26689–26704 di 68366 risultati

Il signore è servito

Il perfetto ménage di quattro omosessuali viene sconvolto dall’arrivo di una russa, che pagherà cara la sua indiscrezione.

Il signore della vendetta

Può il desiderio di vendetta essere così intenso e trasformarsi in amore?Divorato dalla rabbia, Gunnar Rutledge ha trascorso gli ultimi tredici anni della sua vita a escogitare il modo di vendicare l’assassinio della madre. Quando finalmente l’occasione tanto attesa si presenta, Gunnar rapisce Raina, la figlia dell’odiato barone d’Bussy, per costringerlo alla resa dei conti. L’incontro con la figlia del suo acerrimo nemico, una ragazza ribelle e dallo spirito libero, cambierà per sempre la vita di entrambi. Tra colpi di scena e battaglie, Gunnar capirà che la vendetta può non essere l’unico scopo nella vita di un uomo.Torna in libreria l’autrice della fortunata serie La Stirpe di Mezzanotte; una lettura suggestiva, seducente ed eccitante che conquisterà il cuore delle lettrici.

(source: Bol.com)

Il signore dei lombrichi

Liceo di Walliscote Road, Sezione Studi Integrati: una via di mezzo tra un bazar della mecca, un torneo internazionale di ping pong con mezzi di fortuna e un punto di scambio di sostanze stupefacenti. Centinaia di ragazzi, tutti professionisti nell’arte dello scippo, della prostituzione e dello spaccio, cercano con tutte le loro forze di non apprendere alcunché.
In un vortice di situazioni surreali, sesso, rave party e gerarchia militare, la scuola diventa la più esilarante caricatura di se stessa. A capo dei progetti eversivi contro la burocrazia scolastica, coinvolgendo ciurme di studenti, si fa strada Caleb Duck, supplente del Direttore di Dipartimento: in un delirio crescente di onnipotenza e desiderio di liberazione dal sistema, arruola i peggiori elementi della scuola affinché collaborino al suo fantasmagorico progetto di emancipazione da qualsiasi regola formale.
A metà strada tra una parodia delirante de Il signore delle mosche e una versione fine millennio di Arancia meccanica, Il Signore dei Lombrichi fa a brandelli il sistema scolastico e le teorie sull’educazione con lo humour dissacrante, caustico e irresistibile di Jack Allen che, al suo esordio narrativo, dimostra già di avere la stoffa del grande narratore.

La signora dello zoo di Varsavia

Varsavia, 1939. Antonina Żabińska e suo marito, il dottor Jan Żabiński, gestiscono lo storico zoo della città con cura e dedizione. Quando la Polonia viene invasa dai nazisti, però, oltre ai bombardamenti e all’occupazione la coppia è costretta a sottostare anche al nuovo capo zoologo nominato dal Reich, Lutz Heck, che prevede un programma di allevamento selettivo per la struttura. Reagendo allo sgomento, i due coniugi si impegnano prima a salvare gli animali superstiti e poi, quando la violenza nazista si accanisce contro gli ebrei, non esitano a trasformare lo zoo e i suoi sotterranei in un rifugio per i perseguitati. All’odio per chi è diverso e alla follia di voler imporre alla natura un disegno mitomane, Antonina e Jan oppongono l’amore e il rispetto per la vita e per gli esseri umani, a costo di mettere in pericolo la propria famiglia. Grazie a loro, più di trecento ebrei e militanti della Resistenza polacca riusciranno a sfuggire alla furia nazista e a mettersi in salvo. Basandosi sul diario di Antonina e su molte altre fonti storiche, l’autrice ha recuperato dall’oblio una storia vera di coraggio e compassione, che getta una luce di speranza su uno dei periodi più bui per l’umanità.

(source: Bol.com)

Sherlock, Lupin & Io -15. L’Enigma Dell’uomo Con Il Cilindro

Una chiave e un codice segreto è tutto ciò che Anastasia Romanova, figlia dello zar, è riuscita ad affidare alla sorella Mila prima di venire uccisa. E ora Mila non avrà pace finché il mistero del codice non sarà svelato: un mistero così oscuro da essere scritto su un foglio… completamente bianco! Solo con l’aiuto di Irene, Sherlock e Arsène l’intrepida detective potrà far luce sull’enigma, tra spie, intrighi internazionali e feroci assassini.

Sherlock, Lupin & Io – 19 Omicidio in Prima Classe

Sherlock si è infortunato, Mila si è appena ripresa da una brutta febbre e tutti gli abitanti di Briony Lodge hanno bisogno di riposo. Irene decide di comprare i biglietti per una crociera verso Lisbona. Sole e aria di mare… Sulla magnifica nave Nereus non bisogna fare altro che annoiarsi! Peccato che Mila non abbia nessuna intenzione di stare lontana dai guia e, quando una ricca donna che viaggia in prima classe scompare, coglie al volo l’occasione per mettere alla prova il suo acume da investigatrice.

Sherlock, Lupin & Io – 15. L’enigma dell’uomo con il cilindro

Una chiave e un codice segreto è tutto ciò che Anastasia Romanova, figlia dello zar, è riuscita ad affidare alla sorella Mila prima di venire uccisa. E ora Mila non avrà pace finché il mistero del codice non sarà svelato: un mistero così oscuro da essere scritto su un foglio… completamente bianco! Solo con l’aiuto di Irene, Sherlock e Arsène l’intrepida detective potrà far luce sull’enigma, tra spie, intrighi internazionali e feroci assassini.
**
### Sinossi
Una chiave e un codice segreto è tutto ciò che Anastasia Romanova, figlia dello zar, è riuscita ad affidare alla sorella Mila prima di venire uccisa. E ora Mila non avrà pace finché il mistero del codice non sarà svelato: un mistero così oscuro da essere scritto su un foglio… completamente bianco! Solo con l’aiuto di Irene, Sherlock e Arsène l’intrepida detective potrà far luce sull’enigma, tra spie, intrighi internazionali e feroci assassini.
### Dalla seconda/terza di copertina
Irene M. Adler è lo pseudonimo scelto da Mila, figlia adottiva di Irene Adler, personaggio di un racconto di Sir Arthur Conan Doyle su Sherlock Holmes, da cui sembra aver ereditato acume e audacia. Dietro questo pseudonimo si nasconde un vivacissimo trio d’autori: PierDomenico Baccalario, Lucia Vaccarino e Alessandro Gatti.

Sherlock, Lupin & Io – 12. La Nave Degli Addii

Da settimane Irene non ha notizie delle persone a lei più care. Suo padre Leopoldo, il fedele Orazio e perfino Sherlock e Arsène sono tornati alla loro vita di sempre, a Londra. Quanto a Irene, o meglio, alla principessa von Hartzenberg, è stata portata in una località segreta nel nord del Galles. E Farewell’s Head, l’austera villa a picco sul mare in cui risiede ora con la madre Sophie, è la sua prigione d’oro. Ma presto, fatti misteriosi iniziano ad accadere. Forse la villa non è sicura come sembra, e la chiave di quella prigione non è nelle mani di chi credono tutti…
**
### Sinossi
Da settimane Irene non ha notizie delle persone a lei più care. Suo padre Leopoldo, il fedele Orazio e perfino Sherlock e Arsène sono tornati alla loro vita di sempre, a Londra. Quanto a Irene, o meglio, alla principessa von Hartzenberg, è stata portata in una località segreta nel nord del Galles. E Farewell’s Head, l’austera villa a picco sul mare in cui risiede ora con la madre Sophie, è la sua prigione d’oro. Ma presto, fatti misteriosi iniziano ad accadere. Forse la villa non è sicura come sembra, e la chiave di quella prigione non è nelle mani di chi credono tutti…
### Dalla seconda/terza di copertina
Irene Adler è il personaggio letterario di un racconto di Sir Arthur Conan Doyle su Sherlock Holmes. Di lei si dice avesse “il viso della più bella fra le donne, e la mente del più deciso fra gli uomini”. Dietro questo pseudonimo si nasconde Alessandro Gatti, che per il Battello a Vapore ha scritto (a quattro mani con Pierdomenico Baccalario) la serie i Gialli di Vicolo Voltaire.

Shark. Il primo squalo

Jonas Taylor è un pilota di sommergibili militari, il migliore nel suo campo. La sua missione è quella di immergersi nella Fossa delle Marianne, uno dei luoghi più profondi e misteriosi del Pacifico, ed esplorarla. Ed è qui, a undici chilometri di profondità, che Jonas si trova faccia a faccia con il più terribile predatore degli abissi: il Carcharodon megalodon. Un mostro lungo diciotto metri considerato il cugino preistorico del Grande Squalo Bianco. Un animale che, stando ai più rinomati studi, sarebbe scomparso dalla faccia della terra milioni di anni fa. Grazie a una manovra di emergenza estremamente rischiosa, Jonas riesce a risalire in superficie ma purtroppo due scienziati a bordo del sommergibile perdono la vita e la sua carriera è rovinata per sempre. La Marina archivia il caso sostenendo che Jonas è stato vittima di una forma di allucinazione. Sono passati sette anni da quel giorno e Jonas non ha mai smesso di cercare di dimostrare che quella creatura mostruosa non era il frutto della sua immaginazione. È diventato un paleobiologo nel frattempo ed è fermamente convinto che il megalodonte si nasconda sul fondo della fossa in una zona di corrente calda a sua volta sovrastata da undici chilometri di acqua gelida. Quando finalmente gli si presenta l’occasione di reimmergersi in quella zona dell’oceano, Jonas è certo di tornare in superficie con una prova inconfutabile dell’esistenza del mostro: uno dei giganteschi denti del megalodonte. Ma la presenza dell’uomo in quel territorio inesplorato rompe un equilibrio secolare. Uno dei megalodonti riesce a fuggire dal suo Purgatorio pronto a riconquistare il suo posto in cima alla catena alimentare. E Jonas è l’unica persona che è in grado di fermarlo.
**

La sfera spezzata

La fisica dell’Anello di Caronte ha dimostrato che le forze gravitazionali dell’universo possono essere imbrigliate e dominate. Gli uomini credono di aver raggiunto un nuovo traguardo, ma improvvisamente la Terra scompare, per effetto dell’esperimento. In un imprevedibile “buco” spazio-temporale. E’ una civiltà aliena, solo in parte organica, che sta per sferrare il suo ultimo attacco…
Copertina di Maurizio Manzieri
*Supplemento al n. 1342 di Urania

SEX AND THE VATICAN

L’ESPLOSIVA INCHIESTA CHE HA SCOSSO LE FONDAMENTA DEL VATICANO. Parte dal racconto di una festa molto speciale, e da un’inchiesta che ha catturato l’attenzione dei media di tutto il mondo – da Newsweek al Washington Post, dalla Cbs al Guardian, dalla Bbc a France 2, da El Mundo alla Pravda, fino alla tv iraniana – questo viaggio segreto nel Regno dei Casti. Un’inattaccabile indagine da undercover reporter che ha avuto enorme eco e ha provocato la reazione del Vaticano, che con una nota ufficiale del Vicariato di Roma ha invitato i preti coinvolti a ”uscire allo scoperto”. Proprio in quei giorni caldi, Carmelo Abbate continuava il suo lavoro da ”infiltrato”, un lavoro che si è protratto per diversi mesi e dalla Città Eterna si è allargato a molte altre città italiane, e quindi oltre confine. Il risultato è un reportage ricco di rivelazioni, dialoghi serrati, dati, incontri segreti, testimonianze, a volte dolenti, spesso sconcertanti. Sacerdoti di ogni nazionalità che si dividono tra le stanze di via della Conciliazione e la movida della Roma by night. Preti dalla doppia vita. Esperienze di escort e chat. Seminaristi e suore che vivono di nascosto la propria sessualità, sia etero che omosessuale. Il problema dei figli dei sacerdoti e delle loro madri, che hanno inviato a papa Benedetto XVI un documento segreto per raccontare la loro difficile condizione. Sacerdoti che testimoniano il loro disagio, o che hanno scelto di gettare la tonaca alle ortiche. L’ossessione sessuofobica e l”’invincibile richiamo del peccato”. Prelati rimasti invischiati nelle retate anti-prostituzione. Storie di aborti clandestini e richieste di adozioni per liberarsi dei ”frutti del peccato”. E poi soldi, tanti, per comprare il silenzio delle amanti o per accompagnare la crescita di bambini ”scomodi”. Un’inchiesta documentata, esclusiva, esplosiva.
(source: Bol.com)

Sette piccioni sporchi di sangue

Geraldine Foster è una ragazza seria, senza tanti grilli per la testa. Così, quando una sera non ritorna a casa dal lavoro, la sua coinquilina, Betty Canfield, pensa subito al peggio e si rivolge a Thatcher Colt, un vecchio amico dello zio, che è a capo della polizia di New York. Non molto convinto, questi inizia a indagare, ma deve abbandonare il suo scetticismo quando dal sopralluogo nella stanza della ragazza emergono alcuni elementi misteriosi. Cosa ci fa una lettera strappata dal cui contenuto s’intuisce un ricatto? Perché l’inchiostro con il quale Geraldine l’ha scritta è diverso da quello che si trova nella penna? E poi, qual è il motivo dell’inaspettata quanto inspiegabile rottura del suo fidanzamento a pochi giorni dalle nozze? Potrebbe essere il dottor Humphrey Maskell, l’affascinante e chiacchierato medico presso il cui studio lei lavorava come segretaria. Infatti anche in quel luogo molte cose non tornano, come per esempio la presenza del cappotto e delle chiavi di Geraldine nonostante la sera della scomparsa avesse sicuramente lasciato lo studio. Ma c’è un altro fatto sconcertante che stavolta riguarda la casa in Peddler’s Road presa in affitto dal dottore: sulla soglia giacciono sette piccioni morti imbrattati di sangue… Un mystery elaborato ed eccitante uscito originariamente nel 1930.

Il sesto palazzo e altri racconti

Robert Silverberg IL SESTO PALAZZO
J. T. McIntosh L’UOMO CHE UCCIDEVA GLI IMMORTALI
Richard Wilson L’EFFETTO CARSON
James H. Schmitz L’ARMA DELL’OBLIO
Sidney Van Scyoc LA VOCE NELLA TESTA

I serial killer. I casi più inquietanti che hanno terrorizzato l’Italia contemporanea

Negli ultimi anni, il fenomeno dei “serial killer” è balzato prepotentemente all’attenzione dei media e della società italiana smentendo l’idea di una realtà appannaggio quasi esclusivo degli Stati Uniti. Invece anche in Italia i casi sono, e sono stati, numerosi; le prime notizie risalgono al XIX secolo, ma è certo che crimini del genere si sono verificati anche in un passato più lontano. In questo libro, gli autori, un giornalista con esperienza di “nera” e un antropologo attento agli aspetti più inquietanti dell’attualità, offrono una dettagliata e ampia rassegna di casi che porta alla ribalta fatti spesso dimenticati, o sconosciuti alla maggioranza, come quello della “jena di San Giorgio”, o del “vampiro della Bergamasca”, o del “Landru del Tevere”, per giungere a personaggi che dalla cronaca sono entrati nell’immaginario di molti di noi.
**

Il sentiero degli dei

In una mattina di fine estate, Gerolamo porta i suoi due figli a Parco Talon, distesa di boschi e prati alle porte di Bologna. Seguendo le tracce di un capriolo, i tre finiscono su un sentiero mai visto, di fronte a un cartello che punta verso sud e dice semplicemente: Firenze. Passa un giorno e sul piazzale della stazione, Gerolamo contempla la stele di Trenitalia eretta per celebrare l’apertura della tratta Bologna-Firenze ad Alta Velocità. Nasce così l’idea di scavalcare a piedi l’Appennino, per scoprire il mondo che i nuovi treni attraverseranno in galleria, senza potergli dedicare nemmeno uno sguardo. Come uno strano detective alla rovescia, Gerolamo si mette in strada per scoprire non il colpevole, ma le vittime di un delitto annunciato. Cosa ci si perde, a guadagnare venti minuti di tempo nel percorso tra due città? Cosa non vedono i milioni di italiani che ogni anno passano per questo imbuto del trasporto nazionale, un territorio al servizio di auto ed Eurostar? La risposta, per nulla scontata, arriverà dopo cinque giorni di viaggio a cinque chilometri all’ora, tra incontri e leggende, disastri ambientali e faggete silenziose, caprioli che brucano sotto i viadotti e ruderi di antiche locande che ospitano nuovi pellegrini.
**