi
E-book 0.99€
“Piccola Teresa, voglio che tu sappia che ci ho provato, anche se ho fallito, forse. Ho tentato più volte di raggiungerti, santa Teresa, di pagare il mio debito, ringraziarti per tutti i piccoli miracoli che mi hai donato. Se quel misterioso benefattore ha incrociato il mio sguardo, quel giorno, lungo la Senna, dandomi parte dei suoi risparmi, è a te che lo devo. Ma la vita di strada è dura, e io rimarrò sempre un vagabondo, un ubriacone, un maledetto bevitore. Voglio che tu sappia che non è colpa mia se vecchi e nuovi amici e vecchi e nuovi amori mi hanno continuamente allontanato da te. Ma quali amici? Quali amori? Niente è paragonabile all’illusione di averti intravista, o immaginata, in quel caffè. E a chi importa, in fondo, se è stato solo l’inganno dell’ultimo bicchiere, dell’ultimo Pernod?”

La legge del deserto

Hazel Bannock, bellissima e raffinata vedova di un miliardario americano, tiene ben salde le redini dell’impero che il marito le ha lasciato. Per garantire la sicurezza del suo impianto petrolifero più importante, oggetto di frequenti attacchi terroristici, si avvale di un plotone di mercenari guidati da Hector Cross, ex SAS noto per i suoi metodi sbrigativi, talvolta estremi. Benché nasca una forte attrazione sin dal loro primo incontro, tra i due non corre buon sangue: Hazel non ama l’aggressività di Hector e il suo carattere brusco e rude. Un evento tragico, tuttavia, sta per unirli: l’unica figlia di Hazel, la ventenne Cayla, viene rapita da un gruppo di terroristi islamici, insediati in una delle zone più selvagge e aride dell’Africa, una terra in cui il deserto corre a filo del mare e in cui anche gli esseri umani più tenaci sono messi a dura prova. Nonostante tutte le sue resistenze Hazel sa che solo Hector Cross può tentare l’impresa impossibile di strappare Cayla dalle mani dei terroristi. Ma un destino più insidioso del vento che soffia tra le dune la costringerà a esporsi in prima persona, e a fare ricorso a tutto il suo coraggio e alla sua forza…

Legata a te

Quando la coinquilina di Kate scarica Jules Rodriguez perché le ha chiesto di fare con lui qualcosa di stravagante, Kate è curiosa di sapere di che cosa si tratti. Jules le è sempre sembrato il tipo giusto con cui poter condividere le sue fantasie fantasie di dominio e di sottomissione di cui nessun altro era a conoscenza. Come potrà fargli capire che sarebbero due compagni di letto perfetti?

Legami di vita e di morte (eLit)

Quando il pericolo si nasconde nel buio.
Dopo l’inaspettata morte dei coniugi Brewster di cui porta in grembo il figlio, Megan Lancaster non sa come comportarsi essendo a un passo dal parto. Si ritira perciò nella casa ereditata dalla nonna in cerca di tranquillità, ma proprio lì si nasconde anche uno sconosciuto assoldato per ucciderla. Per fortuna l’affascinate agente federale Bart Cromwell è sul posto pronto ad aiutarla. È stato, infatti, incaricato di proteggerla dopo la morte sospetta dei Brewster e dopo la fuga dal carcere di un criminale che li aveva minacciati.
**
### Sinossi
Quando il pericolo si nasconde nel buio.
Dopo l’inaspettata morte dei coniugi Brewster di cui porta in grembo il figlio, Megan Lancaster non sa come comportarsi essendo a un passo dal parto. Si ritira perciò nella casa ereditata dalla nonna in cerca di tranquillità, ma proprio lì si nasconde anche uno sconosciuto assoldato per ucciderla. Per fortuna l’affascinate agente federale Bart Cromwell è sul posto pronto ad aiutarla. È stato, infatti, incaricato di proteggerla dopo la morte sospetta dei Brewster e dopo la fuga dal carcere di un criminale che li aveva minacciati.

Legami

Lo vorrai solo per te The Mastered Series Amery Hardwick, timida ragazza di provincia, è riuscita ad aprire un piccolo studio di grafica a Denver, in Colorado. Concentrata sulla nuova attività, ha poco tempo da dedicare alla sua vita privata. Quando una cara amica si iscrive a un corso di autodifesa, dopo aver subìto un’aggressione, Amery accetta di accompagnarla per esserle di sostegno. È così che conosce Ronin Black. L’affascinante proprietario del dojo si rivela così attratto da Amery da cominciare a prendersi cura della sua formazione sia in palestra che in privato. Sin dall’inizio, l’enigmatico Ronin cerca di spingere la ragazza oltre i propri limiti finché, incontro dopo incontro, Amery non diventa dipendente da lui e dal piacere che è capace di regalarle. Ma quando inizia a intuire che Ronin le sta nascondendo qualcosa, capisce che deve mettere in dubbio la fiducia che ha riposto in lui, anche se è un enorme sacrificio rinunciare al brivido che le dà sapersi in suo possesso… Il romanzo scandalo che sta facendo impazzire Spagna, Stati Uniti e Francia Certi legami non si possono spezzare facilmente… «La James racconta magistralmente la tensione sessuale tra i due protagonisti.» Publishers Weekly I lettori lo hanno scelto e hanno scritto: «Nessun altro autore mi ha fatto apprezzare l’arte del bondage come la James con questo libro.» Juliette «Questa non è una storia d’amore facile e i due protagonisti ti accompagnano nel loro mondo segreto. Ho amato ogni minuto di questa lettura.» Amanda «Che storia meravigliosa!!! Non slegatemi da questo libro.» JaneLorelei JamesAutrice besteller del «New York Times» e «USA Today», è famosa per i suoi romanzi erotici. Vive nella parte occidentale del South Dakota con la sua famiglia.

Leaving

L’AMORE DI UNA MADRE. UNA FIGLIA ALLA RICERCA DELLA VERITÀ. UN MISTERO INSOLUBILE.Sono passati dieci anni da quando Alice Metcalf, etologa presso il Rifugio per elefanti del New England, è misteriosamente scomparsa in seguito a un grave incidente. La figlia Jenna aveva tre anni all’epoca e da allora, a dispetto della ostinata rassegnazione di sua nonna e della totale assenza di suo padre, non ha mai smesso di pensare a sua madre e di sperare di vederla ricomparire all’improvviso. Finché un giorno si fa coraggio e decide di chiedere l’aiuto di due improbabili alleati: Serenity, una sensitiva ormai non più sulla cresta dell’onda, e Virgil, il detective che conduceva le indagini sul caso e che ora, tra un whisky e l’altro, svolge in proprio inchieste di ogni tipo. Jenna cerca gli indizi di una possibile traccia nel diario di sua madre, e apprende che Alice era particolarmente interessata a studiare il rapporto che gli elefanti femmina instaurano con i loro figli, a come elaborano il lutto e a come è organizzata la loro memoria. Pur temendo di averla persa per sempre, si convince ancora di più che sua madre non può averla abbandonata di sua volontà, che il legame che aveva instaurato con lei da bambina era speciale e che qualcosa l’ha indotta a fuggire. Grazie anche all’aiuto di Serenity e Virgil, la memoria di quel che accadde si fa in Jenna sempre più circoscritta, le immagini della madre e degli eventi di cui è stata protagonista diventano sempre più nitide e iniziano a susseguirsi a ritmo crescente. In un vortice ipnotizzante di ricordi, i tre si trovano coinvolti in una ricerca ricca di colpi di scena il cui esito nessuno di loro può dare per scontato. Ma per scoprire cosa è successo veramente ad Alice, si renderanno conto che dare una risposta a domande difficili implica anche essere pronti ad affrontare risposte ancora più difficili da accettare…

Lazarus vendetta

Santa Fe, New Mexico. Fuori dal Teller Institute è in corso una manifestazione di protesta contro l’ultimo ritrovato della biotecnologia: si tratta dei nanofagi, sofisticatissimi e micidiali microcongegni che potrebbero essere in grado di distruggere il cancro, ma anche di annientare una vita umana in pochi istanti. Mentre migliaia di persone scandiscono all’unisono slogan di protesta, la manifestazione prende una piega inaspettata: un gruppo di presunti agenti del Servizio segreto presidenziale, con un colpo di mano, fa sgomberare il laboratorio. Quando la folla vi si riversa, è il massacro. Il reparto di nanotecnologia salta in aria e centinaia di manifestanti perdono la vita. Le agghiaccianti immagini della tragedia si diffondono sui network di tutto il mondo; la Cia e l’FBI sono nell’occhio del ciclone, e l’ambiguo Lazarus Movement, ispiratore dell’ondata di terrore e indignazione che scuote l’opinione pubblica, è ai vertici della popolarità. C’è solo un uomo in grado di prendere in mano le indagini: è Jon Smith, agente speciale della Covert-One. Far luce sulla reale natura di Lazarus e sui suoi intenti si rivela un’impresa quasi impossibile; ma tutti, prima o poi, commettono un errore, e Jon Smith aspetta solo il momento giusto per scagliarsi contro un nemico ancora senza volto. Un nuovo capitolo della serie Covert-One, per esplorare, attraverso le fulminanti invenzioni del grande Ludlum, il tema controverso del progresso tecnologico e delle sue aberrazioni.
**

Lavori di scavo

Lavori di scavo offre al lettore la rara occasione di introdursi nel ‘laboratorio critico’ del premio Nobel J. M. Coetzee: in una ventina di saggi, da Svevo a Musil, da Beckett a Sebald, da Grass a Philip Roth, alcuni dei piú grandi autori del Ventesimo secolo vengono analizzati, e giudicati, da un loro pari.
Sono lavori allo stesso tempo accessibili e illuminanti, in cui lo studioso – Coetzee insegna letteratura all’università e collabora con numerose riviste, tra cui la ‘New York Review of Books’ – e il romanziere si alleano per portare alla luce gli aspetti piú profondi della creazione letteraria. Non solo: raccogliendo le recensioni e gli articoli scritti da Coetzee tra il 2000 e il 2005, Lavori di scavo testimonia l’umiltà con cui l’autore sudafricano si avvicina di volta in volta alle opere dei colleghi del presente e del passato. Ma è soprattutto al servizio del lettore (tanto di quello comune che dello specialista) che Coetzee mette la sua erudizione cosmopolita e la sua sensibilità di scrittore: sono pagine che rifuggono qualsiasi condizionamento o forzatura teorica, capaci di trasmettere la passione per la lettura e la tensione morale che le sostiene.
Osservando in controluce questi profili critici, il lettore piú avvertito non potrà fare a meno di cogliere i temi ricorrenti, verrebbe da dire le ossessioni, che da sempre caratterizzano la narrativa di Coetzee: il rapporto tra l’artista e il suo tempo, la responsabilità etica di chi ‘prende la parola’ attraverso un libro, l’appartenenza a una comunità, l’esilio, il linguaggio come fardello e costante agone. Ma forse quello che piú di tutto accomuna i suoi romanzi a questa personale rilettura del canone novecentesco è la stessa rigorosa domanda di verità.

(source: Bol.com)