30193–30208 di 62912 risultati

La mattanza: dal silenzio sulla mafia al silenzio della mafia

Si tratta dello “speciale” della trasmissione televisiva “Blu notte” andato in onda nell’estate del 2003. Il DVD, della durata di 120 minuti, riproduce una narrazione televisiva ad alta densità di informazione, che unisce il montaggio di documenti indispensabili per la ricostruzione della memoria recente del Paese con la presenza “scenica” di un Lucarelli più che mai narratore, quasi storico in presa diretta. Dalle stragi mafiose del 1992 ai giorni nostri, un’analisi della storia di Cosa Nostra. Non storia di una deviazione, oscura ma circoscritta, ma parte integrante della storia italiana, al pari di quella dei movimenti politici, dei fenomeni economici e di costume, ai quali si è intrecciata, condizionandoli. Il libro commenta e narra le immagini del DVD.

Un matrimonio, un funerale, per non parlar del gatto

Da dietro il crinale della collina si vede arrivare un piccolo corteo, preceduto dal suonatore di fisarmonica e dal mescitore di vino. Lo sposo e la sposa sono in cammino dall’alba, raggiungeranno la chiesa non proprio freschissimi e poi, dopo la cerimonia, riprenderanno la strada insieme agli altri, di nuovo per mulattiere, pronti a godersi un pranzo e una cena con l’appetito rinvigorito dalla scarpinata. Un matrimonio oggi inimmaginabile, che era perfettamente normale quando il piccolo Francesco Guccini vi prendeva parte, portando agli sposi un dono veramente prezioso…
E ancora: il funerale del mitico Gigi de l’Orbo, il sarto sempre ubriaco, il tenore lirico appassionato di ciclismo, la contadina poetessa, un indimenticabile compagno di scuola e tante altre “istantanee”, colme di ironia e appena velate di malinconia, di un tempo andato che non ritornerà. Qualche volta, tra queste pagine, la pellicola della memoria dell’autore resta impressionata da figure sfuggenti, sornione come gatti, dolci come il ricordo di chi se n’è andato, o forse un po’ beffarde come fantasmi…
Questi racconti sono un viaggio attraverso il tempo e i registri narrativi, e riportano in vita per noi esistenze minime, destinate a essere dimenticate se non giungessero le parole a rievocarle. Francesco Guccini si conferma ancora una volta come uno dei più grandi cantori della nostra provincia e del suo epos perduto, con la sapienza e l’infinita pazienza di chi sa esercitare ogni giorno il setaccio della memoria per far riaffiorare dettagli, immagini ed emozioni che sono nutrimento per il presente e il futuro. Francesco Guccini è il cantautore “mito” di più d’una generazione e uno degli scrittori più originali della scena letteraria italiana. Esordisce nel 1989 con *Cròniche Epafániche* per pubblicare poi *Vacca d’un cane* (1993), *Racconti d’inverno* (1993, con Giorgio Celli e Valerio Massimo Manfredi), *La legge del bar e altre comiche* (1996), *Cittanòva blues* (2003), *Icaro* (2008), i due volumi del *Dizionario delle cose perdute* (2012 e 2014), oltre alla fortunatissima serie di gialli appenninici in coppia con Loriano Macchiavelli.
**
### Recensione
**Matti, ciclisti, tenori mancati nel circolare mondo di ieri**
*Bruno Gambarotta*, Tuttolibri – La Stampa
Il libro si apre con un testo, Fotografie, nel quale l’autore enuncia i suoi propositi: «questi racconti vogliono parlare di persone che hanno il diritto di essere ricordate. Questo è uno dei pregi della narrativa come delle canzoni: dire di personaggi che attraverso le parole rimangono in vita, che si vestono in qualche modo di eternità». **Francesco Guccini** ha un concetto alto e nobile della scrittura e lo declina con un candore, un’affabilità, una naturalezza che hanno del prodigioso. Sono tredici racconti divisi in quattro blocchi tematici: *Riti di passaggio, Fantasmi, Sulla strada, Matti*. Ancora una volta la lezione ci giunge dalla provincia, l’humus che fa germinare queste storie, la «contea» di Guccini, è un’area sulle colline pistoiesi, al confine fra il Granducato di Toscana e lo Stato della Chiesa. I ricordi d’infanzia si alternano ai quadri corali, (il matrimonio, il funerale, il mercato) e ai ritratti di singoli protagonisti (il ciclista e tenore mancato che si scrive il necrologio). Storie che non preparano il lettore a rivelazioni, ma si limitano a registrare lievi increspature sulla superficie apparentemente liscia di un tempo circolare che sembra scorrere sempre uguale. Il mio preferito è L’americano, la storia dell’emigrante che torna inaspettato dopo due anni di miniera negli Stati Uniti e si sente chiedere dalla madre: «Quanto ti fermi?». Semplicemente perfetto.
### Sinossi
Da dietro il crinale della collina si vede arrivare un piccolo corteo, preceduto dal suonatore di fisarmonica e dal mescitore di vino. Lo sposo e la sposa sono in cammino dall’alba, raggiungeranno la chiesa non proprio freschissimi e poi, dopo la cerimonia, riprenderanno la strada insieme agli altri, di nuovo per mulattiere, pronti a godersi un pranzo e una cena con l’appetito rinvigorito dalla scarpinata. Un matrimonio oggi inimmaginabile, che era perfettamente normale quando il piccolo Francesco Guccini vi prendeva parte, portando agli sposi un dono veramente prezioso…
E ancora: il funerale del mitico Gigi de l’Orbo, il sarto sempre ubriaco, il tenore lirico appassionato di ciclismo, la contadina poetessa, un indimenticabile compagno di scuola e tante altre “istantanee”, colme di ironia e appena velate di malinconia, di un tempo andato che non ritornerà. Qualche volta, tra queste pagine, la pellicola della memoria dell’autore resta impressionata da figure sfuggenti, sornione come gatti, dolci come il ricordo di chi se n’è andato, o forse un po’ beffarde come fantasmi…
Questi racconti sono un viaggio attraverso il tempo e i registri narrativi, e riportano in vita per noi esistenze minime, destinate a essere dimenticate se non giungessero le parole a rievocarle. Francesco Guccini si conferma ancora una volta come uno dei più grandi cantori della nostra provincia e del suo epos perduto, con la sapienza e l’infinita pazienza di chi sa esercitare ogni giorno il setaccio della memoria per far riaffiorare dettagli, immagini ed emozioni che sono nutrimento per il presente e il futuro. Francesco Guccini è il cantautore “mito” di più d’una generazione e uno degli scrittori più originali della scena letteraria italiana. Esordisce nel 1989 con *Cròniche Epafániche* per pubblicare poi *Vacca d’un cane* (1993), *Racconti d’inverno* (1993, con Giorgio Celli e Valerio Massimo Manfredi), *La legge del bar e altre comiche* (1996), *Cittanòva blues* (2003), *Icaro* (2008), i due volumi del *Dizionario delle cose perdute* (2012 e 2014), oltre alla fortunatissima serie di gialli appenninici in coppia con Loriano Macchiavelli.

Un matrimonio non voluto

Metà dell’Ottocento, Salisbury. Secondo sua madre Faye ha un’unica qualità: la bellezza. Ma la bellezza è proprio quel che le serve perché la sua intraprendente genitrice riesca a prendere all’amo il vedovo più ambito della città, quel Lord Ashton che tutti pensavano non si sarebbe mai più risposato. A Faye Lord Ashton non interessa… ha occhi solo per Marc, un coetaneo bello e romantico, che a sua volta non è indifferente a quella sua “unica qualità”. Ma la famiglia di Marc è in bancarotta e un matrimonio tra loro è impossibile, così Faye dovrà fare buon viso a cattiva sorte e sposare un uomo per cui non prova niente. Le cose, tuttavia, non andranno come previsto e Faye dovrà capire che nessuno ha un’unica qualità e che non sempre quello che si vuole è quello di cui si ha bisogno. — CONTIENE SCENE ESPLICITE – CONSIGLIATO A UN PUBBLICO ADULTO — La portò nella sua camera. La depose gentilmente sul letto. Il vestito strappato e aperto rivelò di nuovo i suoi seni lattei. Faye, gli occhi chiusi, se li coprì con una mano. «Posso aiutarti? A svestirti? Chiamo la tua cameriera?». Lei scosse la testa. «Non mi hai mai voluta?» chiese, senza guardarlo. «Mh?». «Dico, non mi hai mai voluta? Mi hai sempre disprezzata e basta?». Lui le sganciò la gonna. Poi la prima delle numerose sottane ricamate. La crinolina si era appiattita su un lato, rivelando le gambe di lei. Le lunghe mutande di seta, aderenti alle sue cosce, le calze intonate al vestito… la forma tornita dei suoi polpacci, le caviglie sottili… «Certo che ti ho voluta. Un tempo. A che cosa ti serve saperlo ora?». Le slacciò le stringhe degli stivaletti. Glieli sfilò. I piedini di lei, così piccoli e arcuati… «Ho sempre pensato… che prima o poi mi avresti presa. Anche solo per vendetta. Anche solo per punirmi. Mi sono conservata per quel momento, ma suppongo che il disgusto, per te, fosse troppo forte». Lui rise sottovoce. Iniziò a sganciarle la crinolina. «Non esagerare. O meglio, non essere così melodrammatica. Non ho mai provato disgusto, ma non sono certamente il tipo che prende sua moglie con la forza». Le sfilò la gabbia della crinolina e appoggiò a un lato del letto senza neppure provare a ripiegarla. «E che cosa avresti conservato?» aggiunse, iniziando a sfilarle il corpetto stracciato del vestito. Le abbassò dolcemente il braccio con cui si riparava i seni. Faye lo fissò, respirando veloce, le pupille larghe nelle sue iridi. Hugh ebbe la tentazione di stringerla a sé. Percepiva la sua vulnerabilità e sapeva che Faye non si sarebbe opposta. L’avrebbe lasciato fare e l’avrebbe considerato giusto. Era lui a non considerarlo giusto, tuttavia, e sapeva di avere ragione in merito. «Una cosa inutile. La verginità» rispose lei.

Il matrimonio del secolo

Quello che nessuno avrebbe mai immaginato potesse accadere, sta per diventare realtà. Due delle più antiche famiglie greche stanno per fondersi, grazie a quello che potrebbe essere definito il matrimonio del secolo. Mettendo fine a una faida che dura da tempo immemore, infatti, Sebastien Fiorukis sta per prendere in moglie Alesia Philipos. Ma, dietro l’apparenza scintillante, si nasconde un’altra verità. Un matrimonio concordato dalle famiglie, per placare il desiderio di vendetta dei Philipos e garantire un erede alla dinastia dei Fiorukis. Nonostante tutto sia previsto nei minimi dettagli, la passione che nasce tra i due sposi finisce con lo sconvolgere i piani di entrambe le casate, regalando un finale diverso da quello che era già stato scritto.
**
### Sinossi
Quello che nessuno avrebbe mai immaginato potesse accadere, sta per diventare realtà. Due delle più antiche famiglie greche stanno per fondersi, grazie a quello che potrebbe essere definito il matrimonio del secolo. Mettendo fine a una faida che dura da tempo immemore, infatti, Sebastien Fiorukis sta per prendere in moglie Alesia Philipos. Ma, dietro l’apparenza scintillante, si nasconde un’altra verità. Un matrimonio concordato dalle famiglie, per placare il desiderio di vendetta dei Philipos e garantire un erede alla dinastia dei Fiorukis. Nonostante tutto sia previsto nei minimi dettagli, la passione che nasce tra i due sposi finisce con lo sconvolgere i piani di entrambe le casate, regalando un finale diverso da quello che era già stato scritto.

Un matrimonio da dilettanti

Michael e Pauline sembrano una coppia perfetta: giovani, innamorati, in sintonia l’uno con l’altra. Si incontrano per la prima volta a Baltimora nel dicembre del 1941 e decidono di sposarsi durante la Seconda guerra mondiale. La loro vita prosegue serenamente, nonostante le diversità di carattere che emergono gradualmente negli anni. Il matrimonio li accompagna fino alla vecchiaia e sembrerebbe ormai al riparo da ogni intemperie, fino al giorno in cui tutto precipita…
**

Il Matrimonio Apparenza e realtà

Giorgia è una giovane donna che all’apparenza ha tutto: un marito, una solida posizione economica, una bella casa. La sua vita scorre serena e tranquilla, in una confortante quotidianità in cui non sono ammessi dubbi o distrazioni. Questa placida e rassicurante routine è improvvisamente interrotta dall’incontro casuale con Leo, un uomo bellissimo e affascinante che si innamora di lei al primo sguardo. Nonostante Giorgia cerchi di tenere a distanza quest’uomo misterioso piombato senza invito nella sua vita, il corteggiamento serrato di Leo inizia ad aprire dei varchi nella solida realtà che lei stessa si è costruita, spingendola a mettere in discussione ogni aspetto della sua esistenza. Grazie a Leo, Giorgia inizia un percorso interiore che la spinge a interrogarsi sulla sua reale felicità e sul significato stesso dell’amore, e a confrontarsi con i suoi veri desideri, primo fra tutti il desiderio di maternità, accantonato per compiacere un marito forse troppo egoista o disattento verso le sue reali esigenze.Attraverso l’incontro con Leo, Giorgia riscopre se stessa: la sua femminilità sopita, la sua passionalità pronta a esplodere, i suoi bisogni – dell’anima e del corpo – finalmente appagati da un amore caldo e travolgente. Leo non ha paura di amare, e conduce Giorgia in un gioco voluttuoso ed eccitante, in cui la posta finale è la possibilità di conquistare, finalmente, la felicità e la consapevolezza di sé, scoprendo il vero significato dell’amore e del sesso, che, lungi dal rappresentare un mero soddisfacimento fisico, permette di trascendere la carnalità e di raggiungere così l’unione delle proprie anime.Il matrimonio. Apparenza e realtà è un viaggio sensuale nell’anima di una donna intrappolata in una vita tranquilla e confortante, ma infelice. Una sorta di risveglio interiore, attraverso il quale la protagonista impara ciò che davvero conta nella vita: vivere i propri desideri e i propri bisogni, inseguire i propri sogni e, soprattutto, credere nell’amore, quello vero, quello capace di donare completezza e appagamento e di metterci in contatto con la parte più intima e vera di noi stessi. E proprio attraverso la riscoperta dell’amore e del sesso, Giorgia sarà in grado di conoscere se stessa, trovando finalmente il coraggio di vivere la propria vita con pienezza e passione.

Mater Terribilis

Anno 1362: Nicolas Eymerich, l’inquisitore generale d’Aragona, è chiamato a investigare sulla morte di alcuni confratelli nella Francia posta sotto il dominio inglese. Gradualmente la sua marcia alla ricerca della verità si trasforma in una vera e propria discesa all’inferno, fitta di terrificanti quanto indefinibili prodigi: muraglie di nebbia, foreste inestricabili, nuvole di cervi volanti, pietre che bruciano, frati deformi, inspiegabili fratture temporali¿ Settant’anni dopo, in quelle stesse terre analoghi fenomeni segneranno un momento notissimo della storia d’Europa, la vicenda tragica e gloriosa di Giovanna d’Arco che, vista attraverso gli occhi della Pulzella o quelli del suo torbido compagno d’armi, Gilles de Rais, acquista tinte inedite e inquietanti. I due episodi sono legati da un misterioso libro d’alchimia, l’Aurora consurgens, e soprattutto da un nemico onnipresente e senza volto: la Mater Terribilis, incarnazione della femminilità minacciosa e divoratrice, che usa insospettabili identità umane per nascondersi.

Matematica in pausa caffè

Paradossi in matematica ce ne sono tanti, ma uno su tutti riguarda la sua stessa natura: è una delle materie più odiate a scuola, eppure si presta a innumerevoli giochi e curiosità. Insomma, in apparenza noiosa e distante, la matematica non solo è ovunque nelle nostre vite, ma è anche divertente, a patto di prenderla nel modo giusto. E il modo giusto lo ha sicuramente trovato Maurizio Codogno, che in “matematica in pausa caffè” ci parla di code nel traffico (se la vostra è sempre la più lenta, un motivo c’è…), di ascensori e di Google, di carte da gioco e di dadi, di file troppo compressi e di scommesse (vinte e perse). In poche parole, di tutto quello di cui parlereste mentre prendete un caffè con un amico.
**

Matched. La scelta

Cassia non ha mai avuto dubbi: la Società sceglierà sempre il meglio per lei. Cosa leggere, cosa amare, in cosa credere. E quando il volto di Xander appare sullo schermo dell’Abbinamento, il sistema che unisce individui geneticamente compatibili per creare coppie perfette. Cassia ne è certa: è lui il suo Promesso, il ragazzo giusto per lei. La sua gioia, tuttavia, non durerà a lungo perché, a causa di un difetto tecnico, il Sistema le mostrerà iI volto di un’altra persona, proprio prima che lo schermo si oscuri: qualcuno che lei conosce bene, Ky Markham. La Società le comunica che si è trattato di un errore, cosa rara in un mondo in cui le sviste non sono ammesse: ma Cassia non può impedirsi di pensare a Ky, d’incontrare il volto del ragazzo in ogni suo sogno, in ogni suo pensiero. E una domanda, la più pericolosa, inizia a farsi strada: e se non fosse lei a essersi sbagliata? Se fosse la Società ad aver commesso un errore? Sarà la coraggiosa poesia di Dylan Thomas, una delle opere proibite dalla Società e ultimo regalo lasciatole da suo nonno, a spronarla e darle la forza per affrontare un potere assoluto e dittatoriale. Quelle poche e semplici parole: “Non andartene docile in quella buona notte. Infuria, infuria contro il morire della luce”, le faranno scoprire cosa voglia dire amare e lottare per la propria libertà e distruggeranno un sistema che sino ad allora si credeva invincibile.

Match Point (eNewton Narrativa)

**Dall’autrice della trilogia bestseller* Incontri proibiti*, oltre 150.000 copie in Italia
Eloise ha sempre avuto una sola passione, ballare. Ma tutto questo sta per cambiare…**
Quando un incidente mette fine alla sua brillante carriera come prima ballerina, Eloise è devastata dal dolore. Sola, lontana dall’unico mondo che abbia mai conosciuto, sente di avere perso l’unica ragione di vita. Fino a quando incontra un enigmatico miliardario, Caesar King, che le offre la possibilità di ballare di nuovo. La proposta sembra darle tutto ciò che ha sempre sognato: un gran pubblico e un modo per dedicarsi a ciò che ama più di ogni altra cosa. Per due anni dovrà ballare per giocatori di tennis ad alto livello, come fonte di ispirazione. Così, abilmente manipolata dallo spietato Caesar, Eloise fa il suo ingresso nel mondo dello sport, un ambiente in cui è importante dominare e solo chi vince detta regole, sia sul campo che in camera da letto. Ben presto si lascia coinvolgere in una relazione cupa e al tempo stesso inebriante con Stephan Nordstrom, campione in carica. Ma con ogni grande slam arriva la possibilità di un nuovo numero uno. Ed Eloise non si è resa conto che il trofeo più ambito ormai è diventata lei…
**Un’autrice da oltre 150.000 copie**
«Questo libro è come una cavalcata selvaggia e non riesci a smettere di leggerlo. Fantastico.»
«Leggere questo libro è come trovarsi su un ottovolante. Non è solo una storia sull’importanza delle scelte, ma spinge anche a riflettere su quanto in là si è disposti a spingersi per ottenere ciò che si desidera.»
**Hanno scritto della trilogia *Incontri proibiti*:**
«Due giorni di sottomissione e una benda sugli occhi. È ciò che concede Alexandra al dott. Quinn, che le farà scoprire le sfumature di piacere che nel suo matrimonio latitano.»
**Vanity Fair**
«Pagine erotiche arrivate dopo l’ondata delle sfumature: regalo perfetto per scaldare l’atmosfera.»
**Panorama**
**Indigo Bloome**
È sposata e madre di due figli. Dopo una brillante carriera nel settore finanziario, tra Sydney e il Regno Unito, ha abbandonato la frenetica vita di città per trasferirsi nella provincia australiana, dove ha avuto modo di scoprire ed esplorare la propria vena creativa. La passione per la lettura, l’interpretazione dei sogni, le conversazioni stimolanti e gli intriganti segreti della mente umana l’hanno portata a scrivere la trilogia* Incontri proibiti* (*La seduzione*, *La tentazione*, *La passione*), pubblicata con successo dalla Newton Compton.
**
### Sinossi
**Dall’autrice della trilogia bestseller* Incontri proibiti*, oltre 150.000 copie in Italia
Eloise ha sempre avuto una sola passione, ballare. Ma tutto questo sta per cambiare…**
Quando un incidente mette fine alla sua brillante carriera come prima ballerina, Eloise è devastata dal dolore. Sola, lontana dall’unico mondo che abbia mai conosciuto, sente di avere perso l’unica ragione di vita. Fino a quando incontra un enigmatico miliardario, Caesar King, che le offre la possibilità di ballare di nuovo. La proposta sembra darle tutto ciò che ha sempre sognato: un gran pubblico e un modo per dedicarsi a ciò che ama più di ogni altra cosa. Per due anni dovrà ballare per giocatori di tennis ad alto livello, come fonte di ispirazione. Così, abilmente manipolata dallo spietato Caesar, Eloise fa il suo ingresso nel mondo dello sport, un ambiente in cui è importante dominare e solo chi vince detta regole, sia sul campo che in camera da letto. Ben presto si lascia coinvolgere in una relazione cupa e al tempo stesso inebriante con Stephan Nordstrom, campione in carica. Ma con ogni grande slam arriva la possibilità di un nuovo numero uno. Ed Eloise non si è resa conto che il trofeo più ambito ormai è diventata lei…
**Un’autrice da oltre 150.000 copie**
«Questo libro è come una cavalcata selvaggia e non riesci a smettere di leggerlo. Fantastico.»
«Leggere questo libro è come trovarsi su un ottovolante. Non è solo una storia sull’importanza delle scelte, ma spinge anche a riflettere su quanto in là si è disposti a spingersi per ottenere ciò che si desidera.»
**Hanno scritto della trilogia *Incontri proibiti*:**
«Due giorni di sottomissione e una benda sugli occhi. È ciò che concede Alexandra al dott. Quinn, che le farà scoprire le sfumature di piacere che nel suo matrimonio latitano.»
**Vanity Fair**
«Pagine erotiche arrivate dopo l’ondata delle sfumature: regalo perfetto per scaldare l’atmosfera.»
**Panorama**
**Indigo Bloome**
È sposata e madre di due figli. Dopo una brillante carriera nel settore finanziario, tra Sydney e il Regno Unito, ha abbandonato la frenetica vita di città per trasferirsi nella provincia australiana, dove ha avuto modo di scoprire ed esplorare la propria vena creativa. La passione per la lettura, l’interpretazione dei sogni, le conversazioni stimolanti e gli intriganti segreti della mente umana l’hanno portata a scrivere la trilogia* Incontri proibiti* (*La seduzione*, *La tentazione*, *La passione*), pubblicata con successo dalla Newton Compton.

Match d’amore

Rachael Hamilton è la classica brava ragazza: studiosa, amante dei libri e allergica alle avventure di una notte. Il suo ragazzo ideale è un artista, possibilmente bello e dannato e con lo sguardo rivolto a un futuro lontano e irrealizzabile. Mai avrebbe pensato di sentirsi attratta da un palestrato come Ryan Carter, quarterback dei Leopards e golden boy di New York! Un tipo così sexy potrebbe avere al suo fianco le ragazze più belle e disinibite del pianeta, eppure è proprio lei, Rachael, a catturare la sua attenzione… La partita tra loro è appena cominciata e già, tra battute velenose, baci rubati, sfide e cene del venerdì sera, Rachael capisce di provare, per la prima volta, l’irresistibile desiderio di rompere gli schemi dentro cui si sente imprigionata. E poi, quando mai avrà un’altra occasione di godersi il corpo perfetto di un giocatore di football?
**
### Sinossi
Rachael Hamilton è la classica brava ragazza: studiosa, amante dei libri e allergica alle avventure di una notte. Il suo ragazzo ideale è un artista, possibilmente bello e dannato e con lo sguardo rivolto a un futuro lontano e irrealizzabile. Mai avrebbe pensato di sentirsi attratta da un palestrato come Ryan Carter, quarterback dei Leopards e golden boy di New York! Un tipo così sexy potrebbe avere al suo fianco le ragazze più belle e disinibite del pianeta, eppure è proprio lei, Rachael, a catturare la sua attenzione… La partita tra loro è appena cominciata e già, tra battute velenose, baci rubati, sfide e cene del venerdì sera, Rachael capisce di provare, per la prima volta, l’irresistibile desiderio di rompere gli schemi dentro cui si sente imprigionata. E poi, quando mai avrà un’altra occasione di godersi il corpo perfetto di un giocatore di football?

Mastro Titta, il boia di Roma. Memorie di un carnefice scritte da lui stesso

Un anonimo autore del secolo XIX ne scrisse una finta autobiografia, intitolata Mastro Titta, il boia di Roma. Memorie di un carnefice scritte da lui stesso, nella quale gli fa descrivere in questo modo l’inizio della sua attivita di giustiziere al servizio di Sua Santita.La finta autobiografia, scritta e pubblicata molti anni dopo la presa di Roma e la morte del Bugatti, e scritta in chiave anticlericale.

Massoni. Società a responsabilità illimitata, vol. 1: La scoperta delle Ur-Lodges

Sedetevi e fate un bel respiro: QUI TROVATE STORIA, NOMI E OBIETTIVI DEI MASSONI AL POTERE in Italia e nel mondo, raccontati da autorevolissimi insider del network massonico internazionale, che per la prima volta aprono gli archivi riservati delle proprie superlogge (Ur-Lodges).
LE LISTE CHE LEGGERETE SONO SCONVOLGENTI. Lo sapevate che Angela Merkel e Vladimir Putin sono stati iniziati alla stessa Ur-Lodge, la Golden Eurasia? E che l’Isis è manipolato da superfratelli assolutamente indifferenti all’Islam? Da Barack Obama a Xi Jimping, da Mario Draghi a Giorgio Napolitano, da Christine Lagarde a Pier Carlo Padoan, passando per Gandhi, Reagan, Mandela, Agnelli, Clinton e Blair, ecco i grembiulini che hanno segnato la storia del Novecento e dei primi anni Duemila.
UNA BATTAGLIA PER LA DEMOCRAZIA. Tra le Ur-Lodges neoaristocratiche, che vogliono restaurare il potere degli oligarchi, e quelle progressiste, fedeli al motto Liberté égalité Fraternité, è in corso una guerra feroce. L’ultimo atto è già iniziato, come rivela Magaldi per la prima volta, con la rottura della PAX MASSONICA stilata nel 1981: il patto UNITED FREEMASONS FOR GLOBALIZATION. UNA RILETTURA ESPLOSIVA del Novecento nei suoi momenti più drammatici – la guerra fredda, gli omicidi dei fratelli Kennedy e di M.L. King, gli attentati a Reagan e a Wojtyla – arrivando fino al massacro dell’11 settembre 2001 e all’avanzata dell’Isis in questi giorni.
MASSONI SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ ILLIMITATA. LA SCOPERTA DELLE UR-LODGES è il primo volume di una trilogia che offre un’inedita radiografia del potere.
**
### Sinossi
Sedetevi e fate un bel respiro: QUI TROVATE STORIA, NOMI E OBIETTIVI DEI MASSONI AL POTERE in Italia e nel mondo, raccontati da autorevolissimi insider del network massonico internazionale, che per la prima volta aprono gli archivi riservati delle proprie superlogge (Ur-Lodges).
LE LISTE CHE LEGGERETE SONO SCONVOLGENTI. Lo sapevate che Angela Merkel e Vladimir Putin sono stati iniziati alla stessa Ur-Lodge, la Golden Eurasia? E che l’Isis è manipolato da superfratelli assolutamente indifferenti all’Islam? Da Barack Obama a Xi Jimping, da Mario Draghi a Giorgio Napolitano, da Christine Lagarde a Pier Carlo Padoan, passando per Gandhi, Reagan, Mandela, Agnelli, Clinton e Blair, ecco i grembiulini che hanno segnato la storia del Novecento e dei primi anni Duemila.
UNA BATTAGLIA PER LA DEMOCRAZIA. Tra le Ur-Lodges neoaristocratiche, che vogliono restaurare il potere degli oligarchi, e quelle progressiste, fedeli al motto Liberté égalité Fraternité, è in corso una guerra feroce. L’ultimo atto è già iniziato, come rivela Magaldi per la prima volta, con la rottura della PAX MASSONICA stilata nel 1981: il patto UNITED FREEMASONS FOR GLOBALIZATION. UNA RILETTURA ESPLOSIVA del Novecento nei suoi momenti più drammatici – la guerra fredda, gli omicidi dei fratelli Kennedy e di M.L. King, gli attentati a Reagan e a Wojtyla – arrivando fino al massacro dell’11 settembre 2001 e all’avanzata dell’Isis in questi giorni.
MASSONI SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ ILLIMITATA. LA SCOPERTA DELLE UR-LODGES è il primo volume di una trilogia che offre un’inedita radiografia del potere.

Un Mascalzone Tutto Mio (I Romanzi Emozioni)

La giovane Rebecca Marshall tocca il cielo con un dito quando diventa dama d’onore della regina Vittoria. Presto, però, si ritrova inavvertitamente immischiata nella rivalità fra il capo dello spionaggio di Sua Maestà e una nobildonna che usa le damigelle di corte come spie. Finisce così in una rete di inganni e tradimenti, insieme all’affascinante marchese Rupert St John. Questi, agente della Corona che conduce una doppia vita, è convinto che Rebecca lo stia spiando: dapprima la seduce, ma quando si trova obbligato a sposarla, ha la certezza di essere rimasto vittima di una trappola della scaltra ragazza. Tuttavia, a mano a mano che Rebecca gli svela il proprio cuore, tutti i fermi propositi di vendetta e di infedeltà di Rupert cominceranno a vacillare…

Marziani, andate a casa! (Urania)

La più famosa invasione dei marziani, dopo quelle di H.G. Wells e Orson Welles, si scatena per colpa dello scrittore Luke Devereaux. Non ci sono state avvisaglie del pericolo e nemmeno sospetti: l’anno è cominciato bene, Devereaux non è più squilibrato del solito e all’inizio l’invasione non preoccupa nessuno. Ma la presenza di una sconfinata legione di “vicini di casa” verdastri, piccoli come gnomi, curiosi e dispettosi, capaci di infilarsi dappertutto e di spiare giorno e notte, in casa e al bar, al bagno e in ufficio, fa presto esplodere la paranoia. Il vittimismo. La schizofrenia. La Terra – Luke Devereaux compreso – è in balia dell’Invasione Immaginaria, la più subdola e pericolosa. Un classico sempreverde… ops!
**
### Sinossi
La più famosa invasione dei marziani, dopo quelle di H.G. Wells e Orson Welles, si scatena per colpa dello scrittore Luke Devereaux. Non ci sono state avvisaglie del pericolo e nemmeno sospetti: l’anno è cominciato bene, Devereaux non è più squilibrato del solito e all’inizio l’invasione non preoccupa nessuno. Ma la presenza di una sconfinata legione di “vicini di casa” verdastri, piccoli come gnomi, curiosi e dispettosi, capaci di infilarsi dappertutto e di spiare giorno e notte, in casa e al bar, al bagno e in ufficio, fa presto esplodere la paranoia. Il vittimismo. La schizofrenia. La Terra – Luke Devereaux compreso – è in balia dell’Invasione Immaginaria, la più subdola e pericolosa. Un classico sempreverde… ops!