28225–28240 di 65579 risultati

Manuale Del Perfetto Interista

L’amore per una squadra è una cosa totalmente illogica. Cambiano i giocatori, cambiano gli allenatori, cambiano i presidenti. Restano due colori, ricordi intensi, serate sospese davanti a un televisore, lunghi pomeriggi allo stadio, ritorni a casa silenziosi, gioie fulminanti.
E cento anni di Inter da festeggiare, in questa edizione speciale. Tornano Interismi, Altri interismi e Tripli interismi!, con una nuova introduzione, “”La lunga marcia neroazzurra””, e un’appendice, “”100 piccoli interismi””. Insomma, un secolo di eroismi, follie, curiosità; e scivoloni, miraggi, tentazioni di mollare tutto.
Ma non abbiamo mollato.
**
### Sinossi
L’amore per una squadra è una cosa totalmente illogica. Cambiano i giocatori, cambiano gli allenatori, cambiano i presidenti. Restano due colori, ricordi intensi, serate sospese davanti a un televisore, lunghi pomeriggi allo stadio, ritorni a casa silenziosi, gioie fulminanti.
E cento anni di Inter da festeggiare, in questa edizione speciale. Tornano Interismi, Altri interismi e Tripli interismi!, con una nuova introduzione, “”La lunga marcia neroazzurra””, e un’appendice, “”100 piccoli interismi””. Insomma, un secolo di eroismi, follie, curiosità; e scivoloni, miraggi, tentazioni di mollare tutto.
Ma non abbiamo mollato.

Manuale del Guerriero della luce

Se accade che il clamore del mondo soffochi la nostra voce interiore, vuol dire che è giunto il momento della lotta: dobbiamo risvegliare il guerriero della luce che dorme in ciascuno di noi e intraprendere un cammino disseminato di lusinghe e tentazioni, un sentiero in cui ogni passo può nascondere le insidie di un intero labirinto, un percorso dove la vittoria ha il medesimo volto della sconfitta. Ma chi può soccorrerci nei momenti di difficoltà? Quali parole dobbiamo ascoltare tra le miriadi che ci rimbombano nelle orecchie? Possiamo davvero condividere con gli altri i sogni e i rimpianti? Da Paulo Coelho, maestro di vita e di speranza, ecco la mappa per raggiungere un’isola dove il tesoro sia la nostra felicità.
**
### Sinossi
Se accade che il clamore del mondo soffochi la nostra voce interiore, vuol dire che è giunto il momento della lotta: dobbiamo risvegliare il guerriero della luce che dorme in ciascuno di noi e intraprendere un cammino disseminato di lusinghe e tentazioni, un sentiero in cui ogni passo può nascondere le insidie di un intero labirinto, un percorso dove la vittoria ha il medesimo volto della sconfitta. Ma chi può soccorrerci nei momenti di difficoltà? Quali parole dobbiamo ascoltare tra le miriadi che ci rimbombano nelle orecchie? Possiamo davvero condividere con gli altri i sogni e i rimpianti? Da Paulo Coelho, maestro di vita e di speranza, ecco la mappa per raggiungere un’isola dove il tesoro sia la nostra felicità.

Il manoscritto

Realtà e fantasia, controllo serrato dei colpi di scena, accorto equilibrio tra avventura, sentimenti e mistero. Un capolavoro della suspense. Che fine hanno fatto i segretissimi documenti trafugati dagli archivi dell’FBI?Chi è Peter Chancellor? Può davvero scrivere romanzi gialli su intrighi politici immaginando fatti sanguinosi e truculenti che poi si verificano con matematica inesorabilità? Affrontando l’eterna questione se il male praticato a fin di bene sia ammissibile, Ludlum ci regala un altro appassionante romanzo.

Manoscritto trovato a Saragozza

«Discendente di un’illustre famiglia polacca, contemporaneo di grandi avvenimenti, cui talvolta prese anche parte direttamente, il conte Jan Potocki (1761-1815) acquista durante la sua vita una strana reputazione di eccentrico e di erudito. Sale in pallone con l’aeronauta Blanchard, impresa di minore importanza ma di maggior eco che non quella di annotare, per primo, il linguaggio segreto dei principi circassi… Frequenta i salotti parigini d’avanguardia e in seguito si lega coi Giacobini… Prima di darsi una morte orribile, porta a termine un lungo romanzo pieno di estro che lascia quasi completamente inedito… Nel 1958 la prima parte dell’opera, intitolata Manoscritto trovato a Saragozza, viene ritrovata e pubblicata… Se ne trova improvvisamente arricchita la letteratura fantastica del mondo intero, di cui questo testo, indipendentemente dai suoi altri meriti, costituisce un esempio tra i più alti» (Roger Caillois).

La manomissione delle parole

Le parole servono a comunicare e raccontare storie. Ma anche a produrre trasformazioni e cambiare la realtà. Quando se ne fa un uso sciatto o se ne manipolano deliberatamente i significati, l’effetto è il logoramento e la perdita di senso. Se questo accade, è necessario sottoporre le parole a una manutenzione attenta, ripristinare la loro forza originaria. Gianrico Carofiglio riflette sulle lingue del potere e della sopraffazione, e si dedica al recupero di cinque parole chiave del lessico civile: vergogna, giustizia, ribellione, bellezza, scelta. Il rigore dell’indagine si combina con il gusto anarchico degli sconfinamenti e degli accostamenti inattesi: Aristotele e don Milani, Cicerone e Primo Levi, Dante e Bob Marley, fino alla Costituzione. Una lettura emozionante, una prospettiva nuova per osservare il nostro mondo.

Manola

Ortensia, spettrale e nerovestita, e Anemone, raggiante e coloratissima: due gemelle talmente diverse da rappresentare gli opposti archetipi della femminilità . Introversione contro estroversione, profondità contro superficie, tanti problemi contro nessun problema. Ma con tutte le loro differenze, Ortensia e Anemone sono accomunate da un’esilarante capacità di raccontarsi, da una gustosissima rappresentazione-confessione della propria femminilità . E non solo. Si scoprirà che i ruoli si possono benissimo invertire: che la donna nera e la donna variopinta non sono due entità distinte, due estranee sorelle, ma le due facce della luna. Annotation Supplied by Informazioni Editoriali

La mano

Un disegnatore di fumetti perde la mano destra in un incidente d’auto. La sua casa brucia. La sua amante scompare. La moglie è assalita da un vagabondo che non lascia traccia. La figlia è terrorizzata da un essere invisibile. Una misteriosa forza si nasconde dietro…la mano!

La mano

“Questa storia fu scritta diversi anni fa. Cronologicamente si colloca prima di L’uomo inquieto, l’ultimo della serie. Non esistono altre storie di cui Kurt Wallander sia il protagonista” HENNING MANKELL. Kurt Wallander potrebbe finalmente realizzare uno dei suoi vecchi sogni e trasferirsi in una casa di campagna, fuori Ystad. Un giro di ricognizione del giardino lo porta però a fare una macabra scoperta: dal terreno spunta lo scheletro di una mano umana. A chi apparteneva? Da quanto tempo quel corpo è sepolto in quel giardino? Nei poderi lì intorno, non c’è nessuno in grado di fornire una spiegazione. Con l’aiuto dei suoi colleghi e di Linda, la figlia da poco entrata in polizia, Wallander deve scavare indietro nel tempo e cercare di ricostruire la storia di una morte oscura. Una tragedia dove innocenza e colpevolezza non sono nettamente distinte. “Wallander è tra i personaggi più riusciti del poliziesco contemporaneo” THE TIMES LITERARY SUPPLEMENT

La mano tagliata

”La mano tagliata” è un intrigo fra il giallo internazionale ed il romantico. Una trama che viaggia su treni di lusso e risiede in hotel a 5 stelle, nella nobiltà italiana e francese, fra Nizza e Napoli, con festeggiamenti e brindisi a Milano e Roma.
Protagonista il giovane e ricco nobile Roberto Alimena, di grande famiglia lombarda, mentre, in un vagone di prima classe, è diretto a Nizza. Vuole restare una settimana a Roma, desiderando, così, vagamente di assistere al ballo del Quirinale e al primo ricevimento dell’ambasciata inglese, per poi procedere verso Genova e Ventimiglia, ed infine la costa francese.

Matilde Serao è stata una scrittrice e giornalista italiana, protagonista del rinnovamento della letteratura e del giornalismo italiano negli anni cruciali tra Ottocento e Novecento. Oltre ad aver lavorato intensamente come giornalista, fu autrice di settanta fra romanzi e raccolte di racconti, la maggior parte di impronta verista. È stata la prima donna italiana ad aver fondato e diretto un quotidiano, Il Mattino di Napoli.
(source: Bol.com)

La mano sinistra di Dio

Non lasciatevi ingannare. Si chiama Santuario dei Redentori, quello in cima a Shotover Scarp, ma è un luogo che non dà nessun rifugio e offre ben poca redenzione. Anzitutto è circondato, a perdita d’occhio, da un’arida boscaglia, è avvolto da una perenne coltre di fuliggine ed è così grande che è facilissimo perdersi, proprio come ci si perderebbe in una landa desolata. Poi ci vivono più di diecimila ragazzi, tormentati dalla fame e dal gelo, costretti a pregare e a fare penitenza, stremati da punizioni brutali e da un addestramento sfibrante. E tutto perché i Redentori hanno un disperato bisogno di soldati da mandare in guerra contro gli Antagonisti, contro coloro che non credono in nessun Dio. Una guerra che dura ormai da due secoli. Questa è stata la vita di Cale da quando, dieci anni prima, è stato strappato alla sua famiglia e condotto nel Santuario. Adesso Cale di anni ne ha quattordici: il suo passato è stato cancellato, il suo presente è un inferno e il suo futuro è la morte sul campo di battaglia. La stessa fine di tutti suoi compagni. Però Cale non è come gli altri. Non si lamenta, non rimpiange, non protesta. Il suo sguardo è freddo e spietato, il suo cuore è calmo e risoluto, la sua mente è lucida e determinata. Perché Cale ha un piano. Deve fuggire. Ma non si può sfuggire al destino. Perché, dopo aver abbandonato il Santuario, Cale si ritroverà in un mondo ancora più crudele e pericoloso. Un mondo in cui bisogna combattere con le armi e con l’astuzia. Un mondo che regala l’amore soltanto per strapparlo via. Un mondo in cui amici e nemici hanno lo stesso volto. Un mondo che aspetta e teme colui che forse lo distruggerà: la Mano Sinistra di Dio…

(source: Bol.com)

La mano di Oberon

Le Cronache di Ambra – Ciclo di Corwin, vol. 4Corwin, figlio di Oberon, principe d’Ambra, ha raggiunto il suo obiettivo e riconquistato il trono più conteso dell’universo. Conclusa la lotta senza esclusione di colpi combattuta dall’incredibile famiglia d’immortali che ha il potere della vita e della morte su tutti i mondi, Corwin deve affrontare una nuova imprevedibile difficoltà. Ambra, il mondo perfetto, non è esattamente come i suoi stessi abitanti avevano immaginato. C’è un mistero profondo che riguarda l’origine stessa di questo mondo e di tutti i mondi, compresa la Terra. Un mistero che deve essere svelato, prima che sia troppo tardi. Chi conosce la verità possiede la chiave stessa dell’esistenza. Ambra non è quella che sembra, né coloro che vi abitano sono ciò che sembrano. E dietro a questo schema, c’è qualcuno che forse, misteriosamente, muove i fili…

La mano di ferro

Esta entrega de la serie sobre el investigador privado de la Roma imperial Marco Didio Falco, se mueve entre la trama detectivesca y los enrredos amorosos. Mientras Marco Didio viaja a los confines del imperio para aclarar la actuacion de la elite del ejercito en la insurreccion surgida en Germania, Helena Justina, la novia de Marco, es cortejada por Tito Cesar, el hijo del emperador Vespasiano. La embarazosa situacion de Helena Justina sirve de humoristico contrapunto a las intrigantes aventuras de Marco entre los peligrosos ejercitos romanos. Una fiel reconstruccion historica, una apasionante investigacion y unas situaciones francamente jocosas son los tres elementos que convierten La mano de hierro de Marte en una de las entregas mas celebradas de la serie.

La mano del morto

PROLOGO Guy Pearce virò delicatamente verso sud ovest. Il piccolo aereo cambiò rotta e puntò il muso verso le coste del Messico. La notte serena facilitava il pilota nelle sue manovre. La luna splendeva fra le rare nubi. Era la notte ideale per andarsene senza essere visto. Nessuno si sarebbe accorto della sua partenza, se non quando fosse stato troppo tardi. Il peggio era passato, ora si trattava solo di avere pazienza. Guy pregustava il momento in cui tutto si sarebbe definitivamente risolto e avrebbe potuto ricominciare una nuova vita. Con lei. Doveva solo avere pazienza ed essere prudente. Controllò di nuovo la rotta, tutto a posto. Cuba scomparve lentamente, come il suo passato. AVVERTENZE *** Il linguaggio crudo e il contenuto esplicito rendono questo libro poco adatto ai lettori più sensibili *** DALLO STESSO AUTORE… Antonio Chiconi è anche autore dell’avventura umoristica “Che casino, Kowalski” e della spy-story “Sole Rosso”, entrambi editi da Koi Press e disponibili in formato ebook.

La mano del caos

La terra è stata divisa in quattro regni che fanno riferimento ai quattro elementi-base, ovvero il fuoco, l’acqua, la terra e l’aria, suddivisione voluta da uno dei due popoli che a suo tempo si combattevano per il controllo del pianeta. Adesso un rappresentante di una di queste razze, riuscito a superare i Cancelli della Morte (che danno il titolo alla saga) sta cercando di capire come sia avvenuta la fatale divisione dei mondi e come fare per porvi rimedio. Nel contempo creature come i draghi-serpente seminano zizzania fra i popoli, spingendoli a lottare fra di loro. Il Caos sta impazzando ovunque tanto che su Arianus l’automa che faceva funzionare l’aria a questo mondo si è fermato. Occorre rimetterlo in moto e fermare l’impazzita mano del Caos.
**

Le mani sul Vaticano

Tra le mura del Vaticano ormai non è più un segreto: il Papa è in fin di vita. In Curia l’inquietudine sale, perché il conclave imminente si prospetta come un vero e proprio scontro di civiltà. Sul trono di Pietro potrebbe salire il palestinese Gabriel Sader oppure Thomas Simpson, il gesuita appoggiato dai cardinali conservatori e dai vertici israeliani e americani. La Chiesa si trova a un bivio storico. Così, per evitare lo smacco di un Papa arabo, lo schieramento di Simpson dà il via a una misteriosa operazione che ruota attorno al luogo in cui duemila anni fa venne celebrata l’Ultima Cena, e dove per i cristiani tutto ha avuto inizio. Ma sul tavolo delle trattative non ci sono solo le rivendicazioni della Chiesa sul Cenacolo. La sanguinosa guerra tra cardinali è infatti appena cominciata. Luca Ferrari, giovane e brillante monsignore, e Carmen Mendoza, affascinante storica dell’arte, cercheranno di far luce sulle trame occulte, la corruzione e i privilegi acquisiti o venduti a caro prezzo fra le Mura Leonine. Perché proprio alla corte del Papa si nascondono le più scioccanti verità. Carlo Marroni, esperto vaticanista e corrispondente diplomatico, ci conduce dentro le stanze segrete del Vaticano, tra insospettabili meccanismi di potere e delicati equilibri geopolitici in bilico tra finzione e realtà. E se l’elezione del nuovo pontefice potesse davvero cambiare il corso della Storia?

Mangiatori di morte

Da questo romanzo il film Il tredicesimo guerriero, con Antonio Banderas.

Un colto e curioso dignitario arabo, Ibn Fadlan, viene inviato in missione diplomatica dal suo califfo nella terra dei normanni. Siamo nel 922 dopo Cristo, e Ibn Fadlan annota nel suo diario di viaggio ciò di cui è testimone. Incontra numerosi gruppi di ‘barbari’, che curano molto meno l’igiene di quanto non facciano con il cibo, l’alcol e il sesso. Assiste ai loro riti, alla violenza delle loro cerimonie, alle orge. Quello di Fadlan con l’Europa dell’epoca è un incontro scioccante, per lui che viene dal mondo sofisticato ed evoluto di Baghdad, la ‘Città della pace’. Ma, nonostante la sua diversità, viene accolto nel clan vichingo in cui giunge. Gode della protezione del suo capo, Buliwyf, e seguirà il gruppo fino in Scandinavia, fino alla lotta finale contro le misteriose creature della nebbia che minacciano la sopravvivenza stessa del clan.

(source: Bol.com)