30017–30032 di 65579 risultati

Codice: cacciatore

Città del Capo. Venti anni fa Thobela uccideva per la libertà, il suo nome in codice era Umzingeli, cacciatore. Era il leader della lotta armata contro l’Apartheid, il migliore del suo campo, il combattente più temuto dai suoi nemici. Ma poi un giorno tutto cambia: nella nuova costituzione bianchi e neri hanno gli stessi diritti. Thobela chiude con la violenza e si rifà una vita insieme alla donna che ama e a suo figlio. Il passato sembra dimenticato, quando un suo vecchio compagno di lotta viene rapito. Thobela è l’unico in grado di salvarlo, l’unico che può pagare il riscatto chiesto dai rapitori, un hard disk che custodisce dati di vitale importanza per la sicurezza del governo nazionale.

Il codice eternity. Artemis Fowl

Questa volta Artemis Fowl ha combinato davvero un grosso guaio! La sua ultima invenzione, il Cubo, un minicomputer costruito usando la tecnologia fatata sottratta al Popolo e in grado di localizzare il rifugio sotterraneo, è caduta nella mani sbagliate. Quelle di John Spiro, un avido miliardario pronto a tutto pur di dominare il mondo. D’accordo, il Cubo è protetto dal codice eternity, impossibile da decifrare, almeno in teoria… ma in pratica? Così, per non correre rischi, entra ancora in azione l’improbabile squadra costituita da Artemis, il giovane genio criminale, l’impulsivo ufficiale elfo Spinella Tappo e l’ineffabile nano cleptomane Bombarda Sterro. Età di lettura: da 10 anni.

Il codice di Mida

Tyler Locke è sul traghetto che, come ogni mattina, da Seattle lo porta al lavoro quando riceve una telefonata anonima: ha trenta minuti per disinnescare la bomba nascosta a bordo. Forse uno scherzo di cattivo gusto, ma Locke preferisce non concedersi il lusso di darlo per scontato. Soprattutto dopo aver ricevuto sul portatile le immagini del dispositivo che, oltre alla sua, minaccia la vita di centinaia di persone. A Locke però non basta essere un esperto di esplosivi – e uno dei migliori – perchè le istruzioni per neutralizzare l’insolito congegno sono camuffate in un rompicapo in greco antico; per poterle decifrare ha bisogno dell’aiuto di Stacy Benedict, una specialista in cultura classica che ha ricevuto la stessa telefonata. La mente che ha architettato il piano è quella di Jordan Orr, un criminale senza scrupoli che, dopo averli così messi alla prova, intende servirsi di loro per un ambizioso progetto: scoprire il segreto che si cela dietro la leggenda di re Mida. Minacciati nei loro affetti più cari, guidati da un antico testo siglato da Archimede che li porterà in giro per il mondo, Tyler e Stacy hanno solo cinque giorni per dare a Orr quello che vuole. Ma un segreto di quella portata può diventare un’arma molto pericolosa, soprattutto se finisce nelle mani sbagliate.

Codice di caccia

Caccia all’uomo, ossessione e un terrificante scontro d’ intelligenze. L’assassino e’ astuto. Fa l’avvocato. deriva le regole estrapolandole dalla sua esperienza professionale e esaminando casi realmente accaduti: mai avere un movente; mai ammazzare qualcuno che si conosce; mai seguire un unico modus operandi. E non solo. Di regole ne ha molte altre, e lui le trasforma in una sfida. E’ pazzo, naturalmente. Si chiama Louis Vullion, e sotto la maschera di una tranquilla normalita’ quotidiana nasconde una pulsione incontrollabile: scegliere con cura la sua prossima vittima (sempre donne) e aspettare finche’ le forze dentro di lui gli impongano di “riscuoterla”…

Il codice Altman

“La nave cinese Dowager Empress è sospettata di trasportare matériau chimici destinati a produrre armi di distruzione di massa. Accusa ehe, se si rivelasse vera, causerebbe un conflitto diplomatico internazionale. Jon Smith, agente spéciale di Covert-One in mis-sione a Taiwan, viene incaricato di indagare sul carico délia nave prima ehe arrivi a destinazione. Una corsa contro tempo, rischi e imboscate, ehe portano Smith, braccato dal governo cinese e dagli uomini délia compagnia navale, a scoprire una verità scomoda: un complotto, ehe coinvolge Cina, alte personalità degli Stati Uniti e la potente multinazionale Altman, potrebbe far precipitare il mondo in una guerra dévastante. Un thriller ad alta tensione ehe non smentisce il talento del re délia spy-story. ”

Il codice 632

Basato su documenti storici autentici, Il Codice 632 indaga gli aspetti più oscuri e controversi della figura che ha dato inizio all’Età Moderna: Cristoforo Colombo. Gli studiosi ritengono che Colombo fosse genovese e che, all’età di ventiquattro anni, avesse lasciato la propria città natale. Il Codice 632, però, ci svelerà una storia diversa, carica di misteri e domande. Perché il grande navigatore ebbe molti nomi fra cui Colom, Colón, Colona, ma non Colombo con il quale noi tuttavia lo chiamiamo? Perché tutte le lettere che egli indirizzò ad amici italiani sono scritte soltanto in portoghese? Come gli fu possibile sposare l’aristocratica Donna Filipa, se era davvero, come normalmente si sostiene, di modeste origini plebee? Perché mai la sua firma cabalistica include la principale preghiera giudaica, rinnega Cristo e dice “cancellate il mio nome”? E infine, quale ruolo ebbero i Templari nella scoperta del Nuovo Mondo? Bisognerà affrontare un lungo e pericoloso viaggio insieme al professor Tomás Noronha, esperto criptografo, per ritrovare e, quindi, decifrare le prove storiche in grado di risolvere gli enigmi e i segreti che avvolgono il grandioso mito di Cristoforo Colombo.
**

Codice sorgente

Milano. Facoltà di informatica. Quattro amici con la passione dei videogiochi e il sogno di sfondare, un giorno, all’Independent Games Festival. Uno di loro, Fulvio, sembra a un passo dall’obiettivo: sta infatti iniziando il tirocinio in un’azienda di videogiochi. Fulvio è uno bravo, se si butta in un progetto lo realizza a perfezione. Ma oltre al tirocinio ci sono gli esami da finire, l’affitto da pagare in qualche modo e una storia nascente con una ragazza che forse è vera, forse no. Quando la realtà non segue i programmi, è forte la tentazione di chiudersi in casa e inventarne una virtuale, dove gli esami si passano sempre… Ma in una situazione instabile, la tensione cresce e il rischio di crash incombe. Tratto da una storia vera, lo scontro tra realtà e desideri, tra le proprie aspirazioni e le aspettative dei familiari porterà a un esito imprevedibile e a un finale che, come tutte le storie vere, resta sempre un po’ da scrivere.

La coda del drago. Il Giro d’Italia raccontato dagli scrittori

Cosa spinge gli appassionati, ma anche i semplici curiosi, ad assieparsi ai lati delle strade, magari sotto un sole cocente, o un forte piovasco, per applaudire i ciclisti del Giro d’Italia? Cosa rappresenta per tutti noi la corsa a tappe nazionale? Cosa vi ricerchiamo? Certamente i campioni che amiamo, ma non solo. Ciascuno insegue con lo sguardo i ciclisti, cercando di acchiappare la coda del drago multicolore che sfuma dietro a una curva, a un tornante, ma anche un sogno, oppure un destino. A queste ed ad altre domande risponde questo testo originalissimo, che sta a metà strada tra la narrazione e la lezione universitaria, tra la cronaca sportiva e la storia letteraria. Oggetto principale del libro è il Giro ed i suoi eroi colti attraverso la lente d’ingrandimento di celebri giornalisti e di scrittori famosi, da Campanile a Buzzati, da Gatto a Pratolini dall’Ortese a Testori.
**

Club Kinky (Romanzi Hot Secrets)

Il Kinky Cupcake è più di un semplice luogo di ritrovo per gli amanti della trasgressione: è uno spazio interamente consacrato al BDSM, con segrete, boudoir e stanze a tema. Una sera, di fronte all’ingresso del locale, due sconosciuti, Rosie e Dimitri, si incontrano per caso. Una volta ammessi nel club, Rosie e il suo nuovo amico dovranno convincere chiunque di essere un’autentica coppia dedita al BDSM. Insieme esploreranno uno a uno i piaceri della dominazione e della sottomissione, finché la loro finta dinamica di coppia diventerà reale, anche troppo reale. Quel nuovo legame potrà sopravvivere fuori dal Kinky Cupcake? Visti i contenuti espliciti se ne consiglia la lettura a un pubblico adulto.

Il club di mezzanotte: romanzo

Il “Club di mezzanotte”: una misteriosa organizzazione criminale di individui senza volto e senza scrupoli, gente che ha soldi e potere a sufficienza per arrivare dove vuole, quando vuole; finanzieri, imprenditori, politici e militari. John Stefanovitch lo sa bene, il tenente della polizia di New York, infatti, ha pagato un prezzo altissimo nel tentativo di fermare uno dei più pericolosi membri dell’organizzazione, lo spietato Alexandre St. Germain, il “Danzatore della morte”. Ora John non ha più nulla da perdere e attende soltanto l’occasione per vendicarsi. E quando incontra Sarah McGinnis, una brillante giornalista che da anni indaga sul Club, capisce che il momento è giusto: il momento di andare sino in fondo…

Il club dei morti

Sookie Stackhouse ha seri problemi di cuore. Di recente Bill Compton, il suo fidanzato vampiro, si è mostrato più freddo e distante. Ora è addirittura partito per un altro Stato. Eric, il bello e crudele capo di Bill, ha qualche idea su cosa possa essere successo: è stato rapito dalla sua ex ragazza, la conturbante “Vamp” Lorena. Prima ancora di rendersene conto, Sookie si ritrova perciò a Jackson, nel Mississippi, insieme ad Alcide, l’affascinante ragazzo-lupo che la corteggia. Si unirà così alle creature notturne dell’underground urbano che frequentano il Club dei morti, un locale poco raccomandabile dove i membri dell’elite dei vampiri vanno a divertirsi. Quando riuscirà finalmente a trovare Bill, Sookie lo sorprenderà a commettere un inaspettato tradimento e non saprà se salvarlo o meno.

Clelia, ovvero Il governo dei preti: romanzo storico-politico, 1870

Edito nel 1870, prima della presa di Porta Pia, il romanzo è un’opera fortemente anticlericale scritta dall’eroe dei due mondi dopo il fallimento dell’insurrezione romana del 1867. Il libro prende spunto dalla vicenda immaginaria di una popolana romana, Clelia, che un alto prelato vorrebbe concupire per descrivere la Roma papalina, una città – secondo il generale nella quale dominano l’oscurantismo, il despotismo e la turpitudine di preti e monsignori. Un racconto a tinte forti pubblicato per cercare di convincere la casa reale a completare l’unificazione d’Italia, anche se l’anticlericalismo che traspira da ogni pagina è vero e profondo in Garibaldi, come dimostra il suo testamento (pubblicato in appendice). Se la prima parte del racconto è di fantasia, la seconda è quasi un resoconto giornalistico degli avvenimenti del 1867, dall’attentato alla caserma Serristori il 22 ottobre che causò la morte di 23 zuavi pontifici, al sacrificio dei fratelli Cairoli fino all’occupazione di Monterotondo da parte dei volontari guidati dallo stesso Garibaldi e alla loro sconfitta, nella battaglia di Mentana, il 3 novembre. Un libro-testimonianza di uno dei massimi protagonisti del Risorgimento italiano e della nascita dell’Italia moderna.

La Classifica

Gable Cooper è l’ultimo eroe creato dall’industria editoriale americana: l’autore del romanzo che tutti vorrebbero leggere. Peccato che Gable Cooper non esista. Il vero autore destinato a scalare le classifiche dei best seller è in realtà una donna: Abby Chandlis, scrittrice disillusa e di scarso successo, che si nasconde dietro questo pseudonimo maschile per paura che la sua immagine non sia abbastanza convincente. Mentre molto convincente è Jack Germaine, anche lui scrittore fallito, assoldato da Abby per dare un volto e un corpo, belli e affascinanti, al fantomatico Gable Cooper. Fortuna e gloria sembrano finalmente a portata di mano… ma qualcuno conosce la verità, qualcuno disposto a uccidere per mettere la mani su quello che ormai vale il libro: sei milioni di dollari.

Classe Nimitz

Una portaerei classe Nimitz: la Jefferson. Imprendibile con un attacco aereo, inavvicinabile dal mare, inaffondabile da qualsiasi tipo di arma convenzionale, circondata da un muro di aerei da intercettazione, muniti di missili e di un potentissimo sistema radar. In una parola: inespugnabile. Ma il 2 luglio 2002 accade l’incredibile: la Jefferson scompare, colpita da un missile a testata nucleare. Gli Stati Uniti sono in ginocchio. I servizi segreti di tutto il mondo si muovono in ogni direzione. Chi mai ha potuto commettere un atto così audace? E, soprattutto, come può esserci riuscito? La caccia all’uomo ha inizio.
**

Classe Kilo

Dopo il crollo dell’URSS, nessuna unità da guerra al mondo è più richiesta dei sottomarini d’attacco classe Kilo, un tempo simbolo della potenza della Marina Sovietica e il cui vero punto di forza è essere silenziosi come una tomba. Oggi i russi li vendono a chiunque abbia la possibilità di comprarli… costano 300 milioni di dollari l’uno. E mentre nessuno si è preoccupato quando li hanno acquistati la Polonia, la Romania o anche l’India e persino l’Iran, ora qualcosa è cambiato: nel grande gioco internazionale del riarmo navale è entrato un giocatore nuovo, una nazione che, andando contro i desideri degli Stati Uniti, ha ordinato ai russi dieci sottomarini della classe Kilo. La Cina…
**

La classe fa la ola mentre spiego

Chi ha provato a beccarsi una nota sul registro, a scuola, sa bene quale piccolo dramma si consumi dietro quelle poche righe scritte a penna dal professore. Eppure, una nota disciplinare può far ridere fino alle lacrime se non siamo noi a prenderla! Lo dimostra questo libro, tratto da un blog già notissimo agli utenti della rete – con decine di migliaia di contatti registrati in poche settimane -, che raccoglie le imprese scolastiche più incredibili, assurde e divertenti d’Italia, documentate dalle note autentiche che diligenti professori, rassegnati, sconvolti, indignati, a volte spaventati, hanno redatto con notevole precisione e rigore. Le avventure tra i banchi, infatti, non hanno limiti: c’è chi lascia l’aula durante una lezione per andare a farsi un nuovo taglio di capelli, chi ordina una pizza, chi è occupato a vessare i compagni nei modi più fantasiosi e perversi. E ancora, chi si impegna a smontare la cattedra per restaurarla e chi inventa scuse surreali per giustificare un’assenza. L’effetto comico è irresistibile: il registro linguistico degli increduli professori spazia dall’ironico al letterario, dal burocratico all’aulico, delineando così una gamma di tipologie umane all’interno della quale tutti riconosceremo almeno un personaggio delle nostre memorie scolastiche. Qualche volta le note, piccoli capolavori di sintesi, fanno trapelare una malcelata ammirazione per la creatività, l’intelligenza e la simpatia degli studenti. Sebbene bizzarre ed esilaranti, tutte le note raccolte in questo libro sono rigorosamente autentiche e originali.
(source: Bol.com)