29953–29968 di 62912 risultati

Né con te né senza di te

I corpi di un uomo e di una donna giacciono senza vita a terra, uno sull’altra. Un colpo di pistola ciascuno. L’arma che ha sparato dalla mano di lei. Né con te né senza di te è la morale ultima che François Truffaut sceglie ne La signora della porta accanto, cui il romanzo è ispirato. Come nel film, c’è una passione tumultuosa e un finale tragico: Vera, scrittrice, uccide il suo compagno Nicola, un quarantenne più giovane di lei. Sull’oscuro movente della tragedia cerca ostinatamente di fare luce Francesco, pubblicitario omosessuale, amico della coppia, che si interroga affranto sui perché di un gesto che appartiene alla dinastia delle follie. Le indagini affidate alla Polizia, i referti dell’autopsia, i fascicoli della Questura descrivono lo stato dei fatti. Il percorso del sentimento e del suo infrangersi contro il muro dell’insicurezza (di lei che nel suo passato ha una serie di uomini che l’hanno ferita), le riflessioni sull’insondabilità del cuore umano, lo ricostruiscono “a voce” i protagonisti.
**
### Sinossi
I corpi di un uomo e di una donna giacciono senza vita a terra, uno sull’altra. Un colpo di pistola ciascuno. L’arma che ha sparato dalla mano di lei. Né con te né senza di te è la morale ultima che François Truffaut sceglie ne La signora della porta accanto, cui il romanzo è ispirato. Come nel film, c’è una passione tumultuosa e un finale tragico: Vera, scrittrice, uccide il suo compagno Nicola, un quarantenne più giovane di lei. Sull’oscuro movente della tragedia cerca ostinatamente di fare luce Francesco, pubblicitario omosessuale, amico della coppia, che si interroga affranto sui perché di un gesto che appartiene alla dinastia delle follie. Le indagini affidate alla Polizia, i referti dell’autopsia, i fascicoli della Questura descrivono lo stato dei fatti. Il percorso del sentimento e del suo infrangersi contro il muro dell’insicurezza (di lei che nel suo passato ha una serie di uomini che l’hanno ferita), le riflessioni sull’insondabilità del cuore umano, lo ricostruiscono “a voce” i protagonisti. 

Il nazista ebreo

**«Giuro solennemente di difendere il Führer, il Popolo e la Patria».
** In una gelida mattina di febbraio del 1943 vicino a Vienna, Georg, insieme a seicento ragazzi, promette fedeltà a Hitler, diventando un soldato del Reich. Ma sa bene che il Führer non sarebbe fiero di lui se fosse a conoscenza di quello che egli ha da poco scoperto. Che è ebreo. Un dettaglio ininfluente nella sua vita fino a quando la Germania non ha annesso l’Austria. Ora è l’unica cosa che conta.
Così, mentre la madre nasconde ebrei in casa e li aiuta a fuggire, Georg viene mandato a combattere sul fronte russo proprio dopo la più grande sconfitta subita dai tedeschi fino allora, a Stalingrado. Con i suoi compagni poco più che adolescenti, si troverà scaraventato nell’inferno bianco, a rischiare la vita per un uomo che lo odia, combattendo contro coloro da cui spera di venire sconfitto.
Questa è l’eccezionale testimonianza di un ragazzo nel gorgo di eventi che lo sovrastano, che ha vissuto per anni soffocando sensi di colpa e sentimenti contrastanti per quel giuramento che forse lo ha salvato. Solo anni dopo, ormai artista affermato, ha scoperto che c’erano anche altri soldati con sangue ebreo tra le fila dell’esercito nazista. Perché a volte il posto migliore dove nascondersi è sotto gli occhi di tutti.
**
### Sinossi
**«Giuro solennemente di difendere il Führer, il Popolo e la Patria».
** In una gelida mattina di febbraio del 1943 vicino a Vienna, Georg, insieme a seicento ragazzi, promette fedeltà a Hitler, diventando un soldato del Reich. Ma sa bene che il Führer non sarebbe fiero di lui se fosse a conoscenza di quello che egli ha da poco scoperto. Che è ebreo. Un dettaglio ininfluente nella sua vita fino a quando la Germania non ha annesso l’Austria. Ora è l’unica cosa che conta.
Così, mentre la madre nasconde ebrei in casa e li aiuta a fuggire, Georg viene mandato a combattere sul fronte russo proprio dopo la più grande sconfitta subita dai tedeschi fino allora, a Stalingrado. Con i suoi compagni poco più che adolescenti, si troverà scaraventato nell’inferno bianco, a rischiare la vita per un uomo che lo odia, combattendo contro coloro da cui spera di venire sconfitto.
Questa è l’eccezionale testimonianza di un ragazzo nel gorgo di eventi che lo sovrastano, che ha vissuto per anni soffocando sensi di colpa e sentimenti contrastanti per quel giuramento che forse lo ha salvato. Solo anni dopo, ormai artista affermato, ha scoperto che c’erano anche altri soldati con sangue ebreo tra le fila dell’esercito nazista. Perché a volte il posto migliore dove nascondersi è sotto gli occhi di tutti. 

Naufraghi

È la storia di due uomini, entrambi con un passato doloroso alle spalle.
David, scrittore, uscito da una relazione abusiva con Richard, che lo ha portato in ospedale per un periodo di tempo fin troppo lungo e che gli ha lasciato ferite fisiche e psichiche difficili da dimenticare e che sta cercando faticosamente di superare.
Simon, con una famiglia tradizionalista che lo vorrebbe diverso da quello che è, che non accetta la sua sessualità, cercando in tutti i modi di curarlo, e per questo fuggito di casa quando era adolescente.
Si incontreranno all’inizio di un’estate che cambierà definitivamente le loro vite.
**
### Sinossi
È la storia di due uomini, entrambi con un passato doloroso alle spalle.
David, scrittore, uscito da una relazione abusiva con Richard, che lo ha portato in ospedale per un periodo di tempo fin troppo lungo e che gli ha lasciato ferite fisiche e psichiche difficili da dimenticare e che sta cercando faticosamente di superare.
Simon, con una famiglia tradizionalista che lo vorrebbe diverso da quello che è, che non accetta la sua sessualità, cercando in tutti i modi di curarlo, e per questo fuggito di casa quando era adolescente.
Si incontreranno all’inizio di un’estate che cambierà definitivamente le loro vite.

Natura morta con picchio

Una love story che si svolge dentro un pacchetto di Camel tra la principessa di un decaduto casato reale con velleità ecologiste e pseudo-mistiche e un colto terrorista-bombarolo (Picchio il suo nomignolo) che si diverte a provocare attentati qui e là per il pianeta senza uno scopo ben preciso. Un romanzo che rivela il significato della luna, spiega la differenza tra criminali e fuorilegge, esamina il conflitto tra attivismo sociale e individualismo romantico, discute se l’amore possa perdurare e disegna un ritratto della società contemporanea comprendente potenti arabi, reali in esilio e ragazze pompon.
**

Nati liquidi

Questa è l’ultima opera di un’icona della cultura che ha goduto di un’immensa popolarità, grazie alla sua capacità di parlare a tutti con un linguaggio comprensibile e al tempo stesso mai riduttivo. Lo studioso che ha spiegato la postmodernità attraverso l’illuminante immagine di una «società liquida» che ha abbandonato la comunità per l’individualismo, convinta che il cambiamento è l’unica cosa permanente e che l’incertezza è l’unica certezza. Queste sono le pagine a cui al momento della morte Zygmunt Bauman stava lavorando. Un dialogo con un giovane che ha esattamente sessant’anni meno di lui. Nello scambio con Thomas Leoncini, Bauman affronta per la prima volta il mondo delle generazioni nate dopo i primi anni ’80, quelle che a una società liquida e in continuo mutamento appartengono da nativi. E, come sempre, stimolato dal dibattito, sa cogliere la realtà nella sua dimensione più vera e profonda, persino nei fenomeni considerati più effimeri. La trasformazione del corpo, i tatuaggi, la chirurgia estetica, gli hipsters, le dinamiche dell’aggressività (e in particolare il fenomeno del bullismo), il web, le trasformazioni sessuali e amorose vengono analizzati in questa breve folgorante opera pop, capace di coinvolgere sia coloro che, a vario titolo, hanno a che fare con i giovani sia i moltissimi lettori di Bauman. Questa è l’ultima lezione del più grande sociologo e filosofo della contemporaneità.
(source: Bol.com)

Il Natale più dolce

Per Jake Finley, caporeparto di un negozio di giocattoli a Manhattan, il Natale significa solo una cosa: profitto. Per Holly Larson, invece, la notte più dolce dell’anno è ancora intrisa di amore e di speranza. Solo un miracolo potrebbe far incontrare e innamorare due persone tanto diverse… Per fortuna esiste la signora Miracle che, con qualche semplice consiglio, li indirizzerà verso l’appuntamento perfetto. D’altronde, chi può resistere alla magia delle luci di Natale sotto la neve? Un dolce bacio darà l’avvio alle danze, e la musica continuerà per sempre.
**
### Sinossi
Per Jake Finley, caporeparto di un negozio di giocattoli a Manhattan, il Natale significa solo una cosa: profitto. Per Holly Larson, invece, la notte più dolce dell’anno è ancora intrisa di amore e di speranza. Solo un miracolo potrebbe far incontrare e innamorare due persone tanto diverse… Per fortuna esiste la signora Miracle che, con qualche semplice consiglio, li indirizzerà verso l’appuntamento perfetto. D’altronde, chi può resistere alla magia delle luci di Natale sotto la neve? Un dolce bacio darà l’avvio alle danze, e la musica continuerà per sempre.

Un Natale di Maigret

«Nessuno ammazza un poveraccio, che diamine! Oppure li si ammazza in serie, si fa una guerra o una rivoluzione. E se capita che un poveraccio si ammazzi con le proprie mani, non lo fa certo con una carabina ad aria compressa mentre si sta massaggiando i piedi. «Se almeno Tremblet avesse avuto un nome straniero, invece di essere banalmente del Cantal! Si sarebbe potuto supporre che appartenesse a chissà quale società segreta del suo Paese… «Insomma, quel Tremblet non aveva affatto le caratteristiche di uno che muore assassinato! Ed era proprio questo a rendere tutto più angosciante: l’appartamento, la moglie, i ragazzini, il marito in camicia e quel proiettile che aveva fatto psst…».
(source: Bol.com)

Natale con papà

Manca una settimana a Natale e fuori infuria una terribile tempesta di neve, così quando Laureen Williams si presenta a casa sua con un bimbo tra le braccia, Alessandro Salvatore non ha altra scelta che dar loro ospitalità. Ma quando lei gli rivela una inaspettata verità e cioè che lui è il padre del piccolo, non vede l’ora di poterli sbattere fuori da casa sua e dalla sua vita. Laureen però ha deciso che il bambino deve aprire i regali con il suo papà, ed è disposta a tutto pur di realizzare il suo piano!
**
### Sinossi
Manca una settimana a Natale e fuori infuria una terribile tempesta di neve, così quando Laureen Williams si presenta a casa sua con un bimbo tra le braccia, Alessandro Salvatore non ha altra scelta che dar loro ospitalità. Ma quando lei gli rivela una inaspettata verità e cioè che lui è il padre del piccolo, non vede l’ora di poterli sbattere fuori da casa sua e dalla sua vita. Laureen però ha deciso che il bambino deve aprire i regali con il suo papà, ed è disposta a tutto pur di realizzare il suo piano!

Natale con i tuoi..

Un telegramma, che porta la firma di un uomo morto sei mesi prima, provoca una riunione di famiglia nella grottesca dimora abitata solo da un patriarca molto ricco e molto eccentrico. I Cameron, gli Ely, í Waldron arrivano dai luoghi più svariati
e sono accolti dal vecchio Joel Cameron, lo « zio Joel », in un salotto tetro come una caverna, vicino a un albero di Natale disseccato, coperto di ragnatele, oltre che dei polverosi ornamenti che già pendevano dai suoi rami, all’ultima riunione, quindici anni prima. In un’atmosfera che ha già qualcosa di macabro avviene l’imprevisto: l’incendio in cui resterà letteralmente cremato lo zio Joel. Ma è accidentale il decesso di Joel Cameron? O c’è di mezzo un delitto? E com’è possibile procedere all’identificazione ufficiale dei resti? Il problema angustia gli eredi che, decisi ad accaparrarsi la loro parte di eredità, si assumono il compito di risolvere i drammatici interrogativi. Alla fine le loro indagini sveleranno uno dei più strani misfatti che mente umana possa concepire. Con la consueta abilità e con un pizzico di gelido umorismo, Stuart Palmer ci offre un rompicapo, nella migliore tradizione del giallo-suspense.

Natale a New York

Natale è alle porte e la giornalista Casey Tucker diventa ogni giorno sempre più acida. Se dipendesse dalla sua volontà, se ne starebbe rintanata in casa fino alla fine delle feste. Ma il destino ha altri progetti per lei, ad esempio farle conoscere Gabe Wheeler e le persone emarginate che lui aiuta. Già, Gabe… Gabe è un uomo con una sensibilità e una disponibilità verso il prossimo davvero speciali, un uomo che sa ascoltare e comprendere, ma soprattutto un uomo che sa amare. E adesso lui chiede solo di poter amare Casey!

Nata dal vulcano

Svegliarsi nel cuore di un vulcano, dopo aver riposato per ere immemorabili, e scoprirsi l’unica erede di una civiltà perduta. Emergere in un mondo alieno, dalle strane usanze e dai costumi ancora più strani e scoprirsi dotata di poteri che sembrano magia, ma che forse sono gli attributi di una sconosciuta eredità stellare… Chi è la donna nata dal vulcano? E qual è il mondo nel quale si è destata? Un mondo dai costumi barbari, dagli splendidi templi, dalle incredibili battaglie, con un cielo dove brillano costellazioni straniere, tra le quali sono in viaggio astronavi sconosciute.

Un nastro color lavanda

Come può una pila di lettere d’amore scritte da un eroe della Seconda Guerra Mondiale, e rimaste nascoste per tanto tempo, ispirare una donna dal cuore spezzato a ricominciare ad amare?
Sconvolta da un brutto divorzio, Adrienne Carter lascia Chicago e si rifugia nel sole, nella sabbia e nella bellezza della Florida meridionale, buttandosi a capofitto nella ristrutturazione di una vecchia casa sulla spiaggia in stile vittoriano, ormai fatiscente. Subito dopo avere iniziato i lavori, scopre una scatola di latta nascosta in soffitta, che racchiude le commoventi lettere scritte da un paracadutista della Seconda Guerra Mondiale a una giovane donna, che aveva vissuto nella casa oltre mezzo secolo prima.
Le vecchie lettere, incredibilmente poetiche e romantiche, trascendono il tempo e suscitano in Adrienne una curiosità che la porta a ricercare il loro autore. William “Pops” Bryant è oggi un uomo anziano che abita in un paese vicino insieme a Will, il suo affascinante ma iperprotettivo nipote. Man mano che Adrienne comincia a svelare i segreti delle lettere, e dei Bryant, scopre di non essere ancora disposta a rinunciare del tutto all’amore.
**
### Sinossi
Come può una pila di lettere d’amore scritte da un eroe della Seconda Guerra Mondiale, e rimaste nascoste per tanto tempo, ispirare una donna dal cuore spezzato a ricominciare ad amare?
Sconvolta da un brutto divorzio, Adrienne Carter lascia Chicago e si rifugia nel sole, nella sabbia e nella bellezza della Florida meridionale, buttandosi a capofitto nella ristrutturazione di una vecchia casa sulla spiaggia in stile vittoriano, ormai fatiscente. Subito dopo avere iniziato i lavori, scopre una scatola di latta nascosta in soffitta, che racchiude le commoventi lettere scritte da un paracadutista della Seconda Guerra Mondiale a una giovane donna, che aveva vissuto nella casa oltre mezzo secolo prima.
Le vecchie lettere, incredibilmente poetiche e romantiche, trascendono il tempo e suscitano in Adrienne una curiosità che la porta a ricercare il loro autore. William “Pops” Bryant è oggi un uomo anziano che abita in un paese vicino insieme a Will, il suo affascinante ma iperprotettivo nipote. Man mano che Adrienne comincia a svelare i segreti delle lettere, e dei Bryant, scopre di non essere ancora disposta a rinunciare del tutto all’amore.
### L’autore
Heather Burch scrive a tempo pieno e abita nel sud della Florida, in una casa sulla spiaggia. Il suo romanzo di esordio è stato pubblicato con gli onori della critica nel 2012 e ha ottenuto l’apprezzamento di *USA Today, Booklist Magazine, Romantic Times* e *Publishers Weekly*. Essendo l’unica donna della sua famiglia, Heather è affascinata dai rapporti che si instaurano tra gli uomini e soprattutto tra i soldati. L’essenza della sua scrittura è il racconto di storie indimenticabili di amore e di guerra, di impegno e di perdita. Storie che scaldano il cuore.
* “… la sua personalità non si annulla perché non può, ma si fa trasparente, si riduce come una parete di cristallo che lascia vedere senza deformazioni ciò che sta dall’altra parte, ma che con il suo spessore mantiene separati gli ambienti.” * (Benvenuto Terracini, Il problema della traduzione, 1983)

Gloria Fassi è traduttrice e lettrice curiosa di vari generi di scrittura. Da oltre venticinque anni traduce, principalmente dall’inglese. Ha vissuto e studiato nel Regno Unito e completato la propria formazione culturale a Milano laureandosi in Lingue e Letterature Straniere con una tesi in lingua inglese sulla teoria della traduzione.

Nascosti nell’ombra (Leggereditore Narrativa)

Unica testimone di un omicidio a sangue freddo compiuto dal fratellastro, Sarah Daniels è costretta a nascondersi. L’uomo ha agito per proteggerla e lei, sopraffatta dal senso di colpa, decide di far sparire le proprie tracce. Quando la CIA inizia a indagare sul caso chiede l’intervento del KGI, la squadra speciale composta dai fratelli Kelly. Il compito di tenere d’occhio Sarah, nel tentativo di risalire all’assassino, viene affidato a Garrett. Il fratellastro della donna è un nemico giurato del KGI, e Garrett ha un conto in sospeso con lui. Ma non appena viene a conoscenza del passato oscuro di Sarah per lui tutto passa in secondo piano, e proteggerla diventa la sua missione più importante.
**
### Sinossi
Unica testimone di un omicidio a sangue freddo compiuto dal fratellastro, Sarah Daniels è costretta a nascondersi. L’uomo ha agito per proteggerla e lei, sopraffatta dal senso di colpa, decide di far sparire le proprie tracce. Quando la CIA inizia a indagare sul caso chiede l’intervento del KGI, la squadra speciale composta dai fratelli Kelly. Il compito di tenere d’occhio Sarah, nel tentativo di risalire all’assassino, viene affidato a Garrett. Il fratellastro della donna è un nemico giurato del KGI, e Garrett ha un conto in sospeso con lui. Ma non appena viene a conoscenza del passato oscuro di Sarah per lui tutto passa in secondo piano, e proteggerla diventa la sua missione più importante. 

La nascita imperfetta delle cose

In quel preciso momento, un centesimo di miliardesimo di secondo dopo il Big Bang, si è deciso il nostro destino. In un universo in cui materia e antimateria si equivalevano, e che quindi avrebbe potuto, in ogni istante, tornare a essere pura energia, può essere bastata una leggerissima preferenza del bosone di Higgs per la materia anziché per l’antimateria ed ecco che si è prodotto il mondo che abbiamo sotto gli occhi. “Ecco qua il minuscolo difetto, la sottile imperfezione da cui è nato tutto. Un’anomalia che dà origine a un universo che può evolvere per miliardi di anni.” Se tutto nasce da lì, dobbiamo capire in ogni dettaglio quel momento cruciale, ricostruirlo fotogramma per fotogramma, al rallentatore e da diverse angolature. Per questo al Cern di Ginevra è stato realizzato Lhc, l’acceleratore di particelle più potente del mondo, il posto più simile al primo istante di vita dell’universo che l’uomo sia stato in grado di costruire. Per questo da anni i migliori fisici del mondo lavorano giorno e notte, ai quattro angoli del pianeta. È così che è stata catturata la “particella di Dio”. Ed è per questo che si studia ancora, per capire di più su come tutto questo è nato e su come andrà a f inire la nostra storia: se nel freddo e nel buio o in una catastrofe cosmica, che ci darebbe il privilegio di un’uscita di scena assai più spettacolare. Guido Tonelli è uno dei protagonisti di questa grande avventura, una delle guide di questo esercito di visionari. Qui racconta col piglio dell’esploratore cosa vuol dire affacciarsi oltre il limite estremo della conoscenza, cosa vuol dire fare la scoperta del secolo il giorno del proprio compleanno, cosa vuol dire capire come tutto è cominciato e come forse andrà a finire.

Nascita di un ribelle

Eshar ha sempre avuto un padrone. È il suo destino: i Femtiti sono nati per servire i Talariti, la razza superiore, ed è questa legge immutabile che domina la vita su Nashira. Fino al giorno in cui una terribile alluvione non costringe Eshar su una strada, tra i disperati posti all’ultimo livello della scala sociale: gli schiavi senza padrone. È proprio dal fango che la sua vita inizierà davvero: il sodalizio con Almodio, un ladro che lo tratterà come un amico, e l’incontro con la bella Lajke gli insegneranno che nessun destino è scritto.