27201–27216 di 65579 risultati

Protocollo Sigma

A Zurigo, un giovane americano in vacanza, Ben Hartman, figlio di un ricco industriale di origini tedesche, rischia di essere ucciso da un vecchio compagno di università che lo aggredisce senza nessuna ragione. Negli Stati Uniti, un’agente di polizia, Anna Navarro, viene incaricata di indagare sulla morte misteriosa, in varie parti del mondo, di undici anziani sui quali negli archivi della Cia esistono fascicoli vecchi di mezzo secolo contrassegnati dalla stessa parola in codice: Sigma. Ben e Anna capiscono di essere entrambi coinvolti in un intrigo mortale, in cui il passato più atroce riprende vita sotto i loro occhi e getta un’ombra minacciosa sul futuro.

I prossimi Titani. Conversazioni con Ernst Jünger

Oltrepassati i cent’anni ed entrato ormai nell’età patriarcale, Ernst Jünger ha deciso di concentrarsi sulle sue occupazioni predilette, la scrittura e l’entomologia. Chiuso nella solitudine di Wilflingen, ha declinato inviti e onorificenze, facendo sapere a chi chiedeva di essere ricevuto che non avrebbe più concesso interviste. Ha fatto solo un’ultima eccezione: le conversazioni che qui presentiamo. Nato nell’anno dell’Affare Dreyfus, della scoperta dei raggi X e dell’invenzione del cinema, lo scrittore tedesco racconta, seguendo il filo dei ricordi, le convulsioni del nostro secolo: sfilano così eventi, personaggi e vicende che ne hanno segnato la storia, la letteratura e il pensiero. La sua rievocazione va dagli ultimi anni della Belle Époque e dell’Impero germanico alle carneficine della prima guerra mondiale, da Weimar a Berlino, dalla Parigi occupata ai processi di Norimberga, e vi compare un’impressionante schiera di protagonisti del Novecento: da Carl Schmitt a Heidegger, da Kubin a Picasso, da Colette a Cocteau, da Drieu La Rochelle a Montherlant, da Céline a Marguerite Yourcenar. Obbediente al suo magistero di scrittore, Ernst Jünger sa che «il buon Dio è nel dettaglio» e ci offre ricostruzioni circostanziate di episodi da cui lo separano ormai molti decenni. E mai appare elusivo, neppure quando le domande vertono sugli anni del nazismo. Mentre illuminanti, ancora una volta, sono le osservazioni sulla tecnica, potenza che regge non solo il nostro mondo ma anche quello dei «prossimi Titani», cui Jünger dedica un accenno presago. E nell’ombra si profila la figura dell’Anarca, il «grande solitario» che qui viene dichiarato «sovrano anche sulla tecnica». Questa intervista, condotta da Antonio Gnoli, giornalista della «Repubblica», e Franco Volpi, docente di Filosofia, ha avuto luogo nel 1995, anno del centenario della nascita di Jünger.

La prossima volta

Jonathan e Anna stanno per sposarsi quando Peter annuncia una notizia che cambierà la loro vita. Ha appena saputo che una galleria di Londra è venuta in possesso di cinque tele di Vladimir Radskin, pittore del XIX secolo del quale Jonathan è il massimo esperto. Tra queste potrebbe esserci il dipinto leggendario smarrito in circostanze misteriose nel 1868, che Jonathan cerca da vent’anni. Quando Jonathan incontra Clara, proprietaria della galleria di Londra, vengono entrambi colpiti da un forte senso di déjà-vu. Indagando per autenticare il quadro, scopriranno molte cose sull’artista ma soprattutto su se stessi. Tre vite differenti, tre destini intrecciati in una corsa contro il tempo per salvare un amore che trascende il tempo…
**

Una proposta perfetta

Sophie Apperly è considerata una specie di Cenerentola dalla sua famiglia di accademici che, pur disdegnando il suo grande senso pratico, non perde occasione per approfittare del suo buon cuore e della sua disponibilità. Ma stavolta quegli ingrati dovranno cavarsela da soli perché lei ha deciso di accettare l’invito della sua amica Milly di raggiungerla a New York. E si prenderà un’ulteriore rivincita, perché proprio in America si trova la chiave per risollevare le disastrate finanze degli Apperly. Sophie viene subito conquistata dalle luci scintillanti della metropoli, ma soprattutto da Matilda, un’anziana e ricca signora inglese che la prende sotto la sua ala protettrice. L’amicizia, però, è osteggiata da Luke, il fascinoso quanto arrogante nipote di Matilda, che teme che la ragazza voglia abusare della generosità della nonna. Eppure, poco dopo essere rientrata in Inghilterra, Sophie se lo vede comparire davanti. Con una proposta: lui l’aiuterà a salvare la sua famiglia dalla rovina se lei ricambierà il favore. Ma in che modo?

La proposta di Felicity

A giocare con il fuoco ci si può anche bruciare Deciso a non cadere vittima dell’amore, come è successo ai fratelli, Demon Cynster scappa da Londra e si rifugia in campagna. E questo è il suo primo errore. Non appena rivede Felicity, vestita da stalliere mentre allena uno dei suoi purosangue, la situazione inizia a complicarsi: non più la ragazzina dei suoi ricordi, Felicity è ora una donna bella e determinata. Così quando gli chiede aiuto per tirar fuori dai guai un amico, Demon commette il suo secondo errore accettando. L’attrazione fra loro è immediata, e dopo una notte compromettente lui è disposto a offrirle il matrimonio, ma non l’amore che Felicity così ardentemente desidera. O almeno, così crede Demon…

La proposta del libertino

Inghilterra, 1816 – Marcus Wolfe, nobile rampollo di una ricca famiglia londinese e impenitente libertino, non crede ai propri occhi quando, bloccato in una sperduta locanda da una nevicata fuori stagione, si trova davanti una splendida fanciulla assai poco vestita. Ancora più grande è lo stupore nel ricevere una bella ramanzina dalla giovane in questione, che non è evidentemente chi lui crede. Folgorato dalla fermezza e dall’integrità morale di Sophie, nei giorni successivi scopre di essersene perdutamente innamorato. Ma lei parte all’improvviso, e a Marcus, dopo averla faticosamente rintracciata, non resta che affrontare un assiduo e difficilissimo corteggiamento per convincerla di essere degno di lei.
**
### Sinossi
Inghilterra, 1816 – Marcus Wolfe, nobile rampollo di una ricca famiglia londinese e impenitente libertino, non crede ai propri occhi quando, bloccato in una sperduta locanda da una nevicata fuori stagione, si trova davanti una splendida fanciulla assai poco vestita. Ancora più grande è lo stupore nel ricevere una bella ramanzina dalla giovane in questione, che non è evidentemente chi lui crede. Folgorato dalla fermezza e dall’integrità morale di Sophie, nei giorni successivi scopre di essersene perdutamente innamorato. Ma lei parte all’improvviso, e a Marcus, dopo averla faticosamente rintracciata, non resta che affrontare un assiduo e difficilissimo corteggiamento per convincerla di essere degno di lei.

Pronto

Harry Arno, dopo aver lavorato a Miami come bookmaker, accettando scommesse su tutto, ora scommette su se stesso e sogna di ritirarsi a Rapallo dividendo con la bella Joyce il tempo che gli resta da vivere. L’Italia gli è rimasta nel cuore sin dai tempi della seconda guerra mondiale e adesso è sul punto di realizzare il suo sogno mettendo a frutto le “creste” che per vent’anni ha fatto sulle scommesse dei boss mafiosi. E non c’è nulla di più pericoloso che derubare i ladri. Inoltre, si sa, i guai non camminano mai soli e ci si mette persino l’FBI che vuole utilizzare Harry come uomo chiave nella lotta contro il crimine organizzato e lo ricatta perché testimoni contro un grande boss. E infine c’è Raylan Givens, un poliziotto che ha un conto in sospeso con li, che sa ciò che Arno ha fatto durante il conflitto e crede anche di conoscere il vero motivo per cui ha deciso di tornare a Rapallo. Harry comunque riesce a partire per l’Italia, braccato da un micidiale killer siciliano, mandatogli alle costole dal boss e inseguito da Raylan deciso a riportarlo in America per mandarlo davanti al Grand Jury. Parte così una tesissima caccia all’uomo, in una frenetica esplosione di colpi di scena. Un romanzo di grande divertimento e anche di grande suspense. E una scrittura cinematografica che non sbaglia un’inquadratura.

Promettimi che mi amerai

EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DI RESTA PER SEMPRE CON ME Monica Murphy crea dipendenza Ai primi posti delle classifiche americane One Week Girlfriend Series Colin e Jen sono amici fin dall’infanzia, ma nessuno dei due ha mai avuto il coraggio di ammettere i propri sentimenti: tra loro c’è un legame fortissimo. E un’attrazione esplosiva, irrefrenabile. Troppo intensa per continuare a far finta di nulla, soprattutto adesso che lavorano insieme e sono coinquilini. E così un giorno Jen decide di dare una svolta alla sua vita: è arrivato il momento di andare avanti da sola e non fare più affidamento sul ragazzo che l’ha sempre protetta come un fratello maggiore… Il ragazzo di cui è sempre stata innamorata ma che non potrà mai avere. Colin prova a convincerla a restare, ma Jen è irremovibile: ci sono cose del suo passato che non gli ha mai confessato, ed è troppo tardi per tornare indietro… Dall’autrice bestseller del New York Times e USA Today La nuova serie che ha fatto impazzire l’America e l’Italia Fin dove può spingersi il vero amore? «L’attrazione tra Jen e Colin è semplicemente esplosiva.» «Emozionante, sexy, commovente. Assolutamente da non perdere.» «Un romanzo perfetto, scritto in maniera coinvolgente e ricco di personaggi affascinanti. Impossibile smettere di leggerlo.» «Monica Murphy vi trascinerà in questa splendida storia e non vi lascerà più andare.»Monica MurphyCaliforniana, è autrice di diversi romanzi, tra cui la serie One Week Girlfriend, bestseller del «New York Times» e «Usa Today». La Newton Compton ha già pubblicato con successo Non dirmi un’altra bugia, Dammi un’altra possibilità, Promettimi che mi amerai e Resta per sempre con me.

Promettimi che ci sarai

Quando hai quattordici anni, il tuo cuore è un luogo oscuro, un labirinto di sentimenti che non sai decifrare. Timida, goffa e sognatrice, June è a disagio tra i coetanei. Preferisce rifugiarsi nel bosco dietro la scuola, con ampie gonne e strambi stivali, fingendo di essere stata catapultata a New York dal Medioevo, l’epoca in cui sarebbe potuta diventare un falconiere. Sarebbe bello riuscire a richiamare a sé, proprio come creature alate, le persone che non ci sono più. Come lo zio Finn: grande pittore e migliore amico di June, l’unico in grado di capirla, strappato troppo presto alla vita da una malattia di cui in famiglia è proibito parlare. Un giorno, June riceve un pacco misterioso. All’interno c’è la teiera preferita di Finn, accompagnata da una lettera firmata da un certo Toby: l’uomo che nessuno, al funerale dello zio, ha osato avvicinare. E che ora chiede proprio a lei di incontrarlo in segreto. June dovrà fare i conti con la paura e la gelosia prima di accettare il fatto di non essere stata l’unica persona speciale nella vita dello zio. E prima di aprirsi a un’amicizia che potrebbe aiutare sia lei che Toby a colmare quel grande vuoto. Dopotutto, era quello che avrebbe voluto Finn: fare incontrare le persone che più aveva amato, unirle come in un’unica cornice affinché si prendessero cura l’una dell’altra. Ecco il suo ultimo desiderio, ecco il suo più grande capolavoro. Una storia indimenticabile. Come certi amori cui non possiamo opporci. Come quelle persone che continuano a vivere nel nostro cuore anche quando non le abbiamo più accanto.

I promessi sposi

“I Promessi sposi”, il romanzo italiano per eccellenza, viene proposto qui nell’edizione curata da Enrico Ghidetti, professore ordinario di letteratura italiana alla “Sapienza” di Roma ed in seguito all’Università di Firenze. Il testo di Manzoni è preceduto da un testo introduttivo di Ghidetti intitolato “Progetto, storia e destino di un libro per tutti”.

La promessa

La storia dolce e struggente di una donna capace di rinunciare al suo amore quando pensa di non esserne più degna.
Nancy,una giovane pittrice,sta per sposare Micheal,erede di un impero ecnomico.Ma un terribile incidente d’auto le sfigura il volto e la madre di Micheal,che ha sempre osteggiato la loro unione,le chiede di scomparire per non rovinare la vita al figlio.
Sembra la fine di un bel sogno,ma la promessa che i due giovani si erano scambiati in un giorno indimenticabile non era scritta sulla sabbia…

La promessa

Nel borgo di Mägendorf, un piccolo villaggio nei pressi di Zurigo, viene trovata assassinata una bambina bionda, vestita di rosso. Del delitto è accusato un antipatico venditore ambulante che, dopo aver confessato, si impiccherà. Il commissario di polizia Matthai, che ha seguito il caso e che non crede alla sua colpevolezza, è in partenza per una missione all’estero. Il caso pare chiuso. Ma Matthai è inquieto, gli pesa il suicidio dell’ambulante, e poi si è lasciato strappare dai genitori la promessa di trovare l’assassino.
Con *La promessa* Dürrenmatt sembra aver portato l’arte del giallo ai suoi estremi confini, sovvertendone le regole.

La promessa del mare

LA BAIA DEI SOGNI – La bellezza di Malta colpisce la giovane americana Eve Caldwell immediatamente, come una visione cui non sa se credere. E la prepara solo in parte a ciò che l’aspetta sull’isola: un castello fiabesco, una bellissima spiaggia solitaria e un uomo che la lascia senza fiato. Gabriel Brabanti, milionario di origini italiane dai lineamenti aristocratici e dagli occhi magnetici, la sta aspettando nel suo splendido palazzo con un piano ben preciso. Ma quando la incontra, non riesce a pensare ad altro che a baciarla. Gabriel fa di tutto per resistere alla passione che minaccia di travolgerlo, finché una mattina, quando entrambi sono davanti al mare…
**
### Sinossi
LA BAIA DEI SOGNI – La bellezza di Malta colpisce la giovane americana Eve Caldwell immediatamente, come una visione cui non sa se credere. E la prepara solo in parte a ciò che l’aspetta sull’isola: un castello fiabesco, una bellissima spiaggia solitaria e un uomo che la lascia senza fiato. Gabriel Brabanti, milionario di origini italiane dai lineamenti aristocratici e dagli occhi magnetici, la sta aspettando nel suo splendido palazzo con un piano ben preciso. Ma quando la incontra, non riesce a pensare ad altro che a baciarla. Gabriel fa di tutto per resistere alla passione che minaccia di travolgerlo, finché una mattina, quando entrambi sono davanti al mare…

Proleterka

“Proleterka” è il nome di una nave. Attraccata a Venezia, aspetta di portare in Grecia un gruppo di rispettabili turisti di lingua tedesca. Gli ultimi a salire sono un signore che zoppica lievemente e sua figlia non ancora sedicenne. Fra padre e figlia c’è un’estraneità totale, e insieme un legame che risale a un tempo remoto e oscuro – e sembra precedere le loro esistenze. In quel viaggio, la figlia vorrebbe conoscere qualcosa di più di quella persona inverosimilmente ignota dagli «occhi chiari e gelidi, innaturali». Ma soprattutto sente una furia di scoprire quell’altra cosa ignota che è la vita stessa, sino allora soltanto fantasticata. E la crociera sulla “Proleterka” è predestinata a iniziarla: «La “Proleterka” è il luogo dell’esperienza. Quando finisce il viaggio, lei deve sapere tutto». Un giorno, visto dalla specola del ricordo, il passaggio su quella nave, che aveva la patina vibrante di ciò che accade per la prima volta, diventerà un viaggio nella terra dei morti, fra quegli esseri che «vengono incontro tardi» e «richiamano quando sentono che diventiamo prede ed è ora di andare a caccia». I due viaggi si intersecano e si sovrappongono con una impavida naturalezza, fondendosi in una prosa che sa penetrare come una lama nella zona segreta dove si nasconde l’emozione.

Progetto Diaspora

Il Progetto Diaspora è l’impresa piú ambiziosa della storia dell’umanità, e al tempo stesso la piú controversa. Un’immensa astronave, grande come una città, condurrà diecimila persone, uomini e donne, oltre il sistema solare, verso una nuova vita. Ma chi verrà scelto tra i miliardi di abitanti della Terra, e come verranno selezionati? Qualcuno si oppone al progetto, un personaggio enigmatico che si fa chiamare Geremia e che ha scelto di contrastare l’esplorazione dello spazio per difendere l’universo dalla distruzione e dallo sfruttamento ecologico che ha rovinato il nostro pianeta. E’ in gioco il ruolo dell’umanità nell’ordine naturale della esistenza, e la vita stessa nel cosmo.