29617–29632 di 72034 risultati

Diabolik R n. 625: Nessuno è quel che sembra

Che cosa sta accadendo? I confini tra bene e male si fanno confusi: Altea diventa ladra, Ginko si dimette. Poi Eva diventa Altea, Diabolik diventa Ginko …E tutti finiscono in un infernale carosello di malvagità e di morte.

Diabolik R n. 624: La morte ha due facce

Dove ha nascosto i suoi gioielli Guido De Fleury? Sono in tre a cercarli: suo figlio, la sua segretaria e Diabolik. Una gara contro il tempo, senza esclusione di colpi. E senza esclusione di cadaveri.

Diabolik R n. 622: La prigione dei dannati

Non c’è altra via: per il nuovo colpo, Diabolik deve farsi arrestare. E così si ritrova tra i peggiori delinquenti, in un tetro penitenziario dove la morte è di casa e ogni momento è buono per incontrarla

Diabolik R n. 621: Gli occhi di Sushima

Sono le due perle più grandi del mondo. Per Diabolik, un logico bottino. Per l’avido Nako, lo strumento per realizzare un raccapricciante commercio. E tanto meglio se Eva potrà diventare l’articolo più pregiato del catalogo.

Diabolik R n. 620: Il tesoro di King

Durante un colpo, Diabolik si ritrova inaspettatamente faccia a faccia con… Diabolik! Riemerge dal passato un fantasma che il re del crimine credeva morto e sepolto. E che adesso vuol vedere morto e sepolto lui!

Diabolik R n. 619: Il dito mozzato

Il messaggio orripilante di Blanchard scatena in Diabolik una tempesta di furore e di tremenda angoscia. In balìa di quel folle disperato, Eva è senza dubbio destinata a una tragica escalation di strazianti sofferenze.

Diabolik R n. 618: La clinica della morte

A Diabolik serve una trasfusione ed Eva gli ha iniettato sangue rubato alla clinica “La Quiete”. Solo dopo scopre con orrore che, là dentro, un’oscura presenza ha reso quel sangue portatore di una quiete eterna!

Diabolik R n. 617: Un socio pericoloso

È un sempliciotto, Milo Arkin. Prima viene irretito nei loschi maneggi di Ugo Dover, poi è Diabolik a servirsi di lui. Tutti e due, però, dovranno infine constatare che Milo è molto meno ingenuo di quanto credessero.

Diabolik R n. 616: Mercanti di schiavi

Non c’è limite alla fantasia umana in fatto di malvagità. Neppure Diabolik sospettava che, cercando d’ingannare il conte Lamas, avrebbe scoperchiato un nido di esseri immondi e di inaudite atrocità.

Diabolik R n. 615: In nome della giustizia

Qualcuno sa chi sono i veri colpevoli della morte di Alessia Fisher e li inquadra implacabile nel suo mirino. Disdetta vuole che Diabolik venga a trovarsi tra quel mirino e i suoi reali bersagli.

Diabolik R n. 614: Capo d’accusa: Omicidio

Nella vita se ne vedono di tutti i colori. Ginko che vuole trasformarsi in Diabolik! Eva e Diabolik che vogliono trasformarsi in collaboratori di Ginko! Ipotesi assurde? Già, così sembrerebbe. Invece…

Diabolik R n. 613: La luce del male

Un barbone miliardario, una banda di teppisti, la violenza dei bassifondi. Un cocktail al veleno anche per Eva e Diabolik, che si ritrovano invischiati nei peggiori effetti collaterali della cosiddetta civiltà moderna.

Diabolik R n. 612: La rivincita di Eva

Eva e Diabolik sono l’una il completamento dell’altro. Sconfiggere, sia pure casualmente, Lui, vuol dire scatenare in Lei una rabbiosa e irrefrenabile voglia di rivincita. E relative micidiali conseguenze!

Diabolik R n. 611: Un amore pazzo

Difficile intimorire Eva. Ma ora, nelle mani del folle Matteus Loran, abilissimo nel cancellare le proprie tracce e nel crearne di false, capisce che neppure Diabolik potrà ritrovarla. E avverte il gelido brivido del terrore.

Diabolik R n. 610: Nella camera a gas

Condannato! Legato in attesa dei vapori mortali! Com’è potuto succedere? Tutta colpa di quel dannato pugnale di Theodokris che sembra emanare un misterioso maleficio. E non ha finito: altre vittime stanno per fare un’orribile fine.

Diabolik R n. 609: Voci rubate

Personaggi: Dumont, deciso a vendicarsi. Maxell, spietato killer. Blasin, losco faccendiere. Diabolik, ignara preda. Ginko, cacciatore in agguato. Ma solo uno è il vero protagonista: il mitico Ubaldo!