29425–29440 di 66061 risultati

La guerra degli elfi

Pyrgus Malvae è nei guai… grossi guai. Suo padre, imperatore del Regno degli Elfi, ce l’ha con lui perché è scappato di casa. Lord Rodilegno vuole la sua testa perché gli ha rubato una fenice. Bombix e Sulfureo, proprietari di una sinistra fabbrica di colla, vogliono sacrificarlo a Beleth, principe demone che sta mobilitando le sue armate ed è disposto a tutto pur di annientare il Regno degli Elfi. Insomma, per il giovane principe è meglio cambiare aria… Così Pyrgus parte per il Mondo Analogo (che poi sarebbe il nostro) e finisce nel giardino del vecchio Fogarty, un eccentrico scienziato. È là che Henry, adolescente in crisi, lo salva dalle fauci di un gatto, per scoprire con infinita sorpresa che quella creaturina alata non è una farfalla qualsiasi…

La guerra degli elfi – 4. Il destino del regno

Henry è da sempre innamorato della bella Regina Aurora, ma quando lei gli chiede di sposarlo e aiutarla a governare il Regno degli Elfi lui non trova il coraggio di abbandonare la sua famiglia e torna nel Mondo Analogo. Mentre cerca di riabituarsi a una vita ”normale”, il suo vecchio amico Pyrgus, Principe degli Elfi , arriva per chiedergli aiuto. Ma Pyrgus sembra davvero vecchio! È vittima della Febbre Temporale, una malattia sconosciuta che interferisce col tempo e che si sta diffondendo nel Regno degli Elfi . Il compito di Henry sarà scoprire la causa del morbo e fermarne la diffusione. Ma prima dovrà affrontare un’orda di vaettir, un mostruoso draugr e il terribile Serpente di Midgard. Il destino del Regno e quello di Aurora sono nelle sue mani.
(source: Bol.com)

La guerra degli elfi – 2. Il nuovo re

Il Regno degli Elfi è un mondo affascinante dove possono capitarti le avventure più incredibili. Così, quando riceve l’invito all’Incoronazione dell’amico Pyrgus, Henry è ben contento di tornare a Palazzo… ma non sa cosa lo aspetta.
Innanzitutto pare che il vecchio Monarca, padre di Pyrgus e Aurora, non sia affatto morto; e non solo è ricomparso, ma ha avuto la bella idea di allearsi con Lord Rodilegno, suo nemico di sempre nonché capo degli Elfi della Notte, così Henry appena arrivato si trova nei guai fino al collo. Il mondo degli Elfi è in pericolo e lo sono anche Pyrgus e Aurora, esiliati nella desolata Terra di Halek. Solo Henry potrà aiutarli, ma dovrà affrontare rischi mortali.
(source: Bol.com)

La guerra degli angeli

Aurelia ha 16 anni e vive nella piccola cittadina di Tillinghast, nel Maine. È alta, snella, con lunghi capelli neri e occhi chiari, e ha un misterioso, inspiegabile dono: sfiorando le persone riesce a sentire i loro pensieri e a vedere alcune immagini del loro passato. Si è sempre sentita diversa e non è mai stata completamente a suo agio con i coetanei. Finché in città non arriva Michael, un ragazzo solitario e affascinante, biondo, dalla carnagione chiarissima. Tra loro nasce subito qualcosa: provano una fortissima attrazione l’uno per l’altra e hanno la strana sensazione di essersi già conosciuti. Pian piano si accorgono anche di avere gli stessi poteri e di amare entrambi il sapore del sangue. Sono angeli? Vampiri? La verità è racchiusa in un segreto antichissimo, in una guerra tra forze oscure e inimmaginabili, destinate a sconvolgere la loro vita e il loro amore…

Guaritore galattico

Siamo nel 2046, in un’America totalitaria nella quale lo Stato controlla le azioni, le parole e perfino i pensieri dei suoi cittadini, così come avviene ormai in tutto il mondo. Joe Fernwright è un guaritore di vasi, in grado di far tornare come nuovi i manufatti di ceramica che restaura. In un mondo dove tutto è fatto di plastica, però, Joe si ritrova disoccupato e depresso. Con un matrimonio fallito alle spalle, e senza prospettive, il suo unico divertimento è quello di dedicarsi, con alcuni amici sparsi in tutto il mondo, a quel che Joe chiama semplicemente il Gioco. Il Gioco consiste nel decifrare incomprensibili traduzioni automatiche di titoli di libri e film, e risalire al titolo originale. Un giorno, però, Joe viene contattato da Glimmung, un’entità dotata di poteri quasi divini, e insieme ad altre persone altrettanto depresse e alienate, e a una schiera di creature provenienti da tutta la galassia, si imbarca in una grande Impresa: raggiungere un lontano pianeta per far riemergere un’antica cattedrale sommersa sul fondo dell’oceano.
**

Guarire ridendo. La vita? Meglio prenderla sul ridere

È ormai scientificamente provato: le persone incazzose e pessimiste muoiono come mosche. Ridere, invece, fa bene. Ridere è liberatorio, afrodisiaco, antibiotico, antistaminico, ricostituente, esaltante, piacevole e intelligente. Questo libro ti spiega il perché, facendoti ridere. Perciò non è solo un libro: è anche una medicina. Una medicina senza effetti collaterali.

Il guardiano invisibile

In un bosco accanto al fiume Baztán, all’estremo nord della Spagna, sul confine tra i Paesi Baschi e la Navarra, viene ritrovato il cadavere di una adolescente, nudo e ricomposto secondo uno strano rituale. Sul ciglio della strada, le scarpe, una accanto all’altra, come se qualcuno le avesse messe lì apposta per attirare l’attenzione dei passanti. Sul corpo, gli avanzi di un dolce tipico della regione e alcuni peli che non sono umani. Segno, questi ultimi, dell’attacco di un animale selvatico o di un assassino che cerca di confondere le sue tracce?Amaia Salazar, capo della squadra Omicidi della Policía Foral de Navarra, deve occuparsi del caso. Nata e cresciuta a Elizondo, lo stesso paese della vittima, la detective torna nei luoghi dell’infanzia, dove l’attendono le indagini e problemi familiari che sperava di essersi lasciata per sempre alle spalle. Con l’aiuto dei suoi collaboratori, Amaia scopre delle analogie con un secondo omicidio, quello di una ragazza strangolata un mese prima. L’assassino deve essere qualcuno di cui le vittime si fidavano e probabilmente il rituale che esegue su di loro è una sorta di purificazione, per restituire alle giovani donne la loro purezza verginale. Ma nella zona c’è chi ha idee molto diverse. Per strada, sottovoce, la gente del posto già sussurra teorie e antiche leggende, invocando le creature che, secondo la mitologia locale, a volte scendono dalle montagne per proteggere la natura e i suoi abitanti. Se il mitico basajaun, figura cardine delle credenze popolari basche, guardiano invisibile dei boschi, fosse davvero riemerso dai ricordi d’infanzia di Amaia, insieme alle ombre di un passato che continua a tormentarla?Un thriller teso e spietato, con un’architettura impeccabile e un ritmo mozzafiato. Una trama ricca di suspense. L’esordio narrativo di Dolores Redondo, la nuova voce del giallo spagnolo.

Il guardiano degli innocenti: La saga di Geralt di Rivia

Geralt è uno strigo, un individuo più forte e resistente di qualsiasi essere umano, e si guadagna da vivere uccidendo quelle creature che sgomentano anche i più audaci: demoni, orchi, elfi malvagi… Strappato alla sua famiglia quand’era soltanto un bambino, Geralt è stato sottoposto a un durissimo addestramento, durante il quale gli sono state somministrate erbe e pozioni che lo hanno mutato profondamente. Non esiste guerriero capace di batterlo e le stesse persone che lo assoldano hanno paura di lui. Lo considerano un male necessario, un mercenario da pagare per i suoi servigi e di cui sbarazzarsi il più in fretta possibile. Anche Geralt, però, ha imparato a non fidarsi degli uomini: molti di loro nascondono decisioni spietate sotto la menzogna del bene comune o diffondono ignobili superstizioni per giustificare i loro misfatti. Spesso si rivelano peggiori dei mostri ai quali lui dà la caccia. Proprio come i cavalieri che adesso sono sulle sue tracce: hanno scoperto che Geralt è gravemente ferito e non vogliono perdere l’occasione di eliminarlo una volta per tutte. Per questo lui ha chiesto asilo a Nenneke, sacerdotessa del tempio della dea Melitele e guaritrice eccezionale, nonché l’unica persona che può aiutarlo a ritrovare Yennefer, la bellissima e misteriosa maga che gli ha rubato il cuore…

I Guardiani

UNA SERIE CHE CAMBIA TUTTE LE REGOLE Napoli non è una città come le altre. Napoli non è neppure una città sola. Perché sotto quella che conosciamo ce n’è una sotterranea, nascosta agli occhi del mondo, con il buio al posto del- la luce. Marco Di Giacomo l’aveva intuito, un tempo, quando era un brillante antropologo e aveva un talento unico nell’individuare collega- menti invisibili tra le cose. Poi qualcosa non ha funzionato e ora, ad appena quarant’anni, non è altro che un professore universitario collerico e introverso, con un solo amico, il suo impacciato ma utilissimo assistente Brazo Moscati. Considerati folli per le loro accanite ricerche sui culti antichi, i due sono costante oggetto dell’ironia di colleghi e studenti. Perciò nessuno si meraviglia quando il direttore del loro dipartimento li spedisce a fare da balie a una giornalista tedesca venuta in Italia per scrivere un pezzo sensazionalistico sui luoghi simbolo dell’esoterismo. Per liberarsi della seccatura, Marco chiede aiuto a sua nipote Lisi, ricercatrice anche più geniale dello zio ma con una preoccupante passione per le teorie complottiste. I quattro s’imbatteranno in una lunga catena di reati e strani eventi, scoprendosi parte di un disegno che potrebbe coinvolgere l’intera umanità. Soltanto Maurizio de Giovanni poteva scrivere questo romanzo, che nasce dalla conoscenza profonda di una città e della sua gente ma si spinge molto più lontano, mettendo in discussione tutte le categorie, comprese quelle lettera- rie, per inseguire una verità che forse avevamo davanti da sempre e non abbiamo mai voluto vedere. E questo è l’inizio. Solo l’inizio.

I guardiani della notte

Dopo millenni di lotta le forze delle Tenebre e quelle della Luce hanno stretto un patto che le obbliga a non prevalere mai l’una sull’altra. Custodi di questa tregua sono gli Altri: streghe, maghi, mutantropi, demoni e vampiri, votati a sorvegliare la notte se appartenenti alla Luce, o il giorno, se adepti delle Tenebre. Ma il pericolo è in agguato a ogni angolo, nella Mosca dei nuovi ricchi e nelle campagne infestate da mafiosi e licantropi, fra minacce apocalittiche, vodka e sortilegi. La pace è un filo sottile che si sta già sfilacciando

(source: Bol.com)

I guardiani dell’apocalisse

Una potentissima organizzazione neonazista ha la sua base segreta in una valle delle Alpi austriache. Harry Lathman, agente della CIA, “crede” di essere riuscito a infiltrarvisi, in realtà è un inconsapevole pedina in balìa dei suoi avversari.Suo fratello Drew, anch’egli agente della CIA, è oggetto di una gigantesca caccia all’uomo; costretto ad assumere l’identità di Harry, dovrà affrontare nemici implacabili, disposti a tutto pur di schiacciarlo.Un viaggio mozzafiato attraverso le mosse e i misteri del delirio nazista, un thriller dal ritmo incalzante e “apocalittico”.

I guardiani del tempo

Quando, al termine di una conferenza, Federico Burzio, noto esperto dei misteri di Rennes-le-Chàteau, riceve un manoscritto da uno sconosciuto, non sa ancora che quelle poche pagine daranno il via a una pericolosa catena di aggressioni e di morti. Dopo aver letto svogliatamente le prime righe, Burzio si rende conto di essere di fronte a una nuova incredibile interpretazione delle teorie che dalla fine dell’Ottocento si sono create intorno alla controversa figura di Bérenger Saunière, parroco di Rennes-le-Chàteau, e al fantomatico tesoro del luogo. Decide allora di approfondire, ma scopre ben presto che l’indirizzo riportato sullo scritto è falso, così come il nome dell’autore, Aldo Marguta, che non è altro che l’anagramma delle parole “Tour Magdala”, simbolo dell’antica città francese. Pochi giorni dopo, ecco arrivare una lettera altrettanto misteriosa, in cui un antiquario sostiene di aver decifrato un codice che, traslato su una mappa, conduce proprio alla chiesa di Santa Maria Maddalena di Rennes-le-Chàteau. Quando però Federico prova a mettersi in contatto con l’uomo, scopre che ha da poco perso la vita in un incidente che non ha nulla di casuale. Ma Burzio non è l’unico a interessarsi ai due scritti: una setta fondata due secoli prima, la Confraternita dei Vincenti, è sulle sue tracce ed è disposta a tutto pur di fermarlo.

I guardiani del giorno

Tra le Forze della Luce e quelle delle Tenebre per centinaia di anni, forse per millenni, si è combattuta una battaglia senza esclusione di colpi, senza né vinti né vincitori. Ora si è giunti a un Grande Patto, una tregua che i corpi speciali degli Altri lottano per far rispettare: i Guardiani della Notte vegliano sui loro avversari nel buio, mentre i seguaci delle Tenebre sono costretti a sorvegliare di giorno gli adepti della Luce. Tra i Guardiani del Giorno vi sono la giovane strega Alisa, che ha perso i suoi poteri ma ha deciso di recuperarli nutrendosi degli incubi dei bambini di un campeggio; il mago Vitalij, che non ricorda più nulla, ma vede crescere il suo potere di giorno in giorno; Edgar, avvocato per le Forze delle Tenebre, costretto a giocare il tutto per tutto in un processo dove è in ballo non solo la sua vita, ma il destino dell’intero genere umano. Creata dallo scrittore definito “lo Stephen King dell’Est”, ambientata in una Russia affascinante e misteriosa, la saga dei “Guardiani” di cui questo romanzo è il secondo capitolo (il primo era I Guardiani della Notte ) ha cambiato per sempre i confini del fantasy.
(source: Bol.com)

I guardiani del crepuscolo

Dopo millenni di lotta le forze delle Tenebre e quelle della Luce hanno stretto un patto di pace. Le due fazioni sono formate dagli Altri, esseri in grado di entrare nel Crepuscolo, un limbo da cui traggono poteri soprannaturali. Ma la pace è un filo sottile: una lettera anonima informa che un umano sta cercando di diventare un Altro. Ma Altri non si diventa, a nieno che uno di questi non sia disposto a rivelare il segreto della loro esistenza, mettendoli tutti in pericolo. Il Mago della Luce Anton e il Vampiro delle Tenebre Kostja indagano insieme, seguendo le tracce del Fuaran, il libro magico che contiene l’incantesimo per trasformare gli umani in Altri e che è stato rubato dalle mani sbagliate. La caccia all’Altro traditore esplode attraverso la Russia di oggi e di ieri, dai lussuosi quartieri residenziali della Mosca dei nuovi ricchi alle campagne infestate da streghe e licantropi. Il conto alla rovescia è scattato. Il filo sottile si sta spezzando. Sono sempre i più insospettabili a tradire.
**

I guardiani dei lampi. Orchi: 1

Gli umani sono entrati nel paese di Mantia e hanno sterminato gli gnomi, gli elfi e altre antichissime razze, tra cui gli orchi. Ed è con gli occhi terrorizzati degli orchi nel corso del massacro che noi impariamo a conoscere la cattiveria dell’uomo. Questo è il primo volume della serie “Orchi”, creata dallo scrittore inglese Stan Nicholls e apprezzata in tutto il mondo.
**